Sei sulla pagina 1di 6

8

COSTI DELLA POLITICA

CAMPANIA

venerdì 1 giugno 2007

| Proposta unitaria degli Enti locali al tavolo presieduto da Errani che rivendica
il principio dell'autonomia

Di Lello a Lanzillotta: alla Regione pensiamo noi


ROSA BENIGNO
ROMA.

L'opera di razionalizzazione per una diminuzione dei costi della politica «deve
riguardare tutti i livelli, a partire dal Parlamento», ma poi scendere giù giù
fino ai più bassi livelli delle amministrazioni pubbliche, quindi alle Regioni,
alle Province e ai più piccoli Comuni. Lo ha detto il ministro per gli Affari
regionali, Linda Lanzillotta, nel corso di una breve conferenza stampa che ha
svolto insieme ai rappresentanti delle Regioni, dei Comuni e degli enti locali,
presente il ministro per l'Attuazione del programma di governo Giulio Santagata.
«Il lavoro che intendiamo compiere - ha spiegato il ministro - intende dare
maggiore razionalità e trasparenza e rendere più efficiente l'amministrazione.
Quest'opera di razionalizzazione, di riduzione del peso della rappresentanza, di
efficienza, deve però riguardare tutti, a partire dal Parlamento, per poi scendere
ai vari livelli di governo, fino ai Comuni più piccoli. È un'opera impegnativa e
la conferenza unificata elaborerà proprie proposte, confrontandosi con quelle del
governo». Il ministro ha reso noto che incontri di natura tecnico-politica vi
saranno già a partire dalla prossima settimana, ma il richiamo al risparmio nei
costi della politica non è andato giù all'assessore al Turismo della Regione
Campania, Marco Di Lello. «È bene che il ministro degli Affari regionali Linda
Lanzillotta si occupi di quello che deve fare lo Stato - ha replicato Di Lello,
che ha la delega per la Conferenza Stato-Regioni - Le Regioni stanno elaborando
alcune proposte condivise sul numeIl presidente Sandra Lonardo: ro dei
consiglieri, le indennità, gli enti e le società. Il tema va affrontato, «Noi
approviamo leggi importanti e alcune Regioni hanno già iniziato a nell'interesse
dei cittadini, i costi farlo. In ogni caso, le Regioni decideranno autonomamente».
vanno giudicati in base ai risultati» E una proposta unitaria delle Regioni sui
costi della politica è stata infatti porLonardo infine ha aggiunto: «L'Assemblea
letata ieri pomeriggio al tavolo della Conferenza gislativa campana ha dato prova
di grande reUnificata "Stato-Regioni-Enti locali". Questi i sponsabilità,
concretezza, capacità di decisiocontenuti: avviare un tavolo interistituzionale
ne. Con il contributo di tutti i gruppi, di magche individui i provvedimenti per
raggiungere gioranza e di opposizione, l'Assemblea legislaobiettivi di qualità e
di equilibrio dei costi del- tiva ha lavorato bene, in spirito di concordia, la
pubblica amministrazione; costruire un pat- nell'interesse esclusivo dei cittadini
campani».

to politico con i Consigli regionali per trovare un rapporto adeguato tra il


numero dei consiglieri, la popolazione e che dia regole comuni ed omogenee per il
trattamento di indennità degli eletti; proseguire e accelerare l'autoriforma
regionale. "Le Regioni e le Province autonome - si legge nel documento -
manifestano la loro disponibilità ad un confronto aperto e sereno, consapevoli che
la qualità della democrazia è un valore irrinunciabile della nostra società". «Il
tema della riorganizzazione e dei costi della politica - ha osservato il
presidente della Conferenza, Vasco Errani - non può essere affrontato se non in
modo coordinato e nel pieno rispetto delle assemblee e dei consigli regionali». A
proposito dei costi della politica, il presidente del consiglio regionale ha
commentato che questi «vanno misurati e valutati in rapporto ai risultati
raggiunti, alla qualità del lavoro prodotto». E nella giornata di ieri, «Il
Consiglio regionale - ha aggiunto il presidente Lonardo - ha dato prova di grande
concretezza e capacità decisionale. I costi della politica vanno giudicati in
rapporto ai risultati ottenuti». Infatti, il consiglio regionale della Campania ha
approvato ieri due leggi importanti e di grande valenza sociale, economica e
culturale «il Regolamento dei criteri per l'accreditamento definitivo delle
strutture sanitarie pubbliche e private, atteso da ben 37 anni - rileva il
presidente del Consiglio regionale Campania - e la legge a sostegno dello
spettacolo dal vivo».

In breve
CASERTA

Ubriaco guidava la moto a 150 km l'ora, arrestato


CASERTA. In stato di ebbrezza sfrec-

Marco Di Lello. L'assessore al Turismo della Regione Campania (a sinistra) in


dissidio con il ministro Lanzillotta

ciava a 150 chilometri all'ora, in sella ad una moto di grossa cilindrata, lungo
un rettilineo della Statale 158 alla periferia di Capriati al Volturno, nel
Casertano. Il centauro, Sergio Testa, di 27 anni, del luogo, è stato bloccato e
arrestato. A fermarlo, dopo un inseguimento, sono stati i carabinieri. L'uomo ha
tentato di sottrarsi al controllo e per sfuggire alla cattura si è anche scagliato
contro un carabiniere. Tutto inutile, ma sono scattate le manette.

EMENDAMENTO APPROVATO ALLA CAMERA

SUPERENALOTTO

Federfarma, medicinali nei supermercati: i farmacisti campani si oppongono


NAPOLI. «Mai come in questo momento il ser-

Realizzato a Benevento un sei da 4 milioni di euro


BENEVENTO.

vizio farmaceutico italiano, il più avanzato d'Europa, è in pericolo. È a rischio


la distribuzione dei medicinali, la qualità del sistema farmacia, la salute dei
cittadini». Lo ha detto il presidente di Federfarma Campania Nicola Stabile
all'indomani dell'approvazione alla Camera di un emendamento che, se confermato
dal Senato, consentirebbe la vendita dei medicinali di fascia C (con ricetta
medica, a carico del cittadino) negli esercizi commerciali. Il nuovo intervento
segue quello promosso un anno fa, grazie al quale supermercati e nascenti catene
di parafarmacie possono vendere i medicinali senza obbligo di ricetta medica.
Stabile ha convocato per questa sera una riunione del Consiglio di presidenza di
Federfarma

Campania per esaminare la grave situazione che si è venuta a creare e che


penalizzerà ulteriormente le farmacie campane già alle prese con una grave crisi
economica-finanziaria. Intanto il Direttivo nazionale di Federfarma si è dimesso
in segno di protesta contro l'emendamento che demolisce il servizio farmaceutico.
È stata anche convocata d'urgenza per la prossima settimana l'Assemblea nazionale.
Non si esclude il passaggio all'assistenza farmaceutica indiretta su tutto il
territorio nazionale. In questo modo le Asl dovrebbero rimborsare direttamente i
cittadini che hanno anticipato di tasca propria il costo del medicinale. Asl che
oggi, soprattutto in Campania, rimborsano le farmacie con ritardi che arrivano
fino a 13 mesi.

La fortuna ha baciato Benevento dove è stato realizzato un 6 al Superenalotto. Il


fortunato giocatore ha portato a casa 4.021.531,55 euro. La vincita è stata fatta
al punto vendita Sisal Diego's bar, in viale Principe di Napoli 83. Nessun 5+. I
"5" realizzati sono 16, ciascuno dei quali incassa 38.607,90 euro. Per il
Superstar, nessun vincitore per il 6, il 5+ e il 5. Per il prossimo concorso il
jackpot per il 6 è di 1.400.000 euro.

CASERTA

Provincia e II Ateneo: accordo su elettrosmog


CASERTA. Provincia di Caserta e Se-

NORMA SUGLI ACCREDITAMENTI E PROVVEDIMENTO PER PROGRAMMI TEATRALI

UNIVERSITÀ CASERTA

Consiglio: ok su sanità e spettacoli


NAPOLI. Il Consiglio regionale della Campania ha approvato a maggioranza, e con
l'astensione della Cdl, il regolamento che definisce i requisiti e le procedure
che le strutture pubbliche e private devono rispettare se vogliono erogare
prestazioni sanitarie per conto del Servizio Sanitario Nazionale. Nella stessa
giornata di ieri, il Consiglio ha anche approvato all'unanimità il disegno di
legge che disciplina gli interventi di promozione dello spettacolo. Esso tende a
definire una sistemazione organica degli interventi a favore dello spettacolo,
detta le competenze di Comuni e Province e prevede l'istituzione di un registro
regionale dello spettacolo, di un osservatorio regionale e di una commissione per
la valutazione qualitativa delle proposte finalizzate al sostegno regionale, oltre
che di un fondo regionale per lo spettacolo e di un albo regionale degli operatori
dello spettacolo. Il disegno di legge fissa, inoltre, le modalità e i tempi di
presentazione delle richieste di contributo. Ai sog-

Un piano per trovare casa agli studenti


CASERTA.

getti richiedenti viene riconosciuto un acconto, previa verifica da parte dei


competenti uffici regionali, che non può superare il 50% dell'intero contributo e
la cui erogazione sarà concessa entro il 30 giugno per i soggetti la cui attività
programmata decorra dal primo gennaio. Per l'attuazione degli interventi, la legge
prevede uno stanziamento di 21.028.750 euro per l'anno in corso. Commenti positivi
sono seguiti all'approvazione dei due importanti provvedimenti «Finalmente - ha
commentato soddisfatto l'assessore regio-

nale alla Sanità Angelo Montemarano (nella foto) - la Campania si è dotata di una
legge che disciplina un settore così delicato. Abbiamo stabilito parametri di
assoluta qualità, scientificamente validi e garantendo la parità tra pubblico e
privato senza corsie preferenziali». Dai posti letto in ospedale alle dimensioni
dei laboratori specializzati e dei centri di dialisi fino ad una serie di
prescrizioni di natura igienico - sanitaria, sono numerosi i requisiti che il
regolamanto fissa perché le strutture si possano considerare a norma. Ora le
strutture private hanno da 120 a 240 giorni a partire dalla pubblicazione del
regolamento sul Burc per adeguarsi alle nuove norme. Più lunghi i tempi per le
strutture pubbliche, che dovranno adeguarsi nei prossimi due anni con decorrenza
dalla Finanziaria del 2007. La Finanziaria imponeva alla Campania di dotarsi del
regolamento entro il 31 maggio, pena la decadenza delle convenzioni, ben prima
delle altre regioni che non hanno problemi con il patto di stabilità, per
le quali invece il governo ha fissato il limite al gennaio 2008. Nove miliardi di
euro all'anno il costo della sanità campana, di cui il 70% destinato alle
strutture pubbliche, 71 gli ospedali, 13 le Asl. Soddisfazione è stata espressa
dal presidente della Giunta regionale della Campania, Antonio Bassolino: «È stata
davvero una buona giornata per il consiglio regionale, e per questo desidero
ringraziare tutti i consiglieri di maggioranza e opposizione e la presidente
Lonardo». Mentre, motivando l'astensione di Forza Italia, il vicepresidente del
gruppo Luciano Passariello ha sottolineato i limiti del provvedimento. «Il fatto
che si giunga alla approvazione di questo regolamento solo dopo quarant'anni la
dice tutta sulla gestione fallimentare di questo centrosinistra - ha detto il
capogruppo di An Franco D'Ercole - si giunge alla definizione dell'accreditamento
istituzionale solo perché il termine del 31 maggio è stato imposto dal governo
centrale». [ROBEN]

Realizzare residenze universitarie in grado di ospitare almeno 40 studenti della


Seconda Università degli Studi di Napoli: questo l'obiettivo dell'Adisu della Sun,
che ha bandito un avviso pubblico per individuare una o più strutture da
acquistare o acquisire eventualmente in comodato d'uso per destinarle allo scopo.
L'iniziativa dell'Adisu assume un particolare rilievo alla luce delle evidenti
difficoltà che incontrano gli studenti universitari alla ricerca di un alloggio
nei pressi della facoltà frequentata. Anche nell'ambito della Seconda Università
di Napoli sono centinaia gli studenti alle prese con la ricerca spesso quanto mai
difficile di un alloggio ad un costo adeguato alle loro possibilità. Dunque,
l'Adisu cerca immobili nei comuni di Caserta, Santa Maria Capua Vetere, Capua,
Aversa e Napoli. Immobili che dovranno essere destinati a sede di residenza
abitativa e dunque dovranno essere liberi e di immediata fruibilità o anche da
ristrutturare.

conda Università hanno firmato una convenzione per la gestione dell'inquinamento


da campi elettromagnetici sul territorio di Terra di Lavoro. L'assessorato
provinciale all'Ambiente e allo Sviluppo sostenibile e il Dipartimento di Scienze
Ambientali della Sun sanciscono l'avvio del progetto, promosso dall'assessore al
ramo, Maria Carmela Caiola, e finanziato con le risorse dell'Agenda 21 Locale.
L'iniziativa consentirà la realizzazione del catasto provinciale delle antenne per
la telefonia mobile e dei principali elettrodotti esistenti sul territorio.

EBOLI

Chiesto stato di calamità per la Piana del Sele


EBOLI.

«Con deliberazione della Giunta Regionale del 28 maggio 2007, a relazione


dell'assessore alla Protezione Civile Luigi Nocera, si è richiesto al Governo
Nazionale il riconoscimento dello stato di emergenza nazionale di cui alla Legge
n° 225/'92 per i gravi danni subiti nella Piana del Sele ed in particolare nel
Comune di Eboli alla località Cioffi lo scorso 20 e 21 marzo 2007». Lo annuncia,
in un comunicato stampa, il consigliere regionale dei Ds, Ugo Carpinelli.

DISOCCUPATO CAMPANO A NARNI

PREFETTURA DI NAPOLI

DOPO LA RIUNIONE A NAPOLI DEI CAPI DI STATO MAGGIORE DELLE MARINE

Tenta rapina in banca, Sicurezza sul lavoro disarmato dal direttore sanzionate 23
aziende
NARNI
Al via le esercitazioni dei "5+5"
NAPOLI. Partiranno nelle prossime ore le esercitazioni aeronavali nel Mediterraneo
che vedranno la cooperazione dei "5+5", cioè di cinque Paesi del Sud Europa che
insistono sull'area occidentale della regione mediterranea - Francia, Italia,
Malta, Portogallo, Spagna - ed i cinque corrispondenti alle Nazioni della sponda
Nord-Africana - Algeria, Libia, Marocco, Mauritania, Tunisia- tutti caratterizzati
da una significativa comunanza di interessi economici, culturali e politici. È il
primo atto che segue alla riunione che si è tenuta a Napoli tra i Capi di Stato
Maggiore delle Marine dei Paesi che aderiscono all'iniziativa "5+5", nata
ufficialmente il 21 dicembre del 2004, con la firma della dichiarazione d'intenti
sottoscritta dai Ministri della Difesa dei Paesi partecipanti. Essa s'in-

(TERNI). A quasi cinquant'anni, disoccupato, era arrivato dalla Campania in Umbria


a cercare lavoro come muratore; non riuscendoci, per risolvere i suoi problemi
economici ha tentato ieri pomeriggio una rapina in una banca di Narni, ma il
direttore è riuscito a disarmarlo della pistola giocattolo che impugnava e a farlo
arrestare dai carabinieri della vicina caserma. L'arrestato, C.E., è incensurato.
Il tentativo di rapina è avvenuto nel pomeriggio poco prima delle 16 nella agenzia
di Narni Scalo della Cassa di risparmio di Spoleto, che si trova ad un centinaio
di metri dalla caserma dei carabinieri. Il rapinatore, con il volto scoperto, è
entrato in banca quando non c'erano clienti. Ha estratto una pistola ed ha
minacciato gli impiegati chiedendo di consegnargli i soldi in cassaforte. Il
direttore ha ordinato agli impiegati di obbedire ma mentre questi prelevavano le
banconote si è accorto che la pistola impugnata dal rapinatore era un'arma
giocattolo. Ha così reagito con decisione ed è riuscito a disarmarlo mentre
venivano avvertiti i carabinieri. Questi sono arrivati subito ed hanno
immobilizzato ed ammanettato il maldestro e disperato rapinatore.

NAPOLI. Il gruppo ispettivo, coordinato dai funzionari del-

la Prefettura di Napoli, su disposizione del prefetto Alessandro Pansa, ha


completato ieri una serie di controlli in aziende operanti nel Porto di Napoli e
nei quartieri di Chiaia-San Ferdinando e Stella-San Carlo. Il gruppo, composto da
personale di polizia, da polizia marittima di frontiera e da carabinieri, ha
operato di concerto con i funzionari dell'Asl Napoli 1 Servizio prevenzione
sicurezza ambienti di lavoro, Servizio Igiene pubblica, Ispettorato del lavoro,
Inps, Inail e con la polizia amministrativa del comando dei vigili urbani del
Comune di Napoli. sono state ispezionate 8 aziende nel Porto di Napoli, 11
cantieri edili, un'azienda che allestisce strutture per manifestazioni, 12
esercizi commerciali e un laboratorio di cibi cotti. I titolari delle 23 aziende
sono stati segnalati all'autorità giudiziaria per le numerose irregolarità
riscontrate perché mettevano a rischio l'incolumità dei lavoratori. I funzionari
dell'Asl hanno sanzionato 7 esercizi commerciali per le carenze igienico-sanitarie
e strutturali. Nel laboratorio di cibi cotti sono stati distrutti 80 kg di
alimenti in cattivo stato di conservazione, i vigili urbani hanno sanzionato 4
esercizi per occupazione di suolo pubblico, 2 arresti persone sono state
arrestate.

quadra nel più ampio contesto delle attività collegate con il Partenariato Euro-
Mediterraneo che trae a sua volta origine dal cosiddetto "processo di Barcellona"
avviato dall'Unione Europea durante la conferenza di Barcellona del 1995. Per il
2007 l'Italia detiene la presidenza del "5+5" ed è quindi fortemente coinvolta nel
coordinamen-

to delle attività previste dal piano d'azione per l'anno in corso. L'evento di
Napoli ha consentito la trattazione di importanti temi incentrati sullo sviluppo
della sicurezza marittima: traffici nel Mediterraneo che saranno controllati dalle
10 Nazioni mediante un sistema informatico (V-RMTC). [RB]

AVVISO AL PUBBLICO

La Società I&S s.r.l. con sede legale in Napoli, Is. A3 Centro Direzionale e sede
operativa in Napoli, Is. G1 Centro Direzionale, rende noto che in data 03 Maggio
2007 ha depositato alla Regione Campania - Servizio VIA - Settore Tutela
Ambientale - AGC Ecologia - Via De Gasperi, 28, Napoli, al Comune di Greci, alla
Provincia di Avellino - Assessorato alle Attività Produttive, copia degli
elaborati relativi al progetto in oggetto per l'avvio della procedura di
Valutazione di Impatto Ambientale, ai sensi del DPR 12 Aprile 1996. Il progetto
prevede la realizzazione di un Parco Eolico composto da su sostegni tubolari in
acciaio, completo di cavidotto interrato di collegamento che e di tutte le opere
connesse agli aerogeneratori. Po. Copia del progetto e dello Studio di Impatto
Ambientale sono disponibili per la tenza complessiva dell'impianto pubblica
consultazione presso i seguenti uffici: Regione Campania - Servizio VIA - Settore
Tutela Ambientale - AGC Ecologia - Via De Gasperi, 28, Napoli; Regione Campania -
Servizio Fonti Energetiche - Assessorato Industria - Centro Direzionale Is. A6,
Napoli; Amministrazione Provinciale di Avellino Assessorato alle Attività
Produttive, Piazza della Libertà, 1 (Palazzo Caracciolo) - 83100 Avellino; Comune
di Greci Via Buonarotti, 22 - 83030 Greci (AV). Eventuali osservazioni possono
essere presentate entro il termine di 45 gg dalla pubblicazione del presente
avviso, in forma scritta a: Regione Campania - Servizio VIA - Settore Tutela
Ambientale - AGC Ecologia - Via De Gasperi, 28, Napoli.