Sei sulla pagina 1di 1

16 ECCELLENZA lunedì 2 novembre 2009

GIRONE A I BIANCONERI CENTRANO CONTRO L’ARZANESE LA QUINTA VITTORIA CONSECUTIVA. DECIDE IL BOMBER

Carotenuto mette le ali all’Atletico Nola


TROISE: «CI È MANCATO SOLO IL GOL» IL MIGLIORE IN CAMPO
ARZANESE 0
ATL. NOLA 1
ARZANESE: De Martino 5, Ga-
gliardi 5 (30’ st Canditone 6), Di Vin-
L’analisi di Tudisco: Oggi ha perso,
ma Pandolfi
cenzo 5.5 (18’st Canditone 6), Gelot-
to 6, Fiorillo 6, Polverino 6, Flaminio
5, Pandolfi 7, Testone 5 (19’ st Atto-
«Dimostrato carattere» ha fatto faville
re 6), Sandomenico 5 (12’st De Ro- ARZANO. Area tranquilla negli ARZANO. Pandolfi non si smenti-
sa 5). All. Troise 6. spogliatoi, con i protagonisti sce mai. Prende in mano il centro-
ATLETICO NOLA: Velardo 6, coscienti che la gara poteva campo dell'Arzanese sin dal primo
Sparano 6, Di Petrillo 6, Zurolo 5.5, essere appannaggio di chi minuto provando a costruire la ma-
Tessitore 6, Imparato 6.5, Tucci 6 sapeva sfruttare al meglio le novra biancazzurra partendo spesso
(33’ st Lepre sv), Della Marca 5.5 (38’ poche occasioni create. da una posizione più arretrata del
st Caccavale sv), Guardabascio 6, Mister Tudisco legge la gara in solito. Il baricentro della squadra di
Carotenuto 6, Agata 5.5 (21’st De modo pragmatico: «Le squadre Troise è più basso rispetto alle gare
Giudece 6). All. Castellano 6.5. hanno offerto poco spettacolo. precedenti, infatti, con Grezio ab-
Carotenuto. Il bomber del Nola ha realizzato il gol che ha deciso lʼincontro
ARBITRO: Luciani di Lamezia Ter- Forse anche perché il Nola è bandonato davanti. Ma il regista
me 6. stato bravo a bloccare le fonti di non si perde d'animo, indietreggia
RETE: 28’ p.t.Carotenuto di Velardo. In casa Arzanese forse nuto che in mezza rovesciata segna gioco dell’Arzanese e per per andare a ricevere il passaggio di
NOTE: Ammoniti Gelotto, Zurolo, si è sofferto troppo per l’assenza di la rete del vantaggio. questo i padroni di casa hanno Polverino o di Fiorillo che avviano
Pandolfi, Attore e Tucci. Dentice, costretto a non scendere La ripresa offre più spunti in fase incontrato le loro difficoltà l'azione e si danna anche per limita-
in campo per il riacutizzarsi di un conclusiva. Al 4’ Pandolfi per Gre- nella costruzione del gioco. Il re il più possibile gli inserimenti di
ARZANO. L’Arzanese capitola per fastidio all’adduttore destro. zio che da fuori area prova a sor- Nola, da parte sua, ha Carotenuto, l'attaccante del Nola
la seconda volta consecutiva al Sa- La gara è stata nervosa e povera di prendere Velardo, ma l’estremo dimostrato di avere carattere da che gioca più tra le linee che accan-
batino De Rosa, lasciando l’intera azioni pericolose. Al 16’ è l’Arzane- ospite si fa trovare pronto. Al 7’ il vendere, anche se nella ripresa to a Guardabascio. Con Gelotto for-
posta al Nola e salutando le posizio- se a rompere gli indugi con Flami- Nola vicino al raddoppio con Agata non siamo stati bravi a ma la solita coppia solida che non
ni a ridosso della capolista. nio che ci prova da fuori area ma tro- che cerca la conclusione acrobati- concretizzare qualche occasione avversari e forse questo ci ha dà modo di ragionare ai dirimpettai,
Eppure le aspettative erano ben al- va attento il pipelet ospite che bloc- ca da sotto misura, il tiro è alto. Al favorevole. Il campionato è tenuto un po’ bloccati. I nella fattispecie Zurolo e Della Mar-
tre, anche se di fronte gli uomini di ca a terra. La risposta degli ospiti al 18’ si grida al rigore quando su tiro ancora lungo, abbiamo molto da ragazzi hanno dato tutto è ca. Nella ripresa, in modo particola-
mister Troise si ritrovavano il ringal- 21’ con Imparato che da azione di di Gelotto un mani netto in area no- lavorare, in questo campionato mancato solo il gol. Nel re, è proprio Pandolfi che fa partire
luzzito Nola che voleva sfruttare il calcio d’angolo salta di testa ma la lana non viene sanzionato. Al 18’ De nessuno regala niente». mirino abbiamo un tutte le azioni più belle dell'Arzane-
momento buono per creare il “bu- sua conclusione si spegne alta sul- Martino sventa in angolo il tentati- Deluso mister Troise per come campionato dignitoso da se, scodellando anche tantissimi
co” in classifica. In effetti gli ospiti la traversa. La gara si svolge preva- vo di Guardabascio. Al 26’ Grezio, si è definito il risultato: «Siamo disputare e, finora, i ragazzi palloni al centro per la testa di Gre-
hanno sempre dato l’impressione di lentemente a centrocampo con le su cross di Flaminio, di testa mette una squadra giovane e, in stanno mantenendo le zio. Peccato che non abbia avuto la
non soffrire più di tanto il gioco di squadre troppo timorose, al 28’ scat- fuori. L’ultimo sussulto al 34’ quan- questo caso, non abbiamo promesse fatte. Primato che si possibilità di segnare ancora su cal-
capitan Gelotto e compagni, costrin- ta sul filo del fuorigioco Tucci, il do su tiro cross di Flaminio la palla saputo mantenere uniti i allontana, ma non era quello cio di punizione: l'arbitro non ne ha
gendo i padroni di casa a lavorare cross crea scompiglio sotto porta ar- scavalca Velardo ma sulla linea sal- reparti. Non potevamo lasciare il nostro obiettivo principale». fischiata nessuna da posizione invi-
tanto per portare pericoli dalle parti zanese e nel batti e ribatti è Carote- va Tessitore. Gerardo De Rosa spazio alle ripartenze degli gedero tante.

DI MISURA I TIGROTTI VANNO SUBITO IN VANTAGGIO, POI CONTROLLANO IL PATRON: «MA È STATA UNA GARA SFORTUNATA»

Al Giugliano basta Coppola, il Campania s’arrende De Micco: «Serve qualcosa in più»


GIUGLIANO 1 ro” riesce ad avere la meglio sul sbarrargli la via del gol, la mano NAPOLI. «Ci dobbiamo
CTL CAMPANIA 0 Campania Piscinola che, comun- di Manzella, prodigioso nell’occa- salvare». È laconico il
que, per quanto espresso nell’ar- sione. Il portiere dei locali si ripe- commento del presidente del
GIUGLIANO: Manzella 8, Rufi- co dei novanta minuti, probabil- te poco dopo quando respinge, a Ctl Campania Giovanni De
no 6, Falco 6.5, Di Gioacchino 6, mente meritava il pareggio, quan- pugni chiusi, l’insidioso esterno Micco al termine della gara
Bosco 6, Avolio 6.5, Sarnataro 6.5 to meno per la reazione d’orgoglio sinistro di Ferrante, servito da Ce- persa a Giugliano. «Ci
(32’st Pozziello 6), Olivieri 6, Ven- della ripresa. Pronti-via e dopo po- rullo. Il Giugliano avrebbe, al 27’, dobbiamo salvare a denti
trone 5.5 (19’st Chianese 6), Fran- co più di dieci minuti i padroni di l’occasione di chiudere il match: stretti - aggiunge il patron
ci 6, Coppola 6.5 (27’st Scotto di casa sono già in vantaggio: magi- Coppola fa tutto bene, sgattaio- biancazzurro - Giugliano e
Clemente 6). A disp. Mazza, Li- strale azione in contropiede co- lando sulla sinistra ma, al momen- Boschese (le due sconfitte
berti F., Immobile, Liberti V. All. minciata da Coppola che allarga to clou, invece di servire Chiane- stagionali del Campania, ndr)
Pianese 6 sulla destra per Sarnataro, per poi se che doveva solo appoggiare in insegnano. Sono contento per
CTL CAMPANIA: Marino 6.5, riceverne il passaggio di ritorno, rete a porta completamente la prova dei ragazzi, ma
Pellini 5.5, D’Alterio 6, Gatta 6.5, controllare la palla a centro area sguarnita, tenta il tiro da posizio- evidentemente ci dobbiamo
Barbato 5.5, Mariolo 6, Cerulla 5.5 con il ginocchio e gelare Marino ne impossibile, sparando alle stel- mettere qualcosa in più. Quel
(34’st Tassari sv), Di Palma 6, Lo- con un destro fulmineo. Nella pri- le. Nei minuti di recupero vibran- qualcosa in più che ci deve
presti 5 (31’st Bifaro 6), Ferrante ma frazione, oltre all’occasione ti proteste degli ospiti per un go- portare a conquistare la
Sandomenico, autore del primo gol
6, Altomare 5 (8’st Nacci 6). A della segnatura non succede più al annullato a Ferrante per fuori- salvezza. Una partita pareggio», spiega, invece, il
disp. Conte, Fiorillo, Meo, Candie- nulla di realmente eclatante; al gioco; episodio dubbio ma la sen- sfortunata - sottolinea De tecnico dei “guerrieri” Rosario
ri. All. Campana 5.5. Rufino, Falco, Franci, D’Alterio, contrario, nella ripresa, il ritmo- sazione e che l’assistente dell’ar- Micco - faccio i complimenti al Campana. Anche il suo collega
ARBITRO: Valiante di Nocera In- Cerulla e Di Palma. Espulso Cam- partita cresce visibilmente in vir- bitro abbia optato per la decisio- Giugliano per l’organizzazione Corrado Pianese, allenatore
feriore 6 pana (allenatore piscinola) al 46’st tù del forcing offensivo degli ospi- ne più corretta. Finisce quindi 1 di gioco. Anche loro ci hanno del Giugliano, sottolinea con
RETI: 13’pt Coppola per reiterate proteste. ti, desiderosi di raddrizzare una a 0, col Giugliano che festeggia messo il cuore, probabilmente sportività i meriti degli
NOTE: Giornata mite e soleggia- partita nata storta. Minuto 13: coi tifosi sotto la curva e il Pisci- questa volta il loro è stato più avversari: «La partita non mi è
ta. Campo di gioco in condizioni GIUGLIANO. Un successo di mi- sponda aerea di Cerulla che libe- nola che recrimina sia con l’arbi- grande del nostro». piaciuta, forse nel computo
quasi discrete. Circa 350 spetta- sura ma di fondamentale impor- ra Gatta a pochi passi dalla porta; tro che con la sua poca concretez- «Ora dobbiamo rimboccarci le delle occasioni avute il pari
tori. Angoli: 6-3 per il Campania. tanza quello del Giugliano che, tra il centrocampista colpisce di de- za offensiva. maniche, anche se nel secondo sarebbe stato il risultato più
Recupero: 1’pt, 5’st. Ammoniti le mura amiche del “De Cristofa- stro a botta sicura ma trova, a Domenico Manna tempo meritavamo il giusto».

PRIMO PAREGGIO STAGIONALE PER I VESUVIANI. SETTIMA “X” PER GLI OSPITI «LA MIA ESPULSIONE? NON ME LA SPIEGO» ECCELLENZA Gir A
RISULTATI 8 GIORNATA a

La Boschese ci prova, ma col Parete è 0-0 Amato: «La squadra è viva» Arzanese-Nola 0-1
Ercolanese-Libertas Stabia 0-1
REAL BOSCHESE 0 salendo a quota sette, in otto ga- i pugni. Nel secondo tempo, la Re- SAN GIORGIO A CREMANO. squadra, Amato ha subito
Giugliano-Campania 1-0
PARETE 0 re disputate. Al 20’, Severino par- al Boschese si ripresenta in cam- Al termine del match umore sottolineato il suo pensiero:
Internapoli-Stasia 4-0
te palla al piede, tocca per Ferri- po senza Vitaglione, vittima forse agrodolce per il tecnico della «La squadra, dal punto di vista
Monte di Procida-Quarto 2-1
REAL BOSCHESE: Ingenito 7, gno, bravo a chiudere il triangolo, di una lieve contrattura, e suben- Real Boschese, Michele Amato, fisico, non si discute,
Real Boschese-Parete 0-0
D’Aniello 6,5, Aprea C. 6,5, Napo- restituendo palla a Severino, con tra Inserra. comunque soddisfatto della l’abbiamo dimostrato sul
Savoia-Alba Sannio n.d.
litano 6, Coppola 6,5, Liguori 7 un preciso assist filtrante, dopo Al 71’, lancio perfetto di Liguori prestazione dei suo ragazzi, campo, correndo e lottando
Virtus Volla -Gladiator 2-1
(41’st Manzi sv), Ferrigno 6,5, Avi- aver visto il taglio preciso del cen- per Severino, in area, che va al ti- anche se ci si aspettava il fino alla fine dell’incontro.
no 6, Vitaglione 6 (1’st Inserra 6,5), travanti boschese, ma la conclu- ro, ma il portiere compie un vero successo, nello scontro diretto Anche se avevamo alcuni CLASSIFICA
Raiola 5,5 (14’stAprea A. 6), Seve- sione viene respinta dal portiere, miracolo, salvando il risultato. Al con il Parete: calciatori, non ancora in PUNTI G V N P RF RS

rino 6,5. All. Amato 6,5. che esce bene e chiude lo spec- 79’, Inserra, su assist di Severino, «La squadra è viva e anche condizioni fisiche ottimali, LIB. STABIA 22 8 7 1 0 23 9
PARETE: Riccardi 6,5, Griffo 7, chio della porta, sulla respinta ri- approfitta di una dormita della di- oggi lo ha dimostrato. Abbiamo come Ferrigno e Liguori, INTERNAPOLI 20 8 6 2 0 16 3
NOLA 17 8 5 2 1 18 7
Cocciardo 5,5, Adaldo 6, D’Ange- prende palla Vitaglione e, da po- fesa di Scamardella, e, con una lottato fino al 96’, alla ricerca assenti da molto tempo per ARZANESE 13 8 4 1 3 17 8
lo C. 6 (22’st Barone 6), Catapano sizione defilata, a portiere battu- zampata, beffa il portiere, in usci- del gol vittoria e siamo stati infortunio, e Coppola, arrivato CAMPANIA 12 8 3 3 2 7 5
6, Diana 6, Baratto 7, Di Biase Ge. to, mette a lato, con la sfera che ta, ma il pallone, mentre stava per molto sfortunati sotto porta, da poche settimane, nella STASIA 12 8 3 3 2 11 14
6,5, D’Angelo M. 5,5 (35’st Cangia- attraversa tutta l’area piccola, sen- rotolare in rete, è stato salvato sul- trovando un bravissimo nostra squadra». Prosegue QUARTO 11 8 3 2 3 9 10
no 6,5), Gadaleta 6 (28’st Di Biase za che nessuno intervenisse. Al la linea, dalla scivolata disperata portiere contro, che ha fatto Amato, spiegando l’episodio GIUGLIANO 11 8 3 2 3 7 9
M. DI PROCIDA 10 8 3 1 4 9 10
Gio.). All. Scamardella 7. 33’, ci prova, ancora, il Parete, con di un difensore ospite, anche se salvataggi importanti e poi, in del suo allontanamento dalla VIRTUS VOLLA 8 8 2 2 4 6 9
ARBITRO: Lombardi di Castel- un tiro di Catapano, dal limite, che rimangono i dubbi sul fatto che il due occasioni, a portiere panchina, da parte dell’arbitro: GLADIATOR 8 8 2 2 4 8 12
lammare di Stabia 5,5. trova la pronta opposizione di In- pallone abbia varcato, interamen- battuto, i difensori ospiti «Quando il difensore PARETE 7 8 0 7 1 5 9
NOTE: Spettatori 100 circa. Am- genito. Al 43’, Severino, su un lan- te, la linea di porta. Nel finale, la hanno salvato sulla linea. avversario ha salvato sulla SAVOIA 6 7 1 3 3 3 6
ERCOLANESE 5 8 1 2 5 7 14
moniti Vitaglione, Ingenito, Liguo- cio dalle retrovie, effettua una pre- Real Boschese effettua un vero e Anche il Parete, ad onor del linea il tiro di Inserra, ero ALBA SANNIO 5 7 1 2 4 5 12
ri, Avino e Inserra (RB), Baratto, cisa sponda di testa per Ferrigno, proprio forcing, alla ricerca del vero, ha avuto buone convinto che fosse gol ed ho REAL BOSCHESE 4 8 1 1 6 3 17
Diana e D’Angelo C. (P). in area, che conclude, con un dia- successo e rischia in contropiede, opportunità per passare in esultato; l’arbitro, non so per
gonale, sul secondo palo ma, a salvata all’82’, dal palo, su conclu- vantaggio, poiché noi, quale motivo, mi ha PROSSIMO TURNO 8-11-2009
SAN GIORGIO A CREMANO. portiere battuto, salva sulla linea sione di Cangiano e all’84’, da In- giocando per vincere, ci siamo allontanato, anche se per me Alba S.-Ercolanese Parete-Arzanese
Primo pareggio stagionale per la un difensore ospite. Poco dopo, è genito, bravo a salvare, ancora su esposti troppo ai loro rimangono molti dubbi, poiché Campania-Internapoli Quarto-Gladiator
Real Boschese, mentre il Parete Coppola, su punizione, ad impe- Cangiano. contropiedi». forse la palla era entrata». Lib. Stabia-Giugliano R. Boschese-V. Volla

continua la sua serie di pareggi, gnare Riccardi, che respinge con Flaviano Collaro In merito alla condizione della flacol Nola-Savoia Stasia-M. di Procida