Sei sulla pagina 1di 1

2 PRIMO PIANO domenica 1 novembre 2009

GIANFRANCO FINI: ULTERIORE TESTIMONIANZA DELLA PROFESSIONALITÀ DELLE FORZE DELL’ORDINE

Maroni: stiamo chiudendo il cerchio su tutti i superlatitanti


NAPOLI. «L'arresto di Salvatore Russo è un colpo durissimo alla ca- Stiamo realizzando un successo straordinario contro mafia e camorra, non
SCACCO ALLA CAMORRA. morra, un successo delle forze dell'ordine e della squadra mobile. Ho ci fermiamo, continuiamo in questa direzione perché vogliamo vincere
IL CAPO DELLA MOBILE PISANI: CATTURA parlato con il capo della Polizia e con il procuratore di Napoli e ho fatto la guerra contro ogni forma di criminalità organizzata».
loro i miei complimenti», ha detto il ministro dell'Interno Roberto Maro- A Maroni è arrivato ieri il messaggio del presidente della Camera, Gian-
MOVIMENTATA, RUSSO ERA ALLA FINE DI ni parlando con i cronisti a Capri a margine del convegno dei giovani im- franco Fini. «Ho appreso con grande soddisfazione la notizia della cat-
UN TUNNEL ED ARMATO FINO AI DENTI prenditori. «Russo era latitante da 15 anni, un pluriomicida condanna- tura del pericoloso latitante Salvatore Russo. Desidero, in questa occa-
to all'ergastolo - ha aggiunto il ministro - stiamo chiudendo il cerchio sione, rivolgere le mie più vive congratulazioni a quanti hanno contri-
dei superlatitanti. Questa è la strada migliore per battere definitiva- buito per conseguire questo importante risultato, che testimonia ulte-
mente la camorra e tutte le mafie. È una giornata da incorniciare - ha con- riormente la grande professionalità degli uomini della Polizia di Stato, al
cluso Maroni - una delle tante giornate da incorniciare degli ultimi me- servizio dei cittadini e delle Istituzioni democratiche e che conferma il
si. deciso impegno dello Stato nella lotta alla criminalità organizzata».

GLI INVESTIGATORI IL PROCURATORE: CONDIVIDO LE PROTESTE DELLA POLIZIA, ANCHE NOI PRONTI A GESTI ECLATANTI

Ma Lepore accusa: mancano i mezzi


di Renato Rocco nuto nel mettere fine alla latitanza liziotti si sono introdotti. Dentro E IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA CHIAMA NAPOLI: COLPO DURISSIMO AI CLAN
durata 15 anni di un pericolosissi- c’era il boss ed aveva a fianco a sé
NAPOLI. «Un altro successo che si
aggiunge ai precedenti, che corona
mo soggetto». Circostanza emersa
anche al momento della cattura:
un fucile, una pistola ed una mitra-
gliatrice. Acciuffarlo e portarlo fuo- Il sindaco di Nola: ora siamo più liberi
un impegno prolungato nel tempo «Aveva con sé un arsenale – ha ri sono stati momenti in cui la ten-
nella lotta ai latitanti». Questo il com- spiegato il questore – a sottolineare sione era davvero molto alta». È NAPOLI. Il primo ad esultare per successo di una stagione esaltante
mento iniziale del procuratore capo la sua appartenenza all’ala armata sempre il reggente della Mobile a l’arresto del superboss è stato il di lotta alle mafie che infestano le
di Napoli, Giovandomenico Lepore, camorristica». Vittorio Pisani ha po- portare all’attenzione dei cronisti sindaco di Nola, Geremia nostre regioni e, insieme un forte
alla cattura del superlatitante Sal- sto subito l’attenzione sulla com- quegli elementi che possono arric- Biancardi: «La camorra non segnale di rassicurazione inviato
vatore Russo da parte della Squadra plessità dell’operazione raccontan- chire i reportage sulla cattura di Sal- genera sviluppo anzi, ai cittadini per dire loro che lo
Mobile di Napoli. «C’è spirito di con- dola ai giornalisti nei minimi detta- vatore Russo: come le foto dei suoi inevitabilmente lo blocca. Quindi, Stato c'è ed è ben presente».
seguire risultati – ha aggiunto il pro- gli. «La cattura ha vissuto fasi mo- genitori, esposti nell’abitazione-co- l'arresto di Salvatore Russo è Messaggi anche dal presidente del
curatore capo -. Noi non demordia- vimentate. Siamo intervenuti in un vo, il guardaroba pieno di capi di ab- un'occasione per l'ulteriore Senato, Renato Schifani, dal
mo. La camorra è come un pozzo orario anomalo – ha sostenuto il ca- bigliamento e la cucina ben fornita. rilancio del nostro territorio, che presidente del gruppo Pdl al
senza fondo: ne togliamo uno ne po della Squadra Mobile -: alle 7 di Dettagli che indicavano agli inve- da oggi, grazie agli sforzi delle Senato, Maurizio Gasparri, e dal
spuntano altri tre. Diamo il massi- mattina. Infatti, avevamo accertato stigatori che il “loro” uomo era an- forze dell'ordine, alle quali va la vicepresidente Gaetano
mo, insieme alle forze dell’ordine con che il latitante aveva l’abitudine di cora in quel luogo. In conclusione, nostra gratitudine, è sicuramente Quagliariello, dal segretario
i pochi mezzi che abbiamo a dispo- spostarsi di notte, In pratica, Salva- Vittorio Pisani tratteggia il profilo piú libero di crescere e dell'Udc Lorenzo Cesa. Per il
Il capo della Mobile Vittorio Pisani
sizione. Le recenti proteste dei po- tore Russo andava a caccia. Ed in- criminale dell’ex superlatitante di migliorarsi». L’assessore governatore della Campania
liziotti sono sacrosante; anche noi fatti, quando l’abbiamo preso aveva Nola: «Una persona molto aggressi- provinciale alla legalità Franco Antonio Bassolino, l’arresto «è la
dovremo farle perché ci mancano i ancora una cartucciera con sé». Una va e violenta che controllava ancora Malvano, ex questore di Napoli, tenga conto e fornisca strumenti e dimostrazione che la camorra e le
mezzi per combattere criminalità co- volta individuata la masseria di cam- l’organizzazione criminale», sua e ha telefonato personalmente al risorse a magistrati e forze di altre mafie possono essere
mune ed organizzata. Non esclu- pagna, al confine tra Somma Vesu- del fratello Pasquale, «dal nascondi- questore ed al capo della Mobile polizia». Messaggi sono giunti battute».
diamo un gesto eclatante anche da viana e Marigliano, la polizia ha de- glio in cui pensiamo sia stato na- per complimentarsi per anche dai vertici politici E per il segretario del Siulp
parte nostra». Un ringraziamento è ciso di intervenire tenendo conto scosto per molto tempo». Per inqui- l’importante cattura. «Nella nazionali. Vincenzo Annunziata si tratta
stata rivolto da Giovandomenico Le- delle abitudini del superlatitante. La renti ed investigatori, infine, non strategia di contrasto alle mafie Per il ministro della Giustizia dell'ennesima «risposta dei
pore al capo della Mobile, Vittorio fase dell’operazione che ha presen- sembra ci siano stati rapporti ravvi- l'arresto dei latitanti e la confisca Angelino Alfano «è stato inferto poliziotti napoletani, che
Pisani: «Una vecchia volpe che sa tato i maggiori rischi è stata quan- cinati o incontri tra i due fratelli; con dei beni rappresentano le alla camorra è un colpo nonostante lavorino in condizioni
cosa fare, che mi sono cresciuto da do gli agenti della sezione crimina- i familiari, però, sì: infatti, nell’abi- direttrici che vanno perseguite durissimo». In una lunga logistiche estreme riescono, con le
ragazzo». Il questore di Napoli, San- lità organizzata hanno individuato il tazione dove è stato stanato il boss con il massimo impegno», spiega telefonata al Procuratore Lepore, loro grandi capacità, a contrastare
ti Giuffrè, anch’egli ha posto in evi- nascondiglio del boss: «Basso, stret- c’era anche un’altra stanza, arreda- in un nota Malvano. «È Alfano ha espresso i suoi l'aggressione della camorra al
denza «il risultato eccezionale otte- to, lungo era il tunnel nel quale i po- ta: quella per gli ospiti. importante che il Governo ne complimenti: «È l'ennesimo territorio napoletano».

SEGUE DALLA PRIMA

L’ateneo... della durata di 3 anni rinnovabili, dai tagli specialmente per quelle sì, i martiri possono essere Un decoro, per il quale si richiede Nu sperpetuo. Niente a che
dopo i quali sottoporsi alla prova meridionali. Vi sono infine celebrati anche su questa terra. alla cittadinanza un piccolo vedere, ahinoi, con la pietà
alcuni contenuti portanti, esso per divenire professori, è almeno due aspetti che mi Anzi! Esempi ce ne sono a contributo per ogni loculo popolare elevata e poesia dai
rappresenta un’occasione da non positiva, anche se non si capisce preoccupano e che dovrebbero, mappate. In primis i napoletani. occupato! Contributo. Non versi di Totò.
sprecare, sia all’interno del quale destinazione avranno spero, essere chiariti. Sul disegno Gente quotidianamente immolata chiamatelo “tassa di possesso”, Già Totò... ma si nun hanno
mondo universitario, sia coloro che non riescono a di legge aleggia una impronta sull'altare della città. Anni di vie altrimenti a San Giacomo se tenuto rispetto nemmeno pe'
all’esterno, tra quelle forze oltrepassare lo sbarramento, pur aziendalistica che mal si addice crucis tra stenti, patimenti e pigliano collera. Decoro. Magari! isso! “Ogni anno il 2 Novembre
politiche, sindacali, avendo, tra dottorato e contratto alla fisionomia e alle finalità sofferenze. Inferno terreno. In Uno 'o “contributo” 'o cacciasse c'è l'usanza”...c'era l'usanza!
imprenditoriali, che dovrebbero trascorso dieci anni di vita stesse di una istituzione paradiso dopo morte? Almeno pure cu' piacere. E invece... Oggi vanno prendendo piede
finalmente tradurre in pratica ciò nell’istituzione universitaria. universitaria da non ridurre a questo! Anche se segnali ed tombe abbandonate, lapidi altre abitudini. Spesso lontane
che, da un punto di vista Finalmente, poi, si è avviata la mero diplomificio. Faccio esperienze lasciano poco spazio divelte, resti umani esposti dai nostri costumi. Oggi va di
culturale, sembra essere un sacrosanta opera di pulizia e riferimento all’ingresso alla speranza e all'ottimismo. impietosamente agli sguardi di moda Halloween. A' festa d' 'a
sensato giudizio comune: il dimagrimento dei massiccio nei consigli di “Passare a miglior vita”. Pare ca chi passa. Erbacce, spine, rifiuti. cocozza, Non più cipressi, ma
futuro del paese è strettamente raggruppamenti disciplinari e dei amministrazione di privati e di mò te veco! È cronaca di questi Anche i cipressi appaiono più zucche spertusate a forma 'e cape
legato alla qualità, efficienza e corsi di laurea che si erano aziende. Faccio riferimento al giorni. Ancora oltraggi e sacrilegi tristi e ingialliti. Solo le palme 'e morte. Scherzetto o dolcetto?
finalità formative delle sue scandalosamente e tentativo di ridurre il docente a nei camposanti napoletani. cittadine malate di “puteruolo Pernacchietto!
strutture di ricerca e di irrazionalmente moltiplicati un impiegato (senza offesa per Cappelle scassinate, tombe rosso” stanno cchiù arruvinate. Benedetto Casillo
insegnamento universitario. Vi è negli anni passati. Con quale l’impiegato) che timbra il violate, furti e ruberie. E chest' è
un dato positivo dal quale negativo riflesso sulla qualità cartellino, dimenticando che il delinquenza bella e buona. Bella
muovere e lo è perché è un fatto della didattica e della ricerca è ricercatore oltre che far lezione, e buona... per modo di dire. Poi
inoppugnabile. Dopo anni di ben facile immaginare. Si esami, seguire tesi, partecipare ai c'è la maleducazione. Non meno ESTRAZIONI DEL LOTTO
rinvii, di resistenze, di veti configurano, infine, percorsi consigli, dovrebbe trovare il diffusa. Non meno oltraggiosa. sabato 31 ottobre 2009
incrociati (osservo che l’attuale procedurali e normativi che tempo di studiare e aggiornarsi. “Silenzio e rispetto” s'invoca NAZIONALE 53 8 31 78 24 Quotidiano di informazione fondato nel 1862
disegno di legge non differisce riguardano la valutazione della Infine, sugli aspetti condivisibili sulle lapidi dei muri parimetrali organo del movimento politico/culturale “Mediterraneo”
BARI 5 11 66 23 35 Fondatore nuova serie Giuseppe Tatarella
poi molto da quello pensato, qualità dei singoli atenei e dei e discutibili (nel senso che vale la dei cimiteri. È na parola! Caos e CAGLIARI 75 55 16 40 44
scritto e mai avviato all’iter singoli dipartimenti, come anche pena discuterli) pesano come una ammuina. Viali scambiati per Direttore responsabile
FIRENZE 79 14 30 9 69 Antonio Sasso
parlamentare, dal precedente dei professori e dei ricercatori, cappa di piombo due gravi mercatini rionali. Traffico di
GENOVA 84 56 32 5 3
ministro Mussi) e dopo anni di che pur essendo in qualche punto problemi: il primo è quello del automobili peggio che al Rettifilo Vicedirettore
MILANO 69 51 52 18 22
leggi e leggine, regolamenti e ancora imprecisi e contraddittori, destino incerto di decine di e a Via Marina. E chesto pecchè Andrea Manzi
NAPOLI 38 36 29 20 66
proroghe, siamo dinanzi a un devono diventare prassi comune migliaia di precari (borsisti, l'ingresso dovrebbe essere
PALERMO 9 60 44 62 53 Editore
testo unitario, certamente e accolta favorevolmente assegnisti, contrattisti, etc.) che consentito solo agli aventi diritto Edizioni del Roma Società Cooperativa a r.l.
ROMA 2 65 26 4 7
emendabile e migliorabile nel innanzitutto dai docenti, da quei si può risolvere solo con un piano e ai muniti di appositi permessi. 00186 Roma, Corso Vittorio Emanuele II, 21
confronto che si aprirà nelle sedi docenti che hanno sempre straordinario di reclutamento di Tutti autorizzati! TORINO 34 22 59 72 26 tel. 06/69924018 - fax 06/69789991
VENEZIA 70 90 46 63 28 Registrazione Tribunale di Napoli n°4608 del
parlamentari e, si spera, nelle lavorato sodo e prodotto e che ricercatori a tempo Stanno cchiù machine o' 31/01/1995 Registro Nazionale della Stampa
università italiane e nei suoi continuano a farlo. Restano, in indeterminato; il secondo è campusanto ca mmiazz' 'e vvie. n° 5521 Vol. 56 pag. 161 ISSN 1827-3475
10 E LOTTO
La testata beneficia di contributi diretti di cui alla legge
organi rappresentativi. questo quadro di necessarie l’avvicinarsi ormai galoppante di Automobili parcheggiate in n.250/90 e successive modifiche ed integrazioni
Detto questo cerco ora di scelte innovative, alcuni punti quel fatidico 2010, data entro la doppia e tripla nicchia. 2 5 9 11 14 22 34 36 38 51
Redazione
esaminare lati positivi e lati oscuri su cui si dovrà tornare e quale scatterà il drastico taglio Motociclisti ca fanno o' cavallo 55 56 60 65 69 70 75 79 84 90 via Chiatamone, 7 - 80121 Napoli
tel. 081/2458111 Pbx
negativi del disegno di legge. che potranno costituire materia nella spesa per l’università, sia tra i fossi e sepolture. Uno SUPERENALOTTO fax 081/2458209 - 081/2451104
Della possibilità di un ampio di discussione e di pur spalmato in cinque anni, di 4 scempio. E nessuno interviene. Concessionaria per la pubblicità
13 - 16 - 41 - 49 - 58 - 76 - JOLLY 47
dibattito che coinvolga il maggior miglioramento. Le incentivazioni miliardi. Qualsiasi riforma, anche Troppo impopolare. “Silenzio e A. Manzoni & C. S.p.a. - filiale di Napoli
MONTEPREMI EURO 4.686.135,59 Riviera di Chiaia, 215 - 80121 Napoli
numero di soggetti (ad iniziare e i premi alle università più quest’ultima, anche le future rispetto”. Ah, si 'e muorte
NESSUN “SEI” JACKPOT € 80.232.912,09 tel. 081/4975801 - fax 081/406023
dal Parlamento e dalle produttive è in teoria metodo che migliori di questa, verrebbe putessero parlà! Di sicuro Stampa
NESSUN “CINQUE +1” € -
Commissioni parlamentari), già tutti dovrebbero accogliere. Nella azzoppata sul nascere, con tutto abbuffassero 'e maleparole tanta Grafic Processing
AI 18 “CINQUE” € 39.051,13 Zona industriale località Pantano - Acerra
ho detto in termini positivi. Ma pratica, affidandosi a parametri quello che significa per il futuro tanta gente. “Ogni anno il 2
AI 1.735 “QUATTRO” € 405,14 Abbonamenti Italia
altrettanto positiva è da valutare di classifica degli atenei che sono del nostro paese. Novembre c'è l'usanza per i
AI 66.752 “TRE” € 21,06 (tariffe in vigore dal 1 agosto 2006)
l’introduzione di una lista stati messi in discussione da più Giuseppe Cacciatore defunti andare al cimitero”. Ma si 12 mesi 7 numeri: 235 Euro - 6 numeri: 200 Euro
d’idoneità nazionale dalla quale parti e, quel che più conta, in hadda essere na brutta usanza, SUPERSTAR 23 6 mesi 7 numeri: 120 Euro - 6 numeri: 103 Euro
NESSUN “CINQUE STAR” - Abbonamento benemerito: 520 Euro - Sostenitore:
scegliere i futuri professori
associati e ordinari (affidando
presenza di una assoluta scarsità
di fondi, la “premiazione” delle Il 2 Novembre... meglio evitarla.
“ Silenzio e rispetto”. Per non AI 9 "QUATTRO STAR" € 40.514,00
775 Euro - Copie arretrate: 1,80 Euro
versamento su c/c 36210383 intestato a:
AI 250 "TRE STAR" € 2.106,00 Edizioni del Roma Soc. Coop. a r.l.
all’autonomia degli atenei di università più produttive – come parlare del “decoro” tanto via Chiatamone 7 - 80121 Napoli
AI 5.059 "DUE STAR" € 100,00
selezionare tra i migliori di è avvenuto di recente – si traduce Già, prime si defunge, e poi, caso strombazzato dai nostri A Ischia e Procida in tandem obbligatorio
AI 34.346 "UNO STAR" € 10,00
questa lista). Anche la nuova in una ulteriore penalizzazione mai, si è beatificati. Rarissime le amministratori comunali negli a 1,20 Euro con “il Golfo”
AI 81.261 "ZERO STAR" € 5,00
figura dei ricercatori a contratto per le università già impoverite santificazioni di viventi. I martiri ultimi tempi.

Interessi correlati