Sei sulla pagina 1di 37

Il design di traduzione

Il contributo della semiotica


Salvatore Zingale, 17 marzo 2014

A partire da una metafora: Il designer, un traduttore

Etimologia

Dal latino TRADUCERE, far passare. Da TRANS (al di l) e DUCERE (condurre).


Portare o far passare qualcosa da un luogo allaltro. Ma che cosa questo qualcosa? E quali sono questi luoghi?

Quando si parla di traduzione si parla dello spostamento di un testo da: una lingua di partenza (L1) a una lingua di destinazione o arrivo (L2). Questo spostamento non affatto meccanico. Il tragitto da un luogo allaltro infatti un tragitto di mediazioni.

Tre tipi di traduzione (Roman Jakobson)


1. La traduzione intralinguistica o riformulazione: uninterpretazione di segni verbali per mezzo di altri segni della stessa lingua. 2. La traduzione interlinguistica o traduzione vera e propria: uninterpretazione di segni verbali per mezzo di unaltra lingua. 3. La traduzione intersemiotica o trasposizione: uninterpretazione di segni verbali per mezzo di segni di sistemi segnici non verbali.

Tre tipi di traduzione (Roman Jakobson)


1. La traduzione intralinguistica o riformulazione: uninterpretazione di segni verbali per mezzo di altri segni della stessa lingua. 2. La traduzione interlinguistica o traduzione vera e propria: uninterpretazione di segni verbali per mezzo di unaltra lingua. 3. La traduzione intersemiotica o trasposizione: uninterpretazione di segni verbali per mezzo di segni di sistemi segnici non verbali.

Tre tipi di traduzione (Roman Jakobson)


1. La traduzione intralinguistica o riformulazione: uninterpretazione di segni verbali per mezzo di altri segni della stessa lingua. 2. La traduzione interlinguistica o traduzione vera e propria: uninterpretazione di segni verbali per mezzo di unaltra lingua. 3. La traduzione intersemiotica o trasposizione: uninterpretazione di segni verbali per mezzo di segni di sistemi segnici non verbali.

Tre tipi di traduzione (Roman Jakobson)


1. La traduzione intralinguistica o riformulazione: uninterpretazione di segni verbali per mezzo di altri segni della stessa lingua. 2. La traduzione interlinguistica o traduzione vera e propria: uninterpretazione di segni verbali per mezzo di unaltra lingua. 3. La traduzione intersemiotica o trasposizione: uninterpretazione di segni verbali per mezzo di segni di sistemi segnici non verbali.

Testo

Opera

Ci che indipendentemente da come viene rappresentato.


Testo Opera

Testo

Opera

Artefatto che rende lopera leggibile.

Lettura

Testo

Opera

Atto di interpretazione.
Lettura

Testo

Opera

Ascolto

Esecuzione

Testo

Opera

Memoria

Ascolto

Esecuzione

Testo

Opera

Memoria

Ascolto

Esecuzione

Testo

Opera

Il senso ricorsivo.

Il senso intertestuale.

Il senso dialogico.

Ogni testo (quasi sempre) la traduzione di un altro testo.

Testo.1

Testo

Opera

Testo.2

Testo.1

Testo

Opera

Testo.3 Testo.2

Testo.1

Testo

Opera

Testo.4 Testo.3 Testo.2

Testo.1

Testo

Opera

Testo.4 Testo.3 Testo.2

Testo.1

Testo.x

Testo

Opera

Interpr.

Testo

Opera

Interpr.

Interpr.

Testo

Opera

Interpr.

Interpr.

Interpr.

Testo

Opera

Interpr.

Interpr.

Interpr.

Interpr.

Testo

Opera

Interpr.

Interpr.

Interpr.

Interpr.

Interpr.

Testo

Opera

Ogni interpretazione mette in evidenza aspetti diversi di una stessa opera.

Intertestualit
Lintertesualit la condizione inevitabile e necessaria della testualit stessa. Allidea di testo come prodotto si sostituisce quella di testo come processo ossia come storia. Quindi come un momento di rielaborazione e trasformazione del gi detto.

Intertestualit e intermedialit
Lintertestualit anche intermedialit: il tradursi del senso da un medium allaltro, da un sistema di signicazione allaltro, da una materia di espressione allaltra.

Intertestualit e dialogismo
Lintertestualit dialogismo. lidea che la coscienza umana abbia natura dialogica, perch attraversata dallalterit: il senso si forma sempre a partire dallo sguardo e dalla risposta dellaltro.

Polifonia
In ogni testo si ritrovano diverse prospettive sul mondo, indipendentemente dalla parola dellautore. Michail Bachtin: Non pu esistere una parola bianca, neutra. Il mondo sempre gi detto e la lingua sempre ridetta.

Lintertesto e la socialit
Lintertesualit, condizione di ogni testo, [] non si riduce evidentemente a un problema di fonti o inuenze; lintertesto un campo generale di formule anonime, la cui origine raramente localizzabile, di citazioni inconsce o automatiche, date senza virgolette. Epistemologicamente, il concetto di intertesto ci che apporta alla teoria del testo il volume della socialit (Roland Barthes).

grazie

salvatore.zingale@polimi.it