Sei sulla pagina 1di 22

Gruppo dl Solldarleta del Dlpendentl della Camera del Deputatl

I nostri i nterventi:

Progetti finanziati Aiuti umanitari Contributi

Rendiconto delle attlvlta 2005/2006

Dicembre 2005

el suo piceolo, it Gruppo di solidarietA, aiuta i "cloehatd tramite i centri di accoglienza fomendogli vestiario e ooperte. Ma to soorso Natale ha anche voluto stare insieme a loro, organizzando una eena presso la palazzma del Circolo Monteeitorio, cui ha parteclpato 1a Presidenza della Camera.

Cosi, insieme, abbiamo festeggiato il Natale, dando 1a possibilit8, a coloro che non hanno nessuno, di scartare i regali sotto l'albero in un ambiente caldo e confortevole.

Tutto questo rabbiamo fatto con i poveri assistiti da1la CoDlUDit8 di S. Epdio ehe $ODO stati felicissimi di stare, a }oro dire, "in un posto bellissimo che in vita IOro non avevano mai visto niente di simile".

',' .. .

''DbvemangJare, donnireelavami". Vademooumper7000 senzafusadimora.

Sant'Egidio, oonsigli periclochard

.: ~"'O~·maa:giare, donuire. lavarsl», :'·<~gu1da 2006 per la soprawfveaza · 4elfepe:sonesenzaftssadfmoraaRoma, ;)l8l:Unta allasua sedfcesbna edizione.I.a. ·~t .... J~zlo~edelleprlmeismilaropiedi.

· .ijUeStO. pratico tasCabile d1e. eome. ha :- .p!ocISa~ n ponaYace della Comunltk eli ·",Sill~o Marlo Marazzttt. ,,~ stata ··.CoIl$l.derata la guJ.da,Mlcheliil per 1 bar· ·.bonilo,· ~ stata resa PQss1blie in vIrtfl del : ;sos~eSno·:eco~om1co.dl"Ferrovie 4ello

Stato Spa. «Qi1esta- h.a datto Marazzitl.

· .:....~ una guida ana 8Oprawivem:a neUe

· giandi c1rl:l. Solo aRoma sfrontano. cir: Ca.7 •. 000 pe:sone senza fiSsa!ifmora. D[ '. ~esfe 2.000 ooIinOno per Jasnada ogni

,.;'

1

I lavori di riabilitazione dei sisterni di approvvigionamento idrico e delle strutture igienico-sanitarie delle due scuole femrninili Gazi Adeh e Deh Dana sono stati realizzati con fondi del Capacity Building della Cooperazione Italiana e fondi privati della Camera dei Deputati. I tempi dell'esecuzione dei lavori hanno ricbiesto la stipula di due disciplinari d'incarico con la Ong locale Rada (Rehabilitation Agency for Development of Afghanistan ), incaricata dell'implementazione delle attivita,

GHAZI ADEH GIRLS IDGH SCHOOL

Rada si occupera della riabilitazione dei sisterni di approvvigionamento idrico per un totale di USD 16.907,00. Riabilitazione del pozzo e installazione della pompa sommersa; costruzione della torre di supporto RCC, che regge due cisteme in plastica con capienza di 1000 It ognuna; tubazioni di distribuzione dell'acqua di 1" 90 metri di lunghezza con tre rubinetti di derivazione e relativa tubazione; nuova costruzione di sei " commode" con impianti e attrezzature; riabilitazione e modifica delle latrine gia esistenti a fossa, in

BONlflCO QRCIINA'FUO AI fA'lJOAE Dl ~ OONtfE' PARlA"ENTAAI ~J5SUJtJ

PRESSO NOSTRO JSrnuro 01101 AOI'IA 01

como: 100000009316

latrine con 10 scarico (flash latrine); costruzione di una fossa settica e relativa fognatura in PVC; installazione di pannelli fotovoltaici ( quattro unita), e convertitore DC-AC, batterie e relative connessioni allo scopo di provvedere all'approvvigionamento elettrico (a costo di consumo zero);

Dill DANA GIRLS SECONDARY SCHOOL

Oggetto: riabilitazione del pozzo esistente ( bassofondo), con nuovi seavi, puilizia e opere in muratura, installazione di una pompa cavo (rope pomp), azionata a mano, con impianto e attrezzature, installazione di una pompa elettrica, con le relative attrezzature, costruzione di sei latrine a scarico d'acqua, incluse fosse settiche e fognatura di scarico PVC, installazione di due cisteme plastiche con tubazioni G.I., riabilitazione e modifica delle latrine gia esistenti in latrine a scarico, costruzione di una fossa settica con relativa fognatura, installazione di un sistema fotovoltaico (quattro unita) e di un convertitore DC-AC, batterie e relative connessioni, allo scopo di provvedere all'approvvigionamento elettrico (a costo di consumo zero).In data 22 agosto 2004 i lavori di riabilitazione

dei servizi igienici e della distribuzione idrica delle due scuole risultavano terminati. Gli stessi sono stati finanziati con i fondi della Camera dei Deputati. Per l'alimentazione elettrica delle pompe di sollevamento dell'acqua si era pensato inizialmente di acquistare kits integrati pannelli solari-inverter-pompa sommers a, rna dati i costi eccessivi e in seguito all'accertamento che nel giro di sei mesi, un anna al massimo, l'area interessata (Distretto 7 di Kabul) sara alimentata dalla rete elettrica pubblica, si e optato per l'acquisto e l'installazione di due sisterni tradizionali, con generatore e pompa di sollevamento sommersa (analoghi a quelli realizzati nelle scuole Ashuqan Arifan e Qalay Shada), per un costo di USD 3.700,00, supportato dalla Cooperazione Italiana con fondi di Capacity Building a favore del Ministero dell'Educazione.

Nel pili ampio contesto delle iniziative a sostegno del diritto all'istruzione delle bambine delle scuole di Dih Dana e Ghazi Adeh di Kabul il nostro contributo e stato finalizzato alIa realizzazione dellaboratorio di scienze.

, nOJ

2

Febbraio 2006

11 l7 dicembre 2005 pres so la Stadio Flaminio di Roma si e svolta una manifestazione calcistica a favore dell' Associazione "10, domani ... " patrocinata da:

- Circolo dipendenti Quirinale

- Circolo dipendenti Palazzo Ma-

dama

- Gruppo di solidarieta dei dipendenti Camera dei Deputati

- Gruppo Donatori Sangue dei dipendenti della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La nostra donazione e stata finaliz-

.J .... _ ."

,~. iO.HLUI

---

specifica patologia turnorale .

All'epoca, 10 scarso nurnero di degenze annuali e la scarsa attenzione alla qualita della vita in ospedale portavano a sottovalutare l'irnportanza delle condizioni operative collaterali alla terapia del tumore.

Tra queste ad esempio: l'uso di locali idonei ad accogliere madre e figlio, la disponibilita di servizi igienici a rnisura di bambino 0 di un ambiente attrezzato per la cottura di un cibo farnigliare, l'uso di arredi e attrezzature medicali destinati a bambini colpiti da turnore.

N1Jllit eo plU ImpottAn1 d; un bamhmo. nw

nulla r psu tm.)()rt nre d''''n bambino no.

Hal conmbouo olocOe-lul Crazie

zata alla realizzazione della sala giochi del reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico Umberto I.

L'Associazione, nata nel 1984, e intenta a sostenere l'azione di alcune famiglie che chiedono per i loro figli colpiti da turnore condizioni di degenza attente alle peculiari esigenze della

S~OIO
Data 07/02/06
B~CODlNAPO Su Vostra istruzione provvediamo a dar corso per Vostro ordine e con to, aile operazioni sottoindicaf
SodMt pw AIianI· SNI ~: .. To'-do 111. 101» Napoli • da regolarsi: IN EURO CON ADDEBITO SUL CONTO
. ~~=~~~~=I~~ec:: lprcsso la Filiale diROMA 01 contrassegno n0 1101
===-C:O:-I\A.~tbo~~:~~
Sodo UftIoo. OIra1oM. ~ID: ~ 1M! 8.p.A.
OESCRIZIONE OPERAZIONE VALUTA ADOEBm ACCREom
BONIFICO ORDINARIO A FAVORE 01: 07/02/06 C:14.656.~
ASSOCIAZIONE 10 DOMANI
PRESSO 1025 3320 000000002782
1025 SANPAOLO IMI SPA
3320 ROMA VIA PARIGI 3

Febbraio 2006

----~----------------------

La Piccola Famiglia Onlus viene fondata nel 2001 attraverso I' esperienza ventennale, nel cam-

o.,.u,~ po della assistenza

'------------' sociale, di un gruppo di amici desiderosi di dedicare parte del proprio tempo e delle proprie risorse a persone meno fortunate e bisognose di cure e di affetto. L'associazione non go de di alcuna sovvenzione, ma opera grazie alla generosita di numerose persone che la sostengono finanziariamente e moralmente. Tra Ie attivita, cui si rivolge I' Associazione, c'e l'assistenza domiciliare. Nella sede vengono accolti, per periodi di una 0 pill settimane, ospiti con deficit motori e mentali. Questo, oltre alla loro gioia, aiuta a sollevare anche solo per un breve periodo le relative famiglie. Inoltre, in vari giorni del mese, dalla mattina alia sera si accolgono "amici" della zona che vivono da soli. Come assistenza vengono seguite anche diverse famiglie che hanno bambini disabili e che necessitano di essere aiutati in tante maniere, ma che soprattutto hanno bisogno di sentirsi circondati da tanto amore.

distribuzione che la nostra associazione mantiene costante e frequente nel tempo, attenta ache i suoi assistiti siano sempre soddisfatti ma evitando con la mas sima attenzione ogni spreco.

Un altro campo di attivita della Piccola Famiglia consiste nella distribuzione viveri alle famiglie indigenti di Roma, di Riano e di altri paesi della zona di Roma nord. Questa attivita non potrebbe esistere se la Piccola Famiglia non godesse dell'aiuto dell' associazione " Sempre insieme per la Pace", un'organizzazione che gestisce un importante quantitativo di viveri. E' una

I

:~- -
~ro
.D.u:I. 06/02106
&*lCDOINAPOll s.J \\:r.1[n'II isInJ:dmne pr<r!~d~o " dar CDnIl fIi"Z \'ostro QlRlin.e CO; COOlo., 31f.e opmJ:ZlOlli UlGoindic.ilte
r.:-~E.::~=.=-q: 'da Jei(linni: IN £ORO CON AMES no SlIt. CONTO
-=0,: · -_.-_= IDICI1$O III AilJc.dlROMA 01 ~£Dn·1101
I:::': ..... __ :=::;IG •
....... ~I!I~ t.,...,.
ni!:ScRww."'E 0JI£RA1~"j1:l Vi\LU1i\ AD ACCIU!bm
~ ::"!III
BDNJFJCO ORDIHARUl A FAYME DI.: 06/02/06 ~.'ooo.c: ~
P)COOLA rAl'lIGLIA (lNLUS
PRESSO 8787 393SO 000003925/45
8787 eA~ DI CRUlrJTO CODPEAAlIW 01 RIAltO
.39'350 R INfO SEDE 4

Febbraio 2006

Sudan quasi dimenticato

Fotogenici, i bambini del Sud Sudan. Una di loro barcollava dalle parti di Juba; a un certo punto scivolo a terra: mentre dietro di lei un avvoltoio aspettava, davanti a lei un altro avvoltoio - di nazionalita europea - scatto la fotografia che gli avrebbe fatto vincere il prestigioso premio Pulitzer 1993.)

Ma fanno "scena" anche i bambini sudanesi che vanno a scuola: nudi, muniti di cartelle patchwork ricavate dai sacchi stampati degli aiuti intemazionali e dentro un quaderno e una matita, piovuti li con progetti di emergenza. Bambini senza passato ne futuro, perche nati in un paese che si puo tratteggiare a cupissime tinte: a causa della guerra intestina per cui ogni anna e in bilico la vita di tre milioni di persone; un milione so no gia morte durante i gia i tanti anni di guerra civile; il deserto intanto avanza di 5-6 chilometri l'anno insieme alia deforestazione; cieli di siccita e di alluvioni alternate, come le locuste e le epidemie;si aggiungono le tratte di schiavi interetniche. 11

. MESSa 1025 320' OOOOOOOOSSl4 1025 SMlPAIJ1-.o I I

~7 • ?

paese e tagliato in due dalla guerra, dalla distribuzione delle popolazioni (arabi musulmani e nomadi del Nord, neri cristiani 0 animisti al Sud) e dal elima con la necessita di colture irrigue nel Nord arido, e piogge sufficienti ma mal distribuite nel Sud dove comunque pochi riescono a coltivare e commercializzare perche con la zappa non e facile farsi scudo. (Mani Tese)

I Missionari Comboniani hanno richiesto aiuti per la loro missione umanitaria in Sudan, che come visto, e un paese afflitto dall'estrema poverta, dalla guerra, dalla mancanza d'acqua potabile e dalle quasi inesistenti condizioni igieniche.

11 contributo richiesto e finalizzato a ordinare un quantitativo di farmaci attraverso il "Gruppo per il Ciad" che ha l'autorizzazione ad acquistare farmaci all'ingrosso presso la Cooperazione I.S.I. (Cooperazione per l'intervento sanitario italiano - Onlus). In questa modo e possibile inviare medicine importantissime e fondamentali per la sopravvivenza degli ammalati in

" tJ!a nuiooc pIIOyvi!diaJljQ. .. i5u CI.ii'!Q r

I'C'p IN EUUl CON M)OEBltO

ROMO!

Sudan, in particolare nella zona di Karthoum dove diverse comunita di Suore gestiscono dei dispensari con grande spirito di carita e di amore.

Gia nel 2004 il Gruppo di Solidarieta della Camera dei Deputati aveva manifestato la propria attenzione e disponibilita facendo pervenire ai Missionari Comboniani un contributo economico finalizzato all'acquisto di una macchina da cucire.

Una piccola cos a qui per noi, rna che laggiu assume sempre una grande importanza: la possibilita di provvedere a realizzare vestiario e di contribuire nel contempo, con questo macchinario, anche nel campo educativo.

:OV .. O"tnJ06

CtI ~II.I fuiOci :KIIkJiDdi.;i

5

Febbraio 2006

--~------------~------~

Sacra Farniglia, la cui patria d'origine e la Polonia, prestano la loro opera presso le regioni pili povere e abbandonate del rnondo. Sono pochissirne, circa 300, rna infaticabili. Una di loro, suor Daria, e gia conosciuta dal nostro gruppo avendo partecipato anche alle nostre feste della solidarieta. E' anche grazie alla sua energica attivita che tanti bisognosi possono guardare al futuro con un po di speranza.

II n

. rJ.3/02/06

Sw ,Ir.l i$Iruz;imc ptVVvc4imlu ~ !bE' c::uno IX'f VOW\} onlilJc. C COll1

dOl RP:IJ'Q; IN .ElNHl Ctf.I AOOESIIO SU CONTO

III J1iak JUl"A 01

~IflCO flRD1NARJO A fAV(IlE 01:

RE MISS_ DELLA SACR~ FAM.

1101

6

~ __ ------:-------------T ...... ~----- r: 2006

ARoma In 1 me

"A Roma Insieme" e un associazione eli volontariato che nasce nel 1991 con l'obiettivo di promuovere campagne di informazione, corsi eli formazione, iniziative di solidarieta sociale ed elaborare proposte e modelli organizzativi per estendere la quantita e la qualitel dei servizi socio-sanitari nell'area metropolitana di Roma.

Dal 1994 si e concentrata sullavoro con le donne e i bambini in carcere con il progetto: "CONOSCERE E GIOCARE PER CRESCERE" nella casa circondariale femminile di Rebibbia.

Presidente dell' Associazione e I 'On.Leda Colombini, ex parlamentare.

Finalita : " Nessun bambino varchi piu la soglia di un carcere ".

Ogni anna dal 1994 bambini e bambine trascorrono I'intera giomata fuori dal carcere con gli educatori della associazione ed organizza inoltre feste per far vivere ai bambini in carcere momenti eli normal ita e di gioia nelle occasioni importanti dell' anna

(Compleanni, Natale, Pasqua )

II Gruppo di Solidarieta dei dipen-

~~~. ~~3fM ~~782

20 ,OM VIA PARIOI

GRUPPO

D1PENDENTI CAMERA DEI DEP A TI

PRESENTA:

II G .. ppo dl SoIidaritd dd diptJd .. d ddla c. dd Otpilld

<01 a patnlrio;' tid CirtoIo M0I11(iIoriG b pita to .dIa

",lUll tid II pc" I lIt.hi.i "1.id doll' lIIOCiIlio •• "A R ... 11Ii<tI.' I' A»oriuiHr ~ _pi dd lIt.bill nr ,'1>_ eo. It

.. .... U·i.I .... ddIa WI dmodarillt di Rrblbbil.

V'lIIol' .. IIlW •• rd D Cllod. ,IIdillrlto nr I lIt.bill kI ... dillOStlilO prr IIrt. a Po'" ,10 Po;' til ........ 0 .... 11I .. III'.riI 1prr!altllllnO ttl ...... I·ocqu, a Gr.".. 0 CitttII II coIbborazio.t (O.I'~ gIn orpaiaat ...... 0\1 porullol'iepialli drl cIrttIo pt. U liorlO II"IIio.

denti della Camera dei Deputati ha contribuito con:

1) Raccolta di materiale da destinare alle donne recluse ( indumenti, materiale didattico, giochi .... )

2) Donazione eli uova di Pasqua destinati ai bimbi in carcere che sono state consegnate loro in occasione di una festicciola organizzata dall'associazione all'intemo della Sezione Nido di Rebibbia il 15 aprile scorso.

3) Organizzazione di due giomate presso gli impianti del Circolo Montecitorio (pranzo, piscina e giochi .... )

'DIIIlP·7/04/06

SII WDODe JIIDY~.o II Q!!J ,~ flU '1'(1 Ml11l0· C'Ilft!>O. Itc II!p;IiIl.Jli

• : IN EUAO cat ADO£8 J 10 SU COMTQ

~ 01 101

7

Febbraio 2006-Matteo Ceccarelli e nato a Roma il 29 agosto 2001. II 4 gennaio 2005 viene colpito da aneurisma cerebrale (congenito). Operato d'urgenza al Policlinico di Tor Vergata, entra in coma e viene trasferito d'urgenza al reparto D.E.A. del Bambin Gesu e vi rimane fino ad aprile del 2005. Dal reparto D.E.A. viene trasferito al reparto ortopedia, sempre del Bambin Gesu e, da maggio 2005, e ricoverato al centro di Palidoro per la riabilitazione. II bambino, contro ogni aspettativa dei medici, che fin dal primo momento pensavano che fossero state compromesse tutte le facolta di Matteo, ha avuto un notevole, anche se lento, recupero. Attualmente Matteo e su una sedia a rotelle, ha ancora la tracheotomia ed e alimentato tramite PEG (con tubicino all'intestino). La sfera gravemente compromessa e soprattutto quella motoria, in particolare la parte sinistra, mentre la sfera intellettiva pare, dai vari test e progressi, non sia stata intaccata. La situazione clinica e ancora pin aggravata dal fatto che i genitori di Matteo, i quali sono i veri ed unici fautori dei progressi del bambino, perche ci hanno creduto fin dal primo momento, hanno dovuto lasciare il lavoro per assistere il loro unico bambino 24 ore su 24, quindi anche la situazione economica non e delle migliori.

DIPENDENTI CAMERA DEI DEPUTATI IN COLLABORAZIONE CON:

• • I I 1 .. ~ - • , - . I. 1

l I I •• " : I I

PRESENTA

L' A.L.B.A. onlus e la Polisportiva Lariano, con iI patrocinio del Comune

e delle Associazioni di Lariano,

"10 PARTITA DEL eUORE"

Campo Algidus

Sabato 20 Maggio ore 16.30 Partecipano :

• Circolo Montecitorio Camera dei Deputati

• Circolo Palazzo Madama del Senato

• Circolo del Quirinale

·Presidenza del Consiglio - Gruppo Donatori Sangue

A.L.B.A. on/us di Lariano

8

o Mpasa 11-

L'istituto delle Figlie di Maria SS.ma dell'Orto , fondato nell'anno 1829 da Sant' Antonio Maria Gianelli, porta avanti la sua missione di amare e servire, senza altro limite - come diceva il fondatore - che 1 'impossibilita 0 l'inopportunita. Cio al momento avviene in 12 nazioni (ltalia, Spagna, Palestina, India, Repubblica Democratica del Congo, Stati Uniti, Brasile, Bolivia, Paraguay, Argentina, Cile, Uruguay), con opere e servizi apostolici, quali:

Parrocchie, Scuole, Ospedali, Servizi Socio-assistenziali.

Nello spirito di servizio ai piu poveri e bisognosi, nell'anno 1989 viene aperta la prima Comunita dell'Istituto a Cite Mama Mobutu, nella periferia di Kinshasa nella repubb1ica Democratica del Congo, comunita dedita alla scuola , nel Complexe Scolaire

Antonio Gianelli che oggi consta di tre religiose, buon corpo docente, una struttura ampia, e 670 alunni, dal 10 al 60 grado.

Nel 1992 viene aperta una seconda comunita, a Mpasa II, zona periferica di Kinshasa, vicina all'aeroporto, ancora pill bisognosa. Qui sono in funzione Centro nutrizionale, Maternita, Ambulatorio, Scuola dell'Infanzia con tre sezioni, Centro per la Forrnazione della don-

na.

In particolare per il Progetto Matemita, oltre alla necessita di un apparecchio ecografo e della relativa stampante, c'e l'esigenza irnmediata di avere un medico locale, per garantime la presenza perrnanente nella struttura sanitaria: il costo previsto per detto personale medico si aggira intomo ai 3.600 dollari USA annuali.

I'AESSO FORTIS 8 •. /MI. Y'. 8AUS$n.S (

nlR MEALY' G_ EMLE aANX (All., eEL

'1M 01' fie· - eAl L)I

81C: E8A8_

9