Sei sulla pagina 1di 8
PINK Copertina BASKET a cura di Manuel Beck 14 aprile 2014 A2 - SEMIF. G1

PINK

Copertina

PINK Copertina BASKET a cura di Manuel Beck 14 aprile 2014

BASKET

a cura di Manuel Beck

14 aprile 2014

PINK Copertina BASKET a cura di Manuel Beck 14 aprile 2014
BASKET a cura di Manuel Beck 14 aprile 2014 A2 - SEMIF. G1 A3 - SEMIF.
BASKET a cura di Manuel Beck 14 aprile 2014 A2 - SEMIF. G1 A3 - SEMIF.
A2 - SEMIF. G1 A3 - SEMIF. G1 A3 - SEMIF. G1 B B B
A2 - SEMIF. G1
A3 - SEMIF. G1
A3 - SEMIF. G1
B
B
B
B
GEAS
55
(0)
CARUGATE 60 (1)
RIVA DEL G. 41 (0)
SARCEDO 65 (1)
COSTAMASN. 55 (0)
VARESE
54
PROPATRIA 0
CUCCIAGO 32
CANTU’
49
TORINO
63
(1)
CANEGRATE 32
VITTUONE 20
USMATE
53
S.AMBROGIO 53

SETTIMANA 26 - Playoff al via: Geas stecca la prima, Carugate bene, Costa “prende le misure” - B: impresa Varese, rimpianti Cantù

BLACKOUTROSSONERO: 2PUNTI DAL32’ INPOI GEASspalle al muro Torino da espugnare Altrimentièfuori ZANDALASINI: 17
BLACKOUTROSSONERO: 2PUNTI DAL32’ INPOI
GEASspalle al muro
Torino da espugnare
Altrimentièfuori
ZANDALASINI: 17 punti
+ 9 rimb. ma 7 perse

A2: IL PUNTO

Doppio colpo esterno in gara-1 di semifinale playoff al Nord:

apreTrieste(Vida25)passando

57-66 a Genova (De Scalzi 26) con un allungo tra 2° e 3° quarto; la imita Torino (Quarta 25) infilzando un Geas (Zanda- lasini 15) che in una lunga alter- nanza di sorpassi tocca il +7 a inizio ripresa, e il +4 al 32’, ma cala bruscamente nel finale.

A3: IL PUNTO

Nel “tabellone A”, non riesce il primo assalto di Costa (Longoni 13) alla favorita Sarcedo delle giovani di Schio (Reggiani 27): al -12 del 1° quarto le lecchesi rispondono col sorpasso nel 2°, ma le venete tor- nano avanti e non mollano più. In casa, però, Costa ha già battuto Sar- cedo: può ripetersi per impattare. Nell’altra semifinale, Pordenone si sbarazza 76-51 di Novara.

Nel “tabellone B”, sofferenza ini- ziale (-13 a inizio 2° quarto) ma prepotentereazioneedominioalla distanza per Carugate (Robustelli 21) nell’apertura della serie con Riva del Garda: nel 16-1 del sor- passo e nel 22-7 del 3° periodo si ri- vede la miglior versione del team di Mazzetto dopo la balbettante

secondafase.1-0ancheperAlbino

che soffoca Lavagna (43-28).

PARTEMALE(-13),DOMINAALLADISTANZA CARUGATE, tornail sereno:gran3°quarto efinalepiùvicina ROBUSTELLI: 21 punti con
PARTEMALE(-13),DOMINAALLADISTANZA
CARUGATE, tornail
sereno:gran3°quarto
efinalepiùvicina
ROBUSTELLI: 21 punti
con 4/4 da 3
BUONA RESISTENZA MA AVANTI SOLO UN ATTIMO COSTAnonpassa ma nel fortino di casa puòcentrarel’1-1 LONGONI(13)tornatop
BUONA RESISTENZA MA AVANTI SOLO UN ATTIMO
COSTAnonpassa
ma nel fortino di casa
puòcentrarel’1-1
LONGONI(13)tornatop
scorerdopoquasi5mesi

B: IL PUNTO

Penultima giornata: Varese (Lo- vato19) sfruttaunacaricadoppia rispetto alla già promossa Cane- grate, e incassa 2 punti fonda- mentali in chiave-qualificazione,

restando a +1 su Vittuone, che ot- terrà un 20-0 non avendo giocato

a Busto per arrivo ritardato del

medico. Como strappa la certezza delle finali strapazzando il BFM

nello scontro diretto (39-13 nella ripresa). Usmate (Soncin 14) s’as- sicura il matematico 2° posto do- minandoaCucciago: vinceanche Mariano ma è 0-2 nel doppio con- fronto. Il S. Ambrogio conquista

la salvezza infliggendo a Cantù

un k.o. che è quasi una condanna. Pontevico batte Villasanta ma non èancorasalvaperchéGiussano, a -2, ha gli scontri diretti a favore. Si riprende dopo Pasqua.

25. GIORNATA: Varese-Canegrate 54-32; Mariano-Giussano 50-38; Pontevico-Villasanta62-53; Cantù- S. Ambrogio Mi 49-53; Pro Patria Busto-Vi uone n.d. (0-20); Basket Como-Basket Femm. Milano 57- 33; Cucciago-Usmate32-53.CLAS- SIFICA: Canegrate 42; Usmate 38; Mariano 36; Como**** 32; Va- rese* 29; Vi uone 28; BFM 26; Vil- lasanta 24; Cucciago 20; S. Ambrogio 18; Pontevico 16; Giussano 14; Pro Patria 12; Cantù 10. (* per ogni punto di penalizz.)

SOLOUNA ANDRA’ ALLE FINALI: VARESE +1 VARESE-VITTUONE, duelloadistanza:una battelacapolista, l’altra FRANZETTI
SOLOUNA ANDRA’ ALLE FINALI: VARESE +1
VARESE-VITTUONE,
duelloadistanza:una
battelacapolista, l’altra
FRANZETTI produce un buon
impattoperVarese
vince
senzagiocare
VITTUONErisparmia
energieperl’ultimoturno
CEDE AL S. AMBROGIOE RESTA ULTIMA A -2
ACUCCIAGOTIMBRAL’11 SU12 NEL RITORNO
CANTU’
USMATE
nonsale
inattesa
sultreno-
dellefinali
playout:
si allena
serve
avincere
un miracolo
VOLPI: 11 punti,
10 rimbalzi, 6 recuperi
sempre
SONCINsolitagaranzia
perUsmate(14punti)

La produzione completa della settimana e l’archivio di quelle precedenti sono su: PINK-BASKET.BLOGSPOT.IT

PROSSIME PARTITE

*** PLAYOFF A2-A3 - Gare2*** TORINO-GEAS (mer 16, 21.00) RIVA DEL G.-CARUGATE (gio 17, 20.00) COSTA-SARCEDO (mer 16, 20.30)

*** SERIE B ***

SOSTA PASQUALE - SI RIPRENDE IL 26-27/4

GIOVANILI ELITE U19:allefinalinazionali (dal 18 al 22 in Romagna) Geaspertornaresultrono U15:doppiettaSesto, una per
GIOVANILI ELITE
U19:allefinalinazionali
(dal 18 al 22 in Romagna)
Geaspertornaresultrono
U15:doppiettaSesto,
una per Sanga e Costa
TROFEOREGIONI: tante
giocatrici “Pink” inlizza
perunamaglialombarda
GEAS U19 con ambizioni da titolo

GIOVANILI REG.

U17:impresaSanga,

Vittuone1-1conBresso

U15: Usmate su Cantù

U14:Carugate,Costa

eVittuoneinsistono

U13:UsmateeVedanosì.

Costa“A”domina

TORNEIPASQUALI:

CarugateaBarcellona, VittuoneaPesaro, CantùaCesenatico, Costa2memorial incasa

PINK BASKET I NFORMAZIONE SUL F EMMINILE L OMBARDO - 15 aprile 2014 A3 (G1)

PINK

PINK BASKET I NFORMAZIONE SUL F EMMINILE L OMBARDO - 15 aprile 2014 A3 (G1) --

BASKET

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 15 aprile 2014

I NFORMAZIONE SUL F EMMINILE L OMBARDO - 15 aprile 2014 A3 (G1) -- PERSO A
I NFORMAZIONE SUL F EMMINILE L OMBARDO - 15 aprile 2014 A3 (G1) -- PERSO A
I NFORMAZIONE SUL F EMMINILE L OMBARDO - 15 aprile 2014 A3 (G1) -- PERSO A
A3 (G1) -- PERSO A SARCEDO 65-55 IL PUNTO SUI PLAYOFF COSTAEILSUOPUBBLICO U15 EL./F --
A3 (G1) -- PERSO A
SARCEDO 65-55
IL PUNTO SUI PLAYOFF
COSTAEILSUOPUBBLICO
U15 EL./F -- VINTO CON
NO.VA. VEDANO 95-49
Semifinali
Finale per l’A2
U15 REG./F -- PARTITA
RINVIATA CON CUCCIAGO
PERCONQUISTAREL’1-1
PORDENONE
1
U14/F -- VINTO A
BRESSO 25-104
ESOGNAREANCORA
NOVARA
0
U13/F “A” -- VINTO CON
MARIANO 96-46
SARCEDO
1
U14 EL./M -- PERSO CON
LESMO 73-77
Travolgenti leU15, U14eU13
U13 EL./M -- PERSO A
SALI INALTO, COSTA!
COSTA
0
BREGNANO54-37
IN EVIDENZA
A3 - Un ottimo 2°quarto
FORMULA - Le vincen delle serie di semifinale (al me-
glio delle 3 gare) si sfidano nella finale per la promozione
in A2 (sempre al meglio delle 3), che si aggiunge alle 2
squadre già salite dire amente dopo la seconda fase (Ca-
stel S. Pietro e Alpo).
Vi oria casalinga anche nell’altra gara-1 di se-
SEMIFINALE, GARA-1: BASKET SARCEDO -
B&P COSTAMASNAGA 65-55 (22-10, 32-30, 49-42)
SARCEDO: Ca elan, Tessaro 5, Frigerio 3, Reani 13, Casaro o,
Mose 9, Ercoli 8, Reggiani 27, Minuzzo, Rigone. All. Stazzo-
nelli. COSTA: Casartelli 7, Longoni 13, Pozzi C. 4, Tagliabue
10, Tunguz 5, Bassani 11, Frigerio ne, Polato ne, Melli ne,
Pozzi F. 5. All. Pirola.
mifinale: Pordenone-Novara 76-51. In caso di vit-
toria, Costa giocherà gara-3 a Sarcedo giovedì 24.
Nell’altrotabellone-playoff(chenons’incrociacon
questo) sono in lizza per una promozione Caru-
gate, Albino, Lavagna e Riva del Garda.
GARA2-mer16/4,20.30
Migliori valutazioni: Bassani 12, Casartelli 9 - Più minu : Ta-
gliabue 34 - Più rimbalzi: Casartelli e Tagliabue 9 - Più recuperi:
Longoni, Pozzi C. e Bassani 3 - Più assist: Casartelli e Pozzi F. 2 -
Più falli subi : Longoni e Pozzi F. 4 - Cifre posi ve: 16 rimb. off.,
16 falli subi contro 9 fa - Cifre nega ve: 28% al ro.
VERSO LA RIVINCITA - Sopra,
un quintetto di Costa (da sini-
stra Casartelli, C. Pozzi, Bas-
sani, Tunguz e F. Pozzi) che
sembradispiacersipergara-1
Respinte al primo assalto, con l’onore delle armi ma
anche con la consapevolezza che per battere la solida Sar-
cedo sul suo campo ci vuole qualcosa di più. Rispetto al
-42 incassato su quel parquet nel confronto di seconda fase,
il progresso è evidente, così come è notevole il solito la-
voro d’intensità di Costa (16 rimbalzi in attacco) contro av-
versarie superiori per tasso fisico e atletico. Ma le
percentuali al tiro delle biancorosse sono troppo basse per
poter reggere 40 minuti contro la scatenata Reggiani e com-
pagne. Non a caso, nello sprazzo in cui trova continuità in
attacco, la B&P cancella il -12 del 1° quarto rifilando un
10-20 alle venete nel 2° periodo.
Il sorpasso però è di breve durata: un paio di recuperi
per Sarcedo, contropiedi di Reggiani, e il vantaggio delle
padrone di casa è ristabilito già definitivamente. Nella ri-
presa, infatti, Costa sbatte contro l’aumentata durezza di-
fensiva delle avversarie, perde lucidità nelle scelte e, pur
senza mai farsi travolgere, non riesce a riaprire davvero la
partita. Ma è solo il primo round
ma pensare già alla prossima
puntata della serie. Il morale si
èsubitorisollevatoneldopopartita,
festeggiando i compleanni di Casartelli e Tunguz (a destra).
Vincere o salutare la stagione. Zero al-
ternative per Costa in questo quarto con-
fronto con Sarcedo (tra seconda fase e
playoff) nel giro di 2 mesi. Conforta il pre-
cedente casalingo, vinto 66-62 dalla B&P:
FORZA BEA &
KEROL - Duera-
gazzecheinque-
sti giorni, per
motivi diversi,
meritano il so-
stegno di tutto
l’ambiente di
Costa: Beatrice
battere le giovani del vivaio di Schio cam-
pione d’Italia resta difficilissimo, ma non
impossibile. L’indicazione di gara-1 sem-
bra chiara: grinta e voglia, che Costa met-
terà sul campo come al solito, non bastano
senza la necessaria qualità, in particolare
in attacco ma anche in difesa dove an-
dranno trovate risposte a Reggiani senza
scoprirsi sulle altre pericolose opzioni di
Sarcedo. Di serate esaltanti in via Verdi,
Costa 2013/14 ne ha già vissute tante: ma
ora serve la più esaltante di tutte
DelPero,classe‘99
(sotto), è in corsa per una maglia
B&P COSTAMASNAGA
della Selezione lombarda al Trofeo
delleRegioni;CarolinaBossi,guar-
4 Mara CASARTELLI
’93
1.84 ala
dia della prima squadra, si è ap-
pena operata al ginocchio, e a
5 Michela LONGONI (cap.) ’91
1.68 play
6 Carolina BOSSI
’91
1.75 guardia
quantopare(fotosopra)stagiàalle-
7 Chiara POZZI
’92
1.70 guardia
nandosi per il ritorno
8 Lara TAGLIABUE
’89
1.83 ala-pivot
TABELLONE PARTITE
8 Lara TAGLIABUE ’89 1.83 ala-pivot TABELLONE PARTITE C OACH P IROLA V OCI DA G
8 Lara TAGLIABUE ’89 1.83 ala-pivot TABELLONE PARTITE C OACH P IROLA V OCI DA G

COACH PIROLA

VOCI DA GARA-1

MICHELA LONGONI

“Abbiamo trovato di là una squadra più fisica di noi e in gran serata al ro. Nel primo tempo hanno avuto il 50% da 3 e il 40% da 2. Viste le bo e che vo- lavano (ormai vale tu o, non si fischia più nulla) non era facile per loro tenere quelle percentuali. Reggiani poi ha finito i primi 20' con il 100%, segnando anche contro delle super-difese nostre. Nel secondo tempo hanno sbagliato qualcosa, ma con il fisico hanno sta- bilito quella distanza che non abbiamo più recupe- rato. Se sono soddisfa o della nostra tenuta mentale? Assolutamente sì: se non l’avessimo avuta, nelle condizioni fisiche in cui siamo, ci avrebbero tra- volto. In gara-2 dovremo lavorare ancor meglio il pallone in a acco, rando ancor più in equilibrio e segnando con migliori percentuali da fuori. Se va così diventa più facile tu o, a par re dal conteni- mento delle loro folate in contropiede”.

“Credo che la squadra sia riuscita a costruire molto, realizzando nel complesso una buona pre-
“Credo che la squadra sia riuscita a costruire
molto, realizzando nel complesso una buona pre-
stazione, ma Sarcedo ha saputo essere più concreta.
Ora non vogliamo pensare a quello che è stato, ma
solo tornare in palestra con la voglia di sistemare i
nostri pun deboli per cercare di produrre una par-
ta migliore. Dal punto di vista tecnico non ci manca
niente. Da capitano mi piacerebbe che mercoledì
tu e giocassero come se ogni possesso fosse l'ul-
mo, con determinazione, cuore e un piz-
zico di 'ca veria'. Ci giochiamo tu o!!!
Le mie condizioni? È stata dura rien-
trare e farsi male di nuovo, fisica-
mente non ho ancora recuperato la
forma o male ma cerco di com-
pensare con la massima concentra-
zione e voglia di vincere!”.
9 Bojana TUNGUZ ’91 1.72 guardia 12 Silvia BASSANI ’94 1.76 ala 14 Gaia FRIGERIO
9
Bojana TUNGUZ
’91
1.72 guardia
12
Silvia BASSANI
’94
1.76 ala
14
Gaia FRIGERIO
’98
1.73 play-gua.
18
Sara POLATO
’98
1.83 ala-pivot
19
Elisa MELLI
’98
1.68 guardia
23
Francesca POZZI
‘91
1.81 ala
25
Giulia BOLIS
‘98
1.68 guardia
31
Elisa PARRAVICINI
‘98
1.70 ala
All. Gabriele Pirola - Vice A. Fioren no
BASKET SARCEDO
4
Valen na CATTELAN
’95
1.65 play
5
Chiara TESSARO
’95
1.70 guardia
6
Eleonora FRIGERIO
’95
1.76 ala
7
Elisa PASIN
’95
1.75 ala
8
Laura REANI
’96
1.83 ala
10
Ilaria CASAROTTO
’97
1.78 ala
11
Mar na MOSETTI
’95
1.76 play
12
Alice FERRI
’95
1.80 ala
13
Amanda PEDERZOLLI
’96
1.67 guardia
14
Anna Paola VICARI
’96
1.71 play
15
Elisa ERCOLI
’95
1.92 pivot
17
Erica REGGIANI
’94
1.74 play
18
Alice MINUZZO
’96
1.67 play
19
Francesca RIGONI
‘95
All. Monica Stazzonelli

PINK

PINK BASKET www.basketcostaweb.com Facebook: Basket Costa x l’Unicef U13/F - Chiusura con cinquina per le “A”

BASKET

www.basketcostaweb.com Facebook: Basket Costa x l’UnicefPINK BASKET U13/F - Chiusura con cinquina per le “A” U15 EL./F - Esagerate! +46 BASKET

U13/F - Chiusura con cinquina per le “A”

U15 EL./F - Esagerate! +46

BASKET COSTA “A” - MARIANO C. 96-46 (56-26) COSTA: Ma eri, Ra 2, Pozzi 6,
BASKET COSTA “A” - MARIANO C. 96-46 (56-26)
COSTA: Ma eri, Ra 2, Pozzi 6, Ghioldi 4, Giudici 2, Allevi 26, Bianchi 8, Mat-
teri 11, Fumagalli 11, Buscema 14, Colognesi 10. All. Sala-Rota.
VERTEMATESE - BASKET COSTA “B” 36-22 (27-9)
COSTA: Fumagalli Bedoni, Carniele o, Panzeri, Donghi 8, Bertarini, Pieri 3, Ver-
gani 2, Stucchi 3, Sangiorgio 2, Dell’Oro 5, Ballabio. All. Sala.
Finale di stagione agonistica per entrambi i
team Under 13 di Costa. La squadra “A”
completa un percorso netto nella seconda fase.
Contro Mariano il 1° quarto si gioca a ritmi
scatenati e punteggio altissimo (18-10 dopo
soli 5’), poi però è solo Costa a continuare a
spingere e fa il vuoto (37-12 al 10’, super). Poi
la partita si assesta su velocità più normali,
finché le padrone di casa tornano a sprintare
NWOHUOCHA, topscorerU15
NWOHUOCHA,
topscorerU15

Lo stesso team “B” ha perso

nell’ultimo periodo (25-12). Al contrario, paga l’inizio lento la squadra “B” a Vertemate, segnando 2 punti nel 1° quarto e 7 nel secondo. Nella ripresa va

meglio (9-13 complessivo) ma ormai è tardi.

poi l’ultima partita stagionale, lunedì 14, con Monte Marenzo per 24-44.

  IL PUNTO UNDER 15 REG. - Costa ha rimandato al 30/4 la sua par
  IL PUNTO UNDER 15 REG. - Costa ha rimandato al 30/4 la sua par
 

IL PUNTO UNDER 15 REG. - Costa ha rimandato al 30/4 la sua par ta a Cuc- ciago, penul ma di campionato. Obie vo sesto posto finale. CLASSIFICA:

Giussano 34; Lissone 30; Cucciago* 24; Usmate 20; Geas 18; Costa *, Cantù 12; Carugate

Giussano 34; Lissone 30; Cucciago* 24; Usmate 20; Geas 18; Costa*, Cantù 12; Carugate 10; Binaghese 8; Monte Marenzo 2.

Giussano 34; Lissone 30; Cucciago* 24; Usmate 20; Geas 18; Costa *, Cantù 12; Carugate 10;

U13EL./M- Cedimentoalladistanza

VISCONTI BRIGNANO - BASKET COSTA 54-37 (25-25) COSTA: Massenzana, Marchesi 13, Colombo, Charrouf, Monte, Malugani
VISCONTI BRIGNANO - BASKET COSTA 54-37 (25-25)
COSTA: Massenzana, Marchesi 13, Colombo, Charrouf, Monte, Malugani 3,
Carsana, T. Erba, Panzeri 4, M. Erba, Papini 11, Panzeri 6. All. Sala.

Che quello di Brignano Gera d’Adda fosse un campo difficile lo si sapeva, e Costamasnaga l’ha provato sulla propria pelle con la trasferta dell’ultimo turno: sconfitta di 17 punti e terzo posto temporaneamente lasciato proprio ai bergamaschi, che hanno appaiato i biancorossi a quota

14 e ribaltato il -9 dell’andata. Il primo tempo fa presagire equilibrio (25-25 a metà gara), ma nella ripresa l’attacco di Costa va in rottura prolungata e segna solo 12 punti in tutto il secondo tempo (non bastano le doppie cifre

di Marchesi e Papini), concedendo strada spianata alla Visconti.

e Papini), concedendo strada spianata alla Visconti. TORNEI PASQUALI - Solitopiattoricco Riposo? Quando mai. Per

TORNEI PASQUALI - Solitopiattoricco

Riposo? Quando mai. Per il vivaio di Costa anche questa Pasqua è a cartellone pieno. Tre gli appuntamenti da segnalare, di cui due ospitati in via Verdi: il memorial Graziella Consonni (venerdì 18) riservato alle U14 con Costa, Schio e Ororosa Bergamo; sempre venerdì 18, più sabato 19, anche il memorial Nino Ranieri (U14 femminile e U13 maschile con 6 squadre più le due di Costa; finali miste); infine, stesso weekend, una formazione U16 femminile biancorossa va a Teglio (Sondrio) per un torneo internazionale dove troverà anche una squadra svizzera e una francese.

BASKET COSTA - NORD VARESE VEDANO 95-49 (39-24) COSTA: Rota 2, Faverio 4, Orlando 5,
BASKET COSTA - NORD VARESE VEDANO 95-49 (39-24)
COSTA: Rota 2, Faverio 4, Orlando 5, Del Pero 18, Fontana 4, Binelli 14,
Nwohuocha 20, Ballabio 12, Bartesaghi 4, Cinco o 12. All. Ranieri.

Continuano i risultati “lineari” della squadra U15 Elite (perde con le

prime, fa percorso netto con le ultime): ma conta anche la qualità del gioco

e quella delle ragazze di Ranieri è convincente. C’è equilibrio solo nel 1°

quarto, in cui le ospiti mettono anche la testa avanti; ma dal secondo le masnaghesi sono padrone del campo: con un parziale di 21-9 nel 2° periodo pongono la vittoria già (quasi) al sicuro all’intervallo, per poi ingigantire lo scarto con una ripresa a valanga: 56 punti segnati contro 25.

IL CAMPIONATO

Doppia par ta per 4 squadre su 6 (non però Costa, che non

ha an cipato il turno post-pasquale); il S. Gabriele ne approfi a per tornare terzo a pari pun , ma tu o sarà in palio nello scontro dire o del 3/5. CLASSIFICA: Geas, Biassono* 34; S. Gabriele, Costa* 18; Bollate, Vedano 4. (* = 1 gara in meno)

Costa * 18; Bollate, Vedano 4. (* = 1 gara in meno) U14/F- Miglior punteggiostagionale OPSA
Costa * 18; Bollate, Vedano 4. (* = 1 gara in meno) U14/F- Miglior punteggiostagionale OPSA

U14/F- Miglior punteggiostagionale

OPSA BRESSO - BASKET COSTA 25-104 (12-53) COSTA: Faverio 12, Balossi 11, Amelia 8, Bartesaghi
OPSA BRESSO - BASKET COSTA 25-104 (12-53)
COSTA: Faverio 12, Balossi 11, Amelia 8, Bartesaghi L. 12, Fontana 12, Nwohuocha
5, Bartesaghi F. 5, Molteni 3, Mon 6, Cappello 14, Seveso 16, Testori 2. All. Molteni.

Sempre più vicina la certezza del primato a fine prima fase per le U14 di Costa, che come all’andata vanno in “tripla cifra” contro Bresso

penultima in classifica, migliorando i 100 punti tondi siglati in

quell’occasione. Il pressing a tutto campo produce una raffica di recuperi

e contropiedi: l’assalto al canestro avversario è martellante, e pur con

qualche errore di troppo (alla fine sarà 50/120 dal campo e 4/16 ai liberi per le ragazze di Sara Molteni), il distacco diventa subito enorme (2-27 al

10’) e così si va avanti per tutta la partita (16-78 al 30’).

IL CAMPIONATO

A 3 giornate dalla fine, Costa man ene un rassicurante +4

su Carugate, mentre dietro comba ono in tre per 2 pos in seconda fase. CLAS- SIFICA (prime pos.): Costa 32; Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.

Costa 32; Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24. U14 EL./M- Fanno soffrire la capolista BASKET
Costa 32; Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24. U14 EL./M- Fanno soffrire la capolista BASKET

U14 EL./M- Fanno soffrire la capolista

Milano Stars 24. U14 EL./M- Fanno soffrire la capolista BASKET COSTA - LESMO 73-77 (35-43) COSTA:
BASKET COSTA - LESMO 73-77 (35-43) COSTA: Chinello, A.Marchesi 2, Manicardi 24, J.Marchesi 12, M.Spreafico,
BASKET COSTA - LESMO 73-77 (35-43)
COSTA: Chinello, A.Marchesi 2, Manicardi 24, J.Marchesi 12, M.Spreafico, Pe-
rillo 1, S.Spreafico 4, Ghirlandi 24, Panzeri ne, Cappello 4, Comi 2. All. Corbe a.
VincenzoPERILLO (U14Elite)
VincenzoPERILLO
(U14Elite)

Buona prestazione contro la capolista Lesmo per gli under 14 di Costamasnaga, che sul proprio parquet fanno sudare i più quotati e talentuosi avversari prima di arrendersi onorevolmente di soli 4 punti. Il primo quarto è all’insegna della qualità offensiva e Costa chiude addirittura avanti per 24-21, ma nel secondo periodo la mira inizia a calare e Lesmo scappa sul +8. Gli ospiti allungano anche a 14 punti di vantaggio, ma Costa non molla e nel finale riesce a riavvicinarsi a due possessi di distanza, prima che qualche scelta di tiro azzardata spenga ogni speranza residua.

scelta di tiro azzardata spenga ogni speranza residua. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf
scelta di tiro azzardata spenga ogni speranza residua. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf
scelta di tiro azzardata spenga ogni speranza residua. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf
scelta di tiro azzardata spenga ogni speranza residua. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf
scelta di tiro azzardata spenga ogni speranza residua. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf
scelta di tiro azzardata spenga ogni speranza residua. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf
scelta di tiro azzardata spenga ogni speranza residua. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf
scelta di tiro azzardata spenga ogni speranza residua. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf
scelta di tiro azzardata spenga ogni speranza residua. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf ‘92 Cantù - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese ‘95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone. Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Mario Castelli - La produzione completa è su: pink-basket.blogspot.itpink-basket.blogspot.it

PINK BASKET 16 aprile 2014 A2 - IL PUNTO SUI PLAYOFF Sono Trieste e Torino

PINK

PINK BASKET 16 aprile 2014 A2 - IL PUNTO SUI PLAYOFF Sono Trieste e Torino le

BASKET

16 aprile

2014

PINK BASKET 16 aprile 2014 A2 - IL PUNTO SUI PLAYOFF Sono Trieste e Torino le

A2 - IL PUNTO SUI PLAYOFF

Sono Trieste e Torino le finaliste per la pro- Trieste e Torino le finaliste per la pro-

mozione in A1 nel girone Nord: ribaltato il fa ore- campo nelle due serie di semifinale, chiuse 2-0 ai danni rispe vamente di Genova e Geas. Inevita- bile qualche rimpianto per un Sanga che, nella prima fase, ha vinto 2 volte su 2 con Torino e che, al completo, avrebbe potuto giocarsi le sue carte contro tu . Nei programmi de Il Ponte c’è ora un torneo che la società vuole organizzare a inizio maggio con altre 3 squadre senior.

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO

3 squadre senior. I NFORMAZIONE SUL F EMMINILE L OMBARDO U19 REG. - IL PUNTO Comunicato

U19 REG. - IL PUNTO

Comunicato il programma
Comunicato il programma

Comunicato il programma

degli spareggi regionali Under 19: il Sanga primo in classifica del suo girone affronta la quarta del- l’altro, Lissone, con andata in Brianza lunedì 28/4 e ritorno al PalaGiordani il 5/5 (conta la dif- ferenza-canestri nella doppia sfida). Albino-Idea Sport, Varese- Mariano e Cantù-Bresso comple- tano il quadro.

la dif- ferenza-canestri nella doppia sfida). Albino-Idea Sport, Varese- Mariano e Cantù-Bresso comple- tano il quadro.
la dif- ferenza-canestri nella doppia sfida). Albino-Idea Sport, Varese- Mariano e Cantù-Bresso comple- tano il quadro.
GIOVANILISANGA: DOPOPASQUATANTE EMOZIONI INARRIVO LA CARICA DELLE GIOVANI“ORANGE” Colpo U17 Reg. - U15 in corsa
GIOVANILISANGA:
DOPOPASQUATANTE
EMOZIONI INARRIVO
LA CARICA DELLE
GIOVANI“ORANGE”
Colpo U17 Reg. - U15 in corsa - U14 blindano il 2°
Colpo U17 Reg. - U15 in corsa - U14 blindano il 2° U17REG. - Scaccoallacapolista! U15

U17REG. - Scaccoallacapolista!

U15 EL. - Perdono e vincono da pronostico

S. GABRIELE MI - GAVIRATE 47-45 (22-21) S. GABRIELE: Greco 4, Crova 2, Peverelli Cat.
S. GABRIELE MI - GAVIRATE 47-45 (22-21)
S. GABRIELE: Greco 4, Crova 2, Peverelli Cat. 2, Vesely 11, Ceravolo 7, Lauro, Peve-
relli Car., De Moliner 4, Scarpis 6, Goytom 8, Alessio M., Alessio L. 3. All. Amato.

Le U17 regionali del Sanga certificano definitivamente la propria crescita, centrando la sesta vittoria consecutiva (5 sul campo più una a tavolino) conquistando lo scalpo più prestigioso, quello della capolista Gavirate. Prima metà gara in equilibrio costante (13-12 al 10’, +1 anche all’intervallo) col Sanga che con una difesa attenta impedisce alle ospiti di correre. Il primo break significativo arriva tra fine 3° quarto (tap-in di Scarpis sulla sirena per il 35-29) e inizio ultimo, ma Gavirate risponde con un 1-12 che potrebbe gelare le speranze del Sanga. Invece le ragazzer di Amato rispondono con personalità, risalendo dal 40-44 al 45-45; dopo timeout, ben costruita l’ultima azione per l’1 contro 1 vincente di Ceravolo a -10 secondi:

Gavirate tenta la replica ma Caterina Peverelli intercetta.

IL CAMPIONATO

alla classifica. Il Sanga si assicura matema camente il 5° posto. CLASSIFICA (prime pos.): Canegrate, Casteggio, Gavirate 32; Milano Stars* 28; S. Gabriele 22; Bresso 18; S. Vi ore, Vi uone 14.

A una giornata dalla fine, parità a tre in ve a

S. GABRIELE MI - BIASSONO 30-49 (15-19) S. GABRIELE: Bocale ne, Pianese 2, Zumaglini 6,
S. GABRIELE MI - BIASSONO 30-49 (15-19)
S. GABRIELE: Bocale ne, Pianese 2, Zumaglini 6, Bonadeo, Ferrari ne, Gandola 3,
Poggi, Negroni 2, Tafuro 6, Bernardi 2, Spina, S lo 9. All. Padovani.
S. GABRIELE MI - ARDOR BOLLATE 68-45 (37-30)
S. GABRIELE: Bocale, Pianese, Zumaglini 3, Bonadeo 8, Ferrari, Gandola 14, Poggi
4, Negroni 6, Tafuro 21, Bernardi, Spina 5, S lo 7. All. Padovani.
LudovicaALESSIO (Under 17 Reg.)
LudovicaALESSIO
(Under 17 Reg.)

Doppietta ravvicinata di partite per le U15 del Sanga, che nel bene e nel male rispettano i valori in entrambi i casi. Provano, dapprima, a rendere dura la vita alla capolista Biassono, e per 3 quarti ci riescono, grazie alla tenuta difensiva (22-27 al 30’); ma le percentuali al tiro sono davvero troppo basse (11/54 dal campo) per poter replicare quando le brianzole si sbloccano (parziale di 8-22 nell’ultimo periodo). Nell’anticipo del turno post-pasquale, con Bollate, le “orange” ritrovano smalto in attacco (Tafuro, 8/14, e Gandola, 6/11, protagoniste) e partono forte sul 17-8 al 10’, rincarando poi la dose con un 17-4 nel 3° quarto. “Controllata con autorità con tutte in campo e buone risposte”, commenta coach Susanna Padovani.

IL CAMPIONATO
IL CAMPIONATO

U14 - Vittoria col freno a mano

CORSICO - S. GABRIELE MI 18-48 S. GABRIELE: Zumaglini 4, Bonadeo, Scibe a, Barra, Galbusera
CORSICO - S. GABRIELE MI 18-48
S. GABRIELE: Zumaglini 4, Bonadeo, Scibe a, Barra, Galbusera 4, Chinaglia 3,
Hilemichael 11, Ferrario 4, Galbia 2, Frabe , Spina 9, S lo 11. All. Colombo.
I due punti e poco altro per il Sanga in questa partita di
modesti contenuti tecnici contro un’avversaria di bassa
classifica. Pesa la stanchezza dei tanti impegni nelle gambe
delle “orange” (compresi quelli in U15 per alcuni elementi),
così si gioca a ritmi lenti, affidandosi alla difesa e agli errori
avversari per mantenere le distanze. Positiva
l’intraprendenza di Hilemichael, Ferrario e Galbiati.
GemmaBARRA(U14)
GemmaBARRA(U14)

A 3 giornate dal termine (più recu-

peri), il Sanga viaggia verso il 2° posto. CLASSIFICA (prime pos.): Vi uone* 36; S. Gabriele 32; Milano Stars 30; S. Vi ore* 24; Vedano* 20.

IL CAMPIONATO

Costa non ha an cipato il penul mo turno, quindi il Sanga

ne approfi a per riagganciarla temporaneamente al 3° posto. Ma si deciderà tu o nello scontro dire o finale del 3 maggio. CLASSIFICA: Geas, Biassono* 34; S. Gabriele, Costa* 18; Bollate, Vedano 4. (* = 1 gara in meno)

, Costa* 18; Bollate, Vedano 4. (* = 1 gara in meno) U13 - Cedono di

U13 - Cedono di misura nel derby

S. GABRIELE MI - S. PIO X 40-43 S. GABRIELE: Marcandalli 9, Delihasanovic 8, Guidoni
S. GABRIELE MI - S. PIO X 40-43
S. GABRIELE: Marcandalli 9, Delihasanovic 8, Guidoni 7, Celle 7, Amato 5, Mon-
trasio 4. All. Villa.

Nel recupero col S. Pio X, arriva per le U13 del Sanga una sconfitta che fa il bis del match di calendario giocato 6 giorni prima, anche se stavolta c’è più equilibrio, anzi le “orange” hanno la possibilità di vincere, ma cedono in volata dopo un lungo testa a testa. Entrambe le squadre erano a ranghi ridotti. Da segnalare una tripla messa a segno da Guidoni, primo canestro da 3 realizzato nella “storia” di questo gruppo.

da 3 realizzato nella “storia” di questo gruppo. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
da 3 realizzato nella “storia” di questo gruppo. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
da 3 realizzato nella “storia” di questo gruppo. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
da 3 realizzato nella “storia” di questo gruppo. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
da 3 realizzato nella “storia” di questo gruppo. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
da 3 realizzato nella “storia” di questo gruppo. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
da 3 realizzato nella “storia” di questo gruppo. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B ‘92 Cantù - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese ‘95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone. Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa è su: pink-basket.blogspot.itpink-basket.blogspot.it

PINK BASKET I NFORMAZIONE SUL F EMMINILE L OMBARDO - 17 aprile 2014 A2 --

PINK

PINK BASKET I NFORMAZIONE SUL F EMMINILE L OMBARDO - 17 aprile 2014 A2 -- PERSO

BASKET

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 17 aprile 2014

I NFORMAZIONE SUL F EMMINILE L OMBARDO - 17 aprile 2014 A2 -- PERSO CON TORINO
I NFORMAZIONE SUL F EMMINILE L OMBARDO - 17 aprile 2014 A2 -- PERSO CON TORINO
I NFORMAZIONE SUL F EMMINILE L OMBARDO - 17 aprile 2014 A2 -- PERSO CON TORINO
A2 -- PERSO CON TORINO 0-2 (SEMIFINALE) IL PUNTO SUI PLAYOFF U19 EL. -- FINALI
A2 -- PERSO CON TORINO
0-2 (SEMIFINALE)
IL PUNTO SUI PLAYOFF
U19 EL. -- FINALI NAZIONALI
DAL 18 AL 22/4
U15 EL. -- VINTO A
BOLLATE E A VEDANO O.
PADDYPOWERGEAS
FUORI IN2PARTITE:
Semifinali
Finale per l’A1
GEAS
0
TORINO
U15 REG. -- VINTO CON
MONTE MARENZO96-15
LAPALLAPASSAALLEGIOVANILI
TORINO
2
U14 -- VINTO A
BRESSO 30-72
NELLATRAPPOLA
DI TORINO
GENOVA
0
U13 -- VINTO A
VISMARA MI 13-76
TRIESTE
U19 per il tricolore - Tutte vittorie da U15 in giù
TRIESTE
2
GAZZELLE -- VINTO AD
ASSISI MI 6-18
IN EVIDENZA
A2 - Doppio blackout nell’ultimo quarto
FORMULA - Le vincen delle serie di semifinale (al me-
glio delle 3 gare) si sfidano nella finale per la promozione
in A1 (sempre al meglio delle 3). La perdente della serie fi-
nale disputerà uno spareggio con la perdente della finale
del girone Sud, con in palio un’ulteriore promozione.
Salta il fa ore-campo anche nell’altra serie,
con Trieste che chiude in casa i con con Genova
(70-61) dopo aver espugnato il parquet ligure. È
dunque una finale tra neopromosse, come sa-
rebbe stato pure se fossero passa Geas e Ge-
nova. Fa ore-campo a favore delle giuliane, si
comincia tra 10 giorni.
TABELLONE PARTITE
GARA-1: PADDY POWER GEAS - PIRAMIS TORINO 55-63 (16-19, 36-38, 47-46) GEAS: Arturi 11, Kacerik
GARA-1: PADDY POWER GEAS - PIRAMIS TORINO
55-63 (16-19, 36-38, 47-46)
GEAS: Arturi 11, Kacerik 5, Cassani, Meroni, Gambarini 15, Maz-
zoleni 1, Bere a, Giorgi, Burani 6, Zandalasini 17. All. Bacchini.
TORINO: Rosso, Di Giacomo, Montanaro 7, Quarta 25, Coen 12,
Domizi 6, Balbo ne, Santuz 2, Albano 4, Salvini 7. All. Petrachi.
Migliori valutazioni: Burani 14, Zandalasini 11 - Più minu : Arturi 38 -
Più rimbalzi: Burani 12 - Più recuperi: Gambarini 4 - Più assist: 3 gio-
catrici con 2 - Più falli subi : Zandalasini 5 - Più precise: Gambarini e
Zandalasini (7/16) - Cifre posi ve: 16 rimb. off., 26 recuperi - Cifre ne-
ga ve: 20% da 3; concesso il 47% da 2; 24 perse.

Scivola in casa un Geas che non vince una gara-1 di playoff dal

2004: pagato un calo verticale dopo 3 quarti in continua alternanza

di

seconda fase da 7 vittorie su 8: risponde a tutti i tentativi di al-

lungo del Paddy Power (28-25 al 14’, 45-38 al 33’, 53-49 al 32’) e trova in Quarta la match-winner con 14 punti nell’ultimo periodo.

Le rossonere, in una partita intensa, ad alto tasso realizzativo nella

prima metà (entrambe le squadre a zona), poi invece con gli at- tacchi ben francobollati delle difese a uomo, non demeritano per 3 quarti abbondanti, ma non trovano continuità nei loro momenti

migliori, e - dopo la temporanea uscita di Zandalasini per 4 falli -

si smarriscono in un finale all’insegna delle palle perse.

vantaggi. Torino si conferma in grande condizione dopo una

GARA-2: PIRAMIS TORINO - PADDY POWER GEAS 53-46 (14-12, 27-24, 44-39) TORINO: Rosso, Di Giacomo
GARA-2: PIRAMIS TORINO - PADDY POWER GEAS
53-46 (14-12, 27-24, 44-39)
TORINO: Rosso, Di Giacomo 2, Montanaro 3, Quarta 10, Coen
16, Domizi 16, Balbo ne, Santuz, Albano, Salvini 6.
GEAS: Arturi 10, Kacerik, Galli 2, Meroni, Gambarini 11, Mazzo-
leni, Bere a, Barberis 5, Burani, Zandalasini 18.
Migliori valutazioni: Arturi e Gambarini 10 - Più minu : Gambarini 35
- Più rimbalzi: Burani 10 - Più recuperi: Arturi 2 - Più assist: Gambarini
2 - Più falli subi : Arturi 5 - Più precisa: Gambarini (5/13) - Cifre posi-
ve: 18 rimb. off.; 18 recuperi contro 15 perse; concesso il 29% da 2 -
Cifre nega ve: 24% dal campo; concesso il 40% da 3.
SOGNOSPEZZATO- Sopra, Gambarini attaccaladifesa torinesesullosfondodelletribunegremitedelPala- Carzaniga:
SOGNOSPEZZATO- Sopra, Gambarini attaccaladifesa
torinesesullosfondodelletribunegremitedelPala-
Carzaniga: dopounagrandestagioneregolarele
aspettative per i playoff erano alte.
riuscito a esprimersi al suo meglio,
Ma il Geas non è
né a sfruttare la
profonditàdellapanchina(sotto).Bruscoeamarofi-
naleper un’annatacontanti ricordi positivi.
FOTO P. ZAMPIERI

TEMI DELLA SERIE

ATTACCO: nelle due par te di stagione regolare con Torino, il Geas aveva rato col 42% da 3; in que- ste due sfide-playoff è sceso al 17% (8/46); da 71,5

pun di media è sceso a 50,5.

RIMBALZI: posi-

vo per il Geas il dato di quelli offensivi, 34 in 2 gare: hanno consen to un numero di tenta vi dal

campo superiore a Torino.

LUNGHE: ne a su-

premazia realizza va per quelle di Torino, che in gara-1 hanno totalizzato 25 pun contro 6 di quelle

sestesi, in gara-2 22 contro 5.

BLACKOUT: in

entrambe le par te il Geas ha avuto una fiammata

a inizio 3° quarto ma si è spento nell’ul mo, in cui

ha segnato 8 pun in gara-1 e 7 in gara-2.

FALLI

SUBITI: solo 30 in 2 gare per il Geas contro 43 per

TURNOVER: con 14 elemen a dispo-

Torino.

sizione, coach Bacchini ha tenuto fuori in entrambe

le par te Bonomi e Picco, mentre in gara-2 ha av-

vicendato Cassani e Giorgi con Barberis e Galli.

ha av- vicendato Cassani e Giorgi con Barberis e Galli. DAL NOSTRO INVIATO - Si interrompe
ha av- vicendato Cassani e Giorgi con Barberis e Galli. DAL NOSTRO INVIATO - Si interrompe
ha av- vicendato Cassani e Giorgi con Barberis e Galli. DAL NOSTRO INVIATO - Si interrompe
ha av- vicendato Cassani e Giorgi con Barberis e Galli. DAL NOSTRO INVIATO - Si interrompe
ha av- vicendato Cassani e Giorgi con Barberis e Galli. DAL NOSTRO INVIATO - Si interrompe

DAL NOSTRO INVIATO - Si interrompe nella serata di Torino il sogno del Geas di andare in finale per l’A1: in maniera bruciante dopo la peggior prestazione realizzativa stagionale. Una buona

partenza (1-6 al 3’) di Sesto, con Gambarini vivace, e l’infortunio

al ginocchio di Montanaro (gara finita al 7’) non spaventano To-

rino, che si riavvicina subito sfruttando la presenza fisica di Coen (già 12 tiri liberi a metà gara) e qualche errore di troppo da parte della difesa a zona del Geas, punita dai siluri di Domizi. Dopo il

+3 all’intervallo, la Piramis allunga fino al +8 sfruttando la mira

anche stavolta “scentrata” del Paddy Power (4/26 da 3) e un’in- tensità difensiva asfissiante. Il Geas reagisce d’orgoglio e torna avanti con un paio di prodezze di Zandalasini (8 punti nel 3°

quarto) e una tripla di Barberis per il sorpasso (38-39), ma è l’ul- tima fiammata prima di un 6-0 piemontese in chiusura di fra- zione, preludio a un 4° periodo da soli 7 punti realizzati per il Geas, che non coglie l’occasione offerta da una Torino a sua volta

in prolungato blackout con 2 punti negli ultimi 6’.

LE ANALISI-PLAYOFF DI COACH BACCHINI

DOPO GARA-1: “Siamo spalle al muro, ma anche se- reni per quanto possibile. Sap- piamo
DOPO GARA-1: “Siamo
spalle al muro, ma anche se-
reni per quanto possibile. Sap-
piamo di aver giocato male gli
ul mi 5 minu , senza quasi riu-
scire a rare per la serie di palle
perse, ma anche di averne fa
35 tu ’altro che nega vi sia
pur con al e bassi. Poi Non
vanno considera solo i nostri demeri ma
anche i meri di Torino, che ha sfru ato la
maggior esperienza in elemen come
Quarta e Montanaro, una panchina lunga
come la nostra e più produ va in que-
st’occasione, e ha anche difeso bene su Ar-
turi che giustamente era temuta in modo
par colare. I 25 pun di Quarta? La nostra
difesa ha peccato ma non su di lei in par -
colare, che ha segnato anche marca ssima.
Siamo par a zona perché era più ada a
al quinte o torinese con 3 lunghe, e non ha
funzionato male; con la uomo abbiamo
fa o il break a inizio ripresa; ma poi è man-
cata con nuità nella tenuta. Forse sarei do-
vuto tornare a zona nel finale”.
DOPO GARA-2: “Ora, a caldo, sono
possibili tante spiegazioni, tu e con un
pizzico di verità ma non esaurien . Di
certo c’è solo l’amarezza per una grossa
opportunità sprecata. Resto convinto
che il Geas fosse la squadra migliore ma
non sempre le migliori vincono. Ab-
biamo commesso troppi errori in questa
serie, e questa gara-2 non ci lascia scu-
san : Torino stavolta non ha fa o nulla di
speciale e ha giocato senza il play tolare per
più di 3 quar
Giusto perdere quando si se-
gnano 46 pun , con azioni emblema che
come quella in cui abbiamo sbagliato 5 ri di
fila, o le due entrate 1 contro 0 fallite conse-
cu vamente. I pochi pun dalla panchina?
Faccio un discorso più ampio e noto che da
quando siamo torna al completo abbiamo
funzionato meno, anche per un calo di forma
colle vo. La pressione? Sì, ha pesato. Ce l’a-
spe avamo all’inizio della serie, ma in que-
sta gara-2 è stata superiore al previsto. Non
so se è dipeso dall’inesperienza: non è che
in stagione regolare, quando vincevamo
par te difficili, fossimo più esper

PINK

PINK BASKET Facebook: GEASBASKET www.geasbasket.it Twitter: @Geasbasket U19 EL. - Voglia di tornare sul trono Pasqua

BASKET

PINK BASKET Facebook: GEASBASKET www.geasbasket.it Twitter: @Geasbasket U19 EL. - Voglia di tornare sul trono Pasqua

Facebook: GEASBASKET

www.geasbasket.it Twitter: @Geasbasket

Facebook: GEASBASKET www.geasbasket.it Twitter: @Geasbasket U19 EL. - Voglia di tornare sul trono Pasqua tricolore:

U19 EL. - Voglia di tornare sul trono

Pasqua tricolore: partono venerdì 18, con la palla a due di Geas-Battipaglia,

le finali nazionali Under 19, alle quali l’Armani Junior Geas partecipa per il

terzo anno di fila. Le rossonere di coach Cinzia Zanotti vanno a Santarcangelo

di

Romagna con la voglia di riconquistare il titolo vinto nel 2012 e di vendicare

la

sconfitta in finale dello scorso anno contro Venezia, ancora una volta quo- tata come l’avversaria più temibile. Nel gi-

LOSCUDETTOU19 del Geas 2012
LOSCUDETTOU19 del Geas 2012

rone le rossonere trovano Battipaglia, Schio e Magika Castel S. Pietro, squadre toste e at- trezzate (Magika ha vinto praticamente con lo stesso roster l’A3, le scledensi ne stanno giocando i playoff). Difficoltà in più, gli im- pegni di A2 nelle gambe e nella mente. “Dovremo giocare sempre al massimo – commenta coach Zanotti: – alle finali non ci sono squadre materasso né tempo di rilas- sarsi. Abbiamo l’obiettivo del titolo, ma

non sarà facile. Partiremo in 13, con tanta vo- glia di vincere e la solita carica che ci accompagna in questi appuntamenti”.

IL PROGRAMMA

GIRONE A: Geas, Ba paglia, Castel S. Pietro, Schio. GIRONE

B: Venezia, Bologna, Trieste, Anagni. FASE ELIMINATORIA: da venerdì 18 a do- menica 20 (passano le prime 2 di ogni girone). FASE FINALE: semifinali lunedì 21, finali martedì 22.

FASE FINALE: semifinali lunedì 21, finali martedì 22. U14 - A caccia del terzo posto OPSA
FASE FINALE: semifinali lunedì 21, finali martedì 22. U14 - A caccia del terzo posto OPSA

U14 - A caccia del terzo posto

OPSA BRESSO - ARMANI JUNIOR GEAS 30-72 (12-33) GEAS: Bonanno 6, Bisanzon 8, Guerreschi 2,
OPSA BRESSO - ARMANI JUNIOR GEAS 30-72 (12-33)
GEAS: Bonanno 6, Bisanzon 8, Guerreschi 2, Grassia 2, Foschi 9, Lobasso 2, Mariani
9, Salerno 4, Rossini 12, Carmina 2, Tricolici 15, Maffei 1. All. Carella.
Altra vittoria dell'U14 Geas che nel recupero a Bresso fa
valere la propria superiorità tecnica contro un avversario
combattivo ma penultimo in classifica. Le ragazze di coach
Carella partono subito col piglio giusto attuando una difesa
aggressiva a tutto campo che consente di prendere subito
un significativo margine (8-20 al 10’). Terzo periodo che
spacca decisamente la partita con le ospiti che prendono il
largo. Spazio e minutaggio distribuito per tutte le geassine
che si preparano all'imminente torneo pasquale di Pesaro.
N. TRICOLICI (U14)

IL CAMPIONATO

A 3 giornate dalla fine, Costa man ene un

rassicurante +4 su Carugate, mentre dietro comba ono in tre, compreso il Geas, per 2 pos nella seconda fase. CLASSIFICA (prime pos.): Costa 32; Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.

U15 EL. - Doppietta per stare in corsa

ARDOR BOLLATE - ARMANI JUNIOR GEAS 34-80 (12-37) GEAS: Oliva 16, Bisanzon 8, Mischia 6,
ARDOR BOLLATE - ARMANI JUNIOR GEAS 34-80 (12-37)
GEAS: Oliva 16, Bisanzon 8, Mischia 6, Anzaghi 10, Ntumba 2, Meroni 10, Leve-
raro 9, Lasagna, Santoruvo 5, Bolognini 6, Mavellia 4, Chiappelli 4. All. Canali.
NO.VA. VEDANO - ARMANI JUNIOR GEAS 55-78 (28-36)
GEAS: Oliva 7, Cipelli 7, Mischia 2, Ntumba 4, Meroni 14, Leveraro 15, Lasagna
6, Santoruvo 2, Scavone 9, Bolognini 4, Mavellia 2, Chiappelli 6. All. Canali.

Due vittorie per l’Under 15 di coach Canali, per gua- dagnarsi la possibilità di guadagnarsi il titolo regionale nello scontro diretto del 3 maggio con Biassono. Contro Bollate le geassine scappano subito nel punteggio (8-21 al 10’), riuscendo poi a mantenere alto il ritmo e il livello del proprio gioco fino alla fine. Più fatica e meno brillan- tezza con Vedano (anticipo del turno dopo Pasqua) a sole 48 ore dalla sfida precedente, con un gioco più lento e prevedibile che porta comunque a un ampio margine di vantaggio (45-61 al 30’).

SofiaSANTORUVO(U15)
SofiaSANTORUVO(U15)

IL CAMPIONATO

Biassono non an cipa il turno post-pasquale, così il Geas lo

appaia in ve a con una par ta in più. Ma in ogni caso sarà decisiva la sfida dire a del 3/5, ul ma giornata. CLASSIFICA: Biassono*, Geas 34; S. Gabriele, Costa* 18; Bollate, Vedano 4. (* = 1 gara in meno)

GEASSINE IN SELEZIONE LOMBARDA - Vigilia delle convocazioni per il Trofeo delle Regioni U15 (a Rimini dal 21 al 26 aprile), a ese per venerdì 18: sperano di o enere una delle 12 maglie lombarde le sestesi Meroni, Oliva e Scavone.

U15 REG. - Un +81 e si spera ancora

ARMANI JUNIOR GEAS - MONTE MARENZO 96-15 (56-4) GEAS: Ve orato 4, Bonanno 7, Guerreschi
ARMANI JUNIOR GEAS - MONTE MARENZO 96-15 (56-4)
GEAS: Ve orato 4, Bonanno 7, Guerreschi 14, Donagemma 4, Lobasso 2, Mariani
26, Salerno 7, Verri 2, Arosio 8, Rossini 8, Carmina 4, Tricolici 10. All. Carella.

Vittoria sul velluto per il Geas sull’ultima in classifica, riscattando il cruciale k.o. con Lissone. Già dopo il 1° quarto (33-2) il risultato è al sicuro, così coach Carella ha la possibilità di testare movimenti in attacco e qualche soluzione in difesa. Ampio spazio a tutte che si distribuiscono i punti. Nell'ultima giornata, dopo Pasqua, le rossonere ospiteranno Cantù sperando, sportivamente, in una sconfitta di Usmate, indispensabile in chiave-qualificazione.

di Usmate , indispensabile in chiave-qualificazione. U13 - Soliti rulli compressori IL CAMPIONATO Nella penul

U13 - Soliti rulli compressori

IL CAMPIONATO
IL CAMPIONATO

Nella penul ma giornata, Usmate fa ca contro Cantù ma la

piega e man ene il fondamentale +2 sul Geas. CLASSIFICA (prime pos.): CLASSI- FICA: Giussano 34; Lissone 30; Cucciago* 24; Usmate 20; Geas 18.

Giussano 34; Lissone 30; Cucciago* 24; Usmate 20; Geas 18. VISMARA MI - ARMANI JUNIOR GEAS
Giussano 34; Lissone 30; Cucciago* 24; Usmate 20; Geas 18. VISMARA MI - ARMANI JUNIOR GEAS
VISMARA MI - ARMANI JUNIOR GEAS 13-76 (1-41) GEAS: Grassia 15, Allario 2, Croce 4,
VISMARA MI - ARMANI JUNIOR GEAS 13-76 (1-41)
GEAS: Grassia 15, Allario 2, Croce 4, Ma eucci 2, Giacomelli 4, Fontana 10, Co-
lombo 6, Maschio 15, Taverna 4, Ghezzi 4, Ferrari 10.

Netta vittoria contro Vismara, ottima prestazione e ennesima vittoria per leU13 che hanno dominato per l intero tempo di gioco. Buono l’esordio in categoria per Petra Matteucci, anno 2002, che affronta questa partita con grinta e determinazione entrando subito nei meccanismi della squadra. Dopo qualche giorno per le vacanze pasquali si tornerà in campo per il derby con il S. Gabriele Milano.

GAZZELLE - Viaggiano come treni

ASSISI MI - JUNIOR BASK. ACADEMY GEAS 6-18 (13-58)
ASSISI MI - JUNIOR BASK. ACADEMY GEAS 6-18 (13-58)

Altra super prestazione quella delle gazzelle JBA domenica 13 sul campo dell’Assisi. Come ormai d’abitudine, le geassine scendono in campo sicure e decise a vincere. Con il solito pressing a tutto campo concedono pochissime possibilità alle avversarie giocando addirittura alcuni quarti stabilmente nella metà campo offensiva.

alcuni quarti stabilmente nella metà campo offensiva. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B ‘92
alcuni quarti stabilmente nella metà campo offensiva. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B ‘92
alcuni quarti stabilmente nella metà campo offensiva. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B ‘92
alcuni quarti stabilmente nella metà campo offensiva. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B ‘92
alcuni quarti stabilmente nella metà campo offensiva. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B ‘92
alcuni quarti stabilmente nella metà campo offensiva. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B ‘92
alcuni quarti stabilmente nella metà campo offensiva. Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B ‘92
PINK BASKET I NFORMAZIONE SUL F EMMINILE L OMBARDO - 17 aprile 2014 BUONAPASQUACASTEL 2-0

PINK

PINK BASKET I NFORMAZIONE SUL F EMMINILE L OMBARDO - 17 aprile 2014 BUONAPASQUACASTEL 2-0 E

BASKET

INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 17 aprile 2014

I NFORMAZIONE SUL F EMMINILE L OMBARDO - 17 aprile 2014 BUONAPASQUACASTEL 2-0 E VA IN
I NFORMAZIONE SUL F EMMINILE L OMBARDO - 17 aprile 2014 BUONAPASQUACASTEL 2-0 E VA IN
BUONAPASQUACASTEL 2-0 E VA IN FINALE! FESTAINAUTOGRILL NEL RITORNO DA GARA-2 A2VITTORIEDALL’A2 U17eU14:
BUONAPASQUACASTEL
2-0 E VA IN FINALE!
FESTAINAUTOGRILL
NEL RITORNO DA GARA-2
A2VITTORIEDALL’A2
U17eU14: grandeavventurainCatalogna
A2VITTORIEDALL’A2 U17eU14: grandeavventurainCatalogna IN EVIDENZA FOTO M. BRIOSCHI E ORA NON FERMATEVI - La

IN EVIDENZA

FOTO M. BRIOSCHI
FOTO M. BRIOSCHI

E ORA NON FERMATEVI

- La festa della Castel, finali-

sta playoff dopo il 2-0 secco su Riva del Garda. La supe- riorità tecnica sulle trentine era evidente ma da sola

non bastava:

bisognava togliersi le scorie mentali di

2 mesi difficili,

superare la pressione di

chi

non può fal-

lire. Missione compiuta: dopo Pasqua si

va con ritrovata

fiduciaall’ultimasfidaper il grandeobiettivodell’A2.

Sotto, da sinistra,

De Gianni di

forza verso il canestro e

capitan Robustelli

in volo nella sua gran prova di gara-1.

Robustelli in volo nella sua gran prova di gara-1. MEGLIO DI 3 ANNI FA In tempi
Robustelli in volo nella sua gran prova di gara-1. MEGLIO DI 3 ANNI FA In tempi

MEGLIO DI 3 ANNI FA

In tempi recen , Carugate è , Carugate è

già stata in finale-playoff del terzo campionato (allora chiamato B1):

nel 2011 quando perse 2-1 con Broni dopo una dramma ca gara-3 al supplementare. Della Ca- stela ualec’eranoRobustelli,Co- lombo e Schieppa . Ma quella finalevalevasoloperl’accessoagli spareggi per l’A2: quella di que- st’anno dà il “paradiso” dire o

quella finalevalevasoloperl’accessoagli spareggi per l’A2: quella di que- st’anno dà il “paradiso” dire o
quella finalevalevasoloperl’accessoagli spareggi per l’A2: quella di que- st’anno dà il “paradiso” dire o

IL PUNTO SUI PLAYOFF

Semifinali Finale per l’A2

Semifinali

Finale per l’A2

CARUGATE

2

 

CARUGATE

 

RIVA DEL G.

0

 

ALBINO

1

 

?

LAVAGNA

1

 

FORMULA - Le vincen delle serie di semifinale (al me- glio delle 3 gare) si sfidano nella finale per la promozione in A2 (sempre al meglio delle 3), che si aggiunge alle 2 squadre già salite dire amente dopo la seconda fase (Ca- stel S. Pietro e Alpo).

Si conoscerà solo dopo Pasqua l’avversario

Si conoscerà solo dopo Pasqua l’avversario

della Castel nella serie di finale per l’A2. Lavagna

infa ha sfru ato gara-2 in

casa per impa are

con Albino: mercoledì 23 sul campo delle berga- masche si gioca la “bella”. Gara-1 di

con Albino: mercoledì 23 sul campo delle berga- masche si gioca la “bella”. Gara-1 di finale si gio- cherà a Pessano sabato 26 o domenica 27.

RIECCO LA VERA CASTEL

Momento decisivo di gara-1 con Riva, e forse una svolta della stagione, è stato per la Castel il parziale di 13-0 con cui ha spaccato la par ta nel 3° quarto, andando a segno con tu o il quinte o senza scor- darsi di difendere alla grande. Due minu e mezzo di spe acolo che ripercorriamo qui:

ROBUSTELLI da 3 su scarico di Schieppa 29-28

Semigancio di DE GIANNI da centro area 31-28

Entratona in so omano di SCHIEPPATI 33-28

Tripla di VIGANÒ in transizione 36-28

MAZZOLENI in dai-e-vai: canestro e fallo 39-28

A3 - Due super terzi quarti

SEMIFINALE, GARA 1: CASTEL CARUGATE - AVISRIVADEL GARDA60-41 (10-14, 26-24, 49-31) CARUGATE: Schieppa 10, Cagner
SEMIFINALE, GARA 1: CASTEL CARUGATE -
AVISRIVADEL GARDA60-41 (10-14, 26-24, 49-31)
CARUGATE: Schieppa 10, Cagner 4, Giunzioni 8, De Gianni 6,
Robustelli 21, Bonomi, Mazzoleni 3, Colombo 1, Minervino,
Viganò 7. All. Mazze o.
Migliori valutazioni: Robustelli 23, Schieppa 19 - Più minu :
Schieppa 32 - Più rimbalzi: Schieppa e De Gianni 9 - Più recu-
peri: Schieppa 4 - Più assist: in 4 con 1 - Più falli subi : Giunzioni
5 - Più precisa: Robustelli (3/7 da 2, 4/4 da 3) - Cifre posi ve:
40% da 3, 14 rimb. off., 6 stoppate - Cifre nega ve: 35% da 2.

Inizia male, finisce alla grande il debutto della Castel nei playoff 2014 davanti al pubblico di Pessano. Reduci da 7 scon- fitte in 9 partite, si teme il peggio quando, a inizio 2° quarto, Riva del Garda piazza uno 0-9 e scappa sul +13 contro una Carugate paralizzata in attacco e con troppi buchi in difesa. Timeout di coach Mazzetto, qualcosa si sblocca e la squadra si trasforma: controparziale di 16-1, ispirato da una Robu- stelli infallibile dall’arco e consolidato da una difesa che non concede più nulla. Ultimo sussulto delle trentine in avvio di ripresa, ma dal 26-28 inizia la devastante progressione della Castel, che alterna soluzioni da sotto, in contropiede e da fuori stampando un 23-3 da lì a fine 3° quarto (per un totale di 39-4 dopo il massimo svantaggio!), regalandosi 10 minuti di tran- quilla gestione finale. Ben sfruttati sia il tasso tecnico supe- riore, sia la profondità della panchina (tutte in campo dagli 11’ in su) mentre le ospiti finiscono in netto calo d’energie. Si va in Trentino con la fiducia di poter chiudere.

COACH MAZZETTO DOPO GARA-2: “Abbiamo fi- nitoper vincereconunacertatranquil- lità, chiudendola in 3 quar come in
COACH MAZZETTO
DOPO GARA-2: “Abbiamo fi-
nitoper vincereconunacertatranquil-
lità, chiudendola in 3 quar come in
gara-1, dopo però una partenza a ri-
lento, complice la temperatura fredda
nel palazze o di Riva. Qualche more,
confesso, mi stava venendo, conside-
rando le sconfi e di Sarcedo e Albino in
ELISABETTA MAZZOLENI
gara-2 sugli altri campi
Poi però ab-
biamo preso il ritmo e fa o valere quella
ne a superiorità che era apparsa anche
DOPO GARA-1: “Quello che ci ha per-
messo di rialzarci dal -13 sono state le ripar-
tenze veloci in contropiede, che sono
cara eris che del nostro gioco. Poi anche gli
1 contro 1 gioca fino al ferro che han caricato
loro di falli e permesso a noi di o enere un bel
po' di ri liberi e recuperare. Per me? Giocare
due gare di playoff in 2 giorni (compresa l’A2
col Geas, ndR) è fisicamente e mentalmente
stancante perché sono le par te più importan
di tu a la stagione e bisogna cercare di stare
sempre concentrate e a ente, più che in cam-
pionato. La mia forma non è delle migliori: ho
recuperato bene dall’infortunio alla caviglia,
ma sono stata più di un mese ferma e non è fa-
cile avere lo stesso impa o di prima. Spero di
tornare ad averlo il più presto possibile”.
a Pessano. Avevamo bisogno di scio-
gliercidallepaurepost-CoppaItaliaese-
conda fase: ci siamo riusci con volontà
e desiderio di raggiungere l’obie vo. La
svolta di gara-1? Niente di par colare
sul piano ta co, solo l’aver capito che
dovevamo fare il nostro gioco senza
preoccuparcidelloro.E questosignifica
correre, evitando di ristagnare a difesa
schierata dove a volte fa chiamo, anche
se la zona l’abbiamo a accata bene. Tra
Albino e Lavagna? Non ho preferenze,
si equivalgono. Conta sopra u o come
giochiamo noi. Ora sembriamo aver ri-
preso condizione mentre le avversarie
non stanno brillando; ma tu o andrà
dimostrato sul campo”.
SEMIFINALE, GARA 2: AVIS RIVA DEL GARDA- CASTEL CARUGATE 46-59 (15-12, 30-35, 32-53) CARUGATE: Schieppa
SEMIFINALE, GARA 2: AVIS RIVA DEL GARDA-
CASTEL CARUGATE 46-59 (15-12, 30-35, 32-53)
CARUGATE: Schieppa 2, Cagner 6, Giunzioni 6, De Gianni 3,
Robustelli 12, Bonomi 6, Mazzoleni 6, Colombo 4, Minervino
7, Viganò 7. All. Mazze o.

Castel in finale! Sembra quasi semplice, dopo un’altra par- tita chiusa nel giro di 3 quarti. Ma nulla era scontato, dopo l’eliminazione del Geas, la sera prima nei playoff di A2, con Mazzoleni in campo, e dopo una nuova partenza fredda (come la temperatura nel “pallone” di Riva del Garda) che porta a un massimo svantaggio sul -8. Carugate però ha troppa più classe, profondità e voglia di tagliare il traguardo e come in gara-1 mette progressivamente le mani sulla par- tita. Si va all’intervallo dopo una tripla “tabellata” di Viganò allo scadere che regala una carica positiva ben sfruttata per l’affondo vincente nel 3° quarto, fotocopia di gara-1: Caru- gate alza il bunker di- fensivo e si distende in velocità, Riva è sulle ginocchia: par- ziale di 2-18 per il +21 al 30’, si può già festeggiare la finale.

PINK

P I N K B A S K E T www.basketcarugate.it twitter.com/BasketCarugate Facebook: PaginaUfficialeASDBasketCarugate

BASKET

P I N K B A S K E T www.basketcarugate.it twitter.com/BasketCarugate Facebook: PaginaUfficialeASDBasketCarugate

www.basketcarugate.it

twitter.com/BasketCarugate

Facebook: PaginaUfficialeASDBasketCarugate

Facebook: PaginaUfficialeASDBasketCarugate SPECIALE - Un 3°posto e tante emozioni per le ragazze

SPECIALE - Un 3°posto e tante emozioni per le ragazze Castel in Catalogna

Splendida esperienza per il vivaio Castel in Catalogna: dal 14 al 16 aprile una spedizione di 15 ragazze dal ‘98 al 2000 più la ‘97 L’Altrella, guidate da coach Luigi Cesari, ha partecipato con 2 squadre al torneo “Mercat del Ram” di Plana de Vic, nei pressi di Barcellona, affrontando 5 for- mazioni locali Under 16. Terzo posto di prestigio per le U17 che, dopo una sconfitta iniziale, hanno preso le misure con due valide prove difensive che sono valse altret- tante vittorie, di cui la seconda ribaltando un -2 negli ultimi 25” con due canestri di Pettrone. Poi una sconfitta contro Tarragona che ha negato la finalissima, riscattata però nella finale 3° posto contro Osona che aveva battuto Carugate all’e- sordio: tra le chiavi della vittoria una gran con- centrazione, l’efficace alternanza di uomo e zona e una Cerizza dominante sotto i tabelloni. Le U14 (col rinforzo Scala da Sondrio), impegnate nella stessa categoria contro avversarie più grandi, hanno perso 3 partite su 3, l’ultima però giocan- dosela punto a punto. Abbondanza di premi per le carugatesi: Ana L’Altrella è stata nominata nel quintetto ideale e miglior “ball handling”, Laura Zucchetti miglior tiratrice da 3. Momenti impor- tanti trascorsi insieme anche fuori dal campo, compresi quelli con le famiglie di Osona che hanno offerto una graditissima ospitalità.

CASTEL U17: vs Osona/B 37-47; vs vs Osona/B 37-47; vs

Matarò 54-41; vs Pia Olot 44-42; vs Tarragona 51- 71; finale 3° posto vs Osona/B 46-38. CASTEL U14: vs Tarragona 37-50; vs Osona/A 31-66; vs Pia Olot 50-54.

MOMENTI DA RICORDARE - Cartoline dalla trasferta catalana del vivaio Castel: sotto, le ragazze sullo
MOMENTI DA RICORDARE - Cartoline dalla trasferta catalana
del vivaio Castel: sotto, le ragazze sullo sfondo della Sagrada
Familia, chiesa simbolo di Barcellona; sopra, la premiazione
collettiva; einaltoadestra, quelladel quintettoidealedel
torneo: l’ultimainfondoèlacarugateseL’Altrella.
torneo: l’ultimainfondoèlacarugateseL’Altrella. I L RACCONTO DI C OACH C ESARI “Intanto lasciatemi

IL RACCONTO DI COACH CESARI

“Intanto lasciatemi ritrovare la voce, che

dopo 8 par te in 3 giorni l’ho persa

Grande

esperienza, sia sul piano umano (splendida l’ospi- talità offerta dalle famiglie locali alle nostre ra- gazze) sia ovviamente su quello tecnico: ci siamo misura con squadre spagnole, la miglior scuola d’Europa a livello giovanile, adeguandoci a un gioco più fisico, consen to dal metro arbitrale non per negligenza ma perché è ritenuto più forma vo per il futuro delle giocatrici. Le U17 hanno o e- nuto un bel risultato, crescendo nel corso del tor- neo e non a caso nella finale 3° posto hanno ba uto una squadra da cui avevano perso nella par ta inaugurale; esperienza che fru erà l’anno prossimo quando le ‘98 punteranno in alto. Le U14 se la sono cavata contro avversarie di 2 anni più grandi, e quanto fa o sarà u le fin da subito nella seconda fase di campionato”.

u le fin da subito nella seconda fase di campionato”. U14/F - Secondo posto, è quasi

U14/F - Secondo posto, è quasi fatta

LE ALTRE - Il punto alla sosta

CASTEL CARUGATE - VALMADRERA 82-29 (42-13) CARUGATE: Zucchetti 21, Colicchio, Bosisio 16, Gatto 4, Toselli
CASTEL CARUGATE - VALMADRERA 82-29 (42-13)
CARUGATE: Zucchetti 21, Colicchio, Bosisio 16, Gatto 4, Toselli 4, Mariani 11, Di Liberto, Becca-
ria 26. All. Borghi.
Zucchetti 21, Colicchio, Bosisio 16, Gatto 4, Toselli 4, Mariani 11, Di Liberto, Becca- ria 26.
 
 

UNDER 17 FEM. - Rinviata a sabato 26 l’ul ma par- ta con Pontevico; Carugate è già sicura del 5° posto, che non basta a passare il turno. CLASSIFICA: Albino 26; Crema 22; Sus nente 20; S. Giorgio Mn 14; Caru- gate*, Pizzighe one 10; Cremona 4; Pontevico 2.

Prima di partire per Barcellona, nuova vittoria convincente per le U14 Castel, sempre più vicine al 2° posto nel girone. All’andata Carugate si era imposta solo di 11, stavolta di 53, e questo dà la misura dei progressi compiuti dalla squadra di Borghi, che ora gioca con l’autorità e la fiducia di una “grande”. Difesa, intensità, recuperi si trasformano in rapide ripartenze e canestri a raffica. Sul 29-5 di fine 1° quarto la partita è

già segnata, ma il merito della Castel è di non accontentarsi (a parte un rallentamento nel 2° periodo), continuando a spingere con un parziale di 24-7 nella terza frazione. Bel gioco, distribuzione dei punti e una scatenata Beccaria come protagonista (secondo lo “scout” addirittura 35 rimbalzi, 10 recuperi e 3 assist). Dopo la formativa esperienza in Spagna e la sosta di Pasqua, sarà tempo di grandi sfide.

10 recuperi e 3 assist). Dopo la formativa esperienza in Spagna e la sosta di Pasqua,
in Spagna e la sosta di Pasqua, sarà tempo di grandi sfide.   UNDER 15 FEM.
 

UNDER 15 FEM. - Turno di riposo pre-pasquale per la Ca- stel; si giocherà l’ul ma a Monte Marenzo con l’obie vo d’agganciare il 6° posto. CLASSIFICA: Giussano 34; Lis- sone 30; Cucciago* 24; Usmate 20; Geas 18; Costa*, Cantù 12; Carugate 10; Binaghese 8; M. Marenzo 2.

Costa*, Cantù 12; Carugate 10; Binaghese 8; M. Marenzo 2.     UNDER 13 MASCH. -
Costa*, Cantù 12; Carugate 10; Binaghese 8; M. Marenzo 2.     UNDER 13 MASCH. -
   

UNDER 13 MASCH. - Rinviata la par ta a Trecella, mancano 2 gare ma ormai è definito il 3° posto die- tro Gorgonzola e Pioltello e davan ai conci adini della Pall. Carugate e a Segrate.

IL CAMPIONATO

Restano 3 turni di campionato, solo 2 per Carugate, che ha un calendario in discesa

con Cucciago e Be ola: occasione d’oro per assicurarsi un 2° posto che vale un girone più favorevole nella seconda fase. CLASSIFICA (prime pos.): Costa 32; Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.

 
 
 
Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.   Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.   Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.   Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.   Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.   Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.   Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.   Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.   Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.   Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.   Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.   Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.   Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.   Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.   Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B
Carugate 28; Geas, Giussano*, Milano Stars 24.   Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B ‘92 Cantù - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese ‘95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone. Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa è su: pink-basket.blogspot.itpink-basket.blogspot.it