Sei sulla pagina 1di 1

La Cassazione ha deciso: il processo sulla Trattativa resta a Palermo.

Il tentativo di cancellare la ricerca della verit su una pagina oscura della Repubblica per ora fallito

y(7HC0D7*KSTKKQ( +[!z!&!#!;

Sabato 19 aprile 2014 Anno 6 n 108


Redazione: via Valadier n 42 00193 Roma tel. +39 06 32818.1 fax +39 06 32818.230

1,30 Arretrati: 2,00


Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46) Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

RENZI BATTE I GUFI 1-0 MA SOLO IL PRIMO TEMPO


Il premier mantiene limpegno sul bonus degli 80 euro e annuncia una serie di tagli anti-casta Tetto di 240 mila euro per gli alti vertici dello Stato, solo 5 auto per ministero: I sottosegretari andranno a piedi. Un forte messaggio elettorale presentato via Twitter, ma le coperture Feltri e Palombi pag. 2 - 3 appaiono quasi tutte di corto respiro. Nessuna certezza per il 2015
dc

De Bortolitano
di Marco Travaglio

ome ha quasi sempre dimostrato nei fatti, e soprattutto nellattuale durissimo braccio C di ferro con alcuni suoi scombiccherati editori (vedi penultima puntata di Report), Ferruccio De Bortoli un giornalista di prim'ordine, onesto e signorile. Spesso non siamo d'accordo con lui (e viceversa), ma questo il bello del pluralismo. Perci, nel leggere sul Corriere la sua corrispondenza epistolare di amorosi sensi col presidente Giorgio Napolitano, abbiamo provato un surplus di stupore. Cosa spinge il direttore di un giornale a inviare lettere damore al capo dello Stato e per giunta a pubblicarle con risposta? In quale altro paese potrebbe mai accadere, a parte qualche repubblica caucasica o la Corea del Nord? Loccasione il primo anniversario della rielezione di Re Giorgio, di cui De Bortoli rivendica la primogenitura per averlo implorato di restare al Quirinale e di non abbandonarci fra le procelle della crisi. Segue la solita leggenda metropolitana dellimpasse eccezionale dei partiti che non riuscivano a eleggere il suo successore e poi alzarono bandiera bianca, salendo in pellegrinaggio al Divino Amore acciocch egli vincesse la sua pi volte ribadita contrariet e accettasse la riconferma. Obtorto Colle, si capisce (naturalmente non vero niente: Napolitano, dopo aver tentato invano di far eleggere al suo posto un suo clone, tipo Amato, o Cassese, o Marini, per sponsorizzare le larghe intese imposte da Arcore e da Francoforte, e dinanzi al pericolo che il suo successore fosse quel brigatista rosso di Rodot, si imbullon alla poltrona). De Bortoli si duole col presidente dei piccoli interessi meschini che ancora sventuratamente ostacolano le mirabolanti riforme da lui cos sacrosantamente caldeggiate, ma anche della propaganda condotta dalle forze anti-euro con argomenti falsi e tesi ingannevoli, mentre il povero monarca rimane solo a incarnare il Bene degli europeisti convinti. Il finale da manuale: Caro Presidente, so che questi mesi del suo secondo settennato sono stati i pi faticosi e ingrati. Chiss, forse si persino pentito di aver ceduto alle insistenti pressioni per una sua rielezione, e molte polemiche lhanno coinvolta, soprattutto sul tema delle prerogative che la Costituzione assegna al suo ruolo, financo da alcuni costituzionalisti birichini. Io personalmente sono convinto che lei non debba rimproverarsi di nulla, e ci mancherebbe. Per, purtroppo, il Corriere ha pubblicato articoli da lei poco graditi (oddio, e quando? E come ha osato? Il Venerd Santo comunque il giorno buono per la penitenza, la contrizione e la flagellazione). Ergo, urge una sua riflessione chiarificatrice. Al confronto, lintervista di Fabio Fazio di sabato scorso, con domande tipo Qual la prima volta che ha conosciuto lEuropa? e Come vede lEuropa?, era un assalto allarma bianca. Punto sul vivo dallimpertinente direttore del Corriere che gli chiede di recensire il primo anno del suo secondo settennato, Giorgio Sequel Napolitano prende carta, penna e calamaio e verga una strepitosa replica, intitolata Ho pagato un prezzo alla faziosit, ma il bilancio positivo. Quindi tutto bene: lo dice lui. Solite frottole sulla paralisi istituzionale di un anno fa e sulla concentrica pressione che lui, seppur recalcitrante, fu costretto a soddisfare. Un bacione a Ferruccio per il caloroso apprezzamento circa la mia decisione di un anno fa e pi in generale circa il mio operato. Tanto dolore per fatti, atteggiamenti, intrighi che hanno concorso a gettare discredito ben al di l di ogni legittima critica e riserva sulla mia persona e sullistituzione che rappresento (i confini di legittimit li decide lui), insomma stato duro, faticoso e ingrato, ma il bilancio positivo. Lo dice lui: come sono stato bravo. E pazienza se ha riportato al governo un pregiudicato, se quel governo naufragato in nove mesi, se nessuno degli obiettivi che si era dato un anno fa stato centrato.
Segue a pag. 5

BONUS DI SCAMBIO
di Antonio Padellaro

opo ieri sera sar difficile D che Renzi non porti a casa un sontuoso risultato alle elezioni europee del 25 maggio. Perch sul piano della comunicazione politica la conferenza stampa di palazzo Chigi sugli 80 euro stato un mezzo capolavoro. Se sar un capolavoro intero lo vedremo nelle prossime settimane solo quando il pacco dono festosamente denominato Per un Italia coraggiosa, semplice avr superato indenne le sabbie parlamentari annientando definitivamente gufi e rosiconi. I quali adesso si leccano le ferite inferte con spericolata baldanza dal premier in blue jeans perch non si aspettavano certo che il bonus fosse accompagnato da una esemplare raffica di bastonate alla casta come odiatissimo simbolo del privilegio e alle caste intese come corporazioni arroccate nei propri vantaggi. Insomma il messaggio : Grillo strilla ma io faccio. Cosa gli puoi dire del resto a uno che con il vento furioso dell'antipolitica nelle vele vuole costringere sottosegretari e superdirigenti a recarsi al lavoro a piedi o in taxi procedendo alla quasi completa demolizione delle spregevoli auto blu (solo cinque per ministero). Provassero gli alti papaveri della pubblica amministrazione a lamentarsi perch non potranno percepire pi di 240mila euro lanno, che non sono proprio una miseria. E il sottile sadismo che riduce lo spazio degli uffici dei detestati burocrati da 44mq a 24mq (mancava solo il coro da stadio: devi morire)? Senza contare il taglio agli insopportabili F35 e quel rivolgersi a brutto muso contro i magistrati dellAnm che confondono le buste paga con lautomia e che gli varr sicuramente lapplauso dei garantisti alle vongole. Non staremo qui a ricordare le perplessit di quanti intravedono nella copertura piuttosto raccogliticcia per il bonus una manovra di corto respiro, buona soltanto per qualche mese, per niente strutturale. Sar pure cos ma alla fine di maggio dieci milioni di italiani avranno un po pi di soldini in tasca da spendere e Renzi nelle urne parecchi voti. Come scambio ci pu stare.
Graziano Delrio e Matteo Renzi Dlm

SUPER-ROTTAMATORE

Cos Matteo Robin Hood va alla caccia di Grillo per portargli via gli elettori
Marra pag. 4

BUROCRATI PROTETTI

Il mestiere di ambasciatore non finisce mai: incarichi e stipendi anche in pensione


Mackinson e Schiesari pag. 11

LE MANI SU CASERTA La vicenda delle chiavi per fare jogging nel parco

Dalla Reggia allantimafia tutti i prefetti di Cosentino


Il rappresentante del governo che aveva concesso il privilegio allex deputato lo ringrazi anche con un biglietto. Il suo successore per lo scopre sui giornali. I rapporti del fondatore di Forza Campania con la prefettura della sua citt sono segnati da precedenti inquietanti Fierro pag. 8

LA MEMORIA

U di Tomaso Montanari

Quando Gabo scriveva da Nobel facendo il reporter

UN GIOIELLO ITALIANO REGNO DELL ANTISTATO


pag. 22

FERRARA PALAZZO DEI DIAMANTI fino al 15 giugno 2014

LA CATTIVERIA
Napolitano al Corriere della Sera: Un processo si rimesso in moto. Berlusconi: Cazzo, un altro?!
www.forum.spinoza.it

H. Matisse, Succession H. Matisse, by SIAE 2014

Arpaia, Chierici e Oppes pag. 18 - 19

25, 26 aprile 1, 2, 3 maggio aperto no alle 23.00


visita il sito per lelenco completo delle aperture straordinarie! info e prevendita: 0532 244949 www.palazzodiamanti.it

A come Apprendisti Nel carcere che trasforma i detenuti in lavoratori


Caporale pag. 12 - 13