Sei sulla pagina 1di 12

BOZZA 21 DICEMBRE 2011

ISTRUZIONE PROFESSIONALE SETTORE SERVIZI Indirizzo Servizi Commerciali Lindirizzo Servizi Commerciali ha lo scopo di far acquisire allo studente, a conclusione del percorso quinquennale, competenze professionali che gli consentono di supportare operativamente le aziende sia nella gestione dei processi amministrativi e commerciali, sia nellattivit di promozione delle vendite; in tali competenze rientrano anche quelle riguardanti la promozione dellimmagine aziendale attraverso lutilizzo delle diverse tipologie di strumenti di comunicazione, compresi quelli grafici e pubblicitari. Le competenze sono declinate per consentire allo studente lopportunit di operare con una visione organica e di sistema allinterno di unazienda, affinando la professionalit di base con approfondimenti in uno dei tre ambiti di riferimento che caratterizzano lindirizzo di studi. Lidentit dellindirizzo tiene conto, inoltre, delle differenti connotazioni che assumono oggi i servizi commerciali, sia per le dimensioni e le tipologie delle strutture aziendali, sia per le diverse esigenze delle filiere di riferimento. Lindirizzo consente, poi, di sviluppare percorsi flessibili e favorire lorientamento dei giovani rispetto alle personali vocazioni professionali. Le competenze acquisite si riferiscono, pertanto, ad una base comune relativa al sistema aziendale e ad approfondimenti orientati a professionalit specifiche in uno dei tre ambiti di riferimento: servizi commerciali, servizi turistici, servizi della comunicazione. In questa ottica le discipline, sia dellarea di istruzione generale sia di indirizzo, possono assumere caratteristiche funzionali alle scelte dellambito di riferimento operate dalle singole istituzioni scolastiche, che, inoltre, possono utilizzare gli spazi di flessibilit previsti per adeguare lofferta formativa alle esigenze del territorio sulla base delle esperienze maturate e delle risorse professionali disponibili. Ambito Commerciale llinterno del profilo professionale di riferimento, tale ambito tende a sviluppare competenze che orientano lo studente nel contesto economico sociale generale e territoriale, declinate per operare con una visione organica e di sistema allinterno dellazienda, di sviluppare una professionalit di base ben strutturata e flessibile nellarea economico aziendale, con la possibilit di attivare approfondimenti in relazione alla tipologia del territorio ed alla richiesta delle aziende. Ambito Turistico llinterno del profilo professionale di riferimento, tale ambito tende a sviluppare competenze che orientano lo studente nel settore del turismo per la valorizzazione del territorio. Il sistema turistico assume un crescente rilievo anche nella dimensione locale per la realizzazione di un vero e proprio sistema territoriale e rispondere efficacemente alle esigenze sempre pi! complesse della clientela, elaborando progetti e soluzioni personalizzati. Ambito Comunicazione llinterno del profilo professionale di riferimento, tale ambito tende a sviluppare competenze nel settore della promozione commerciale e delle connesse attivit di comunicazione pubblicitaria. Le competenze di ambito, in termini di conoscenze e abilit, si caratterizzano anche per la progettazione di differenti tipologie di prodotti e servizi pubblicitari.

Istituti professionali Settore: Servizi In irizzo: Servizi !o""er!iali

BOZZA 21 DICEMBRE 2011 Attivit e in!e"namenti dell#indirizzo Servizi Commerciali "isciplina: TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI CO ERCIALI

Il docente di #ecniche professionali dei servizi commerciali$ concorre a far conseguire allo studente, al termine del percorso quinquennale, i seguenti risultati di apprendimento, relativi al profilo educativo, culturale e professionale: utilizzare le reti e gli strumenti informatici nelle attivit di studio, ricerca e approfondimento disciplinare; essere sensibili alle differenze di cultura e di atteggiamento dei destinatari, al fine di fornire un servizio il pi possibile personalizzato; sviluppare ed esprimere le proprie qualit di relazione, comunicazione, ascolto, cooperazione e senso di responsabilit nell'esercizio del proprio ruolo; svolgere la propria attivit operando in quipe e integrando le proprie competenze con le altre figure professionali, al fine di erogare un servizio di qualit; contribuire a soddisfare le esigenze del destinatario, nellosservanza degli aspetti deontologici del servizio; padroneggiare l'uso di strumenti tecnologici con particolare attenzione alla

sicurezza nei luog i di vita e di lavoro, alla tutela della persona, dell'ambiente e del territorio! Secon!o biennio e "uinto anno
I risultati di apprendimento sopra riportati in esito al percorso quinquennale costituiscono il riferimento delle attivit didattiche della disciplina nel secondo biennio e nel quinto anno. La disciplina, nellambito della programmazione del %onsiglio di classe, concorre in particolare al raggiungimento dei seguenti risultati di apprendimento, relativi allindirizzo, espressi in termini di competenze: in!i#i!uare le ten!enze !ei mercati locali$ nazionali e internazionali intera%ire nel sistema azien!a e riconoscere i !i#ersi mo!elli !i strutture or%anizzati#e azien!ali s#ol%ere atti#it& connesse all'attuazione !elle rile#azioni azien!ali con l'utilizzo !i strumenti tecnolo%ici e so(t)are a**licati#i !i settore contribuire alla realizzazione !ell'amministrazione !elle risorse umane con ri(erimento alla %estione !elle *a%+e$ al trattamento !i (ine ra**orto e! ai connessi a!em*imenti *re#isti !alla normati#a #i%ente intera%ire nell'area !ella lo%istica e !ella %estione !el ma%azzino con *articolare attenzione alla relati#a contabilit& intera%ire nell'area !ella %estione commerciale *er le atti#it& relati#e al mercato e (inalizzate al ra%%iun%imento !ella customer satisfaction *arteci*are a! atti#it& !ell'area marketing e! alla realizzazione !i *ro!otti *ubblicitari realizzare atti#it& ti*ic+e !el settore turistico e (unzionali all'or%anizzazione !i ser#izi *er la #alorizzazione !el territorio e *er la *romozione !i e#enti a**licare %li strumenti ei sistemi azien!ali !i controllo !i "ualit& e analizzare i risultati intera%ire col sistema in(ormati#o azien!ale anc+e attra#erso l'uso !i strumenti in(ormatici e telematici utilizzare i *rinci*ali concetti relati#i all,economia e all,or%anizzazione !ei *rocessi *ro!utti#i e !ei ser#izi a**licare le meto!olo%ie e le tecnic+e !ella %estione *er *ro%etti re!i%ere relazioni tecnic+e e !ocumentare le atti#it& in!i#i!uali e !i %ru**o relati#e a situazioni *ro(essionali analizzare il #alore$ i limiti e i risc+i !elle #arie soluzioni tecnic+e *er la #ita sociale e culturale con *articolare attenzione alla sicurezza nei luo%+i !i #ita e !i la#oro$ alla tutela !ella *ersona$ !ell'ambiente e !el territorio

La didattica laboratoriale favorisce lo sviluppo delle competenze nellintero percorso formativo. &el quinto anno, in particolare, la risoluzione di casi e lorganizzazione di progetti in collaborazione con il territorio e con le imprese del settore, contribuisce allorientamento degli studenti nella prospettiva della transizione al mondo del lavoro o dellacquisizione di ulteriori specializzazioni o titoli di studio a livello post secondario. Larticolazione dellinsegnamento di #ecniche professionali dei servizi commerciali$ in conoscenze e abilit ' di seguito indicata quale orientamento per la progettazione didattica del docente in relazione alle scelte compiute nellambito della programmazione collegiale del %onsiglio di classe. Secon!o biennio Conoscenze (orme giuridiche delle imprese e concetto economico)giuridico di imprenditore. (abbisogno finanziario e fonti di finanziamento aziendale. *estione economica e patrimoniale. Abilit Individuare le forme giuridiche aziendali funzionali allidea imprenditoriale. Individuare le fonti di finanziamento adeguate alle esigenze aziendali .

Istituti professionali Settore: Servizi In irizzo: Servizi !o""er!iali

BOZZA 21 DICEMBRE 2011


+perazioni di costituzione e gestione dellimpresa. +rganizzazione e funzioni del sistema informativo aziendale. #ecniche di gestione degli acquisti, vendite e scorte di magazzino. ,istema informativo aziendale. %omunicazione in azienda: aspetti interni ed esterni. ,trategie di mar-eting. ,istema della qualit. ,oft.are specifico di settore. Lessico di settore in lingua inglese. Individuare gli elementi che costituiscono il patrimonio dimpresa. Individuare gli elementi che concorrono alla definizione del risultato economico dimpresa. %ontribuire alla realizzazione delle attivit funzionali alle diverse fasi della vita aziendale. +perare nel sistema informativo aziendale. Individuare gli effetti delle strategie di mar-eting sul mercato. Individuare le attivit connesse al processi di acquisto, vendita e logistica. Individuare le specificit delle)commerce. 3tilizzare le tecniche di comunicazione aziendale . pplicare le procedure della customer satisfaction . pplicare le norme e le procedure I,+ di riferimento. 3tilizzare soft.are specifico di settore. 3tilizzare il lessico di settore in lingua inglese.

Ambiti !i a**ro(on!imento Ser#izi Commerciali /atrimonio dazienda. 0eddito desercizio. ,trategie e tecniche di mar-eting. %ommercializzazione e distribuzione dei beni e dei servizi prodotti. %ontabilit generale. %ontabilit del personale. &ormative nazionali e comunitarie di settore relative alla sicurezza e alla tutela ambientale.

Ambiti !i a**ro(on!imento Ser#izi Commerciali %lassificare gli elementi del patrimonio . Individuare le relazioni tra attivit, passivit e patrimonio netto. pplicare i principi della valutazione anche ai fini fiscali e redigere la documentazione di riferimento. nalizzare contabilmente le operazioni aziendali e rilevarle nei sottosistemi contabili . nalizzare i costi significativi relativi a tipologie di imprese opportunamente individuate. %alcolare il risultato economico desercizio di una impresa. 3tilizzare le leve di mar-eting. "eterminare il prezzo di acquisto dei prodotti4servizi. 5laborare i documenti amministrativi e contabili connessi allattivit di acquisto, vendita e logistica. 5laborare i documenti amministrativi e contabili riferiti alla gestione del personale. 5laborare i documenti relativi ai rapporti con lamministrazione finanziaria, gli istituti previdenziali e assistenziali. pplicare la normativa per la sicurezza in relazione al contesto operativo.

Ser#izi !el Turismo 1ocazioni turistiche del territorio italiano. #ipologia e servizi delle imprese turistiche e ricettive. 2odalit di gestione delle imprese turistiche. ,oft.are di settore. ,trategie e tecniche della comunicazione pubblicitaria. ,trategie e tecniche di mar-eting di settore.

Ser#izi !el Turismo 0iconoscere le potenzialit offerte dal mercato locale, nazionale e internazionale nellambito turistico. Individuare le diverse tipologie di imprese turistiche e ricettive, riconoscerne gli elementi costitutivi e gli aspetti strutturali. 0edigere documenti contabili riferiti al servizio turistico. 0ilevare le operazioni tipiche di unimpresa turistica. pplicare il regime fiscale delle imprese turistiche. Individuare gli elementi caratteristici di una situazione patrimoniale

Istituti professionali Settore: Servizi In irizzo: Servizi !o""er!iali

BOZZA 21 DICEMBRE 2011


/olitica dei prezzi nelle imprese turistiche. &ormative nazionali e comunitarie di settore relative alla sicurezza e alla tutela ambientale. e di un conto economico di unimpresa turistica. "eterminare i prezzi di acquisto dei prodotti4servizi, utilizzando le politiche dei prezzi adeguate al contesto. pplicare la normativa per la sicurezza in relazione al contesto operativo. 3tilizzare soft.are specifici di settore. Ser#izi !ella Comunicazione ,trategie, tecniche e modelli della comunicazione pubblicitaria . #ecniche di .eb mar-eting . #ecniche di promozione aziendale . #ecniche di progettazione visiva per la comunicazione pubblicitaria. &ormative nazionali e comunitarie di settore relative alla sicurezza e alla tutela ambientale. Ser#izi !ella Comunicazione nalizzare la comunicazione pubblicitaria relativa a prodotti4servizi sui media tradizionali e sul .eb. Individuare il modello comunicativo in funzione della committenza e degli obiettivi. pplicare le tecniche di mar-eting al servizio4prodotto turistico. 0iconoscere le interconnessioni tra .eb mar-eting e nuove strategie di comunicazione e vendita di prodotti turistici. pplicare le metodologie di elaborazione dei prezzi turistici in funzione degli obiettivi dellimpresa. /redisporre prodotti4servizi turistici in riferimento alle richieste di mercato. nalizzare la comunicazione pubblicitaria relativa a prodotti4servizi sui media tradizionali e sul .eb. 0iconoscere obiettivi, target e focus target di riferimento per attivit di promozione e comunicazione pubblicitaria. /artecipare alla elaborazione di azioni pubblicitarie . /artecipare alla progettazione di materiali pubblicitari di tipologia diversa. 3tilizzare tecniche di progettazione per realizzare messaggi pubblicitari a stampa e audiovisivi. pplicare la normativa per la sicurezza in relazione al contesto operativo. -uinto anno Conoscenze ,trategie aziendali, vision e mission dellazienda. 5lementi del bilancio desercizio. #ipologie di imposte. /rincipi e strumenti per la costruzione di un 6usiness /lan. Abilit Identificare la strategia di una azienda attraverso vision e mission! Interpretare gli elementi significativi di un 6ilancio di esercizio pplicare le principali imposte. 0iconoscere un 6usiness plan riferito a semplici realt imprenditoriali. 5laborare progetti sviluppati in collaborazione con il territorio. Ambiti !i a**ro(on!imento Ser#izi commerciali 0iconoscere il ruolo della programmazione aziendale nella definizione degli obiettivi operativi di una impresa. %ontribuire alla redazione di un 6usiness plan per verificare la fattibilit dellidea imprenditoriale. Identificare le diverse tipologie di budget e riconoscerne la funzione nella programmazione aziendale. %ontribuire alla redazione di un budget. %ontribuire alla redazione di un bilancio desercizio ed analizzarne i risultati. %alcolare e interpretare gli indici di bilancio.

Ambiti !i a**ro(on!imento Ser#izi commerciali /ianificazione strategica . /rogrammazione aziendale. (unzione e tipologie di budget. 0uolo e significato del bilancio desercizio Imposte sul reddito dimpresa ,trategie di mar-eting

Istituti professionali Settore: Servizi In irizzo: Servizi !o""er!iali

BOZZA 21 DICEMBRE 2011


pplicare le principali di imposte. %ollaborare alla predisposizione di piani di mar-eting strategico. Ser#izi !el Turismo Individuare le tendenze del mercato turistico ed il sistema di offerta del territorio attraverso la ricerca delle fonti informative e lapplicazione delle tecniche di elaborazione delle informazioni. 5laborare pacchetti turistici funzionali alle richieste di mercato. 3tilizzare tecniche e strategie di mar-eting delle imprese turistiche, con particolare attenzione alla customer care ed alla customer satisfaction. %ollaborare alla predisposizione di piani di mar-eting strategico. Ser#izi !ella comunicazione Ser#izi !ella comunicazione ,trategie per la diffusione dellimmagine aziendale. #ecniche di pac-aging e commercializzazione dei prodotti. ,iti principali per la promozione di prodotti e servizi aziendali. 1alorizzare limmagine aziendale attraverso tecniche strategiche diversificate. %ollaborare alla realizzazione di allestimenti e imballaggi di prodotti. /rogettare comunicazioni pubblicitarie con lutilizzo di marchi aziendali. /romuovere e comunicare attivit e prodotti aziendali in manifestazioni nazionali ed internazionali.

Ser#izi !el Turismo 2ercato turistico territoriale. ,ervizi turistici e ricettivi. #ecniche di customer satisfaction e strategie comunicative. ,trategie di mar-eting.

Istituti professionali Settore: Servizi In irizzo: Servizi !o""er!iali

BOZZA 21 DICEMBRE 2011

"isciplina: SECONDA LIN./A STRANIERA


Il docente di ,econda lingua straniera$ concorre a far conseguire allo studente, al termine del percorso quinquennale, i risultati di apprendimento relativi al profilo educativo, culturale e professionale: stabilire collegamenti tra le tradizioni culturali locali, nazionali ed internazionali sia in una prospettiva interculturale sia ai fini della mobilit di studio e di lavoro; utilizzare i linguaggi settoriali delle lingue straniere previste dai percorsi di studio per interagire in diversi ambiti e contesti di studio e di lavoro; utilizzare le reti e gli strumenti informatici nelle attivit di studio, ricerca e approfondimento disciplinare!

Secon!o biennio e "uinto anno


I risultati di apprendimento sopra riportati in esito al percorso quinquennale costituiscono il riferimento delle attivit didattiche della disciplina nel secondo biennio e quinto anno. La disciplina, nellambito della programmazione del %onsiglio di classe, concorre in particolare al raggiungimento dei seguenti risultati di apprendimento, relativi allindirizzo, espressi in termini di competenza:

*a!rone%%iare la lin%ua in%lese e$ o#e *re#ista$ un'altra lin%ua comunitaria$ *er sco*i comunicati#i e utilizzare i lin%ua%%i settoriali relati#i ai *ercorsi !i stu!io$ *er intera%ire in !i#ersi ambiti e contesti *ro(essionali$ al li#ello 01 !el "ua!ro comune euro*eo !i ri(erimento *er le lin%ue 2-CER3 intera%ire nell'area !ella %estione commerciale *er le atti#it& relati#e al mercato e (inalizzate al ra%%iun%imento !ella customer satisfaction *arteci*are a! atti#it& !ell'area mar4etin% e alla realizzazione !i *ro!otti *ubblicitari realizzare atti#it& ti*ic+e !el settore turistico e (unzionali all'or%anizzazione !i ser#izi *er la #alorizzazione !el territorio e *er la *romozione !i e#enti in!i#i!uare e utilizzare %li strumenti !i comunicazione e !i team )or4in% *i5 a**ro*riati *er intere#enire nei contesti or%anizzati#i e *ro(essionali !i ri(erimento re!i%ere relazioni tecnic+e e !ocumentare le atti#it& in!i#i!uali e !i %ru**o relati#e a situazioni *ro(essionali

Il docente della ,econda lingua comunitaria$ nella propria azione didattica ed educativa crea situazioni di apprendimento tali da consentire allo studente di raggiungere i livelli di autonomia e padronanza attesi per lintero percorso, in continuit con il biennio e le competenze dellobbligo, che vengono sviluppate e approfondite. "acquisizione progressiva dei linguaggi settoriali # guidata dal docente con opportuni raccordi con le altre discipline, linguistic e e dindirizzo, con opportuni approfondimenti sul lessico specifico! $ tale scopo, gli studenti utilizzano gli strumenti multimediali e digitali per realizzare attivit comunicative riferite ai diversi contesti di studio e di lavoro, in particolare al settore commerciale Larticolazione dellinsegnamento di ,econda lingua comunitaria$ in conoscenze e abilit ' di seguito indicata quale orientamento per la progettazione didattica del docente in relazione alle scelte compiute nellambito della programmazione del %onsiglio di classe.

Secon!o biennio
Conoscenze spetti comunicativi, socio)linguistici e paralinguistici della interazione e della produzione orale in relazione al contesto e agli interlocutori. ,trategie compensative nellinterazione orale. ,trutture morfosintattiche, ritmo e intonazione della frase adeguate al contesto comunicativo. ,trategie per la comprensione globale e selettiva di testi relativamente complessi, scritti, orali e multimediali. %aratteristiche delle principali tipologie testuali, comprese quelle tecnico)professionali; fattori di coerenza e coesione del discorso. Lessico e fraseologia idiomatica frequenti relativi ad argomenti Abilit Interagire in brevi conversazioni su argomenti familiari inerenti la sfera personale e sociale, lo studio o il lavoro, utilizzando anche strategie compensative. Identificare e utilizzare le strutture linguistiche ricorrenti nelle principali tipologie testuali, anche a carattere professionale, scritte, orali o multimediali 3tilizzare appropriate strategie ai fini della comprensione di brevi testi relativamente complessi, riguardanti argomenti di interesse personale, dattualit o il settore dindirizzo. /rodurre testi brevi, semplici e coerenti per esprimere impressioni, opinioni, intenzioni e descrivere esperienze ed eventi di interesse personale, dattualit o di lavoro.

Istituti professionali Settore: Servizi In irizzo: Servizi !o""er!iali

BOZZA 21 DICEMBRE 2011


comuni di interesse generale, di studio, di lavoro; variet espressive e di registro. #ecniche duso dei dizionari, anche settoriali, multimediali e in rete. spetti socio)culturali della lingua e dei /aesi in cui ' parlata. 3tilizzare lessico ed espressioni di base per esprimere bisogni concreti della vita quotidiana, narrare esperienze e descrivere avvenimenti e progetti. 3tilizzare i dizionari mono e bilingui, compresi quelli multimediali, ai fini di una scelta lessicale adeguata al contesto. 0iconoscere la dimensione culturale e interculturale della lingua.

-uinto anno
Conoscenze spetti socio)linguistici e paralinguistici della comunicazione, in relazione ai contesti di studio e di lavoro tipici del settore dei servizi commerciali. ,trategie di esposizione orale e dinterazione in contesti di studio e di lavoro, anche formali. ,trutture morfosintattiche adeguate alle tipologie testuali e ai contesti duso, in particolare professionali. ,trategie di comprensione di testi relativamente complessi riguardanti argomenti socio)culturali, riferiti in particolare al settore di indirizzo. 2odalit di produzione di testi comunicativi relativamente complessi, scritti e4o orali, continui e non continui, anche con lausilio di strumenti multimediali e per la fruizione in rete. Lessico e fraseologia convenzionale per affrontare situazioni sociali e di lavoro; variet di registro e di contesto. Lessico e fraseologia di settore codificati da organismi internazionali. spetti socio)culturali della lingua e dei /aesi in cui ' parlata, con particolare riferimento all organizzazione del sistema dei servizi commerciali. 2odalit e problemi basilari della traduzione di testi tecnici. Abilit 5sprimere e argomentare le proprie opinioni con relativa spontaneit nellinterazione anche con madrelingua su argomenti generali, di studio o di lavoro. 3tilizzare strategie nell interazione e nellesposizione orale in relazione agli elementi di contesto. %omprendere testi orali in lingua standard, anche estesi, riguardanti argomenti noti dattualit, di studio e lavoro, cogliendone le idee principali ed elementi di dettaglio. %omprendere globalmente, utilizzando appropriate strategie, messaggi radio)televisivi e brevi filmati divulgativi tecnico) scientifici di settore. %omprendere idee principali, dettagli e punto di vista in testi scritti relativamente complessi riguardanti argomenti di attualit, di studio e di lavoro 3tilizzare le principali tipologie testuali, anche tecnico) professionali, rispettando le costanti che le caratterizzano. /rodurre testi scritti e orali coerenti e coesi, anche tecnico professionali, riguardanti esperienze, situazioni e processi relativi al settore dei servizi commerciali. 3tilizzare il lessico del settore dei servizi commerciali, compresa la nomenclatura internazionale codificata. #rasporre in lingua italiana brevi testi scritti nella lingua comunitaria relativi allambito di studio e di lavoro e viceversa. 0iconoscere la dimensione culturale della lingua ai fini della mediazione linguistica e della comunicazione interculturale.

Istituti professionali Settore: Servizi In irizzo: Servizi !o""er!iali

BOZZA 21 DICEMBRE 2011 "isciplina: Diritto6Economia


Il docente di "iritto45conomia$ concorre a far conseguire allo studente, al termine del percorso quinquennale, i seguenti risultati di apprendimento relativi al profilo educativo, culturale e professionale: utilizzare le reti e gli strumenti informatici nelle attivit di studio, ricerca e approfondimento disciplinare; comprendere e utilizzare i principali concetti relativi all'economia, all'organizzazione, allo svolgimento dei processi produttivi e dei servizi; essere sensibili alle differenze di cultura e di atteggiamento dei destinatari, al fine di fornire un servizio il pi possibile personalizzato; svolgere la propria attivit operando in quipe e integrando le proprie competenze con le altre figure professionali, al fine di erogare un servizio di qualit; applicare le normative c e disciplinano i processi dei servizi, con riferimento alla

riservatezza, alla sicurezza e salute sui luog i di vita e di lavoro, alla tutela e alla valorizzazione dell'ambiente e del territorio!! Secon!o biennio e "uinto anno
I risultati di apprendimento sopra riportati in esito al percorso quinquennale costituiscono il riferimento delle attivit didattiche della disciplina nel secondo biennio e nel quinto anno. Il docente, nellambito della programmazione del %onsiglio di classe, concorre inoltre al raggiungimento di competenze comuni del settore servizi e specifiche dellindirizzo commerciale, in particolare: in!i#i!uare le ten!enze !ei mercati locali$ nazionali e internazionali intera%ire nel sistema azien!a e riconoscere i !i#ersi mo!elli !i strutture or%anizzati#e azien!ali s#ol%ere atti#it& connesse all'attuazione !elle rile#azioni azien!ali con l'utilizzo !i strumenti tecnolo%ici e so(t)are a**licati#i !i settore contribuire alla realizzazione !ell'amministrazione !elle risorse umane con ri(erimento alla %estione !elle *a%+e$ al trattamento !i (ine ra**orto e! ai connessi a!em*imenti *re#isti !alla normati#a #i%ente intera%ire nell'area !ella %estione commerciale *er le atti#it& relati#e al mercato e (inalizzate al ra%%iun%imento !ella customer satisfaction *arteci*are a! atti#it& !ell'area marketing e! alla realizzazione !i *ro!otti *ubblicitari realizzare atti#it& ti*ic+e !el settore turistico e (unzionali all'or%anizzazione !i ser#izi *er la #alorizzazione !el territorio e *er la *romozione !i e#enti a**licare %li strumenti !ei sistemi azien!ali !i controllo !i "ualit& e analizzare i risultati

La didattica laboratoriale favorisce lo sviluppo delle competenze nellintero percorso formativo. &el quinto anno, in particolare, la risoluzione di casi e lorganizzazione di progetti in collaborazione con il territorio e con le imprese del settore, contribuisce allorientamento degli studenti nella prospettiva della transizione al mondo del lavoro o dellacquisizione di ulteriori specializzazioni o titoli di studio a livello post secondario Larticolazione dellinsegnamento di "iritto ed 5conomia$ in conoscenze e abilit ' di seguito indicata quale orientamento per la progettazione didattica del docente in relazione alle scelte compiute nellambito della programmazione collegiale del %onsiglio di classe.

Secon!o biennio
Conoscenze 2ercato e mercati settoriali. "ocumenti della contabilit nazionale . (unzioni della 2oneta . %ommercio internazionale e globalizzazione del mercato. (attori e processi di crescita economica e sviluppo sostenibile. "iritti reali e diritti di obbligazione. #ipologie dei contratti. %oncetti di illecito civile e responsabilit. Impresa individuale ed impresa collettiva. ,trumenti di finanziamento dellimpresa e tipologie contrattuali. &orme di tutela del consumatore. Abilit& 0iconoscere le specificit dei singoli mercati . 0iconoscere gli elementi che influenzano la determinazione del prezzo. Individuare le funzioni della moneta. 0iconoscere gli elementi che determinano il mercato della moneta , le cause e gli effetti dellinflazione e della deflazione. 0eperire e interpretare i dati della contabilit nazionale cogliendo le relazioni tra grandezze macroeconomiche. Individuare le cause della internazionalizzazione delleconomia e coglierne le opportunit e i rischi per le imprese. Individuare fattori e processi dello sviluppo sostenibile. 0iconoscere le tipologie contrattuali e gli obblighi connessi . "istinguere contenuto e caratteri dei diversi diritti patrimoniali.

Istituti professionali Settore: Servizi In irizzo: Servizi !o""er!iali

BOZZA 21 DICEMBRE 2011


Identificare i diversi strumenti di garanzia del credito . Individuare le conseguenze dellinadempimento e del fatto illecito. 3tilizzare le fonti giuridiche relative allattivit, agli scambi ed agli adempimenti dellimpresa . Individuare la forma giuridica ed organizzativa pi! appropriata al progetto dimpresa. %orrelare le modalit di finanziamento alle esigenze aziendali. Ambiti !i a**ro(on!imento Ser#izi commerciali Impresa, ambiente e territorio: economie e diseconomie della produzione. (unzioni e servizi di 6anche e 6orsa e ssicurazioni. 0apporti monetari internazionali, politiche di cambio e bilancia dei pagamenti. I cicli economici e le politiche economiche. "isciplina giuridica di contratti di impresa e di lavoro. /rocedure alternative di risoluzione del contenzioso con clienti e lavoratori. Ambiti !i a**ro(on!imento Ser#izi commerciali nalizzare la funzione di produzione riconoscendo le relazioni tra landamento dei costi e quello dei ricavi. Individuare aspetti positivi e negativi i dellesternalizzazione della produzione. "escrivere le funzioni di banche, borsa e assicurazioni nel sistema economico. %omprendere gli effetti economici prodotti dalle oscillazioni nel cambio della valuta e dallo squilibrio nella bilancia dei pagamenti. Individuare gli effetti e il meccanismo dazione delle politiche anticicliche. Individuare nella disciplina giuridica dei singoli contratti la norma da applicare al caso proposto. "istinguere gli aspetti sociali, giuridici, economici del rapporto di lavoro. Individuare i soggetti e le procedure per la composizione giudiziale ed e7tragiudiziale delle controversie nellambito dei rapporti dimpresa con clienti e lavoratori. Ser#izi !el turismo "istinguere le attribuzioni di competenza istituzionale nel settore turistico. Individuare la normativa di settore. 0iconoscere ruoli e funzioni di imprese e professioni nella filiera turistica. Identificare gli adempimenti necessari per avviare attivit turistiche e ricettive. "istinguere contenuto e finalit dei contratti di settore. Individuare le norme giuridiche che regolano i contratti dalbergo, di trasporto, di intermediazione, di produzione di servizi ed applicarle per l elaborazione di casi aziendali o in contesti di simulazione. "istinguere gli elementi che compongono il prodotto turistico. Individuare i fattori che influenzano la domanda turistica e applicare strategie per favorirla. Ser#izi !ella comunicazione Individuare forme giuridiche delle agenzie di pubblicit e di comunicazione in relazione ai servizi offerti

Ser#izi !el turismo 0uolo di 0egioni, /rovince, %omuni, ,tato ed 5nti pubblici non territoriali in materia di turismo. (onti nazionali e comunitarie della legislazione turistica. Imprese turistiche e professioni turistiche. #ipologie di contratti del settore turistico. /rodotti e servizi turistici nel mercato nazionale e internazionale.

Ser#izi !ella comunicazione (orme giuridiche e servizi delle agenzie di pubblicit e di comunicazione.

Istituti professionali Settore: Servizi In irizzo: Servizi !o""er!iali

BOZZA 21 DICEMBRE 2011


#utela del marchio aziendale. "iritti di privati e loro tutela nella comunicazione %oncorrenza e pubblicit %ontratti di prestazione dopera intellettuale pubblicit, mar-eting, sponsorizzazione, testimonial, merchandising, cessione del diritto dautore., licenza del marchio #ipologie dei contratti in ambito comunicativo e pubblicitario Individuare requisiti e modalit di tutela e di cessione del marchio aziendale Individuare le tutele normative delle espressioni di creazione intellettuale e artistica "istinguere, anche utilizzando la metodologia dei casi o della simulazione, i diversi tipi di pubblicit in rapporto al codice di autodisciplina pubblicitaria "istinguere contenuto e finalit dei diversi contratti Individuare le norme giuridiche di riferimento nei diversi contratti Abilit Individuare i documenti economici funzionali allacquisizione di informazioni sulle tendenze dei mercati di riferimento Individuare tra le diverse forme contrattuali tipiche ed atipiche quelle pi! appropriata alla soluzione di casi nalizzare situazioni contrattuali reali problematiche ed individuare le possibili soluzioni 3tilizzare strumenti informatici nella gestione dei documenti aziendali Individuare le figure preposte alla sicurezza e descrivere le loro funzioni Individuare le regole a tutela della riservatezza nella soluzione di casi riferiti a settori lavorativi significativi pplicare le conoscenze giuridiche ed economiche per lanalisi e la risoluzione di casi

-uinto anno
Conoscenze (onti nazionali ed internazionali di informazione economica. &ormativa in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e di tutela della privac8. ,oft.are di settore.

Istituti professionali Settore: Servizi In irizzo: Servizi !o""er!iali

BOZZA 21 DICEMBRE 2011 "isciplina: TECNICHE DI CO /NICAZIONE


Il docente di #ecniche di %omunicazione$ concorre a far conseguire allo studente, al termine del percorso quinquennale, i seguenti risultati di apprendimento, relativi al profilo educativo, culturale e professionale: utilizzare il patrimonio lessicale ed espressivo della lingua italiana secondo le esigenze comunicative nei vari contesti% sociali,culturali, scientifici, economici, tecnologici, stabilire collegamenti tra le tradizioni culturali locali, nazionali ed internazionali, sia in una prospettiva interculturale sia ai fini della mobilit di studio e di lavoro; cogliere criticamente i mutamenti culturali, sociali, economici e tecnologici c e influiscono sull'evoluzione dei bisogni e sull'innovazione dei processi di servizio; essere sensibili alle differenze di cultura e di atteggiamento dei destinatari, al fine di fornire un servizio il pi possibile personalizzato; sviluppare ed esprimere le proprie qualit di relazione, comunicazione, ascolto, cooperazione e senso di responsabilit nell'esercizio del proprio ruolo; padroneggiare l'uso di strumenti tecnologici con

particolare attenzione alla sicurezza nei luog i di vita e di lavoro, alla tutela della persona, dell'ambiente e del territorio. Secon!o biennio e "uinto anno
I risultati di apprendimento sopra riportati in esito al percorso quinquennale costituiscono il riferimento delle attivit didattiche della disciplina nel secondo biennio e nel quinto anno. La disciplina, nellambito della programmazione del %onsiglio di classe, concorre in particolare al raggiungimento dei seguenti risultati di apprendimento, relativi allindirizzo, espressi in termini di competenze: intera%ire nel sistema azien!a e riconoscere i !i#ersi mo!elli !i strutture or%anizzati#e azien!ali7 s#ol%ere atti#it& connesse all'attuazione !elle rile#azioni azien!ali con l'utilizzo !i strumenti tecnolo%ici e so(t)are a**licati#i !i settore intera%ire nell'area !ella %estione commerciale *er le atti#it& relati#e al mercato e (inalizzate al ra%%iun%imento !ella customer satisfaction *arteci*are a! atti#it& !ell'area marketing e! alla realizzazione !i *ro!otti *ubblicitari intera%ire col sistema in(ormati#o azien!ale anc+e attra#erso l'uso !i strumenti in(ormatici e telematici
utilizzare e *ro!urre strumenti !i comunicazione #isi#a e multime!iale$ anc+e con ri(erimento alle strate%ie es*ressi#e e a%li strumenti tecnici !ella comunicazione in rete a**licare le meto!olo%ie e le tecnic+e !ella %estione *er *ro%etti in!i#i!uare e utilizzare %li strumenti !i comunicazione e !i team working *i5 a**ro*riati *er inter#enire nei contesti or%anizzati#i e *ro(essionali !i ri(erimento

Lintegrazione della disciplina con #ecniche professionali dei servizi commerciali$ concorre a completare gli apprendimenti, allinterno dellindirizzo di riferimento. La didattica laboratoriale favorisce lo sviluppo delle competenze nellintero percorso formativo. &el quinto anno, in particolare, la risoluzione di casi e lorganizzazione di progetti in collaborazione con il territorio e con le imprese del settore, contribuisce allorientamento degli studenti nella prospettiva della transizione al mondo del lavoro o dellacquisizione di ulteriori specializzazioni o titoli di studio a livello post secondario Larticolazione dellinsegnamento di #ecniche di comunicazione$ in conoscenze e abilit ' di seguito indicata quale orientamento per la progettazione didattica del docente in relazione alle scelte compiute nellambito della programmazione collegiale del %onsiglio di classe.

Secon!o biennio
Conoscenze ,truttura e codici dei processi comunicativi. #ecniche e strategie nella comunicazione audioivisiva. 2ezzi, strumenti e metodi delle comunicazioni di massa. /rocessi comunicativi e target di riferimento. 2odelli comunicativi e linguaggi dei media tradizionali e dei ne& media! %omunicazione pubblicitaria. ,oft.are per la gestione di testi e immagini. ,icurezza nella comunicazione pubblicitaria Abilit 0iconoscere ed interpretare tecniche e strategie della comunicazione verbale e non verbale al fine di ottimizzare linterazione comunicativa 0iconoscere le potenzialit della comunicazione a stampa e audiovisiva Individuare i fattori interni ed esterni che influenzano la percezione, lattenzione e la memorizzazione delle informazioni Individuare linguaggi funzionali ai contesti comunicativi e alla sicurezza Interpretare dati su stili di vita e comportamenti dei consumatori per individuare bisogni, gusti e abitudini di persone e gruppi sociali nalizzare e interpretare messaggi di comunicazione visiva e pubblicitaria 3tilizzare soft.are per elaborare testi e immagini funzionali alla comunicazione

Istituti professionali Settore: Servizi In irizzo: Servizi !o""er!iali

BOZZA 21 DICEMBRE 2011 -uinto anno


Conoscenze "inamiche sociali e tecniche di comunicazione individuale e di gruppo #ecniche di fidelizzazione della clientela ,trutture dei processi e comunicativi con riferimento ai caratteri dei singoli media %riteri e metodi per la definizione e progettazione di campagne pubblicitarie Lessico di settore in lingua inglese. Abilit Individuare le strategie di comunicazione dellimmagine aziendale Individuare le tecniche per la fidelizzazione del cliente Individuare strategie per la promozione delle vendite 3tilizzare il linguaggio visivo in funzione del target di clienti e della tipologia del messaggio 0ealizzare prodotti a stampa e audiovisivi per la comunicazione pubblicitaria Individuare attrezzature idonee alla realizzazione di un prodotto pubblicitario 3tilizzare il soft.are di settore per la realizzazione di prodotti pubblicitari Intervenire nella realizzazione di un piano di comunicazione aziendale o di campagne pubblicitarie. ,viluppare casi aziendali e progetti in collaborazione con il territorio 3tilizzare il lessico di settore in lingua inglese

Istituti professionali Settore: Servizi In irizzo: Servizi !o""er!iali