Sei sulla pagina 1di 5

CAD&BIM

Revisioni e commenti in tempo reale


1 I file DWF 2 Inserimento delle revisioni 3 Visualizzazione dei file DWF 4 Come comparare due file DWF 5 Suggerimenti
Testo di Silvia Ghiacci

Quando un progetto deve essere condiviso con altri profesionisti per apportarne correzioni e modifiche,Autocad fornisce un utile strumento per fare tutto ci in formato elettronico. Spesso, infatti, gli altri professionisti con i quali ci confrontiamo non dispongono di Autocad o non sono in grado di usarlo. Parimenti potremmo essere noi a non desiderare che il disegno originale venga modificato o reso del tutto disponibile ad altri, pur necessitando di condividerne le informazioni.

Per evitare linvio di stampe cartacee che richiederebbero un eccessivo dispendio di tempo e di denaro,Autocad fornisce la possibilit di salvare il disegno in formato .dwf (Drawing Web Format). Si tratta sostanzialmente del corrispondente dei file .pdf, ovvero elevatissima qualit del disegno con dimensioni" ridotte del file. I file .dwf mantengono, inoltre, lutilissima funzione dei Layer, oltre alla possibilit di misurare, quotare e inserire commenti. Questultima funzione quella che analizzeremo nel testo seguente.

1
I La

I FILE DWF
Chi riceve un file .dwf pu aprirlo, inserire le sue note o commenti e inviarlo nuovamente per via elettronica, accelerando notevolmente i tempi di revisione. I file dwf revisionati possono anche essere aperti direttamente in Autocad per visualizzare le revisioni e modificarne lo stato.

creazione, o pi correttamente pubblicazione, di file .dwf pu avvenire da Autocad, mentre lapertura, la lettura e linserimento di revisioni pu essere effettuata da chiunque disponga del programma Autodesk Design Review (gratuito e scaricabile da Internet al sito www.autodesk.it/designreview).

INSERIMENTO DELLE REVISIONI

I La revisione un commento singolo inserito in un file dwf.

Oltre alle revisioni pre-impostate, avete la possibilit di inserire il corrispondente del tradizionale appunto a penna, ma essendo commenti a mano libera, disegnando linee, rettangoli cerchi ecc. elettronico, abbiamo la possibilit di assegnare alla revisione uno stato, scegliendo tra: nessuna, revisione, domanda, fatto. Autodesk Design Review fornisce diversi tipi di grafica per le revisioni, Il pannello con gli strumenti per il disegno sia per indicazioni puntuali che per levidenziazione di aree. di revisioni a mano libera Definito il punto o larea sulla quale vogliamo dare una indicazione di revisione, sufficiente inserire il testo nellapposito spazio. Possiamo modificare il testo o spostare la revisione anche successivamente.

Il pannello con gli strumenti di creazione della Revisione

Una volta inseriti i nostri commenti possiamo ri-pubblicare nuovamente il file dwf.

142

16/07

[CAD&BIM]


Il disegno con alcune note per la revisione (in rosso)

3
II

VISUALIZZAZIONE DI FILE DWF


Una volta completate le correzioni possibile inserire dei timbri, delle scritte pre-impostate ma modificabili.

file dwf possono ovviamente essere aperti con Autodesk Design Review (o anche con Autodesk DWF Viewer), ma molto utili anche la funzione di apertura tramite autocad. Lo strumento per fare ci Gestione Gruppo Revisioni. Potete cos caricare i file dwf contententi revisioni e visualizzarle in una vista struttura attraverso la quale sar facilmente verificabile e modificabile lo stato della revisione. Aprite Gestione Gruppo Revisione dal menu Finestra (oppure CTRL + 7) Cliccate su Apri per selezionare i file dwf contenenti revisioni Cliccate sul simbolo + per visualizzare le revisioni e le loro propriet

Il pannello crea timbri e simboli

Lelenco di revisioni visualizzate da Autocad con la Tavolozza Gestione Gruppo Revisioni. Cliccando con il tasto destro potete modificare lo stato della revisione

Il disegno corretto con il timbro personalizzato

In Gestione Gruppo Revisioni sono visualizzabili solo i commenti in quanto solo questi hanno uno stato.

[CAD&BIM]

16/07

143

4
I Uno

COME COMPARARE DUE FILE DWF

strumento molto utile per verificare i cambiamenti apportati lo strumento confronta.Avendo aperto il primo file .dwf, nel menu Strumenti di Autodesk Design Review selezionate Confronta ed aprite il secondo file .dwf.

La finestra di dialogo del comando confronta per la selezione del foglio da confrontare

I Autodesk

Design Review crea una sovrapposizione dei due file dwf, evidenziando in colore verde le parti (righe, scritte, etc) modificate rispetto alla versione orginale.

SUGGERIMENTI

La finestra di dialogo Unit e scala

I Potete

utilizzare la pubblicazione di file .dwf per salvare una versione statica, non pi modificabile e quindi archiviabile dei vostri file. Poich la modifica di stili di testo, di quota, di configurazione del plotter o delle penne sempre un evento possibile nel corso degli anni, per mantenere una versione definitiva dei vostri file potete utilizzare la pubblicazione .dwf. Le stampe successive saranno sempre uguali tra loro.
I Utilizzate

la pubblicazione dwf 3d per condividere file tridimensionali anche con chi non possiede Autocad o la capacit di utilizzarlo. Oltre a ridurre notevolmente il peso del file, la visualizzazione molto semplificata, con la possibilit di ruotare facillmente la vista, di creare sezioni del disegno, di renderne trasparenti alcune parti ecc.
IA

differenza dei file .pdf, quando pubblicate un disegno come file .dwf , ne mantenete leggibili alcune caratteristiche importanti, tra cui: Layer: nel file .dwf viene salvato lelenco dei layer, ma solo quelli effettivamente utilizzati nella visualizzazione, consentendo cos un alleggerimento del file.Attraverso il pannello di controllo di Autodesk Design Review nella sezione Layer potete comunque scegliere di spegnere alcuni layer, cliccando sul simbolo di lampadina. Snap: utilizzando gli strumenti di misura della distanza,misura lunghezza su polilinea e misura area, potete garantirvi di selezionare dei punti esatti del disegno, attivando lopzione snap a geometria nel menu Strumenti. Unit e scala: Potete misurare il disegno nelle Unit e con la Scala che preferite, impostando le unit di visualizzazione tramite la finestra di dialogo Unit e scala del menu Strumenti.

Gestione dei Fogli: Con Autodesk Design Review possibile riordinare, aggiungere o eliminare Fogli da un file dwf. I Fogli aggiunti con Autodesk Design Review vengono evidenziati in corsivo nellelenco dei Fogli. Commenti: Oltre alla modifica dello stato della revisione, potete aggiungere dei Commenti alla revisione selezionata. In Gestione gruppo di revisioni, fare clic su un nodo di revisioni. Nella zona Note dell'area Dettagli aggiungete i commenti. I commenti vengono salvati nel file DWF e inclusi alla successiva pubblicazione del file. Il disegno .dwf con alcuni layer spenti e la quotatura di lunghezza, aree e lunghezza perimetro effettuata con gli strumenti di misura di Autodesk Design Review

144

16/07

[CAD&BIM]

CAD&BIM
Quando si vuole scendere in dettaglio/2
Testo di Andrea Torre

Da abbinare allo strumento di Componente di dettaglio sono senzaltro i comandi Mostra linee nascoste e Rimuovi linee nascoste che trovate nella barra in alto degli strumenti. Come lo stesso nome ci ricorda, i due pulsanti servono per visualizzare le linee nascoste degli elementi di dettaglio sovrapposti, altrimenti non visibili. Se provando il comando non doveste visualizzare nessun risultato occorre provare a scalare, o a cambiare il tipo di tratteggio associato alle linee nascoste

Altro comando vitale per la definizione dei particolari il Dettaglio ripetuto, che si trova nel menu Disegno della barra di progettazione. Il Dettaglio ripetuto non altro che un Componente di dettaglio utilizzato in una famiglia di sistema che riesce a dare ulteriore intelligenza. Esso, infatti, possiede delle propriet specifiche che permettono di parametrizzare ulteriormente il singolo dettaglio e renderlo ripetibile con dei moduli e delle distanze, cos da tracciarlo come fosse una semplice linea. Il componente di dettaglio pu, quindi, essere strutturato in un comando pi flessibile e potente, in grado di gestirne la ripetizione. Possiamo infatti stabilire, attraverso le sue propriet, la ritmica dellelemento di dettaglio: con una distanza fissa, con un numero predefinito, con una spaziatura massima ecc. Non c un limite alla creazione di questi dettagli; si possono creare orditure di solai in sezione, coppi parametrici, mattoni in sezione, particolari isolamenti ecc. Le propriet delloggetto di dettaglio ripetuto esplose fino ai tipi con evidenziato il Componente di dettaglio caricato

Per rimanere nelle vicinanze vale la pena evidenziare due comandi chiave per il ritocco bidimensionale del disegno. Il primo si chiama Modifica profilo di taglio ed utilissimo per editare e modificare ogni singolo spessore di muro, soletta, tetto. Richiamando la funzione occorre selezionare uno strato del muro e disegnare una o pi linee per definire un nuovo contorno. Automaticamente la parte esclusa sar cancellata

Un altro comando immediato quello dellisolamento, completamente parametrico nel suo spessore, che trovate sempre nel menu di disegno.Tracciarlo semplicissimo, lo si effettua come fosse una normale linea, editarlo altrettanto veloce. Il comando isolamento utile per definire la stratigrafia dei muri, delle solette e dei solai

Il secondo quello di Impostazioni linea che si trova sempre nella barra degli strumenti a poche icone da quello precedentemente descritto. Questo serve a sovrascrivere le linee del modello 2D con altre linee, anche invisibili, come nella foto, per spegnere tutto quello che pu non essere necessario al disegno ed eventualmente ridefinirlo. Il comando utilissimo anche in 3D quando, per non perdere troppo tempo, nel modello occorre cancellare qualche linea di troppo che non si vuole visualizzare. Basta scegliere dal selettore il tipo di linea selezionata e toccare la linea corrispondente che si vuole alterare

In ultima analisi c il comando Campitura, il classico retino di AutoCAD, che diventa fondamentale per mascherare o evidenziare alcune zone del particolare. La campitura si traccia nellambiente di definizione bidimensionale, Scegliete il comando linee dalla barra delle opzioni e tracciate un perimetro chiuso, terminate sempre il disegno per visualizzare la creazione

[CAD&BIM]

16/07

145

CAD&BIM
creando un poligono chiuso dalle infinite forme. In qualsiasi momento, anche dopo molte sessioni di lavoro, la campitura editabile e modificabile a piacere. Tutte queste funzionalit possono essere agganciate al tridimensionale mediante i vincoli e i relativi lucchetti. Con il comando Allinea potete, in qualsiasi momento, allineare i diversi elementi tra loro, creando cos delle associativit, necessarie per laggiornamento automatico delle geometrie e quindi dellintero modello BIM. Nellesempio della figura stato tracciato un Dettaglio ripetuto rappresentante lorditura dei travetti del solaio di legno per poi ancorarlo alla soletta (tridimensionale) del modello, tramite il comando Allinea. Il risultato un vincolo tra un elemento 2D e uno 3D, in modo da creare una regola associativa tra gli elementi. ovvio che, modificando il livello della soletta, tutto il dettaglio rimarr aggiornato in piena filosofia BIM. Il lucchetto bloccato evidenzier il legame tra il solaio 2D con quello 3D Editando il livello si aggiorner lintero modello 3D. Saranno spostati il solaio, le tramezze di quel piano, le porte, le finestre, gli arredi ecc. e soprattutto gli elementi 2D ad esse vincolati
Impostare il layout per il dettaglio ripetuto: I riempie lo spazio disponibile indica che il componente di dettaglio viene ripetuto per lintera lunghezza del percorso, in modo che la spaziatura sia identica alla larghezza del componente; I distanza fissa indica che la spaziatura per il componente di dettaglio viene impostata esattamente sul valore specificato per il parametro Spaziatura, calcolato a partire dallinizio del percorso.Vedere la descrizione relativa al parametro Spaziatura di seguito; I numero predefinito indica che allinterno del percorso verr posizionato un numero specifico di componenti di dettaglio e la spaziatura verr calcolata in modo da mantenere tale numero. Dopo avere impostato questo parametro, sar necessario impostare il parametro Numero nelle propriet di istanza della famiglia; I spaziatura massima indica che il componente di dettaglio verr posizionato secondo un intervallo regolare su tutta la lunghezza del percorso, a una distanza massima pari al valore specificato nel parametro Spaziatura. La spaziatura effettiva potrebbe essere inferiore a tale valore in modo tale da assicurare la presenza di un componente completo alle estremit del percorso; 6. selezionare il parametro Interno per limitare la spaziatura dei componenti di dettaglio alla lunghezza del percorso. Se questo parametro non viene selezionato, il primo e lultimo componente di dettaglio vengono posizionati in base allorigine specificata per la relativa famiglia. Ci significa che il primo e lultimo componente di dettaglio potrebbero essere posizionati al di fuori del percorso; 7. se il parametro Layout impostato su Distanza fissa o Spaziatura massima, viene attivato il parametro Spaziatura. Immettere un valore per il parametro; 8. possibile impostare un valore per la rotazione del dettaglio allinterno dello schema; 9. fare clic su OK per chiudere la finestra di dialogo Propriet del tipo; 10. se il parametro Layout impostato su Numero predefinito, immettere un valore per il parametro Numero nelle propriet di istanza; 11. fare clic su OK per chiudere la finestra di dialogo Propriet elemento; 12. nel selettore del tipo, selezionare il Dettaglio ripetuto creato; 13. disegnare il componente di dettaglio ripetuto allinterno della famiglia facendo clic per impostare il punto iniziale, trascinando il mouse e facendo di nuovo clic per impostare il punto finale. 2. nella barra delle opzioni, fare clic sulle Propriet in alto a sinistra; 3. nella finestra di dialogo Propriet elemento, fare clic su Modifica/Nuovo; 4. fare clic su Duplica e immettere un nome per il tipo di dettaglio ripetuto; 5. scegliere un componente di dettaglio per il parametro.

possibile caricare pi componenti di dettaglio aggiuntivi dalla libreria standard di Revit Architecture, oppure creare componenti personalizzati.

Il dettaglio ripetuto si costruisce assemblando un Componente di dettaglio in una matrice ripetitiva. Il comando Dettaglio ripetuto consente di disegnare un percorso definito tra due punti. Il percorso viene quindi riempito con una serie di componenti di dettaglio. La serie rappresenta un tipo di famiglia chiamato dettaglio ripetuto. possibile modificare laspetto della famiglia mediante le relative propriet del tipo. Queste propriet includono la famiglia di componenti di dettaglio applicata al dettaglio ripetuto e la spaziatura tra i singoli componenti di dettaglio che compongono il dettaglio ripetuto. In pratica, un dettaglio ripetuto una matrice del componente di dettaglio.Analogamente agli altri strumenti di dettaglio, i dettagli ripetuti vengono visualizzati solo nella vista in cui sono stati disegnati. I dettagli ripetuti si rivelano utili principalmente nelle viste di pianta, di sezione ed eventualmente di prospetto. Per creare un dettaglio ripetuto:
1. dal menu Disegno, scegliere Dettaglio ripetuto oppure fare click su Dettaglio ripetuto nella scheda Disegno della barra di progettazione;

146

16/07

[CAD&BIM]