Sei sulla pagina 1di 46

Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 1

Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 2

Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 3



Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 4


Scommetto che anche a te capitato di rientrare a casa la sera
dopo una giornata di lavoro e addormentarti sul divano.
Ti eri prefisso di giocare con i tuoi figli e magari fare anche
l'amore con il tuo partner ma l'energia non ti sostiene pi.
Il punto che la stanchezza pu essere fisiologica, ma la
mancanza di energia NO.
Con questo e-book ti insegno come innalzare e sostenere il tuo
livello di energia attraverso un uso consapevole dell'acqua.
Scoprirai che l'acqua non tutta uguale e la scelta che fai influisce
in modo diretto sulla tua energia.
Fondamentalmente le divido in 2 categorie: Acqua vive ed Acque
morte.
Da quando ho imparato a bere la giusta acqua in modo
consapevole per qualit e quantit, ho pi energia, mi affatico
meno, sono pi reattivo e ho la mente pi lucida.
Questo mi d un reale vantaggio sia sul lavoro sia in famiglia.
Quando rientro a casa la sera dopo un' intensa giornata di lavoro
sono ancora pimpante, gioco con mia figlia e faccio anche l'amore
con mia mia moglie. La TV accesa non ha pi leffetto di un
sonnifero. Ma lascia che ti racconti come mi sentivo.

Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 5

La mia giornata iniziava presto, la sveglia era puntata alle 6:00 del
mattino per recarmi al lavoro. Facevo lautista e mi occupavo di
servire alimenti freschi ai ristoranti.
La giornata lavorativa era lunga specie in prossimit dei giorni di
festa. Lavoravo 6 giorni su 7 e pensavo che la stanchezza fosse un
fatto normale.
Ma quello che pi mi infastidiva che su 6 giorni, almeno 3
rientravo a casa la sera con un forte mal di testa.
Ora immagina la situazione, rientri a casa la sera stanco, hai mal di
testa, tua moglie ti vuole raccontare la sua giornata (sapessi la
miasempre a fare lammortizzatore tra i clienti e lazienda), tua
figlia che vuole giocare e se non lo fai si mette a strillare e te che
vuoi solo un letto perch lindomani la giostra ricomincia da capo.
Mi sentivo impotente, prigioniero di una situazione, di una vita
famigliare noiosa e triste e mi facevo tante domande.
A quel tempo avevo solo 36 anni e mi chiedevo: ma di questo
passo, tra 10 anni come sar messo?
Poi ripensavo a come mi sentivo a 26 anni, ed era tutta unaltra
cosa eppure il mio stile di vita ero lo stesso, facevo lo stesso
lavoro, mi alimentavo nella stessa maniera, possibile che il mio
stato dipendeva solo dallet?
Era come se le lancette dell orologio biologico girassero a
velocita doppia o tripla rispetto allorologio dellet anagrafica.
Cosa potevo fare?
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 6

Inizio a chiedere consiglio in giro, vado in farmacia e mi fanno
provare integratori e vitamine di ogni genere, che funzionano
fintanto che li prendi, ma poi tutto torna come prima e lunico
soddisfatto il farmacista che si compra lennesimo appartamento.
Poi arriva mio fratello maggiore che mi dice che dovrei fare sport,
pi attivit fisica, andare a correre; come se caricare e scaricare
tutto il giorno un camion non fosse un lavoro fisico.
Ed infine lamico che ha letto due libri sullalimentazione e mi
dice che tutta colpa di quello che mangio che devo eliminare il
pane, la pasta, la carne, le uova e mangiare solo insalata.
Devo dire che ci ho pure provato ma nello stato in cui ero non
resistevo con questi regimi pi di una settimana. Lunico risultato
raggiunto era che lautostima scendeva in fondo ai piedi.
In famiglia latmosfera non migliorava e mi sentivo pure in colpa.
Va bene che per star meglio un po bisogna soffrire e cambiare
qualche abitudine, ma cosi era troppo.
Ed ecco che la mia attenzione si rivolta sull elemento pi
semplice, pi economico, sempre disponibile intorno a noi:
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 7

Forse stai pensando che l'acqua
serve solo per dissetare, come
pu darmi energia?
Forse per aumentare la tua
energia prendi gi integratori, fai
sport e curi la tua alimentazione
e probabilmente pensi che
lacqua sia solo un vettore per
trasportare le sostanze nutritive.
Dopo tutto abbiamo sempre visto


utilizzare lacqua per soffocare un incendio e non per alimentarlo.
Ecco che in questo e-book ho incluso alcune TESTIMONIANZE che
ti mostrano come una scelta consapevole dellacqua fa una grande
differenza.
A 50 anni, arrivare a casa stanco dopo 8 ore di ufficio, non mi
stava bene. Desideravo qualcosa per avere pi energia da
dedicare alla famiglia e per svolgere altre attivit che mi
appassionavano. quasi un anno che seguo i suggerimenti di
Aaron e posso dire di avere raggiunto in buona misura il mio
obiettivo! Ora alla sera, al rientro dal lavoro, non sento pi il
bisogno impellente di rilassarmi. Riesco a seguire con molta pi
soddisfazione tutte le attivit legate alla gestione della casa e
della famiglia e mi ritrovo con sufficiente energia anche quando
vado a fare un giro in bicicletta o quando svolgo altre attivit
sociali fino a tarda sera. Angelo Zenucchi
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 8

Opero da molti anni nel settore Trattamento Acqua e mi sono
avvicinato allacqua ionizzata con perplessit e curiosit ma
soprattutto con la stessa voglia di scoprire e sperimentare del
primo giorno di scuola. stata proprio questa attitudine che mi
ha permesso di migliorare il mio benessere ampliando gli
orizzonti professionali e personali. Come spesso accade, grazie
ad un amico lho bevuta per qualche settimana e subito ho
capito che il mio organismo apprezzava questo nuovo liquido
comunicandomi effetti mai riscontrati fino a quel momento. Da
subito ho piacevolmente aumentato la quantit dacqua assunta
giornalmente arrivando a 2/3 litri senza nessuno sforzo. Nella
prima settimana ho percepito una maggiore lucidit mentale,
maggior vigore e minore irascibilit. Continuando ad usarla per
altre due settimane ho eliminato la stanchezza cronica,
migliorato la resistenza allo stress e ho visto sparire
completamente i sintomi di un ernia iatale da reflusso di cui
soffrivo da anni. Ormai sono quasi tre anni che la bevo e gli
effetti avuti inizialmente continuano a perdurare nel tempo. Una
cosa che non vorrei mai fare quella di creare aspettative che
non si realizzano quindi bene chiarire che ogni organismo
reagisce in modo personale e soggettivo allassunzione di acqua
ionizzata. Anche se non una medicina e non ha effetti
miracolosi lacqua ionizzata sicuramente ci da cui dobbiamo
partire quando si desidera porre un buon fondamento per la
nostra Salute, la nostra Energia e la nostra Gioia di vivere.
Franco Pellegrinelli


Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 9

Queste che hai letto sono alcune testimonianze delle centinaia di
persone che nel corso degli anni ho aiutato, insegnando il ruolo
che ha l'acqua nel generare energia nel nostro organismo.
Per diverso tempo, pure io vivevo questa situazione, avevo poca
energia, mi sentivo affaticato e alla sera mi addormentavo subito
dopo cena.
Ma un giorno ricevo una mail da un amico, con allegato un
documento che contiene alcune informazioni sullacqua, che mi
incuriosiscono e inizio a fare ricerche sullargomento.
Ho sempre sentito dire che lacqua importante, che lacqua
vita, che siamo fatti di acqua ma non avevo mai realmente
riflettuto su cosa questo significa per me.
E qui mi si aperto un mondo e ho capito che la soluzione pratica,
semplice ed economica che cercavo sempre stata li vicino a me
ma non la vedevo.
Nessuno mi aveva mai spiegato come funziona e quanto
importante mantenere lequilibrio idrico nel corpo.
Da quando ho compreso ed iniziato a bere la giusta acqua, quella
pi idonea per la fisiologia umana, nelle giuste quantit, la mia
vita cambiata.
Ho pi energia, la mente sempre lucida, non ricordo cosa sia il mal
di testa e la vita famigliare tornata ad essere gioiosa e attiva.
Non ricordo pi quando stata lultima volta che mi sono
addormentato sul divano dopo cena! Ed un peccato che ancora
tanta gente non sia consapevole del ruolo che lacqua esercita nel
nostro corpo.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 10

L'acqua la base della vita. Da questa bisogna partire quando
discutiamo di temi legati all'energia e alla longevit.
Il paradosso sta nel fatto che sull'acqua, lelemento pi semplice e
pi scontato nella vita di tutti i giorni, la gente abituata a non
sapere nulla. INCREDIBILE!
L'acqua bisogna berla, anzi per non essere frainteso dico:
BISOGNA BERE ACQUA.
Le bevande di qualsiasi tipo, anche naturali, sono cibo. Il nostro
corpo le recepisce come un qualcosa che deve in qualche modo
digerire, assimilare o evacuare.
L'acqua pura, per il nostro organismo, un mezzo di
depurazione.
Certo, siamo fatti in maniera meravigliosa ed il nostro organismo
si adattato a ricavare l'acqua dal cibo, bevande comprese ma con
una differenza, facciamo un esempio.
Immagina di dover lavare i piatti, i panni o fare le pulizie di casa
dovendo utilizzare l'acqua e invece di procurartela con una
semplice apertura del rubinetto attraverso l'acquedotto, ti devi
recare ad un pozzo per riempire dei secchi.
Fai pi fatica, sei costretto ad utilizzare parte delle tue energie.
Ebbene questo il duro lavoro che compie il nostro povero
organismo quando non beviamo acqua pura, deve ricavare acqua
dalle sue risorse impiegando una parte di energia libera che
viene quindi sottratta alle nostre performance fisiche e mentali.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 11

Tradurre in pratica questo semplice concetto, ha permesso a me e
a centinaia di altre persone di vivere la vita con pi energia e
vitalit e dare un calcio alla stanchezza cronica.
In questo e-book ti insegno come utilizzare l'acqua per innalzare e
sostenere i tuoi livelli di energia. Per farlo devi sapere:

1. Cosa significa l'espressione: Siamo acqua!
2. Che ruolo ha l'acqua nel corpo umano
3. Che esistono due tipi di sete
4. Cosa bere e quanto bere
5. Come riconoscere l'acqua viva
6. Come ricordarti di bere




Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 12


Hai mai sentito parlare di solidismo?. Forse lespressione ti fa
sorridere ma non mi riferisco ad una corrente artistica ma al modo
di intendere il nostro fisico.
Secondo questa visione il corpo costruito con materiali "asciutti"
e "duri", mentre l'acqua costituisce soltanto una componente
trascurabile o molto secondario ed limitato a oliare il
meccanismo e a trasportare diverse sostanze da una parte del
corpo all'altra.
Effettivamente noi ci vediamo come solidi ma lo siamo solo in
funzione dell'acqua che c nei nostri tessuti.
Facciamo un esempio. Hai presente la manichetta degli idranti,
quella che vedi arrotolata nelle colonnine di pronto intervento?
Ora morbida e arrotolata, ma quando ci passa l'acqua, diventa un
solido.
Lo stesso vale per i nostri tessuti e organi, sono solidi finch c
lacqua altrimenti sarebbero una poltiglia gelatinosa.
Se analizziamo la composizione dei nostri organi, scopriamo che
polmoni e cuore, per esempio, sono composti di acqua per il
70,9%, i muscoli per il 75%, il fegato per il 73,5%, e la milza per
il 77%.
Queste percentuali determinano i tre quarti del peso di questi
organi. Tuttavia gli organi la cui percentuale di liquido pi alta
sono il cervello e il cervelletto. La loro percentuale dell'83%.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 13

Il nostro corpo ha la consistenza solida che conosciamo perch
l'acqua che riempie la cellula esercita una pressione sull'involucro
cellulare che le conferisce forma e consistenza. Proprio come
lacqua in pressione rende rigida la manichetta dei pompieri.
Nel nostro caso possiamo proprio dire che non esiste solido senza
liquido!
Sicuramente ti suona famigliare l'espressione: SIAMO ACQUA
PER IL 70% ma solo quando ci rifletti a fondo ne capisci
l'importanza.
Un uomo che pesa 60 kg costituito da 42 kg di liquido sotto
forma di sangue, linfa e sieri cellulari; pi di due terzi del suo
peso. Solo 18 kg formano la vera parte solida dell'organismo, il
resto liquido!
Siamo ben lontani dunque da un corpo costruito con materia dura
nel quale si troverebbe un po di liquido!
Un altro aspetto importante da capire che i liquidi contenuti nel
corpo non sono mescolati gli uni agli altri come se si trovassero in
un grande sacco di cui la pelle costituirebbe le pareti.
Al contrario, sono separati e distribuiti in diversi compartimenti
situati pi o meno in profondit nel nostro organismo.
Possiamo suddividerli secondo questa scaletta:

1. SANGUE
2. SIERO EXTRACELLULARE ( liquido interstiziale )
3. SIERO INTRACELLULARE
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 14

Il liquido che si trova pi in superficie il sangue e rappresenta il
5% del nostro peso. Nel compartimento immediatamente sotto il
sangue si trovano il siero extracellulare e la linfa.
Come dice il nome stesso, siero extracellulare, si trova all'esterno
della cellula. Le circonda e le bagna, riempiendo i piccoli spazi o
interstizi che separano le cellule le une dalle altre. Questo liquido
costituisce il 15% del peso corporeo.
Il terzo compartimento anche quello pi profondo ed costituito
dal siero intracellulare. composto da tutti i liquidi situati
all'interno delle cellule.
Bench lo spazio interno di ogni cellula sia estremamente ridotto,
il numero enorme e sommandosi questi spazi, finiscono per
costituire un volume di grandi dimensioni. Il siero intracellulare
rappresenta, infatti il 50% del peso corporeo.



Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 15


Le funzioni dell'acqua nel organismo sono molteplici. Oltre al
ruolo strutturale (riempimento degli spazi vuoti) e di trasporto dei
nutrimenti, partecipa al funzionamento stesso dell'organismo,
agisce attraverso la sua presenza, il suo movimento e le sue
propriet!
Effettivamente non esiste processo biochimico nel nostro corpo
che pu fare a meno dell'acqua.
Possiamo individuare sette funzioni principali:
1. FUNZIONE IDROLITICA: Lacqua, decomponendo le
sostanze che sono sospese in essa produce reazioni chimiche
2. FUNZIONE ELIMINATORIA: sappiamo che i reni sono
dedicati alla depurazione del sangue ma questa funzione
avviene principalmente grazie alla pressione esercitata sui
reni dal liquido condotto dall'arteria renale. Senza acqua i
reni non possono esercitare la loro funzione depurativa.
3. FUNZIONE TERMOREGOLATRICE: evaporando
attraverso la pelle, l'acqua raffredda il corpo.
4. FUNZIONE CIRCOLATORIA: attraverso la sua presenza
nei vasi, sufficiente o meno, l'acqua modifica la pressione
sanguigna e il movimento del sangue. Poca acqua in corpo
rende il sangue pi denso e per essere pompato in circolo
richiede pi pressione.

Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 16

5. FUNZIONE OSMOTICA: gli scambi tra l'interno e l'esterno
delle cellule, avvengono grazie alla differenza di pressione
esercitata dai liquidi ai due lati delle membrane cellulari.
Questa funzione necessaria per la respirazione cellulare
perch permette ai nutrienti di entrare e agli scarti metabolici
di uscire.
6. FUNZIONE ENERGETICA
7. FUNZIONE ATTIVATRICE
Le due funzioni che ho lasciato per ultimo sono quelle che pi
hanno relazione con la nostra energia.
Entrando ed uscendo dalle cellule l'acqua, produce energia
idroelettrica che viene immagazzinata sotto forma di acido
adenosintrifosfato, pi conosciuto come ATP: questo il
carburante delle nostre cellule.
L'acqua agisce anche come attivatore o inibitore delle reazioni
biochimiche del nostro corpo.
Pi i liquidi organici, il sangue e la linfa diventano densi, pi le
reazioni biochimiche avvengono lentamente, vale a dire che se
beviamo adeguatamente il nostro "motore organico" pu
funzionare a pieno regime.
Se lacqua scarseggia il nostro motore organico costretto a
rallentare.
Pensa al motore della tua auto, se c lolio giusto e al giusto
livello il motore fa molti chilometri senza surriscaldarsi
sprigionando tutta la sua potenza. Se lolio scarso o troppo
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 17

denso, il motore va incontro a surriscaldamento, calo di potenza e
rotture.
Sicuramente ti ricordi del ciclo dell'acqua nella natura, dal mare
evapora, si formano le nubi, il vapore si condensa in pioggia che
penetra nel terreno forma i fiumi e torna al mare.
Anche nel nostro corpo, l'acqua ha un suo ciclo ben preciso, un
equilibrio idrico che determina in maniera diretta i nostri livelli di
energia.
Nell'organismo umano il ciclo dell'acqua ha queste fasi:
1. apporto di acqua dall'esterno
2. assorbimento da parte dei tessuti e delle cellule
3. eliminazione

fondamentale che venga mantenuto l'equilibrio. Non
possiamo introdurre meno acqua di quanta ne eliminiamo.
Lo so un concetto elementare ma come vedremo adesso, pochi si
rendono conto di essere in uno stato di disidratazione cronica.
Vediamo ora quanta acqua eliminiamo ogni giorno, processo che
avviene attraverso quattro vie differenti.
Sono l'emuntorio principale per l'eliminazione dell'acqua. Ogni
giorno eliminiamo da 1 a 1,5 litri di acqua sotto forma di urina.
Essa composta di acqua per il 95% e di solidi (minerali
deteriorati, acido urico, urea, ecc...) per un 5%.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 18


L' acqua lascia il corpo attraverso la pelle sotto forma di sudore. Il
sudore composto da acqua per il 99% e da sostanze solide per
1%. Il sudore elimina gli stessi rifiuti dei reni ma in forma meno
concentrata.
Se cosi non fosse avremmo continue irritazioni della pelle.
In condizioni normali di temperatura e di riposo ogni minuto, le
ghiandole sudoripare del corpo producono 0,3g di sudore, vale a
dire 540g in 24 ore.
Durante uno sforzo fisico, questa produzione pu salire sino a 1
litro o pi per ora. Anche nei momenti di forte caldo, il prelievo di
liquido dal sangue per formare il sudore intenso.
Ad esempio stato misurato su persone che fanno la sauna, un
eliminazione di 40g di sudore al minuto che corrispondono a
1200g in mezz'ora. Per capirci 1200g corrispondono a 1,2 litri
ogni mezzora.

Tutti respiriamo continuamente e una certa quantit di liquido esce
dal corpo sotto forma di vapore. Si tratta di una eliminazione
passiva di acqua e oscilla tra 300 e 500 g al giorno.
Anche in questo caso vale la regola che se il clima caldo o
svolgo un'intensa attivit fisica la traspirazione aumenta.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 19


L'intestino l'emuntorio che elima meno acqua. Bench i 150 g di
feci che un adulto elimina quotidianamente abbiano una
consistenza solida, la loro percentuale di liquido di 120 g.
Ecco perch una delle cause della stipsi la cronica mancanza di
acqua.
Riassumendo, facciamo un po di conti.
Quotidianamente solo per le normali funzioni fisiologiche
generiamo una perdita di liquidi pari a 2,5 litri. Possiamo
riassumerli con questo schema:

Urina 1,5 litri
Sudore 0,5 litri
Attraverso i polmoni 0,4 litri
Attraverso gli intestini 0,1 litri
Totale 2,5 litri

Abbiamo quindi compreso che una mancanza di liquidi tende
costantemente a prodursi nel nostro organismo.
Ogni giorno espelliamo 2,5 litri di acqua sotto varie forme e finch
gli apporti sono equivalenti il nostro bilancio idrico assicurato.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 20

Al contrario, se gli apporti sono insufficienti, il bilancio negativo
ed inizia la disidratazione.
Capisco che parlare di disidratazione avendo abbondanza di acqua
intorno a noi possa sembrare una nota stonata.
La parola disidratazione evoca limmagine di uno sfortunato
disperso nel deserto senza riserve di acqua ma continuando la
lettura capirai quanto anche solo un lieve stato di disidratazione
influenza la nostra energia e la nostra vitalit.
La medicina sportiva ha calcolato con precisione l'influenza della
disidratazione sulle capacit fisiche.
I risultati sono sorprendenti e mostrano chiaramente con quale
rapidit la disidratazione influisce sul funzionamento organico.
Pensate, sufficiente una perdita di liquidi equivalente all'1% del
peso corporeo perch le sue capacit di lavoro diminuiscano del
10%. Con il 2% di perdita, l'efficacia diminuisce del 20%.
Questo indebolimento continua allo stesso ritmo fino al 10% circa
di perdita rispetto al peso corporeo.
In queste condizioni gi si parla di grave disidratazione, avviene la
perdita della coscienza e qualunque capacit fisica e motoria.
Se non soccorso prontamente sopraggiunge il decesso.
Ora traduciamo questi concetti in pratica. Per una persona che
pesa 70 kg, l'1% del peso corporeo corrisponde a 0,7 kg, cio 0,7
litri d'acqua.
Quanta acqua hai bevuto oggi?
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 21

Ricorda che meno di 1 litro di acqua persa corrisponde al 10% in
meno di efficienza per il fisico.
Forse stai pensando che il problema riguardi solo gli sportivi o chi
fa attivit fisica, ma di che beneficio saperlo per chi fa
l'impiegato e sta tutto il giorno alla scrivania in un ufficio
climatizzato?
In precedenza abbiamo visto come il cervello sia costituito per
l'83% da acqua e la semplice perdita dell'1% di liquidi fa rallentare
le funzioni organiche di un 10%.
Ecco perch la stanchezza mentale si fa sentire, diminuisce la
lucidit e la capacit di analisi e alla sera ti senti stanco come
l'operaio che ha sollevato pesi tutto il giorno.
Quindi cosa succede se non beviamo a sufficienza?
Il nostro corpo una macchina meravigliosa progettata per la
sopravvivenza!
Abbiamo detto in precedenza che l'acqua nel nostro organismo
suddivisa in tre compartimenti, sangue, siero extracellulare, siero
intracellulare.
Quando l'apporto di acqua dall'esterno non sufficiente, il nostro
organismo inizia ad attingere via via sempre pi in profondit
arrivando sino all'acqua intracellulare.
Il nostro organismo ragiona per la sopravvivenza in attesa dei
soccorsi (acqua da bere) ed inizia a mettere in pausa alcune
funzioni tra cui quella della disintossicazione.

Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 22

Immagina una nave da
crociera. A bordo tutto uno
spettacolo! C di tutto:
ristoranti, cinema, discoteche
piscine ecc...
La nave, ha bisogno di molta
energia per mantenere tutto


in funzione ma se c unavaria ai motori costretta a ricorrere ai
generatori ausiliari e scegliere cosa mantenere in funzione. Ecco
che il comandante inizia spegnere il superfluo, le luci della
piscina, i cinema, l'aria condizionata ecc.. perch la priorit
mantenere lenergia nella sala comando per poter continuare a
governare la nave.
Ma i generatori non hanno un autonomia infinita. Se non si ripara
il guasto la nave si ferma completamente.
Avendo generalmente a disposizione acqua in abbondanza, l'uomo
non immagina quanto sia breve il lasso di tempo durante il quale
pu fare a meno di acqua e, di conseguenza quanto sia breve il
cammino verso la disidratazione cronica.
Con la definizione, disidratazione cronica, mi riferisco ad uno
stato di continuo deficit idrico, quando le uscite sono maggiori
delle entrate.
molto diffusa ai nostri giorni e riguarda tutte le persone che
bevono in quantit insufficiente.
Vediamo pi in dettaglio cosa succede quando il nostro corpo ha
un deficit idrico.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 23

In primo luogo, il sangue tende a perdere volume perch cede
costantemente acqua ai reni, alle ghiandole sudoripare e agli altri
organi emuntori che consentono di liberarci dalle tossine.
Tuttavia, il volume del sangue non pu diminuire molto senza
provocare seri danni. Il corpo deve quindi reagire e lo fa
attingendo acqua dal liquido organico pi vicino; in questo caso
il siero extracellulare.
Ora, per, il livello di quest'ultimo a diminuire lasciando poca
acqua intorno alle cellule. Il loro funzionamento risulter alterato,
si svolger male, in maniera intermittente, incompleta... Tornando
all'esempio della nave, si iniziano a spegnere le luci.
Se non c un intervento esterno che ripristina il livello di acqua la
situazione continuer a peggiorare e il corpo dovr di nuovo
trovare una soluzione d'emergenza.
Ora attinger acqua ad un livello ancora pi profondo. Risucchia
l'acqua intracellulare che indispensabile al funzionamento delle
cellule. Tornando sempre al nostro esempio delle nave, ora il
comandante spegne completamente alcune sezioni della nave,
impedendo qualsiasi attivit nelle cabine di quelle sezioni.
La disidratazione cronica, quindi provoca due grandi perturbazioni
metaboliche che sono il rallentamento enzimatico e
l'autointossicazione.
Entrambe hanno relazione con la nostra disponibilit di
energia!
Ogni giorno, le nostre cellule producono dei rifiuti e dei residui
metabolici e l'acqua il supporto indispensabile per convogliare
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 24

questi rifiuti verso gli apparati emuntori che ci permettono di
eliminarli.
Quando non c acqua a sufficienza la funzione di eliminare i
rifiuti prosegue con difficolt. Le urine diventano pi rare e dense,
il sudore pi concentrato e le feci asciutte e dure.
In queste condizioni pi difficile eliminare le tossine che
cominciano quindi, a depositarsi sulle pareti dei vasi sanguinei e a
congestionare gli organi.
Immaginiamo un acquario!
Cosa succede se il filtro si intasa e non riesce pi a depurare
l'acqua? In poco tempo l'acqua diventa putrida, carica di tossine.
Come pensi si sentano i pesci, sono forse energici e vitali?
Se non interveniamo subito cambiando l'acqua i pesci inizieranno
ad ammalarsi e curarli uno per uno, senza rimuovere la causa che
l'ambiente organico malsano, capisci che uno spreco di
energia.
Adesso parliamo degli enzimi.
Il ruolo degli enzimi quello di realizzare le molteplici
trasformazioni biochimiche necessarie al funzionamento organico.
Per svolgere correttamente la loro attivit hanno bisogno di un
ambiente ricco di acqua al fine di disporre di uno spazio vasto nel
quale lavorare.
Mi spiego meglio, pi l'ambiente nel quale gli enzimi devono
agire intasato da tossine, pi fatica fanno a svolgere la loro
funzione.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 25

Quando i liquidi organici sono densi, concentrati, hanno una
viscosit elevata, gli enzimi lavorano peggio.
Questo il nostro ambiente interno quando non rispettiamo
l'equilibrio idrico!
Gli enzimi agiscono ad un ritmo sempre pi lento e le
trasformazioni biochimiche avvengono in maniera incompleta e
intermittente.
La produzione di energia, di ormoni, di sostanze riparatrici, ecc,
necessarie al buon funzionamento dell'organismo, decresce
progressivamente.
Ecco spiegato perch la disidratazione cronica procura una
sensazione di stanchezza e affaticamento cronici.
Il tutto si ripercuote poi, a livello psichico e vengono a mancare lo
zelo, la voglia di fare e la gioia di vivere.
Se una persona in questa situazione beve di nuovo acqua a
sufficienza, ritrover energia.
Le assunzioni generose di acqua infatti rilanciano l'attivit
enzimatica e il ritorno di un livello energetico pi elevato ne la
diretta conseguenza.
Un ritorno immediato di forza, slancio e vitalit infatti il primo
effetto che possono testimoniare coloro che hanno aumentato il
proprio consumo d'acqua per riportare il bilancio idrico alla
normalit.


Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 26


La sensazione di sete il mezzo utilizzato dall'organismo per
evitare la disidratazione. un campanello di allarme che suona
ogni volta che nel corpo comincia a mancare acqua.
La sete si manifesta a livello della bocca e non dello stomaco o del
ventre, come accade per la sensazione di fame.
Non appena abbiamo bevuto la quantit di liquido necessario, la
sensazione di sete sparisce e fino a quando non abbiamo colmato
il deficit idrico, anche un consumo notevole di acqua in un breve
lasso di tempo non provocher la diuresi come accadrebbe
normalmente.
La diuresi sopraggiunge soltanto a partire dal momento in cui
l'acqua ingerita supera il bisogno.
Bench all'esterno la sete si manifesti sempre allo stesso modo,
esistono due tipi di sete: quella extracellulare detta anche
ipovolemica e quella intracellulare detta anche osmotica.
Si distinguono in funzione del livello corporeo nel quale si
manifesta il deficit idrico.
La sete extracellulare si manifesta quando il volume del sangue e
del siero extracellulare diminuisce troppo (ipovolemica =poco
volume) e ha lo scopo di far aumentare rapidamente gli apporti di
acqua ed evitare che l'organismo debba attingere acqua dalle
cellule.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 27

Questo tipo di sete compare solo se ad un abbondante
eliminazione di liquido si accompagna anche un ingente perdita di
sale.
Queste condizioni si verificano nei casi di fortissima sudorazione,
per esempio durante un soggiorno prolungato in ambienti molto
caldi, durante febbri molto alte o intense e prolungate attivit
fisiche.
Forti eliminazioni di sudore portano via di conseguenza molto sale
ed inizia un circolo vizioso. Pi il corpo perde sale, meno acqua
trattiene. Meno ne trattiene, pi ne perde e si disidrata.
Questa condizione tipica per coloro che sono costretti a lavorare
in condizioni molto calde, ad esempio gli operai in una fonderia o
stamperia di materiale plastico oppure i cuochi.
Mi viene in mente questa categoria perch ho avuto modo spesso
di vedere allopera i cuochi nelle cucine destate. Lattivit
frenetica sommata al caldo trasforma le cucine in una sauna.
Poich la sete extracellulare ha origine dalla perdita di liquido e
sale, la correzione del deficit idrico non potr essere ottenuta
soltanto con il semplice consumo di acqua.
Servono anche i sali minerali ma in forma colloidale cosi da poter
essere prontamente utilizzati dal nostro organismo. L'argomento
circa i minerali colloidali lo approfondisco pi avanti nella sezione
Acqua Viva.
La sete intracellulare invece, dovuta ad un deficit idrico
all'interno della cellule. Quale la causa?
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 28

Considerato che le cellule non si priverebbero mai deliberatamente
della loro acqua, se questa percentuale diminuisce , perch il
corpo attinge a questo livello senza che le cellule possano opporsi.
Questo succede non tanto quando cala il volume del sangue o del
siero extracellulare, ma quando in essi aumenta la concentrazione
di tossine.
L' alimentazione in questo caso gioca un ruolo fondamentale.
Avrai notato che a mangiare viene sete, e pi mangiamo cibi
complessi pi la sete aumenta.
Questo perch, aumentando la concentrazione del liquido
extracellulare aumenta anche la pressione osmotica esercitata sulle
membrane cellulari.
Per ristabilire l'equilibrio avviene un risucchio di acqua dalle
cellule. Lacqua pi pura che si trova allinterno delle cellule
viene risucchiata fuori perch deve diluire le tossine che si trovano
nel liquido extracellulare.
A questo punto la cellula a rimanere disidratata.
A seconda della causa che la provoca, il bisogno di bere che
sentiamo pu rappresentare sia una sete intracellulare, che quella
pi comune, sia una sete extracellulare.
Abbiamo anche detto che la sete un segnale di allarme dato dal
corpo e dovrebbe essere sentita da tutti. Mi capitato spesso,
tuttavia di incontrare persone che dicono di non sentire la sete e di
conseguenza bevono pochissimo.

Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 29

Ho scoperto che ci sono due cause principali per la perdita della
sensazione di sete:
La prima l'assenza ripetuta di reazione dinnanzi ai
segnali d'allarme della sete
Bisogna sapere che quando una persona, regolarmente, non beve
laddove la sete lo spinge a farlo, la sensazione di sete si modifica.
Col tempo i sintomi della sete, bocca asciutta, contrazione della
faringe, ecc., non si fanno pi sentire con la stessa intensit.
Facciamo un esempio, pensiamo ai camerieri o ai cuochi che
portano spesso piatti caldi. Non reagendo alle sensazione di
bruciore che aggrediscono le loro mani, esse si abituano al calore.
Nel nostro caso, la persona che beve poco tollera sempre meglio la
sete e non percepisce nemmeno pi nettamente, i segnali d'allarme
dati dal corpo.
Attenzione, per, perch ci vero soltanto per la sensazione di
sete e non per le sue conseguenze. Queste persone soffrono
inevitabilmente di disidratazione cronica malgrado l'assenza di
sete.
La seconda ragione per cui la sensazione di sete si pu
perdere deriva da una confusione tra la sete e la fame.
Anche se sono due sensazioni ben distinte, a volte vengono
confuse. Se qualcuno calma regolarmente la sete mangiando, la
sensazione di sete si attenuer o non sar pi percepita come tale.
Se ti familiare questa situazione o conosci qualcuno che non
beve perch dice di non aver mai sete, come puoi aiutarlo?
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 30

Trattandosi comunque di una funzione fisiologica, fortunatamente
la sensazione di sete addormentata pu essere risvegliata. Basta
che la persona si sforzi di bere normalmente, anche se non ha sete.
Dopo qualche giorno potr constatare con sorpresa quante sete
abbia malgrado tutto ci che beve!
Abbiamo sin qui capito che il corpo umano ha bisogno di apporti
quotidiani e abbondanti di liquido per funzionare correttamente ed
evitare la disidratazione.
Ora chiediamoci: tutte le bevande hanno lo stesso valore? Quale
caratteristica deve possedere una bevanda per essere benefica dal
punto di vista fisiologico?
Andiamo a scoprirle insieme. Deve essere facilmente assimilabile
dal tubo digerente e attraversare agevolmente le pareti dei capillari
e delle membrane cellulari.
Allo stesso tempo non deve presentare inconvenienti o effetti
collaterali negativi se bevuta in grandi quantit, come per
esempio: disturbare la digestione, stimolare eccessivamente il
transito intestinale, avere effetti troppo calmanti o stimolanti.
Il liquido che risponde meglio a tutte queste esigenze senza
dubbio l'acqua. Essa infatti la bevanda di base dell'essere umano
perch la natura stessa che gliela offre.
Il filosofo e scrittore americano David Henry Thoreau dedic oltre
due anni della propria vita a cercare un rapporto intimo con la
natura e giunse alla conclusione che: "L'acqua la miglior
bevanda per l'uomo intelligente".
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 31

Essendo l'acqua l'unica bevanda che la natura offre all'uomo,
non naturale non amare l'acqua.
Eppure oggi il consumo di bibite e altre bevande spropositato,
ma come l'amore per le bevande diverse dall'acqua si sviluppato
per abitudine e ripetizione, cosi reimparare ad apprezzare l'acqua
passa per il berne regolarmente.
Da cosa composto questo liquido cosi prezioso?
Sicuramente ricordi la formula chimica dell'acqua: H
2
O ma
l'acqua potabile non mai pura nel senso chimico del termine.
Un'acqua composta esclusivamente da due atomi di idrogeno e da
un atomo di ossigeno si ottiene solamente in laboratorio.
Generalmente, l'acqua contiene dei sali minerali e sarebbe quindi
pi corretto parlare di soluzioni acquose che variano in funzione di
quanti e quali minerali sono disciolti in essa.
E qui siamo arrivati a un discorso importante!
Quanta acqua bisogna bere? Fa differenza che acqua bevo?
La quantit di acqua da bere non uguale per tutti perch dipende
anche dalla propria costituzione fisica. Ho riscontrato che i
migliori risultati si ottengono bevendo 1 litro di acqua ogni 30 kg
di peso.
Quindi molto semplice, prendi il tuo peso e dividilo per 30. Il
risultato la giusta quantit di acqua da bere per la tua
costituzione se pesi entro i 100 kg. In ogni caso non si superano i
4 litri.

Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 32

Tutti vogliamo bere unacqua
pura ma ovunque giriamo il
nostro sguardo vediamo
manifestazioni di inquina-
mento ambientale. Siccome il
ciclo dell'acqua avviene nel
contesto di una natura
inquinata, l'acqua non pu
essere veramente pulita, a

meno che non sia ricavata da una lastra di ghiaccio preistorico.
Tuttavia scegliere un'acqua che proviene dai ghiacciai gi una
scelta pi consapevole perch durante il congelamento tutte le
sostanze tossiche e gli additivi chimici vengono praticamente
decantati e l'acqua che si scioglie pi pura.
Questa l'acqua bevuta dai montanari longevi, unacqua con
pochi sali o altre sostanze disciolte.
Come posso riconoscere un'acqua proveniente da ghiacciai sciolti?
Leggendo attentamente l'etichetta alla voce residuo fisso, pi
basso pi pura l'acqua. Scegli acque con un residuo inferiore ai
50 mg/l.
Ma lascia che ti spieghi come mai importante fare questa scelta.
Prova a pensare: perch gli anziani hanno sempre freddo e hanno
bisogno di coprirsi mentre i giovani si vestono poco e non hanno
freddo?
Questi ultimi hanno un "sangue caldo", come si usa dire, ma
perch? Per un semplice motivo: i giovani vasi sanguinei sono
ancora puliti, per questo il sangue vi circola liberamente e
l'energia viene emessa in misura maggiore.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 33

Secondo un calcolo, una persona in media nella sua vita beve circa
75 t di liquidi. Supponiamo che in un litro di acqua sia contenuto
un grammo di sali duri inorganici.
Ne risulta che l'organismo deve eliminare circa 75 kg di
deposito calcareo.
Se poi pensiamo che di queste 75 t solo una minima parte sono
costituiti da acqua semplice ma la maggior parte sono bevande o
bibite con aggiunta di zucchero, non c da stupirsi che
l'organismo si usuri presto!
Purtroppo l'organismo non riesce ad eliminarli tutti ed essendo
minerali inorganici, morti in quanto privi di carica elettrica
(elettroni) tendono a depositarsi.
Ricorda poi che ogni processo di depurazione consuma
energia e quindi ne rimane meno a disposizione per altre
funzioni.
Tra le acqua in bottiglia facilmente reperibili in Italia ne ho
selezionate tre:

Acqua Lauretana: residuo fisso: 14 mg/litro
Acqua Monterosa: residuo fisso: 14 mg/litro
Acqua Plose: residuo fisso: 21 mg/litro

Sicuramente ne esistono altre ma queste sono quelle che preferisco
e che mi danno maggiori garanzie di purezza.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 34


Sin dal inizio in questo e-book ho fatto riferimento ad unacqua
viva, ma come bisogna intendere questa espressione?
L'acqua ha una propriet, il potenziale di ossidoriduzione che si
misura in millivolt. L'acqua viva ha una carica negativa, che
testimonia della presenza in essa di elettroni liberi.
Nell'acqua morta, al contrario, si osserva un'insufficienza di
elettroni e per questo la sua carica positiva.
A livello materiale noi esseri umani siamo una sorta di gocce
d'acqua animata.
L'organismo invecchia quando l'acqua abbandona le sue
cellule.
E perch le abbandona? Una delle cause dipende dal fatto che
l'acqua, cosi come l'energia, viene risucchiata fuori dalle cellule
per effetto dei radicali liberi.
L'acqua viva essendo caricata negativamente, ricca di elettroni
liberi e per questo motivo un forte antiossidante e d energia,
rivivifica.
L'acqua che scorre dai nostri rubinetti acqua morta perch
abbonda di radicali liberi che in buona parte si generano durante il
processo di potabilizzazione.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 35

Per rendere sicura lacqua di rubinetto viene attuato un processo di
sterilizzazione solitamente aggiungendo cloro, che uccide i batteri
contenuti nellacqua.
Questo processo, per, genera anche una grande quantit di
radicali liberi che ossidando lacqua e la rendono morta.
L'acqua viva esiste in natura ci sono sorgenti la cui acqua quando
sgorga ha un potenziale di ossidoriduzione leggermente negativo
ma tale stato dell'acqua instabile: gli elettroni in poche ore
volano via e l'acqua da prima si trasforma in acqua neutra e poi in
acqua morta.
Durante il secolo scorso ricercatori russi prima e giapponesi in
seguito, hanno compreso che si pu realizzare una vera acqua viva
mediante un processo di elettrolisi e hanno realizzato i primi
ionizzatori d'acqua.
Durante questo processo avviene la decomposizione delle
molecole di acqua. Una parte si satura di ossigeno e acquisisce
propriet acide (pH inferiore a 7) l'altra parte, invece, acquisisce
un potenziale elettrico negativo, si carica di elettroni e diventa un
debole elettrolita in grado di interagire velocemente con i liquidi
presenti nel nostro organismo, i succhi gastrici, il sangue, la linfa e
i liquidi intracellulari.
L'acqua "morta" che si ricava da questo processo con un pH
compreso tra 2.5 e 4 un eccezionale battericida.
Conservata in contenitori di vetro chiusi, mantiene le sue propriet
per una/due settimane.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 36

Essendo un ottimo disinfettante la si pu usare per il lavaggio
della cavit orale, delle fosse nasali, in caso di herpes, affezioni
fungine o lievi lesioni.
Pu anche essere utilizzata per la disinfezione di garze, bende e
oggetti. A volte negli ospedali da campo improvvisati utilizzata
per sterilizzare gli strumenti chirurgici.
L'acqua "viva" invece, alcalina ha un pH compreso tra 8.5 e 12
ed uno stimolante naturale.
Conservata in contenitori di vetro chiusi, mantiene le sue propriet
per una settimana.
Pu essere usata sia per uso interno che esterno. un ottimo
stimolante, un potente antiossidante, stimola il sistema
immunitario, attiva i processi biologici dell'organismo, aiuta a
regolare la pressione sanguinea, migliora l'appetito, favorisce il
ricambio cellulare, aiuta a cicatrizzare le ferite.
Ammorbidisce la pelle, previene la formazione di rughe e migliora
l'aspetto dei capelli. Viene utilizzata anche per stimolare la
crescita delle piante.
La prima caratteristica, quindi, che identifica l'acqua viva il
potenziale di ossidoriduzione negativo. La seconda il pH
alcalino.
L'acqua morta ossida il nostro organismo proprio come un pezzo
di ferro che esposto alla natura si arrugginisce. Lacqua viva al
contrario, lo alcalinizza e rallenta questo processo degenerativo.
Ma perch preoccuparci di alcalinizzare il nostro organismo?
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 37

Perch noi siamo un progetto alcalino. I nostri liquidi interni
devono essere alcalini, altrimenti l'organismo umano smette di
funzionare e si ferma proprio come un motore riempito di benzina
sporca.
Pensiamo al nostro sangue. Il pH sanguineo di una persona sana
compreso tra il 7,365 ed il 7,430. Se questo indice scende fino a
7,1 sono guai molto seri.
La prima cosa che faranno i medici del pronto soccorso sar quella
di iniettare del semplice bicarbonato di sodio in soluzione da bere
per alcalinizzare subito il sangue acido e vischioso che scorre nelle
vene ed evitare la morte del paziente.
Dunque solo frazioni decimali separano la vita dalla morte. Chi si
ingozza o si ubriaca di sostanze e cibi sintetici non sospetta
nemmeno quanto velocemente pu avvicinarsi a questo limite.
Probabilmente avrai notato anche che quando non ti senti bene,
non hai voglia di bere caff o th, ma solo qualcosa di fresco come
un bicchiere d'acqua.
Questo un segnale del nostro organismo, come un richiamo a
dargli qualcosa di almeno un po vivo da bere.
Voglio riportare ora alcune misurazioni di potenziale di
ossidoriduzione (potenziale redox) e pH fatte con misuratori di
marca Hanna a temperatura ambiente.
Nelle bevande sotto elencate, noterai come le propriet benefiche
decrescono sino a diventare nulle e a renderle realmente nocive
per la salute.

Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 38

Acqua Viva Potenziale redox: -350-700 pH: da 9.0-12
Acqua fresca da ghiaccio Potenziale redox: +95

pH: 8.3
Acqua bollita raffreddata
velocemente
Potenziale redox: +218 pH: 8.2
Acqua di rubinetto Potenziale redox: +160 -+600 pH: 7.2

Th Verde Potenziale redox: +55 pH: 7.0

Th Nero Potenziale redox: +83 pH: 6.7

Caff Potenziale redox: +70 pH: 6.3

Acqua minerale frizzante Potenziale redox: +250

pH: 4,6
Acqua bollita 3 ore dopo Potenziale redox: +465

pH: 3.7
Cola e Bibite Potenziale redox: +320 pH: 2.7

Come puoi notare l'acqua viva in assoluto la soluzione migliore
se ottenuta con ionizzatori professionali e di alta qualit.
Certo, non rimane stabile ma perde le sue propriet poco per volta.
Il potenziale redox nel giro di un ora aumenta di +50 unita circa.
Dopo 7/8h sempre acqua buona ma non pi viva, perch il
potenziale redox continua ad aumentare verso il positivo.
Fondamentale quindi scegliere ionizzatori potenti in grado
portare l'acqua a valori negativi elevati.
Riassumendo quindi, in cosa consiste la Forza dell'acqua viva?
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 39

L'acqua viva d energia, neutralizza i radicali liberi, ripulisce
l'organismo, frena il processo di invecchiamento e in pi
scioglie i depositi di grasso.
Rifletti su questa domanda: con cosa si lavano i piatti unti? Con
un detersivo alcalino, giusto? Ebbene, l'acqua viva un detersivo
per l'organismo perch alcalina.
Se abbiamo problemi di peso superfluo, invece di bere le solite
bevande, meglio sostituirle con tanta acqua viva alcalina e
seguire un regime alimentare dissociato evitando di mescolare
prodotti incompatibili. I kg in eccesso spariranno da soli.
L'acqua viva alcalina aiuta a mantenere puliti ed alcalini i nostri
fluidi organici.
Le nostre cellule per rimanere sane hanno bisogno di respirare
ossigeno e basta un debole aumento del pH del nostro organismo,
anche solo dello 0.15, che la capacit di assorbimento di ossigeno
da parte delle cellule aumenta sino al 60%.
Se manteniamo, quindi, un alto indice di pH tutto il nostro
organismo ne beneficia.
La terza importante propriet dell'acqua viva la sua struttura.
L'acqua non una miscela amorfa ma possiede una sua struttura.
Le molecole si uniscono in agglomerati di particelle che cambiano
la loro forma a secondo dell'azione esterna.
La cosa importante da comprendere qui che la struttura viva
dell'acqua viene distrutta dall'effetto dei fattori aggressivi
dell'ambiente esterno, informazioni comprese.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 40

L'acqua come un nastro magnetico che registra tutto ci che
incontra. Lo stesso processo avviene anche con il liquido
intracellulare dell'uomo.
L'acqua delle cellule di un neonato osservata al microscopio si
presenta come un cristallo di ghiaccio di stupefacente bellezza.
Con l'et il cristallo perde la sua forma e si trasforma in uno
spaventoso grumo di ghiaccio.
La struttura dellacqua che abbiamo nel nostro corpo pu essere
modificata da diversi fattori negativi come la composizione
chimica sia dei cibi sia dellacqua ingerita.
Ma anche dai pensieri e dallatteggiamento positivo o negativo
verso i fenomeni della realt.
Il punto che noi non sempre abbiamo la possibilit di selezionare
l'informazione esterna che ci entra dentro, non sempre siamo in
grado di gestire con efficacia i nostri pensieri e le nostre emozioni.
L'acqua che beviamo, per, ce la possiamo e ce la dobbiamo
scegliere.
Il nostro organismo non in grado di assorbire un'acqua con una
struttura distrutta: la deve strutturare lui stesso perch solo cosi
essa pu dissetare e rinfrescare veramente le cellule.
Per questo processo, come puoi ben immaginare, vengono spese
molte risorse e molta energia.
come se, per avere 10 devo spendere 12, i conti non tornano e
alla sera ti senti sempre pi stanco e ti manca lo zelo.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 41

L'organismo non ha bisogno di sbrigare questo lavoro, se noi
beviamo acqua strutturata e l'acqua viva ionizzata lo .
Quindi riassumendo l'acqua viva si riconosce perch :

ANTIOSSIDANTE
ALCALINA
STRUTTURATA

Ma c anche un quarto fattore importantissimo che ti d un
immediato vantaggio e che innalza da subito il tuo livello di
energia e vitalit: sono i minerali colloidali.
Abbiamo gi visto come la materia viva si distingue da quella
inerte per il suo potenziale elettrico.
Pi l'acqua ha un potenziale negativo, pi ricca di elettroni e pi
la tensione superficiale delle sue molecole si abbassa.
Sar pi facile per l'organismo assorbire questa acqua e non
avvertiremo quel peso sullo stomaco che alcuni sentono bevendo
acqua naturale.
Il nostro corpo riconosce subito ci che vivo, cio ha una
vibrazione energetica alta e di conseguenza reagisce in modo
positivo.
Facciamo un esempio per capire meglio questo concetto.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 42

Sicuramente sai che la benzina deriva dal petrolio. La si ottiene
attraverso un processo di raffinazione ma se immetti direttamente
petrolio nel serbatoio della tua auto il motore non funzione.
Cosi per l'acqua. Se non viva, prima di poterla utilizzare a
pieno il nostro organismo deve per cosi dire "raffinarla" ma uno
spreco di energia perch potresti gi bere acqua viva.
I micro minerali in forma colloidale sono apportatori di energia
per le cellule dell'organismo.
Queste particelle di materia non si sciolgono in acqua ma
rimangono in sospensione e le acque pi efficaci nel trasportare
questi preziosi elementi nelle cellule sono quelle con bassa
tensione superficiale.
Il metodo migliore, pi semplice ed efficace per avere sempre a
disposizione acqua viva quello di dotarsi di uno ionizzatore, ma
attenzione alla scelta non tutto ci che offre il mercato valido.






Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 43


A questo punto abbiamo capito che per innalzare e sostenere il
nostro livello di energia per tutto il giorno necessario bere circa
2 litri di acqua al giorno.
Per esperienza personale ti dico che a volte siamo talmente presi
dalle attivit quotidiane che ci dimentichiamo di bere.
Come possiamo imparare a non dimenticare di bere?
Ho individuato tre strategie semplici e molto valide:
La prima strategia : FISSARE UN ORARIO.
Stabilisci in anticipo i momenti in cui bere acqua. Individua e
scegli dei momenti precisi nellarco della giornata che possono
coincidere con un'interruzione delle tue attivit, ad esempio una
pausa o altri momenti che si ripetono regolarmente durante la tua
giornata.
Io li chiamo momenti-chiave e possono essere: il risveglio, le
pause, l'arrivo sul luogo di lavoro, la fine del lavoro, il ritorno a
casa, ecc... In questo modo impari a ripetere il gesto di bere a
cadenze fisse e il tuo organismo interiorizza l'orario.
Ti garantisco che con il tempo non solo berrai in quei momenti,
ma ne avvertirai anche il bisogno. Impegnati per 28 giorni di
seguito e diventa un abitudine acquisita.

Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 44

La seconda strategia : PREPARARE
IN ANTICIPO IL VOLUME DA
BERE. Se non hai orari fissi o non ti
piace legare il bere a dei momenti
chiave puoi utilizzare questo approccio.
Invece di fissare i momenti in cui bere,
fissi la quantit da bere.
Porta con te ogni mattina la quantit di
acqua da bere, tienila a portata di mano
e consumala durante il giorno in modo
che entro sera hai bevuto quanto ti sei prefissato,
La terza strategia : BERE DOPO OGNI MINZIONE.
Si hai capito bene! Bevi dopo ogni volta che sei andato in bagno
un volume d'acqua pari a quello eliminato.
Questo metodo funziona per associazione di idee, tra
l'eliminazione del liquido e la necessit di reintegrarlo.
Sono tutte strategie valide. Scegli tu quella che si adatta meglio
alle tue esigenze, persevera per 28 giorni di seguito e diventa una
nuova abitudine.
Forse ti stai chiedendo perch proprio 28 giorni? Beh stato
calcolato che il giusto tempo affinch nel nostro cervello le
sinapsi trasformino quello che un nuovo percorso in una strada
principale a tre corsie.
Il nuovo comportamento diventa un abitudine.
Bene ora hai tutto per iniziare a trasformare la tua vita, innalzando
i tuoi livelli di energia e soprattutto sai come sostenerli per tutta la
giornata.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 45

Hai capito cosa significa l'espressione: "siamo acqua" hai
compreso il ruolo dell'acqua nel nostro organismo, hai scoperto
che esistono due tipi di sete.
Ora sai anche cosa bere e come calcolare la giusta quantit per il
tuo fisico, sai come riconoscere l'acqua migliore e come renderla
viva ed infine hai 3 strategie che ti permettono in modo semplice
di acquisire una nuova abitudine: bere due litri di acqua al giorno.
Ma prima di concludere questo e-book voglio darti altri due
suggerimenti facili e veloci per avere risultati subito:
La mattina al risveglio come prima azione dopo che sei andato in
bagno, lava i denti e spazzola la lingua.
molto importante pulire la lingua SUBITO appena svegli,
perch ha raccolto molte delle tossine eliminate dal corpo durante
la notte.
Se non la pulisci, il rischio che quando farai colazione ingerirai
le scorie che il corpo ha cercato di eliminare durante la notte. In
poche parole, se non ti pulisci la lingua adeguatamente ti avveleni
poco a poco, ogni mattina.
Poi prima di fare colazione bevi un bicchiere di acqua tiepida che
attiva i villi intestinali.
Il secondo suggerimento questo: bevi sempre due bicchieri
d'acqua mezz'ora prima di pranzo e cena e mangia un alimento
vivo (crudo) ad esempio una carota, un finocchio o altro che
gradisci.
Risveglia la tua Energia - Come sviluppare e sostenere la tua energia attraverso lacqua - Aaron Bonassi 46

Cosi facendo si attivano gli enzimi digestivi, ti sazi prima e riesci
a non bere durante i pasti, cosi la digestione pi veloce e
necessita di meno energia.
Bene adesso siamo giunti veramente alla fine di questo e-book e
se anche tu come altre centinaia di persone hai trovate del valore,
lascia un commento sulla pagina Facebook
Vai subito su questo link: https://www.facebook.com/Risveglialenergia
scrivi il tuo commento e continua a seguire le nostre iniziative.

Un abbraccio
Aaron