Sei sulla pagina 1di 38

Prefazione

Marina Liberati ci ha, da tempo, abituati a percorsi poetici non facili, dove gli sprazzi di luce salternato, spesso violentemente, a coni dombra che, famelici, sembrano ingoiare tutto e tutto annichilire. Ma il cuore, sappiamo, pulsa ed in grado di farlo sia nella luce che nellombra, anzi: il suo pulsare lalternanza che richiama la nascita e la morte. Noi tutti muoriamo e rinasciamo continuamente, ogni giorno, lungo il pulsare di un cuore che urla amore e dolore; che grida la sua disperazione e canta la sua gioia. E lalternanza dei sentimenti, degli umori, che costruiscono i sentieri del cuore percorsi da Marina, instancabilmente. Quale sar lultima tappa? Probabilmente non esiste; siamo tutti chiamati a percorrere una strada che non sappiamo quando iniziata e non sapremo quando finir: la nostra vita , sar, solo un breve tratto di quel cammino. E Marina lo vive appieno nel suo cuore.

30 marzo

Antonio Dal Muto

POESIE

Cos per caso Riflessione Solo vuoto Sfumature di me Desta Torno bambina 8 marzo. Riflessione Una vita. Riflessione Sogno Allo specchio Raccolgo ricordi Tutto cambia Reminiscenze e Poesie colorate

L'amore, quando vero amore, non permette a nessuna morale di interrompere il suo corso. Sarebbe come impedire al sole di nascere al mattino, o al vento di spirare, oppure alla pioggia di cadere... I sentimenti nascono, vivono, durano nel tempo, a volte per sempre. Oppure muoiono, si evolvono e trasformano in sentimenti diversi.

Solo vuoto Questa notte la magia dei sogni riuscita a trasportarmi nel mio luogo, lontano, ma... non c'era volto, non c'era voce, non c'era profumo, non c'era carezza, non c'era niente e nessuno ad accarezzare il mio sogno.... C'era solo vuoto.

Sfumature di me Tra lembi di dolore, tra gioie da scoprire sfugge tra le dita il tempo di promesse mai mantenute. Le nubi sono lontane, non sento la tua voce, respirare ricordi... raccogliere attimi... pause di dolcezze infinite. Il nostro giunger fin qui stato breve difficile... unico... irripetibile. Sar domani, ripercorrer nuovi tepori, nuovi abbracci e... non tremer pi in questa notte fatta solo di solitudine. Sar un viaggio tra i colori della notte e... non ti rivedr pi. Proprio come ora.

Desta Sono desta dai desideri, che profumano ricordi di sorrisi. Ho sorriso fino all'ultimo anche se dentro piangevo. Torno bambina Tra tutti i silenzi che ascolto solo quello della mia anima ha il suono stridente del vento che mi scompiglia i capelli... e del canto melodioso dell'amore. M'immergo nei pensieri che scivolano tra le mie dita, si librano, volteggiano, li rincorro... tremante mi soffermo... li perdo nel fondo dei miei occhi e... torno bambina.

8 Marzo... Non mi piace essere ricordata come un giorno del calendario. Mi ha dato la vita una Donna, ho indossato gli abiti da Madre, ho avuto volti di amori, poesie, gioie, dolori, ho sussultato nella paura, sono stata alba e tramonto, sono rinata e caduta molte volte, ma oggi io sono di pi...sono DONNA.

Una vita Quando sono nata non hanno fatto altro che lanciarmi verso questa vita, o... forse verso l'ignoto. Un piccolo essere indifeso che ha sempre dovuto obbedire al proprio destino e... diventare grande prima del tempo, svolgendo la sua volont. Ancora oggi cammino sulla strada della vita cercandomi... forse nascer domani...

Sogno Il mantello della notte avvolge i miei desideri, imprigiono un sogno e... lo riempio di parole sgorgate dal cuore.

Allo specchio Mi guardo allo specchio Chi ho di fronte? Non mi riconosco pi mi fermo nel silenzio ascolto il mio cuore e i miei pensieri solo allora mi ritrovo. So di esistere.

Raccolgo ricordi

Raccolgo ricordi, sparsi ovunque. Il cuore colmo di tristezza e... mentre mi chino mi sfuggono di mano. Il tempo fugge e... gli anni si perdono. I giorni continuano, ma quando arriver la penombra, la luce lascer il posto al buio della sera, ed io avr riempito un'altro bianco foglio della mia vita.

Tutto cambia Grida di bimba... urla spezzate nel cuore della notte. Fino a ieri non conoscevo l'esistenza devastante del dolore Ma oggi so. Tutto cambiato. A volte, penso, che era solo sbagliato. Nessuno ha saputo consolarmi.

Frastuoni di silenzi nell'anima, echi lontani lasciati nel baratro di un urlo senza respiro

Reminiscenze Un dolce pensiero a ricamare reminiscenza mentre i miei occhi si riempiono dei tuoi... E poi penso... Penso e... piango. Piango... e penso. Non pi sorrisi per me troppo gelo, troppe parole dette e non dette, a volte maledette... che irrompono come folate ghiacciate e, dellanima, illuminano gli spiragli

FINE