Sei sulla pagina 1di 40

Luca Deiana 7 maggio 2010

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI


Facolt di Medicina e Chirurgia
Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica
6
a
MOSTRA NAZIONALE OVINI DI RAZZA SARDA
3a Mostra Regionale Prodotti della Filiera
Macomer (zona fieristica S. Antonio)
7 Maggio 2010
L'alimentazione dei centenari della Sardegna: il ruolo dei
formaggi e delle carni ovine
Luca Deiana
Il Progetto AKeA (A Kent Annos)
Lisola dei centenari
Luca Deiana 7 maggio 2010
Aggiornata al 25/11/2009
897 F 264 F
443 M 97 M
1340 TOT 361 TOT
CENTENARI VIVENTI E DECEDUTI
1340 Deceduti
361 Viventi
1701 TOT
1161 Femmine
540 maschi
Rapporto di 1 :2
SITUAZIONE CENTENARI TOTALE SARDEGNA
CENTENARI DECEDUTI CENTENARI VIVENTI
Luca Deiana 7 maggio 2010
Cagliari
Sassari
Iglesias
Alghero
Ozieri
Oristano
Quartu
Tempio
Carloforte
Bosa
Bonorva
Guspini
Nuoro
Sorso
Ittiri
Olbia
0 km 25 km 50 km
Average number of
centenarians for
1000 births
Khi-square test of areas
with significant positive
deviations to mean
value of Sardinia
5 %
1 %
0.1 %
(c) Grasland C., 2002
The Hypercarte Project
0.0
1.0
2.0
3.0
4.0
Identification of a geographic area characterized by extreme longevity
in the Sardinia island: the AKeA study
Experimental Gerontology 39 (2004) 14231429
Luca Deiana 7 maggio 2010
From AKeA1 Blue Zone to AkeA2 Blue Zone
(L. Deiana)
Luca Deiana 7 maggio 2010
... La longevit dei sardi
nella prima met del 1800
1,51 1,06 1,09 1,15 0,923 1,008 1,017 Rapporto
F/M
80 392 1.263 3.317 6.339 13.329 10.478 M
Maschi
121 420 1.378 3.829 5.855 13.444 10.666 F
femmine
201 812 2.641 7.146 12.194 26.773 21.144 Numero
soggetti
Anni
90-100
Anni
80-90
Anni
70-80
Anni
60-70
Anni
50-60
Anni
20-30
Anni
5-10
Fasce di
et
Soggetti in vita nelle varie fasce di et nel periodo 1833-1856 [dizionario Angius/ Casalis]
Numero di comuni considerati: 85 Popolazione esaminata: 171.754 persone
Luca Deiana 7 maggio 2010
Conferme di longevit dal passato
in Sardegna (L. Deiana)
Donna di 103 anni
Uomo di 124 anni
Uomo di 112 anni
Uomo di 106 anni
Particolare [Angius - Casalis (1833 - 1856)]
Luca Deiana 7 maggio 2010
Longevit recente
Giovanni Frau, Giovanni Frau,
luomo pi vecchio dEuropa luomo pi vecchio dEuropa
(112 anni e 6 mesi) (112 anni e 6 mesi)
Antonio TODDE, Antonio TODDE,
luomo pi vecchio luomo pi vecchio del del mondo mondo
(18 (18 giorni giorni a 113 a 113 anni anni) )
Luca Deiana 7 maggio 2010
Distribuzione dei centenari sui
cognomi in Sardegna (L.Deiana)
901 561 Totale
417 417 1
150 75 2
69 23 3
68 17 4
25 5 5
72 12 6
42 6 7
8 1 8
27 3 9
11 1 11
12 1 12
Totale
Centenari
Num.
cogn.
Num.
centenari
Luca Deiana 7 maggio 2010
6 Supercentenari nati in Sardegna:
Antonio Todde, nato a Tiana, il 22 gennaio 1889 e morto a Tiana il 3 gennaio 2002
(112 anni e 346 giorni);
Giovanni Frau, nato a Orroli il 29 dicembre 1890 e morto a Orroli il 19 giugno
2003 (112 anni e 172 giorni);
Pasquale Frasconi, nato a Luogosanto il 12 novembre 1893 e morto a Aglientu il
16 marzo 2004 (110 anni e 125 giorni);
Spolitu Sanna Giuseppa, nata a Berchidda il 12 settembre 1883 e morta a
Berchidda il 16 ottobre 1993 (110 anni e 34 giorni),
Teresa Cesarini, nata a Cagliari il 19 giugno 1894 e morta a Roma, il 16 gennaio
2005 (110 anni e 215 giorni);
Giuseppina Deidda, nata a Birori il 25 gennaio 1900 e attualmente vivente in
buona salute a Birori (110 anni e ).
GENETICA
LONGEVITA
IMMUNOLOGIA
STOCASTICITA
STATO
SOCIALE
NUTRIZI
ONE
LIVELLO
CULTURALE
SUPPORTO
SOCIALE
PERSONALITA
del centenario
SISTEMA
AMBIENTALE
Longevit: concorrenza (complotto) di pi fattori
Luca Deiana
Longevit:
cooperazione di pi geni
Longevit: Interazione
di pi componenti
Luca Deiana 7 maggio 2010
Luca Deiana 7 maggio 2010
Il cibo dei Centenari 363 Centenari: 149 M e 215 F
L. Deiana
139 maschi bevono vino e 10 non bevono vino
133 donne bevono vino e 82 non bevono vino
18 maschi bevono birra e 131 non bevono birra
5 donne bevono birra e 210 non bevono birra
61 maschi mangiano carne e 88 non mangiano carne
106 donne mangiano carne e 109 non mangiano carne
132 maschi consumano latticini e 17 non ne consumano
198 donne consumano latticini e 17 non ne consumano
119 maschi mangiano la pasta e 30 non ne mangiano
179 donne mangiano pasta e 36 non ne mangiano
86 maschi consumano legumi e 63 non ne consumano
144 donne consumano legumi e 71 non ne consumano
103 maschi mangiano verdura e 46 non ne mangiano
165 donne mangiano verdura e 50 non ne mangiano
Luca Deiana 7 maggio 2010
Il cibo dei Centenari 363 Centenari: 149 M e 215 F
L. Deiana
Carne e latticini
61 maschi mangiano carne 88 non mangiano carne
41% 59%
106 donne mangiano carne 109 non mangiano carne
49% 51%
132 maschi consumano latticini 17 non ne consumano
89% 11%
198 donne consumano latticini 17 non ne consumano
92% 8%
Luca Deiana 7 maggio 2010
Cultura < Formazione < Ricerca
Stile di vita
Dieta del Paleolitico - Uomo cacciatore-Raccoglitore 68An-32Veg
Dieta del Neolitico - Uomo Produttore 38An-62Veg
Dieta Mediterranea 40An-60Veg
- Carboidrati 60% - Proteine 15% - Grassi 25%
Dieta Sarda 50An-50Veg
- Proteine 60%: Latte e Derivati, Carne (ovina, caprina), Pesce, Vegetali
- Carboidrati 40%: Pane, Pasta, verdure e frutta (prodotti stagionali)
ALIMENTAZIONE
L'alimentazione deve soddisfare i bisogni nutrizionali
dell'organismo in modo che l'individuo sia in condizione di
piena efficienza fisica e intellettuale e ne ricavi una durevole
sensazione di benessere
Bisogni: di natura plastica, di natura energetica, di natura
protettiva
Luca Deiana 7 maggio 2010
ALIMENTI A BASE DI LATTE
Latte e formaggi funzionali
Microrganismi probiotici
Produttori di sostanze funzionali
Enzimi, ecc.
Latte e formaggi probiotici
Microrganismi probiotici
Biopeptidi
Luca Deiana 7 maggio 2010
Microbiota umano
10.000 miliardi di cellule umane
100.000 miliardi di cellule batteriche
Abbiamo pi cellule procariote che eucariote
Microflora residente dellospite
Luca Deiana 7 maggio 2010
Specie microbiche Montagna Collina Pianura
Enterococcus faecium 34 9 11
Enterococcus faecalis 6 6 7
Enterococcus durans 21 13 10
Enterococcus hermanniensis 4
Enterococcus gallinarum 2
Enterococcus spp. 5 8 9
Lactococcus lactis 4 12 4
Lactococcus spp. 2 3
Pediococcus pentosaceus 2 3 1
Leuconostoc mesenteroides 2 2 1
Leuconostoc spp. 2 4
Streptococcus spp. 1 2 2
Streptococcus parauberis 1
Lactobacillus casei/paracasei 7 6
Lactobacillus plantarum 3 7 4
Lactobacillus pentosus 2 1
Lactobacillus brevis 1 3 2
Lactobacillus fermentum 2 1
Lactobacillus spp. 2
Weissella viridiscens 2
Latte di capra
e pecora
Microflora
casearia in
equilibrio con
lambiente ed il
substrato
Luca Deiana 7 maggio 2010
Capra e Pecora Primi animali allevati dalluomo
Qualit del latte e della carne, lana, pellame
Adattamento ambientale
Derivati: (Formaggio, Gioddu, Frughe, Caglio edule)
ALIMENTI A BASE DI LATTE
FIORE SARDO DOP
Microflora casearia naturale
in equilibrio con lambiente
ed il substrato
L. lactis subsp. lactis,
Lb. plantarum,
Lb. casei subsp. casei
Lactobacillus brevis
Lactobacillus pentosus,
Enterococcus faecium,
Enterococcus faecalis,
Luca Deiana 7 maggio 2010
Cagliata Formaggio 210 gg
ASP 0.46 0.11
a
2.40 0.34
a
GLU 2.91 0.65
a
24.58 4.33
a
ASN 0.66 0.55
a
16.61 1.74
a
SER 0.42 0.20
a
12.55 2.59
a
GLN 0.78 0.04
a
9.65 2.02
a
HIS 0.75 0.34
a
3.51 0.21
a
GLY 0.74 0.18
a
10.97 0.25
a
THR 0.64 0.24
a
15.53 1.89
a
ALA 1.21 0.66
a
46.06 1.16
a
ARG+GABA N.D. N.D.
TYR 2.60 1.01
a
28.36 6.79
a
CYS-CYS 1.88 0.18
a
9.40 0.78
a
VAL 3.81 1.28
a
127.61 3.81
a
MET 2.16 0.49
a
73.48 5.13
a
TRP 0.31 0.01
a
7.95 1.63
a
PHE 2.60 1.36
a
119.96 15.78
a
ILE 0.58 0.26
a
126.29 7.94
a
ORN 0.70 0.02
a
7.21 1.06
a
LEU 3.45 1.04
a
276.61 20.11
a
LYS 0.29 0.06
a
28.90 1.95
a
PRO 4.86 1.59
a
92.87 2.76
a
? FAA 31.78 8.72
a
1022.18 97.63
a
Fiore sardo
Cagliata F 210gg
C4 4.751.40
a
230.1114.32
a
C6 2.210.59
a
109.295.71
a
C8 0.500.18
a
71.947.24
a
C10 5.471.17
a
212.4816.10
a
C12 6.810.97
a
120.996.88
a
C14:0 5.011.70
a
315.8816.96
a
C16:0 13.462.34
a
805.6441.41
a
C18:0 14.192.79
a
271.5938.34
a
C18:1 16.923.15
a
537.2978.10
a
C18:2 5.240.83
a
157.1836.69
a
C18:3 N.D. 26.962.60
a
FFA74.5416.65
a
2859.33159.36
a
Ambiente, substrato
qualit nutrizionale
Luca Deiana 7 maggio 2010
PECORINO SARDO DOP
ALIMENTI A BASE DI LATTE
Microflora casearia
naturale
in equilibrio con
lambiente
ed il substrato
Lactococcus lactis,
Streptococcus thermophilus,
Lactobacillus helveticus,
Lactobacillus casei,
Lactobacillus brevis,
Enterococcus spp
Luca Deiana 7 maggio 2010
Cagliata Formaggio 120 gg
Aspartic acid 0,90 0,36 21,09 4,96
Glutamic acid 3,61 0,87 58,28 16,43
Asparagine 0,32 0,04 98,06 30,31
Serine 0,24 0,09 6,30 4,48
Glutamine 0,02 0,22 72,09 16,72
Histidine 0,60 0,15 66,25 14,45
Glycine 0,27 0,03 37,80 4,70
Threonine 0,05 0,53 50,11 4,41
Alanine 2,83 1,31 77,86 14,54
Arginine N.D. N.D.
Tyrosine 0,66 0,12 52,76 25,20
Cystine 2,32 0,29 47,47 32,33
Valine 0,52 0,19 189,68 33,05
Methionine 2,53 0,40 96,15 10,30
Tryptophan N.D. 8,96 0,26
Phenylalanine 0,79 0,31 174,53 18,12
Isoleucine 0,20 0,03 178,48 20,21
Ornithine N.D. 69,08 43,53
Leucine 1,20 0,46 232,50 43,91
Lysine 0,62 0,31 236,70 55,20
Hydroxyproline N.D. N.D.
Proline 2,78 1,80 171,90 38,18
FAA 20,42 5,89 1946,02 360,38

Pecorino Sardo
Cagliata F 210 gg
Butyric 3,44 0,28 30,50 3,36
Caproic 1,78 0,43 21,43 11,23
Caprylic 1,67 1,34 22,91 6,66
Capric 8,34 3,79 66,86 26,11
Lauric 9,01 2,94 37,57 12,12
Myristic 6,95 4,38 68,27 3,38
Palmitic 17,86 11,49 120,87 7,01
Stearic 17,44 3,06 49,24 6,25
Oleic 19,43 12,47 160,69 54,13
Linoleic N.D. 23,96 14,85
Linolenic N.D. 15,77 3,39
FFA 85,90 39,50 618,07 123,37
Ambiente, substrato
qualit nutrizionale
Tipo di pascolo
Microflora mesofila Probiotica
Latti e Formaggi migliori
percomposizione nutrizionale
+ omega 3, CLA
Luca Deiana 7 maggio 2010
CAPRINO
RICOTTA GENTILE
ALIMENTI A BASE DI LATTE
Latte di capra e derivati
Luca Deiana 7 maggio 2010
COMPOSIZIONE DEL LATTE (a.a.)
L a t t e p e c o r a v a c c i n o c a p r i n o
C a s e i n a ( g ) 4 , 5 2 , 4 0 2 , 5 4
L a t t a l b u m i n a ( g ) 1 , 5 0 , 2 3 0 , 3 4
L a t t o g l o b u l i n a ( g ) 0 , 2 0 0 , 1 7
F e n i l a l a n i n a 2 , 6 0 1 , 7 2 1 , 6 0
I s t i d i n a 1 , 3 0 0 , 9 5 0 , 8 0
I s o l e u c i n a 2 , 4 0 2 , 2 8 1 , 5 0
L e u c i n a 4 , 8 0 3 , 5 0 3 , 1 0
L i s i n a 3 , 8 0 2 , 7 7 2 , 9 0
M e t i o n i n a 1 , 3 0 0 , 8 8 0 , 7 0
T r e o n i n a 2 , 1 0 1 , 6 4 1 , 8 0
T r i p t o f a n o 0 , 7 0 0 , 4 9 0 , 2 0
V a l i n a 3 , 2 0 2 , 4 5 2 , 2 0
A c . A s p a r t i c o 5 , 4 2 1 , 6 6 2 , 4 0
A c . G l u t a m m i c o 1 3 , 0 8 6 , 8 0 7 , 0 0
A l a n i n a 1 , 9 8 0 , 7 5 0 , 9 0
A r g i n i n a 1 , 6 0 1 , 2 9 0 , 9 0
C i s t e i n a 0 , 3 0 0 , 3 2 0 , 3 0
G l i c i n a 1 , 3 5 0 , 1 1 0 , 5 0
P r o l i n a 5 , 7 0 2 , 5 0 2 , 7 0
S e r i n a 2 , 8 8 1 , 6 0 1 , 7 0
T i r o s i n a 2 , 6 0 1 , 7 9 0 , 8 0
T a u r i n a n d ( F 0 , 4 6 ) n d ( F 0 , 1 2 ) 7 , 2 ( F 0 , 4 6 )
Luca Deiana 7 maggio 2010
COMPOSIZIONE DEL LATTE (AGL)
Latte di Pecora Latte vaccino Latte caprino
Butirrico 2,9 2,7 2,9
Caproico 3,1 2,0 2,3
Caprilico 2,8 1,2 2,5
Caprico 7,1 3,0 8,3
Laurico 4,1 3,5 3,8
Miristico 10,0 12,0 10,3
Palmitico 22,3 28,0 27,7
Stearico 14,2 13,0 9,1
Palmitoleico 2,6 3,0 2,1
Oleico 22,6 28,5 23,5
Linoleico 3,5 1,0 2,39
Linolenico 2,3 0,5 1,3
Luca Deiana 7 maggio 2010
pecora vaccino caprino
Vitamina A (g) 50 30 59
Vitamina E (mg) 0,13 0,04 0,15
Vitamina B
1
(tiamina) g 50 37 33
Vitamina B
2
(riboflavina) " 230 157 130
Vitamina PP (nicotinam.) " 450 90 261
Vitamina B
6 "
80 46 17
Acido folico " 5,0 5,50 1,03
Vitamina B
12
" 0,42 0,50 0,64
Vitamina D " 0,21 0,03 0,17
COMPOSIZIONE DEL LATTE
Luca Deiana 7 maggio 2010
m g / 1 0 0 m l p e c o r a v a c c i n o c a p r i n o
N a 4 5 3 5 - 5 0 4 9
K 1 3 0 1 3 0 - 1 5 0 2 5 5
C a 1 9 0 1 2 5 1 2 6
P 1 1 5 9 6 1 0 5
C a / P 1 , 6 5 1 , 3 1 , 1
M g 1 2 1 2 1 2
S n d 3 0 t r a c c e
C I 1 4 0 1 1 0 - 1 3 0 1 5 0
F e 0 , 1 0 , 1 0 , 4 6
C u 0 , 0 9 0 , 0 3 0 , 0 4
M n 0 , 0 1 3 0 , 0 2 0 , 0 1 3
Z n 0 , 4 7 0 , 3 2 , 6
S e ( g / 1 0 0 ) n d 0 , 0 1 6 0 , 0 2 0

COMPOSIZIONE DEL LATTE
Luca Deiana 7 maggio 2010
RICOTTA SALATA
FRUGHE - MERCA
GIODDU
Microflora casearia naturale
Lactococcus lactis
Lb. plantarum,
Lb. casei subsp. casei,
Lactobacillus brevis,
Lactobacillus pentosus,
Enterococcus faecium
Saccharomyces cerevisiae
ALIMENTI A BASE DI LATTE
Luca Deiana 7 maggio 2010
Parametri nutrizionali
Sost secca (g/100) 46,16
Umidit (g/100) 53,84
Grassi tq (g/100) 25,00
Carboidrati (g/100) 8,06
Proteine
(g/100) 8,95
Kcal
293,04
Kj
1214,17
Valore Energetico
Caglio di Capretto
Media
209,60
1,55
2,80
101,76
4,64
0,00
235,38
69,10
2442,63
1,64
824,13
938,31
Media
209,60
1,55
2,80
101,76
4,64
0,00
235,38
69,10
2442,63
1,64
824,13
938,31
Ac grassi
C2
C3
IC4
C4
IC5
IC6
C6
C8
C10
C11
C12
C14
Ac grassi
C2
C3
IC4
C4
IC5
IC6
C6
C8
C10
C11
C12
C14
824,13
938,31
69,76
1230,02
71,06
41,31
886,17
1797,05
189,77
173,33
824,13
938,31
69,76
1230,02
71,06
41,31
886,17
1797,05
189,77
173,33
C12
C14
C15
C16
C16:1
C17
C18
C18:1
C18:2
C18:3
C12
C14
C15
C16
C16:1
C17
C18
C18:1
C18:2
C18:3
Luca Deiana 7 maggio 2010
ALIMENTI A BASE DI CARNE
Carne e derivati: Insostituibili: aminoacidi essenziali,
vitamine, Fe, P, K, Zn
Gusto: hanno ottime propriet
edonostiche
Sistema di gestione zootecnica e qualit dei prodotti
- Modalit di allevamento
- Alimentazione
- Ambiente
Alimenti di origine animale
Luca Deiana 7 maggio 2010
ALIMENTI A BASE DI CARNE
Alimento Prot/g Lip/g Glu/g K/mg Fe/mg P/mg Tia/mg Rib/mg Nia/mg
Agnello * 20 2,7 0,3 350 1,9 191 0,10 0,20 4,9
Capretto 19,2 5 - 350 1 220 0,25 0,10 5,7
Vitello * 20,7 2,7 0,1 360 2,3 214 0,15 0,26 6,3
Bovino 20,7 5,1 - 330 2,1 172 0,10 0,12 4,2
Cavallo * 21,7 1,0 0,5 330 3,2 230 0,10 0,12 4,6
Maiale 18,3 6,4 - 370 1,6 233 1,35 0,20 4,5
Coniglio 23,7 0,6 0,6 - 1,3 180 0,19 0,12 4,0
Pollo 19,1 11 - 260 1,5 194 0,06 0,16 6,5
Tacchino 20,9 11,2 0,4 310 2,5 257 0,11 0,14 7,1
Quaglia 25 6,8 0 175 1,5 200 0,08 0,15 7,5
Luca Deiana 7 maggio 2010
ALIMENTI A BASE DI CARNE
Contenuto in aminoacidi essenziali mg/100g
Lisina Treon. Valina Metion. Isoleu. Leuc. Fenil. Tript.
Ovino 1622 938 1000 478 1038 1532 794 254
Bovino 1691 855 1018 490 933 1566 802 222
Maiale 1291 735 808 400 769 1198 633 196
Pollo 1658 854 890 528 920 1598 732 210
Coniglio 1845 1160 992 552 992 1814 1034 250
Fegato 1530 936 1292 470 1070 1885 1040 310
Formaggio 2190 1040 1740 830 1310 2580 1430 180
Pecorino
Luca Deiana 7 maggio 2010
Microrganismi dei tessuti profondi animali
Animali Tessuto Batteri isolati
Bovino Nodi L. Enterobacter, Pseudomonas, Clostridi,
E. coli,
Fegato Cl. perfringens, Cocchi Gram+, Clostridi
Muscolo Streptococchi, Clostridi, Stafilococchi
Pecora e Capra Nodi L. 0
Fegato 0
Muscolo Stafilococchi
Suino Nodi L. 0
Fegato -
Muscolo Stafilococchi, Clostridi, Achromobacter,
Enterobatteri
Ambiente, substrato, qualit nutrizionale e sicurezza
ALIMENTI A BASE DI CARNE
Luca Deiana 7 maggio 2010
PRODOTTO COLESTEROLO
mg/100
Latte di capra
10
Latte di pecora
11
Latte di vacca
11
Yogurt
11
Ricotta di pecora
42
Mozzarella vacca
46
Crescenza
53
Gelato crema
57
Ricotta di vacca
57
Feta
68
Gorgonzola
70
Caciotta vaccina
71
Provolone
73
Camembert
78
Edam
79
Fontina
82
Mozzarella
85
Pecorino
75
Pecorino Romano
90
Parmigiano
Reggiano
91
Brie
98
Grana Padano
109
Mascarpone
125
Burro
250

Demonizzazione degli alimenti di origine animale COLESTEROLO
Luca Deiana 7 maggio 2010
Formaggi
-casizolu di pecora - pirittas
-casizolu, tittighedda, figu
-casu axedu, fruhe, frughe, frua merca, fiscidu, viscidu, ischidu,
bischidu, vischidle, prta, pita, casdu, cagiadda, casu agru,
casu e fitta, latte cazdu, latti callu
-casu friscu, formaggio fresco
-dolcesardo
-formaggio di colostro ovino
-fresa, fresa de attunzu
-pecorino
-provoletta di latte vaccino sardo
-provola, peretta
-semicotto di capra
-trizza
PROGETTO DI RICERCA E COLLABORAZIONI SCIENTIFICHE
Confronto delle performance produttive e della qualit della carne di agnelloni nati da
pecore sarde incrociate con ariete sardo e con ariete francese di razza Ile de France.
OBIETTIVO
Caratterizzazione, in termini quanti-qualitativi, della carne prodotta da due tipi di
produzioni ammesse dal disciplinare IGP Agnello di Sardegna
1)agnello leggero (peso della carcassa 7 10 kg)
2)agnello da taglio (peso della carcassa 10-13 kg)
UNIVERSITA'
DEGLI STUDI
DI SASSARI
Luca Deiana 7 maggio 2010
Progetto di ricerca:
La biodiversit degli alimenti autoctoni della
Sardegna nella longevit: Ricerca Proteomica,
Metabolomica e di Biologia Molecolare sui
campioni biologici dei centenari sardi e sui
campioni della dieta (acronimo B. Al. AKeA)
Partecipanti:
Universit di Sassari e Cagliari
CNR
Ente di Ricerca Regionale AGRIS.
Facolt di Agraria, di Medicina e Chirurgia, di Medicina Veterinaria
Partecipano al Progetto oltre 50 ricercatori
Luca Deiana 7 maggio 2010
Obiettivi
Riconoscimento da parte dellUNESCO della
Dieta della Longevit
secondo la convenzione per la salvaguardia del
patrimonio culturale immateriale adottata a Parigi il
17 Ottobre 2003 dalla XXXII sessione della
Conferenza Generale dellOrganizzazione delle
Nazioni Unite per leducazione, la scienza e la cultura
(UNESCO) ratificata dal Parlamento Italiano con
Legge 27 Settembre 2007 n167.
Luca Deiana 7 maggio 2010
Il vino sardo: Cannonau
Luca Deiana 7 maggio 2010
Luca Deiana 7 maggio 2010
Saluti da tutto il team AKeA
A Kent Annos e prusu