Sei sulla pagina 1di 2

Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, mor e fu sepolto.

Il terzo giorno risuscitato, secondo le Scritture, salito al cielo, siede alla destra del Padre. E di nuovo verr, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti e il suo regno non avr fine. Credo nello Spirito Santo, che Signore e d la vita, e procede dal Padre e dal Figlio. Con il Padre e il Figlio adorato e glorificato, e ha parlato per mezzo dei profeti. Credo la Chiesa, una santa cattolica e apostolica. Professo un solo attesimo per il perdono dei peccati. !spetto la risurrezione dei morti e la vita del mondo che verr. Amen.

ed !nna, che attendevano la salvezza messianica, faccia riscoprire l-importanza degli anziani nella comunit, per la loro esperienza e saggezza, preghiamo. .. /ggi cele riamo la giornata nazionale per la vita0 fa o Signore che le giovani coppie, come pi% volte ricordato dal S. Padre, sappiano essere i custodi della vita ricordando che generare ha in s* il seme del futuro preghiamo. / #es%, che presentato al tempio dai compimento all-antica alleanza sta ilendo la nuova in te stesso, fa- che la tua Chiesa sperimenti con "aria la gioia messianica, e ogni uomo cammini nello splendore della tua luce. Per Cristo nostro Signore A: Amen

PARROCCHIA TI ISOARA II ILLENNIU PRESENTA!IONE DEL SIGNORE

3ENEDI!IONE DELLE CANDELE E PROCESSIONE Fratelli carissimi, sono passati 8uaranta giorni dalla solennit del 6atale. !nche oggi la Chiesa in festa, cele rando il giorno in cui "aria e #iuseppe presentarono #es% al tempio. Con 8uel rito il Signore si assoggettava alle prescrizioni della legge antica, ma in realt veniva incontro al suo popolo, che l(attendeva nella fede. #uidati dallo Spirito Santo, vennero nel tempio i santi vegliardi Simeone e !nna0 illuminati dallo stesso Spirito, ricono ero il Signore e pieni di gioia gli resero testimonianza.

PREGHIERA DEI FEDELI


C: !doriamo il nostro Salvatore, presentato oggi al tempio. Ci uniamo alla preghiera di "aria e di #iuseppe, per essere anche noi presentati a $io nostro Padre. ! #es% rivolgiamo con fede la nostra preghiera. Preghiamo insieme e diciamo& Venga il tuo regno. '. Signore, vieni nel tuo tempio che la Chiesa. Fa( che renda un culto degno e gradito a $io, che passi dal rito alla vita dei fedeli, preghiamo. ). Cristo salvatore, che ti sei rivelato a Simeone e sei luce per illuminare le genti, illumina coloro che ancora non ti conoscono perch* credano in te, unico $io vivo e vero, preghiamo. +. Signore, che per occa di Simeone hai preannunciato alla madre tua la spada di dolore che avre e trafitto la sua anima, sostieni e conforta coloro che soffrono a causa del tuo nome, preghiamo. ,. Signore, la testimonianza di Simeone
Presentazione del Signore

Domeni"a # $e%%raio #&'(


SULLE OFFERTE C& !ccogli, o Padre, i nostri doni e guarda la tua Chiesa, che per tuo volere ti offre con gioia il sacrificio del tuo unico Figlio, !gnello senza macchia per la vita del mondo. Per Cristo nostro Signore. A: Amen ANTIFONA ALLA CO UNIONE I miei occhi hanno visto la salvezza da te preparata dinanzi a tutti i popoli. 12c ),+34 +'5

C: 6el nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. !& !men C: Il Signore nostro $io verr con potenza, e illuminer il suo popolo. !lleluia.

!nche noi 8ui riuniti dallo Spirito Santo andiamo incontro al Cristo nella casa di $io, dove lo troveremo e lo riconosceremo nello spezzare il pane, nell(attesa che egli venga e si manifesti nella sua gloria.

3ENEDI!IONE DELLE CANDELE Preg*iamo. / $io, fonte e principio di ogni luce, che oggi hai rivelato al santo vecchio Simeone il Cristo, vera luce di tutte le genti, enedici 98uesti ceri e ascolta le preghiere del tuo popolo, che viene incontro a te con 8uesti segni luminosi e con inni di lode0 guidalo sulla via del ene, perch* giunga alla luce che non ha fine. Per Cristo nostro Signore. !men. GLORIA A DIO NELL4ALTO CIELI e /a"e in terra agli uomini )i %uona 0olont5. 6oi ti lodiamo, ti %ene)i"iamo6 ti adoriamo, ti glori$i"*iamo6 ti rendiamo grazie per la tua gloria immensa, Signore Dio6 Re )el "ielo6 Dio Pa)re onni/otente. Signore Figlio unigenito, #es% Cristo, Signore Dio6 Agnello )i
Presentazione del Signore

DOPO LA CO UNIONE C: / $io, che hai esaudito l(ardente attesa del santo Simeone, compi in noi l(opera della tua misericordia0 tu che gli hai dato la gioia di stringere tra le raccia, prima di morire, il Cristo tuo Figlio, concedi anche a noi con la forza del pane eucaristico di camminare incontro al Signore, per possedere la vita eterna. Per Cristo nostro Signore. A: Amen

ACCOGLIERE Con la Chiesa intera, cele riamo oggi la Presentazione al 7empio del Signore e la purificazione di "aria, sua "adre. Come "aria ha presentato #es% al Padre, cos presenti oggi anche noi, e la sua mediazione materna disponga i nostri cuori a 8uel cammino di conversione che do iamo percorrere in ogni giorno della nostra esistenza. 2(offerta pura e santa del Figlio al Padre ci renda capaci di offrire anche noi a $io preghiere e sacrifici a lui graditi. Oggi ri"or)iamo an"*e la +,- giornata na.ionale /er la 0ita a0ente /er tema 1Generare il $uturo2.

Dio6 Figlio )el Pa)re6 tu che togli i peccati del mondo, a i piet di noi0 tu "*e togli i /e""ati )el mon)o6 a""ogli la no7tra 7u//li"a8 tu che siedi alla destra del Padre, a i piet di noi. Per"*9 tu 7olo il Santo6 tu solo il Signore, tu 7olo l4Alti77imo6 Ge7: Cri7to6 "on lo S/irito Santo: nella gloria di $io Padre. Amen. COLLETTA C: $io onnipotente ed eterno, guarda i tuoi fedeli riuniti nella festa della Presentazione al tempio del tuo unico Figlio fatto uomo, e concedi anche a noi di essere presentati a te pienamente rinnovati nello spirito. Per il nostro Signore #es% Cristo, tuo Figlio, che $io, e vive e regna con te, nell(unit dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.

antichi, come negli anni lontani=. Parola di $io A: Ren)iamo gra.ie a Dio SAL O RESPONSORIALE Salmo )+1),5 Vieni6 Signore6 nel tuo tem/io 7anto. !lzate, o porte, la vostra fronte, alzatevi, soglie antiche, ed entri il re della gloria. R Chi 8uesto re della gloria< Il Signore forte e valoroso, il Signore valoroso in attaglia. R !lzate, o porte, la vostra fronte, alzatevi, soglie antiche, ed entri il re della gloria. R Chi mai 8uesto re della gloria< Il Signore degli eserciti il re della gloria. R

CANTO AL VANGELO Alleluia6 alleluia. I miei occhi hanno visto la tua salvezza& luce per rivelarti alle genti e gloria del tuo popolo, Israele. Alleluia.

Simeone li enedisse e a "aria, sua madre, disse& :Ecco, egli 8ui per la caduta e la risurrezione di molti in Israele e come segno di contraddizione ? e anche a te una spada trafigger l(anima ?, affinch* siano svelati i pensieri di molti cuori=. C(era anche una profetessa, !nna, figlia di Fanule, della tri % di !ser. Era molto avanzata in et, aveva vissuto con il marito sette anni dopo il suo matrimonio, era poi rimasta vedova e ora aveva ottanta8uattro anni. 6on si allontanava mai dal tempio, servendo $io notte e giorno con digiuni e preghiere. Sopraggiunta in 8uel momento, si mise anche lei a lodare $io e parlava del am ino a 8uanti aspettavano la redenzione di #erusalemme. >uando e ero adempiuto ogni cosa secondo la legge del Signore, fecero ritorno in #alilea, alla loro citt di 6zaret. Il am ino cresceva e si fortificava, pieno di sapienza, e la grazia di $io era su di lui. Parola del Signore A: Lo)e a te6 o Cri7to

VANGELO " miei occhi hanno visto la tua salve##a. Dal 0angelo 7e"on)o Lu"a 12c ),))4,,5. >uando furono compiuti i giorni della loro purificazione rituale, secondo la legge di "os, "aria e #iuseppe portarono il am ino a #erusalemme per presentarlo al Signore ? come scritto nella legge del Signore& :/gni maschio primogenito sar sacro al Signore= ? e per offrire in sacrificio una coppia di tortore o due giovani colom i, come prescrive la legge del Signore. /ra a #erusalemme c(era un uomo di nome Simeone, uomo giusto e pio, che aspettava la consolazione d(Israele, e lo Spirito Santo era su di lui. 2o Spirito Santo gli aveva preannunciato che non avre e visto la morte senza prima aver veduto il Cristo del Signore. "osso dallo Spirito, si rec; al tempio e, mentre i genitori vi portavano il am ino #es% per fare ci; che la 2egge prescriveva a suo riguardo, anch(egli lo accolse tra le raccia e enedisse $io, dicendo& :/ra puoi lasciare, o Signore, che il tuo servo vada in pace, secondo la tua parola, perch* i miei occhi hanno visto la tua salvezza, preparata da te davanti a tutti i popoli& luce per rivelarti alle genti e gloria del tuo popolo, Israele=. Il padre e la madre di #es% si stupivano delle cose che si dicevano di lui.

A: Amen
PRI A LETTURA Entrer nel suo tempio il Signore che voi cercate. Dal li%ro )el /ro$eta 3,1-45. Cos dice il Signore $io& :Ecco, io mander; un mio messaggero a preparare la via davanti a me e su ito entrer nel suo tempio il Signore che voi cercate0 e l(angelo dell(alleanza, che voi sospirate, eccolo venire, dice il Signore degli eserciti. Chi sopporter il giorno della sua venuta< Chi resister al suo apparire< Egli come il fuoco del fonditore e come la lisciva dei lavandai. Sieder per fondere e purificare l(argento0 purificher i figli di 2evi, li affiner come oro e argento, perch* possano offrire al Signore un(offerta secondo giustizia. !llora l(offerta di #iuda e di #erusalemme sar gradita al Signore come nei giorni
Presentazione del Signore

SECONDA LETTURA Doveva rendersi in tutto simile ai fratelli. Dalla lettera agli E%rei 1Eb ,14-1!5. Poich* i figli hanno in comune il sangue e la carne, anche Cristo allo stesso modo ne divenuto partecipe, per ridurre all(impotenza mediante la morte colui che della morte ha il potere, cio il diavolo, e li erare cos 8uelli che, per timore della morte, erano soggetti a schiavit% per tutta la vita. Egli infatti non si prende cura degli angeli, ma della stirpe di ! ramo si prende cura. Perci; doveva rendersi in tutto simile ai fratelli, per diventare un sommo sacerdote misericordioso e degno di fede nelle cose che riguardano $io, allo scopo di espiare i peccati del popolo. Infatti, proprio per essere stato messo alla prova e avere sofferto personalmente, egli in grado di venire in aiuto a 8uelli che su iscono la prova. Parola di $io A: Ren)iamo gra.ie a Dio

ala"*;a 1Mal

PROFESSIONE DI FEDE Credo in un solo $io, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visi ili e invisi ili. Credo in un solo Signore, #es% Cristo, unigenito Figlio di $io, nato dal Padre prima di tutti i secoli& $io da $io, 2uce da 2uce, $io vero da $io vero, generato, non creato, della stessa sostanza del Padre0 per mezzo di lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo, e 1alle parole per opera dello Spirito Santo a assare a assare il capo5 per opera dello Spirito santo si incarnato nel seno della vergine "aria e si fatto uomo.

Presentazione del Signore