Sei sulla pagina 1di 1

On. Angelino Alfano Ministro dellInterno Palazzo del Viminale (Roma) E pc.

Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco Pref. Aberto Di Pace On. Giampiero Bocci Sottosegretario di Stato Min dellInterno Palazzo del Viminale (Roma) Capo del Corpo Nazionale Dei Vigili del Fuoco Ing. Alfio Pini CGIL-CISL-UIL-CONAPOCONFSAL-USB FNC VVF In riferimento ad un indagine effettuata a livello dei Comandi Provinciali dItalia emersa una disponibilit di personale laureto con caratteristiche tali da permettere loro laccesso al concorso nel ruolo tecnico di Vice Direttore; in considerazione di una prossima prospettiva di immissione di personale nel ruolo dei Direttivi tramite concorso esterno consentito con D.P.C.M del 23 Settembre 2013 recante l'autorizzazione a bandire per il triennio 2013/2015 procedure di reclutamento per il Ministero dell'Interno - Dip.Vigili del Fuoco, ai sensi dell'art.35, co.4 del D.lgs165/2001; in considerazione del DM 16/04/2012 n 80 Modalit di accesso attraverso concorso pubblico alla qualifica iniziale del ruolo dei direttivi del Corpo nazionale dei vigili del fuoco il quale vede fortemente penalizzata la posizione dei laureati facenti parte del Corpo Nazionale, sia dei reparti operativi che amministrativi, collocandoli alla stessa stregua di concorrenti esterni estranei alla preziosa attivit svolta dal Corpo. Tale discriminazione si enuncia in due parti fondamentali, la prima viene evidenziata dal fatto che gli appartenenti al Corpo Nazionale verranno sottoposti alla prova preselettiva come gli esterni e riservando una percentuale irrisoria per gli appartenenti al corpo la seconda riguarda lo sbarramento di anzianit al momento di sette anni; in considerazione del progetto di riordino del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e quindi anche in termini di spending review mirata non solo alla prospettiva di risparmio delle risorse sia economiche che umane del Corpo Nazionale ma anche delle professionalit operative in taluni casi estremamente qualificate gi acquisite dal personale in possesso delle lauree in forza allo stesso; in considerazione che i corpi di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato ecc in prima analisi cercano di valorizzare le risorse interne riservando alle stesse percentuali ben pi alte di quelle del Copro Nazionale Vigili del Fuoco; siamo a chiedere a Questa amministrazione un Decreto in deroga al DM sopra citato (regolamento attuativo del Dlgs 217 del 13/10/2005), il quale preveda un concorso straordinario riservato al personale laureato interno , tale procedura porter a colmare le anomalie come ai punti sopra specificati ed a un riconoscimento al personale interno al Corpo che in termini di esperienza acquisita nei reparti operativi portando allamministrazione un vantaggio da non sottovalutare, inoltre, comporterebbe una riduzione drastica delle spese necessarie per lorganizzazione di un concorso pubblico dando una risposta quasi immediata allattuale carenza di organico. ASPIRANTI DIRETTORI ANTINCENDIO VVF

Interessi correlati