Sei sulla pagina 1di 2

Don Victor: Pseudocoscienza

13/12/2010

Pseudocoscienza
La pseudocoscienza legata all'osservazione di tipo esistenziale in cui si dice che Kant ha ragione uando parla di !actu" rationis# cio esiste nell'uo"o un insoppri"i$ile uesito "orale spontaneo% &uesto co"porta che uando si !a il "ale uando si sa di !are il "ale nasce un con!litto di coscienza% &uesto perch intelletto e volont' che ha !atto il "ale entrano in con!litto% &uesto si pu( a!!rontare secondo il paradigma dei gufi che dice che uando un con!litto interiore non viene risolto un ualcosa di attivo nella persona% )l "ale produce "ale e "odi!ica la persona a seconda della natura dell'atto% L'assio"a trasversale presente in tutta la deontologia "edica dice che il "edico deve agire secondi intelletto e coscienza% Dato che io non posso eli"inare il !actu" rationis# "a uesto "i tortura e non "i !a !are il "ale serena"ente# sento la necessit' di sostituire la coscienza con un pseudocoscienza in "odo tale che sostituisco la coscienza razionale oggettiva con una pseudocoscienza che "i pu( dire diverse cose a seconda del suo tipo% )l primo tipo "i dice di !are ci( di cui ho voglia e che le do"ande di senso sono do"ande s$agliate perch nulla ha senso% *n secondo tipo di pseudocoscienza la pseudocoscienza e"otivista che stata veicolata dal "ovi"ento ne+age% ,a lasciato una realt' ancora e!!icacissi"adice che devo !are uello che sento% .' un terzo tipo di pseudicoscienza che sottile e "olto pi/ articolata- pu( essere la pseudocoscienza pi/ di!!usa ed un pseudocoscienza della super!icialit'% &uesta di !atto deride il uesito "orale# opponendogli la !orza vitalistica 01ietzche2% 3a coincidere la grandezza ddell'uo"o con la sua volont' di potenza 0 !are uello che voglio2- pertanto il uesito "orale eli"ita uesto desiderio dell'uo"o e viene derisa co"e "orale di schiavi: o$$edire alla verit' una verit' di schiavo% 4 uindi deplorevole perch distrugge l'uo"o% 5cco che su uesta $ase !accia"o il salto in una !or"a dell'individualis"o statunitense% Pertanto passia"o all'individualis"o razionale% &uesto sta avvenendo da decenni nel "ondo occidentale% La nostra interpretazione che la radice dell'individualis"o ha radici 1ietzcheiane ed ha una sua con!igurazione nel senso di solitudine e tristezza# di "ancanza di senso% Per uesto a$$ia"o guardati da vicino la risposta a uesta so!!erenza che d' .a"us# perch lo stesso .a"us nel cercare di rispondere alla do"anda 6co"e !accio a ca"pare uando i nodi vengono al pettine78 dice che le tre !asi non servono a nulla# tanto che il suicidio diventa il centro della !iloso!ia% 9hopenhauer dice che le dipendenze sono pi/ plausi$ili% 4 pi/ plausi$ile la sua risposta% 9olo che nella "isura in cui io accetto un a"$ito di virtualit' perdendo la realt' su di "e e sugli altri au"ento il senso di solitudine perch l: che sviluppo l'incapacit' di a"are% ;i inna"oro di tutti "a non "i inna"oro "ai di nessuno% 9ia"o passati poi ai doveri del "edico# articoli 20,21,39% a$$ia"o parlato di errore pro!essionale% <$$ia"o parlato poi di prevenzione% =ischio glo$ale: ualun ue si la pro$le"atica della prevenzione# il pro$le"a radice uello che noi chia"ia"o rischio glo$ale% .osa intendia"o7 )l concetto di rischiio alla $ase del concetto di prevenzione% >e"po !a ci capitato di parlare con un tizio di 23?2@ anni che era "olto preoccupato perch il suo !ratellino si drogava in casa% &uando uno si droga in casa "oto negativo% )l !ratellino non capiva perch il !ratello "aggiore si preoccupava% 9e perdo il concetto di rischio io perdo il concetto di prevenzione% La categoria rischio pura"ente etica% 9e scoppia una sparatoria nella hall che devo !are7 11 9ette"$re# 1e+ AorB $isogna allontanarsi o accorrere7 .he cosa il rischio7 )l rischio una condizione che pu( i"pedire il raggiungi"ento di un !ine% Pertanto il concetto che costruisce la categoria rischio il !ine% 1el suo costruirsi distinguia"o !ini parziali e !ine ulti"o% 9e entro in una situazione di neutralit' etica# cio perdo la

Don Victor: Pseudocoscienza

13/12/2010

consapevolezza del "io !ine# la prevenzione diventa di!!icilissi"a% )l !ratellino ha perso la categoria rischio perch ha perso il senso del suo !ine# ha solo il concetto nichilista dell'i""ediato desiderio% 9e "i sorge un uesito di coscienza io a volte lo a!!ronto !ino a risolverlo# a volte lo evito# a volte lo ignoro% 9e ho un uesito di coscienza perhc non lo a!!ronto7 Perch di !atto cerco di sostituire la categoria rischio con il "io desiderio i""ediato% Percepisco che i"portante# "a lo allontano e uindi allontano parte di "e da "e stesso% 5co perch la prevenzione ha co"e rischi glo$ale la neutralit' etica perch io non so pi/ uale il "io !ine% Cli e"o sono se"pre un po' depressi# tristi% .i sono di"ensioni e"o# "a ci sono di"ensioni pseudo e"o uando io non a!!ronto con coraggio e no$ilt' d'ani"o i uesti i che io stesso "i sto ponendo% Voglio guardare le cose co"e stanno% 9e trasportia"o uesto in a"$ito sanitario noi coglia"o il senso pro!ondo di un'ana"nesi% La prevenzione deve partire da un rischio glo$ale% Disogna saper "otivare il paziente per !are ualcosa di pesante% La prevenzione non staccata dal resto della vita% 1ella tutela della vita a$$ia"o visto l'eutanasia e l'a$orto% <$$ia"o detto che i"portante sapere che cosa !accia"o uando eseguia"o un a$orto% <$$ia"o visto la natura "ultidi"ensionale dello zigote% Lo zigote il "ini"o uindi tutto uello che si pu( dire dello zigote si pu( dire anche dell'e"$rione e di tutto il resto% <$$ia"o visto anche la =*@EF e la contragestione% )l concetto di contragestione che nasce nella pillola a$ortiva e nella !econdazione in vitro ha un ri!eri"ento antropologico "olto particolare che il vitalis"o ciclico% .osa che ci sorprese a$$astanza e pertanto ha attirato la nostra attenzione% .' una negazione della vita individuale "entre si sposta l'attenzione su organis"i collettivi# per arrivare alla !ine ad un unico ente collettivo che la dea Caia% &uesta teoria supportata da un'altra corrente id pensiaro che la singolarit' tecnologica di .urtz+ai% La singolarit' tecnologica !a ri!eri"ento al concetto !isico della singolarit'% AG1/H con H I 0% l'e uazione tende all'in!inito% La tecnologia vivr' nel 20@3 il suo "o"ento di singolarit'# cio l'intelligenza arti!iciale si render' autono"a dall'uo"o e sostituir' la specie u"ana% )n uesto "odo l'universo prender' coscienza di sJ e si andr' oltre la specie u"ana% L'estinzione della specie u"ana positiva secondo il !ilone catastro!ista% .o"e vanno letti e intesi i !il" catastro!isti' l'uo"o un disastro e uindi non pu( che produrre disastri% )l "ondo pu( essere salvato dagli eKtraterrestri# da un )< o da ualsiasi altra cosa% < "eno che non ci sia un piccolo gruppo di persone illu"inate che diventeranno il nuovo se"e della nuova u"anit'% L'articolo 32 che porta da una parte il paternalis"o $uono del "edico sapendo per( che $isogna trattare in "odo diverso le persone# che sono di!!erenti%