Sei sulla pagina 1di 3

MAGNETOSTATICANEL

VUOTO

Esercizio 22
Determinare 1'espressione del campo magnetico generato da un filo rettilineo infinito percorso da una

corrente stazionaria

i.

Esercizio 23
Determinare 1'espressione del campo magnetico sull' asse di una spira circolare di raggio R percorsa da

una corrente di intensit i.

Esercizio 24
Determinare il campo magnetico al centro di una spira circolare di raggio R percorsa da una corrente i.

Esercizio 25
Un sottile nastro metallico rettilineo di lunghezza molto grande, di larghezza l e spessore trascurabile percorso da una corrente uniforme

i. Trovare il campo B in un punto giacente sul piano del nastro a

distanza d dal bordo pi vicino al nastro. Dare il valore numerico per i = lO A, l = 17 cm, d = lO cm.

- Esercizio 26
Su. un disco isolante di raggio R .distribuita angolare costante compiendo uniformemente una carica Q.
TI

disco ruota con velocit al piano del disco,

attorno all'asse passante per il suo centro O eortogonalmente delle grandezze date, l'espressione

v giri/s. Fornire, in ftllzione

del campo magnetico al

centro del disco.

Esercizio 27
Una sbarretta AB di lunghezza l posta orizzontalmente nel campo magnetico generato da un filo

rettilineo infinito percorso da una corrente Il (vedi Figura Il). Gli estremi della sbarretta sono collegati ad una pila in modo che nella sbarretta circoli una corrente

da A verso B. Calcolare,

in modulo

direzione e verso, la forza risultante esercitata sulla sbarretta. Il = 1,2A,

h = 2A, l = 40

cm, a = 20 cm.

Figura Il ~ 7

Esercizio 28

Due lunghi fili metallici paralleli, nel vuoto, sono percorsi da correnti continue di uguale intensit uguale verso. Dare l'espressione ed il valore numerico di

I e di

I sapendo

che se si raddoppiasse la distanza

tra i fili si spenderebbe una energia di 10-6 J per ogni metro di lunghezza dei fili.

Esercizio 29

Un elettrone si muove con velocit v in una regione' di spazio in cui esiste un campo magnetico B. Conoscendo il modulo della velocit v in un certo istante to dire quanto sar il valore di tale modulo ad un istante t qualsiasi.
Esercizio 30

Una particella di carica q, massa m ed energia cinetica T, entra in una regione in cui e' presente un campo magnetico Bo uniforme e costante. Determinare 1'espressione della deflessione angolare della particella all'uscita della regione di campo magnetico. Trovare il valore minimo di Bo per cui la particella non attraversa la regione di campo magnetico. q = 1.6xlO-19 C, m = 1.67 x 10-27 kg, T = 1000
eV, h = lO cm. h

Figura 12
direzione di ingresso

<
" ......

>
..

,, -' ,
".
"-"

"'.1
zona in cui si ha un campo B ortog. al foglio

direzione di uscita

Esercizio 31

Un elettrone si muove inizialmente nella direzione z con velocit costante v. Dire come deve essere applicato un campo magnetico uniforme B perch 1'elettrone si muova lungo una traiettoria elicoidale con raggio dell' elica pari ad R. Dare la direzione dell' asse dell' elica e calcolare il passo dell' elica.
Esercizio 32

In uno spettrometro di massa, due ioni di uguale carica q, diverse masse mI ed m2, inizialmente in quiete, sono accelerati da una d.d.p. V. Dopo avere attraversato ortogonalmente un foro F di una parete
p, penetrano in una regione A dove vengono deflessi da una campo magnetico B uniforme ed
8

ortogonale alla loro velocit. Si calcoli la separazione s delle traiettorie dei due ioni quando questi urtano la parete. (V = 800V, B = 0,2T, ml=I,OxIO-25 kg, m2=I,2xlO-25 kg, q=I,6xIO-19 C). Esercizio 33 Uno ione di carica q=1.6xlO-19 C, dotato di energia cinetica T = 37.5 keV descrive perpendicolarmente

ad un campo magnetico Bo = 0.2 Wb/m2 un' orbita circolare di raggio R = 20 cm. Calcolare la velocit e la massa dello ione.

Esercizio 34 Si ha un fascio di protoni e ioni di natura non nota. Le cariche sono accelerate dallo stato di quiete da una d.d.p. V= 104 Ve, dopo opportuna collimazione, penetrano in un campo magnetico uniforme B = 0.1 Wb/m2, perpendicolarmente al campo stesso. Si osserva che dopo aver subito una deviazione di
1800

rispetto alla direzione iniziale, le cariche formano due distinti fasci distanti d = 12 cm l'uno

dall' altro, e i protoni descrivo~o l'orbita di raggio minore. Calcolare la carica specifica q/mi degli ioni sapendo che per i protoni e/m=9,7x107 C/kg. Esercizio 35 Si consideri un cilindro conduttore di raggio R e lunghezza L molto maggiore del raggio, attraversato da una corrente superficiale L Determinare in modulo direzione e verso il campo magnetico nei punti interni ed esterni al cilindro.

Esercizio 36 Si consideri un cilindro conduttore di raggio R e lunghezza L molto maggiore del raggio, attraversato da una corrente I distribuita uniformemente entro la sezione del conduttore. Determinare in modulo direzione e verso il campo magnetico nei punti interni ed esterni al cilindro. Esercizio 37 Determinare il campo magnetico generato al centro di un solenoide molto lungo, avente N spire per unita' di lunghezza poco spaziate tra loro, ciascuna delle quali e' attraversata una corrente 1.