Sei sulla pagina 1di 22

Arti marziali in Naruto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.





Questa voce o sezione sull'argomento anime e manga priva o carente di note e riferimenti bibliografici puntuali.

Sebbene vi siano una bibliografia e/o dei collegamenti esterni, manca la contestualizzazione delle fonti con note a pi di pagina o altri riferimenti precisi che indichino puntualmente la
provenienza delle informazioni. Puoi migliorare questa voce citando le fonti pi precisamente. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.
Voce principale: Tecniche ninja.
In questa pagina vengono elencati in una lista delle arti marziali (
Taijutsu
?
) e delle rispettive tecniche apparse nella serie manga ed anime
Naruto, scritta e disegnata dal mangaka Masashi Kishimoto.

Indice [nascondi]
1 Stile Akimichi
1.1 Bombardamento della farfalla
1.2 Ultra schiaffo
1.3 Proiettile umano travolgente
1.4 Proiettile spinoso travolgente
2 Stile del Pugno Gentile
3 Arti marziali di Gai Maito e Rock Lee
3.1 Entrata Dinamica
3.2 Vento della Foglia
3.3 Doppio Vento della Foglia
3.4 Grande Vento della Foglia
3.5 Tifone della Foglia
3.6 Raffica della Foglia
3.7 Raffica Ascendente della Foglia
3.8 Tecniche richiedenti l'apertura delle porte difensive del corpo
3.8.1 Loto Frontale
[2]

3.8.2 Loto Posteriore
[3]

3.8.3 Pavone del Mattino
[4]

3.8.4 Tigre di Mezzogiorno
[5]

3.8.5 Elefante della Sera
3.8.6 Gai della Notte
4 Stile selvatico
4.1 Attacco perforante
4.2 Zanne perforanti
4.3 Marcatura dinamica
4.4 Zanne del lupo
5 Tecniche di Manipolazione Ossea
5.1 Ballo della Camelia
5.2 Ballo della Clematide
5.3 Ballo dei Germogli di Felce
5.4 Ballo del Larice
5.5 Ballo del Salice
5.6 Proiettili Digitali
6 Arti marziali del Quarto Raikage
6.1 Elbow - Corrente violenta
6.2 Iron claw
6.3 Calcio a ghigliottina - Ascia rabbiosa del Fulmine
6.4 Colpo orizzontale del Fulmine
6.5 Bomba del Fulmine
6.6 Lariat - Lama ardente del Fulmine
6.7 Doppio Lariat - Lama ardente del Fulmine
7 Tecniche con armi
7.1 Attacco Pluridirezionale di Shuriken
7.2 Pugnali di Vento
7.3 Spada super vibrante
7.4 Taglio del Rospo
7.5 Taglio istantaneo
7.6 Triplice Attacco del Mulino Sharingan
7.7 Lama Tuonante
7.8 Stile della Nuvola - Fendente della Luna Crescente
7.9 Stile della Nuvola - Retrofendente
7.10 Decapitazione nella Nebbia
7.11 Gladi del fulmine - Tuono
7.12 Spada lunga - Cucitura del ragno
7.13 Spada esplosiva - Esplosioni della morte
8 Tecniche non classificabili
8.1 2000 Colpi Concatenati di Naruto Uzumaki
8.2 Attacco Concatenato del Leone
8.3 Attacco Multiplo Travolgente
8.4 Bisturi di chakra
8.5 Caduta del Falco
8.6 Colpo Concatenato di Naruto Uzumaki
8.7 Concentrazione del Chakra
8.8 Dolore Millenario
8.9 Ombra imprigionante
[16]

8.10 Pugni multipli concatenati e calci multipli concatenati
8.11 Sacro colpo del tallone
8.12 Stile del Rospo
8.13 Stile della Foglia - Salice
8.14 Tecnica della Danza della Luna Crescente
8.15 Tecnica della Spada Segreta, Tsukikage
8.16 Tecnica della Notte al Chiaro di Luna
8.17 Tecnica dell'omicidio silenzioso
8.18 Testata dalle otto lame
8.19 Tecnica Pachinko
9 Note
10 Bibliografia

Stile Akimichi[modifica | modifica sorgente]
Bombardamento della farfalla[modifica | modifica sorgente]
Nome: ( Choudan Bakugeki
?
)
Tipo: rango B, offensivo, corto raggio (05 m)
Utilizzatori: Clan Akimichi
Descrizione: l'utilizzatore concentra tutto il chakra nel pugno sinistro e
sferra il colpo utilizzando tutto il peso del corpo[1]. La tecnica cos
chiamata perch il chakra, passando per la spina dorsale, crea un forte
attrito con le scapole, e di conseguenza si rende visibile prendendo la
forma di ali di farfalla[1].
Ultra schiaffo[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Chou Harite
?
)
Utilizzatori: Clan Akimichi
Descrizione: Choji, dopo aver ingigantito il proprio corpo, concentra il
chakra nei palmi delle mani e li fa urtare contro il terreno, spazzando via
tutto ci che gli vicino.
Proiettile umano travolgente[modifica | modifica sorgente]
Nome: ( Nikudan Sensha
?
)
Utilizzatori: Clan Akimichi
Descrizione: tecnica tramandata nel clan Akimichi. Dopo aver usato la
tecnica dell'espansione per trasformarsi in una palla umana, l'utente
ritrae i suoi arti nei propri vestiti ed usa il chakra per spingere se stesso
in una palla devastante.
Proiettile spinoso travolgente[modifica | modifica sorgente]
Nome: ( Nikudan Hari Sensha
?
)
Utilizzatori: Clan Akimichi
Descrizione: questa tecnica essenzialmente la stessa del proiettile
umano travolgente, ma in pi Choji si avvolge in corde con dei kunai
legati per recare pi danno. I kunai, in pi, lo rendono anche pi veloce
dato che aumentano la trazione sul suolo. Nella seconda serie, Choji
pu usare questa tecnica senza usare i kunai facendo crescere ed
indurire i suoi capelli in un modo molto simile alla tecnica di Jiraiya
simulacro di spine.
Stile del Pugno Gentile[modifica | modifica sorgente]

Per approfondire, vedi Byakugan#Tecniche del Byakugan - Stile del Pugno gentile.
Arti marziali di Gai Maito e Rock Lee[modifica | modifica
sorgente]
Stile usato da Gai e Rock Lee. Consiste in attacchi veloci e potenti mirati a
danneggiare l'avversario dall'esterno, il contrario dello stile del Pugno Gentile
che mira agli organi interni.
Entrata Dinamica[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Dainamikku Entroi
?
)
Utilizzatori: Gai Maito, Rock Lee
Descrizione: l'utilizzatore fa uno scatto verso l'avversario colpendolo in una
determinata parte del corpo facendolo cadere e provocandogli un grave
danno fisico, che in seguito avr dei riscontri negativi sull'attivit
muscolare del nemico. Talvolta Gai lancia un kunai prima di attaccare in
modo da distrarre l'avversario.
Vento della Foglia[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Konoha Senpuu
?
)
Utilizzatori: Rock Lee, Gai Maito
Descrizione: l'utilizzatore, con la gamba sinistra, scaglia a velocit
altissima un calcio circolare girato alto e, servendosi di questa
rotazione, con la gamba destra scaglia un calcio girato basso. Partire
con il calcio alto limita le possibilit di fuga dell'avversario, aumentando
la possibilit di riuscita del calcio basso. Normalmente il calcio alto
semplicemente una finta, ma usato da Lee e da Gai pu diventare
un'arma capace di infliggere gravi lesioni.
Doppio Vento della Foglia[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Konoha Tsumuji Senp!
?
)
Utilizzatori: Rock Lee in combinazione con Gai Maito
Descrizione: Rock Lee e il maestro Gai, per la prima volta durante la
Quarta guerra ninja, utilizzano contemporaneamente il Vento della
Foglia, generando un attacco capace di sbaragliare diversi avversari.
Grande Vento della Foglia[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Konoha Daisenp!
?
)
Utilizzatori: Rock Lee, Gai Maito
Descrizione: versione potenziata del Vento della Foglia: Rock Lee usa la
sua velocit e agilit per portare una serie di potenti calci rotanti contro
lavversario, sia dal basso sia in aria.
Tifone della Foglia[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Konoha Gouriki Senpuu
?
)
Utilizzatori: Gai Maito
Descrizione: ulteriore versione potenziata del Vento della Foglia usata da
Gai contro Kisame. Gai usa la sua velocit e agilit per colpire
lavversario con un potente calcio volante.
Raffica della Foglia[modifica | modifica sorgente]


Rock Lee
Nome originale: ( Konoha Repp!
?
)
Utilizzatori: Rock Lee, Gai Maito
Descrizione: il movimento corrisponde a quello di una semplice spazzata
circolare, ma grazie alla velocit e alla potenza di Lee ha la forza di far
volare con facilit anche un adulto. L'obiettivo quello di sbilanciare
l'avversario e danneggiargli la parte inferiore del corpo.
Raffica Ascendente della Foglia[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Konoha Sh"f!
?
)
Utilizzatori: Rock Lee, Gai Maito
Descrizione: Lee scaglia un calcio portato dal basso verso l'alto rivolto
verso lavversario o larma che impugna nel tentativo di disarmarlo: con
questo scopo viene utilizzata da Gai contro Kisame.
Tecniche richiedenti l'apertura delle porte difensive del
corpo[modifica | modifica sorgente]

Per approfondire, vedi Otto porte difensive del corpo.
Sono tecniche che richiedono l'apertura di almeno una delle otto porte
difensive del corpo. Sono pochi i personaggi in grado di eseguirle, in quanto
tecniche proibite ( kinjutsu
?
) poich possono causare gravi effetti
collaterali a chi le utilizza senza il dovuto allenamento. Includono anche le
tecniche del Loto ( Renge
?
) del Villaggio della Foglia.
Loto Frontale[2][modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Omote Renge
?
)
Porte richieste: Apertura
Tipo[2]: tecnica proibita, rango B, offensivo, corto raggio (0-5 metri)
Utilizzatori: Rock Lee[2], Gai Maito[2], Kakashi Hatake
Descrizione: la tecnica proibita che Lee ha appreso con grande impegno, e
che pu utilizzare, secondo quanto gli stato ordinato da Gai, solo per
proteggere chi ama. La tecnica comincia con un calcio portato dal
basso che solleva l'avversario a mezz'aria. In seguito, con la tecnica
dell'ombra imprigionante, si immobilizza il nemico tramite una benda.
Una volta bloccato, si afferra l'avversario con tutte e due le braccia, e
durante una veloce rotazione verso il basso, lo si fa sbattere
violentemente con la testa al suolo. una mossa speciale di altissimo
livello, utilizzabile solamente da ninja velocissimi e forti nelle arti
marziali[2]. La tecnica per comporta un intorpidimento dei muscoli.
Loto Posteriore[3][modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Ura Renge
?
)
Porte richieste: Apertura, riposo, vita
Tipo[3]: tecnica proibita, rango A, offensivo, corto raggio (0-5 metri)
Utilizzatori[3]: Rock Lee, Gai Maito
Descrizione: l'arma finale di Lee. Inizialmente il giovane ninja l'aveva
creata per sconfiggere Neji, ma la utilizzer la prima volta contro Gaara.
Il loto posteriore consiste in una serie di attacchi portati ad altissima
velocit, ottenuti con l'apertura di almeno tre delle otto porte del chakra,
anche se Lee la esegue dopo averne aperte cinque. Dopo aver lanciato
il rivale in aria, riesce a colpirlo in continuazione con una tale rapidit
che nemmeno la sabbia di Gaara riesce a stargli dietro, fino a quando
lo lega con una benda per sferrargli un ultimo vigoroso colpo con il
braccio e la gamba. La tecnica ha gravi ripercussioni sul fisico
dell'utilizzatore.
Pavone del Mattino[4][modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Asa Kujaku
?
)
Porte richieste: Apertura, riposo, vita, ferita, chiusura, visione
Utilizzatori: Gai Maito
Descrizione: arte marziale usata esclusivamente dalla belva feroce di
Konoha, Gai Maito. Per eseguirla necessaria l'apertura di sei delle
otto porte del chakra, le quali conferiscono forza e velocit sovrumane.
Dopo l'apertura, Gai si avvicina al nemico con una posa caratteristica e
lo lancia in aria, poi gli infligge una serie di pugni devastanti, che
generano una pressione tale che a contatto con l'aria si infiammano,
divenendo capaci di colpire a lunga gittata e assumendo una forma che
richiama la coda di un pavone. Proprio come il loto frontale, questa
tecnica lascia senza forze l'utilizzatore, anche se, nella fattispecie, Gai
non sembra particolarmente stanco o per lo meno cerca di nasconderlo
ai suoi sottoposti esaltando il suo spirito di giovinezza.
Tigre di Mezzogiorno[5][modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Hirudora
?
)
Porte richieste: Apertura, riposo, vita, ferita, chiusura, visione, stupore
Utilizzatori: Gai Maito
Descrizione: tecnica utilizzata da Gai Maito nel terzo scontro contro
Kisame dopo aver aperto ben 7 porte. Nonostante possa sembrare un
ninjutsu, la tecnica consiste in un pugno eccezionalmente veloce
estremamente micidiale. La pressione dell'aria spostata si concentra in
un punto, verso il nemico, ed esplode all'impatto con una potenza
inumana. Dopo aver usato la tecnica iniziano le complicazioni dovute
all'apertura di ben sette delle otto porte del chakra: le fibre muscolari si
sono spezzate durante l'utilizzo della tecnica, e per questo il minimo
tocco provoca spasmi violentissimi al corpo di Gai.
Elefante della Sera[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: (, Sekiz!)
Porte richieste: Apertura, riposo, vita, ferita, chiusura, visione, stupore,
morte
Utilizzatori: Gai Maito
Descrizione: tecnica utilizzata da Gai contro Madara Uchiha. Per eseguirla
necessario aprire tutte e 8 le porte, cosa che porta inevitabilmente
alla morte dell'utilizzatore. Consiste nel sferrare cinque pugni
estremamente potenti utilizzandoli come se fossero dei cannoni d'aria
che non lascia scampo al suo avversario.
Gai della Notte[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: (, Yagai)
Porte richieste: Apertura, riposo, vita, ferita, chiusura, visione, stupore,
morte
Utilizzatori: Gai Maito
Descrizione: Tecnica finale utilizzata da Gai nello scontro con Madara.
Dopo aver preso le necessarie posizioni, compare una testa di drago
fatta di chakra, e Gai si scaglia contro il nemico, con una velocit tale
da distorcere lo spazio intorno a lui (riuscendo cos a oltrepassare le
difese del nemico) e dando un unico calcio alla massima potenza. La
tecnica ha quasi ucciso Madara unito alla decacoda , tuttavia gli effetti
collaterali sono mortali. Gai riesce a infliggere gravi danni a Madara
(distrugge parte della cassa toracica e il braccio sinistro e a
danneggiare gravemente la parte sinistra del corpo), ma durante
l'impatto si rompe la gamba destra. La morte e inevitabile dopo l'uso di
questa tecnica, poich il corpo dell'utilizzatore, bruciato per il troppo
chakra, diventa cenere.
Stile selvatico[modifica | modifica sorgente]
Attacco perforante[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Ts!ga
?
)
Utilizzatori: Kiba Inuzuka
Descrizione: questo attacco simile alle zanne perforanti, con la sola
differenza che Kiba agisce senza l'aiuto di Akamaru, avendo, cos,
meno probabilit di colpire il nemico.
Zanne perforanti[modifica | modifica sorgente]
Nome Originale: ( Gats!ga
?
)
Utilizzatori: Kiba Inuzuka con Akamaru
Descrizione: questo un attacco combinato di Akamaru, trasformato in
Kiba, e il suo padrone. La tecnica consiste in queste movenze descritte
di seguito: i due prendono la spinta dopo una lieve rincorsa lanciandosi
a tutta velocit contro il bersaglio; durante il volo cominciano a roteare
su se stessi con gli artigli spianati creando, cos, due turbini taglienti in
grado di perforare e di lacerare ogni cosa. Viene usata tre volte da
Kiba, la prima volta contro Naruto Uzumaki nell' esame di selezione dei
chunin, la seconda nella prigione di terra creata dal pi corpulento del
quartetto del suono, Jirobo, e l'ultima contro il fortissimo Sakon e il
fratello Ukon. Il colpo talmente potente da poter perforare persino la
roccia spessa. Esiste anche una variante: Kiba e il suo cane Akamaru,
dopo aver utilizzato la moltiplicazione selvatica, sono in grado di
alternare i loro attacchi con la tecnica delle zanne perforanti,
aumentando cos le possibilit di colpire l'avversario.
Marcatura dinamica[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Dainamikku M#kingu
?
)
Utilizzatori: Akamaru
Descrizione: tecnica usata dai cani del clan Inuzuka. Quando uno dei loro
animali espelle uno spruzzo di urina diretto sullavversario, i membri del
clan possono usare il loro fiuto sviluppato per localizzare lobiettivo
ovunque si trovi. A quanto pare lurina usata in questo caso
particolarmente irritante per gli occhi. Questa tecnica principalmente
usata insieme alla tecnica del lupo a due teste, in quanto permette a
Kiba e al suo cane di localizzare lavversario con precisione grazie
allodore, dato che non possibile usare la vista a causa della forte
velocit della rotazione.
Zanne del lupo[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Gar"ga
?
)
Utilizzatori: Kiba Inuzuka in combinazione con Akamaru
Descrizione: tecnica usata solamente da Kiba in combinazione col suo
cane Akamaru. Akamaru, dopo aver urinato in piena faccia
all'avversario, si trasforma insieme al suo padrone in un gigantesco
lupo a due teste. Da qui in poi inizia la vera tecnica: dopo essersi uniti
in un singolo essere, i due si lanciano contro l'avversario e iniziano a
roteare vorticosamente per colpirlo. La velocit di rotazione delle zanne
del lupo talmente elevata che la visuale si azzera quasi
completamente; in compenso questo colpo taglia l'avversario anche se
non lo colpisce direttamente, mentre se lo prende in pieno lo sminuzza.
Siccome la vista non pu essere utilizzata, il lupo si affida all'olfatto,
seguendo l'odore dell'urina schizzata precedentemente da Akamaru sul
corpo del nemico. Il chakra e lo sforzo che richiede questa tecnica sono
enormi, tanto che l'utilizzatore rimane stremato dopo sole due cariche.
Tecniche di Manipolazione Ossea[modifica | modifica sorgente]
Le tecniche di manipolazione ossea sono quelle utilizzate da Kimimaro
Kaguya sfruttando la propria abilit innata. Consistono in cinque tecniche
denominate balli ( mai
?
), uno pi potente dell'altro creati manipolando e
muovendo specifiche ossa.
Ballo della Camelia[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Tsubaki no Mai
?
)
Utilizzatori: Kimimaro Kaguya
Descrizione: ballo pi potente di quello del salice. Kimimaro estrae da una
spalla un lungo osso dalla forma simile a una katana che utilizza come
efficace arma. kimimaro utilizza quest'arma con grandissima abilit,
tanto da riuscire a maneggiarla quasi con disinvoltura.[6]
Ballo della Clematide[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Tessenka no Mai
?
)
Utilizzatori: Kimimaro Kaguya
Descrizione: ballo molto potente che risulta quasi impossibile da evitare e
assai distruttivo. Pu essere utilizzato solo attivando il secondo livello
del segno maledetto. Per prima cosa, Kimimaro estrae la propria
colonna vertebrale e la stringe come una frusta attorno all'avversario,
con lo scopo di immobilizzarlo, pronunciando la parola "viticcio" (
Tsuru
?
) con chiaro riferimento allo stelo del fiore di clematide,
simboleggiato dalla frusta ossea. Poco dopo, fa uscire dal braccio libero
un enorme osso, durissimo ed appuntito, che ricopre tutto
l'avambraccio, come fosse una grossa lancia avviluppata a mo' di vite -
pronunciando nel contempo la parola "fiore" ( Hana
?
), probabilmente
per la somiglianza della struttura ossea ad un bocciolo floreale. La
tecnica quindi complessivamente suddivisa in due tempi: con la frusta
immobilizza l'avversario e con l'osso colpisce il bersaglio. L'osso in
grado di trapassare materiali molto resistenti; tuttavia non riuscito a
trapassare lo scudo creato da Gaara con la sabbia - ed stato
addirittura distrutto dalla ricca componente minerale della stessa.[7]
Ballo dei Germogli di Felce[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Sawarabi no Mai
?
)
Utilizzatori: Kimimaro Kaguya, Kabuto Yakushi
Descrizione: ballo di avanzatissimo livello e impossibile da contrastare.
Grazie ad esso Kimimaro riusc a riemergere dall'enorme pozza di
sabbia creata da Gaara in cui era intrappolato. Fa crescere
smisuratamente e rapidamente dal terreno una vera e propria foresta di
gigantesche e imponenti ossa appuntite che trapassano tutte le cose al
di sopra di esso. Inoltre Kimimaro ha mostrato l'abilit di poter risalire
all'interno di una di esse per poi spuntare fuori dall'alto cogliendo di
sorpresa l'avversario. Purtroppo questa tecnica fall per colpa della
malattia che lo uccise all'istante.[8]
Ballo del Larice[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Karamatsu no Mai
?
)
Utilizzatori: Kimimaro Kaguya
Descrizione: Ballo ancor pi potente dei precedenti. Kimimaro fa uscire dal
petto moltissime ossa che vengono utilizzate sia come difesa dagli
attacchi fisici sia come mossa offensiva, facendo ruotare il busto a
grandissima velocit.[9]
Ballo del Salice[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Yanagi no Mai
?
)
Utilizzatori: Kimimaro Kaguya
Descrizione: il ballo del salice il ballo con minor potenza tra i cinque.
Kimimaro fa uscire dagli avambracci diverse ossa appuntite; dopodich,
in un rapidissimo movimento, Kimimaro si scaglia contro il bersaglio
infilzandolo in diversi punti. Kimimaro nel combattimento contro Naruto
utilizza la mossa per eliminare velocemente tutte le copie di
quest'ultimo.[10]
Proiettili Digitali[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Teshi Sendan
?
)
Utilizzatori: Kimimaro Kaguya
Descrizione: non una tecnica che fa parte dei cinque balli, ma anch'essa
si basa sulla manipolazione delle ossa. A differenza delle altre tecniche,
questa viene usata per colpire da distanza. Kimimaro fa spuntare fuori
dalla punta delle dita dei proiettili formati da ossa e calcio che vengono
poi indirizzati rapidamente contro l'avversario rendendoli assai difficili
da schivare e anche letali. Molto utili contro avversari che si basano sul
combattimento dalla distanza.[11]
Arti marziali del Quarto Raikage[modifica | modifica sorgente]
Queste tecniche non sono considerate normali arti marziali poich devono
essere eseguite con l'Armatura Raiton.
Elbow - Corrente violenta[modifica | modifica sorgente]
Nome Originale: ( Erubou
?
)
Utilizzatori: Quarto Raikage
Descrizione: l'utilizzatore scatta verso l'avversario per colpirlo con una
potente gomitata in volto.
Iron claw[modifica | modifica sorgente]
Nome Originale: ( Aian Kur"
?
)
Utilizzatori: Quarto Raikage
Descrizione: l'utilizzatore afferra saldamente la gola del bersaglio e, se lo
ritiene necessario, pu anche rompergliela intensificando la pressione
della mano.
Calcio a ghigliottina - Ascia rabbiosa del Fulmine[modifica |
modifica sorgente]
Nome Originale: ( Guillotine Drop
?
)
Utilizzatori: Quarto Raikage
Descrizione: dopo aver scagliato a terra l'avversario, l'utilizzatore della
tecnica piomba in un istante sul nemico con la gamba protesa
perpendicolarmente al suolo a formare una ghigliottina in modo da
tranciare e distruggere il corpo dell'avversario.
Colpo orizzontale del Fulmine[modifica | modifica sorgente]
Nome Originale: ( Raigyaku Suihei
?
)
Utilizzatori: Quarto Raikage
Descrizione: l'utilizzatore si porta alle spalle del bersaglio e lo colpisce alla
gola con una forte spazzata orizzontale del braccio. Con questa tecnica
il Quarto Raikage riuscito a sfondare alcune delle ossa del Susanoo
incompleto di Sasuke Uchiha.
Bomba del Fulmine[modifica | modifica sorgente]
Nome Originale: ( Raig# Bomu
?
)
Utilizzatori: Quarto Raikage
Descrizione: l'utilizzatore solleva il bersaglio dai fianchi con entrambe le
braccia per poi scaraventarlo a terra con forza accompagnando la
caduta e provocando una spaventosa esplosione.
Lariat - Lama ardente del Fulmine[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Rariatto
?
)
Utilizzatori: Killer Bee, Quarto Raikage
Descrizione : tecnica usata da Killer Bee dopo aver richiamato il chakra
dell'Ottocoda. La Forza portante si ricopre del manto di chakra che gli
aumenta la velocit e la forza; successivamente porge in avanti il
braccio e ne aumenta la portata con due code di chakra, similmente alle
corna di un toro. Usando la sua velocit si scaraventa addosso
allavversario e lo colpisce nella parte alta del petto col suo braccio,
scagliandolo poi lontano e con violenza. Con questa tecnica ha quasi
ucciso Sasuke, scarnificandogli collo e torace. Il colpo talmente
veloce che molto difficile evitarlo nonostante Killer Bee si muova in
linea retta. Questa tecnica utilizzata anche da A, il Quarto Raikage,
ricoprendosi dell'Armatura Raiton.
Doppio Lariat - Lama ardente del Fulmine[modifica | modifica
sorgente]
Nome Originale: ( Daburu Rariatto
?
)
Utilizzatori: Killer Bee in combinazione con il Quarto Raikage
Descrizione: la tecnica combinata dei due fratelli A e Bee, utilizzata la
prima volta contro una copia di Kisame Hoshigaki[12]. La tecnica
come il Lariat normale: il Raikage si ricopre con l'Armatura Raiton
mentre Killer Bee con il chakra dell'Ottacoda. I due scattano contro
l'avversario e uno lo colpisce da dietro e l'altro davanti con il braccio. Il
colpo talmente forte da decapitare di netto l'avversario.
Tecniche con armi[modifica | modifica sorgente]
Attacco Pluridirezionale di Shuriken[modifica | modifica sorgente]
Nome Originale: ( Shih"happ" Shuriken
?
)
Utilizzatori: Naruto Uzumaki
Descrizione: non una vera e propria tecnica, bens un attacco creato da
Naruto e usato solamente da lui: dopo aver utilizzato la Tecnica
Superiore della Moltiplicazione del Corpo, tutti i cloni lanciano moltissimi
shuriken da ogni direzione, costringendo cos l'avversario a ricevere
tutti i colpi.
Pugnali di Vento[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Hien
?
)
Utilizzatori: Asuma Sarutobi, Naruto Uzumaki, Danzo Shimura, Sora
Nota: nell'anime Asuma insegna la tecnica a Naruto e Sora, i quali riescono
ad eseguirla il primo con i kunai, il secondo con le "Zanne del Vento".
Descrizione: l'utilizzatore trasmette il suo chakra di vento sulle sue armi,
estendendo cos la portata delle sue lame. La lunghezza delle lame
fatte di chakra pu variare durante il combattimento, confondendo e
prendendo di sorpresa lavversario che basa la distanza da tenere
dall'utilizzatore sulla parte visibile della lama metallica. Inoltre questa
diventa pi affilata del normale, riuscendo a rompere facilmente l'arma
dell'avversario se essa non ricoperta con il chakra.
Spada super vibrante[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Ch" Bibur#to Raitont"
?
)
Utilizzatori: Killer Bee
Descrizione: l'utilizzatore utilizza il chakra del fulmine per far vibrare la
propria arma ad alta frequenza in modo da aumentarne la capacit di
perforazione. A detta di Kisame Hoshigaki, Killer Bee riesce ad avere
un chakra del fulmine pi efficace nella vibrazione di quello del vento.
Taglio del Rospo[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Gamadosuzan
?
)
Utilizzatori: Gamabunta
Descrizione: usando la sua enorme spada, Gamabunta scatta verso
l'avversario e lo colpisce, riuscendo anche a troncargli di netto una
parte del corpo.
Taglio istantaneo[modifica | modifica sorgente]
Nome: Iagiri
Tipo: rango sconosciuto, offensivo, corto raggio
Utilizzatori: Mifune
Descrizione: tecnica samurai con la quale si effettua un rapido taglio verso
l'alto, tanto veloce che, quando il nemico se ne accorge, la spada gi
stata riposta nella fodera. Mifune utilizza questa tecnica nello scontro
Hanzo, con la quale riesce a ferire gravemente Ibuse, la salamandra
nemica.[13]
Triplice Attacco del Mulino Sharingan[modifica | modifica sorgente]



Lo shuriken del vento demoniaco usato per la Tecnica del triplice
attacco del mulino Sharingan
Nome Originale: ( Sofuushasen No Tachi
?
)
Utilizzatori: Sasuke Uchiha
Descrizione: la tecnica consiste nel legare con un filo uno shuriken e un
kunai, lanciando prima lo shuriken e successivamente il kunai, che con
un meccanismo simile a quello di uno yo-yo, richiamer indietro lo
shuriken. I primi due attacchi servono solo come diversivi, mentre il
vero colpo dato dallo shuriken che torna indietro a sorpresa. Il
successo della tecnica dipende largamente da quanto bene si riescono
a prevedere i movimenti dell'avversario, ragion per cui entra in gioco lo
Sharingan. C' anche un secondo metodo per applicare la tecnica: si
scagliano diversi shuriken a lame ricurve legati da dei fili metallici;
usando poi le mani per orchestrare abilmente le armi, si riesce ad
immobilizzare con i cavi l'avversario, bloccandolo. Tale tecnica
seguita poi da quella del Drago di Fuoco. La previsione dei movimenti,
una grande agilit e destrezza oltre che un'ottima precisione con le armi
sono requisiti necessari per il successo della tecnica.
Lama Tuonante[modifica | modifica sorgente]
Nome Originale: Shinkuken
Utilizzatori: Shirakumo Hayama
Descrizione: grazie ad un potente fendente di spada si crea una vera e
propria lama di vento che pu essere usata per deviare armi come
Kunai o Shuriken, o per uccidere i nemici.
Stile della Nuvola - Fendente della Luna Crescente[modifica |
modifica sorgente]
Nome Originale: Kumo Ryu - Mikazukigiri
Utilizzatori: Omoi
Descrizione: tecnica elementare utilizzata da Omoi che consiste in un
fendente molto veloce che lascia una scia luminescente che ricorda il
colore della luna, da cui prende il nome.
Stile della Nuvola - Retrofendente[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: Kumo Ryu - Uragiri
Utilizzatori: Omoi
Descrizione: tecnica elementare che permette tuttavia di sorprendere
l'avversario, consiste in un rapido fendente all'indietro. Utilizzata da
Omoi nello scontro con Deidara (resuscitato) in cui dimostra la sua
abilit nel maneggiare la Katana, riconosciuta anche da Sasori che ne
rimane stupito, per tagliare i fili che imprigionavano due ninja della
Foglia, rendendoli delle marionette
Decapitazione nella Nebbia[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: Urasumigiri
Utilizzatori: Omoi
Descrizione: tecnica piuttosto simile alla Danza della Luna Crescente che
comincia con un fendente dal basso e prosegue creando tre cloni che
sembrano voler colpire l'avversario che quindi costretto a saltare,
senza sapere che il vero ninja saltato in alto e piomba sull'avversario
che si accorge solo all'ultimo momento che i cloni erano una distrazione
e non ha modo di schivare il colpo. Questa una tecnica
potenzialmente mortale ed la migliore di Omoi, ammirata anche dal
suo maestro Killer-Bee. Viene utilizzata contro Ameyuri Ringo che
tuttavia riesce a colpire il vero Omoi grazie ai Gladi del Fulmine in suo
possesso e afferma che senza la sua spada sarebbe stata senza
dubbio colpita.
Gladi del fulmine - Tuono[modifica | modifica sorgente]
Nome Originale: ( Rait" Jutsu: Rakurai
?
)
Utilizzatori: Raiga Kurosuki, Ameyuri Ringo
Note: solo anime
Descrizione: Tenendo le spade incrociate sopra la propria testa, lo
spadaccino crea dei fulmini che folgorano chiunque si trovi nelle
immediate vicinanze.[14]
Spada lunga - Cucitura del ragno[modifica | modifica sorgente]
Nome Originale: ( Ch"t" Ninp": Jigumo Nui
?
)
Utilizzatori: Kushimaru Kuriarare
Note: solo anime
Descrizione: Kushimaru seppellisce il filo metallico legato all'estremit
della sua spada, intrecciandolo per creare una struttura a forma di rete.
Una volta che ha attirato il suo nemico nella zona preposta, Kushimaru
tira il filo e fa emergere la struttura, che si richiuder sulle gambe
dell'avversario, che, essendo essa tagliente come un rasoio, le vedr
tagliate all'altezza della caviglia.[15]
Spada esplosiva - Esplosioni della morte[modifica | modifica sorgente]
Nome Originale: ( Bakut" Jutsu: Happa Rokuj!shi
?
)
Utilizzatori: Munashi Jinpachi
Note: solo anime
Descrizione: Jinpachi srotola il grande rotolo di carte bomba incorporato
nella sua spada, circondando con esso l'avversario e annientandolo in
una grande esplosione.[15]
Tecniche non classificabili[modifica | modifica sorgente]
2000 Colpi Concatenati di Naruto Uzumaki[modifica | modifica
sorgente]
Nome originale: ( Uzumaki Naruto Nisen
Rendan
?
)
Utilizzatori: Naruto Uzumaki
Descrizione : variante del Colpo Concatenato di Naruto Uzumaki, questa
tecnica viene utilizzata da Naruto contro Mizuki la prima volta. Con la
Tecnica Estrema della Moltiplicazione Superiore del Corpo, Naruto crea
un numero elevatissimo di copie di s, con le quali attacca l'avversario,
questa tecnica stata usata anche nel combattimento contro Gaara
trasformato in demone, che ha subito gravi danni nonostante fosse
totalmente protetto dalla sabbia
Attacco Concatenato del Leone[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Shishi Rendan
?
)
Utilizzatori: Sasuke Uchiha
Descrizione: tecnica inventata da Sasuke Uchiha durante gli scontri ad
eliminazione seguenti la seconda prova dell'esame Chunin contro Yoroi
Akado. Copiando alcuni colpi del "Loto frontale" di Rock Lee durante il
loro breve scontro, Sasuke con un calcio spinge in aria l'avversario per
poi usare la tecnica dell'ombra imprigionante per controllare e seguire i
suoi movimenti. Dopodich, con la gamba destra gli rifila un calcio
diretto alle costole, che probabilmente il bersaglio tender a parare, ma
poi l'utilizzatore, con la forza del calcio sferrato, si sposter in modo di
colpirlo dall'alto con il braccio sinistro per gettarlo verso il suolo. Mentre
l'avversario si trova a mezz'aria, viene colpito con il braccio destro per
spingerlo ulteriormente, e infine quando si trova a pochi centimetri da
terra viene colpito da un calcio datogli dall'esecutore con la gamba
sinistra dopo aver ruotato di 360. Questa tecnica viene inoltre utilizzata
sempre da Sasuke in altre due occasioni: la prima contro il membro del
Quartetto del Suono Sakon per contrastare il suo attacco, ma all'ultimo
momento si vede che il ninja del suono afferra Sasuke per la gamba
impedendogli di completare la tecnica; la seconda nel primo film
"Grande tumulto! Il libro di arti magiche della principessa della neve!!" e
la malcapitata che la subisce Fubuki, l'unica donna del gruppo contro
cui combattono nel film i ninja di Konoha.
Attacco Multiplo Travolgente[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Bunshin Taiatari
?
)
Utilizzatori: Naruto Uzumaki
Descrizione : tecnica inventata da Naruto che crea delle copie tramite la
moltiplicazione superiore del corpo che attaccano l'avversario uno dopo
l'altro come dei proiettili. Questa in realt non una vera e propria
tecnica ma un attacco generato dalla Moltiplicazione del Corpo che
unito alla strategia pu diventare un attacco temibile.
Bisturi di chakra[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Chakura no Mesu
?
)
Utilizzatori: Kabuto Yakushi, Tsunade, Shizune, altri ninja medici
Descrizione: tecnica usata principalmente dai ninja medici durante le
operazioni che in combattimento si rivela un'efficace arma offensiva.
Infatti, in questo ambito, la tecnica maggiormente utilizzata da
Kabuto. Concentrando il Chakra nelle mani si riescono a creare delle
lame capaci di recidere i tessuti interni senza danneggiare quelli
esterni. In combattimento difficile comunque creare delle lame cos
sottili da risultare fatali.
Caduta del Falco[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Hayabusa Otoshi
?
)
Utilizzatori: Sasuke Uchiha
Nota: solo anime
Descrizione: tecnica mostrata per la prima volta da Sasuke nella sfida con
Orochimaru e poi nello scontro alla Valle dell'Epilogo con Naruto. La
tecnica consiste nel prendere l'avversario dai fianchi bloccandogli le
braccia e di portarlo in alto, in seguito l'utilizzatore si slancia verso il
basso portando la testa del nemico verso il basso, creando un forte
impatto con il terreno.
Colpo Concatenato di Naruto Uzumaki[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Uzumaki Naruto Rendan
?
)
Utilizzatori: Naruto Uzumaki
Descrizione: con la Tecnica Superiore della Moltiplicazione del Corpo,
Naruto crea quattro copie di s, con le quali calcia l'avversario
scaraventandolo in aria, per poi finirlo con un calcio volante rovesciato.
Il nome della tecnica rubato all'Attacco Concatenato del Leone di
Sasuke, ma la si pu definire una tecnica originale di Naruto, che ha
intelligentemente abbinato le arti magiche a quelle marziali.
Concentrazione del Chakra[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Oukashou
?
)
Utilizzatori : Tsunade, Sakura Haruno
Descrizione: una tecnica segreta di Tsunade; in seguito viene insegnata
all'allieva Sakura Haruno. La tecnica richiede un controllo praticamente
perfetto del chakra, ed in breve consiste nel concentrare una grande
quantit di chakra in specifiche parti del corpo (di solito mani o piedi) e
di rilasciarla al momento opportuno: ne consegue un immane aumento
della forza fisica.
Dolore Millenario[modifica | modifica sorgente]
Nome completo: Il leggendario colpo segreto del Villaggio della Foglia:
Dolore millenario (
Konohagakure Hiden: Taijutsu $ugi: Sennen Goroshi
?
)
Utilizzatori: Kakashi Hatake, Naruto Uzumaki
Descrizione: questa una tecnica molto semplice con un nome troppo
drammatico. Tutto ci che fa l'utente infilare con forza le dita indice e
medio nel retto dell'avversario, causando di solito soprattutto una
grande costipazione. Sebbene venga utilizzato di solito per far ridere,
Naruto pi tardi si accorge del vero scopo della tecnica, se cos si pu
chiamare: viene usata insieme ad un oggetto affilato ed appuntito (di
solito un kunai) per attaccare un punto cieco dell'avversario. Se
combinato con esplosivi potrebbe avere effetti letali.
Ombra imprigionante[16][modifica | modifica sorgente]
Nome Originale: ( Kage Buy"
?
)
Tipo[16]: rango C, strategico, corto raggio (05 m)
Utilizzatori: Rock Lee[16], Sasuke Uchiha, Kakashi Hatake (solo
nell'anime), Gai Maito[16]
Descrizione: tecnica innocua e per questo motivo utilizzata in
combinazione con altre tecniche offensive. Consente di portarsi alle
spalle dell'avversario e di rimanere nella stessa posizione proprio come
se si fosse l'ombra del nemico.
Pugni multipli concatenati e calci multipli concatenati[modifica |
modifica sorgente]
Nome Originale: TarenKen e TarenKyaku
Utilizzatori: Sakon e Ukon
Descrizione: tecnica usata da Sakon e Ukon grazie alla loro abilit innata:
Sakon colpisce col suo pugno e con le braccia supplementari del
fratello il bersaglio, aumentando la portata e la potenza dellattacco,
mentre Ukon estroflette le sue gambe dal corpo del fratello creando
cos un calcio pi potente del normale.
Sacro colpo del tallone[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: ( Tsuutenkyaku
?
)
Utilizzatori: Tsunade
Descrizione: Tsunade salta in aria e, dopo aver alzato la gamba in alto, la
riabbassa con violenza provocando ingenti danni e un potente impatto
che distrugge tutto quello che si trova nell'area circostante al punto su
cui il colpo ricade. Per eseguire questa mossa Tsunade deve
concentrare il chakra nel tallone.
Stile del Rospo[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: Kawazu Kumite
Utilizzatori: Naruto Uzumaki e Jiraiya in Modalit eremita
Descrizione: Naruto assume la Modalit Eremita, aumentando la propria
forza fisica. Questa una vera e propria arte marziale, e viene
chiamata arte del rospo. Naruto la usa per la prima volta nello scontro
con Pain, pi precisamente contro Preta-Pain, dato che Katsuyu lo
informa che i Ninjutsu sono inutili su di esso. Questo stile di
combattimento consente all'utilizzatore di acquisire non una semplice
forza maggiore, ma un aumento vertiginoso di essa: Naruto e Jiraiya
acquisiscono una forza tale da poter abbattere chiunque; ad esempio,
un rinoceronte enorme, di dimensioni simili a Gamabunta, ha tentato di
incornare Naruto caricandolo, ma questi lo ha prima fermato a mani
nude per poi lanciarlo in alto nel cielo senza fatica con la nuda forza
delle braccia. Oltre a ci, questo stile permette all'utilizzatore di fare
salti enormemente maggiori rispetto al normale, arrivando anche a un
centinaio se non pi di metri di altezza. Infine, altra straordinaria
capacit di questo stile quella di non dover colpire direttamente il
nemico per danneggiarlo, ma anche solo sfiorarlo, in quanto
controllando l'energia naturale che avvolge l'utilizzatore la si pu
direzionare a piacimento, scaraventando a terra il nemico come se
fosse stato colpito in pieno. Il difetto che la durata della tecnica
dipende dalla quantit di energia naturale acquisita e da codesta
derivano poi tutte le alterazioni benefiche che l'utilizzatore pu sfurttare.
Stile della Foglia - Salice[modifica | modifica sorgente]
Nome Originale: Konoha Ryu - Yanagi
Utilizzatori: Kosuke Maruboshi
Descrizione: grazie al movimento ipnotico della spada messa in
orizzontale, si generano agli occhi del nemico, prima una serie di
braccia che ripetono lo stesso movimento, e poi le foglie di un salice
mosse dal vento, alla luce della luna piena. Di solito la tecnica termina
con un rapido fendente che uccide, nella maggior parte dei casi,
l'avversario in quanto questi rimane sotto shook per qualche secondo
dopo la fine della tecnica, per il suo funzionamento essenziale il
movimento del braccio, che imita le foglie di un salice al vento.
Tecnica della Danza della Luna Crescente[modifica | modifica
sorgente]
Nome Originale: ( Mikazuki No Mai
?
)
Tipo[17]: rango A, offensivo, corto raggio (05 m)
Utilizzatori: Hayate Gekko
Descrizione: tecnica che crea tre cloni del proprio corpo che attaccano
insieme in una danza di spade, con lo scopo di confondere l'avversario.
Tecnica della Spada Segreta, Tsukikage[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: sconosciuto
Utilizzatori: Hayate Gekko
Descrizione: tecnica che si basa su un unico fendente portato ad alta
velocit dallo slancio preso dall'utilizzatore prima del colpo e crea delle
ombre che riflettono i precedenti movimenti dell'utente, confondendo
l'avversario
Tecnica della Notte al Chiaro di Luna[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: Sconnosciuto
Utilizzatori: Yugao Uzuki
Descrizione: tecnica di cui non si conoscono le reali abilit, (come non si
conoscono quelle della Spada segreta, Tsukikage) ma che appare
come un colpo che comincia con una rotazione lenta del braccio armato
davanti al corpo che lascia per un breve tempo un'immagine della
spada qualche istante prima, formando una ruota di ombre davanti al
corpo dell'utilizzatore che poi si scaglia a gran velocit sull'avversario.
Deve essere una tecnica molto potente poich anche Hayate
(resuscitato da Kabuto) afferma che Yugao migliorata mentre lui era
morto.
Tecnica dell'omicidio silenzioso[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: sconosciuto
Utilizzatori: Zabuza Momochi
Descrizione: questa tecnica viene utilizzata in condizioni di visibilit scarsa
o assente, ad esempio come fa Zabuza dopo aver eseguito la Tecnica
del Velo di Nebbia. La tecnica consiste nell'individuare l'avversario
utilizzando sensi alternativi alla vista, di solito l'udito o l'olfatto, e quindi
muoversi silenziosamente attaccandolo senza che lui si accorga di
nulla, facendo leva sull'effetto sorpresa.
Testata dalle otto lame[modifica | modifica sorgente]
Nome originale: Headbutt
Utilizzatori: Killer Bee
Descrizione: un attacco portato a corta distanza che consiste nel dare
una possente testata al nemico dopo avergli bloccato i movimenti.
Solitamente questo avviene dopo che Killer Bee si ricoperto col manto
del Bue a Otto Code, in modo da aumentare la forza dell'attacco.
Tecnica Pachinko[modifica | modifica sorgente]
Nome Originale: Pachinko Jutsu
Utilizzatori: Sasuke Uchiha in combinazione con Naruto Uzumaki
Nota: solo anime
Descrizione: attacco improvvisato da Naruto e Sasuke quando, avendo le
mani imprigionate dalla tecnica del ladro Jako che li ha colpiti con una
sostanza elastica e resistente, scagliano contro il nemico (Jako) un
oggetto (nel caso specifico una statuetta d'oro) provocando un attacco
veloce e potente, avendo la potenza di una grande fionda. Lo stesso
principio stato sfruttato per eseguire le mosse effettuate da Naruto e
Sasuke durante il combattimento corpo a corpo con gli uomini di Jako.
Note[modifica | modifica sorgente]
1. ^ a b Masashi Kishimoto Vol.3, op. cit., p.248
2. ^ a b c d e Masashi Kishimoto Vol.1, op. cit., p.168
3. ^ a b c Masashi Kishimoto Vol.1, op. cit., p.164
4. ^ Kishimoto, Masashi, Chapter 258 in Naruto, Volume 29, Viz Media, 2008. ISBN
1-4215-1865-1.
5. ^ Kishimoto, Masashi, capitolo 506 in Naruto, Volume 54, Viz Media.
6. ^ Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.3, op.
cit., p.254
7. ^ Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.3, op.
cit., p.256-257
8. ^ Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.3, op.
cit., p.227
9. ^ Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.3, op.
cit., p.207
10. ^ Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.3,
op. cit., p.280
11. ^ Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.3,
op. cit., p.255
12. ^ Naruto Cap. 473
13. ^ "Naruto", volume 56, capitolo 531
14. ^ Naruto Shippuden, ep. 289
15. ^ a b Naruto Shippuden, ep. 288
16. ^ a b c d Masashi Kishimoto Vol.1, op. cit., p.170
17. ^ Masashi Kishimoto, op. cit., p.223
Bibliografia[modifica | modifica sorgente]
Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.1 -
Hiden Rin no Sho: Il Libro delle Sfide, Modena, Planet Manga, 2008.
(ISBN non esistente)
Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga V