Sei sulla pagina 1di 7

DARIO MIEDICO

Il danno da vaccinazioni considerazioni generali e risarcibilit


Premessa personale (necessaria e ultrasintetica di cui mi scuso)
Sono un medico tradizionale che fin dallepoca in cui ero uno studente di medicina alla facolt di
Bologna ieo grosse contraddizioni fra il medico che oleo dientare e la scienza medica che mi
enia insegnata! "uesta contraddizione aument# dopo il $% anno di Medicina &uando mi trasferii
all'niersit di Milano e &ui scoprii con assoluta eidenza (ero ormai un assistente uniersitario e
laorao in clinica medica) che &uella che enia definita la scienza medica era una truffa e il
*iuramento di Ippocrate una mia affiliazione alla mafia dei camici +ianchi! Di fatto dopo pochi anni
andandomene dalluniersit dienni un complice dissociato, ma pur sempre e mio malgrado un
complice, e decisi di andare a laorare sul territorio e nelle fa++riche doe la salute e la ita
eniano ru+ate ai la+oratori! Di &ui la mia partecipazione alla costruzione con gli operai della
Montedison di Castellanza ed il grande e ero scienziato *iulio Maccacaro del moimento di lotta
per la salute che si chiama Medicina Democratica e che da allora per oltre -. anni si +atte su tutti i
campi doe la salute della popolazione in generale iene negata, ferita, uccisa!
Premessa sulle vaccinazioni (necessaria ed ultrasintetica di cui mi scuso ancora)
/o iniziato di occuparmi di accinazioni oltre 0. anni fa per aiutare genitori che rifiutaano
lo++ligo delle accinazioni e per &uesto rischiaano (e rischiano) che enisse tolta loro la patria
potest dal 1ri+unale dei Minori e che i loro +am+ini enissero accinati coattamente! Di fatto mi
risulta che solo in un caso (a Bassano del *rappa) enne effettuata la accinazione coatta ma 2
eidente come anche solo perdere la patria potest fosse un atto estremamente grae e temuto dai
genitori!
'n gran numero di genitori, allora ma anche oggi, molto scorrettamente, ma comprensi+ilmente,
ricorreano a falsi certificati di accinazione o a false indicazioni di patologie che consentiano di
riniare almeno le accinazioni stesse3 inece altri si impegnaano duramente a raccogliere dati,
informarsi e di fatto a costruire una nuoa scienza che demistificasse gli im+rogli ed i crimini di
&uella ufficiale!
4aiuto riolto ai genitori mi consent5, gi allora, di scoprire grazie a persone del tutto estranee alla
scienza medica ufficiale, alcuni falsi fondamentali della medicina delle accinazioni ed in
particolare6
7! 4e accinazioni non sono una forma di preenzione cos5 come affermano medici, AS4, Ministero
ed anche l OMS ma solo una forma di profilassi ed inoltre una forma di profilassi estremamente
pericolosa!
In particolare si pu# parlare di preenzione soltanto &uando si agisce sullam+iente o sulle a+itudini
di ita, mai e poi mai &uando si introduce nellorganismo una o pi8 sostanze estranee, a olte molto
pericolose anche se &uesto 2 fatto per un o++iettio positio! "uesto dalla scienza medica seria 2
chiamato 9:RO;I4ASSI< e non preenzione! "uesto punto comportere++e da parte mia un
approfondimento molto importante sulle sostanze pericolosissime contenute nei accini e cio2
inserite appositamente da chi li produce industrialmente (altro pericolo molto rileante) oltre che
sulle sostanze ed in particolare i irus sconosciuti introdotti casualmente (edi il caso dell S=$.,
1
irus scoperto solo successiamente alluso dei accini che lo conteneano come in&uinante e che
ha interessato -. o $. milioni id persone)!
0! >on sono le accinazioni (tanto pi8 se o++ligatorie come aiene nel mondo soltanto in Italia e
;rancia) ad aere de+ellato le malattie infettie! "uesto 2 un nodo particolarmente importante in
&uanto lideologia di una medicina efficace e 9salifica< si +asa sulla falsa affermazione che 2 stata
la medicina a de+ellare le malattie infettie! :er accorgersi che &uesto 2 falso in 9estrema sintesi<
+astere++e riflettere sulla scomparsa senza accini di malattie come la peste nel mondo (che esiste
ancora e colpisce singole persone senza proocare epidemie) e la malaria (che 2 scomparsa
dallItalia senza +isogno di accini e flagella milioni di persone poere nonostante accini inefficaci
&uando +astere++e dotare ogni persona di una zanzariera per la notte)! Riporto &ui di seguito un
elenco delle principali malattie infettie perch? ciascuno possa riflettere da solo sulla mia
affermazione, alutandola alla luce della epidemiologia di ognuna di &ueste malattie (certamente
alcune malattie mancano ma il discorso ale anche per loro)6
@ Difterite
@ 1BC
@ :ertosse
@ Malaria
@ :oliomielite
@ =aricella
@ Colera
@ Mor+illo
@ ;e++re *ialla
@ Influenza
@ 1ifo
@ :este Bu++onica
@ Rosolia
@ 4e++ra
@ /erpes
@ Epatite =irale (A, B, C)
@ Meningite (almeno 7. tipi diersi)
:er il caso del aiolo +asti pensare che 2 stato il progressio isolamento dei singoli casi nei paesi
sottosiluppati a consentire che fosse de+ellato molto pi8 del ruolo della accinazione (I tempi di
&uesta relazione non mi consentono di entrare di pi8 nel merito)!
-! 4a stessa scienza ufficiale ammette che le accinazioni possono produrre (&uindi producono nella
realt) danni alla salute anche graissimi (con la morte del accinato), o solo pi8 o meno grai (con
la comparsa di handicap), fino a danni modesti ma a liello di massa e cio2 interessanti centinaia di
migliaia ed anche milioni di persone (allergie, intolleranze, eczemi ecc!)! 'n fatto del genere 2
oio se si riflette che i accini cos5 come i farmaci introducono nellorganismo del accinato
sostanze estranee anche pericolosissime e non tutti gli organismi umani sono in grado di
contrastarle! >on solo, ma un gran numero di casi di danni dipende dallenorme numero di +am+ini
e pi8 in generale di persone accinate a olte portatrici di patologie non cos5 eidenti specie a isite
superficiali come &uelle che engono effettuate soprattutto laddoe le accinazioni sono
o++ligatorie!
A eidente infatti che se con un calcolo matematico si possono ipotizzare anche solo 0. o -. casi di
reazioni aerse, grai o graissime ogni 7..mila dosi di accino utilizzate, e si usano 7. milioni di
2
dosi per un milione di +am+ini (7. accinazioni per +am+ino) si aranno da 0... a -... casi di
+am+ini colpiti da reazioni aerse!
Se si calcola che solo in Italia si accinano 9o++ligatoriamente< B..mila nuoi nati circa allanno e
che &uesti nei successii 7. anni di ita riceeranno fra le 7. e le 0. dosi di accino, risulter che in
Italia si saranno utilizzate B.@7.. milioni di dosi per +am+ini da . a 7. anni! Con un semplice
calcolo matematico (purtroppo non 2 possi+ile fare diersamente perch? il Ministero non ricerca e
non fornisce &uesto dato) si pu# presumere che i siano da 7.mila a -.mila casi di +am+ini con
danni grai e graissimi!
A oio che &uesto 2 solo un calcolo matematico in &uanto la realt era non si potr sapere finch?
in Italia non esister una ricerca sulla realt effettia dei danni da accino grai (handicap) e
graissimi (morte)! 'na ricerca del genere sare++e possi+ile ed anche relatiamente facile, ma 2
chiaro che non fare++e comodo n? alle ditte farmaceutiche, n? al Ministero, n? alla medicina in
generale che anta presunti grandissimi risultati a suo merito grazie alle accinazioni!
Sempre in estrema sintesi 2 possi+ile affermare che le malattie infettie sono state de+ellate specie
nel mondo occidentale dal progressio 9+enessere< (alimentazione, a++igliamento, a+itazioni,
igiene, ecc!)!
Di fatto per concludere &uesto +ree accenno sui danni da accinazione per le popolazioni, posso
dire sulla +ase della mia esperienza personale che i dati forniti in precedenza sono ampiamente
sottostimati! :ersonalmente ritengo che i casi di danni da accini, grai e graissimi, se
adeguatamente ricercati ed indiiduati si aggirino almeno sui 7..@7B. mila casi e certamente ancora
di pi8 se si allarga il concetto di 9grait< a casi ritenuti meno grai ma comun&ue con handicap
significatii (+al+uzie, stra+ismo, ipoisus, riduzioni delludito, tic nerosi ecc! ecc!)!
Data &uesta terrificante premessa cerchiamo di capire come le ittime possano affrontare nel modo
migliore possi+ile il pro+lema del risarcimento!
Il problema del risarcimento ( anche qui in estrema sintesi)
Dato che in Italia esiste ancora lo++ligo delle accinazioni (tranne in poche regioni) era chiaro che
a fronte di un rischio imposto per o++ligo doesse essere preisto dal legislatore anche un o++ligo
di risarcimento in caso di danno! Cos5 sono nate la legge 07.CD0 e pi8 recentemente la legge 00DC.B!
In Italia per la nostra legislazione &ueste leggi sono definite leggi preidenziali come la legge sugli
infortuni e le malattie professionali, o le leggi pensionistiche! "uesto comporta per le ittime dei
antaggi (almeno finch? dureranno in &uanto i goerni attuali stanno cercando di toglierli) in
particolare sono a costo zero per chi cerca di utilizzarle, ma ediamo in concreto!
Il procedimento per ottenere il risarcimento
Di fatto &uesto pu# essere paragonato ad una lunga corsa a ostacoli con ostacoli diersi,
diersamente difficili ed alcuni molto costosi! =ediamoli!
7! :er prima cosa la ittima dee essere consapeole di esserlo! I genitori dei +am+ini danneggiati
nella stragrande maggioranza di casi engono indotti a credere che il danno del loro +am+ino non 2
stato causato dal accino! In &uesto senso operano tutti i tecnici delle AS4 &uasi tutti i medici e
pediatri di famiglia, la maggior parte dei medici degli Ospedale e delle uniersit! Spesso anche
parenti e amici! Il accino 2 un dogma che non a toccato! In molti casi poi il rapporto accinazione
E danno (specie nei casi meno grai) non 2 neppure facile da riconoscere in &uanto il danno si
3
manifesta molto tempo dopo la accinazione! In caso di morte, poi, nella stragrande maggioranza
del casi c2 il rifiuto da parte dei genitori di oler sapere la causa del decesso del figlio6 c2 solo il
desiderio di dimenticare! "uesta 2 la mia precisa ma non assoluta (come edremo oltre) esperienza!
0! Il passo successio 2 &uello di troare un medico che condiida la consapeolezza raggiunta dai
genitori, e &ui compaiono le prime iene e gli aoltoi! :er i genitori fin dallinizio non 2 importante
il risarcimento ma la guarigione del figlio, e &uesto 2 tanto pi8 eidente nei primi mesi dopo la
comparsa dei danno che purtroppo il pi8 delle olte si siluppa peggiorando progressiamente, ma
in &ualche caso anche migliorando spontaneamente (come oio grazie anche solo allo siluppo
delle difese dellorganismo)! In &uesto periodo i genitori sono pronti ad ascoltare chiun&ue gli dia
un minimo di speranza e per &uesto a pagare cifre esor+itanti a fronte di risultati spesso nulli! Si
formano catene fra i genitori di danneggiati che si spostano in Italia e allestero, mentre il sistema
sanitario tradizionale non fa che negare il rapporto causa@effetto col accino se interiene e pratica
terapie inefficaci &uando non ulteriormente peggioratie!
4a mia esperienza personale come medico legale riguarda un gran numero di casi le cui patologie
ed handicap possono essere sintetizzate nel presente elenco6
- Danni neurologici
@ Dia+ete
@ *uillain E Barr2
@ Autismo
@ Dermatiti Atopiche
@ Malattie autoimmuni
Mentre i casi di decesso seguiti per lo pi8 in cause penali sono in tutto $6
- Il caso di :adoa, da mor+illo
- Il caso di Roma, da mor+illo
@ Il caso di Bassano del *rappa da sindrome di *uillain@Barr? da /7>7
- Il caso di Brescia, da poliomielite
Ciascuna di &ueste patologie meritere++e un trattamento specifico che &ui non ho la possi+ilit di
fare!
-! 1roato il medico o il ciarlatano che supporta i genitori iniziano le richieste di risarcimento &uasi
sempre con la speranza con &uesto denaro di poter pagare i costi altissimi delle iene e degli aoltoi
e delle loro terapie costosissime a fronte di miglioramenti minimi ma issuti come miracolosi! A &ui
che inizia la necessit di ricorrere a studi legali pi8 o meno 9 esperti< e la corsa ad ostacoli si fa pi8
dura!
$! Bisogna compilare e far iniare al Ministero della AS4 una 9scheda di sospetta reazione aersa
a accino<! *i a olersi procurare alla AS4 &uesta scheda si scopre che 2 difficilissimo! I
funzionari delle AS4, tutti, le inentano tutte per non dare una scheda che 2 un semplice modulo
pu++lico che dore++e essere consegnato senza pro+lemi! :ersonalmente posso citare decine e
decine di casi ergognosiF
4a legge infatti dice che si pu# richiedere il risarcimento solo entro tre anni dal momento in cui si 2
enuti a conoscenza del danno! 4a cosa riguarda &uindi anche persone di $. E B. anni che solo ora
4
sono enute a conoscenza del fatto che lhandicap di cui sono portatori da decine di anni 2 stato
causato da un accino!
B! A &uesto punto il Ministero dispone una isita medico legale presso la CMO (Commissione
medica ospedaliera) di competenza! 4a CMO 2 un organismo di ufficiali medici dellOspedale
Militare di riferimento territoriale (inutile per necessit di +reit ogni commento)!
Intanto passano i mesi e gli anni e &uando la isita iene disposta il piccolo danneggiato pu# anche
essere gi decedutoF
A &uesta isita 2 utile essere accompagnati da un proprio medico di fiducia, con le solite difficolt
di troarli, pagarli, ecc! (chi ha fatto &ueste 9isite< sa cosa sonoF)! Dopo ari mesi la CMO
risponde al Ministero &uasi sempre negatiamente ed il Ministero dopo altri mesi trasmette il
risultato alla AS4 e &uesta dopo altri mesi allinteressato!
=a detto per correttezza che nella mia esperienza ho troato un solo ufficiale medico di CMO
effettiamente competente in materia, &uello di =erona (doe la CMO non esiste pi8), ma non per
&uesto pi8 disponi+ile a riconoscere risarcimenti!
Altre CMO conosciute per esperienza personale (Milano E 1orino E :adoa E ;irenze E Ancona)
sono del tutto incompetenti e comun&ue in &ualche caso hanno riconosciuto il diritto al risarcimento
(in poche righe e senza molte considerazione scientifiche o medico@legali)6 in &uesti casi comun&ue
il Ministero pu# negare comun&ue il riconoscimento al risarcimento!
G! Ora laocato dienta indispensa+ile cos5 come una relazione medico@legale e &ui molti genitori
a++andonano per i costi spesso proi+itii sia in un caso che nellaltro!
In particolare per#, come Medicina Democratica garantiamo lassistenza gratuita sia del legale che
del medico legale che erranno retri+uiti esclusiamente e soltanto a causa inta, &uindi con costi
ridottissimi per i genitori e &uesto proprio allo scopo di consentire che il maggior numero di persone
siano in grado di affrontare la causa di risarcimento!
H! Il giudice di I grado normalmente dispone una Consulenza 1ecnica d'fficio (C1')
indiiduando un medico di solito specialista in neonatologia o pediatria o neurologia o
infettiologia, o medicina legale o altro come suo consulente mentre i genitori deono scegliere un
consulente che dore++e essere preferi+ilmente &uello che ha steso la relazione iniziale! A eidente
che &uesta fase 2 molto delicata ed importante perch? tutto si giocher sulla consulenza del
consulente del *iudice e compito dello specialista dei genitori dei +am+ini danneggiati 2 &uello di
conincere il C1' delle ragioni per cui il danno 2 stato causato dalla accinazione e non da altro!
=a detto che sulle accinazioni la letteratura scientifica, come ho gi sinteticamente accennato, 2
&uasi completamente a faore dei accini e difficilmente riconosce significatii danni indiiduali o
collettii conseguenti alle accinazioni (il caso IaJefield insegna)! >onostante &uesto i C1', pur
essendo &uasi sempre preenuti a antaggio delle accinazioni, con altrettanta fre&uenza sono
ignoranti sulle accinazioni stesse, sui loro meccanismi dazione e soprattutto sui possi+ili danni per
cui se non si troa un C1' francamente preenuto 2 facile suscitare interesse al pro+lema anche
utilizzando una letteratura scientifica magari pi8 9marginale< e meno asta ma pur sempre
significatia esistente sui danni da accinazione, ed 2 possi+ile conincerlo a riconoscere il diritto
della ittima al risarcimento, tanto pi8 che &uesto tipo di cause legali definite preidenziali, proprio
per le loro caratteristiche, non impongono di raggiungere lassoluta certezza dellorigine del danno
ma 2 sufficiente una 9ragioneole sicurezza<!
5
K! Il *iudice autonomamente pu# decidere in senso faoreole al risarcimento anche senza disporre
la consulenza tecnica dufficio! 4a cosa pu# sem+rare a antaggio dei danneggiati, ma di fatto una
sentenza del genere si ritorce &uasi sempre contro i danneggiati stessi in &uanto il Ministero in
assenza di una sentenza +asata su una consulenza tecnica dufficio ricorre in Appello ed in &uesto
caso i *iudici dAppello tendono a chiedere loro la consulenza tecnica dufficio riolgendosi a
personaggi di tipo 9+aronale< e comun&ue 9trom+oni della scienza<, con +en maggiori difficolt per
il consulente di parte dei genitori di edere riconosciuto il loro diritto!
D! 4a sentenza sulla +ase della C1' indiidua anche i lielli di risarcimento che sono riferiti a delle
ta+elle allegate alla legge per i risarcimenti e che consentono alle ittime di riceere un assegno
mensile relatiamente consistente che durer per tutta la ita della ittima, mentre in caso di morte
i 2 un assegno fisso sui 7B.!... euro!
7.! 4e ittime dei danni da accino ed i loro genitori possono anche ricorrere in 1ri+unale
direttamente senza fare riferimento alla legge 07.CD0 e 00DC.B per richiedere i danni su+iti
direttamente allAS4 o al medico che ha praticato la accinazione! "uesto tipo di causa iene
definito in 9Responsa+ilit Ciile< e comporta la possi+ilit di un risarcimento +en pi8 adeguato di
&uelli preisti dalle legge cosiddette 9preidenziali< (si pu# arriare anche al milione di euro di
fronte a handicap graissimi)! =a detto comun&ue che &uesto tipo di causa comporta delle
possi+ilit di successo +en pi8 ridotte, direi &uasi eccezionali in &uanto oltre allideologia
dominante sulla assoluta efficacia e mancanza di pericoli delle accinazioni si entra &ui nel merito
del pro+lema della responsa+ilit di 9colleghi< in una realt &uale &uella nazionale di 9mafia dei
camici +ianchi< per la &uale +en difficilmente un consulente si esprime in modo negatio nei
confronti di un collega! Circa &uesto pro+lema deo dire che nella mia esperienza fino ad oggi ho
9into< solo 0 cause di responsa+ilit ciile a fronte delle decine di ittorie in cause preidenziali ed
una sola in una causa penale per un decesso!
Conclusioni
Sul pro+lema della accinazioni e sui danni da accino ci sare++ero ancora tantissime cose da dire e
la mia partecipazione a &uesto conegno 2 aenuta in una fase in cui sto laorando ad un testo che
mi auguro molto pi8 completo ed esaustio sullargomento! I capitoli a cui &ui posso solo fare un
accenno riguardano soprattutto le indicazioni pratiche su come difendersi dai danni da accino, i
danni a liello di massa delle accinazioni ed il astissimo, enorme argomento di una 9era
preenzione< alternatia alle accinazioni! A chiaro che la realizzazione di una era alternatia alle
accinazioni comportere++e danni economici giganteschi per le ditte farmaceutiche che producono i
accini e che su &uesti si arricchiscono senza di fatto un adeguato +eneficio per la popolazione (edi
accino /7>7), si tratta insomma di impegnarsi a costruire una nuoa scienza che utilizzi le
conoscenze e limpegno di tutti &uelli (medici e non) che sono interessati alla salute di tutti a partire
dalla preenzione! Ma di &uesto spero di riuscire a parlare nel li+ro che sto realizzando!
6
Alcuni riferimenti bibliografici
1. *eorget M! 0...6 Vaccinations Les vrits indsirables, Dangles Editions, -HBpp!
2. Mc>eill I!/! 7DK06 La Peste nella storia Epidemie, morbi e contagio dallantichit
allet contemporanea, Einaudi, 0H0pp!
3. *aa R! 0.7.6 Le Vaccinazioni Pediatriche, Salus Infirmorum, K0$pp!
4. Miedico D! 0..06 I danni proocati dalle accinazioni<, :arlamento Europeo, BruLelles, B
aprile
http6CCdigilander!li+ero!itCleganordcamponogaraCdocumentiCacciniCRelazioneMBruLellesMdef
initia!pdf
Inserito: 11 maggio 2011
Scienza e Democrazia/Science and Democracy
www.dmi.unipg.it/mamone/sci-dem

7