Sei sulla pagina 1di 2

LE QUATTRO SINAGOGHE SEFARDITE JOCHANAN BEN ZAKKAI

Caro visitatore, benvenuto alle Sinagoghe Sefardite Jochanan Ben Zakkai. Per secoli questo com lesso di Sinagoghe ! servito come centro sociale e religioso della comunit" ebraica di #erusalemme, in articolare della comunit !"#$%it#. $urante centinaia di anni le sorti degli %brei sono state interamente legate con queste sinagoghe& insieme ros erarono, nello stesso tem o subirono il declino e quasi all'unisono furono ricostruite. (uesta storia intrecciata ! roseguita fino ai nostri giorni. )el *+,- gli %brei della Citt" .ecchia furono costretti ad arrendersi alla /egione 0raba e le Sinagoghe furono abbandonate. $ue decenni do o, nel *+12, gli %brei, rientrati nella Citt" .ecchia, ini3iarono a riabitare il (uartiere %braico e a restaurare le (uattro Sinagoghe. 4ggi, do o quattro anni di accurati restauri, nelle (uattro Sinagoghe Serfardite si u5 ancora udire il suono della reghiera. )uovamente in una #erusalemme riedificata, le Sinagoghe sono al centro della comunit" ebraica. /a storia della (uattro Sinagoghe Sefardite Jochanan Ben Zakkai rimonta al *16 sec. 7u allora, solo alcuni anno do o la scacciata degli %brei dalla S agna, ed al tem o della conquista 4ttomana della Palestina, che un nutrito numero di %brei Sefarditi, ossia s agnoli e ortoghesi, ini3iarono a stabilirsi nella terra d'8sraele. 8 S!"#$%iti ben resto costituirono diverse istitu3ioni comunitarie. %ssi erano guidati dal loro 9abbino ca o, il Ri &on L!Zion, che era considerato come il 9abbino ca o dell'intera Palestina. )el *:-1 il governatore turco di #erusalemme es ro ri5 la rinci ale sinagoga della citt", costituita da 9abbi ;osh! Ben )ahman <detto 9ambam= circa >?? anni rima. 7u cos@ che '(i A &)!n#*iti edificarono quella che in seguito sar" riconosciuta come sinagoga Aurva, mentre i Sefarditi costituirono a sud della vecchia Sinagoga, il com lesso delle Sinagoghe Jochanan Ben Zakkai. Bale com lesso ! costutito da +u#tt$o %i tint! Sin#'o'&!& *. /a Sinagoga di 9abbi Ben Zakkai C. /a Congrega3ione di %lia Aa)avi >. /a Sinagoga di 8stambul ,. /a Sinagoga di %mt3ai <cio! ;ediana=. Secondo la tradi3ione la Sinagoga Jochanan Ben Zakkai <conosciuta anche come la grande congrega3ione= ! situata nel unto dove il famoso sa iente talmudista insegnava ai suoi alunni. D

la iE alta delle quattro Sinagoghe ed ! il luogo dove furono consacrati i 9ishonim /eZion. /a Congregazione di Elia HaNavi rende il suo nome dal ,$o"!t# E(i# e ossiede una #ntic# !%i#, la quale si dice sia stata usata dal rofeta. D all'interno di tale Sinagoga che ! collocato ure il Baldacchino dello Sposo, ortato dagli esuli dalla S agna a #erusalemme, che ogni s oso vorrebbe usare nel giorno del suo matrimonio. /e Sinagoghe di Istambul ed Emtzai F conosciute ufficialmente come Congrega3ione di Sion F erano, in un rimo tem o, i co$ti(i delle atre due Sinagoghe. (uando la comunit" di #erusalemme si estese e ci fu bisogno di iE stan3e er il culto, entrambe divennero Congrega3ioni, con diritto ro rio. /a Sinagoga di 8stambul era la Sin#'o'# ,o,o(#$!& essa rovvedeva agli artigiani, ai iccoli bottegai ed alla gioventE.

/a iE im ressionante caratteristica architettonica delle Sinagoghe risiede nel fatto che alla modesta a aren3a esterna fa contrasto la ,#*io it ! (# -!((!**# %!((.int!$no. #li architetti delle Sinagoghe infossarono i avimenti circa tre metri al di sotto del livello stradale, creando un esterno non im onente combinato ad un interno am io e s a3ioso. /a costru3ione della Sinagoga resenta diversi as etti dell'architettura bi3antina e musulmana, sebbene manchi la simmetria connessa con tali stili. D ure assente ogni concetto di un rogetto di insieme, il che rova come le Sinagoghe siano cresciute in maniera organica, come la crescita della stessa comunit". 0rchi e volte gotiche < che con cura evitano di incontrarsi all'a ice ,!$ !/it#$! (# "o$m# %i un# c$oc! = si combinano con le finestre dallo stile moresco a schiena di cammello e con le decora3ioni so ra le orte& il tutto crea un raro effetto. (uando si diede ini3io ai lavori di restauro, fu deciso di aderire er quanto ossibile al disegno e allo stile delle Sinagoghe originali. A$c&! #nt!0 ,u(,iti ! c#n%!(#-$i furono ortati dall'8talia, dalla Burchia e da #ibilterra er rim ia33are i vecchi oggetti rituali. /a 7onda3ione di #erusalemme, in coo era3ione con il Concilio delle Comunit" Sefardite, si assunse la res onsabilit" del restauro. 7urono disegnati dal )ational Parks 0uthoritG, che lavor5 insieme alla Com agnia er la 9icostru3ione e 9iabilita3ione del (uartiere %braico. /'0rchitetto $an Bani fece da su ervisore all'attuale restauro, che rese quasi quattro anni. /a ricostru3ione fu com ita gra3ie agli aiuti ricevuti da Jad 0vi AaHJishuv e Jose h e 0gnes Iat3 di Pittsburgh, come anche da Sir Charles Clore di /ondra, $avid 9ose di )eJ Kork e la 7onda3ione Silverman di #erusalemme.