You are on page 1of 9

SPAZIO RISERVATO AL PROTOCOLLO

AllIll.mo Sig. Sindaco del Comune di Seregno via Umberto I, 78 20038 Seregno (MI) Servizio Pianificazione Urbanistica

Oggetto: PGT di Seregno (delibera n. 125 del 12-12-2013) / Osservazioni 1-12

I sottoscritti: Zeno Celotto, () in qualit di coordinatore del Comitato per lAmpliamento del Parco Brianza Centrale, e-mail brianza.centrale@libero.it ; Fatima Belkhatir, () in qualit di Presidente di Legambiente Seregno, e-mail info@legambienteseregno.it ; Alberto Isnenghi, () in qualit di referente del Comitato WWF Groane, Gruppo di Seregno, e-mail groanewwf@yahoo.it ; Romeo Cerri, () in qualit di Presidente dell'Associazione "Punto Rosso" di Seregno;

ai sensi dellart. 13, comma 4, della LR 12/2005 e sue successive modifiche e integrazioni, vista la documentazione pubblicata nel sito web del Comune in data 29 gennaio 2014 relativa alla proposta di PGT, formulano le seguenti

OSSERVAZIONI
AL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO ADOTTATO CON DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 125 DEL 12.12.2013:
Nota: le presenti osservazioni riguardano il Parco Locale di Interesse Sovracomunale Brianza Centrale

Premesse e considerazioni generali. Come noto, il Comune di Seregno dotato di un Piano regolatore generale (PRG) vigente dal 2000. Tale PRG stato oggetto nel corso degli anni di un numero notevolissimo di varianti parziali, correzioni di errori materiali, piani attuativi in variante (Pii e PL), per un totale di ben 39 modifiche (pagg. 134-136 della Relazione parte I), che ne hanno snaturato nel tempo la originaria impostazione. E bene rilevare come tale Piano urbanistico fosse gi allora fortemente sovradimensionato, rispetto a una realistica e attendibile previsione di sviluppo urbano per la citt. Infatti, prevedeva per Seregno una popolazione teorica di circa 70.000 abitanti, quando, a oggi, dopo quattordici anni di vigenza, la popolazione residente si attesta a 44.000 abitanti circa. Questo ha lasciato alla contrattazione urbanistica (fatta caso per caso), ampi spazi di discrezionalit, che, come noto, pu portare facilmente a scelte arbitrarie e comunque poco trasparenti, svilendo il ruolo di tale strumento urbanistico. Fatta questa premessa, ci preme sottolineare che la documentazione oggi pubblicata risulta insufficiente in molti aspetti, non tanto per la mole delle relazioni e il numero delle tavole, quanto perch presenta vistose carenze e ampi stralci da altri documenti (alcuni dei quali superati). Solo per fare qualche esempio: il PTCP di Monza e Brianza, riportato per ben 35 pagine, non corrispondente a quello approvato il 10 luglio 2013 (Deliberazione Consiliare n.16/2013) ed efficace dal 23 ottobre 2013 (Burl n.43 del 23/10/2013). Appare altres errato ed incomprensibile laver conservato allinterno della Relazione del documento di Piano ben 28 pagine tratte dal PTCP della Provincia di Milano, non pi vigente nella provincia di Monza e Brianza. Anche se al capitolo 9.0 di pagina 288 della Relazione (parte II) del DP del PGT si afferma che il nuovo consumo di suolo stato ridotto (-3,77%), non si considera il fatto che il PRG vigente (dal 2000) fortemente sovradimensionato. Ci comporta ora uneccessiva previsione edificatoria.

Non solo: i dati riportati nella Relazione (parte I) si riferiscono spesso al Censimento Istat della popolazione e delle abitazioni del 2001 (es. pagg. 163, 165 e 166 della Relazione parte I), ignorando quelli, ben pi recenti, del 2011, che sono reperibili dal Comune. Lo stesso discorso vale per il Censimento dellIndustria e commercio che riporta dati al 2001 (pagg. 193, 194 e 195 della Relazione parte I). Non solo. In realt, le aree di trasformazione di questo PGT sono un numero ben maggiore di quelle poche indicate nella tavola DP01 e campite in colore giallo. Ci facilmente riscontrabile anche nella tavola DP04. Queste stesse aree edificabili sono inserite nel Piano delle Regole, rendendo cos poco chiari gli elaborati e le previsioni di piano. Per una valutazione complessiva di questo PGT, quindi necessario considerare questi fatti: a) il sovradimensionamento del precedente strumento urbanistico vigente (PRG 2000); b) che sono in corso di realizzazione circa 83.000 mq di s.l.p., cio pi di 250.000 metri cubi, pari a circa 2.500 nuovi abitanti, (pag. 206 della Relazione - parte I) considerando un realistico rapporto di circa 100 mc/abitante; c) molte di quelle aree previste come edificabili dal PRG vigente sono confermate da questo PGT (pag. 207 della Relazione parte I), mentre tale possibilit dovrebbe essere cancellata; d) si in presenza di un contenuto trend di incremento della popolazione; e) si altres in presenza di una notevole stagnazione del mercato edilizio e di conseguenza di un notevole numero di abitazioni invendute o sfitte; f) vi la necessit di favorire un equilibrato rapporto tra parte edificate e non, onde evitare un inutile consumo di suolo e la produzione di immobili che rischiano di rimanere sfitti o inutilizzati. Ricordiamo che secondo il DP il consumo di suolo nel Comune di Seregno circa il 68%, confermato dal dato desunto dal progetto Spazi Aperti della Fondazione Cariplo (anno 2008); g) quindi necessario il ridimensionamento del PGT ora adottato, cancellando inutili e dannose previsioni edificatorie, anche alla luce delle indicazioni del nuovo PTCP di MB. Tutto ci premesso e considerato, si formulano le seguenti specifiche osservazioni che chiediamo vengano valutate e discusse separatamente:

Osservazione n. 1 Aggiornamento dati censimenti ISTAT 2011 Si chiede di aggiornare tutti i dati delle Relazioni illustrative e conoscitive del PGT al Censimento Istat 2011 o da altre fonti comunali o sovracomunali.

Osservazione n. 2 Stralcio del PTCP della Provincia di Milano Si chiede di eliminare dalla relazione del DP lintero capitolo 2.1.3.1 (da pag. 57 a pag. 84) relativo al PTCP della Provincia di Milano in quanto non pi vigente nella Provincia di MB.

Osservazione n. 3 Adeguamento al PTCP di MB vigente Si chiede di aggiornare nella relazione del DP lintero capitolo 2.1.3.2 (da pag. 85) relativo al PTCP di MB in quanto difforme da quello approvato il 10 luglio 2013 (Deliberazione Consiliare n.16/2013) ed efficace dal 23 ottobre 2013 (Burl n.43 del 23/10/2013).

Osservazione n 4 - Individuazione delle Aree Urbanizzate Dismesse (AUD), delle Aree Urbanizzate Sottoutilizzate (AUS) e delle Aree Infrastrutturali Dismesse (AID) Poich nella documentazione allegata al PGT adottato non ci risultano individuate le Aree Urbanizzate Dismesse (AUD), le Aree Urbanizzate Sottoutilizzate (AUS) nonch le Aree Infrastrutturali Dismesse (AID), mentre l'articolo 47 del PTCP vigente di Monza e Brianza prescrive una loro individuazione, con la presente osservazione si chiede l'individuazione di tali aree, almeno in una tavola del PGT oltre ad una loro catalogazione in un'apposita banca dati. Osservazione n. 5 - ATu-1 (via delle Valli)

Viste le previsioni edificatorie dell'Ambito di trasformazione del Documento di Piano, indicato con la sigla ATu-1 (via delle Valli), considerato che larea (contornata in rosso nello stralcio della tavola DP01 del PGT, sopra riportato): - stata inserita nel PTCP di Monza e Brianza vigente negli Ambiti di riqualificazione / Ambiti dinteresse provinciale (art. 33 e art. 34 delle sue Norme del Piano NdP); - ricade nella Rete verde di ricomposizione paesaggista (art. 31 delle NdP del PTCP di Monza e Brianza); - ricade nel sedime di un importante Corridoio regionale primario a bassa o moderata antropizzazione della RER Rete Ecologica Regionale (come si evince, anche, nella tav. 2 del PTCP di Monza e Brianza) di connessione ecologica con i territori del Parco Regionale della Valle del Lambro, situati tra Albiate e Carate Brianza.; Rilevato inoltre che:

larea interessata dal passaggio, per tutta la sua estensione, del collettore della vasca volano; - la previsione edificatoria comporta ladeguamento degli assi viari della zona con ulteriore ricaduta negativa, di carattere ambientale, sulle aree agricole contermini inserite nel PLIS Brianza Centrale. Si chiede pertanto: a) la cancellazione dellambito di trasformazione ATu-1 (via delle Valli); b) la sua destinazione ad area ad uso agricolo (art. 32.1.2 dellArticolato del Piano delle Regole) e inserita come tale nelle tavole PR03 e DP01 nonch negli altri atti del PGT; c) l'inclusione dell'area nel PLIS della Brianza Centrale, ovvero nel costituendo Parco di cui al Protocollo dintesa sottoscritto tra i Comuni di Seregno, Desio e PLIS del Grugnotorto-Villoresi.

Osservazione n. 6 - ATu-2 (via per Mariano) Viste le previsioni edificatorie dell'Ambito di trasformazione del Documento di Piano, indicato con la sigla ATu-2 (via per Mariano), considerato che larea: - fa parte di un pi vasto sistema articolato di aree libere tuttora agricole; - in continuit col PLIS della Brianza Centrale; - stata inserita nel PTCP di Monza e Brianza vigente negli Ambiti di riqualificazione / Ambiti dinteresse provinciale (art. 33 e art. 34 delle NdP). Si chiede pertanto: d) la cancellazione dellambito di trasformazione ATu-2 (via per Mariano); e) la destinazione ad aree ad uso agricolo (art. 32.1.2 dellArticolato del Piano delle Regole) e inserita come tale nelle tavole PR03 e DP01 nonch negli atri atti del PGT; f) l'inclusione dell'area nel PLIS della Brianza Centrale, ovvero nel costituendo Parco di cui al Protocollo dintesa sottoscritto tra i Comuni di Seregno, Desio e PLIS del Grugnotorto-Villoresi.

Osservazione n. 7 - ARf-1 (via per Mariano) Viste le previsioni edificatorie dell'Ambito di trasformazione del Documento di Piano, indicato con la ARf-1 (via per Mariano), considerato che larea: - trattasi di lotto di completamento al verde agricolo esistente e di progetto del PGT; - in contiguit col PLIS della Brianza Centrale; - inserita nel PTCP di Monza e Brianza vigente negli Ambiti di riqualificazione / Ambiti dinteresse provinciale (art. 33 e art. 34 delle NdP); - inserita con tale destinazione nelle tavole PR03 e DP01 nonch negli altri atti del PGT. Si chiede pertanto: g) la cancellazione dellambito di trasformazione ARf-1 (via per Mariano); h) la destinazione ad aree ad uso agricolo (art. 32.1.2 dellArticolato del Piano delle Regole) e inserita come tale nelle tavole PR03 e DP01 nonch negli atri atti del PGT; i) l'inclusione dell'area nel PLIS della Brianza Centrale, ovvero nel costituendo Parco di cui al Protocollo dintesa sottoscritto tra i Comuni di Seregno, Desio e PLIS del Grugnotorto-Villoresi.

Osservazione n. 8 - ARf-2 (via Briantina) Viste le previsioni edificatorie dell'Ambito di trasformazione del Documento di Piano, indicato con la ARf-2 (via Briantina), considerato che larea: - trattasi di lotto di completamento al verde agricolo esistente e di progetto del PGT; - in contiguit col PLIS della Brianza Centrale; - inserita nel PTCP di Monza e Brianza vigente negli Ambiti di riqualificazione / Ambiti dinteresse provinciale (art. 33 e art. 34 delle NdP); - inserita con tale destinazione nelle tavole PR03 e DP01 nonch negli altri atti del PGT. Si chiede pertanto: j) la cancellazione dellambito di trasformazione ARf-2 (via Briantina); k) la destinazione ad aree ad uso agricolo (art. 32.1.2 dellArticolato del Piano delle Regole) e inserita come tale nelle tavole PR03 e DP01 nonch negli atri atti del PGT; l) l'inclusione dell'area nel PLIS della Brianza Centrale, ovvero nel costituendo Parco di cui al Protocollo dintesa sottoscritto tra i Comuni di Seregno, Desio e PLIS del Grugnotorto-Villoresi; Si chiede inoltre: m) l'inclusione dellambito in questione e delle due aree inedificate adiacenti, nei confini del PLIS della Brianza Centrale perimetrate in rosso nella planimetria sotto riportata; n) le aree in questione vengano riazzonate a verde agricolo (art. 32.1.2 dellArticolato del PR) in continuit con quelle poste immediatamente a nord e a est, e quindi inserite con tale destinazione nelle tavole PR03 e DP01 nonch negli altri atti del PGT

DP01 Tavola delle previsione di piano ARf-2 e aree libere adiacenti

Osservazione n. 9 - ARf-3 (via Bevera / via Corridoni) Viste le previsioni edificatorie dell'Ambito di trasformazione del Documento di Piano, indicato con la ARf-3 (via Bevera / via Corridoni), considerato che larea: - fa parte di un pi vasto sistema di spazi aperti inclusi nella Rete Verde di ricomposizione paesaggistica (art. 31 delle NdP del PTCP di Monza e Brianza); - inserita nel PTCP di Monza e Brianza vigente negli Ambiti di riqualificazione / Ambiti dinteresse provinciale (art. 33 e art. 34 delle NdP); - inserita con tale destinazione nelle tavole PR03 e DP01 nonch negli altri atti del PGT. Si chiede pertanto: o) la cancellazione dellambito di trasformazione ARf-3 (via Bevera / via Corridoni); p) la destinazione ad aree ad uso agricolo (art. 32.1.2 dellArticolato del Piano delle Regole) e inserita come tale nelle tavole PR03 e DP01 nonch negli atri atti del PGT; q) l'inclusione dell'area nel PLIS della Brianza Centrale, ovvero nel costituendo Parco di cui al Protocollo dintesa sottoscritto tra i Comuni di Seregno, Desio e PLIS del Grugnotorto-Villoresi.

Osservazione n. 10 - ATf-2b (via Macall)

Viste le previsioni edificatorie dell'Ambito di trasformazione del Documento di Piano, indicato con la ATf-2b (via Macall), considerato che larea: - attualmente un lotto libero a prato stabile ecologico (fonte DUSAF 3.0 - vedi tav. 2 del PTCP di Monza e Brianza) e quindi da destinare a verde (art. 32.1 dellArticolato del PR e art. 23 del PS del PGT). Si chiede pertanto: r) la cancellazione dellambito di trasformazione ATf-2b (via Macall); s) la destinazione ad aree a verde (art. 32.1 dellArticolato del PR e art. 23 del PS del PGT); t) l'inclusione dell'area contornata in rosso (vedi stralcio della Tavola DP01, sopra riportato) nel PLIS della Brianza Centrale in continuit col vicino parco di via Reggio.

Osservazione n. 11 - Vasca volano e aree verdi contigue Si chiede linserimento delle aree, contornate in rosso nellortofoto sotto riportata (vasca volano e aree verdi contigue) - nellampliamento del PLIS della Brianza Centrale in quanto costituite principalmente da prati stabili permanenti e da fasce boscate, e perimetrate come tali nella tavola PR03. Larea in questione anche contigua al sedime del Corridoio regionale primario a bassa o moderata antropizzazione della RER Rete Ecologica Regionale (come si evince, anche, nella tav. 2 del PTCP di Monza e Brianza) di connessione ecologica con i territori del Parco Regionale della Valle del Lambro e con i settori meridionali del PLIS Brianza Centrale;

Ortofoto vasca volano e aree verdi contigue

Osservazione n. 12 - ATm3 (via Foppa-via Cimabue) Si chiede la riclassificazione dellAmbito indicato con la sigla ATm3 (via Foppa-via Cimabue) in quanto trattasi di immobili storici testimoniali, con il relativo giardino piantumato, che vanno quindi tutelati attraverso una destinazione a verde di pregio, sia pur privato (art. 22 dellArticolato del Piano del Piano delle Regole) e inserita con tale destinazione nella tavola PR03 e negli altri atti del PGT;

Considerato che il criterio generale utilizzato per formulare le precedenti richieste finalizzato alla tutela del suolo libero e agricolo e dei valori ambientali e storici esistenti in Citt, consentendo le edificazioni solo su aree dismesse, siamo certi che queste osservazioni verranno singolarmente valutate dal Consiglio comunale e quindi accolte.

Seregno, 28 marzo 2014