Sei sulla pagina 1di 2

UFFICI CENTRALI (ufficio che fa capo geograficamente e amministrativamente al centro della struttura) UFFICI ERIFERICI (struttura pi!

vicina agli amministrati che lavora per conto dell"ufficio centrale #ufficio dislocato in periferia$ in un"area diversa dal centro) UFFICI L%CALI (ufficio&ente con competen'a territoriale determinata diversa dall"ufficio statale es( comuni#province#enti territoriali (regioni) ) ) sono dotati di AUT%N%*IA %LITIC%& A**INI+TRATI,A (differen'e partitiche anche tra comune#province#regioni) Caratteristiche degli uffici.) /EC%NCENTRA0I%NE 1 trasferimento di fun'ioni da uffici centrali a uffici periferici (ALL"INTERN% /ELL% +TE++% UFFICI% ENTE) 2) /ECENTRA*ENT% 1 trasferimento di fun'ioni da uffici statali a uffici locali tre grandi opera'ioni di decentramento amministrativo & .345&42 &6 nascono le RE7I%NI (.345) &6 si crea un ufficio e gli si attri8uiscono fun'ioni( & .349&44 &6 legge delega &6 governo emana il dpr :.:#44 & .334&3; (255.) &6 7RAN/E RIF%R*A legge <A++ANINI .&6individua elenco di materie da tenere sotto il diretto controllo dello +tato &6 decreto legislativo ..2#3; viene trasferito il maggior numero di fun'ioni amministrative e legge delega (=#34) (trasferimento fun'ioni E riorgani''a'ione del sistema) Limite del decentramento amministrativo &6 lo +tato spesso >uando trasferisce una fun'ione amministrativa non considera che la fun'ione non ? solo il @compitoA ma anche le risorse$ il personale$ i me''i= Nel .333 lo +tato riorgani''a tutti i *INI+TERI (ultima riforma .;9B) UR<ANI+TICA E/ E/ILI0IA CANN% RA77IUNT% IL *A++I*% 7RA/% /I /ECENTRA*ENT% &6 Lo +tato tutela solo i 8eni culturali( Lo stato non esercita potere sul IAN% RE7%LAT%RE ora (prima lo controllava)( C%+TITU0I%NE Art( ..;( Le fun'ioni amministrative sono attri8uite ai Comuni salvo che$ per assicurarne lDeserci'io unitario$ siano conferite a rovince$ CittE metropolitane$ Regioni e +tato$ sulla 8ase dei principi di sussidiarietE$ differen'ia'ione ed adeguate''a( &6 TUTTE LE FUN0I%NI AN/RE<<ER% ATTRI<UITE AI C%*UNI$ ma ciF non ? possi8ile in tutti gli am8iti (es( Ur8anistica ed Edili'ia) Esistono interessi pu88lici che devono essere perseguiti a livelli pi! alti (es( costru'ione di un"autostrada)( R%CE/I*ENT% A**INI+TRATI,% .) No'ione- una serie di atti e opera'ioni tra loro collegati$ volta all"ado'ione di un atto finale per perseguire un fine pu88lico indicato da una norma( G un elemento dell"amministra'ione pu88lica$ cio? il modo in cui l"amministra'ione agisce 1 forma della fun'ione amministrativa( +trumento- IAN% (es( piano regolatore) R%CE/I*ENTI RECETTI,I- procedimenti seguiti per creare l"atto finale&piano regolatore( L"attivitE edili'ia ? controllata tramite ER*E++% 1 atto finale 1 procedimento autori''atorio 2) rofili strutturali- fasi del procedimento amministrativo (non necessariamente sempre presenti)

& INI0IATI,A (dell"amministra'ione pu88lica su RICCIE+TA dell"interessato$ cio? su ini'iativa di parte oppure sen'a 8isogno di richiesta$ cio? su ini'iativa d"ufficio oppure su richiesta di altre amministra'ioni Hper esempio Comune che chiede un permesso allo +tatoI) & I+TRUTT%RIA- raccolti di dati e informa'ione che porteranno alla decisione$ ? il cuore dell"attivitE amministrativa (o88ligo di complete''a dell"istruttoria$ garante dell"impar'ialitE dell"amministra'ione)( Controlla che la documenta'ione sia in regola La *%TI,A0I%NE /EL R%,,E/I*ENT% ? il collegamento tra i risultati dell"istruttoria e l"esito della decisione & /ECI+%RIA (decisione finale)- permesso sJ#permesso no B) rofili fun'ionali- a che cosa serve il procedimento amministrativo (finalitE del procedimento)& coinvolgere e comporre gli interessi dei privati & coordinare gli interessi pu88lici K) princJpi 9) /isciplina legislativ