Sei sulla pagina 1di 6

PROGRAMMA ELETTORALE 2014 PROGETTO CIVICO PER BRICHERASIO

o LAVORI PUBBLICI E VIABILIT


Realizzazione, nel corso dellestate 2014, della messa in sicurezza antisismica della scuola media. Riqualificazione energetica della scuola primaria (rifacimento degli infissi). Installazione di hotspot wifi per laccesso libero alla rete internet in particolari aree del concentrico. Realizzazione del marciapiede lungo stradale Torre Pellice dalla rotonda di via Daneovia Vittorio Emanuele verso strada Caffaro con adeguamento della carreggiata e raccolta delle acque. Pavimentazione del parcheggio di Via S.Michele, alla base della collina del Belvedere. Realizzazione strada di collegamento al nuovo magazzino sede della Pro Loco. Realizzazione di nuove aree parcheggio a servizio delle scuole. Asfaltatura e rifacimento griglie di scolo in strada Pedaggio. Sistemazione dei marciapiedi con abbattimento barriere architettoniche in borgo Prebenda. Studio di fattibilit per opere di riqualificazione urbanistica e viaria nellarea di via XXV aprile e strada Brandin. Manutenzione ordinaria della rete viaria mediante rifacimenti mirati dei tappetini di usura, raccolta delle acque, pulizia dei fossi di scolo e delle sponde, potenziamento della segnaletica nelle vie minori. Dialogo con gli enti e le ditte di competenza per una razionalizzazione delle fermate degli autobus nel concentrico.

o MANUTENZIONE DEL TERRITORIO


Prevenzione del rischio idrogeologico sfruttando al meglio le risorse dei fondi PMO per i comuni montani. In particolare: o messa in sicurezza dellalveo del Chiamogna, in localit Gioietta e Ponte Legno, e del Rio Levetto a valle e a monte della provinciale per Pinerolo; o sistemazione scarpata su torrente Chiamogna in localit Comba; o ripristino e sistemazione strada Canale e strada delle Brune; o opere di sostegno e di raccolta delle acque in strada Riv, presso il piazzale della borgata e a monte verso borgata Badariotti; o interventi di ripristino della viabilit in strada Ghignet; o rifacimento griglie di scolo in via Bell Ville e opere di raccolta delle acque lungo strada San Giovanni; o ricerca di fondi per ulteriori interventi di manutenzione e prevenzione lungo strada Santa Caterina, in strada Canavero parte bassa e parte alta, strada Cioca, strada Tagliarea, strada Braide e Camborgetti. Prevenzione del pericolo di esondazione del torrente Pellice e adesione al progetto di contratto di fiume, con unattenzione costante presso gli enti di competenza a tutela della sicurezza dei residenti e dei fondi agricoli in zona Colombere, Ghiaie e Pertusio. Sostegno al nucleo di Protezione Civile e di servizio Anti Incendi Boschivi e aggiornamento del Piano di Protezione Civile, anche nellambito della convenzione con i comuni di Osasco e Garzigliana.

o FRAZIONI
Sistemazione e riqualificazione del piazzale antistante la chiesa di San Michele con messa in sicurezza del sagrato.

Completamento dellopera di messa in sicurezza dellincrocio fra strada del Gatto, strada S.Michele e strada Basse (presso il pilone della Sagna). Ulteriore sistemazione dellarea parcheggio piazzale antistante la chiesa di Cappella Moreri. Realizzazione della viabilit di collegamento della S.P.158 con la nuova S.P.161bis in localit Braide (Cappella Merli). Richiesta alla Provincia (o futuro ente di competenza) per la messa in sicurezza dellincrocio a raso fra stradale Cappella Merli, strada Tirabrasse e strada Avaro e per la realizzazione di opportuni stalli di parcheggio nei pressi della chiesa frazionale. Promozione e sostegno economico dei gruppi consortili che intendano operare allacciamenti comuni alla rete fognaria e al collettore di valle (in particolare in zona Roncaglia-Tagliarea, Cappella Merli e Cappella Moreri). Attenzione affinch vengano eseguiti gli interventi di cui al piano di investimenti 2013-2015 dellautorit dambito provinciale ATO3 (condotte e acquedotto in localit Cuccia e Ghiaie, estensione della rete fognaria nelle frazioni). Attenzione alle esigenze del nostro territorio in termini di reti gas, soprattutto frazionali, nellambito del nuovo bando ventennale per la distribuzione del gas sul bacino pinerolese. Manutenzione e, compatibilmente con le risorse, potenziamento della rete di illuminazione pubblica. Piano pluriennale di interventi di manutenzione delle strade collinari e frazionali e delle piste boschive da realizzarsi in base ai fondi di anno in anno disponibili. Aiuto per la creazione di nuovi consorzi stradali e rurali e il mantenimento di quelli esistenti. Sostegno ai gruppi ricreativi esistenti.

o URBANISTICA
Interventi sul Piano Regolatore Comunale per adeguamento al PAI (Piano di Assetto Idrogeologico) e per ladeguamento al piano commerciale. Completamento delle aree gi urbanizzate o gi compromesse, con particolare cura per quelle a vocazione mista residenziale-terziaria, senza ulteriore consumo di suolo. Attenzione alle esigenze delle realt produttive ed imprenditoriali, con lobiettivo di mantenere le opportunit di lavoro e se possibile garantirne di nuove. Agevolazioni per la ristrutturazione di fabbricati nel centro storico. Promozione di modalit di riconversione e cura dei fabbricati di origine agricola. Incarico per la ricerca e la soluzione delle criticit dovute a terreni ad uso civico.

o BILANCIO E GESTIONE
Applicazione ragionevole ed equilibrata delle aliquote comunali per non gravare ulteriormente sulle fasce di popolazione e sulle attivit gi pi colpite dai nuovi tributi (TARI, TASI, IMU). Impegno, attraverso lopera dellufficio tributi e il sito internet (aggiornamento tempestivo della sezione amministrazione trasparente), a rendere pi chiare e agevoli possibili le modalit per il pagamento delle imposte, nonostante una normativa statale sempre pi complessa e in continuo cambiamento. Impiego parsimonioso delle risorse disponibili e ricerca continua delle eventuali possibilit di finanziamento da enti superiori.

o AMBIENTE E AREE VERDI


Obiettivo 65% di raccolta differenziata dei rifiuti, pensando allambiente e al peso della bolletta! Confronto con Acea per la costruzione della nuova eco-isola. Monitoraggio degli eco-punti e dei cestini portarifiuti, migliorandone laccessibilit ed eventualmente integrando e/o modificando il numero di cassonetti in base alle necessit. Mantenimento dei servizi di raccolta teli agricoli, sfalci e cartoni. Vigilanza circa lattuazione dei regolamenti comunali sullambiente e il conferimento dei rifiuti, anche con sistemi di videosorveglianza presso alcuni eco-punti.

Promozione del risparmio energetico riducendo laddove possibile le inefficienze e proseguendo la sostituzione dei punti luce con impiego di lampade a basso consumo. Sensibilizzazione dei cittadini sull'adozione di buone pratiche energetiche negli edifici privati, con attivit di informazione circa i relativi incentivi. Cura degli esistenti percorsi pedonali e ciclabili e individuazione di nuovi. Cura e miglioramento delle aree verdi e delle rotatorie anche grazie alla collaborazione dei volontari e di eventuali aziende sponsor. Ricerca di unarea attrezzata idonea per la sgambatura dei cani. Partecipazione alle campagne regionali di disinfestazione contro zanzare e altri parassiti.

o SICUREZZA
Impiego dei sistemi di videosorveglianza sul territorio comunale, nel rispetto delle normative vigenti, con loro potenziamento a tutela dei cittadini, delle strutture comunali, degli eco-punti e del decoro urbano e ambientale. Collaborazione con le Forze dellOrdine per potenziare la sicurezza dei cittadini, delle abitazioni e della circolazione stradale e nella gestione della caserma.

o CIMITERO COMUNALE
Manutenzione dei fabbricati, dei campi comuni e del roseto per la dispersione delle ceneri. Studio di fattibilit per la costruzione di nuovi loculi e cellette ossario, in base alle esigenze riscontrate. Recupero e restauro della storica tomba Bollea, anche grazie al generoso contributo di un benefattore privato.

o SERVIZI ALLA PERSONA (WELFARE COMUNALE)


Garanzia di fronte a tutta la popolazione di un uso trasparente ed efficiente delle risorse pubbliche per fini sociali. Ottimizzazione, nel contesto del Consorzio intercomunale CISS, dei servizi erogati alle fasce deboli della popolazione (anziani, minori, disabili). Informazione e criteri chiari per laccesso alle opportunit, fornite dagli enti superiori, di sostegno al reddito per le persone in difficolt economica temporanea e alle riduzioni di tariffe per famiglie numerose. Intervento presso i nuclei in maggior difficolt anche con alimenti e vestiario, coordinando lopera dei gruppi di volontariato e condivisione gi attivi. Ideazione di progetti mirati per limpiego del 5 per mille per fini sociali. Garanzia del diritto allo studio anche per i minori in situazioni di disagio, con interventi di riduzione della spesa per mensa e trasporto scolastico. Presenza attiva allinterno del direttivo della Casa di Riposo, accompagnandola nella fase dellampliamento per incrementare la capacit della struttura e dotarla dei necessari spazi comuni. Supporto alla Croce Verde, promuovendone le attivit e lopera di pronto soccorso. Mantenimento, con criteri chiari, della convenzione per il trasporto dei pazienti in difficolt economica. Organizzazione di incontri di formazione su sicurezza domestica e pronto soccorso. Supporto alloperato dellAvis e delle tante vivaci realt del volontariato sociale. Promozione del Centro Anziani, continuando a sostenere i soggiorni marini e termali, i momenti di intrattenimento e ogni iniziativa volta alla socializzazione della popolazione anziana. Individuazione di spazi per attivit sociali (gioco delle carte ecc) anche nelle ore serali. Promozione di iniziative volte allo sviluppo delle pari opportunit. Corsi di italiano per i neobricherasiesi di origine straniera. Collaborazione con lassociazione Oruam e la rete ReCoSol che promuovono attivit di solidariet internazionale.

o SCUOLE E INFANZIA
Supporto al direttivo della Scuola Serena nelliter di trasformazione in scuola dellinfanzia statale, rispettandone lautonomia ma fornendo la collaborazione operativa richiesta, nellinteresse dei pi piccoli e delle loro famiglie. Collaborazione con gli asili nido presenti sul territorio comunale. Mantenimento e ottimizzazione dei servizi di mensa e trasporto scolastico. Organizzazione di pre-scuola ed eventuale dopo-scuola, in base alle richieste. Collaborazione attiva con lIstituto Caffaro per impiegare al meglio le risorse strutturali e finanziarie al fine di ampliarne lofferta formativa (Corsi di Ecdl e di lingua, scambi con scuole internazionali, informatizzazione delle classi, attivit sportive e laboratoriali). Corsi di educazione alla legalit, alla sicurezza stradale e al rispetto della natura, in collaborazione con la polizia municipale e le associazioni locali. Rilancio del progetto del Consiglio Comunale dei Ragazzi. Raccordo fra le scuole, la biblioteca e le altre agenzie formative del territorio. Mantenimento e potenziamento delle attivit di estate ragazzi, con la collaborazione delloratorio e degli altri enti operanti sul territorio e limpiego della mensa scolastica. Mantenimento dei parchi gioco comunali, arricchendone le strutture con nuove dotazioni e curando la manutenzione di quelle esistenti.

o COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE


Redazione di un piano commerciale comunale cos come richiesto dalla normativa regionale. Impiego, possibile solo in seguito allapprovazione del piano commerciale, degli oneri dovuti dai grandi centri commerciali installatisi presso comuni limitrofi per favorire il piccolo e medio commercio bricherasiese (promuovendo iniziative ad hoc, strategie di fidelizzazione e di attrazione di nuova clientela, da ideare di concerto con gli operatori). Coinvolgimento dei commercianti nella realizzazione delle manifestazioni culturali e turistiche. Ideazione di strategie, anche sullesempio di esperienze maturate in altri comuni, per vincolare i contributi erogati alle famiglie in difficolt alla loro spesa presso esercizi convenzionati sul territorio. Cura dellarea mercatale e delle esigenze dei suoi operatori, promozione di iniziative a carattere fieristico o tematico, nellambito della Sagra dellUva o di altre manifestazioni. Attenzione alle esigenze, in termini urbanistici e di infrastrutture, delle attivit produttive ed artigianali presenti sul territorio e di eventuali nuovi insediamenti, al fine di salvaguardare i posti di lavoro e leconomia bricherasiese.

o AGRICOLTURA
Servizio di informazione, tramite incontri tematici di concerto con le organizzazioni di categoria, circa le opportunit che il nuovo PSR (piano di sviluppo rurale) offrir agli agricoltori nel contesto dei fondi strutturali europei 2014-2020. Attenzione al problema dellirrigazione in tutte le aree agricole, favorendo lestensione della rete nelle zone collinari anche nellambito della nuova convenzione con il consorzio Canale Pellice. Impegno presso gli enti competenti circa il contenimento degli ungulati e di alcune specie di uccelli gravemente dannosi per le coltivazioni. Promozione sul territorio dei prodotti locali mediante il coinvolgimento delle aziende interessate, favorendo la sinergia anche fra operatori di comparti diversi e lorganizzazione di eventi a carattere enogastronomico e turistico. Attenzione alle vicissitudini del comparto vitivinicolo e della Cantina Sociale e mantenimento della sede del Consorzio di tutela della DOC Pinerolese. Valorizzazione delle aziende floro-vivaistiche del territorio.

Appoggio alle iniziative di collaborazione e ricerca con la Scuola Malva o altri enti scientifici. Sostegno alla nascita di eventuali progetti di cascine didattiche.

o GIOVANI
Coinvolgimento prioritario dei giovani, in base alle attitudini di ciascuno, nellamministrazione e nelle associazioni. Promozione e sostegno alle attivit del Palio dei Borghi come modalit privilegiata per il coinvolgimento dei giovani fra di loro e con il mondo degli adulti. Disponibilit allorganizzazione di manifestazioni, concerti, iniziative sportive e di aggregazione per i giovani nella misura in cui saranno pensate, volute e organizzate dai giovani. Sostegno allattivit educativa annuale delloratorio S.Domenico Savio. Valorizzazione dei giovani laureati bricherasiesi e dei loro lavori accademici. Impiego delle tecnologie informatiche per avvicinare lamministrazione al mondo giovanile, facilitando occasioni di confronto e di progettazione per il futuro. Impiego del salone polivalente per incontri tematici e per la proiezione di particolari eventi sportivi, a partire dai mondiali di calcio 2014.

o MANIFESTAZIONI E TURISMO
Sostegno allassociazione turistica Pro Loco e alle sue molteplici attivit, in particolare nellambito dellannuale Sagra dellUva, della festa patronale e delle feste frazionali. Organizzazione di eventi volti alla promozione del patrimonio storico, culturale, agricolo ed enogastronomico di Bricherasio, se possibile con il coinvolgimento in rete delle varie associazioni e con la finalit, non secondaria, di un ritorno positivo per le realt commerciali del paese. Integrazione fra loro della rete di percorsi tematici, pedonali e ciclabili (Strada delle mele pinerolese, Strada Reale dei Vini Torinesi, Itinerari della biodiversit, ippostrade Terre della cavalleria, Citt per camminare), e loro promozione con depliant pubblicitari o applicazioni informatiche, in collaborazione con le aziende interessate. Manutenzione e miglioramento delle aree attrezzate del Castello, del Belvedere e di S.Caterina. Potenziamento delle attrezzature al servizio del salone polivalente. Utilizzo dei locali dellufficio turistico in Piazza S.Maria in base alle esigenze delle varie manifestazioni. Promozione e valorizzazione delle attivit ricettive, di ristorazione ed agrituristiche. Mantenimento e potenziamento dei rapporti con le citt gemellate.

o CULTURA E PATRIMONIO STORICO


Creazione di eventi culturali nuovi, per favorire il confronto di opinioni, attraverso lincontro con personalit diverse, spettacoli teatrali e mostre tematiche. Collaborazione con la parrocchia per il restauro conservativo e la manutenzione straordinaria degli edifici di culto. Promozione in ottica turistica dei luoghi di interesse storico sul territorio comunale, in particolare ricerca di risorse per la collina del Castello e del Belvedere e la sua antica scalinata (oggetto di studio in questi giorni per un bando di una fondazione bancaria). Cura per i luoghi (cippi e monumenti) e le occasioni della memoria civica nazionale. Ricerca di finanziamenti per il restauro e la pulizia del monumento a Filippo Brignone. Promozione delle attivit della biblioteca, di concerto con i volontari e ricercando la cooperazione con tutte le associazioni attive in ambito culturale. Attenzione al rinnovo e alla catalogazione informatica del patrimonio librario e digitale. Valorizzazione della cultura musicale e della sua pratica, grazie allopera della Filarmonica S.Bernardino e delle altre associazioni musicali. Collaborazione con la sezione bricherasiese dellUnitre, la Banca del tempo e tutte le associazioni culturali del territorio.

Collaborazione con il gruppo storico la Reine per eventuali attivit di promozione del patrimonio storico del comune.

o SPORT
Il sogno: progetto per la nuova palestra comunale, naturalmente realizzabile solo se saranno attivati bandi di finanziamento ad hoc da parte degli enti superiori. Collaborazione con lASD Bricherasio-Bibiana (per la gestione degli impianti) e con lIstituto Caffaro (per la palestra scolastica), contributo logistico ed organizzativo per il ricco calendario annuale di manifestazioni podistiche, motoristiche e ciclistiche. Sostegno a tutte le associazioni sportive, attraverso il coordinamento delle rispettive attivit, il coinvolgimento delle scuole e modalit condivise per luso degli impianti. Valorizzazione delle eccellenze bricherasiesi in ambito sportivo e promozione della pratica sportiva in et scolare. Sostegno alla Pro Loco per la gestione degli impianti e lorganizzazione delle manifestazioni bocciofile.

o PARTECIPAZIONE E COMUNICAZIONE
Presenza quotidiana da parte di sindaco, assessori e consiglieri e disponibilit per le istanze di ogni cittadino. Potenziamento delle modalit di comunicazione fra cittadino e amministrazione offerte dalle tecnologie informatiche (sito internet, modulistica online, newsletter). Ripristino del notiziario periodico Bricherasio Informa, eventualmente in formato digitale per ridurne i costi. Coinvolgimento della popolazione (con incontri informali o consultazioni pubbliche) su eventuali temi importanti per determinate categorie o frazioni del territorio, specie nella fase di predisposizione del bilancio annuale.

o UNIONE DEI COMUNI


Ruolo attivo del nostro comune nella fase di nascita della nuova Unione dei Comuni montani (Val Pellice+Pedemontana) cos come richiesta dalla recente legge regionale sulla montagna: vogliamo un ente con struttura snella e poco gravosa, con funzioni chiare, per evitare gli errori del passato.