Sei sulla pagina 1di 4

Copyright by: Bigol News - Testata Registr. Trib.

Napoli 20/2008 del 28/02/2008

FATTO di CRONACA

Domenica 23 marzo 2014

Il racconto di una trans: Gina


Di Stefania Paone

La transessuale Gina Piscitelli confessa Ho vissuto per vari anni la strada, molti dei frequentatori abituali erano uomini di politica, volti noti, non faccio nomi per il momento, ma non escluso che possa farli nel momento in cui fosse necessario Rivelazione shock? Forse lo shock che al giorno doggi non lo sia poi cos tanto. I precedenti sono numerosi, tanto da renderci quasi abituati a notizie del genere. Apre le danze il caso Gasparri che, secondo una lettera anonima, una sera di aprile del 1996 fin in una retata di clienti di travestiti a Roma e riusc ad uscirne con un Lei non sa chi sono io e con una vera e propria smentita preventiva promettendo di trascinare in tribunale il primo che avesse scritto una riga fuori posto. A seguire altri volti noti della politica che, non essendo riusciti come Gasparri a spegnere il fuoco sul nascere, si son ritrovati a leggere sulle pi importanti testate dei propri incontri segreti con transessuali. Tra questi: Zaccai, Sircana e lormai notissimo, si intenda non per meriti politici, Piero Marrazzo

Domenica 23 marzo 2014

Padre Rosario: e la chiesa liberale Tradimenti: i gay vincono sulle lesbiche


di Laura Benedetto

di Sabrina Autiero E di pochi giorni la sentenza del Tribunale di Grosseto nella quale si ordina la trascrizione dei matrimoni gay nello stato civile. Questa una delle questioni pi dibattute nel mondo, e l Italia uno dei pochi paesi che ancora stenta a creare una legge per ufficializzare queste unioni. A dicembre di questo anno padre Rosario Ferrara riuscito a celebrare il primo matrimonio gay nel nostro paese. Il prete napoletano facente parte della chiesa liberale, staccatasi da Roma grazie al Vescovo Matthew nel 1919, ha esordito dicendo: Purtroppo viviamo in una societ di stereotipi, se provi ad essere diverso dai normali canoni agli occhi degli altri appari sbagliato. Sapete allora che vi dico? Viva la diversit, nel pensare, nel vivere e nellamare. Nell ambiente delle relazioni omosessuali pare che, secondo varie statistiche, i gay siano pi infedeli delle lesbiche. La San Francisco State University ha condotto uno studio prendendo in esame 556 coppie di maschi e le ha seguite per 3 anni. Ha stabilito in fine che pi del 50% delle relazioni gay non sono monogame. Anche padre Rosario, un giovane prete della chiesa liberale ecumenica, che celebra matrimoni di coppie omosessuali sostiene che: il pensiero maschile gay diverso: linfedelt allordine del giorno e occorre un forte cambio di mentalit. Tuttavia basta navigare per qualche minuto sul web per rendersi conto che sono gli stessi gay a definire la loro presunta infedelt un clich: sono confuso: se la met infedele, allora o abbiamo un partner infedele o siamo noi infedeli.

Domenica 23 marzo 2014

Omosessualit: differenze tra Spagna e Italia


di Judit Gomez

Lomosessualit non pi un tab per le nostre generazioni, ma non in tutta lEuropa accettata allo stesso modo. In Spagna la pratica omosessuale legale dal 1979, invece in Italia era legale nel 1890. Tuttavia, questa differenza di anni non si applica alla situazione che abbiamo attualmente. Oggi, lomosessualit in Spagna un argomento molto accettato socialmente. I gay possono sposarsi e adottare figli. Poich questo argomento gi sviluppato dal 2005. In Italia invece, negli ultimi anni si accettano i matrimoni, ma no ladozione. Questa situazione per in Italia varia di citt in citt.

Il sacramento come imposizione .


di Ida De Stasio La chiesa come istituzione ha di fatto le sue leggi. Alla domanda se si volesse rifiutare un Sacramento, la risposta data dal sacerdote della parrocchia di Villaricca, della diocesi del deciso decanato di Napoli. alla domanda, infatti vorrei sposarmi ma non voglio la cresima. puoi sposarti, ma in seguito dovrai cresimarti, perch non ha senso legare la vostra vita di coppia con Dio senza riconoscere la vostra fede in Lui. Ancora pi impetuosa stata la risposta di un altro sacerdote alla domanda voglio rinnegare il Battesimo il Battesimo un Sacramento non imposto, ma scelto dai genitori del bambino, che decidono di immetterlo ad una educazione allumanit.