Sei sulla pagina 1di 2

Lilluminismo fu un movimento culturale che mut la storia moderna occidentale.

Lilluminismo un nuovo modo di rapportarsi alla ragione che esalta la razionalit umana, poich questa deve liberarsi dallo stato di minorit nel quale si trova. Nel 1784 il filosofo Kant trarr questargomento rispondendo alla domanda che cos lilluminismo?, mettendo in evidenza che luso critico della ragione il principale carattere del nuovo movimento culturale. Kant riprende poi la massima latina sapere aude di Orazio nella lotta contro il dogmatismo e le tradizioni che hanno ostacolato il libero esercizio della mente, che indispensabile per ogni uomo. Il concetto di ragione assume dunque un significato di lume che allontana le tenebre rappresentate dallignoranza. Lilluminismo analizza in modo critico la politica, la religione e la societ con un fine pragmatico (ovvero uno scopo pratico), che consiste nel raggiungere la migliore felicit possibile per il genere umano. Ogni illuminista si pone sempre il problema di divulgare il sapere a tutti i lettori, infatti furono creati giornali che avevano il ruolo di cassa di risonanza del sapere illuminato. Lilluminismo si diffuse ovunque nel corso del 1700, dallItalia, allInghilterra e alla Francia. Ci furono molteplici autori che si differenziano in base al modo di affrontare le varie tematiche e alla propria appartenenza ai gruppi religiosi, atei o rivoluzionari. Lilluminismo francese fu senza dubbio il movimento pi vivace e originale che influenz notevolmente i contemporanei e i posteri. Come detto, lilluminismo storicamente collocato nel settecento, a seguito dellascesa della borghesia inglese che permise la rottura con il passato e il rifiuto delle varie istituzioni feudali e della chiesa. Lo sviluppo economico, politico e scientifico deve permettere alla societ di raggiungere un nuovo ordine umano e una cultura antitetica a quella precedente. Cambia la figura dellintellettuale, che passa da quella tipica del letterato amante dei classici al filosofomercante, che si identifica nelle esigenze borghesi, proprio come i sovrani che hanno deciso di aderire a questo nuovo movimento culturale. I temi che lilluminismo riprende dal rinascimento sono il rifiuto della sottomissione della ragione al principio di autorit, il desiderio di fare delluomo il padrone del mondo e linteresse per i valori mondani. Il consolidamento della classe borghese, la rivoluzione scientifica, il razionalismo e lempirismo invece sono le basi dellilluminismo, che si differenzia dal rinascimento grazia alla credenza della rinascita antropologica. Dio non viene pi visto come un essere che determina le sorti umane, ma come unentit che non influisce sul mondo umano (deismo), rendendo di fatto luomo lunico protagonista della propria esistenza. Il criterio per vivere si basa dunque sulla ragione e sul rifiuto dei vari dogmi e la ragione si svincola dalla sottomissione alla fede rivelata investendo il mondo con una carica eversiva di notevole portata. Lilluminismo si pu dunque definire il prodotto filosofico della rivoluzione scientifica i cui padri sono considerati Bacone, Cartesio, Locke e Hume. I razionalisti sono stati capaci di individuare la portata antimetafisica e gli empiristi non ne hanno esplicitato tutta limportanza sociale. La rivoluzione scientifica quindi il punto di partenza dellilluminismo, che da Bacone riprende il motto Sapere potere, credendo nella realizzazione delluomo tramite un sapere vero e utile, che gli permetta di comprendere e dominare i meccanismi politici, morali ed economici. Lilluminismo ha ereditato il razionalismo e lempirismo tipici dellet moderna. La ragione autolimitata nel campo dellesperienza, anche per ci che riguarda la politica, che con Locke e Hume ha trovato unattenta analisi in tal senso. Lilluminismo quindi innegabilmente influenzato dallempirismo . La ragione non concepita come lunica dimensione delluomo, e questa consapevolezza porta gli illuministi ad analizzare le emozioni delluomo, che a portato a importantissime scoperte, come lindividuazione del sentimento come categoria spirituale e lo studio della passione vista ormai non solo pi come semplice emozione, ma come un qualcosa che influenza la personalit degli uomini.

Lilluminismo ammette la religione solo nella forma deista, arrivando a definire Mos, Cristo e Maometto come degli impostori. La mentalit razionalistica porta a considerare la verit religiose rivelate come antirazionali. La convinzione che la religione abbia contribuito per secoli a tenere nellignoranza e nella servit i popoli, ostacolando qualsiasi forma di progresso e portando divisione, intolleranza e fanatismo fra gli uomini. Per quanto concerne la politica lilluminismo pose lattenzione per i problemi politico-giuridici e linteresse per il mondo storico. Il dispotismo illuminato fornisce la preparazione ideologica per la rivoluzione francese. Lilluminismo si ispira, politicamente parlando, alla prospettiva lockiana, diffondendola su larga scala. Il dispotismo illuminato ha ottenuto sempre risultati modesti a causa degli impedimenti che si verificarono. Linfluenza delle idee generali dellilluminismo ha portato poi, oltre che alla rivoluzione francese anche quella americana. Il diritto naturale naturale viene posto in maniera rilevante dagli illuministi, al fine di renderlo operativo nella realt. La felicit un diritto difeso con molto vigore per permettere agli uomini di soddisfare i propri bisogni bisogni materiali e spirituali. La pace vista come meta ultima della storia, col tentativo di abbandonare la guerra a favore della fratellanza seguendo una mentalit pacifista, cosmopolita e filantropa degli illuministi. La felicit deriva dal benessere economico, e quindi gli illuministi riconoscono le scienze economiche e sociali nellambito dellenciclopedia del sapere. Il termine illuminismo passato a significare genericamente ogni forma di pensiero che voglia "illuminare" la mente degli uomini, ottenebrata dall'ignoranza e dalla superstizione, servendosi della critica della ragione e dell'apporto della scienza.