Sei sulla pagina 1di 2

Universit Iuav di Venezia LABORATORIO INTEGRATO 3 Docente: S. Maoletti; Assistenti: A. Pesce Studenti: F. Rocchi; A.

Jelassi

PLANIVOLUMETRICO
domus di via Albrizzi

ESTE
REVISIONE 1

REVISIONE 2
REVISIONE 3

domus di via Albrizzi

ELEMENTI DI PROGETTO ASSI GIARDINO MURO RESTI ARCHEOLOGICI

ESTE

PLANIVOLUMETRICO

Studenti: F. Rocchi; A. Jelassi

Lattuale congurazione urbana frutto di due elementi, la direzione della Via Augustea e quella dellantica centuriazione romana. La necessit di creare un elemento di raccordo tra questi due sistemi viene adata al giardino del cimitero, la cui congurazione connette gli assi divergenti.

La forte assialit del cimitero trova espressione nel giardino allitaliana, che funge da mediatore tra la quota della strada +0,00 e quella dei resti -2,00. Una porzione del terreno adiacente al giardino funge da piano di pendenza che collega le quote. Il giardino limitato sul lato EST dal complesso di bar/alloggi/ sala espositiva.

Il muro una delle componenti fondamentali che attualmente occupano il suolo. Funge da limite della Via Augustea, prima sdoppiato (a partire dal ponte di Via Schiavin alla zona residenziale) poi singolo, si interrompe in corrispondenza del tiro a segno.

I resti delle domus sono nella situazione attuale posti ad una quota pi bassa di quella dellabitato di circa 2m.

TEMI DI PROGETTO MURO


GIARDINO

SCHEMA DELLE DOMUS


PATIO

SCHEMA DELLE INSULAE

GEOMETRIA FRATTALE

SPAZIO DI SERVIZIO

SALOTTO

SPAZIO DI SERVIZIO

FULCRO

ALLOGGI

AMBIENTE LATERALE

AMBIENTE LATERALE

MEZZANINO
SPAZIO SERVITO CORTE INTERNA SPAZIO SERVITO

CAMERA DA LETTO

ATRIO

CAMERA DA LETTO

BOTTEGHE

Docente: S. Maoletti; Assistenti: A. Pesce

CAMERA DA LETTO

CAMERA DA LETTO

LABORATORIO INTEGRATO 3

BOTTEGA

CORRIDOIO

BOTTEGA

CORRIDOIO

Universit Iuav di Venezia

Il muro viene continuato sul lato opposto della strada, diventando lelemento che delimita larea di progetto, e che individua i volumi di alloggi, caetteria e laboratori. Il muro segue il limite ssato dal giardino, e viene interrotto dallasse del cimitero.

La copertura della rovina cerca di rievocare la successione di spazi tipica della domus romana, ovvero corridoio-corte-salotto-giardino, interpretati con considerazione delle insulae, le case popolari romane.

La natura odierna del quartiere ha aperto la possibilit di riettere sullo schema delle insulae, le case popolari romane. La congurazione viene suggerita dai volumi di esposizione, che sollevati rispetto al livello dei resti, rievocano il concetto di volumi sospesi e incassati

La centuriazione romana pu essere vista come una geometria frattale, forma che si ripete innitamente dentro se stessa. Questa caratteristica viene integrata nel progetto, sotto forma di risuddivisione degli spazi basata sul concetto originale.