Sei sulla pagina 1di 3

!

XXVII MEETING GIOVANI IMPRENDITORI A VENEZIA 12 APRILE 2014 VTP (Venezia Terminal Passeggeri) Marittima Fabbricato 103, Venezia Venezia, 12 aprile 2014 COMUNICATO STAMPA

JACOPO MORELLI APRE IL XVII MEETING GIOVANI IMPRENDITORI A VENEZIA: LESORDIO CON IL TRICOLORE DELLA CONVENTION GRAZIE ALLINTERPRETAZIONE DELLINNO DI MAMELI RIVISITATO DA LEGALITY BAND PROJECT UN SEGNALE FORTE QUI IN VENETO PROPRIO, IN CUI CI SONO STATI MOMENTI DI TENSIONE. LA SECESSIONE INACCETTABILE. SERVONO SEGNALI POSITIVI, E MODIFICHE

CONCRETE E IMMEDIATE DEL FISCO, SOPRATTUTTO ELIMINANDO UNIRAP CHE AD OGGI PARE DEL TUTTO INGIUSTIFICATO, DICE MORELLI, E REGRESSIVO PER LE IMPRESE PER AIUTARE LA RIPRESA
GIUNTO QUASI AL TERMINE DELLA SUA PRESIDENZA JACOPO MORELLI RICORDA I TEMI DA PORTARE AVANTI PER IL PROSSIMO TRIENNIO, E LANCIA UN AUGURIO A MARCO GAY CHE MI SUCCEDER FRA POCHE SETTIMANE. ENRICO BERTO: IN UN MOMENTO IN CUI I VECCHI PARADIGMI RISULTANO INEFFICACI E INEFFICIENTI, RISULTA PRIORITARIO PENSARE E CONCRETIZZARE NUOVI MODELLI ECONOMICI, SOCIALI E CULTURALI, GUARDANDO DA UN LATO ALLASSET TRADIZIONALE E PORTANTE DELLA NOSTRO SISTEMA INDUSTRIALE, IL MANIFATTURIERO, DALLALTRO ALLE POTENZIALIT OFFERTE DALLE NUOVE TECNOLOGIE E DAL DIGITALE. Venezia, 12 aprile 2014 - Parte a Venezia il XXVII Meeting Giovani Imprenditori delle Confindustrie di Veneto, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, con Jacopo Morelli, presidente nazionale dei Giovani Imprenditori che ricorda limportanza dellunione dei GI sotto un'unica bandiera quella dellItalia. Lesordio con il tricolore della convention grazie "! !

! allinterpretazione dellinno di Mameli rivisitato da Legality Band Project un segnale forte qui in Veneto proprio, in cui ci sono stati momenti di tensione. La secessione inaccettabile. Giunto quasi al termine della sua presidenza Jacopo Morelli ricorda i temi da portare avanti per il prossimo triennio, e lancia un augurio a Marco Gay che mi succeder fra poche settimane. Il presidente dei GI del Piemonte seduto in platea infatti candidato unico alla presidenza dei Giovani Industriali e viene oggi qui conclamato ufficialmente -per la prima volta- come suo successore. Servono segnali positivi, e modifiche concrete e immediate del fisco, soprattutto eliminando unIRAP che ad oggi pare del tutto ingiustificato, dice Morelli, e regressivo per le imprese per aiutare la ripresa. Gay dovr inoltre affrontare il tema delle riforme istituzionali, a partire dalla legge elettorale e dal bicameralismo, incidendo con precisione e grande equilibrio. Non solo di riforme politiche si parla al convegno ma anche di una terza rivoluzione industriale con il professore Stefano Micelli, dove il digitale e il manifatturiero si uniscono per dare vita a nuove visioni. Si tratta di una rivoluzione non solo a livello di produzione e informatizzazione ma bens soprattutto sociale, intesa come sfida della societ in chiave culturale. Il mercato oggi si apre come straordinario con pi ampie possibilit con oltre 3 miliardi di consumatori in pi per le aziende italiane. Per il nostro paese essere protagonisti di uno scenario culturale una questione cruciale. Non solo perch la nostra economia ha bisogno di consolidare la pluralit di soggetti che contribuiscono al nostro export commerciale (400 mld nel 2013), ma anche perch lItalia in passato ha gi saputo promuovere un modello innovativo di manifattura coerente con unidea di societ sostenibile. E questa una delle grandi sfide su cui si gioca la credibilit culturale oltre che economica del nostro paese. E il valore della variet sar fonte di successo. Per questo dallestero ci guardano con particolare interesse: lItalia capace di interpretare e dare nuove visioni di utilizzo e di espressione in un contesto globale aumentando le proprie peculiarit. #! !

! In un momento in cui i vecchi paradigmi risultano inefficaci e inefficienti, risulta prioritario pensare e concretizzare nuovi modelli economici, sociali e culturali, guardando da un lato allasset tradizionale e portante della nostro sistema industriale, il manifatturiero, dallaltro alle potenzialit offerte dalle nuove tecnologie e dal digitale. - afferma Enrico Berto, presidente Giovani Imprenditori Confindustria Veneto - Si pu fare il titolo carico di speranza scelto per il Meeting di questanno, con cui i Giovani di Confindustria Veneto e delle altre regioni del Nordest, in linea con latteggiamento propositivo sempre mostrato, offrono un significativo momento di dibattito su una delle questioni cruciali per il rinnovamento del nostro paese. Solo dallintreccio tra il nostro pi qualificato saper fare e le tecnologie digitali - bene evidenziato, ad esempio, dalla diffusione delle stampe 3D - possibile rilanciare la competitivit del Nordest e dellItalia, un intreccio capace di rinnovare le logiche del processo produttivo e distributivo e valorizzare i nostri prodotti riconosciuti in tutto il mondo per qualit, unicit e stile. Nel progetto di questo rinnovamento risulta assolutamente importante stringere alleanze tra istituzioni pubbliche e private, una sorta di patto tra le classi dirigenti che riponga al centro il nesso innovazione-impresa, quale effettivo motore per la ripresa economica, e promuova quella nuova generazione di PMI oramai proiettate nel contesto globale.

Public Affairs Director Francesco Maria Gallo francescomaria.gallo@fmgandpartners.com Media Relation Director Elena Bellistracci elena.bellistracci@fmgandpartners.com phone 335.7062676

$! !