Sei sulla pagina 1di 3

Descrizione

La derivata di una funzione in un punto il coefficiente angolare della retta tangente alla curva nel
punto. Si tratta quindi di un numero che misura la pendenza della retta tangente.
La derivata di una funzione in un punto il valore del coefficiente angolare della retta
tangente alla curva nel punto, cio la tangente trigonometrica dell'angolo formato dalla tangente in
un punto della curva di equazione e l'asse delle ascisse. Se la derivata uguale a zero la
retta tangente alla curva di equazione risulta parallela all'asse delle ascisse, mentre se la
derivata tende a infinito la retta tangente alla curva di equazione parallela all'asse
delle ordinate. La funzione derivata si ricava con una serie di operazioni algebriche note come
regole di derivazione, applicabili universalmente a tutte le funzioni derivabili.
Nel caso di funzioni di pi variabili la tangente in un punto alla curva della funzione non unica,
ma varia a seconda della direzione scelta. Non si pu pi quindi definire una sola funzione delle
stesse variabili indipendenti che renda conto della pendenza del grafico della funzione in un punto
si ricorre allora alle derivate parziali della funzione, cio ai coefficienti angolari di tangenti
considerate lungo direzioni parallele agli assi che rappresentano le variabili indipendenti. Le
derivate parziali sono in numero pari alle variabili stesse, ed una loro notevole propriet! che se la
funzione sufficientemente "regolare" #cio differenziabile$ possibile calcolarne la tangente lungo
una direzione qualunque con una combinazione lineare delle derivate parziali stesse. %uesto
possibile perch& l'operatore di derivazione un operatore lineare, e quindi la derivata di una
combinazione lineare di funzioni derivabili la combinazione lineare delle derivate delle singole
funzioni, e la derivata del prodotto di uno scalare per una funzione il prodotto dello scalare per la
derivata della funzione.
Significato geometrico della derivata
La retta in rosso la tangente al grafico della f#'$ nel punto #'
(
, f#'
(
$$
)l valore della derivata di calcolata in ha un significato geometrico il coefficiente
angolare della retta tangente alla curva rappresentata dal grafico di nel punto di coordinate
. )n altre parole, la derivata il valore della tangente trigonometrica dell'angolo
#convesso$ che la retta tangente in al grafico della funzione forma con l'asse delle ascisse #a
patto che tale angolo non sia retto$.
L'equazione della retta tangente in risulta

*i precisamente, se derivabile nel punto , allora esiste una funzione definita
in un intorno di tale che

con

e tale formula l'espansione di +a,lor di troncata al termine di primo grado. Si dice che
un infinitesimo di ordine superiore alla funzione , e con questo si vuole
esprimere l'idea che il termine fornisce un contributo che diventa trascurabile rispetto
agli altri termini quando ci si avvicina a . Si pu anche dire che una funzione derivabile in
approssimabile linearmente intorno a con la sua retta tangente in tale punto.
Se si definisce infatti , avente lo stesso dominio di , come

si verifica che

-icordando che per allora , e quindi . Sostituendo questa
ultima uguaglianza con la precedente equazione si ha