Sei sulla pagina 1di 34

Matematica finanziaria 1

MATEMATICA FINANZIARIA
1. Definizioni
2. Interesse semplice
3. Interesse composto continuo
4. Interesse composto discontinuo annuo
Spostamento dei valori nel tempo
Annualit
Periodicit
5. Interesse composto discontinuo convertibile
Matematica finanziaria 2
DEFINIZIONE DI INTERESSE
Prezzo duso del risparmio sottoforma di capitale indifferenziato (la moneta).
DEFINIZIONE DI SAGGIO DI INTERESSE
Interesse dellunit di capitale (1 lira) nellunit di tempo (1 anno)
Matematica finanziaria 3
MODALITA DI DETERMINAZIONE DELLINTERESSE
INTERESSE
SEMPLICE
COMPOSTO
DISCONTINUO
CONTINUO
ANNUO
CONVERTIBILE
Matematica finanziaria 4
INTERESSE SEMPLICE
Gli interessi maturati dal capitale in un dato tempo NON si sommano con
il capitale, nel calcolo degli interessi del periodo successivo.
In altre parole, sono infruttiferi.
n r C I
o

I = Interesse maturato
C
o
= Capitale iniziale
r = Saggio di interesse
n = periodo in anni (gg/365 o m/12)
Matematica finanziaria 5
INTERESSE SEMPLICE
Formule derivate:
r C
I
n
n C
I
r
n r
I
C
o
o
o

Matematica finanziaria 6
DEFINIZIONE DI MONTANTE
Il montante di un capitale la somma del capitale e dei relativi interessi maturati
in un determinato periodo di tempo
M = C + I
Il montante unitario la somma di un capitale di 1 lira e dei relativi interessi
maturati in un anno
q = 1 + r
Matematica finanziaria 7
INTERESSE SEMPLICE
Calcolo del montante:
) 1 ( rn C n r C C I C M
o o o o
+ + +
) 1 ( n r C M
o
+
Formule derivate:
n
C
M
r
r
C
M
n
rn
M
C
o o
o
1

1

1

Matematica finanziaria 8
SCONTO
E la somma che si sottrae ad un capitale futuro per renderlo attuale
Sconto finanziario semplice
rn
n r M
rn
M
M C M Sc
o
+

+

1 1
Sconto commerciale
n r M Sc
Matematica finanziaria 9
DIFFERENZA TRA SCONTO FINANZIARIO
SEMPLICE E SCONTO COMMERCIALE
Lo sconto finanziario calcolato sul capitale:
n r
rn
M
Sc
+

1
Lo sconto commerciale calcolato sul montante, quindi pi elevato:
n r M Sc
Lo sconto commerciale pu essere adottato solo per brevi periodi di tempo.
Matematica finanziaria 10
INTERESSE COMPOSTO
Gli interessi maturati dal capitale in un dato periodo si sommano
al capitale stesso e divengono fruttiferi.
Linteresse composto pu essere:
-Continuo
-Discontinuo annuo
-Discontinuo convertibile
Matematica finanziaria 11
INTERESSE COMPOSTO CONTINUO
Gli interessi si convertono in capitale ad ogni istante.
Seppur teoricamente concepibile, non trova alcuna
applicazione nella pratica estimativa.
Matematica finanziaria 12
INTERESSE COMPOSTO DISCONTINUO ANNUO
Gli interessi vengono aggiunti al capitale che li ha prodotti
una volta lanno
) 1 (
0

n
q C I
I = interesse maturato r = saggio dinteresse n = periodo di anni
C
0
= capitale iniziale q = 1+ r
Matematica finanziaria 13
INTERESSE COMPOSTO DISCONTINUO ANNUO
Calcolo del montante
Alla fine del primo anno:
) 1 (
0 0 0 1 0 1
r C r C C I C M + + +
Alla fine del secondo anno:
2
0 0 1 1 1 2 1 2
) 1 ( ) 1 )( 1 ( ) 1 ( . r C r r C r M r M M I M M + + + + + +
In generale per lanno ennesimo n
n n
n
q C r C M . ) 1 (
0 0
+
Formule derivate
n
q
M
C
0
) 1 (
0 0 0 0

n n
q C C q C C M I
I = interesse maturato r = saggio dinteresse n = periodo di anni
C
0
= capitale iniziale q = 1+ r
Matematica finanziaria 14
SCONTO FINANZIARIO COMPOSTO
n
n
n
n
n
q
q
M
q
M Mq
q
M
M C M Sc
1
0


Matematica finanziaria 15
INTERESSE COMPOSTO DISCONTINUO
CONVERTIBILE
Gli interessi maturano pi volte allanno (t) ma sempre in periodi definiti. Linteresse
composto convertibile viene indicato mediante la fissazione di un saggio annuo
nominale a cui corrisponde un saggio convertibile pari al saggio annuo nominale
diviso il numero di volte che linteresse matura nellanno:
t
r
r
n
c

Si applicano le formule dellinteresse composto discontinuo annuo con le seguenti
modifiche:
t n n
t
r
r
c c
2) ) 1
Dove:
r
c
= saggio convertibile
t = numero di volte in cui linteresse si converte in un anno
n
c
= numero di volte in cui linteresse convertibile matura nellintero periodo
Matematica finanziaria 16
INTERESSE COMPOSTO DISCONTINUO
CONVERTIBILE
Calcolo del montante:
nt
t
r
C M ) 1 (
0
+
Formule derivate:
1
1
]
1

,
_

+ +
+

1 1 ) 1 (
) 1 (
0 0 0 0
0
nt
nt
nt
t
r
C C
t
r
C C M I
t
r
M
C
Matematica finanziaria 17
INTERESSE COMPOSTO DISCONTINUO
CONVERTIBILE
Calcolo del saggio di interesse annuo effettivo a partire dal saggio di interesse nominale.
Il saggio effettivo sempre maggiore rispetto a quello nominale.
1
1
]
1

,
_

+ 1 1
0
nt
t
r
C I
Per C
0
= 1 Lira
I = r
n = 1anno
1 )
t

1 (
om
+
t
inale n
effettivo
r
r
Matematica finanziaria 18
SPOSTAMENTO DEI CAPITALI NEL TEMPO:
POSTICIPAZIONE E ANTICIPAZIONE
VALORE
SCONTATO
$
MONTANTE
ANTICIPAZIONE POSTICIPAZIONE
NON SI POSSONO ADDIZIONARE, SOTTRARRE O CONFRONTARE VALORI
DIFFERENTI NEL TEMPO
COEFFICIENTI DI POSTICIPAZIONE
Regime a interesse semplice: (1+rn)
Regime a interesse composto: q
n
Regime a interesse semplice: Regime a interesse composto:
COEFFICIENTI DI ANTICIPAZIONE
) 1 (
1
rn +
n
q
1
Matematica finanziaria 19
INTERESSE COMPOSTO DISCONTINUO ANNUO
TEMPO IMPIEGATO DA UN CAPITALE PER
RADDOPPIARE
) 2 (
n
q
SAGGIO
2%
3%
4%
5%
6%
7%
8%
9%
10%
ANNI
35 36
23 24
17 18
14 15
11 12
10 11
9 10
8 9
7 8
Matematica finanziaria 20
SUGGERIMENTI PRATICI DI VERIFICA
1) Attraverso la posticipazione si ottiene sempre un valore superiore al
valore dato (poich il saggio positivo):
1
0 0
> >
n n
q C q C
2) Attraverso lanticipazione si ottiene sempre un valore inferiore al
valore dato:
1
1 1
0 0
< <
n n
q
C
q
C
Matematica finanziaria 21
VALORI PERIODICI
Si definiscono valori periodici quei valori costanti (ricavi o costi) che si
verificano ad intervalli di tempo regolari.
Normalmente essi sono distinti in:
annualit e periodicit
Le annualit sono valori che si ripetono ad intervalli regolari di un anno.
Le periodicit sono valori che si ripetono ogni determinato numero di anni.
I valori periodici possono essere:
-Rispetto alla scadenza, posticipati o anticipati, a seconda che si verifichino
alla fine o allinizio di ogni periodo.
-Rispetto alla durata, limitati o illimitati a seconda che si verifichino per un
momento finito o indefinito di anni.
Matematica finanziaria 22
PROBLEMI
ACCUMULAZIONE
INIZIALE
ACCUMULAZIONE
FINALE
ACCUMULAZIONE
INTERMEDIA
ACCUMULAZIONE DEI VALORI CON IL METODO DELLO
SPOSTAMENTO DEI VALORI NEL TEMPO
LIMITATE
ILLIMITATE
LIMITATE
ILLIMITATE
POSTICIPATE
ANTICIPATE
COSTANTI
VARIABILI
ANNUALITA E
PERIODICITA
X X X
X
X X X
X
Matematica finanziaria 23
ANNUALITA COSTANTI POSTICIPATE LIMITATE
Sono rendite (o costi) di uguale valore, che si realizzano alla fine di ogni anno per un
determinato numero di anni.
Tre sono i problemi relativi alle annualit costanti posticipate limitate:
-Accumulazione Finale
Si ottiene posticipando alla fine del del periodo le varie annualit e sommandole assieme
r
q
A
n
n
1

A= annualit n= numero anni


-Accumulazione iniziale
Si ottiene riferendo le annualit allanno zero del periodo e sommandole assieme
n
n
rq
q
a A
1
0

-Accumulazione intermedia
Si ottiene riferendo le annualit ad un anno intermedio m del periodo
m n
n m
m
m
q
A A oppure q A A


1

0
n
q
1
te coefficien il con attualit all' a scontandol A dall' ricavare pu Si
n
Matematica finanziaria 24
ANNUALITA COSTANTI POSTICIPATE LIMITATE
Determinazione dellaccumulazione finale
0 1 2 3 n-2 n-1 n
a a a a a a
) ... 1 (
...
1 2 2
1 2 2


+ + + + +
+ + + + +
n n
n
n n
n
q q q q a A
aq aq aq aq a A
[si tratta di una progressione geometrica con ragione
*
q, si risolve moltiplicando lultimo
termine per la ragione meno il primo termine e dividendo tutto per la ragione meno uno]
r
q
a A
r
q
a
r
q
a
q
q q
a A
n
n
n n n
n
1

1
1 1
1
1
1
1

* La ragione in una progressione geometrica data dal rapporto tra un termine e quello
successivo
Matematica finanziaria 25
ANNUALITA COSTANTI ANTICIPATE LIMITATE
Sono rendite (o costi) di uguale valore, che si realizzano allinizio di ogni anno
per un determinato numero di anni.
Anche per le annualit costanti anticipate limitate tre sono i problemi:
-Accumulazione finale
Si ottiene posticipando alla fine del periodo le varie annualit e sommandole
assieme
r
q
aq A
n
n
1

-Accumulazione iniziale
Si ottiene riferendo le annualit dellanno zero del periodo e sommandole assieme
n
n
q r
q
aq A
.
1
0

-Accumulazione intermedia
Si ottiene riferendo le annualit ad un anno intermedio del periodo
m n
n m
m
m
q
A A q A A


1
oppure
0
Matematica finanziaria 26
ANNUALITA COSTANTI ANTICIPATE LIMITATE
Determinazione dellaccumulazione finale: Si ricava con un procedimento
matematico analogo a quello utilizzato per le annualit posticipate.
Pi facilmente si pu osservare che le annualit anticipate si verificano un
anno prima di quelle posticipate.
Baster, quindi, posticipare di un anno lannualit mediante il coefficiente q e
applicare il coefficiente di accumulazione gi utilizzato per le annualit
posticipate.
0 1 2
a a a
n-1 n
a
q
q
r
q
a A
n
n
1

Matematica finanziaria 27
ANNUALITA COSTANTI POSTICIPATE ILLIMITATE
Sono rendite (o costi) di uguale valore, che si realizzano alla fine di ogni anno per
un tempo infinitamente lungo.
Per le annualit costanti posticipate illimitate sussiste solo un problema:
- Accumulazione iniziale
r
a
A
0
La formula analoga alla
r
I
C
0
Tali formule sono chiamate formule di capitalizzazione deiredditi annui, costanti,
posticipati, illimitati (ogni volta che si divide il reddito medio annuo costante
posticipato di un capitale per il suo saggio di interesse, si ottiene il valore del
capitale capace di generare tale reddito).
Matematica finanziaria 28
ANNUALITA COSTANTI POSTICIPATE ILLIMITATE
Determinazione dellaccumulazione iniziale
r
a
q q
q
r
a
q
q
r
a
q r
q
a A
n n
n
n
n
n
n
n
n
n




)
1
( lim
1
lim
1
lim
0
Matematica finanziaria 29
ANNUALITA COSTANTI ANTICIPATE ILLIMITATE
Sono rendite (o costi) di uguale valore, che si realizzano allinizio di ogni anno per
un tempo infinitamente lungo.
Anche per le annualit costanti anticipate illimitate si pu parlare solo di:
- Accumulazione iniziale
r
aq
A
0
Si ottiene facilmente dall analoga formula relativa alle annualit posticipate
illimitate, tenendo conto che le annualit anticipate si verificano un anno prima
di quelle posticipate. E sufficiente, quindi, posticipare di un anno lannualit
anticipata.
Matematica finanziaria 30
PERIODICITA (O POLIANNUALITA)
Simboli:
n=numero anni del periodo (intervallo di tempo che intercorre tra il verificarsi di
due successivi valori periodici)
t = numero dei periodi
1
1

n
tn
tn
q
q
p A
Periodicit costanti posticipate limitate: accumulazione finale
tn n
tn
q q
q
p A
1
1
1
0

Periodicit costanti anticipate limitate: accumulazione finale


n
n
tn
tn
q
q
q
p A
1
1

Periodicit costanti posticipate limitate: accumulazione iniziale


Matematica finanziaria 31
PERIODICITA (O POLIANNUALITA) 2
Periodicit costanti anticipate limitate: accumulazione iniziale
n
tn n
tn
q
q q
q
p A
1
1
1
0

Periodicit costanti posticipate illimitate: accumulazione iniziale


1
1
0

n
q
p A
Periodicit costanti anticipate illimitate: accumulazione iniziale
n
n
q
q
p A
1
1
0

Matematica finanziaria 32
CALCOLO DELLINTERESSE REALE
IN PRESENZA DI INFLAZIONE
Il rendimento reale degli investimenti finanziari si ottiene nel seguente modo:
i
i r
r
r
r r
r
+

1
Dove:
r
r
= tasso di rendimento reale
r
n
= tasso di rendimento nominale
r
i
= tasso di inflazione
Correntemente si usa anche la formula:
i n r
r r r
Tale formula scorretta ma fornisce risultati approssimativamente simili alla
precedente se usata per tassi dinflazione bassi e periodi brevi
Matematica finanziaria 33
CALCOLO DELLINTERESSE REALE
DIMOSTRAZIONE
La formula per il calcolo di rendimento reale pu essere ricavata da quella per il
calcolo del montante reale:
( )
n
i
n
r
r
M
M
+

1
( )
( )
( )
( )
n
i
n
n
n
r
n
n n
n
r r
r
r C
r C
r C M r C M
+
+
+
+ +
1
1
1
1 ; ) 1 (
0
0
0 0
Poich:
Possiamo scrivere:
Dividendo entrambi i membri per C
0
e facendo la radice n-esima
i
i n
r
i
i n
r
i
n
r
i
n
r
r
r r
r
r
r r
r
r
r
r
r
r
r
+


+
+

+
+

+
+
+
1

1
1 1
1
1
1

1
1
1
Con: r
r
= tasso reale; r
n
= tasso nominale; r
i
= tasso dinflazione; M
n
=
montante nominale; M
r
= montante reale
Matematica finanziaria 34
STRUMENTI PRATICI DI CALCOLO
Il tradizionale supporto per il calcolo finanziario sono le tavole finanziarie.
Le tavole finanziarie contengono i valori calcolati, per diversi valori di n ed r, dei
principali coefficienti usati nel calcolo finanziario (vedi tavole).
Uno strumento pi avanzato sono le calcolatrici finanziarie.
Le calcolatrici finanziarie contengono le principali funzioni finanziarie. Permettono
la ricerca rapida del valore di parametri che richiederebbero lunghi calcoli
manuali. Ad esempio il valore di r dati a, n ed A
0
nelle formule delle annualit, che
pu essere trovato solo per tentativi.
I fogli elettronici (Excel) permettono lesecuzione delle pi comuni operazioni
finanziarie, mediante la scrittura delle relative formule o luso delle funzioni
finanziarie (vedi elenco funzioni finanziarie di Excel)

Potrebbero piacerti anche