Sei sulla pagina 1di 2

Credo nello Spirito Santo, che Signore e d la vita, e procede dal Padre e dal Figlio.

. Con il Padre e il Figlio adorato e glorificato, e ha parlato per mezzo dei profeti. Credo la Chiesa, una santa cattolica e apostolica. Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati. Aspetto la risurrezione dei morti e la vita del mondo che verr. Amen.

+. Per i giovani, che oggi nelle varie diocesi festeggiano la giornata mondiale della ,iovent-, perch. sull$esempio di ,es- si lascino convertire sempre di pi- dal suo amore, preghiamo.

PARR ##HIA !I$IS ARA II $ILLE""IU$ D $E"I#A DELLE PAL$E

/enedetto sei tu, Padre, che ci hai donato tuo Figlio. 0 lui obbediente fino alla morte di croce ci ha salvato attraverso le sue ferite. #endiamo PREGHIERA DEI FEDELI onore, lode, gloria a te, o Padre, per Cristo nostro Signore. C: o Spirito Santo, che ci suggerisce A: Amen cosa chiedere, ispiri la nostra preghiera al Padre, il !uale nel Figlio suo viene incontro ad ogni uomo. SULLE FFER!E C: )io onnipotente, la passione del Preghiamo insieme e diciamo: tuo unico Figlio affretti il giorno del Aiutaci, o Padre, a fare la tua tuo perdono1 non lo meritiamo per le volont. nostre opere, ma l&ottenga dalla tua misericordia !uesto unico mirabile ". Padre, la Chiesa peregrina sulle sacrificio. Per Cristo nostro Signore. orme del Cristo nella storia. #endila A: Amen capace di continuare la sua missione di serva dell$umanit, preghiamo. %. Padre, il tuo Figlio ha compiuto nel suo sangue la nuova e definitiva alleanza. Fa& che il popolo ebreo lo riconosca come 'essia e Salvatore, preghiamo. (. Padre, l$umanit immersa nel peccato nonostante la morte di tuo Figlio. )ona a ogni uomo un sincero pentimento per le sue colpe, preghiamo. *. Padre, il Figlio tuo Crocifisso ha testimoniato con la sua vita e la sua morte la gratuit dell$amore. Fa$ che impariamo da lui i gesti di amore, di donazione e di servizio, preghiamo. A"!IF "A ALLA # $U"I "E 2Padre, se !uesto calice non pu3 passare senza che io lo beva, sia fatta la tua volont4. 5't %6,*%1 Cfr. 'c "*,(61 Cfr. c %%,*%7 D P LA # $U"I "E #:. 8 Padre, che ci hai nutriti con i tuoi santi doni, e con la morte del tuo Figlio ci fai sperare nei beni in cui crediamo, fa& che per la sua risurrezione possiamo giungere alla meta della nostra speranza. Per Cristo nostro Signore. A: Amen

al mistero della sua morte e risurrezione. Accompagniamo con fede e devozione il nostro Salvatore nel suo ingresso nella citt santa, e chiediamo la grazia di seguirlo fino alla croce, per essere partecipi della sua risurrezione
PREGHIA$ #: )io onnipotente ed eterno, benedici !uesti rami di ulivo, e concedi a noi tuoi fedeli, che accompagniamo esultanti il Cristo, nostro #e e Signore, di giungere con lui alla ,erusalemme del cielo. 0gli vive e regna nei secoli dei secoli. A: Amen , -an.elo

Domenica %& A'rile ()%* A"!IF "A DI I"GRESS 8sanna al Figlio di )avide. /enedetto colui che viene nel nome del Signore: il #e d&9sraele. 8sanna nell&alto dei cieli. 5't %",:7 #: ;el nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. A: Amen #: a grazia del Signore nostro ,esCristo, l$amore di )io Padre e la comunione dello Spirito Santo sia con tutti voi. A: E con il tuo +'irito #: Fratelli carissimi, !uesta

/enedetto colui che viene nel nome del Signore.

Dal van.elo +econdo $atteo


%","=""7

5't

assemblea liturgica . preludio alla Pas!ua del Signore, alla !uale ci stiamo preparando con la penitenza e con le opere di carit fin dall&inizio della <uaresima. ,es- entra in ,erusalemme per dare compimento

<uando furono vicini a ,erusalemme e giunsero presso /tfage, verso il monte degli >livi, ,es- mand3 due discepoli, dicendo loro: ?Andate nel villaggio di fronte a voi e subito troverete un$asina, legata, e con essa un puledro. Slegateli e conduceteli da me. 0 se !ualcuno vi dir !ualcosa, rispondete: 29l Signore ne ha bisogno, ma li rimander indietro subito4@. 8ra !uesto avvenne perch. si compisse ci3 che era stato detto per mezzo del profeta: ?)ite alla figlia di Sion: 20cco, a te viene il tuo re, mite, seduto su un$asina e su un puledro, figlio di una bestia da soma4@. 9 discepoli andarono e fecero !uello che aveva ordinato loro ,es-: condussero l$asina e il puledro,
DOMENICA PALME

DOMENICA PALME

misero su di essi i mantelli ed egli vi si pose a sedere. a folla, numerosissima, stese i propri mantelli sulla strada, mentre altri tagliavano rami dagli alberi e li stendevano sulla strada. a folla che lo precedeva e !uella che lo seguiva, gridava: ?8sanna al figlio di )avideA /enedetto colui che viene nel nome del SignoreA 8sanna nel pi- alto dei cieliA@. 'entre egli entrava in ,erusalemme, tutta la citt fu presa da agitazione e diceva: ?Chi costuiB@. 0 la folla rispondeva: ?<uesti il profeta ,es-, da ;zaret di ,alilea@.
Parola del Signore. Lode a te o #ri+to

9l Signore )io mi ha dato una lingua da discepolo, perch. io sappia indirizzare una parola allo sfiduciato. 8gni mattina fa attento il mio orecchio perch. io ascolti come i discepoli. 9l Signore )io mi ha aperto l$orecchio e io non ho opposto resistenza, non mi sono tirato indietro. Co presentato il mio dorso ai flagellatori, le mie guance a coloro che mi strappavano la barba1 non ho sottratto la faccia agli insulti e agli sputi. 9l Signore )io mi assiste, per !uesto non resto svergognato, per !uesto rendo la mia faccia dura come pietra, sapendo di non restare confuso. Parola di )io A: Rendiamo .ra0ie a Dio SAL$ RESP "S RIALE Salmo %"5%%7 $io Dio, mio Dio, 'erc12 mi 1ai a//andonato3 Si fanno beffe di me !uelli che mi vedono, storcono le labbra, scuotono il capo: ?Si rivolga al Signore1 lui lo liberi, lo porti in salvo, se davvero lo amaA@. R >n branco di cani mi circonda, mi accerchia una banda di malfattori1 hanno scavato le mie mani e i miei piedi. Posso contare tutte le mie ossa. R Si dividono le mie vesti, sulla mia tunica gettano la sorte. 'a tu, Signore, non stare lontano, mia forza, vieni presto in mio aiuto. R Annuncer3 il tuo nome ai miei fratelli,

ti loder3 in mezzo all$assemblea. odate il Signore, voi suoi fedeli, gli dia gloria tutta la discendenza di ,iacobbe, lo tema tutta la discendenza d$9sraele. R SE# "DA LE!!URA

don3 il nome che al di sopra di ogni nome. Lode a te, o #ri+to, re di eterna .loria9

Cristo umili3 se stesso, per !uesto )io lo esalt3.

-A"GEL Passione di nostro Signore Ges Cristo secondo Matteo 5't %6,"*=%D,667 Parola del Signore A: Lode a te, o #ri+to PR FESSI "E DI FEDE Credo in un solo )io, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili. Credo in un solo Signore, ,es- Cristo, unigenito Figlio di )io, nato dal Padre prima di tutti i secoli: )io da )io, uce da uce, )io vero da )io vero, generato, non creato, della stessa sostanza del Padre1 per mezzo di lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo, e 5alle parole per opera dello Spirito Santo abbassare abbassare il capo7 per opera dello Spirito santo si incarnato nel seno della vergine 'aria e si fatto uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morE e fu sepolto. 9l terzo giorno risuscitato, secondo le Scritture, salito al cielo, siede alla destra del Padre. 0 di nuovo verr, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti e il suo regno non avr fine.

Dalla lettera di +an Paolo a'o+tolo ai Fili''2+i 5!il ",#-$$7. Cristo ,es-, pur essendo nella condizione di )io, non ritenne un privilegio l$essere come )io, ma svuot3 se stesso assumendo una condizione di servo, diventando simile agli uomini. )all$aspetto riconosciuto come uomo, umili3 se stesso facendosi obbediente fino alla morte e a una morte di croce. Per !uesto )io lo esalt3 e gli don3 il nome che al di sopra di ogni nome, perch. nel nome di ,es- ogni ginocchio si pieghi nei cieli, sulla terra e sotto terra, e ogni lingua proclami: ?,es- Cristo SignoreA@, a gloria di )io Padre. Parola di )io A: Rendiamo .ra0ie a Dio #A"! AL -A"GEL 4Fil (,5678 Lode a te, o #ri+to, re di eterna .loria9 Per noi Cristo si fatto obbediente fino alla morte e a una morte di croce. Per !uesto )io lo esalt3 e gli

# LLE!!A #: )io onnipotente ed eterno, che hai dato come modello agli uomini il Cristo tuo Figlio, nostro Salvatore, fatto uomo e umiliato fino alla morte di croce, fa& che abbiamo sempre presente il grande insegnamento della sua passione, per partecipare alla gloria della risurrezione. 0gli )io e vive e regna con te, nell$unit dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. A: Amen

PRI$A LE!!URA
Non ho sottratto la faccia agli insulti e agli sputi, sapendo di non restare deluso. (Terzo canto del Servo del Signore).

Dal li/ro del 'rofeta I+aia 5Is 50,4- 7.


DOMENICA PALME

DOMENICA PALME