Sei sulla pagina 1di 2

Credo in un solo Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili.

Credo in un solo Signore, Ges Cristo, unigenito Figlio di Dio, nato dal Padre prima di tutti i secoli: Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, della stessa sostanza del Padre; per mezzo di lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo, e (alle parole per opera dello Spirito Santo abbassare abbassare il capo) per opera dello Spirito santo si incarnato nel seno della vergine !aria e si "atto uomo. Fu croci"isso per noi sotto Ponzio Pilato, mor# e "u sepolto. $l terzo giorno risuscitato, secondo le Scritture, salito al cielo, siede alla destra del Padre. % di nuovo verr&, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti e il suo regno non avr& "ine. Credo nello Spirito Santo, c'e Signore e d& la vita, e procede dal Padre e dal Figlio. Con il Padre e il Figlio adorato e glori"icato, e 'a parlato per mezzo dei pro"eti. Credo la C'iesa, una santa cattolica e apostolica. Pro"esso un solo battesimo per il perdono dei peccati. (spetto la risurrezione dei morti e la vita del mondo c'e verr&. Amen.

PROFESSIONE DI FEDE

per un rinnovato impegno di conversione e di annuncio del tuo amore, preghiamo. ,. Signore, tu c'e non deludi mai c'i si a""ida a te con "iducia, soccorri coloro c'e sono disperati, preghiamo. -. Signore, concedi ai catecumeni di saper riconoscere, nel volto appassionato e misericordioso del Cristo colui c'e dona l*ac.ua della vita, preghiamo. /. Signore, nella tua bont& raggiungi tutti gli uomini c'e con onest& ricercano la verit& e "a* c'e trovino nel Cristo la risposta alle loro domande, preghiamo. 0enedetto sei tu Signore, Dio dell*universo, dalla tua bont& abbiamo ricevuto il Cristo sorgente d*ac.ua viva. )oi ti ringraziamo perc'1 come un tempo 'ai donato la tua ac.ua alla Samaritana, cos# doni anc'e a noi oggi di bere alle sorgenti della salvezza. Per Cristo nostro Signore. A$ Amen

PARRO''HIA &I(ISOARA II (ILLENNI%( III DO(ENI'A )%ARESI(A

'$ Desiderosi di ricevere il perdono e la misericordia di Ges, sorgente d3ac.ua viva c'e zampilla per la vita eterna, rendiamo disponibili i nostri cuori ai suoi doni. (Breve pausa di silenzio) 'on#esso a Dio onnipotente e a voi, "ratelli,c'e 'o molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni,per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. % supplico la beata sempre vergine !aria,gli angeli, i santi e voi, "ratelli, di pregare per me il Signore Dio nostro.

Domenica *+ (ar,o *-./ A''OGLIERE 9ggi Cristo ci assicura della presenza di Dio nella nostra vita. )ell3incontro con la donna samaritana ascolteremo l3invito c'e rivolge anc'e a noi: di cercarlo nella persona di Ges. %gli l3unico capace di saziare .ualun.ue sete di verit&, di vita, di libert&, di amore. (ccostiamoci a lui dic'iarando la nostra sete e lui ci ristorer&. AN&IFONA DI INGRESSO $ miei occ'i sono sempre rivolti al Signore, perc'1 libera dal laccio i miei piedi. :olgiti a me e abbi misericordia, Signore, perc'1 sono povero e solo. 6Sal ,/,, +;.+<8 '$ )el nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. A$ Amen '$ $l Signore sia con voi. A$ E con il t"o spirito A&&O PENI&EN0IALE

'$ Dio 9nnipotente abbia misericordia di noi perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna. A$ Amen 'OLLE&&A '$ 9 Dio, sorgente della vita, tu o""ri

S%LLE OFFER&E C: Per .uesto sacri"icio di riconciliazione perdona, o Padre, i nostri debiti, e donaci la "orza di perdonare ai nostri "ratelli. Per Cristo nostro Signore. A$ Amen AN&IFONA ALLA 'O(%NIONE 2C'i beve dell3ac.ua c'e io gli dar45, dice il Signore, 2avr& in s1 una sorgente c'e zampilla "ino alla vita eterna5. 6Gv /,+-7 +/8 DOPO LA 'O(%NIONE '$. 9 Dio, c'e ci nutri in .uesta vita con il pane del cielo, pegno della tua gloria, "a3 c'e mani"estiamo nelle nostre opere la realt& presente nel sacramento c'e celebriamo. Per Cristo nostro Signore. A$ Amen

PREGHIERA DEI FEDELI


C: )ello Spirito, c'e suggerisce in noi parole e gesti per poter adorare il Padre in spirito e verit&, mani"estiamo le nostre necessit& riconoscendo l*amore provvidente di Dio. Preg'iamo insieme e diciamo: Si nore! a"menta la nostra #ede. +. Signore, i doni dello Spirito di cui arricc'isci la tua C'iesa, siano sorgente
III DOMENICA QUARESIMA

all3umanit& riarsa dalla sete l3ac.ua viva della grazia c'e scaturisce dalla roccia, Cristo salvatore; concedi al tuo popolo il dono dello Spirito, per pro"essare con la "orza la sua "ede, e annunzi con gioia le meraviglie del tuo amore. Per il nostro Signore Ges Cristo, tuo Figlio, c'e Dio, e vive e regna con te, nell3unit& dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. A$
Amen

PRI(A LE&&%RA
Dacci acqua da bere.

Dal libro dell1Esodo 6Es 17,3-78. $n .uei giorni, il popolo so""riva la sete per mancanza di ac.ua; il popolo mormor4 contro !os e disse: =Perc'1 ci 'ai "atto salire dall3%gitto
III DOMENICA QUARESIMA

per "ar morire di sete noi, i nostri "igli e il nostro bestiame>?. (llora !os grid4 al Signore, dicendo: =C'e cosa "ar4 io per .uesto popolo> (ncora un poco e mi lapideranno@?. $l Signore disse a !os : =Passa davanti al popolo e prendi con te alcuni anziani d3$sraele. Prendi in mano il bastone con cui 'ai percosso il )ilo, e va3@ %cco, io star4 davanti a te l& sulla roccia, sull39reb; tu batterai sulla roccia: ne uscir& ac.ua e il popolo berr&?. !os "ece cos#, sotto gli occ'i degli anziani d3$sraele. % c'iam4 .uel luogo !assa e !er#ba, a causa della protesta degli $sraeliti e perc'1 misero alla prova il Signore, dicendo: =$l Signore in mezzo a noi s# o no>?. Parola di Dio A$ Rendiamo Dio ra,ie a

nel giorno di !assa nel deserto, dove mi tentarono i vostri padri: mi misero alla prova pur avendo visto le mie opere?. R SE'ONDA LE&&%RA
L*amore di Dio stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito c'e ci stato dato.

Lode a te! o 'risto! re di eterna loria5

3ANGELO

"or#en$e di acqua c%e zampilla per la vi$a e$erna.

Dal 2an elo secondo Gio2anni 6Gv /, ;7+;.+Ab7,<.-Aa./C7/,8

Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Romani 6Rm 5,1- .5-!8. Fratelli, giusti"icati per "ede, noi siamo in pace con Dio per mezzo del Signore nostro Ges Cristo. Per mezzo di lui abbiamo anc'e, mediante la "ede, l3accesso a .uesta grazia nella .uale ci troviamo e ci vantiamo, saldi nella speranza della gloria di Dio. La speranza poi non delude, perc'1 l3amore di Dio stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo c'e ci stato dato. $n"atti, .uando eravamo ancora deboli, nel tempo stabilito Cristo mor# per gli empi. 9ra, a stento .ualcuno disposto a morire per un giusto; "orse .ualcuno oserebbe morire per una persona buona. !a Dio dimostra il suo amore verso di noi nel "atto c'e, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo morto per noi. Parola di Dio A$ Rendiamo Dio ra,ie a

SAL(O RESPONSORIALE Salmo A/6A;8 Ascoltate o i la 2oce del Si nore$non ind"rite il 2ostro c"ore. :enite, cantiamo al Signore, acclamiamo la roccia della nostra salvezza. (ccostiamoci a lui per rendergli grazie, a lui acclamiamo con canti di gioia. R %ntrate: prostr&ti, adoriamo, in ginocc'io davanti al Signore c'e ci 'a "atti. B lui il nostro Dio e noi il popolo del suo pascolo, il gregge c'e egli conduce. R

$n .uel tempo, Ges giunse a una citt& della Samar#a c'iamata Sicar, vicina al terreno c'e Giacobbe aveva dato a Giuseppe suo "iglio: .ui c3era un pozzo di Giacobbe. Ges dun.ue, a""aticato per il viaggio, sedeva presso il pozzo. %ra circa mezzogiorno. Giunge una donna samaritana ad attingere ac.ua. Le dice Ges: =Dammi da bere?. $ suoi discepoli erano andati in citt& a "are provvista di cibi. (llora la donna samaritana gli dice: =Come mai tu, c'e sei giudeo, c'iedi da bere a me, c'e sono una donna samaritana>?. $ Giudei in"atti non 'anno rapporti con i Samaritani. Ges le risponde: =Se tu conoscessi il dono di Dio e c'i colui c'e ti dice: Dammi da bere@, tu avresti c'iesto a lui ed egli ti avrebbe dato ac.ua viva?. Gli dice la donna: =Signore, non 'ai un secc'io e il pozzo pro"ondo; da dove prendi dun.ue .uest3ac.ua viva> Sei tu "orse pi grande del nostro padre Giacobbe, c'e ci diede il pozzo e ne bevve lui con i suoi "igli e il suo bestiame>?. Ges le risponde: =C'iun.ue beve di .uest3ac.ua avr& di nuovo sete; ma c'i berr& dell3ac.ua c'e io gli dar4, non avr& pi sete in eterno.

(nzi, l3ac.ua c'e io gli dar4 diventer& in lui una sorgente d3ac.ua c'e zampilla per la vita eterna?. =Signore D gli dice la donna D, dammi .uest3ac.ua, perc'1 io non abbia pi sete e non continui a venire .ui ad attingere ac.ua. :edo c'e tu sei un pro"eta@ $ nostri padri 'anno adorato su .uesto monte; voi invece dite c'e a Gerusalemme il luogo in cui bisogna adorare?. Ges le dice: =Credimi, donna, viene l3ora in cui n1 su .uesto monte n1 a Gerusalemme adorerete il Padre. :oi adorate ci4 c'e non conoscete, noi adoriamo ci4 c'e conosciamo, perc'1 la salvezza viene dai Giudei. !a viene l3ora D ed .uesta D in cui i veri adoratori adoreranno il Padre in spirito e verit&: cos# in"atti il Padre vuole c'e siano .uelli c'e lo adorano. Dio spirito, e .uelli c'e lo adorano devono adorare in spirito e verit&?. Gli rispose la donna: =So c'e deve venire il !essia, c'iamato Cristo: .uando egli verr&, ci annuncer& ogni cosa?. Le dice Ges: =Sono io, c'e parlo con te?. !olti Samaritani di .uella citt& credettero in lui. % .uando giunsero da lui, lo pregavano di rimanere da loro ed egli rimase l& due giorni. !olti di pi credettero per la sua parola e alla donna dicevano: =)on pi per i tuoi discorsi c'e noi crediamo, ma perc'1 noi stessi abbiamo udito e sappiamo c'e .uesti veramente il salvatore del mondo?. Parola del Signore A$ Lode a te! o 'risto
II I DOMENICA QUARESIMA

'AN&O AL 3ANGELO (G2 /!/*..4)


Lode a te! o 'risto! re di eterna loria5

Signore, tu sei veramente il salvatore Se ascoltaste oggi la sua voce@ =)on del mondo; dammi dell3ac.ua viva, indurite il cuore come a !er#ba, come perc'1 io non abbia pi sete.
III DOMENICA QUARESIMA