Sei sulla pagina 1di 12

Carbonili: -sostituzione

Carbonili: -sostituzione

Carbonili: -sostituzione

1-Butene

Carbonili: -sostituzione Formazione di un enolo acido-catalizzata. La perdita di H+ dallintermedio protonato pu avvenire dallatomo di ossigeno cos da rigenerare il tautomero chetonico, oppure dallatomo di carbonio in a per dare lenolo.

Carbonili: -sostituzione

Formazione di un enolo base-catalizzata. Lo ione enolato intermedio, ibrido di risonanza di due forme, pu essere protonato sia al carbonio, cos da rigenerare il tautomero chetonico, sia allossigeno, dando il tautomero enolico.

Carbonili: -sostituzione

Acido Non acido

Gli enoli sono nucleofili pi reattivi degli alcheni

Carbonili: -sostituzione

Figura 22.3 MECCANISMO: Reazione di a-sostituzione al carbonile. Il catione formatosi in un primo tempo perde H1 e rigenera un composto carbonilico.

Acidit dei composti carbonilici

Acidit dei composti carbonilici Meccanismo di formazione di uno ione enolato per strappo di un protone da un composto carbonilico. Lo ione enolato stabilizzato per risonanza, e la carica negativa (rosso) condivisa dallossigeno e dal carbonio in , come indicato dalla mappa di potenziale elettrostatico.

Acidit dei composti carbonilici

2,4-Pentandione

Reattivit degli ioni enolato

Spesso gli enoli non si riescono a isolare ma vengono prodotti come intermedi. Gli enolati al contrario possono essere ottenuti puri Gli enolati sono anche pi reattivi e migliori nucleofili

Reattivit degli ioni enolato

I due modi di reagire di un enolato con un elettrofilo, E+. La reazione al carbonio, che forma un composto carbonilico -sostituito, pi comune.

Reattivit degli ioni enolato

Figura

alogenazione

alchilazione

Reazioni di condensazione

Reazioni di condensazione Reazione di condensazione carbonilica. Un reagente carbonilico (il donatore) agisce da nucleofilo, mentre laltro (laccettore) agisce da elettrofilo.

Reazioni di condensazione

La reazione aldolica, una tipica condensazione carbonilica.

Composti carbonilici e metabolismo

retro- addizione nucleofila tautomerizzazione tautomerizzazione

Ammine

derivati organici dellammoniaca NH3 cos come gli eteri sono i derivati organici dellacqua

Presenti nel regno vegetale e animale

Ammine: nomenclatura

Primario, secondario, terziario hanno un significato diverso

Sostituente alchilico + suffisso ammina

Ammine: nomenclatura

4,4-Dimetilcicloesanammina, Acido 2-amminobutanoico, Acido 2,4-diamminobenzoico, 4-Ammino-2-butanone

oppure: alcan(o)ammina

Composti polifunzionali: sostituente amminico della molecola di base

10

Ammine: basicit

La chimica delle ammine dominata dal doppietto elettronico libero Sono composti sia basici che nucleofili

Sono basi pi forti degli alcoli, degli eteri e dellacqua

Ammine: basicit

pKa= 5.25

pKa= 9.81

Gli elettroni sono coinvolti nellanello aromatico

pKa= 0.4

11

Ammine: basicit

Le ammidi non sono basiche n nucleofile

12