Sei sulla pagina 1di 8

PICCOLA OPERA DELLA REDENZIONE - VILLAGGIO DEL FANCIULLO - 80030 VISCIANO [HA] ITALIA

IIILNJILL IIIARIANU ULL J A i l I U A n I U DAJILI~H 1IIHnlH 55. I i u n a u L n i n i u r u r L r i n n r i n r w u

Il pressante in vito del Padre


i < .
l

*a*

Cavissimi,
il prossimo 17 giugno terremo l'Annuale Convegno degli Ex allievi presso la Casa Madre di Visciano. Sar una lieta occasione per rivederci, salutarci, rinsaldare i vincoli di fraterna unione, per lodare e ringraziare il Signore e la Vergine Consolatrice del Carpinello per la materna assistenza che ci prodiga lungo il cammino della nostra vita per chiedere forza e luce per il nostro avvenire che vi ucaidero sempre pi sereno e luminoso, in modo particolare per affidare le vostre famiglie, i vostri figli alla Regina delle mamme, Maria SS.ma Consolatrice del Carpinello che vi attende con materna bont presso il suo Santuario.

NESSUNO MANCHI ALL'APPELLO


Una sosta lungo il vostro cammino vi far respirare aria pi pura, immune dallo smog della vita quotidiana e vi unir pi intimamente alle sorgenti della nostra Opera che come tenera mamma vi ha educati quando eravate fanciulli ed adolescenti per farvi crescere con principi cristiani che hanno contribuito a fare di voi uomini onesti, capaci di affrontare e di vincere le battaglie della vita con una fede ardente e luminosa, e con una gioiosa testimonianza cristiana nella famiglia e nella societ. La nostra Opera, la Chiesa e la societ molto si aspettano da voi. Chi ha molto ricevuto, molto deve dare. Questo vostro Convegno una occasione propizia per farvi crescere in questo spirito onde poter attingere dalla Vergine Consolatrice del Carpinello nuove energie per portare nel mondo il vostro contributo di cristiani coscienti e fedeli ai principi nei quali siete stati educati e formati. In attesa di rivederci al Villaggio del Fanciullo vi abbraccio con cuore paterno. Padre Arturo

LA PAROLA DEL PRESIDENTE

I c h e siamo [ancora capaci


1 1 17 giugno ci sar un altro incontro degli Ex-Allievi, uno dei tanti finora fatti negli ultimi dieci anni, che sul piano deli'organizzazione e della operativit possiamo tranquillamente considerare un fallimento. Nessuno degli obiettivi che ci eravamo prefissati stato rappresentato, nemmeno i due incontri annuali, che dovevano rappresentare il minimo dell'impegno e delfa-nostra capacit di essere un'associazione degna di questo nome, siamo stati in grado di preparare con la tempestivit e la determinazione necessarie a favorire la pi ampia partecipazione soprattutto di quanti dell'opera sono stati i co fondatori. questa un'autocritica dovuta sia per la carica che indegnamente ricopro e sia per amore della Verit. Anche questa volta stata necessaria la sollecitazione di Padre Arturo! Noi pensiamo che la nostra Associazione abbia da svolgere un ruolo importante; per riuscire ha bisogno di grande autonomia, che pu essere conquistata sul campo, nel lavoro, nella produzione di iniziative che solo possono darle credibilit e crearle consenso. I1 patrimonio che abbiamo cumulato negli anni in cui eravamo ospiti dell'opera grande e importante; lasciarlo inutilizzato non fa onore a persone impegnate, n tantomeno a cristiani convinti. Se siamo convinti che queste cose sono vere, se abbiamo in animo di consolidare definitivamente la nostra Associazione, dobbiamo uscire dal letargo. dobbiamo svegliarci e dare coruo e voce ai tanti sentimenti che vivono in ognuno di noi.

1 I I I I

Nella interminabile staffetta della vita siamo coloro che hanno ancora in mano il "testimone" da consegnare alle nuove generazioni. La fiaccola che ci fu consegnata rischia di esaurirsi; vogliamo consegnarla spenta ai giovani che attendono di riceverla? Penso proprio che nessuno voglia assumersi questa responsabilit. Perci tiriamo fuori tutta la nostra grinta e l'entusiasmo di sempre e dimostriamo con i fatti ci di cui siamo capaci. Vi aspettiamo domenic' 17 giugno 1990 a Visciano per trascorrere una giornata diversa, per rivedere quelli che, compagni di momenti difficili, abbiamo bisogno di abbracciare, ma soprattutto per discutere del che fare per rilanciare definitivamente la nostra Associazione. Fraterni saluti Giovanni Manzo

IL PROGRAMMA del n o s t r o

CONVEGNO ANNUALE
DOMENICA 17 GIUGNO 1990 PROGRAMMA ore 9.00 ore 10.00 ore 11.30 ore 12.00 ore 13.00 ore 13.30 ore 16.00

I I I I 1

Arrivo a Visciano. Assemblea Generale degli Ex-Allievi. Liturgia penitenziale e confessioni (nella Cappella della Riconciliazione). Santa Messa di P. Arturo nel Santuario. Gruppo fotografico. Agape fraterna (presso il Villaggio del Fanciullo). Proiezione del documentario sulle missioni del Guatemala.

Ci saranno corse speciali di pullman con partenza dalla Piazza dei Caduti alle ore 9. Si prega di confermare la partecipazione telefonando a:

VISCIANO tel. 829.94.65 MARIGLIANO - tel. 841.10.39 e 841.11.76

@ ,
C0

.e.

\\abO e
**O

P. Arturo come a vostra conoscenza, ha fondato due coi . . zioni. UNA MASCHILE: Missionari della Divina Redenzione cl comprende sacerdoti e fratelli religiosi che sono preposti alla ed cazione, morale e religiosa, istruzione e formazione professiona dei ragazzi pi bisognosi di assistenza e con problemi familiari Italia e nel Terzo Mondo (Colombia, Guatemala, Salvador ed India
L'ALTRA FAMIGLIA: Piccole Apostole della Redenzioi che curano l'educazione e l'istruzione dei fanciulli fino a dodici an e delle bimbe pi povere in Italia e nel Terzo Mondo.

I
Chiediamo alla vostra generosit una triplice collaborazione organizzativa: Partecipazione alla 33' Marcia del Rosario che quest'anno avr luogo pomeriggio " maggio Ore in partenza dalla Cappellina del I Mistero gaudioso presso Schiava.

Che cosa puoi fare per aiutare queste nostre due famiglie re giose che hanno urgente bisogno di buone vocazion Pregare ed offrire piccoli sacrifici. Scoprire ed orientare alla nostra Opera giovanetti e giovai o signorine che potrebbero avere indizi o segni di vocazione. Vi preghiamo di inviare indirizzi precisi di questi giovani o gnorine con relativi numeri telefonici per invitare a qualche inco tro di preghiera o campeggio vocazionale.

centi (3s Media] per giovani (Scuole superiori]:


Reperire ed inviare gli indirizzi degli Ex Allievi di vostra conoscenza che eventualmente non sono inclusi nello schedario in nostro possesso.

Segnalare a i'. Arturo con prudente riserbo quegli Ex Allievi o figli degli Ex Allievi disoccupati che avrebbero bisogno di un'attenzione particolare per un eventuale aiuto di inserimento nel lavoro (questo senza impegno da parte di questa direzione). Segnalare indirizzi di ragazzi e giovani di ambo i sessi che manifestino segni di vocazione alla vita consacrata per le nostre due famiglie religiose.

P. VINCENZO CARETTO "ISTITUTO ANSEL

I I I I I I I I

Da ragazzo era un tipo che faceva tutto sul serio


Cos Io ricordano i suoi compagni di giochi

<<

"La sua elezione alla soglia di Pietrp fu un tremendo shock per i regimi comunisti"
Cos scrive il Cardinale Franz Koenig

che chiedono aiuto.., I Ne ho passate tante nella mia sia pur breve viia, ma sono sempre r i u ~ scita a tirarmi su. Questa volta, per, la colonnina delle tristi esperienze arrivata sino al cielo. Ho avuto la classica esperienza dei genitori separati ed come se ci fossi stata io al posto di mia madre, a provare gli stessi suoi dolori, a piangere le sue lacrime Ho amato u n ragazzo di u n amore non corrisposto, ed anche questa delusione ha lasciato nel mio animo cicatrici indelebili. In seguito ho incontrato u n altro giovane cui volevo bene, sono rimasta incinta e "costretta" ad abortire perch i1 bambino non lo voleva nessuno, soltanto io. Purtroppo ho notato che oggi abortire diventata unbitudine; nello stesso giorno in cui l'ho fatto io altre dieci donne hanno interrotto volutanzente la gravidanza, questo in u n ospedale soltanto. Chiss quanti aborti ci sono stati quel giorno in Italia! Forse cento, duecento o cinquecento? Chiss! Non tocca certo a me predicare dal mio pulpito, pero ho capito una cosa: oggi non si d pi importanza alla vita. l o credo in Dio, credo nella ginstizia, per sempre piu spesso vorrei morire perch vedo che nulla migliora. Un mese f a avevo vent'anni, oggi me ne sento cento. Sono invecchiata d'un colpo e chiss se qualcuno potr aiutarmi.
Ventenne di Bari

Come cristiana, convinta delfinfini/ o valore della vita umana fin dallttimo del concepimento, non posso pensare che l'esistenza di questa creatura sia finita nel nulla. Sono convinta che il mio bambino, come tutti i bambini mai nati, si trovi presso Dio che, essendo il padre della vita, li ha. chiamati ad esistere destinandoli aii'eternit. Sbaglio? Ho bisogno di una tua parola per riuscire a ritrovare u n po' di: serenit.
Non s o dirti come, ma quella vita che non riuscita a svilupparsi pienamente non certo finita nel nulla. finita nel cuore di Dio e nel tuo cuore di madre. ove continuer ad abitare, anche se con l'amarezza d'una promessa non giunta a comvimento.

"I
I

una facile assoluzione: our sottolineando le responsabiiit altrui, hai ammesso le tue. Adesso sei pronta a ricevere anche il perdono di Colui che scruta i cuori ed il Signore della vita; baster domandarglielo. Hai chiesto aiuto con l'ultimo filo di voce: ma il tuo un sussurro che risuona alto come un grido; e Dio non solito trascurare questo tipo di invocazione. Abbi dunque coraggio e fiducia nella vita, che ancora tutta davanti a te.

Hai scritto, riconoscendo il male di cui sei stata artefice e vittima al tempo stesso, ma proprio in questo modo ti sei aiutata, non permettendo che il male avesse l'ultima parola. Non ti sei data

Una mainma. Non pi giovanissima e con due figli ormai grandicelli, sono rimasta incinta. Superato il primo momento di sconcerto, ho cercato di vivere questa gravidanza inattesa con gioia e serenit, pensando a questa creatura come a un dono di Dio. Purtroppo, per, al terzo mese, per u n aborto spontaneo ho perso il mio bambino. Il dolore stato grande ed ha coinvolto tutta la famiglia perch il 'jiiccolo" era ormai costantemente presente nei nostri pensieri e nelle nostre preghiere.

Auguri

...a:

Filomena Castaldo. . figlia di Michele, ve lo ricordate, Michele? Quello bass ...issimo che giocava a pallone (lui diceva bene, ma per noi era una frana). Per, quanti ex-alunni si sono ri-: volti a lui per la loro posizione d'i Militare! Ed egli per tutti ha avuto un consiglio, per tptti un aiuto. Bravo Michele! Ma ... torniamo a Filomena, la sua prima, splendida figlia, a giorni dovr sostenere i suoi esami di maturit magistrale. Lei bravissima (noi lo sappiamo), ma un esame sempre un esame! Specie poi una matu-. rit. E, in questi casi, dire 'in bocca al lupo' serve sempre; e noi gliele diciamo con tutto il cuore e con tutta la nostra forza: 'Vai, Mena, che sei forte!'.

I I I I I I

Si prega di usare SEMPRE il nominativo riportato sul retm del nostro bollettino per inviare offerte onde evitare invio di duplicati. Grazie!

V13LIHNU

CENTRO DI FEDE, OASI DI SPIRITUALIT

segreteria:
U~STITUTO ANSELM~" MARIGLIANO ( N N TEL. (081) 885.42.06 841.10.39

Grandioso pellegrinaggio Interdiocesano a

27 LUGLIO - 2 AGOSTO 1990 Chiedete programmi dettagliati e jnformazionialla segreteria.

CCOLA OPERA DELLA REDENZIONE C. C. p. 00455808


rezione: IP. A r t u r o l Propaganda [Rcdenzionel

Te1 I0811 829.92.07 Tel. 10811 829.92.05 Tel. 10811 829.92.80

iio del Fanciullo . .