Sei sulla pagina 1di 1

22 ALTRI SPORT sabato 31 ottobre 2009

PALLANUOTO - OGGI ALLE 14,45 I ROSSOVERDI OSPITANO ALLA SCANDONE IL TEAM CAPITOLINO

Silipo avverte il Posillipo: «Attenti a Roma»


NAPOLI. Il Posillipo cerca la prima vittoria casalinga in campionato. Alla “Scandone” arbitreranno Bianco e Collantoni, palla al centro alle
L’occasione arriva oggi quando alla Scandone sbarca la neopromossa ore 14,45 con differita su Rai 3 a partire dalle 16,25, in serata invece la
Roma Pallanuoto. Un test da non sottovalutare visto che i capitolini differita integrale su Raisport Più alle 22,30.
hanno allestito una squadra di tutto rispetto e puntano ad un buon Martedì mattina la squadra posillipina volerà a Brescia per l’anticipo di
campionato. «Un test impegnativo nel momento di crescita che stiamo campionato in calendario la sera alle 19,30 e valevole per la quarta
attraversando. In questa fase della stagione, tutte le partite per noi non giornata di campionato; il giorno dopo nuova partenza, questa volta per
sono scontate e saranno sempre all’insegna dell’equilibrio. Quindi, l’Ungheria: dal 5 al 7 novembre, infatti, è in programma a Szeged il
nessun avversario va sottovalutato» si raccomanda Carlo Silipo (nella primo turno di coppa Len dove, oltre ai padroni di casa, il Posillipo
foto). Ci sarà il giovane centroboa Baraldi anche se, insieme a Varga, troverà anche Montpellier e Duisburg. Al rientro in Italia, infine, Gallo,
non è ancora al top della condizione. «Per il momento non mi opero – Negri e Bertoli si aggregheranno alla Nazionale di Campagna
dice il giovane centroboa – vado avanti finchè posso. Faremo un impegnata a Sori nel primo collegiale della stagione. Insieme al loro al
ulteriore controllo alla spalla dopo la spedizione di Coppa in Ungheria». collegiale della nazionale ci sarà anche il napoletano Marco Ferrone
Da valutare per la gara di oggi anche le condizioni del capitano Scotti dell’Acquachiara, unico giocatore di serie A2 convocato dal ct
Galletta, a letto da qualche giorno con la febbre. Campagna.

BASKET IL NIGERIANO NON SARÀ NEL MATCH CONTRO I BIANCONERI (ORE 20 SKYSPORT2). POSSIBILE IL DEBUTTO DI SKELE

Martos Napoli, niente derby per Adeleke


di Gerry Capasso dare energia e forza fisica sul peri- L’AVVERSARIO
metro, ci potrà dare una grossa
NAPOLI. Niente derby per Adele-
ke. Il centro nigeriano non verrà
mano come cambio di Jones e Tsal-
daris». Non ci sarà, invece, nessun
Sacripanti col dubbio Kavaliauskas
reintegrato per la gara con la Pepsi
Caserta. Ha espresso il desiderio di
esperimento nel ruolo di play. «L’ipo-
tesi di giocare con Jones da 1?
A Caserta sale la “febbre” biglietti
andar via, come ha spiegato coach Assolutamente no», taglia corto il CASERTA. Continua la preparazione della Pepsi Caserta in vista del
Federico Pasquini ma non sono coach della Martos Napoli. derby contro la Martos Napoli. Ieri la squadra ha svolto una sola
ancora certe le cause di questa deci- Nel quintetto iniziale, dunque, ci seduta di allenamento al Pala Angioni-Caliendo di Maddaloni vista
sione: «È stata una settimana tra- dovrebbe essere spazio per Drob- l’indisponibilità del PalaMaggiò occupato dai concerti di Vasco Rossi.
vagliata per le situazioni legate ad njak e Muurinen a meno che la con- I bianconeri hanno ancora il dubbio Kavaliauskas, il centro lituano
Adeleke e Gigena. Kenny mi ha det- dizione di Gabini, fin qui apparso soffre ancora di problemi al ginocchio e dopo i 20’ giocati nel match
to che vuole andare via ma non ha piuttosto indietro, non gli permetta vinto contro l’Armani Milano, potrebbe non giocare a Napoli. Coach
chiarito la situazione, non cè nessun di partire sin da subito come nume- Sacripanti ed il suo staff faranno un ulteriore tentativo
problema dal punto di vista econo- ro 4 accanto al giocatore sloveno. nell’allenamento di rifinitura previsto per questa mattina ma le
mico, è solo una sua insofferenza. Una front-line piuttosto leggera possibilità di vederlo in campo anche per pochi minuti sono ridotte al
Certo per noi si tratta di un’assenza che si troverà di fronte il pericolo lumicino.
importante. Non so se ci sono mar- Kenny Adeleke. Il pivot della Martos Napoli non sarà impegnato contro Caserta pubblico Jumaine Jones, che al Intanto a Caserta sale la febbre biglietti. Dovrebbero essere 300 i
gini per ricucire oppure se dovremo PalaBarbuto ha lasciato tanti ricor- tagliandi destinati agli ospiti di cui 100 destinati all’Inferno
tornare sul mercato, sono cose che talento dalla posizione di 1 a 4. Una do giocare la palla dentro, alternati- di positivi. Bianconero, il gruppo organizzato dei tifosi bianconeri. Nei punti
valuteremo nei prossimi giorni». squadra che ha segnato 88,3 punti ve che invece non avremo». Il derby, anche se molti non lo con- vendita napoletani non è possibile acquistare tagliandi da parte dei
Ora però c’è da pensare alla partita di media in queste prime tre gare e La società è in attesa anche dell’ok siderano tale, arriva in un momen- tifosi casertani ma in quello posto all’esterno del PalaBarbuto pare
con la Pepsi (ore 20 SkySport2). «Ci che ama giocare a ritmi alti. Hanno da parte della Federazione per to molto delicate. Dopo le tre scon- che alcuni sostenitori della Juve siano riusciti ad acquistare il
siamo allenati bene nel corso della grande talento con giocatori come poter schierare Armands Skele. La fitte d’inizio campionato la Martos tagliando visto che non gli è stato richiesto il documento. I gruppi
settimana - continua Pasquini - gli Ere, Bowers e Jumaine Jones. Per guardia-ala lettone dovrebbe spera di riuscire a raggiungere organizzati hanno, intanto, fatto sapere che quello con la Martos non
allenamenti sono stati abbastanza noi sarebbe stato importante avere comunque essere della partita occu- almeno quota zero ma dopo una set- verrà considerato come un vero e proprio derby e non sono escluse
intensi. Sappiamo che ci troveremo Adeleke perchè ci consentiva alter- pando il ruolo di primo cambio degli timana così tribolata l’impresa sem- manifestazioni di solidarietà sia verso i tifosi reatini che verso quelli
di fronte una squadra con molto native importanti in attacco poten- esterni: «È un giocatore che ci può bra perlomeno complicata. napoletani. geca

BASKET A1 FEMMINILE
VELA A NAPOLI IN TESTA LE DUE NAPOLETANE IN BREVE
Pozzuoli saluta l’arrivo di Adia Barnes ATLETICA
Sarà in campo tra qualche settimana Tricolori 420, bene Marino-Soricelli Bolt pensa a Londra 2012
NAPOLI. Prime ore puteolane per NAPOLI. L’equipaggio napoletano «Vorrei puntare ai 400»
Adia Barnes (nella foto con la del Circolo Italia, composto da NAIROBI. L’uomo più veloce del
maglia di Napoli). Atterrata a Camilla Marino e Claudia Soricelli Mondo, il giamaicano Usain
Napoli, giovedì sera è giunta al (nella foto), al comando della classi- Bolt, promette nuovi record
PalaErrico dove, prima fica provvisoria dei Campionati mondiali: «Il mio obbiettivo è
dell’allenamento, coach Fulbio Nazionali femminili della classe 420 migliorare ulteriormente i pri-
Palumbo le ha presentato le nuove in svolgimento a Napoli. Secondo mati dei 100 e dei 200, e poi de-
compagne di squadra. Non è la sua posto per il duo Mazzanti-Palestrini dicarmi ai 400 metri, magari in
prima volta in Campania visto che del circolo nautico Senigallia, terzo vista dei Giochi di Londra nel
ha già disputato una stagione con Napoli mentre nella passata l’equipaggio Berta-Tisselli del circolo 2012». Lo sprinter giamaicano
stagione ha giocato a Priolo. «Con alcune di loro sono stata avversaria Tevere Remo di Roma. Vento da ha spiegato così i suoi pro-
nel campionato italiano – dice – In queste circostanze le ho conosciute nord, sino a 15 nodi, e sole hanno grammi futuri a Nairobi, in
un po’, ora avremo modo di farlo meglio. Stesso discorso vale anche caratterizzato la giornata di esordio Kenia, dove il fuoriclasse gia-
per Mercedes Walzer. Conosco meglio Dixon da diversi anni. Sono dei Campionati Nazionali femmini- una partenza perfetta, le atlete ros- Posillipo, composto da Barbara maicano rimarrà quattro giorni
contenta d’essere qui, amo Napoli, ma anche Pozzuoli è una bellissima li della classe 420. Le campionesse soblù hanno chiuso al comando con Rinauro e Anna Chiara Malventi che in qualità di testimonial di
città che già mi piace. Per ora non posso ancora allenarmi. La piccola in carica, Camilla Marino e Claudia un ampio margine sulle inseguitrici. figurano al quarto posto in gradua- un’iniziativa per salvare l’ecosi-
operazione subita è andata bene, comincio a sentirmi meglio, ma Soricelli, hanno avuto un esordio più Nella scia delle atlete campane, ma toria, mentre le forti atlete ravenna- stema e preservare la fauna sel-
soltanto nei prossimi giorni potrò iniziare a lavorare lentamente per che positivo: dopo aver smaltito con 4 punti di ritardo in classifica te, Cristina Celli e Silvia Marini, neo vaggia del nord del Kenya.
poi essere pienamente a disposizione dell’allenatore». Servirà ancora l’emozione nella prima regata chiu- provvisoria, resta l’equipaggio Maz- vincitrici del titolo 2009 assoluto del-
un po’ di tempo per vederla all’opera sul parquet. «La vogliamo sa al secondo posto, hanno espres- zanti-Palestrini, mentre le ragazze la classe 420, chiudono al quinto FORMULA 1
recuperare bene, non la rischieremo – ha chiarito il tecnico delle so tutto il loro potenziale tecnico vin- del Tevere Remo Roma, a 7 punti di posto. Oggi la seconda giornata di Williams lunedì i piloti:
flegree – Il suo arrivo è importante perché ci consentirà di rinforzarci cendo la seconda prova. Nella rega- ritardo. Buona anche la prova del- regate, con altre tre prove in pro-
in una zona di campo dove finora non abbiamo giocato bene». ta conclusiva di giornata, grazie ad l’equipaggio napoletano del Circolo gramma, inizierà alle ore 10. Barrichello e Hulkenberg
ABU DHABI. Lunedì la Williams
annuncerà i suoi nuovi piloti
FORMULA 1 LIBERE AD ABU DHABI: MALE LE FERRARI IL BILANCIO DEL PRESIDENTE che, secondo le voci che circo-
lano nel paddock, saranno Ru-
Montezemolo chiude il terribile 2009 bens Barrichello e il debuttante
Hamilton-Kovalainen: la McLaren va «Per fortuna la stagione è finita»
Nico Hulkenberg. A dare corpo
alla notizia è proprio l’attuale pi-
lota della Brawn Gp che dopo i
ABU DHABI. Tra le dune e i grat- mine delle libere del Gp di Abu Dha- ABU DHABU. Luca di Montezemolo è ad Abu Dhabi per l’ultima gara dissapori di questa stagione con
tacieli è decisamente il giorno della bi. I«Non è che andiamo male su que- della stagione di F1 e per l’inaugurazione del Ferrari World, il parco la sua scuderia ha deciso di
McLaren che si siedono sul trono del- sto tracciato per un motivo specifico: tematico che sorge accanto al circuito. Un anno terribile per cambiare aria e di salire sulla
le libere del Gp di Abu Dhabi, primo più che altro è normale che, una vol- Maranello. «Per fortuna che è finita, forse era scritto che questa monoposto targata Williams.
Gran Premio degli Emirati; prime e ta scelto di non sviluppare più la F60, dovesse andare a finire così. Non voglio vedere la Ferrari fare queste
seconde prove. Dopo che nelle prime il livello della nostra prestazione figure, dispiace vederla così poco competitiva», ha detto il presidente. VOLLEY
era stata la McLaren di Lewis Hamil- rispetto agli altri peggiori gara dopo Sul 2010: «Ho chiesto una grandissima concentrazione per la
ton (nella foto) la più veloce, c’è sta- gara, visto che tante squadre hanno prossima macchina. Vogliamo tornare ad essere campioni del
World League, Italia con
to dominio McLaren anche nelle continuato a lavorare sulla macchi- mondo». Montezemolo se la prende, in particolare, con i regolamenti Serbia, Francia e Cina
seconde: nel pomeriggio ad andare na», dice Raikkonen. «Ci sono sol- introdotti dalla Fia quest’anno. «Chi ha fatto i regolamenti grigi ci ha MILANO. Il sorteggio di Lo-
più veloce è stato l’altro pilota delle tanto poche curve dove si può fare la dato una mano a creare confusione. Noi li abbiamo interpretati in un sanna per la World League di
Frecce d’Argento, Heikki Kovalai- differenza, all’inizio del giro: poi ci certo modo, altri in un altro. C’erano delle macchine differenti ad pallavolo maschile ha inserito
nen, che sul nuovo circuito di Yas sono tante frenate brusche e curve inizio stagione, poi quando abbiamo capito i regolamenti siamo l’Italia nel girone B con Serbia,
Marine ha fermato il cronometro Kimi Raikkonen in 1’41”987 e dicias- da bassa velocità, dove è importan- andati verso lo sviluppo della macchina, l'incidente di Felipe è Francia e Cina. Gli azzurri de-
sull’1’41”307 mettendosi alle spalle il settesimo l’altro ferrarista, l’italiano te la stabilità in entrata e l’accelera- arrivato nel momento peggiore, quando si poteva ancora recuperare». butteranno giocando tre setti-
compagno di squadra inglese Lewis Giancarlo Fisichella che non è anda- zione in uscita. Il passaggio dalla luce Accanto a Massa, ci sarà Alonso, che prende il posto di Raikkonen: mane consecutive in casa:
Hamilton (1’41”504). Terzo tempo per to oltre l’1’42”932. naturale a quella artificiale? Dopo due «Kimi ha fatto del suo meglio e lo dobbiamo ringraziare perché contro la Francia (4-6 giugno),
il campione del mondo della Brawn «La macchina non è male da guida- gare di esperienza a Singapore non l’unica vittoria di quest’anno è stata la sua. Adesso ho chiesto contro la Cina (11-13 giugno),
Gp Jenson Button (1’41”541) davan- re ma è semplicemente lenta e man- rappresenta un problema. L’uscita grandissima concentrazione per lo sviluppo della macchina del contro la Serbia (18-20 giugno).
ti alla Red Bull di Sebastian Vettel ca di aderenza, come del resto è della pit-lane? È abbastanza simile a prossimo anno perché vogliamo tornare ad essere campioni del Poi le trasferte in Francia (25-27
(1’41”591). accaduto spesso quest'anno». È la quella di Interlagos, solo che qui c’è mondo. Avremo Massa in piena forma e un grande campione come giugno), poi in Cina (2-4 luglio) e
Ancora dietro le Ferrari. Solo decimo “diagnosi” di Kimi Raikkonen al ter- un muro al posto del guardrail». Fernando Alonso». infine in Serbia (7-9 luglio).