Sei sulla pagina 1di 2

Carme 101, Catullo:

Multas per gentes et multa per aequora vectus advenio has miseras, frater, ad inferias, ut te postremo donarem munere mortis et mutam nequiquam alloquerer cinerem. Quandoquidem fortuna mihi tete abstulit ipsum. Heu miser indigne frater adempte mihi, nunc tamen interea haec, prisco quae more parentum tradita sunt tristi munere ad inferias, accipe fraterno multum manantia fletu, atque in perpetuum, frater, ave atque vale.

Traduzione: Foscolo:
Di gente in gente, di mare in mare ho viaggiato, o fratello, e giungo a questa mesta cerimonia per consegnarti il funereo dono supremo e per parlare invano con le tue ceneri mute, poich la sorte mi ha rapito t, proprio t, o infelice fratello precocemente strappato al mio affetto.

In morte del fratello, Ugo


Un d, s io non andr! sempre fuggendo di gente in gente, me vedrai seduto su la tua pietra, o fratel mio, gemendo il fior de tuoi gentil anni caduto. "a Madre or sol suo d tardo traendo parla di me col tuo cenere muto, ma io deluse a voi le palme tendo e sol da lunge i miei tetti saluto. #ento gli avversi numi, e le secrete cure che al viver tuo furon tempesta, e prego anch io nel tuo porto quiete. Questo di tanta speme oggi mi resta$ #traniere genti, almen le ossa rendete allora al petto della madre mesta.

Confronto:
Forma: Il testo poetico di Catullo composto da dieci versi, ognuno di tredici sillabe. Il componimento di Foscolo un sonetto, quindi sono presenti due quartine e due terzine, rime incatenate ed endecasillabi.

Contenuti: Foscolo apre il suo sonetto in un modo molto simile a quello di Catullo, con limmagine del viaggio. La differenza sostanziale per c e, mentre Catullo gi! presso la tomba del fratello, Foscolo promette al defunto c e, a causa del suo esilio, un giorno arriver! l". #nc e il saluto dei due poeti diverso, poic $ Catullo, secondo la sua religione politeista, porta sulla tomba i doni segno dellestremo saluto, mentre Foscolo, secondo la religione cristiana, a il desiderio di poter piangere la morte precoce del fratello.

Foscolo parla della figura della madre, lunica persona c e continuer! a parlare di lui con le ceneri del fratello. #nc e Catullo parla di %ceneri&, ma esse rappresentano la morte, a cui non si pu porre rimedio. 'er Foscolo la morte del fratello portatrice di forti tribolazioni, poic $ lui esiliato, e nonostante la promessa fatta a se stesso ed al fratello, sa c e sar! impossibile recarsi presso la tomba, mentre nel componimento di Catullo il dolore dovuto allingiusta perdita del fratello, ma sa c e pu consolarsi poic $ pu recarsi sulla tomba del defunto per piangerlo.