Sei sulla pagina 1di 124

www.asiabriefng.

com
da Dezan Shira & Associates
Collezione
China Briefng 2010
.

Tutte le undici edizioni di China Briefng Italia
Asia Briefng, una controllata di Dezan Shira & Associates, fornisce notizie di business e sulle regole fnanziarie in Cina, India,
Hong Kong e Vietnam. Fondata nel 1999, Asia Briefng Ltd. si propone di fornire le notizie economiche e normative costantemente
aggiornate che interessano tutti coloro che operano in questarea geografca.
Argomenti chiave per gli investitori stranieri includono costituzione aziendale, Fisco e Dichiarazioni, Risorse Umane e Contabilit
La nostra esperienza attinge ai professionisti nei settori legali, fscali e contabili di Dezan Shira & Associates
Le pubblicazioni sono disponibili sulla libreria online di Asia Briefng al seguente link www.asiabriefng.com/store
Riguardo Asia Briefng
Gen/Feb
La Revisione Contabile Obbligatoria in Cina
Speciale
Chiusura di un Uffcio di Rappresentanza e Liquidazione Societaria in Cina
Mar
Due Diligence Controlla la qualit delle tue operazioni in Cina
Apr
Uffci di Rappresentanza e Societ Commerciali
Mag
Opportunit nei settori emergenti in Cina
Giu
Le Procedure Di Pre e Post Costituzione Societara In Cina
Lug/Ago
Due Diligence nel rapporto con i fornitori Stesura dei contratti OEM Comprare e vendere in Cina
Set
Costi e oneri del sistema previdenziale cinese
Ott
Utilizzo di Societ registrate a Hong Kong per svolgere operazioni commerciali in Cina
Nov
Fusioni e Acquisizioni in Cina
Dic
Scambi commerciali, costo del lavoro e aliquote fscali Le principali citt asiatiche a confronto
La Revisone Contabile
Obbligatoria in Cina
e
la Pianifcazione Fiscale per il 2010
In questo numero:
Normativa cinese sulla revisione annuale obbligatoria
Considerazioni sullImposta sul Reddito Societario
Procedure di revisione annuale della licenza commerciale
LIRPEF in Cina

Aggiornamenti legali e fiscali da Dezan Shira & Associates
Volume XI Numero I
www.china-briefng.com/it
Sottoscrizione al sito:
www.china-briefng.com/it
La copertina artistica di questo mese
Lopera oggetto della copertina di questo mese Huanghun (olio su tela) dellartista Liu Jiutong, originario della provincia dello Shaanxi. Lartista,
laureatosi presso lAccademia delle Belle Arti di Xian, risiede attualmente a Shanghai, dove trae ispirazione dalla citt stessa usando le sue vie e i
suoi palazzi come soggetto di gran parte dei suoi lavori. Liu unisce lo stile di pittura ad inchiostro tradizionale cinese e la tecnica ad olio occiden-
tale, utilizzando un pennello e un coltello per creare lidea di molteplicit nei suoi dipinti.
Lopera riprodotta per cortesia dellartista. Per ulteriori informazioni sullartista, vi invitiamo a contattare Rebecca Wu della galleria R&R Art
allindirizzo e-mail: gallerina.rr@gmail.com; Tel: +86 21 6248 8716.
Tutto il materiale ed i contenuti sono protetti da 2010 Asia Briefng Ltd.
Nessuna riproduzione, copia o traduzione di materiale permessa senza il consenso delleditore. Contattate: editor@china-briefng.com

Celebrating 10 Years 1999-2009
T e n
Y
e
a
r
A
n
n
i
v
e
r
s
a
r
y
1
9
9
9
-2009
Benvenuti a questo numero di China Briefng
Dezan Shira & Associates dispone di un ITALIAN DESK diretto dal dott. Alberto Vettoretti che segue i clienti italiani su base nazionale in tutta la Repubblica Popolare Cinese ed in
Italia. Questo servizio ulteriormente rafforzato dal proprio National Team di avvocati e commercialisti esperti in tutti gli aspetti riguardanti il sistema legale e fscale cinese e, fra
laltro, delle implicazioni con le controparti italiane. Se siete interessati a contattare il nostro Italian Desk per discutere dei vostri interessi nella Repubblica Popolare Cinese oppure in
Italia, non esitate ad inviarci una email con le vostre domande agli indirizzi del riquadro qui sotto.
Alberto Vettoretti,
Managing Partner,
China Practice,
Dezan Shira & Associates,
Editore, Asia Briefng
tempo di revisioni annuali in Cina ed anche tempo per le imprese di fare un bilancio delle loro operazioni sul territorio cinese, preparare
le dichiarazioni annuali della Corporate Income Tax (imposta sui proftti societari) e pianifcare le attivit per il nuovo anno. altres
necessario procedere alla revisione della licenza della societ, operazione che tutte le aziende presenti sul territorio cinese sono obbligate a
compiere ogni anno. In questo numero di China Briefng daremo uno sguardo agli aspetti pi importanti che regolano la revisione contabile
cinese, tenendo in conto le aliquote di imposta alle quali le societ dovranno far fronte durante la dichiarazione dei proftti e delineeremo le
procedure per il riesame annuale della propria licenza. Tratteremo, inoltre, alcune delle questioni pi salienti dellimposta sul reddito delle
persone fsiche (IRPEF) per gli stranieri che vivono e lavorano in Cina.
Gli articoli di questo numero di China Briefng sono frutto delle ricerche della societ di consulenza fscale e per gli investimenti diretti
esteri Dezan Shira & Associates. Per assistenza legale o fscale nella Repubblica Popolare Cinese, vi invitiamo a contattarci allindirizzo
email italiandesk@dezshira.com o a visitare il sito www.dezshira.com/it.
Infne, con larrivo del Capodanno Cinese, cogliamo loccasione per augurarvi buona fortuna nel nuovo Anno della Tigre.
Gong Xi Fa Cai!
Distinti saluti dallItalian Desk di Dezan Shira & Associates
3 China Briefng
12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1
Le normative cinesi sulla revisione annuale
[ A cura del dipartimento di Corporate Accounting Services di Dezan Shira & Associates ]
Shenzhen e Canton Shanghai e Cina orientale Pechino e Cina settentrionale
T
utte le societ in Cina, incluse
quelle a partecipazione straniera
devono procedere ogni anno ad
una revisione dei propri bilanci,
compresi lo stato patrimoniale
ed i conti economici. Tali bilanci devono
essere conformi agli standard di contabilit
cinesi per le imprese presenti sul territorio
della Repubblica Popolare.
Le societ a partecipazione straniera (FIEs), e
gli individui legalmente responsabili per esse,
devono assumersi la piena responsabilit
della veridicit, legittimit e completezza dei
bilanci fnanziari. Questa documentazione
deve essere preparata e presentata allautorit
competente entro la fne di Aprile dellanno
successivo a quello cui i bilanci si riferiscono.
I bilanci vengono utilizzati per calcolare
i profitti imponibili e distribuibili della
societ. Di conseguenza, la legge cinese
stabilisce che la revisione annuale debba
essere effettuata ad opera di uno studio
commercialista autorizzato (Certifed Public
Accountant) e registrato in Cina. In questo
numero del China Briefng analizzeremo i
vari criteri di revisione che le FIEs devono
soddisfare, esamineremo le adempienze
fscali da tenere presente e spiegheremo le
questioni riguardanti lIRPEF che interessano
gli stranieri che vivono e lavorano nella
Repubblica Popolare Cinese.
Documentazione richiesta
per la revisione
Le societ devono preparare e presentare i
seguenti documenti:
Relazione finanziaria certificata (The
Audited Financial Report)
Relazione di revisione Foreign Exchange
(Foreign Exchange Audit Report)
Relazione Annuale (Annual Report)
Tali documenti devono essere consegnati a
sette diversi dipartimenti governativi, ossia,
al Bureau of Foreign Trade and Economic
Cooperation (BOFTEC), allufficio delle
finanze, lufficio Dazi e Dogana, allo
State Administration of Taxation (SAT),
alluffcio imposte locale, allAdministration
of Industry and Commerce (AIC) e allo State
Administration of Foreign Exchange (SAFE).
A volte, alle FIEs viene anche chiesto
di presentare una relazione contabile
consolidata allufficio tasse locale e allo
State Administration of Taxation e anche
questo documento dovr essere preparato da
uno studio CPA, entro la fne di Aprile 2010.
In questa rendicontazione contabile, lo studio
CPA dovr controllare tutte le diverse voci
di tassazione inerenti alla societ, incluse
limposta sul valore aggiunto (IVA), la
Business Tax, limposta sul reddito societario
e limposta sul consumo.
Limposta sui redditi societari (Corporate
Income Tax) senzaltro la voce pi
importante allinterno di questa relazione. Le
voci imponibili, in particolare quelle relative
allimposta sulle societ, come il reddito, i
costi e le spese, sono specifcate in dettaglio;
la societ di revisione dovr eseguire
la riconciliazione fra profitti desercizio
finanziari e profitti tassabili secondo la
normativa della Repubblica Popolare Cinese.
Qualora vi sia una differenza fra le imposte
revisionate e quelle versate dalla FIE, tale
differenza dovr essere discussa presso
lufficio delle imposte. Ad esempio, se
lammontare delle imposte revisionate
inferiore a quello gi versato, la FIE
potr richiedere un credito dimposta o un
rimborso per lanno fiscale in questione.
Di conseguenza, se lammontare delle
imposte revisionate superiore a quello gi
versato, una volta presentata la relazione, la
FIE dovr versare il saldo alluffcio delle
imposte. Pertanto, importante che i vostri
revisori siano competenti nella gestione di
tali problematiche.
Differenze regionali
FIE a Shenzhen
A differenza del resto della Cina, le FIEs
registrate nella citt di Shenzhen non devono
preparare lulteriore Annual Tax Final
Declaration Report.
Le normative cinesi sulla revisione annuale
4 China Briefng
Come a Shanghai, inoltre, anche a Shenzhen
le FIEs dovranno compilare la revisione
annuale e ottenere due distinte relazioni, una
generale ed una che tratti specifcatamente le
questioni relative alla valuta estera. Solo dopo
aver completato la revisione, la FIE potr
procedere e presentare la documentazione alle
sette autorit governative competenti. Tutta
la documentazione deve essere completata
entro la fne di giugno 2010.
Inoltre, come parte delle formalit di
chiusura dellanno finanziario, le FIEs
devono compilare una dichiarazione fnale
sullimposta sul reddito societario (final
CIT declaration) allo scopo di soddisfare i
requisiti delluffcio delle imposte.
FIEs a Shanghai e
Cina orientale
Come gi accennato, tutte le FIEs devono
procedere ad una revisione annuale e
fornire documenti specifci a tutte le autorit
governative interessate. Tra queste vi sono
lufficio delle imposte locale, il SAFE,
lAIC e lUffcio delle Finanze. A Shanghai
la dichiarazione dellimposta sui redditi
delle societ deve essere compilata entro
fne maggio, mentre la documentazione per
lispezione annuale deve essere presentata
entro fine giugno. Durante la revisione
contabile, la societ CPA dovr rivedere ed
aggiustare alcune voci in base ai principi
contabili cinesi e alle regolamentazioni
vigenti. a questo punto che vengono
solitamente a galla irragionevoli spese di
management fatturate dalla casa madre, grosse
spese legate allo svago (entertainments) e
penali per transazioni illegali e per pagamenti
in ritardo.
Se una WFOE (societ a totale partecipazione
straniera) oppure una JV non procedono
alla revisione annuale, le licenze legate
alloperativit della societ stessa non saranno
rinnovate e, di conseguenza, questa non potr
operare. Il governo, di norma, raggiunge tale
scopo impedendo immediatamente alla FIE
di acquistare fatture prestampate dalluffcio
delle imposte locale (pratica obbligatoria per
poter operare e fatturare).
FIEs a Pechino e nella
Cina settentrionale
Le FIEs di Pechino devono presentare i
documenti necessari allAIC, allufficio
delle fnanze, alluffcio di statistica e al
SAFE, annettendo la relazione di revisione
annuale (per le attivit che hanno pi
di un anno contabile), una relazione
dispezione congiunta annuale (con la
frma del rappresentate legale), la licenza
uffciale (duplicato) e i bilanci fnanziari.
Le autorit fscali locali richiederanno una
revisione annuale per fnire la dichiarazione
dellimposta sui redditi delle societ. Lesame
congiunto annuale pu essere fatto online o
in loco entro il 30 giugno.
Dal momento che la procedura di revisione
obbligatoria non presenta grandi differenze
a livello locale in Cina, gli studi CPAs,
di solito, si concentrano sulle principali
voci dello stato patrimoniale e del conto
economico. da notare che non vi sono delle
sostanziali differenze nei criteri di revisione
fra WFOE, FICE (societa commerciali) e JV.
Revisioni degli Uffci
di Rappresentanza
Se dovete gestire un Uffcio di Rappresentanza
in Cina (le imposte sono solitamente calcolate
sulla base delle spese effettivamente
sostenute), dovreste considerare le seguenti
problematiche:
Contanti gli estratti conto e la
riconciliazione bancaria sono corretti?
Valuta estera il tasso di cambio stato
utilizzato correttamente?
Lacquisto di immobilizzazioni stato
inserito nelle spese? Se la risposta no,
stato approvato dalle autorit fscali?
La cessione delle immobilizzazioni
e relativi profitti/perdite sono state
registrate?
I fondi proveni ent i dal l a soci et
madre sono coerenti con le transazioni
contabilizzate?
Gli interessi attivi/passivi sono stati
contabilizzati in maniera corretta?
stata calcolata lIRPEF (Individual
Income Tax) degli stranieri in posizioni
manageriali (ad esempio il Chief
Representative) ed stato stabilito
limponibile ad unaliquota corretta?
Spese della revisione contabile le spese
per la revisione sono state accumulate
e immesse separatamente? Sono state
inserite nella relazione delle spese?
Le spese dellafftto sono state accumulate
e separatamente inserite? Sono state
annesse nella relazione delle spese?
Accantonamenti allestero relativi al
sistema di previdenza sociale per gli
stranieri che lavorano in Cina se ai
dipendenti vengono corrisposti oneri
sociali nel loro paese natale, tali esborsi
devono essere inclusi nei registri delle
spese?
Spese pagate in nome della casa madre
luffcio delle imposte locale potrebbe
richiedere che tali spese vengano segnalate
nel registro delle spese locali.
I pagament i del l a busi ness t ax e
dellimposta sui redditi delle societ (CIT)
dovrebbero essere esclusi dal registro
delle spese.
LUffcio di Rappresentanza soggetto
allimposta di bollo?
LUffcio di Rappresentanza ha ricevuto
fatture non uffciali (e senza IVA) che sono
state incluse nelle spese della struttura? In
tal caso, lUR pu essere soggetto a penali.
Licenze dellUffcio di Rappresentanza
e relative questioni amministrative
rinnovo annuale di tutte le licenze, quali
certifcato di registrazione, licenze fscali,
ecc
Dipendenti locali registrati con FESCO
e permessi di lavoro validi per lo staff
straniero tutto ci stato completato
in accordo con le regolamentazioni
pertinenti?
Voci di bilancio
particolarmente tenute
in considerazione
dai revisori cinesi
Aggiustamenti relativi agli
stipendi del personale straniero
Se la societ straniera ha pagato assicurazioni
estere per i propri dipendenti stranieri,
bene notare che ci non da considerarsi
come costo deducibile, a meno che non
venga registrata come parte inclusiva
dello stipendio e sia quindi sottoposta al
pagamento dellIRPEF. Gli stipendi originati
allestero devono essere forniti dando prova
del versamento delle imposte straniere con
rilevante documentazione a sostegno.
Transazioni tre societ del
gruppo e transfer pricing
Se una FIE ha avuto delle transazioni con
societ dello stesso gruppo, necessario
assicurarsi che tali transazioni rispettino i
principi di libera concorrenza. Gli uffciali
delle imposte si riservano il diritto di
aggiustare i prezzi di trasferimento, gli
interessi pagati dalle altre societ del gruppo
sulla base dei prezzi di mercato o persino
sulla base dei margini di proftto prescritti.
Ridurre lammontare dei proftti accumulati
5 China Briefng
Le normative cinesi sulla revisione annuale
in Cina tramite operazioni di trasfer pricing,
verrebbe considerato alla stregua di evasione
fscale, e come tale, pu portare a penali e
ripercussioni molto severe.
Obblighi di ritenuta
Qualora una FIE abbia sostenuto o maturato
pagamenti quali costi o spese come afftto
(inclusi luffcio e labitazione del personale
straniero), spese di royalty, interessi, servizi o
tariffe di gestione per servizi offerti o maturati
in Cina da parte di personale straniero
(che siano individui o organizzazioni), in
conformit alla presentazione dei relativi
contratti e accordi, dovranno essere presentate
le prove a sostegno delle ritenute dimposta
applicabili. Ci signifca che dovr essere
applicata una ritenuta dacconto del 10% pi
un 5% di Business Tax. Tali spese dovranno
essere accompagnate da prove sostanziali
altrimenti non saranno deducibili. Tutti i
pagamenti sopraelencati, quando in valuta
estera, devono essere registrati al SAFE
previa approvazione per rimessa overseas.
IVA versata a monte (Input VAT)
La fattura IVA deve essere verificata
dalluffcio delle imposte entro 90 giorni
dalla data di fatturazione stessa, altrimenti
non potr essere detratta. Inoltre, se vi sono
delle perdite dinventario inusuali, lIVA
versata a monte, relativa allinventario
precedentemente computato, dovr essere
contabilizzata nel periodo in cui la perdita
riconosciuta.
IVA sulle esportazioni
(Export VAT)
I rimborsi dellIVA sulle esportazioni
devono essere riconciliati con luffcio delle
imposte entro tre mesi dalla fne dellanno.
Le FIEs devono registrare tutti i crediti
da esportazione dellanno precedente con
luffcio imposte. La mancata registrazione
pu risultare nellinclusione delle vendite in
esportazione come vendite domestiche, con
conseguente perdita del diritto al rimborso
IVA.
Imposta di bollo
Nonostante non sia in s particolarmente
costosa, non bisogna dimenticare che le FIEs
devono versare limposta di bollo su tutti
i libri, registri e contratti. Le sanzioni per
non conformit hanno sicuramente un costo
maggiore del valore dellimposta.
Approfondimenti
contabili su alcuni aspetti
signifcativi della revisione
Crediti inesigibili
In genere, le imprese hanno il diritto di
contabilizzare una quantit ragionevole di
crediti inesigibili in base al saldo di chiusura
della bilancia dei crediti commerciali. Ad
ogni modo, lautorit fscale ha il potere di
aggiustare qualsiasi credito inesigibile fornito
e ritenuto irragionevole.
Immobilizzazioni
Tutte le immobilizzazioni di una FIE devono
essere registrate nella voce costi. Tutte le
immobilizzazioni in corso devono essere
trasferite alla voce immobilizzazioni non
appena vengono messe in uso (includendo
nella capitalizzazione anche gli interessi
passivi e gli eventuali utili e perdite legate
al cambio).
Beni immateriali
I beni immateriali sono ammortizzati (straight-
line basis) sul periodo di investimento
relativo di durata non inferiore ai dieci anni
(non vi un termine stabilito per gli altri
costi da ammortizzare). I beni immateriali
devono essere riconosciuti e registrati con un
valore oggettivo, ad esempio, i beni acquistati
registrati al prezzo dacquisto o i beni creati
presso la propria struttura registrati al costo
reale escludendo le spese di ricerca.
Costi pre operativi
Per le FIEs, tali costi pre-operativi e le
eventuali perdite di cambio, sostenute
durante il periodo di avviamento, possono
essere addebitate sul conto economico in
ununica somma forfettaria durante il primo
mese dopo linizio di attivit.
Fondi di riserva
Le WFOEs devono destinare non meno del
10% dei proftti netti al fondo di riserva
generale. Lallocazione in altri fondi deve
essere fatta secondo quanto previsto dallo
statuto o da una decisione del consiglio di
amministrazione.
Allocazione di fondi
societari obbligatori
Prima della revisione annuale e a seguito
del pagamento delle tasse alluffcio delle
imposte, vi sono alcune voci che devono
essere calcolate e presentate nelle scritture
contabili come mandatory fund dispersals.
Questi includono i fondi per lespansione
della societ, i fondi di riserva e i fondi per i
bonus e il welfare dei dipendenti.
Per legge, le WFOEs devono specificare
lammontare per il fondo di riserva nello
statuto. Questo non deve essere meno del
10% dei proftti netti e deve essere conferito
fno al raggiungimento di un tetto equivalente
al 50% del capitale registrato della societ.
Una volta che tale somma stata raggiunta,
non pi necessario versare ulteriori
contributi al fondo di riserva. I versamenti
su altri fondi non devono essere specifcati,
anomalia che fa s che le FIEs raramente
facciano tali versamenti.
Particolare attenzione
allinventario
Per le societ commerciali e manifatturiere,
gli inventari costituiscono, di solito, una
porzione significativa degli asset totali.
Pertanto, i revisori dovranno prestare
attenzione allesistenza e alla valutazione
di tali riserve di magazzino. La valutazione
dellinventario pu essere chiaramente
identifcata dalle fatture di acquisto o dai
fogli di calcolo dei costi. Tuttavia, i revisori
dovranno anche confermare lesistenza
dellinventario stesso e anche controllare i
metodi di calcolo delle merci contabilizzate
in magazzino.
Sarebbe bene prestare attenzione ai seguenti
punti:
Osservare se le giacenze sono tenute
ordinatamente, se i contenitori sono
etichettati correttamente e se i vari beni
sono contrassegnati e disposti in modo
appropriato.
Controllare che il conteggio sia sistematico
e che vengano prese le precauzioni
necessarie ad assicurare che ogni merce
venga contata una ad una.
Prestare attenzione alle merci di alto
valore.
Esaminare se ci sono discrepanze fra
conteggio fsico e registri delle giacenze.
Annot are ogni merce che appai a
danneggiata oppure obsoleta e accertarsi
se siano stati fatti adeguati accantonamenti
per le perdite.
Alcune FIEs possono aver tralasciato
linventario di fne anno. In tal caso, una
conta a ritroso puo essere eseguita per
controllare i movimenti di magazzino nel
periodo intermedio e garantire il bilancio
di fne anno.
Per le valutazioni di magazzino, in Cina
viente di solito utilizzato il metodo di calcolo
FIFO (First In First Out).
Per una consulenza professionale, per
informazioni e assistenza nelle procedure
sopraelencate, vi invitiamo a contattare
Dezan Shira & Associates allindirizzo
italiandesk@dezshira.com.
6 China Briefng
L
e considerazioni da fare in
relazione allimposta sui redditi
societari (IRES) occupano una
parte importante dellagenda
di qualsiasi General Manager
o CFO in Cina specialmente quando si
arriva alla riconciliazione fscale annuale
e alla chiusura dei conti alla fne dellanno
di competenza. Qu di seguito daremo uno
sguardo ad alcune importanti voci di costo
e ad alcune normative per la dichiarazione
dellIRES in relazione alle proprie fliali sul
territorio.
Spese pubblicitarie
e promozionali
I costi pubblicitari e promozionali possono
essere dedotti fno ad un massimo del 15%
del totale delle vendite commerciali relative
allo stesso anno (salvo altra disposizione da
parte del dipartimento fscale dello State
Coucil). Lammontare in eccesso pu essere
dedotto nellanno successivo.
Spese di rappresentanza
della societ
Per le spese di rappresentanza sostenute
dallazienda e relative alle sue attivit
operative e di produzione, solo il 60% di tali
spese pu essere detratto, tuttavia la quota
massima di deduzione non deve superare
lo 0.5% delle vendite commerciali dello
stesso anno.
Donazioni
Le donazioni per beneficenza sostenute
dalla societ sono deducibili sino al 12%
degli utili.
Spese di assicurazione
commerciale
I premi per l e pol i zze assi curat i ve
commerciali pagati dalla societ per i suoi
investitori o dipendenti non sono deducibili,
ad eccezione delle polizze per la sicurezza
del personale pagate dallazienda (in virt
delle regolamentazioni statali) per i suoi
lavoratori che conducono particolari lavori
di produzione nonch i premi per altre
polizze commerciali che possono essere
deducibili secondo i regolamenti fssati dal
dipartimento fscale dello State Council.
Spese di sponsorizzazione
Le spese di sponsorizzazione non sono
deducibili se sono di natura non pubblicitaria
e se non sono rilevanti alle operazioni
commerciali.
Spese di formazione
dello staff
I costi per la formazione dei dipendenti
sostenuti dallazienda possono essere dedotti
fno al 25% del totale dei salari. Lammontare
in eccesso pu essere protratto negli anni
seguenti.
Accantonamenti
Gli accantonamenti non sono generalmente
deducibili.
Fondi di riserva
Tal i fondi sono deduci bi l i qual ora
appartengano a fondi speciali dedicati alla
protezione ambientale.
Management fees
I management fees pagati fra imprese, i
canoni dafftto e le royalties pagati fra unit
operative o societ nonche gli interessi
pagati fra collegate di unazienda, che non
sia una banca, non sono deducibili.
Interessi passivi tra
societ del gruppo
Vi sono due articoli nella nuova legge sulla
CIT che si riferiscono alla deduzione degli
interessi passivi per i debiti originati da
societ del gruppo. I due articoli sono cos
riassunti:
1) Interessi passivi sui prestiti da societ
non fnanziarie da parte di una societ
non finanziaria: la parte in eccesso
sullammontare calcolato in riferimento
al tasso dinteresse di simili prestiti con
lo stesso termine forniti da istituzioni
fnanziarie, non deducibile.
2) Gi interessi passivi che superano un
certo rapporto dindebitamento non
possono essere dedotti nel calcolo del
reddito imponibile. Il rapporto 5:1 per
le imprese fnanziarie e 2:1 per le altre
imprese (la Circolare Caishui 2008 n.121
defnisce il rapporto)
Ai sensi della Circolare n.121:
Qualora la documentazione di supporto per
le transazioni di una societ del gruppo non
sia disponibile o laliquota della CIT effettiva
sia superiore allaliquota della societ del
gruppo presente sul territorio cinese, solo gli
interessi che soddisfano il sopramenzionato
criterio possono essere dedotti.
Qualora la documentazione di supporto
per le transazioni di una societ del gruppo
sia disponibile o laliquota della CIT
effettiva non sia superiore allaliquota della
societ del gruppo presente sul territorio
cinese, allora gli interessi passivi possono
essere dedotti nonostante la limitazione
dellaliquota.
Immobilizzazioni
Qualifcazione delle
immobilizzazioni
Il periodo di utilizzo deve essere superiore
ai 12 mesi, anche se, rispetto alla precedente
legislazione fscale, non vi un obbligo di
valore minimo.
Valore residuo
Vi maggiore fessibilit sul valore residuo,
poich pu essere determinato sulla base
della natura degli asset e delle relative
condizioni.
Eccezioni negli anni
dammortamento
Ad eccezione degli aerei, dei treni e delle
navi, per tutti gli altri tipi di mezzi di
trasporto vengono considerati 4 anni; per le
apparecchiature elettroniche, 3 anni.
Ammortamento accelerato
Qualora gli assets debbano essere aggiornati
f r equent ement e per mi gl i or ament i
tecnologici, il periodo di ammortamento
pu essere pi breve (limitato al 60% del
periodo di ammortamento minimo previsto
dalla legge).
Quali imprese devono
conformarsi alle
regolamentazioni sulle
dichiarazioni dell
IRES per le fliali?
Considerazioni sulla tassazione societaria
[ a cura di Sabrina Zhang, National Tax Partner, Dezan Shira & Associates ]
7 China Briefng
Considerazioni sulla tassazione societaria
Le imprese residenti che hanno filiali
localizzate in diverse provincie, regioni
autonome o municipalit devono conformarsi
alle regolamentazioni sulle dichiarazione
dellIRES per le fliali.
Se un dipartimento ha una funzione
manifatturiera indipendente o un reddito
operativo e la remunerazione dei dipendenti
e degli asset pu essere separata dal
dipartimento di gestione, allora tale pu
essere considerato come fliale e inoltrare
la relativa dichiarazione provvisoria IRES.
Unit non incluse
Le filiali di terzo livello che sono
supervisionate da fliali di secondo livello
Filiali riconosciute come piccole e di
proftti ridotti nellanno precedente
Nuove fliali e fliali non registrate
Filiali ausiliarie e senza capacit
manifatturiere indipendenti
Quando sede centrale e
fliali sono in luoghi con
diverse aliquote IRES
Le sedi centrali devono innanzitutto calcolare
il reddito imponibile totale per lazienda,
di cui il 50% deve essere dichiarato dalla
sede centrale e il 50% allocato fra le
filiali. Le diverse aliquote dellIRES
saranno poi applicate al reddito imponibile
rispettivamente per la sede centrale e per le
fliali.
Quando lIRES deve
essere prepagata da una
fliale a livello locale
Se lIRES deve essere prepagata da una fliale
a livello locale, dovr essere calcolata usando
il 50% dellIRES pagabile dallazienda per
laliquota di allocazione per la fliale.
Aliquota di allocazione
per le fliali
Tre sono i fattori utilizzati nel calcolo
del l al i quot a di al l ocazi one per l a
dichiarazione provvisoria dellIRES per la
fliale: i redditi, i salari e gli assets. Per i sei
mesi iniziali, il valore dei tre fattori deve
essere calcolato sul valore di due anni prima.
Ad esempio, per calcolare lammontare
della dichiarazione IRES per la fliale per il
periodo gennaio-giugno 2009 viene utilizzato
il valore del 2007; mentre per gli ultimi sei
mesi, i valori utilizzati per i tre fattori devono
essere generati dallanno precedente, nel
caso appena citato quindi il 2008. Vengono
applicati ai tre fattori rispettivamente le
percentuali 35%, 35% e 30%.
La formula la seguente:
La sede centrale pu
essere considerata come
una fliale virtuale o
deve essere inclusa nel
calcolo dellaliquota
di allocazione?
In certe regioni della Cina, i quartier generali
sono inclusi nel calcolo dellaliquota di
allocazione per lIRES delle fliali. Pertanto,
il valore dei proftti totali, dei salari e degli
asset, non solo includono le fliali, ma anche
i valori della sede centrale che viene cos
considerata come una fliale virtuale.
Ad ogni modo, la scelta di utilizzare tale
calcolo dipende dalluffcio delle imposte
a cui la sede centrale dellazienda deve
rispondere per cui un confronto con gli
uffciali locali potra chiarire ogni dubbio.
Dichiarazione annuale
delle imposte
Le sedi cent ral i devono present are
la dichiarazione delle imposte annuale
(riconciliazione IRES), mentre le fliali non
sono autorizzate a farlo. Qualora siano state
versate pi o meno tasse nel corso dellanno,
compito della sede centrale ottenere
un rimborso o pagare debiti dimposta
aggiuntivi.
Sabrina Zhang Partner di Dezan Shira
& Associates e ha una lunga esperienza
nel campo delle strutturazioni societarie,
pianifcazione fscale e controllo contabile.
Sabrina gestisce un team di pi di 100
contabili e revisori allinterno dellazienda.
Per una consulenza professionale e per
assistenza sulla dichiarazione dellimposta
sulle societ in Cina, vi invitiamo a contattare
Dezan Shira & Associates allindirizzo
italiandesk@dezshira.com o a visitare il
sito www.dezshira.com/it.
TAX CHINA
Aliquota di allocazione = proftti totali
della fliale / proftti totali di tutte le fliali
* 35% + totale dei salari della fliale /
totale dei salari di tutte le fliali * 35% +
totale degli asset della fliale / totale degli
asset di tutte le fliali * 30%
8 China Briefng
L
a ve r i f i c a c oope r a t i va
(Cooperative examination)
un processo burocratico
annuale a cui tutte le imprese
a capitale straniero in Cina
devono sottoporsi per garantire che tutte le
licenze siano aggiornate e valide.
Il riesame della licenza una procedura
piuttosto semplice e pu essere espletata
tramite internet o recandosi presso luffcio
dove si trovano, temporaneamente e nel
periodo indicato, i funzionari di sette agenzie
riuniti per la facilitazione di tale procedura.
Le sette agenzie sono il Bureau of Foreign
Trade and Economic Cooperation (BOFTEC),
lAdministration of Industry and Commerce
(AIC), il Comitato Economico, lUffcio
delle finanze, lo State Administration of
Taxation (SAT), lo State Administration
of Foreign Exchange (SAFE) e la Dogana
cinese.
La procedura per la verifica cooperativa
annuale per le FIEs presentata qui di
seguito.
Prepararsi alla verifca
cooperativa annuale
Ogni societ deve richiedere e ottenere i
documenti per la verifca cooperativa annuale
dallo stesso ufficio dellAdministration
for Industry and Commerce da cui ha
originariamente ottenuto la propria licenza.
Bisogna, inoltre, scaricare il modulo della
relazione di verifca cooperativa annuale
dal sito internet dellAIC provinciale o
municipale. Le societ possono richiedere la
verifca annuale tramite internet o portando
la documentazione direttamente alle autorit.
Requisiti per i
documenti della verifca
cooperativa annuale
Come abbiamo gi accennato, vi sono sette
diversi tipi di documentazione che dovrete
avere, uno per ciascuna autorit. Ricordatevi
che ogni documento fotocopiato deve essere
contrassegnato con il timbro della societ.
LUffcio del Commercio
Estero e Cooperazione
Economica (Bureau
of Foreign Trade and
Economic Cooperation)
Loriginale della relazione di verifica
cooperativa annuale
Loriginale e la fotocopia dei certifcati
dapprovazione della societ a capitale
straniero
Relazione di revisione emessa da uno
studio CPA o una fotocopia della relazione
di verifca del capitale per le societ create
prima del 1 luglio 2005
Per le imprese inserite nei settori cosiddetti
incoraggiati, fotocopia del certifcato di
conferma del progetto incoraggiato.
Per le aziende a tecnologia avanzata o per
le aziende export-oriented, fotocopie dei
certifcati per questi due tipi di categoria
dimpresa.
LAmministrazione per
lIndustria e il Commercio
(Administration of
Industry and Commerce)
Fotocopia della relazione di verifica
cooperativa annuale
Relazione di revisione emessa da uno
studio CPA o una fotocopia della relazione
di verifca del capitale per le societ create
prima del 1 luglio 2005 e la relazione
fnanziaria annuale
Duplicato della licenza commerciale
The Economic Committee
Fotocopia della relazione di verifica
cooperativa annuale
Uffcio delle fnanze
Fotocopia della relazione di verifica
cooperativa annuale
Bilancio desercizio annuale (tutta la
documentazione) delle imprese a capitale
straniero
Relazione di revisione emessa da uno
studio CPA
Fotocopia della registrazione fnanziaria
Lo State Administration
of Taxation
Fotocopia della relazione di verifica
cooperativa annuale
Duplicato del certifcato di registrazione
per le imposte statali e locali
Relazione di revisione emessa da uno
studio CPA e relazione fnanziaria annuale
Fotocopia della copia della licenza
commerciale
Fotocopia della relazione di verifca del
capitale
State Administration
of Foreign Exchange
Certifcato di registrazione della valuta
straniera delle imprese a capitale straniero
Relazione di revisione della valuta
straniera emessa da uno studio CPA
Dogana cinese
Fotocopia della relazione di verifica
cooperativa annuale
Relazione di revisione emessa da uno
studio CPA e relazione fnanziaria annuale
Certifcato di registrazione originale per
le dichiarazioni in dogana
Per assistenza alla verifca contabile annuale,
vi invitiamo a contattare uno dei nove
uffci di Dezan Shira & Assocates in Cina
allindirizzo italiandesk@dezshira.com
o visitare il sito www.dezshira.com/it.
La verifca cooperativa annuale
9 China Briefng
L
a tassazione sulle persone
fsiche in Cina organizzata
secondo un sistema stratifcato
che ha portato ad un certo grado
di confusione ed interpretazioni
locali, soprattutto per quanto riguarda la
cosiddetta legge dei 90 o 183 giorni. Per i
lavoratori mandati in Cina da unazienda
straniera e i cui salari vengono versati altrove
(probabilmente nel proprio paese dorigine)
e trascorrono pi di 183 giorni in Cina (o 90
nel caso in cui i lavoratori provengano da
un paese che non ha siglato la Convenzione
sulla Doppia Imposizione con la Cina),
devono pagare lIRPEF (Individual Income
Tax) in Cina sulla base del numero di giorni
effettivamente trascorsi sul territorio cinese.
Gli stranieri appena arrivati in Cina con un
impiego a tempo pieno devono assicurarsi
di essere nel rispetto delle regolamentazioni
cinesi. La responsabilit tributaria a
carico dellindividuo e i rischi per una non
conformit alla legge includono penali e
possono arrivare fno all allontanamento
forzato dal paese. I nuovi arrivati devono
ottenere un visto di lavoro, un permesso di
residenza e, una volta iniziato a lavorare o
dopo aver frmato il contratto, registrarsi
come contribuenti. Il datore di lavoro
dovrebbe organizzare tutto ci per il
dipendente.
Quando il soggiorno del lavoratore in Cina
arriva al termine, si dovr procedere ad una
riconciliazione con le autorit competenti
circa il suo reddito presunto e versato.
Informazioni sulle entrate/uscite in e dalla
Cina, il tipo di visto e la lunghezza del
soggiorno sono condivisi dalle autorit
dellimmigrazione e dallufficio delle
imposte.
Se un individuo straniero trascorre in Cina
pi di 5 anni senza risiedere fuori dal paese
per pi di 90 giorni cumulativi o 30 giorni
consecutivi in un anno, questo soggetto
acquisir lo status di residente fiscale
cinese. Un residente fscale sar soggetto
allIRPEF imponibile sui redditi generata a
livello globale e senza limitazioni di fonte.
Ci signifca che i proftti generati da afftti
di propriet o da interessi, anche al di fuori
dei confni cinesi, dovranno essere dichiarati
alle autorit fiscali cinesi. Le imposte
pagate allestero possono essere dedotte
dalle tasse pagabili alle autorit fiscali
cinesi. Le persone fsiche con un reddito
annuale superiore ai 120.000RMB (circa
12.000 euro) devono inoltre completare e
presentare unauto dichiarazione annuale
delle spettanze guadagnate nel 2009 entro
la fne di marzo 2010. Unautodichiarazione
IRPEF deve essere altres preparata e
presentata alle autorit locali (oltre alle
regolari dichiarazioni fiscali mensili) da
chiunque soddisf uno dei seguenti requisiti:
il reddito generato da due o pi fonti nel
territorio della Repubblica Popolare Cinese;
il reddito deriva parzialmente o totalmente
da fonti al di fuori della Cina; gli introiti
sono stati ricevuti ma non sono state versate
le tasse dovute; cos come negli altri casi
previsti dallo State Coucil.
Le informazioni da fornire per la dichiarazione
sono, di solito, le seguenti: nome, numero e
tipo di documento didentit, professione,
datore di lavoro, luogo di residenza, indirizzo
in Cina, codice postale e recapito telefonico,
dati sulle imposte come lammontare annuale
dei redditi provenienti da varie fonti, tasse
imponibili, tasse prepagate e trattenute,
credito dimposta estero e imposte dovute
o pagate in eccesso. Inoltre, gli stranieri
devono dichiarare la loro nazionalit e la
data darrivo in Cina.
I contribuenti stranieri assunti ed impiegati
in Cina devono consegnare la dichiarazione
alle autorit fscali locali del luogo dove si
trovano i datori di lavoro. I contribuenti con
due o pi datori di lavoro in Cina devono
consegnare la dichiarazione allapposita
autorit fscale locale nel luogo dove uno
dei datori di lavoro si trova. I contribuenti
senza datore di lavoro in Cina e il cui
reddito annuale include denaro proveniente
da produzioni o operazioni commerciali
e industriali, devono consegnare la loro
dichiarazione alle autorit fscali locali nel
luogo in cui una delle attivit localizzata.
I contribuenti senza datore di lavoro in Cina
e il cui reddito annuale non include denaro
proveniente da produzioni precedentemente
menzionate o operazioni commerciali
devono consegnare la dichiarazione alle
autorit fiscali locali del loro luogo di
residenza.
Il reddito annuale include: salari, reddito
da produzione o operazioni commerciali
condotte da nuclei industriali o commerciali
autonomi, reddito da contratti o operazioni
di leasing di imprese o prestatori di servizi
sociali parzialmente o totalmente fnanziati
da asset statali, remunerazioni per fornitura
di servizi, remunerazione dellautore,
diritti dautore, dividendi passivi e bonus,
reddito da leasing di propriet, reddito da
trasferimenti di propriet, reddito accidentale
e altri redditi.
Aliquote fscali e
responsabilit
I primi 4.800RMB guadagnati da uno
straniero nella Repubblica Popolare Cinese
non sono tassabili e, spesso, tale soglia
di reddito non-imponibile ha dettato le
decisioni in relazione a quanto dichiarare
nel paese. Infatti, una prassi corrente la
manipolazione al ribasso dello stipendio
delle proprie maestranze in Cina e ci
costituisce una pratica illegale anche se
molto diffusa nel paese. interessante
notare a proposito come, anche se non
uffcialmente previsti, vi siano dei valori
di riferimento presso gli uffci locali delle
imposte che indicano cosa sintenda per
salario ragionevole in determinati settori
industriali. I diversi livelli possono variare
a seconda della posizione, dei titoli di studio
e nazionalit proprio per costringere le
parti interessate a dichirare un livello equo
di remunerazione. Le autorit locali hanno
anche il potere di aumentare i salari dichiarati
nel caso in cui stabiliscano che uno stipendio
evidentemente basso o inadeguato alla
posizione. Per determinare se qualcuno stia
deliberatamente abbassando lammontare del
salario per evitare una soglia di IIT maggiore,
le autorit possono chiedere di fornire
delle prove circa i guadagni provenienti
da altre giurisdizioni. Le aliquote IRPEF
in Cina sono pi alte rispetto a quelle di
molti altri paesi. Le persone fisiche che
guadagnano tra i 5.000RMB e i 20.000RMB
al mese avranno una tassazione pari al 20%,
coloro che guadagnano tra i 20.001RMB
Individual Income Tax in Cina
[ A cura del Dipartimento Corporate Accounting Services di Dezan Shira & Associates ]
10 China Briefng
Individual Income Tax in Cina
e i 40.000RMB pagheranno il 25%, tra i
40.001RMB e i 60.000 RMB il 30%, tra i
60.001 e gli 80.000 il 35%, tra gli 80.001
e i 100.000 il 40%, mentre coloro che
guadagnano pi di 100.000RMB al mese
avranno una tassazione del 45%.
Per quanto concerne gli elementi non
imponibili del pacchetto retributivo degli
stranieri, bisogna fare attenzione alla
strutturazione dei benefits relativi. La
questione chiave non se una societ o
una persona fsica paghino tali costi, ma se
lammontare totale di ciascuna indennit,
come stabilita nel contratto, sia effettivamente
usata. Se un individuo riceve unindennit di
alloggio di 5.000RMB dal proprio datore di
lavoro, ma solamente 3.000RMB sono usati
per lafftto ( necessario avere la ricevuta del
proprietario della casa come prova), allora i
restanti 2.000RMB sono passibili dimposta.
Benefci tassabili come parte del pacchetto
Rimborsi per espatrio hardship SI
Abitazione NO
Uso automobile gratuito NO
Rimborsi pagati in cash SI
Rimborso forfetario delle spese NO
Quota forfetaria di spese home leave NO
Rimborsi di rette scolastiche dei familiari NO
importante notare come il reddito realizzato
al di fuori della Cina possa essere esente
dallimposta IRPEF (ci non viene applicato
se il vostro salario parzialmente pagato
in Cina e parzialmente allestero; in tali
circostanze deve essere dichiarato lintero
importo del salario). Inoltre, assicurazioni
base, assicurazioni mediche di base regolate
dal governo, assicurazione di disoccupazione
e fondi per la casa pagati dal datore di lavoro
del contribuente e dal contribuente stesso
possono essere esenti da imposte.
Alcuni punti da
notare per gli stranieri
residenti in Cina
Per gli stranieri che di solito non sono
residenti in Cina, ma che hanno vissuto
in Cina per almeno un anno intero e il cui
reddito derivato da fonti sul territorio
del paese, c sia lobbligo del pagamento
dellimposta sulle persone fisiche che la
responsabilit legale di compilare la relativa
dichiarazione annuale.
Gli stranieri provveniente da paesi quali la
Norvegia, il Canada, la Svezia, la Thailandia,
il Pakistan, la Giamaica, il Portogallo e
il Kuwait, e che occupano una posizione
dirigenziale in una societ Cinese (senior
manager) sono soggetti allIRPEF sui redditi
generati in Cina (China sourced income) sin
dal primo giorno di lavoro.
Gli stranieri provvenienti dagli altri paesi,
esclusi quindi quelli menzionati sopra, o
che non occupano comunque una posizione
dirigenziale (senior manager), hanno lobbligo
di pagare le tasse sul reddito individuale in
Cina, solo se il periodo di lavoro effettivo
in Cina supera i 90 o 183 giorni, a seconda
che la nazione dorigine abbia frmato un
trattato contro la Doppia Imposizione(Double
Tax Treaty). Per gli italiani, vale il limite dei
183 giorni. Indipendentemente dal trattato
inoltre, tutto il personale deve compilare
unauto dichiarazione annuale.
Gli stranieri che hanno vissuto in Cina
per pi di un anno, ma meno di 5 anni,
devono dichiarare il salario o le retribuzioni
escludendo quelle che hanno avuto origine
da fonti al di fuori della Cina. La societ
obbligata ad effettuare le dichiarazioni IRPEF
mensili a nome del dipendente straniero.
Tuttavia, gli stranieri hanno la responsabilit
di compilare lauto dichiarazione per il
reddito annuale.
Le persone fisiche che pagano le tasse
puntualmente, ma che non hanno compilato
lauto dichiarazione annuale, possono andare
incontro ad una revisione delle imposte
personali da parte delluffcio del fsco e al
rischio di una penale per la dichiarazione in
ritardo dei relativi tributi.

Per assistenza e consulenza su questioni
l egat e al l I RPEF per i l personal e
st rani ero i n Ci na, vi i nvi t i amo a
contattare Dezan Shira & Associates
allindirizzo italiandesk@dezshira.com
o a visitare il sito www.dezshira.com.
Nel set t embr e del 2009, l o St at e
Administration of Tax (SAT) ha emesso la
Circolare 124 che regolamenta ulteriormente
lamministrazione delle imposte per i non
residenti avvalendosi dei benefci forniti
dai trattati sulla doppia imposizione. Il
personale straniero che risiede in Cina per
un periodo limitato in una cornice temporale
di 12 mesi, attualmente, non deve dichiarare
il reddito imponibile se il proprio soggiorno
inferiore ai 183 (o 90) giorni a seconda
della propria nazionalit e quindi del relativo
Double Tax Treaty (DTT).
La Circolare 124 fornisce i criteri di
dichiarazione per supportare tali richieste.
La regolamentazione sembra indirizzata alle
societ straniere residenti in giurisdizioni
con aliquote fscali particolarmente basse
e che hanno siglato trattati sulla doppia
imposizione con la Cina
Dichiarazioni che richiedono la pre-
approvazione del SAT:
1) Dividendi derivati dalle partecipazioni
nella stessa azienda
2) Interessi generati dallo stesso debito e
dallo stesso debitore
3) Diritti dautore (royalties) derivanti dalla
cessione dello stesso diritto alla stessa
persona o azienda
Benefci del trattato e documenti che ora
richiedono la registrazione:
1) Contratti applicabili, accordi e ricevute
di pagamento
2) Certifcato di registrazione fscale del
domicilio in questione, datato entro i
precendenti 12 mesi
3) Dettagli simili per qualsiasi altro
domicilio coinvolto
4) Status di residenza degli azionisti
La documentazione deve essere presentata
allapposito uffcio delle imposte locale per
le formalit di pre-approvazione che pu
durare fno a un massimo di 40 giorni, con
ulteriori 10 giorni se richiesto un esame
aggiuntivo. Se entro questi tempi non viene
fornita alcuna risposta, la domanda pu
essere considerata approvata.
Tuttavia, qualora al richiedente venga
chiesto di presentare ulteriori documenti,
ci non deve essere considerato come parte
della tempistica della pre-approvazione.
L a Ci r c o l a r e 1 2 4 i r r i g i d i s c e
considerevolmente i criteri di domanda
e le procedure per richiedere lo status di
convenzione fscale tra due paesi nonche
aumenta notevolmente la documentazione
richiesta.
da notare infine che questi criteri
permettono ora al SAT di controllare i
movimenti delle operazioni delle persone
fsiche o dei cosiddetti veicoli speciali di
investimento off shore nonch le transazioni
delle societ allestero. bene utilizzare
la massima cautela e richiedere un aiuto
professionale durante la compilazione di
tale documentazione.
Rafforzamento delle dichiarazioni per i Trattati sulla Doppia Imposizione
11 China Briefng

12
INDIVIDUAL INCOME TAX RETURN
(For individuals with an annual income oF over 120,000 Yuan)

Year oF income incurred: date oF Filing: date month Year amount in rmB Yuan

Tax payers name


( )
Nationality
/region

ID Type

ID number

Employer

Employers
Tax ID Code

Industry of
Employer

Title

Profession

Days of stay in China

Address
in China

Post code

Tel
number

This line is to be flled


by taxpayers with
business income

Tax ID Code of the business

Name of the
business

Categories of income
Annual Income

Taxable
income

Tax payable

Tax pre-paid
and withheld

Tax credit

Tax
exempted or
deducted

Tax owed

Tax
refundable

Notes

Income from
within China

Income
from outside
China

Total
1 Wages and salaries
2
Income from production or business operation conducted by
self-employed industrial and commercial households
3
Income from contracted or leased operation of enterprises or
social service providers partly or wholly funded by state assets
4 Remuneration for providing services
5 Authors remuneration
6 Royalties
7 Interest, dividends and bonuses
8 Income from lease of property
9 Income from transfer of property
Income from transfer of stocks
Income from transfer of personal estate
10 Incidental income
11 Other income
Total

Under penalties of perjury , I declare that this return has been fled according to THE INDIVIDUAL INCOME TAX LAW OF THE PEOPLES REPUBLIC OF CHINA and other relevant laws and regulations, and
to the best of my knowledge and belief. I guarantee the information provided is true, correct and complete.
( ) Taxpayers signature
( ) Preparer (Other than taxpayer)s frm Phone number
( )
Signature of responsible tax offcer: Filing date: Time: Year/Month/Date Responsible tax offc
Imposte in Cina: pianifcate il vostro 2010
Data Settore Imposta Azione
31 marzo 2010 Persone fsiche con reddito annuale
superiore ai 120.000RMB
IRPEF Presentare lautodichiarazione annuale IRPEF del 2009
31 maggio 2010 Tutti i settori IRES Presentare la dichiarazione annuale IRES del 2009
31 maggio 2010 Tutti i settori che raggiungono la soglia
relativa
Transfer
Pricing
Completare la preparazione della documentazione del contribuente per il
Transfer Pricing del 2009
31 dicembre 2010 Istituzioni fnanziarie IRES Regole per deduzioni di crediti in sofferenza non oltre il 1 gennaio 2011
31 dicembre 2010 Compagnie dassicurazione IRES Regole per deduzioni speciali su varie riserve non oltre il 1 gennaio 2011
31 dicembre 2010 Industria cosmetica, farmaceutica,
bevande e tabacco
IRES Limiti di deduzione speciale per costi pubblicitari e promozionali non
oltre il 1 gennaio 2010
31 dicembre 2010 Tutti i settori eleggibili per gli incentivi IRES Incentivi di sviluppo per le regioni occidentali non oltre il 1 gennaio 2011
31 dicembre 2010 Imprese manifatturiere, di semiconduttori
e imballaggio
IRES Rimborso fscale per reinvestimento non oltre il 1 gennaio 2011
31 dicembre 2012 Tutte le FIEs eleggibili per gli incentivi IRES Vecchi incentivi FEIT terminano il 1 gennaio 2013
31 dicembre 2013 Imprese per la delocalizzazione di alta
tecnologia qualifcata
IRES e
Business
Tax
Incentivi fscali terminano il 1 gennaio 2014
1 China Briefng

Aggiornamenti legali e fiscali da Dezan Shira & Associates
Chiusura di un Uffcio di
Rappresentanza e Liquidazione
Societaria in Cina
In questo numero:
La chiusura di un uffcio di rappresentanza
La liquidazione di una societ a totale partecipazione straniera
La liquidazione di una Joint Venture
Considerazioni di natura finanziaria e fiscale in fase di
liquidazione di una societ in Cina
Considerazioni sui rischi di inadempienza nei processi di
liquidazione in Cina
www.china-briefng.com/it
Sottoscrizione al sito:
www.china-briefng.com/it
La copertina artistica di questo mese
Lopera oggetto della copertina di questo mese Bird People (olio su tela), dellartista Li Felin. Originario di Pixian, nella provincia
del Sichuan, lartista ha ottenuto un diploma accademico in pittura ad olio presso la Sichuan University Art College. Li vive e lavora a
Chengdu, nella provincia del Sichuan.
Lopera riprodotta per cortesia dellartista e della FELLINI Gallery. La FELLINI Gallery specializzata in pittura contemporanea, scultura e
fotografa cinese e internazionale. La galleria a Shanghai, allinterno dellex concessione francese al 339 Changle Rd. #15, presso Ziangyang
Rd.
www.fellinigallery.com; info@fellinigallery.com.
Tutto il materiale ed i contenuti sono protetti da 2010 Asia Briefng Ltd.
Nessuna riproduzione, copia o traduzione di materiale permessa senza il consenso delleditore. Contattate: Editor@china-briefng.com

Celebrating 10 Years 1999-2009
T e n
Y
e
a
r
A
n
n
i
v
e
r
s
a
r
y
1
9
9
9
-2009
Benvenuti a questo numero di China Briefng
In questo nuovo numero della rivista China Briefng ci occuperemo delle procedure per la chiusura di un uffcio di rappresentanza e di come liquidare
un attivit in Cina. Con la crisi globale che lentamente inizia ad alleviarsi e con leconomia cinese in recupero, molti investitori stranieri guardano
ancora alla Cina come ad una grande opportunit. Detto questo, il caos dellultimo anno ha portato ad un cambiamento del modello economico
prevalente, e le imprese che precedentemente si concentravano sulle esportazioni, hanno dovuto modifcare la loro strategia in Cina o ridimensionare
le loro operazioni. Partendo da queste premesse, delineeremo qu le responsabilit di chi decide di procedere con una liquidazione societaria, e ci
occuperemo delle implicazioni conseguenti alla liquidazione di una societ sussidiaria, della documentazione relativa e delle implicazioni legali e
fscali che tutto ci comporta. Come spesso accade in Cina, la liquidazione societaria un argomento diffcile, che richiede attenzione ai dettagli e alla
conformit normativa.
Questo numero di China Briefng stato preparato da Dezan Shira & Associates, societ di consulenza legale, contabile e fscale che assiste gli
investitori stranieri in Cina. Per maggiori informazioni o assistenza scrivere a italiandesk@dezshira.com.
Distinti saluti dallItalian Desk di Dezan Shira & Associates
Alberto Vettoretti,
Managing Partner,
China Practice,
Dezan Shira & Associates,
Editore, Asia Briefng
Dezan Shira & Associates dispone di un ITALIAN DESK diretto dal dott. Alberto Vettoretti che segue i clienti italiani su base nazionale in tutta la Repubblica Popolare Cinese ed in
Italia. Questo servizio ulteriormente rafforzato dal proprio National Team di avvocati e commercialisti esperti in tutti gli aspetti riguardanti il sistema legale e fscale cinese e, fra
laltro, delle implicazioni con le controparti italiane. Se siete interessati a contattare il nostro Italian Desk per discutere dei vostri interessi nella Repubblica Popolare Cinese oppure in
Italia, non esitate ad inviarci una email con le vostre domande agli indirizzi del riquadro qui sotto.
3 China Briefng
La chiusura di un Uffcio di
Rappresentanza
[ A cura di Dezan Shira & Associates ]
C
on l a cr i s i gl obal e che
incide ancora pesantemente
sulleconomia reale, pu
esser e ut i l e r i cor dar e a
dirigenti ed imprenditori le
responsabilit a cui essi vanno incontro
quando si procede alla liquidazione di
unattivit in Cina. Le sussidiarie cinesi
di azi ende st rani ere possono essere
influenzate da circostanze al di fuori del
loro controllo e possono dover procedere
a liquidazione in seguito ai problemi
incontrati dalla societ madre.
In queste circostanze, i diritti di un certo
numero di soggetti interessati dovranno
essere tenuti in considerazione azionisti,
dipendenti, clienti, creditori e debitori,
autorit locali e uffci legislativi e fscali.
La chiusura di una societ pu provocare
f or t i emozi oni e una sensazi one di
incertezza tra le parti coinvolte.
Il diritto cinese, ovviamente, presenta
dei regolamenti che specificano come
ques t e s i t uazi oni debbano es s er e
affrontate correttamente, in modo da
garantire tutte le parti coinvolte, che le
imposte siano onorate, che il personale
si a adeguat ament e t rat t at o e che l e
responsabilit legali siano correttamente
assolte. In questo numero spiegheremo
qua l i pr oc e dur e dovr a nno e s s e r e
affrontate nel caso di chiusura di una
societ ad investimento straniero in Cina,
e metteremo in evidenza le problematiche
ad essa connesse. Speriamo che nessuno
dei lettori debba mai ricorrere alluso di
queste procedure, ma se questo dovesse
accadere importante essere a conoscenza
di quanto viene riporta nelle pagine
successive.
La procedura di chiusura di un ufficio
di rappresentanza (UR) potr iniziare
solamente quando non vi siano pendenze
fiscali arretrate o altre questioni che
devono essere chiarite con le autorit.
Per iniziare il processo di chiusura,
dovranno essere inoltrate le domande di
deregistrazione agli uffici delle imposte
(sia locali che nazionali), corredate da
documenti rilevanti e dalla delibera di
chiusura dellufficio di rappresentanza
adottato dalla societ madre, firmata
dallamministratore e vidimata con il
timbro della societ madre. Nella maggior
part e dei casi necessari o forni re i
seguenti documenti:
Revisione contabile aggiornata al mese
corrente;
Dichiarazione dei redditi dellUR;
Registri contabili e ricevute;
Certificati di registrazione fiscale
(originale e in copia con il timbro
dellUR);
Se l UR f i s cal ment e es ent e,
necessar i o pr esent ar e l at t est at o
rilasciato dalluffcio delle imposte che
ne confermi lo status.
Dopo la cancellazione del legal code
certifcate, e lannullamento del libretto
degli assegni, dei timbri e degli altri
documenti collegati, possibile procedere
alla chiusura del conto ed al prelievo o al
trasferimento dei fondi rimanenti.
Il passaggio finale ovviamente la
cancellazione della business license.
Perch ci avvenga, necessario che tutte
le notifiche di approvazione rilasciate
precedentemente dalle dogane e dagli
uffci delle imposte locali o statali, vengano
presentate allIndustrial and Commercial
Bureau corredate dalla delibera della societ
madre.
RO
RO
La liquidazione di una societ a totale partecipazione straniera
4 China Briefng
La liquidazione di una societ a totale
partecipazione straniera
[ A cura di Dezan Shira & Associates ]
L
e procedure da completare
per chi udere una soci et
a t ot al e par t eci pazi one
s t r a ni e r a ( c he d or a i n
poi chi amer emo WFOE
dallacronimo inglese) in Cina, ottenerne
lo scioglimento e la liquidazione, non
sono pi facili o brevi di quelle compiute
per la costituzione della societ stessa e
normalmente vengono portate a termine in
un periodo che va dai sei ai nove mesi.
In ottemperanza a quanto disposto dalle
norme cinesi, una WFOE deve essere
sciolta qualora ricorra una delle seguenti
circostanze:

Il suo termine naturale indicato nellatto
costitutivo scade;

Il Consiglio di Amministrazione decide
di sciogliere la societ;

La societ effettua una fusione o viene
scorporata;

La business license viene revocata dal
legislatore, o viene ordinato alla societ
di cancellarla o di porvi fne;

In presenza di serie diffcolt operative
e qualora la prosecuzione dellattivit
porti a perdite per gli interessi degli
azionisti. Nel caso di stallo decisionale,
gli azionisti che rappresentino il 10%
o pi del capitale sociale possono
richiedere lo scioglimento della societ
davanti alla Peoples Court;

Si verifcano altre cause di dissoluzione
previste dallo statuto.
Creazione del comitato
di liquidazione
Entro 15 giorni dalla dichiarazione di
scioglimento della societ, deve essere
nominato un comitato di liquidazione. Il
comitato di liquidazione dovr liquidare e
valutare le attivit della societ in accordo
con le disposizioni di legge cinesi e dello
statuto societario.
Durante la procedura di liquidazione, la
societ non deve compiere nessuna attivit
che non sia rilevante ai fni liquidatori. Il
team di liquidazione deve avere il diritto
di gestire le attivit societarie in corso
che sono collegate alla liquidazione
concludere i contratti di assunzione,
vendita, esportazione, transferimento o
disporre di qualsiasi attivit della societ,
sia che questa si trovi in Cina sia che si
trovi allestero.
Durante il periodo di liquidazione, il
comitato di liquidazione esercita le funzioni
e dispone dei poteri riportati di seguito:
Liquidare tutte le attivit della societ,
preparare un bilancio ed una lista di tutte
le voci che costituiscono tali attivit e
formulare un piano di liquidazione;
Fare un annuncio pubblico per rendere
noto ai creditori sconosciuti ci che sta
succedendo ed avvisare per iscritto tutti
i creditori noti;
Completare tutte le attivit lasciate
incompiute dalla societ;
Pagare tutte le imposte dovute;
Adempiere a tutte e obbligazioni a cui
esposta la societ;
Disporre delle attivit che residuano
dopo il pagamento di tutti i creditori;
Rappresentare la societ in tutte le
possibili vicende legali della societ in
fase di liquidazione;
Occuparsi della relazione del rapporto
sulla liquidazione, da sottoporre al
Consiglio di Amministrazione ed alle
autorit per lapprovazione.
Procedure di controllo
in fase di liquidazione
Le verifche in fase di liquidazione sono
generalmente richieste in due circostanze:
Quando la domanda per la cessazione
delle attivit viene sottoposta alle
autorit ed approvata da queste ultime;
Quando tutte le procedure di cessazione
della societ sono state completate.
Oltre alle verifiche di normale routine,
quelle in fase di liquidazione si focalizzano
principalmente sui punti seguenti:
Le performance fnanziarie della societ
nei sei mesi precedenti la dichiarazione
di liquidazione;
La completezza e laccuratezza delle
informazioni sulle attivit, come per
esempio:
Se il calcolo dei crediti esigibili
accurato;
Se l a cancel l azi one dei debi t i
5 China Briefng
La liquidazione di una societ a totale partecipazione straniera
non esigibili stato propriamente
autorizzato;
Se la contabilit delle operazioni
bancarie in ordine;
Se l e pr opr i et mat er i al i s ono
realmente detenute dalla societ;
Se l a vendi t a o l a cancel l azi one
delle attivit gode delle necessarie
approvazioni da parte delle autorit
competenti;
Se l e at t i vi t f i nanzi ar i e s ono
d i s t r i b u i t e e c o n t a b i l i z z a t e
accuratamente;
Le obbligazioni della societ, come ad
esempio:
Se gl i st i pendi da ver sar e sono
calcolati correttamente;
Se l e t asse da pagare sono st at e
versate debitamente;
Se al t re obbl i gazi oni sono st at e
estinte correttamente;
Le spese di liquidazione devono essere
tenute sotto controllo e realizzate in
ottemperanza alle prescrizioni legislative.
Le scadenze temporali
in fase di liquidazione
Il comitato di liquidazione dovrebbe seguire
le seguenti scadenze temporali:
Ent r o 7 gi or ni dal l i ni zi o del l a
liquidazione, le autorit competenti
devono essere avvisate;
Ent r o 15 gi or ni dal l i ni zi o del l a
liquidazione, il comitato di liquidazione
deve essere costituito;
Entro 10 giorni dalla costituzione del
comitato di liquidazione questo deve
pubblicare la notizia dellinizio della
procedura e chiedere che i creditori non
noti si manifestino;
Entro 60 giorni dalla costituzione
del comitato di liquidazione, questo
deve far pubblicare un annuncio in un
quotidiano nazionale o locale adatto allo
scopo di tale diffusione;
Entro 10 giorni da quando il rapporto
stato presentato alle autorit, il comitato di
liquidazione provvede alla cancellazione
della societ dai registri presso lautorit
che ne aveva precedentemente approvato
la costituzione.
Distribuzione dei proventi
della liquidazione
In accordo con quanto stabilito dalle leggi
cinesi, i proventi rimasti dalla liquidazione
delle attivit della societ devono essere
distribuiti nellordine seguente:
Copertura delle spese di liquidazione,
incluse le spese per il management, i
costi operativi, le spese per gli annunci
pubblici, le questioni legali ed arbitrali,
la remunerazione dei rappresentanti
del comitato di liquidazione e dei loro
consulenti, altre spese occorse in fase di
liquidazione;
Stipendi e contributi obbligatori per i
dipendenti;
Imposte dovute al fsco;
Debi t i ver s o t er zi con di r i t t o di
prelazione;
Altri debiti verso terzi.
Dopo che tutti i pagamenti sono stati
onorati, in accordo con quanto esposto
sopra, e nel momento in cui le procedure di
liquidazione arrivano al termine, il capitale
che residua pu essere convertito in Euro o
in qualsiasi altra valuta e trasferito in patria
od esportato liberamente.
Cancellazione delle licenze
Una volta che le procedure di liquidazione
sono completate, il comitato dovr sottoporre
il rapporto sulla liquidazione approvato dal
Consiglio di Amministrazione allautorit
che aveva approvato la costituzione della
societ. Il comitato dovr restituire la
licenza e cancellare quindi la societ dai
registri degli uffci governativi competenti,
che includono: il Ministero del Commercio,
la SAIC (State Administration for Industry
and Commerce), lamministrazione delle
dogane, luffcio delle tasse e la SAFE (State
Administration of Foreign Exchange).
Infne, andranno chiusi tutti i conti correnti
bancari intestati alla societ.
Linvestitore ha il diritto di preservare la
copia originale dei documenti societari e la
registrazione dei movimenti bancari.
Entro 30 giorni dalla consegna del rapporto
sulla liquidazione, la societ potr compiere
la cancellazione dai registri dei vari uffci
e sar libera di trasferire ci che residua
dalla liquidazione delle attivit. Queste
cancellazioni e altre operazioni relative
includono:
Cancellazione dai registri del Ministero
del Commercio e cancellazione del
Certifcato di approvazione;
Verifica fiscale e cancellazione presso
luffcio delle tasse locale;
Verifica fiscale e cancellazione presso
luffcio delle tasse nazionale;
Cancellazione dal registro delle dogane;
Cancellazione presso la SAFE;
Cancellazione presso la SAIC;
Cancel l azi one del Busi ness Code
Certifcate;
Annuncio pubblico su un quotidiano per
la cessazione dellattivit;
Remissione dei fondi agli investitori;
Chiusura dei conti correnti bancari.
Naturalmente, le imprese coinvolte in
attivit specifche che richiedono particolari
licenze, dovranno procedere anche alla
cancellazione delle stesse. Sebbene ci
non sia direttamente legato a questioni
fnanziarie, gli investitori stranieri dovranno
accertare che, per esempio, le materie
prime non utilizzate e i prodotti finiti
rimasti invenduti siano sistemati secondo la
legislazione anti-inquinamento. Allo stesso
modo, le strutture e gli edifci devono essere
trattati secondo determinati criteri previsti
dalla legge. Non consigliabile venir meno
a questo genere di responsabilit.
La liquidazione di una Joint Venture
6 China Briefng
L
e procedure i ni zi al i per
l a chi usura di una Joi nt
Venture sono molto simili
a quelle per la chiusura di
una WFOE, e come per la
WOFE, occorrono dai sei ai nove mesi
affnch siano portate a termine.
In ottemperanza a quanto disposto dalle
norme cinesi, una Joint Venture pu essere
sciolta qualora ricorra una delle seguenti
circostanze:
1. Il termine naturale indicato nellatto
costitutivo scade;
2. Limpossibilit di proseguire lattivit a
causa di ingenti perdite;
3. Limpossibilit di proseguire lattivit a
causa del non adempimento da parte di
uno dei contraenti agli obblighi pattuiti
nellaccordo, nel contratto o nellatto
costitutivo;
4. Limpossibilit di proseguire lattivit
a causa delle ingenti perdite causate da
forza maggiore;
5. I l mancat o r aggi ungi ment o degl i
obiettivi prefissati e la mancanza di
prospettive di sviluppo futuro;
6. I l Ve r i f i c a r s i di a l t r e c a us e di
scioglimento presenti nel contratto o
nellatto costitutivo.
In prossimit della dichiarazione di
scioglimento, si richiede che la societ
inizi le procedure di liquidazione.
Se si in presenza dei casi 2, 4, 5, 6 sopra
esposti, il Consiglio di Amministrazione deve
presentare una domanda di approvazione
allautorit che aveva approvato la
costituzione della societ, mentre in presenza
del punto 3, la domanda dovr essere
presentata da uno dei contraenti.
Si tenga presente che, secondo quanto
previsto dal diritto societario cinese,
una JV pu essere in perdita sostanziale
durante lesercizio dellattivit, ma nello
statuto tale eventualit non causa di
scioglimento della societ e gli azionisti
non arrivano a una decisione unanime,
una minoranza rappresentante una quota
inferiore al 10% del capitale sociale pu
procedere con una azione legale al fne
di chiedere la cessazione dellattivit. In
seguito allottenimento di un ordine della
Corte, si potr continuare con le procedure
liquidatorie.
Creazione del comitato
di liquidazione
1. Gli azionisti dovranno nominare un
comitato di liquidazione entro 15 giorni
dalla dichiarazione di scioglimento;
2. Il comi t at o di l i qui dazi one dovr
liquidare e valutare le attivit della
societ in accordo con le disposizioni di
legge cinesi e con latto costitutivo della
societ;
3. Il comitato di liquidazione deve essere
formato da almeno tre rappresentanti,
c he di s ol i t o s ono c ompone nt i
del Consi gl i o. Tut t avi a, qual or a
i l rappresent ant e del Consi gl i o di
Amministrazione non fosse adatto a
ricoprire tale posizione, potr essere
i ngaggi at o un consul ent e est erno
(pratica comune);
4. Il comitato di liquidazione deve avere
il diritto di concludere i contratti di
assunzione, vendita, esportazione,
trasferimento o disporre di qualsiasi
attivit della societ sia che queste
La liquidazione di una Joint Venture
[ A cura di Dezan Shira & Associates ]
JV
JV
7 China Briefng
La liquidazione di una Joint Venture
si trovino in Cina sia che si trovino
allestero secondo quanto disposto
dalle leggi cinesi e dai principi stabiliti
nellatto costitutivo;
5. Il comitato di liquidazione esercita le
funzioni e dispone dei poteri riportati
di s egui t o dur ant e i l per i odo di
liquidazione:
a) Li qui dare t ut t e l e at t i vi t del l a
societ, preparare un bilancio ed una
lista di tutte le voci che costituiscono
tali attivit e formulare un piano di
liquidazione;
b) Far e un annunci o pubbl i co per
rendere noto ai creditori sconosciuti
ci che sta succedendo ed avvisare
per iscritto tutti i creditori noti;
c) Completare tutte le attivit lasciate
incompiute dalla societ;
d) Sottoscrivere la perizia e la valutazione
delle attivit in liquidazione e chiarire
i criteri di calcolo;
e) Pagare tutte le imposte dovute;
f) Adempiere a tutte le obbligazioni a
cui esposta la societ;
g) Disporre delle attivit che residuano
dopo il pagamento di tutti i debitori;
h) Rappresentare la societ in tutte le
possibili vicende legali in fase di
liquidazione;
i) Occuparsi della relazione del rapporto
sulla liquidazione, da sottoporre al
Consiglio di Amministrazione ed alle
autorit per lapprovazione.
Procedure di controllo
in fase di liquidazione
Le verifche in fase di liquidazione sono
generalmente richieste due volte:
Quando la domanda per la cessazione
delle attivit viene sottoposta alle
aut ori t ed approvat a da quest e
ultime;
Quando tutte le procedure di cessazione
della societ sono state completate.
Oltre alle verifiche di normale routine,
quelle in fase di liquidazione si focalizzano
principalmente sui punti seguenti:
Le performance fnanziarie della societ
nei sei mesi precedenti la dichiarazione
di liquidazione;
La completezza e laccuratezza delle
informazioni sulle attivit, come per
esempio:
Se il calcolo dei crediti esigibili
accurato;
Se l a cancel l azi one dei debi t i
non esigibili stata propriamente
autorizzata;
Se la contabilit delle operazioni
bancarie in ordine;
Se l e pr opr i et mat er i al i s ono
realmente detenute dalla societ;
Se l a vendi t a o l a cancel l azi one
delle attivit godano delle necessarie
approvazioni da parte delle autorit
competenti;
Se l e at t i vi t f i nanzi ar i e s ono
d i s t r i b u i t e e c o n t a b i l i z z a t e
accuratamente;
Le obbligazioni della societ, come ad
esempio:
Se gl i st i pendi da ver sar e sono
calcolati correttamente;
Se l e t asse da pagare sono st at e
versate debitamente;
Se al t re obbl i gazi oni sono st at e
estinte correttamente;
Le spese di liquidazione devono essere
tenute sotto controllo e realizzate
i n ot t emperanza al l e prescri zi oni
legislative.
Le scadenze temporali
in fase di liquidazione
Il comitato di liquidazione dovrebbe seguire
le seguenti scadenze temporali:
Ent r o 7 gi or ni dal l i ni zi o del l a
liquidazione, le autorit competenti
devono essere avvisate;
Ent r o 15 gi or ni dal l i ni zi o del l a
liquidazione, il comitato di liquidazione
deve essere costituito;
Entro 10 giorni dalla costituzione del
comitato di liquidazione, questo deve
pubblicare la notizia dellinizio della
procedura e chiedere che i creditori non
noti si manifestino;
Entro 60 giorni dalla costituzione
del comitato di liquidazione, questo
deve far pubblicare un annuncio in un
quotidiano nazionale o locale adatto allo
scopo di tale diffusione;
Ent ro 180 gi orni dal l i ni zi o del l a
procedura di liquidazione il rapporto
sulla liquidazione deve essere sottoposto
alle autorit per lapprovazione;
Entro 10 giorni dalla presentazione del
rapporto alle autorit, il comitato di
liquidazione provvede alla cancellazione
della societ dai registri presso lautorit
che aveva approvato la costituzione
della societ stessa.
Cancellazione delle licenze
In prossimit della fne delle procedure di
liquidazione, il comitato dovr sottoporre
il rapporto approvato dal Consiglio di
Amministrazione allautorit che aveva
approvato la costituzione della societ.
Il comitato dovr restituire la licenza e
cancellare quindi la societ dai registri
degli uffici governativi competenti, che
includono: il Ministero del Commercio, la
SAIC (State Administration for Industry
and Commerce), lamministrazione delle
dogane, luffcio delle tasse e la SAFE (State
Administration of Foreign Exchange).
Infne, andranno chiusi tutti i conti correnti
bancari intestati alla societ. Linvestitore
ha il diritto di preservare la copia originale
dei documenti societari e la registrazione
dei movimenti bancari.
Entro 10 giorni dalla consegna del rapporto
sulla liquidazione, la societ potr compiere
la cancellazione dai registri dei vari uffci e
sar libera di trasferire ci che rimane dalla
liquidazione delle attivit. La cancellazione
include:
1. Cancellazione dai registri del Ministero
del Commercio e cancellazione del
Certifcato di approvazione;
2. Verifca fscale e cancellazione presso
luffcio delle tasse locale;
3. Verifca fscale e cancellazione presso
luffcio delle tasse nazionale;
4. Cancel l azi one dal r egi st r o del l e
dogane;
5. Cancellazione presso la SAFE;
6. Cancellazione presso la SAIC;
7. Cancel l azi one del Business Code
Certifcate;
8. Annuncio pubblico su un quotidiano
per la cessazione dellattivit;
9. Remissione dei fondi agli investitori;
10. Chiusura dei conti correnti bancari.
Considerazioni di natura fnanziaria e fscale in fase di liquidazione di una societ in Cina
8 China Briefng
L
e societ a partecipazione straniera
in Cina che intraprendono la strada
della liquidazione devono tener
conto di due principali questioni
fscali:
Pagamento dei debiti pregressi verso
lerario. Il comitato di liquidazione
deve individuare tutte le voci di imposta
potenzialmente dovute ed effettuare le
necessarie verifiche. Dopo aver ricevuto
conferma sulle cifre realmente dovute, il
comitato di liquidazione deve saldare tutti
i debiti pregressi con gli uffci dellerario
competenti;
Pagamento di tutte le imposte che sorgono
durante la fase di liquidazione, cio che
sorgono in capo ad operazioni svolte
durante la fase stessa. La vendita delle
attivit immobili, per esempio, potrebbe
generare qualche voce di business tax
(tassa sul turnover), mentre il pagamento
degli stipendi al personale sar sottoposto
allimposta sul reddito delle persone
fsiche.
Vediamo di andare ancor pi nel dettaglio nei
paragraf che seguono.
Estinzione dei debiti
pregressi verso lerario
Come previsto dai Generally Accepted
Accounting Principles (GAAP) della
Repubblica Popolare Cinese, le imprese
manifatturiere dovrebbero corrispondere il 2%
dei salari dei dipendenti al fondo del sindacato.
Va notato che tale 2% in caso di liquidazione
appartiene al sindacato e non alla commissione
di liquidazione.
Per le imprese con normali operazioni,
diverse imposte sulle transazioni (come ad
esempio limposta di bollo) dovrebbero essere
dichiarate nel momento in cui si verifcano.
Tuttavia, la maggioranza delle imposte,
viene dichiarata periodicamente (ad esempio,
mensilmente).
Cos, dopo che la liquidazione iniziata,
vi il rischio che alcune di queste imposte
sfuggano allattenzione degli addetti ai lavori,
e che non vengano quindi dichiarate e pagate.
Le transazioni commerciali compiute prima
della liquidazione potranno ancora essere
completate entro il periodo di liquidazione
e porteranno a nuovi debiti pregressi.
Entrambe le questioni devono essere prese
in considerazione dalla commissione di
liquidazione.
Insorgenza di nuovi
obblighi fscali durante
la fase di liquidazione
Durante il periodo in cui limpresa in
liquidazione, inoltre, possono sorgere nuovi
obblighi legati alla vendita delle attivit o alla
cessazione dei contratti di assunzione.
Vendita delle attivit
Non esiste nessuna differenza pratica fra la
vendita delle attivit durante la normale vita
dellimpresa o durante la fase di liquidazione.
Eppure, se il fne delloperazione di vendita
quello della distribuzione dei beni
dellimpresa, sussistono i presupposti per
una diversa tassazione dei proventi. Parte del
debito verso lerario che si viene a determinare
deve infatti essere considerato come una
spesa di liquidazione e deve essere versato
in via preferenziale prima del pagamento di
altre spese.
Imposta sul valore
aggiunto e dazi doganali
Luffcio doganale prescrive diversi periodi
di monitoraggio per i beni di importazione
a seconda delle diverse categorie di beni in
questione. Durante il periodo di monitoraggio,
questi beni devono essere ammortizzati fno
alleffettivo valore reale se le dogane ne
autorizzano la vendita, il trasferimento, oppure
la destinazione ad altri scopi, durante la fase
di liquidazione. In questa situazione sia i dazi
doganali che limposta sul valore aggiunto da
applicare sulle importazioni devono essere
considerate.
La formula a cui si fa riferimento in questi
casi :
Prezzo di imposta = Prezzo CIF x [1 mesi di
utilizzo / (anni di management x 12)]
Si noti inoltre che, qualora una societ a
partecipazione straniera volesse trasferire i
beni che aveva originariamente importato
godendo delle esenzioni di imposta sul valore
aggiunto (nel caso in cui siano destinati
ad un socio cinese o trasferiti o venduti ad
una societ cinese) le dogane calcoleranno
lammontare dellimposta basandosi sugli
anni di ammortamento. Se, invece, i beni
in questione vengono trasferiti ad unaltra
societ a partecipazione straniera che gode
di trattamenti fiscali preferenziali, questi
continueranno a godere di tali esoneri.
Imposte sul giro
daffari (turnover)
Le imposte sul turnover che normalmente
insorgono nel trasferimento di attivit
dellimpresa durante la fase di liquidazione
sono l Impost a sul Val ore Aggi unt o
(dallacronimo inglese VAT), la Business
Tax, la Consumption Tax e limposta sulla
rivalutazione dei terreni. Non esiste, dunque,
una specifica regolamentazione dedicata
alle imposte sul turnover da applicare alla
liquidazione delle attivit di impresa.
Imposte sugli asset dimpresa
Le voci di imposta rilevanti in questo caso
sono quelle sugli immobili urbani, o le tasse
sullutilizzo di veicoli da parte delle imprese
ad investimento estero. Durante la fase di
liquidazione, prima che questi veicoli e mezzi
siano trasferiti ad altri soggetti, la societ sar
ancora ritenuta soggetta a tassazione.
Imposte sul reddito
delle persone fsiche
Gli impiegati delle aziende in via di
liquidazione continuano a percepire un certo
ammontare di stipendio, dal quale le societ
devono trattenere limposta individuale,come
durante la normale fase operativa dellimpresa.
In caso contrario, luffcio delle tasse proceder
alla loro richiesta innalzando i costi di
liquidazione.
Imposta sul reddito societario
Con riferimento alla Corporate Income
Tax Law (legge sullimposta sul reddito
societario), se una societ cessa la sua attivit
dopo linizio di un esercizio fscale, con il
risultato che la durata effettiva delle operazioni
durante lanno fscale inferiore a 12 mesi,
il periodo effettivo delle operazioni deve
essere trattato come un anno fscale. Quando
limpresa in liquidazione, in conformit alla
legge, il periodo di liquidazione deve essere
trattato come un esercizio fscale completo.
Se limpresa cessa le operazioni commerciali
nel corso di un anno fscale, si proceder al
Considerazioni di natura fnanziaria e fscale
in fase di liquidazione di una societ in Cina
[ A cura di Dezan Shira & Associates ]
Considerazioni di natura fnanziaria e fscale in fase di liquidazione di una societ in Cina
saldo dellimposta sul reddito delle societ
per il periodo in corso con le autorit fscali
competenti entro 60 giorni dalla data in
cui termina la realt aziendale. Prima della
cancellazione dallimpresa dai registri, essa
deve presentare una dichiarazione e pagare le
tasse alle autorit competenti in conformit
con quanto previsto dalla legge e secondo il
reddito derivante dalla dichiarazione.
La formula da utilizzare la seguente:
Proftti/perdite della liquidazione = (proftti/
perdite della vendita del magazzino) +
(proftti/perdite dalla vendita di altri assets)
+ (proftti/perdite dalla vendita delle attivit
immobilizzate)
Immobilizzazioni attive nette/residue =
(proftti/perdite della liquidazione) (stipendi
e pagamenti legati al welfare obbligatorio)
(costi di liquidazione) adempimenti fscali
altre obbligazioni perdite per crediti
inesigibili + entrate per esazioni crediti
Reddito di liquidazione = Immobilizzazioni
attive nette/residue proftti accantonati e
non distribuibili valore fnale dei fondi dopo
le imposte + rivalutazione degli immobili
rivalutazioni fnanziarie riserve in eccesso +
immobili recuperati + capitale versato.
Nella maggior parte dei casi, nel periodo di
liquidazione si regolano definitivamente i
conti con lerario per limposta da versare.
In accordo con le leggi vigenti, i redditi
dellanno in corso possono essere diminuiti dal
riporto in avanti delle perdite con riferimento
unicamente a quelle dellanno precedente.
Per questi motivi mantenere una contabilit
accurata dei proventi e dei costi sostenuti
durante lanno precedente allentrata in
liquidazione particolarmente importante.
Scegliere il periodo di liquidazione corretto
pu permettere di utilizzare questo strumento
per ottenere signifcativi risparmi dimposta.
Trattamento speciale
per la liquidazione in
caso di bancarotta
Normalmente, si ricorre alla liquidazione
delle attivit dellimpresa quando queste
superano in valore le obbligazioni alle quali
la societ esposta e non dovrebbero quindi
sussistere problemi nel versare le imposte
esigibili.
Tuttavia, quando limpresa ad investimento
straniero realizza perdite a causa di operazioni
non effcienti o di una gestione sbagliata,
e non riesce ad adempiere ai suoi doveri
fscali, o comunque il valore delle sue attivit
non copre le obbligazioni a cui essa deve
adempiere, viene proclamata linsolvenza
o la bancarotta. Poich in questa situazione
non vi la liquidit necessaria per versare le
imposte dovute, occorre conoscere lordine
di precedenza in base al quale adempiere alle
proprie obbligazioni fscali.
Al moment o, quando una soci et a
partecipazione straniera si trova ad essere
liquidata a causa della sua insolvenza, non
la legge speciale sulla bancarotta ad essere
applicata, ma le normali leggi in materia
civile. Tuttavia, in questo caso, non vi
alcun riferimento alle spese durante la fase
di insolvenza; le imprese a partecipazione
straniera dovrebbero, quindi, avere una certa
attenzione e fessibilit al riguardo.
In base a quanto stabilito dalla legge, le
imposte devono essere versate prima della
vendita delle attivit dellimpresa; in caso
contrario, proprio questo loro trasferimento
potrebbe subire ripercussioni. Le obbligazioni
pregresse verso lerario devono essere onorate
in via preferenziale. Per quanto riguarda
le nuove voci dimposta che emergono
durante la fase di liquidazione, alcune sono
da considerarsi come costi legati a questo
periodo e pertanto concorrono alla pari con il
pagamento degli altri creditori. Altre, invece,
devono essere assimilate alle tasse gi dovute
e vanno quindi versate in via preventiva prima
della vendita delle attivit della societ e del
saldo degli altri debiti.
La complessit dellargomento, lattenzione
richiesta nella tenuta dei conti e da riporre
nelle scelte da compiere, sottolineano
la delicatezza con la quale una societ a
partecipazione straniera dovrebbe affrontare la
fase di liquidazione o insolvenza, e rivolgersi
a professionisti in materia.
Cancellazione
della registrazione
alluffcio delle tasse
Dopo che la societ a partecipazione straniera
avr completato tutte le procedure della fase di
liquidazione e saldato il suo conto con il fsco,
luffcio delle tasse competente proceder alla
cancellazione delliscrizione dellimpresa
dal registro dellerario. A questo punto, la
societ in via di liquidazione pu procedere
a cancellare tutte le registrazioni come gi
riportato in precedenza.
Il seguente materiale dovr essere consegnato
alluffcio dellerario:
Let t er a di domanda, con r el at i vo
certificato di approvazione e documenti
annessi;
Rapporto contabile della liquidazione;
Rapporto sulla liquidazione;
Ricevute di pagamento di tutte le imposte
dovute;
Lettera di approvazione del processo di
liquidazione emessa dallautorit che
originariamente approv linvestimento;
Modulo di domanda e di verifica per
il completamento della procedura di
cancel l azi one dal r egi st r o, ed al t r i
documenti richiedibili dallufficio delle
tasse locali.
Considerazioni sui rischi di inadempienza nei processi di liquidazione in Cina
10 China Briefng
Considerazioni sui rischi di inadempienza
nei processi di liquidazione in Cina
[ A cura di Dezan Shira and Associates ]
C
ome abbiamo gi avuto
modo di spiegare, durante la
liquidazione di una societ,
stipendi, contributi welfare
e buonuscita sono voci di
spesa seconde solo alle spese di liquidazione
propriamente intese. Per le societ con
unimponente forza lavoro questo pu
tramutarsi in una spesa di larghe proporzioni
e deve quindi essere valutata con attenzione.
Solo quando la forza lavoro sar chiaramente
defnita si potr capire quali sono gli effettivi
obblighi dellimpresa nei suoi confronti. Per
questo motivo, il primo passo da compiere
proprio il controllo incrociato fra la
lista degli impiegati, i contratti uffciali
di assunzione e le informazioni contabili
tenute sugli stipendi versati. I dipendenti
dovranno aver ricevuto tutti i pagamenti a
cui hanno avuto diritto, compresa lultima
mensilit prima della liquidazione. I
contratti di assunzione dovrebbero poter
ricostruire la durata del rapporto di lavoro,
permettendo cos di calcolare proprio sulla
base di questa durata lammontare della
buonuscita per la cessazione del rapporto
di lavoro subordinato. Infne, bisogner
tenere conto delle scritture che rimandano
ai versamenti obbligatori effettuati per
il welfare dei dipendenti e assicurarsi
che rimanga abbastanza per completare i
versamenti.
Controllare le obbligazioni contrattuali
dovrebbe essere un processo abbastanza
chiaro. Il giorno in cui il rapporto di lavoro
iniziato e quello in cui questo termina
dovrebbero comparire sul contratto stesso.
Molti contratti di lavoro subordinato
hanno una durata iniziale di un anno e poi
presentano uno spazio dove il dipendente
pu apporre la sua frma di anno in anno
per rinnovare il contratto stesso. Per i
dipendenti che abbiano lavorato per la
societ per un periodo inferiore ai dieci
anni lindennit dovuta alla cessazione
del rapporto corrisponder unicamente
alla somma dovuta in relazione al periodo
rimanente secondo il contratto di impiego.
Alcuni contratti hanno delle clausole che
stabiliscono i risarcimenti che una parte
deve allaltra nel caso in cui questa violi
determinate voci contrattuali. In presenza
di questa clausola, qualora lammontare
pattuito dalle parti sia inferiore a quello
dovuto per il rimanente periodo contrattuale,
alla cessazione del rapporto di lavoro
la societ ha lobbligo di versare solo
lammontare pattuito. Indipendentemente
dal fatto che si versi solo lammontare
pattuito oppure il corrispondente degli
stipendi dovuti per la mancata prosecuzione
del contratto questo non incide sul fatto che,
a partire dallinterruzione del rapporto, non
sono pi dovute le spese obbligatorie per
il welfare.
Tuttavia, i dipendenti che abbiano lavorato
per la stessa impresa per oltre dieci anni,
hanno il diritto di godere di un contratto
a tempo indeterminato. A questi impiegati
deve essere corrisposta una mensilit
(calcolata sulla base dello stipendio medio
ricevuto durante lultimo anno di lavoro)
per ogni anno in cui questi hanno prestato
servizio nellimpresa. Per gli impiegati
che hanno lavorato tutta la loro vita per la
stessa societ e si stanno avvicinando alla
pensione, la somma da corrispondere pu
raggiungere un ammontare considerevole e
potenzialmente pari a tre anni di stipendi. In
alcuni casi sarebbe molto pi conveniente
pagare loro lo stipendio fno al momento
in cui questi sarebbero comunque andati in
pensione, tuttavia non esiste la possibilit
legale di scegliere questa opzione.
Molte imprese ad investimento estero in
Cina sono registrate da un periodo inferiore
ai dieci anni prescritti, quindi, in teoria, le
obbligazioni relative allindennit di fne
rapporto non dovrebbero essere eccessive.
Sfortunatamente per, non infrequente
trovare investitori stranieri che, avendo
acquistato vecchie imprese statali cinesi,
hanno anche inavvertitamente assorbito
gli obblighi che gravavano su queste
per le indennit dei dipendenti, inclusi
quelli maturati nel periodo precedente
al cambio di societ. Sebbene le leggi
in materia prescrivano che in queste
situazioni tutti i contratti di lavoro debbano
essere conclusi prima delloperazione,
e con essi vadano saldate le indennit
maturate e riscritti i nuovi contratti, tali
prescrizioni non sempre vengono davvero
seguite. In alcune aree della Cina sono
stati emanati regolamenti dove si ripone la
responsabilit della mancata regolazione dei
rapporti in capo al nuovo proprietario della
societ. Gli investitori che sono impegnati
in progetti che coinvolgono dipendenti
precedentemente legati alle imprese statali,
sono quindi avvisati di prestare particolare
attenzione ai contratti di lavoro ed alle
obbligazioni che si trovano ad ereditare.
Una volta che le obbligazioni legate al
salario base sono state calcolate, rimane
da verificare la situazione del fondo
per il welfare e del fondo casa (housing
fund). Alcune delle societ che vanno in
liquidazione si trovano ad avere problemi
di liquidit, ed una delle prime voci di spesa
che viene tagliata quella dei contributi per
questi beneft dei dipendenti. Controllare
le ricevute dei pagamenti allUffcio dei
Contributi Sociali utile per capire quando
sono stati effettuati gli ultimi versamenti.
Si noti che proprio lUffcio dei Contributi
Sociali pu richiedere una mora giornaliera
pari allo 0,3% dei contributi non versati,
mentre bene sapere che il fondo casa non
pu fare altrettanto. altres importante
notare che la mora pu lievitare fino a
raggiungere cifre davvero ingenti nel giro di
alcuni mesi di ritardo nei pagamenti.
Responsabilit
limitata delle societ a
partecipazione straniera
e potenziali obbligazioni
degli investitori stranieri
Tutte le imprese a partecipazione straniera,
sia le Joint Venture a capitale misto, sia le
WFOE a totale partecipazione straniera,
sono dotate di personalit giuridica e di una
autonomia patrimoniale con responsabilit
11 China Briefng
Considerazioni sui rischi di inadempienza nei processi di liquidazione in Cina
limitata al solo patrimonio societario.
Questo implica che linvestitore straniero
sia, in via di principio, esposto al solo
rischio di perdere quella quota di denaro
che aveva originariamente investito nel
capitale della societ cinese in questione.
Tuttavia, di fronte a determinate circostanze,
linvestitore straniero pu essere chiamato
a ri spondere personal ment e per l e
obbligazioni societarie, anche con il proprio
patrimonio. Le potenziali obbligazioni a cui
deve adempiere un investitore che fugge
sono diverse da quelle di colui che invece
fronteggia una operazione di liquidazione
volontaria o anche di bancarotta.
Le punizioni per
chi scappa
In accordo con le regolamentazioni per
la registrazione delle imprese in Cina,
responsabilit e dovere dellinvestitore
la registrazione della propria attivit
quando la nuova impresa viene creata e di
aggiornare luffcio competente, qualora
si verifchino accadimenti rilevanti nella
vita della societ stessa. Se una societ
a partecipazione straniera sta per essere
disgregata, linvestitore straniero deve
necessariamente cancellare la registrazione
fatta allatto di costituzione della societ,
prima di procedere ad incassare gli eventuali
proventi della liquidazione. In altre parole
le autorit devono essere avvertite.
Se un investitore straniero fugge alle sue
responsabilit e semplicemente scappa dalla
Cina senza procedere secondo le regole
della liquidazione, le autorit del Registro
delle Imprese sono autorizzate ad addebitare
una multa fra i 10.000 e il 100.000 RMB
(dai 1.000 ai 10.000 euro circa) alla societ
ed a ritirarne la licenza.
Inoltre, il rappresentante legale dellimpresa
alla quale stata revocata la licenza, che
ritenuto responsabile per gli inadempimenti,
potrebbe essere escluso dalla possibilit di
ricoprire cariche di responsabilit come
quella di consigliere delegato, supervisore
oppure altre posizioni manageriali per un
periodo di tre anni a partire dalla data di
revoca della licenza in tutta la Cina. Gli
investitori che hanno preferito fuggire di
fronte alle loro responsabilit perdono
in teoria la possibilit di poter davvero
lavorare sul mercato cinese in futuro.
Oltre a sanzionare il rappresentante legale
nella maniera appena descritta, la legge
cinese ritiene responsabile linvestitore
straniero che abbia evaso le normali
procedure di liquidazione ed abbia espatriato
illegalmente ci che residuava dellimpresa.
Responsabilit per gli
investitori stranieri che
dichiarano bancarotta
Allarticolo 5, la legge sulla bancarotta
st abi l i sce che l a val i di t di ogni
procedimento che abbia origine dalle
disposizioni della presente legge estesa
anche alle propriet del debitore che risieda
fuori dalla Repubblica Popolare Cinese.
La legge quindi prevede che si possano
rivendicare diritti sulle propriet di un
investitore straniero anche quando queste
ultime sono situate in una giurisdizione
terza. Lamministratore della bancarotta
responsabile per la conduzione dei
procedimenti a carico dei debitori, facendo
quindi le veci della societ. In accordo con
quanto previsto dalla nuova legge sulla
bancarotta qualsiasi socio che non abbia
interamente versato il capitale sociale pu
essere ritenuto responsabile della bassa
capitalizzazione della societ.
Applicazione
delle sentenze
Se una corte cinese emette un verdetto che
rende responsabile linvestitore straniero
per i debiti della societ controllata in
Cina, la petizione per lesecuzione a
danno del l i nvest i t or e pu esser e
richiesta dai creditori della societ oppure
indifferentemente dallamministratore
della bancarotta, in una delle due maniere
seguenti.
In primo luogo, ammesso che linvestitore
straniero abbia altre propriet in Cina,
lamministratore della bancarotta o i
creditori possono attivare una petizione
mi r at a al congel ament o dei beni .
Linvestitore straniero, a questo punto, pu
scegliere di ripagare i debiti al creditore
in questione e scongelare i suoi beni, in
caso contrario, questi saranno venduti
allasta ed il ricavato verr utilizzato per
ripagare i debiti. importante sottolineare
che, in accordo con i trattati bilaterali per
il reciproco riconoscimento delle sentenze
in materia civile fra Hong Kong, Macao
e la Repubblica Popolare Cinese, sussiste
la possibilit che i beni dellinvestitore
straniero situati a Hong Kong o Macao siano
soggetti alle richieste dei creditori di una
societ costituita nella Repubblica Popolare.
In seconda i st anza, anche qual ora
linvestitore straniero non avesse altre
propriet sulle quali rifarsi in Cina, e
non vi fosse alcun accordo bilaterale per
il riconoscimento delle sentenze civili
fra il governo cinese e quello del paese
dellinvestitore, non si pu dire che questo
sia al sicuro dalle rivalse dei creditori cinesi.
In questa situazione, infatti, i creditori
insoddisfatti potrebbero comunque arrivare
ad inoltrare una petizione ad una corte del
paese di origine dellinvestitore ed ottenere
che la sentenza emanata in Cina abbia i
suoi effetti comunque, anche allestero ed
in accordo con le leggi vigenti nel paese
straniero.
Inoltre, se vi dovesse essere un accordo
di arbitrato fra linvestitore straniero ed i
creditori cinesi e questi si rivolgono ad una
camera di compensazione internazionale
piuttosto che ad un tribunale civile in
una corte cinese, la domanda inoltrata
dai creditori cinesi per il riconoscimento
e lapplicazione degli arbitrati di tale
istituzione dovr essere approvata. Questo
in ottemperanza a quanto previsto dalla
cosiddetta convenzione di New York del
1958: la convenzione delle Nazioni Unite
per il riconoscimento e lapplicazione degli
arbitrati a livello internazionale, frmata da
ben 142 paesi.
Conclusione
Sembra ben chiaro quindi che, qualsiasi
siano le circostanze e qualsiasi cosa sia
accaduta in passato, gli investitori stranieri
non devono e non possono pensare di
darsi alla fuga quando la loro attivit in
Cina sembra destinata al fallimento. Con
le maestranze sempre pi coscienti delle
proprie possibilit e potendo contare sul
supporto di leggi cinesi ed internazionali
a loro favore, gli interessi dei creditori,
dei dipendenti e pi in generale delle
controparti cinesi sono oggi pi difendibili
che in passato.
Per assistenza sui processi di chiusura di un
uffcio di rappresentanza o di liquidazione
aziendale in Cina, vi invitiamo a contattare
Dezan Shira & Associates allindirizzo
italiandesk@dezshira.com o a visitare il
sito www.dezshira.com/it.
1 China Briefng


Celebrating 10 Years 1999-2009
T e n
Y
e
a
r
A
n
n
i
v
e
r
s
a
r
y
1
9
9
9
-2009
Benvenuti a questo numero di China Briefng
Dezan Shira & Associates dispone di un ITALIAN DESK diretto dal dott. Alberto Vettoretti che segue i clienti italiani su base nazionale in tutta la Repubblica Popolare Cinese ed in
Italia. Questo servizio ulteriormente rafforzato dal proprio National Team di avvocati e commercialisti esperti in tutti gli aspetti riguardanti il sistema legale e fscale cinese e, fra
laltro, delle implicazioni con le controparti italiane. Se siete interessati a contattare il nostro Italian Desk per discutere dei vostri interessi nella Repubblica Popolare Cinese oppure in
Italia, non esitate ad inviarci una email con le vostre domande agli indirizzi del riquadro qui sotto.
In questo numero di China Briefng andiamo a dare uno sguardo ad alcune procedure di controllo interno e di aderenza e conformit alle norme quando si opera in Cina.
In primo luogo, approfondiremo alcuni punti chiave legati ad aspetti operativi, fnanziari e delle risorse umane che dovrebbero essere chiari ad ogni manager operante in
Cina. Da questioni prettamente formali, alle funzioni operative chiave fno alle considerazioni ambientali, esploreremo come la due diligence operativa pu essere daiuto
nello stabilire il grado di rischio e le opportunit di business nella Repubblica Popolare Cinese. Inoltre, daremo uno sguardo a come redigere la contabilit, i documenti
societari e le imposte in modo corretto.
Infne, dal momento che la scadenza per la presentazione dei documenti di Transfer Pricing si avvicina, abbiamo voluto introdurre la documentazione richiesta e che deve
essere completata. Con norme (e sanzioni) sempre pi rigide, importante che le aziende coinvolte nel Transfer Pricing mantengano una documentazione appropriata e
siano costantemente aggiornati sui requisiti fscali.
Gli articoli di questo numero di China Briefng sono frutto delle ricerche e dellesperienza della societ di consulenza fscale e per gli investimenti diretti esteri Dezan
Shira & Associates. Per assistenza legale, fscale, contabile e nella gestione delle risorse umane nella Repubblica Popolare Cinese, vi invitiamo a contattarci allindirizzo
email italiandesk@dezshira.com o a visitare il sito www.dezshira.com/it.
Distinti saluti,
Alberto Vettoretti,
Managing Partner,
China Practice,
Dezan Shira & Associates,
Editore, Asia Briefng
La copertina artistica di questo mese
Lopera oggetto della copertina di questo mese Angel Road (olio su tela), dellartista Rong Zhi. Originario della provincia dellHunan, Rong Zhi ha ottenuto la
laurea in pittura murale presso la China Central Academy of Fine Arts ed insegna oggi presso la Xiangtan University college of the Arts.
Lopera riprodotta per cortesia dellartista e della FELLINI Gallery. La FELLINI Gallery specializzata in pittura contemporanea, scultura e fotografa cinese e inter-
nazionale. La galleria a Shanghai, allinterno dellex concessione francese al 339 Changle Rd. N.15, presso Ziangyang Rd.
www.fellinigallery.com; info@fellinigallery.com.
Tutto il materiale ed i contenuti sono protetti da 2010 Asia Briefng Ltd.
Nessuna riproduzione, copia o traduzione di materiale permessa senza il consenso delleditore. Contattate: Editor@china-briefng.com
3 China Briefng
L
a d u e d i l i g e n c e
probabilmente uno dei
concetti pi importanti tra
quelli che un investitore
straniero deve considerare
quando decide di operare in un ambiente
particolare come quello cinese. Che si
tratti della procedura di registrazione
oppure dei processi interni legati
alla gestione quotidiana, un manager
dovrebbe sempre conoscere lo stato
dellazienda, e assicurarsi che tutta
la documentazione sia aggiornata e
accurata, che tutti i dati finanziari
siano registrati correttamente e che
le questioni sul lavoro dipendente e
sugli altri assets aziendali siano gestiti
dovutamente.
In quest o art i col o andi amo ad
approfondire tre diverse forme di due
diligence: operativa, fnanziaria e delle
risorse umane, aspetti che dovrebbero
essere seguiti non solo quando si avvia
un investimento, poich essi aiutano
ad identifcare il valore reale di ogni
investimento, ma dovrebbero anche
essere usati come base per revisioni
interne in societ gi stabilmente operanti
in Cina, aiutando a ridurre rischi e ad
evitare quei tipi di problemi che possono
svilupparsi, quando non posta adeguata
attenzione alle questioni interne.
Due diligence operativa
Le aziende straniere operanti in Cina
mancano spesso del controllo interno
necessario e della trasparenza richiesta
nelloperativit quotidiana. Le ragioni
possono dipendere dagli aspetti
occasionalmente unici dellambiente
di lavoro cinese fortemente burocratico
e ancora poco standardizzato. Ci non
signifca necessariamente che sia in atto
una frode, ma pu comunque condurre
ad una minore trasparenza delle
transazioni ed a un minore controllo
della casa madre. Questi rischi possono
essere ridotti grazie alla due diligence
operativa.
Questo genere di indagini possono
rivelarsi uno strumento altamente
effcace nellaiutare a comprendere in
che modo unentit cinese opera e pu
anche dimostrarsi effettiva nel valutare
quanto le operazioni correnti possano
supportare gli obiettivi strategici futuri.
Lanalisi dovrebbe includere una
valutazione dettagliata dei seguenti
aspetti:
Modus operandi interno, i processi e
i sistemi di supporto correlati;
I nt er connessi one t r a quest e
operazioni;
Impatto di queste operazioni sulla
futura redditivit aziendale.
La due diligence operativa mira a
delineare i processi non pienamente
coperti dalla due diligence fnanziaria
ed spesso uno strumento molto
i mport ant e nel l i dent i fi care l a
reale amministrazione e il valore di
unazienda operante in Cina. Mentre
la due diligence fnanziaria verifca il
bilancio societario, le vendite future
potenziali e i proftti aziendali, usando
prevalentemente la contabilit interna
e le variazioni percentuali, la due
diligence operativa, scava pi in
profondit, verifcando le operazioni
funzionali e le loro interazioni.
Uno degli aspetti fondamentali che
deve essere verificato nella due
diligence operativa la correttezza della
Due diligence: controlla la
qualit delle tue operazioni
[ A cura di Dezan Shira & Associates ]
Organization
Risk
Environment
Key
functions
OPERATION
OPERATION
OPERATION
OPERATION OPERATION
OPERATION
OPERATION
OPERATION
4 China Briefng
Due diligence: controlla la qualit delle tue operazioni
strutturazione societaria. I documenti da
controllare includono:
la licenza commerciale, oltre a tutte
le licenze accessorie e i permessi
uffciali ad operare;
i documenti costitutivi della societ e
che ogni modifca successiva sia stata
riportata nello statuto;
la verifica dei documenti emessi
dalla banca di riferimento, riguardo
la capitalizzazione e i conti correnti;
altre registrazioni richieste dalle
autorit governative a norma di
legge, incluse le registrazioni
fscali e per la gestione della valuta
straniera; ci include il certifcato
di valutazione, la documentazione
relativa allinvestimento di capitale
iniziale, il report di verifica della
contribuzione di capitale e copie dei
certifcati di investimento emessi ad
ogni investitore;
rapporto di valutazione assets;
eventuali documenti attestanti
qualsiasi trasferimento di quote o
partecipazioni societarie;
eventuali documenti attestanti
qualsiasi incremento o diminuzione di
capitale registrato o dellammontare
totale dellinvestimento;
eventuali documenti che evidenzino
luso delle quote azionarie come
garanzia;
qualsiasi altro documento che
concerna approvazioni, licenze o
permessi richiesti per listituzione e
loperativit dellazienda o di ogni
sua fliale o consociata.
Lesame di qualsiasi di questi documenti
dovrebbe essere eseguito durante
la valutazione del contesto di altri
documenti. Ci, dovrebbe permettere
di avere una piena comprensione dello
status legale dellazienda. Alcune di
queste verifche andrebbero condotte
annualmente.
Struttura organizzativa
La struttura organizzativa un punto
chiave per il successo di qualsiasi
azienda in Cina. Gli aspetti da verifcare
includono:
tutti gli investitori/azionisti della
societ sono posti sotto mandato;
la struttura organizzativa esterna
della societ, di tutte le consociate,
domestiche e straniere, degli uffci di
rappresentanza, delle fliali, dei centri
di distribuzione, dei centri di ricerca,
dei loro legami, interconnessioni e
strutture operative;
la struttura organizzativa interna,
con un organigramma dettagliato che
specifchi nomi, et, paga e dettagli
dei membri di ogni collegio sindacale,
consiglio di amministrazione, senior
management o altro personale chiave;
ogni manual e soci et ar i o e/ o
normativa/regolamento interni
allazienda;
dettagli delle assemblee degli
organi societari, quali il consiglio
di amministrazione, degli azionisti
o dei collegi sindacali, e di ogni
altro consiglio che abbia adottato
risoluzioni esecutive negli ultimi tre
anni;
copie documentali riguardo i punti
di cui sopra, incluse copie delle
licenze commerciali, dei documenti
costitutivi, contratti di joint venture
e statuti, approvazioni governative e
documenti di registrazione;
altra documentazione, incluse le
bozze di ogni assemblea degli organi
societari e le risoluzioni adottate
negli ultimi tre anni, come le lettere
dincarico e i contratti di lavoro.
Stima del rischio
La stima del rischio di fondamentale
importanza. Le quattro fonti di rischio
operat i vo, secondo gl i st andard
internazionali, riguardano: i processi
operativi, il personale, il sistema interno
e gli eventi esterni. Questi sono aspetti
qualitativi che possono avere un pesante
impatto quantitativo, e tendono ad essere
fomentatori di cattiva amministrazione e
corruzione endemica. La due diligence
operativa mira a stabilire le possibilit
di questi rischi e i loro effetti potenziali
sul business.
Funzioni operative
principali
La capacit operativa di una societ
alla base del suo successo e dovrebbe,
quindi, essere adeguatamente monitorata
e controllata lungo lintera catena del
valore. I passaggi necessari a portare a
termine questi controlli variano a seconda
della societ che viene considerata, ma
comunque sia, dovrebbero includere un
monitoramento sul campo per verifcarne
il funzionamento quotidiano e quali
sistemi di gestione vengano utilizzati.
Lanalisi dovrebbe includere il calcolo
della capacit produttiva, dei fussi di
materie prime in entrata, linventario
delle scorte nei magazzini e tutti gli
altri fattori che sono fondamentali alla
normale conduzione della gestione
quotidiana.
La due diligence operativa pu, inoltre,
aiutare a defnire la possibilit e, da
un punto di vista operativo, i vantaggi
amministrativi di unire o accentrare
operazioni indipendenti gi esistenti.
La soluzione dipender da caso a caso
e dai risultati che si vorranno ottenere.
Relazioni esterne
I controlli in questarea dovrebbero
estendersi alle relazioni con acquirenti
e fornitori, rispettivamente mettendo
a confronto i termini sia degli acquisti
che delle vendite. Ci sono clienti a cui
concesso un trattamento preferenziale
nei termini di pagamento? Ci sono
fornitori i cui prezzi non sono in linea
con i prezzi di mercato e che potrebbero
vendere allazienda prodotti a prezzo
maggiorato? Un controllo periodico che
ci non accada e che lamministrazione
della catena di fornitura non venga
abusata fortemente consigliabile.
Concorrenti
Abbiamo incontrato, in passato, casi
in cui gli ordini ad una societ (di
propriet straniera) erano deviati ad un
altra societ specchio. Spesso queste
ultime sono di propriet di dipendenti
o di parenti o amici di questi e operano
attraverso un sito web disponibile
solo in cinese. Controlli periodici
controlli dovrebbero essere portati a
termine sugli ordini in arrivo e sulla
documentazione collegata, attraverso
verifche su campioni di preventivi a cui
non seguito un ordine dacquisto. In
un caso, abbiamo scoperto una fattura
presentata per lacquisto di un dominio
5 China Briefng
Due diligence: controlla la qualit delle tue operazioni
cinese di una societ concorrente, a
nome di alcuni cinesi della societ
straniera vittima, i quali reindirizzavano
gli ordini alla loro azienda. Le perdite
causate da ordini girati a favore della
societ specchio ammontavano a 3
milioni di euro, mentre i responsabili
delle vendite della societ raggirata
ponevano laccento sulle sfavorevoli
condizioni competitive del mercato per
giustifcare i magri ricavi. Un revisore
esperto pu aiutare ad identifcare tali
frodi durante i controlli amministrativi
e, oltretutto, a tenere in piedi un sistema
di controllo indipendente di verifca.
Considerazioni ambientali
Il governo cinese sempre pi attento
alle questioni ambientali e al danno che le
emissioni provenienti dalla produzione
industriale possono provocare e sta
compiendo passi decisivi in direzione
degli standard internazionali. Di
conseguenza, stanno aumentando anche
i rischi per le aziende manifatturiere. Per
esempio, una fabbrica costruita su un
terreno considerato inquinato potrebbe
doverlo ripulire: il concetto di colui
che inquina, paga in Cina non sempre
seguito. , quindi, un prerequisito
procedere alla verifca della qualit del
terreno, specialmente se devono essere
acquistate nuove propriet. saggio,
inoltre, procedere a controlli simili
quando si di fronte ad un terreno
acquisito per eredit, o apportato da un
partner in una nascente societ.
Aspetti importanti da tener presente
inclundono:
La situazione ambientale attuale
dellazienda.Vi sono stati problemi
di carattere ambientale in passato,
potrebbero esservene in futuro,
dopo lacquisizione? Se s, quali
contromisure sono state attuate?
Utilizzo di sostanze, materie prime,
oggetti o procedure pericolose;
Scarico di materiali inquinanti e
relative penali o tassazioni?
Qual la politica aziendale riguardo
le questioni ambientali?
Esistenza di prove documentali
su informazioni che riguardano
limpatto ambientale, licenze,
approvazioni, permessi, certifcati,
domande, registrazioni e notifche
Esistenza di rapporti sulla situazione
ambientale, prodotti da terze parti
(sia private che governative) negli
ultimi cinque anni
Lambiente ancora una questione in
evoluzione in Cina. I regolamenti nei
prossimi anni diventeranno con buona
probabilit pi stringenti e, quindi, la
due diligence giocher un ruolo sempre
pi importante.
Documentazione
aziendale di segreteria
di vitale importanza la corretta
gestione degli aspetti contabili e della
documentazione di segreteria. Una
mancanza di attenzione ai dettagli
pot r ebbe ser i ament e met t er e a
repentaglio le quotidiane operazioni
aziendali.
I marchi sono stati registrati in Cina?
Se no, necessario provvedervi al pi
presto. Se s, il procedimento stato
compiuto da un agente o dalla stessa
societ madre? Controllare che ci sia
stato compiuto effettivamente e dove sia
stata depositata la licenza di propriet.
Tutte le licenze commerciali sono
aggiornate? Ci dovrebbe riguardare
i rinnovi annuali, e le altre licenze
e permessi pert i nent i - l i cenze
desportazione, registrazioni doganali
e al SAFE (State Administration of
Foreign Exchange).
Due diligence fnanziaria
bewerten
Krperschaft
Bro
Verwss
erungseffekt
FINANZIERUNG
FINANZWESEN
FINANZEN
FINANZWESEN
FINANZWIRTSCHAFT
FINANZWIRTSCHAFT
FINANZEN
FINANZIERUNG
Prfungen
Angaben
Avere un quadro della situazionefn-
anziaria aziendale potrebbe rivelarsi
difficile. Questo spesso dovuto al
fatto che molte aziende in Cina operano
con due diversi libri contabili - uno
interno, mostrante la reale posizione, e
uno uffciale. Ci illegale, ma rimane
pratica comune, legata allevasione
fscale dellimposta sul reddito (che del
25%). Il personale locale potrebbe quindi,
principalmente, ma non solo, spinto da
quelle che in Cina potrebbero anche
essere ritenute buone intenzioni, causare
seri problemi allazienda, attraverso
leggerezze o comportamenti deliberati.
La State Administration of Taxation
, inoltre, piuttosto ineffciente nella
sua attivit di raccolta delle imposte.
Alcune tra le sue pratiche (come il
versamento dellIVA al momento della
fatturazione e non del reale incasso)
hanno portato a tecniche contabili
inappropriate, che ormai sono la norma
in molte aziende. In questi casi, il ricavo
da vendite potrebbe, ad esempio, essere
diretto al conto corrente personale
dellamministratore generale, piuttosto
che al conto aziendale per ridurre il
fusso di cassa legato allIVA, fno a che
lintero ricavo non sia stato ricevuto.
Ci magari compiuto con buone
intenzioni, ma certamente illegale ed
fonte di pericolosi rischi.
Una tale gestione contabile pu
facilmente portare a casi di evasioni e
frode fscale. Nel caso si venga scoperti,
le autorit possono richiedere fno a 5
volte lammontare delle imposte non
pagate. La situazione descritta sopra
pu inoltre porre l investitore in una
posizione facilmente ricattabile nei
confronti del personale locale.
Valutare i bilanci e le
revisioni contabili
consigliabile contattare una societ di
revisione contabile che abbia esperienza
con societ statali per attestare la
qualit delle operazioni presentate.
Sar sufficiente programmare una
visita di due, tre giorni da parte di un
revisore imparziale e con esperienza,
che possa fornire unopinione sulla
veridicit dei documenti presentati e
sulleventualit di condurre indagini
pi approfondite.
6 China Briefng
Due diligence: controlla la qualit delle tue operazioni
E consigliabile comunque trattare
le revisioni interne con la dovuta
attenzione. Se deve essere condotta
una semplice verifca sulla trasparenza
commerciale, allora si pu adottare un
approccio pragmatico alla metodologia
di comunicazione del personale.Qualora
sorgano domande e a seconda della
natura di queste, pu essere pertinente
condurre un esame pi completo nelle
aree che preoccupano maggiormente.
La SAT pone le aziende ad investimento
straniero in Cina, incluse le Joint
Venture, sotto la categoria 1 (la
pi alta) nella scala di verifica e
monitoraggio dellufficio fiscale. Il
personale amministrativo che non ne
consapevole, ma che invece continua
a praticare una gestione societaria non
a norma, pu essere la causa di seri
problemi futuri. saggio insistere
che questi si attengano alle norme di
gestione richieste per legge.
Tasse e dichiarazione fscale
La maggior parte delle dichiarazioni
devono essere condotte mensilmente, altre
trimestralmente, a queste vanno aggiunti
gli obblichi della revisione annuale.
Le principali imposte in Cina sono:
Imposta sul reddito societario;
IVA;
Imposta sul consumo di beni di lusso;
IVA sui terreni;
Resorce Tax;
Imposta sugli immobili urbani;
Tassa di bollo;
Imposta sullacquisto di motoveicoli
e navi;
Imposta notarile - per lacquisto di
diritti duso di terreni e immobili.
Le imposte per gli uffci
di rappresentanza
Gli uffici di rappresentanza sono
soggetti ad unimposta commerciale
di circa il 9% delle loro spese, la quale
deve essere calcolata, registrata e pagata
mensilmente. E inoltre richiesta una
revisione annuale. In rare occasioni,
un uffcio di rappresentanza pu fare
domanda per ottenere lesenzione
fscale. Se le imposte non sono state
corrisposte, luffcio fscale pu imporre
multe di ammontare pari a cinque volte
il debito in mora e, in casi estremi,
pu procedere al ritiro della licenza
commerciale.
Questa pu rivelarsi una spesa molto
onerosa. In passato a Shanghai, un noto
marchio internazionale del settore del
lusso non ha evaso il fsco per tre anni
consecutivi. Con una media di spese
mensili pari a circa 8,000$ lammontare
da versare aveva raggiunto i 28,800$,
che con la penale e gli interessi poteva
facilmente raggiungere i 172,800$. Il
mancato pagamento delle imposte da
parte di un uffcio di rappresentenza
pu dunque avere serie implicaioni,
che possono tramutarsi nel pagamento
di multe molto onerose qualora tale
comportamento fosse reiterato nel
tempo.
Revisione contabile interna
Le differenze e le particolarit dei
principi contabili cinesi, richiedono
spesso una conoscenza specifca.
Un bilancio cinese dovrebbe mostrare nel
dettaglio voci quali i crediti commerciali,
altri crediti, immobilizzazioni, lavori in
corso dopera, debiti verso i fornitori,
altre passivit e i fondi di previdenza
sociale.
I crediti commerciali o crediti a breve
tipicamente si riferiscono ad operazioni
aziendali facenti parte della gestione
corrente. Due problematiche comuni
sono: limpossabilit di proiezioni
dovuto alla mancanzadi dati analitici
coerenti, spesso dovuto alla poca
coordinazione tra luffcio di vendite
e il dipartimento contabile; e la pratica
comune di nascondere o sottodichiarare
part e del l e vendi t e per ri durre
limponibile sui proftti societari.
Altri errori comuni legati alla contabilit
dei crediti consiste nel registrare
transazioni no rilevanti tra i crediti in
attivo. Questo succede per esempio
nel caso di un prestito interno tra due
imprese consociate che, invece di essere
registrato come investimento finisce
erroneamente come altri crediti.
E ancora, immobilizzazioni prodotte
internamente che non vengono poi
contabilizzate tra le immobilizzazioni,
con conseguente errore nel riporto degli
ammortamenti. Il costo dopera sar
registrato come uscita dellesercizio
e non capitalizzato, con leffetto
di diminuire la base imponibile.
Immobilizzazioni correnti non registrate
come tali come neanche la pertinente
documentazione correlata.
Allo stesso modo, a volte le aziende
riporteranno transazioni non rilevanti
anche tra i debiti a breve. Come anche
per gli stipendi dei dipendenti non ancora
versati che talvolta non coincidono
con gli importi effettivamente loro
corrisposti.
Deprezzamento delle
immobilizzazioni
In accordo con i ChinaGAAP (principi
di contabilit correnti cinesi), le
i mmobi l i zzazi oni r el at i ve al l a
produzione e alle operazioni aziendali,
aventi vita utile stimata maggiore di un
anno, devono essere capitalizzate, come
gli altri attivi di lungo periodo aventi
valore superiore a 2.000 RMB (circa
216 ) e vita residua superiore a due
anni. I principi contabili IFRS invece,
lasciano a discrezione delle aziende
il limite oltre il quale le spese sono
capitalizzate. Le immobilizzazioni sono
quegli attivi materiali che ci si aspetta
verranno posti in servizio per pi di un
esercizio contabile. Secondo gli US
GAAP, le imprese hanno anchesse
la libert di determinare un limite
minimo alla capitalizzazione, ma
resta vincolante la condizione minima
temporale di un anno di vita utile.
Entrambi China GAAP e IFRS trattano i
costi in modo simile, con leccezione che
i primi includono le imposte dacquisto
mentre gli altri solo le imposte non
rimborsabili. Secondo gli IFRS, il costo
di una propriet, di uno stabilimento o
di un macchinario comprende il costo
dacquisto comprensivo delle imposte
dacquisto e dimportazione, oltre ad
ogni costo direttamente imputabile alla
messa in opera.
7 China Briefng
Due diligence: controlla la qualit delle tue operazioni
Per i China GAAP, le immobilizzazioni
materiali sono contabilizzate al costo al
netto dellammortamento , rivalutazioni
successive non sono generalmente
consentite, come anche per gli IFRS.
Le principali revisioni dovrebbero
essere trattate come spese desercizio
secondo gli standard China GAAP.
Tuttavia, se pu essere dimostrato il
benefcio futuro in eccesso rispetto agli
standard utilizzati in origine, allora esse
possono essere capitalizzate, qualora
non superino il valore di recupero delle
immobilizzazioni. Queste dovrebbero
essere ammortizzate nel periodo
intercorrente tra due manutenzioni
rilevanti. Secondo gli IFRS, ad eccezione
del caso in cui lazienda abbia stabilito
che lincremento di valore dellasset
dovuto allaggiunta di una componente
separata da esso, le manutenzioni sono
solitamente riconosciute come una
spesa da imputare allesercizio corrente,
poich riguardano il mantenimento o
ristabilimento dei benefci economici
futuri che unazienda pu aspettarsi
dagl i st andar d di per f or mance
dellimmobilizzazione.
Secondo gli US GAAP, le spese di
manutenzione sono definite come
spese di ripristino che incrementano
il valore dellimmobilizzazione ed
estendono la sua vita utile per pi di un
anno. Ogni altra spesa di riparazione
imputata allesercizio in cui si
manifestata. Molte aziende straniere
i n Ci na non si preoccupano di
applicare un corretto ammortamento,
determinando spese non necessarie e
di conseguenza una diminuzione del
proftto aziendale.
Due diligence nelle
Risorse Umane
Unadeguata comprensione del mercato
del lavoro, delle leggi che regolano la
gestione delle risorse umane e dei processi
di selezione e gestione del personale
cruciale per unazienda che voglia operare
con successo in territorio cinese.
Sfortunatamente, soprattutto a causa
della mancanza di informazioni
affidabili in inglese, delle continue
riforme in atto e della natura mutevole
del mercato del lavoro, molto diffcile
per gli investitori stranieri comprendere
la situazione in modo dettagliato.
Questioni sulla gestione
del personale
importante assicurarsi che tutti gli
oneri a carico dellazienda vengano
versati debitamente, come limposta
sul reddito individuale e i contributi.
Sarebbe inoltre utile assicurarsi che
tutti i contratti di lavoro con personale
in posizioni chiave siano completi di
clausole sulla confdenzialit e di non
competizione con chiare defnizioni di
responsabilit da parte dellazienda o del
singolo dipendente. Assicurarsi inoltre
che il numero dei dipendenti eguagli
il numero di personale uffcialmente a
libro paga e richiedere documentazione
scritta dal dipartimento di risorse umane
per certifcarlo.
Nei casi in cui sia implicato un sindacato
dei lavoratori, saggio, inoltre,
identificare lo statuto e i pagamenti
che sono stati loro garantiti. Le aziende
devono infatti corrispondere un minimo
del 2% dello somma dei salari al fondo
sindacale.
Altri aspetti da verifcare includono:
Personale ereditato la societ pu
essere ritenuta responsabile del
personale ereditato da altre aziende
se questo viene trasferito per motivi
di acquisizione, ecc;
Contratti - ricontrollare tutti i
contratti con valore stimato superiore
a 100.000 RMB o pari o superiore
al 5% dellattivo netto della societ
(ci include contratti dimpiego,
assicurazione e ogni altro materiale
che sia essenziale per operare).
Oneri sociali e contributi
I contributi in Cina sono una tematica
particolarmente complessa, in quanto
organizzati su base regionale. Il
sistema contributivo formale copre
principalmente i lavoratori delle zone
urbane e, parzialmente, quelli appartenti
alle zone rurali che si sono trasferiti in
citt per lavoro.
I contributi mensili sono determinati
attraverso lutilizzo di una cifra base.
Nella maggior parte delle citt viene
calcolata come segue: Sicurezza sociale
base = Reddito totale dellultimo anno
/ 1216.
Per i nuovi assunti, lo stipendio base pu
essere utilizzato come base di sicurezza
sociale per il primo anno.
Si noti che la cifra base per il calcolo
dei contributi ha un tetto massimo
pari al 300% della retribuzione sociale
media del luogo nel quale questa
versata. Pertanto, tutti i dipendenti
che guadagnino oltre tale importo
pagheranno una percentuale minore
del loro salario in contributi (cosicche
anche il datore di lavoro avr un onere
minore).
Il tetto massimo viene generalmente
aggiornato annualmente per tutti i
dipendenti, solitamente nel mese di
maggio. A volte il governo rivede anche
le percentuali a carico delle parti. E
da notare che, sebbene i massimali
delle cifre base vengano aggiornati
a met anno, il calcolo della base di
ogni dipendente verr eseguito sulla
retribuzione media percepita da gennaio
a dicembre dellanno precedente.
Il Sistema di Sicurezza Sociale cinese
(Chinas Social Security System)
si compone di cinque diverse voci,
pi un fondo casa (housing found)
obbligatorio. Le voci in questioni
sono: pensione, disoccupazione, sanit,
infortunio sul lavoro, maternit e fondo
casa.
Arbeitsverhltnis
Rente
Sozialversicherung
PERSONALWESEN
PERSONAL
PERSONALABTEILUNG
PERSONAL
PERSONALWIRTSCHAFT
PERSONALABTEILUNG
PERSONALWIRTSCHAFT
PERSONALWESEN
PERSONALWIRTSCHAFT
Unterbringung
Mutterschaft
Due diligence: controlla la qualit delle tue operazioni
I contributi per la pensione sono versati
da entrambe le parti, datori di lavoro
e lavoratori. Il contributo dei primi
naturalmente pi alto rispetto a quello
dei lavoratori.
Per il fondo disoccupazione, pagano
entrambe le parti e nella maggior parte
delle citt la proporzione inferiore
all1% del salario mensile, eccezion
fatta per Shanghai in cui il contributo
dei datori di lavoro raggiunge la soglia
del 2%. Qualora il soggetto si trovasse
senza lavoro, tale assicurazione pagher
un importo fsso ogni mese, a condizione
che i contributi siano stati versati per
conto del lavoratore dipendente per
un periodo continuativo minimo di un
anno, prima della presentazione della
domanda.
Per l assi cur azi one medi ca l e
proporzioni variano notevolmente
da citt a citt, ma generalmente alla
societ si richiede un contributo che
varia tra il 5 e il 12% del salario mensile
del dipendente, mentre il lavoratore
contribuisce con una quota del 2%
circa. Nel caso in cui un individuo si
ammali, questo potr beneficiare di
cure ospedaliere. E consuetudine che
limporto necessario per il pagamento
delle cure mediche prestate debba essere
pagato dal soggetto in via anticipata,
salvo poi ricevere un rimborso pari alla
quota coperta.
Lassicurazione contro gli infortuni sul
lavoro viene interamente pagata dal
datore di lavoro. A seconda del tipo
di impiego svolto, il premio si attesta
intorno a valori percentuali compreso
tra lo 0,5 e il 2% del salario mensile del
dipendente. Nel caso in cui si verifchi
un infortunio sul lavoro, il datore avr
lonere di raccogliere le prove e inviarle
alla societ assicuratrice.
Nel caso di una societ la cui forza
lavoro sia sparsa tra pi citt si potranno
verifcare delle differenze sostanziali
nelle spese legate ai contributi.
I contributi per lassicurazione di maternit
sono corrisposti dal datore di lavoro
che solitamente contribuisce con una
percentuale compresa tra lo 0,5 e l1%.
Nel caso di maternit, una dipendente ha
diritto a 4 mesi di ferie. Inoltre, il datore
di lavoro non puo terminare il rapporto
di lavoro dal momento in cui viene
uffcializzata la maternit fno al primo
anno di et del nascituro.
Il fondo casa, infne, ha lo scopo di
favorire agevolazioni nellacquisto di
un abitazione da parte del lavoratore. I
contributi, obbligatori apparte per alcuni
casi specifci, sono versati da entrambe
le parti. Al datore di lavoro richiesto
un contributo che va dal 7 al 13% del
salario del dipendente.
Conclusione
La due diligence rappresenta un processo
fondamentale nel valutare loperativita di
un azienda straniera in Cina. I differenti
principi contabili possono complicare di
molto la comprensione del giusto valore
di un investimento e dei suoi assets
in Cina. Il processo di due diligence
richiede non solo un controllo a norma
della documentazione, ma anche un
attenta analisi della situazione fnanziaria
e delle questioni operative della societ.
qui che conoscenza e esperienza in
Cina possono fare la differenza.
Dezan Shira & Associates una societ
di consulenza autorizzata che offre
assistenza in materia legale e fscale, di
due diligence, di gestione libri paga e di
revisione per clienti internazionali che
operano in Cina , a Hong Kong, in India
e in Vietnam. Per qualsiasi domanda
o per ricevere ulteriori informazioni,
vi invitiamo a contattarci allindirizzo
italiandesk@dezshira.com oppure a
visitare il sito www.dezshira.com/it.
Profli Operativi
Licenze commerciali
Quando scade? Qual loggetto sociale? Entrambi
questi aspetti sono fondamentali per loperativit
quotidiana e portare a seri problemi. Qualora
si intenda procedere alla creazione di una Joint
Venture, fondamentale richiedere al partner
cinese di procurare copia della licenza aziendale,
nella quale dovranno essere elencate le seguenti
informazioni: il responsabile legale, la sede legale
della societ, lammontare del capitale sociale e il
periodo di validit della licenza.
Altri documenti per
la registrazione
Marchi e brevetti sono stati registrati in Cina? E
le licenze di esportazione, la registrazione con le
dogane e con lo State Administration of Foreign
Exchange che garantisce le operazioni in valuta
estera sono state ottenute in modo corretto?
Questioni ambientali
Quale lattuale situazione ambientale della
societ? Qualora si stia procedendo adesso alla
costituzione, sono stati calcolati i costi ambientali
a medio e lungo termine? necessario effettuare
una valutazione di impatto ambientale?
Profli fnanziari
Dichiarazioni fnanziarie
Chi ha il controllo finanziario della societ?
Qualora si trattasse di un solo individuo, questo
non dovrebbe essere in possesso dei timbri
societari, poich questi darebbero di fatto al
soggetto in questione il totale controllo fnanziario
della societ.
Dichiarazione dimposta
Sono state corrisposte tutte le imposte? Oltre
allimposta sul reddito societario, allimposta
sul reddito delle persone fsiche e alla business
tax, le societ che lavorano con lexport devono
registrarsi per richiedere i rimborsi IVA o quando
possibile lesenzione. Per le PMI da ricordare
che lo stato di piccolo contribuente IVA deve
essere confermato entro il 30 giugno.
Controllo interno e
revisione fnanziaria
Ha senso per le PMI affidarsi ad un revisore
indipendente che possa attuare un periodico
controllo interno almenno ogni trimestre
o mensilmente qualora i movimenti siano
consistenti. Questo puo essere di fondamentale
aiuto nel mantenersi a norma di legge sotto il
proflo fscale, fungere da controllo sul personale
interno allazienda, aiutare la direzione nel
mettere a punto o perfesionare modelli di
business effcienti e tenere aggiornati sui continui
cambiamenti regolamentativi.
Risorse Umane
Contributi
I contributi da parte di dipendenti e datori di
lavoro possono variare a seconda della citt nella
quale i contributi vengono versati. E necessario
inoltre assicurarsi che tutti i contributi siano stati
versati, poich qualora cos non fosse le sanzioni
potrebbero rivelarsi particolarmente onerose.
Punti chiave per le PMI
Le PMI in Cina hanno tempo fno al 30 giugno
2010 per registrarsi presso le autorit fscali, al
fne di mantenere lo status di piccolo contribuente
IVA riducendo in questo modo le passivit IVA
dal 17% al 3%.
Per assistenza contabile e fiscale in Cina o
ulteriori informazioni sullargomento, scrivete a
italiandesk@dezshira.com
Check-list per una corretta due diligence in Cina
9 China Briefng
A
part i re dal 2008, l a
State Administration of
Taxation ha introdotto, a
carico dei contribuenti,
lobbligo di predisporre
e cons er var e una det t agl i at a
documentazione delle operazioni di
transfer pricing, a supporto della natura
concorrenziale delle transazioni con
parti correlate.
In questo articolo si illustrano quali
enti devono rispettare tali requisiti e
che cosa debba essere incluso nella
documentazione di trasfer pricing di
una societ.
I regolamenti cinesi in materia di
transfer pricing stabiliscono tre casi di
esenzione dallobbligo di predisporre la
documentazione necessaria:
Lammontare delle transazioni di
beni materiali con parti correlate
inferiore a 200 milioni di RMB
e lammontare delle transazioni di
beni immateriali con parti correlate
inferiore a 40 milioni di RMB;
La transazione coperta da un
Advance Pricing Agreement (APA);
Lazionista straniero detiene una
partecipazione inferiore al 50%
e la societ svolge transazioni
esclusivamente con parti correlate
domestiche.
Per coloro che non sono esentati,
l a document azi one deve essere
completata entro il 31 maggio dellanno
successivo allesercizio fiscale in
oggetto. La documentazione deve
essere interamente in lingua cinese e
deve essere presentata entro 20 giorni
dalleventuale richiesta. Le aziende
devono conservare i documenti per
un periodo di 10 anni a decorrere
dal 1 giugno dellanno successivo
allesercizio fscale rilevante.
Leffetto combinato dei requisiti di cui
sopra si traduce nella necessit reale
degli obblighi di documentazione. Non
possibile fornire una documentazione
dettagliata entro venti giorni dalla
richiesta, se non sia gi stata preparata
in anticipo, soprattutto considerando
la possibilit che potrebbe essere
richiesta la documentazione di dieci anni
prima. In ogni caso, la documentazione
preparata al momento stesso o appena
dopo leffettuazione della transazione
considerata pi persuasiva nei confronti
delle autorit fscali di una documentazione
preparata successivamente, quando
informazioni pertinenti e personali
potrebbero non essere disponibili. Tale
documentazione rappresenta lunico
modo accettato con il quale si pu
fornire alle autorit fiscali una chiara
comprensione del modello dei prezzi
di trasferimento e la realt commerciale
del business di un contribuente. In modo
pi signifcativo, rappresenta il modo
migliore per presentare la situazione
societaria alluffcio fscale locale sotto
una luce favorevole, evitando cos una
lunga e costosa revisione dei prezzi di
trasferimento.
importante sottolineare che, anche
se al contribuente non viene richiesto
di preparare tale documentazione, ci
pu essere altamente raccomandato nei
seguenti casi:
Il contribuente ha caratteristiche
che rendono alto il rischio di una
revisione o di una indagine (come
ad esempio nel caso di grosse perdite
nella produzione o nel caso in cui si
raggiunga un livello di produzione
inferiore alla media del settore
industriale);
Il contribuente opera in un settore
considerato rischioso oppure parte
di una multinazionale caratterizzata
da un elevato rischio di essere
sottoposta a revisione;
Il contribuente utilizza dei metodi
di trasferimento del prezzo insoliti o
sospetti al momento dellespletamento
della documentazione obbligatoria
per le operazioni con parti correlate;
Il contribuente esonerato per
lanno 2008, a causa de limitato
fatturato delle operazioni con parti
correlate, ma sono prevedibili
aumenti negli anni successivi di tali
transazioni altamente consigliato
preparare la documentazione per
lesercizio 2008, al fne di ottenere
informazioni, analisi industriali e
funzionali ad un uso futuro, in quanto
tali informazioni possono essere
perdute nel tempo.
Le autorit fscali possono effettuare
delle rettifche al prezzo di trasferimento,
e riscuotere imposte addizionali e
sanzioni, al fne di includere gli anni in
cui la documentazione non era richiesta.
Struttura organizzativa
La prima categoria di informazioni
riguarda i dettagli sulla struttura
organizzativa del gruppo. Attraverso
le informazioni fornite, le autorit
Preparare la documentazione
per il Transfer Pricing
[ a cura di Steven Carey, Transfer Pricing Associate ]
10 China Briefng
Preparare la documentazione per il Transfer Pricing
cercano di analizzare non solo la sede
in Cina, ma lintera entit societaria.
Ci permette loro di analizzare lintera
catena di valore, per essere sicuri che la
percentuale dichiarata per il prezzo di
trasferimento in Cina sia ragionevole.
Le informazioni richieste riguardano:
La st r ut t ur a organi zzat i va e
proprietaria del gruppo;
La descrizione dei cambiamenti nel
rapporto tra limpresa e le sue parti
correlate nel corso dellanno fscale;
La descrizione delle parti correlate con
cui limpresa esegue le operazioni,
con tanto di denominazione, il
rappresentante legale, la composizione
del gruppo dirigente, la sede sociale,
le sedi sociali delle parti correlate;
Lindicazione delle parti correlate con
diretta infuenza sulla determinazione
dei prezzi e delle operazioni con parti
correlate dellimpresa;
La descri zi one del l e i mpost e
sul reddito relative alle aliquote
applicabili e allapplicazione dei
trattamenti fscali di favore di ogni
parte correlata.
Descrizione delle
operazioni commerciali
La seconda parte delle informazioni
richieste si riferisce allanalisi industriale
e operazionale. Da queste informazioni
le autorit fscali vengono a conoscenza
della posizione ricoperta dallazienda,
delle attivit svolte dalla fliale cinese,
della propriet di tutti i beni immateriali,
nonch del livello di rischio assunto.
Le informazioni da fornire riguardano:
una panoramica delle attivit svolte
dallimpresa, ivi compresa una sintesi
dello sviluppo dellimpresa e dei suoi
cambiamenti, una sintesi del settore
in cui questa opera e il suo sviluppo,
le principali questioni economiche e
legali che interessano limpresa e il
settore industriale (come la strategia
commerciale, la politica industriale,
le restrizioni in cui versa limpresa e
la posizione dellimpresa allinterno
della catena industriale);
la composizione delle principali
operazioni commerciali dellimpresa,
i ricavi , gli utili e i margini ottenuti
da tali operazioni;
descrizione delle parti correlate con
cui limpresa esegue le operazioni,
comprensive di denominazione,
rappresentante legale, composizione
del gruppo dirigente come dirigenti
e manager, sede societari delle parti
correlate, nome, nazionalit, paese
di residenza, composizione familiare
dei soggetti sopra menzionati, identit
delle parti che hanno uninfuenza
diretta sulla determinazione dei
prezzi delle operazione delle parti
correlate con limpresa;
descrizione delle dichiarazioni
dei redditi, aliquote applicabili e
applicazione dei trattamenti fscali
di favore di ogni parte correlata;
analisi della posizione di mercato
della societ nei confronti dei
principali concorrenti;
Organizzazione della struttura interna
della societ, le informazioni relative
alle funzioni svolte, i rischi a carico
e i beni impiegati dallazienda e le
parti coinvolte nelle operazioni con
parti correlate, che limpresa deve
utilizzare come riferimento;
Il bilancio consolidato del gruppo: la
societ pu estendere il termine per la
compilazione di queste informazioni a
seconda della chiusura dellesercizio
finanziario del gruppo; tuttavia,
tali informazioni devono essere
predisposte entro il 31 dicembre
dellanno successivo a quello in cui
si verifca loperazione con la parte
correlata.
Descrizione delle
operazioni con
parti correlate
Diversi sono i dettagli che devono
essere specifcati con rifermento alla
descrizione delle operazioni con parti
correlate. Ci consente alle autorit
di analizzare lesatta natura delle
operazi oni e di comprendere l a
metodologia di determinazione dei
prezzi di trasferimento e il livello
redditivit.
Le informazioni da fornire riguardano:
descrizione del tipo di transazioni,
delle parti rilevanti coinvolte in
queste transazioni, delle tempistiche,
dellammontare, della valuta di
regolamento, dei termini e condizioni
della transazione;
descri zi one del l e modal i t di
negoziazione, delle variazioni nel
corso dellanno fscale e delle ragioni
del cambiamento;
descrizione del fusso di transazione,
incluso il flusso di informazioni,
il fusso fsico e il fusso di cassa
ad ogni livello, e discussione delle
somiglianze e delle differenze
rispetto alle transazioni con parti
indipendenti;
descrizioni delle attivit immateriali
coinvolte nelle operazioni e del loro
effetto sui prezzi;
Copia dei contratti e degli accordi
in materia di operazioni con parti
correlate;
Anal i si dei pri nci pal i fat t ori
economici e giuridici che infuenzano
i prezzi di tali operazioni;
Segment azi one del l e vendi t e,
costi, spese e profitti, derivanti
dalle operazioni con parti correlate
e indipendenti; se queste voci
non possono essere segmentate
direttamente, dovranno essere divise
sulla base di categorie di ripartizione
ragionevoli, insieme alla spiegazione
scelte della segmentazione scelta.
Analisi di comparabilit
Questa parte richiede la preparazione
di documentazione che consenta alle
autorit fiscali di pervenire ad una
conclusione in merito alla natura
delle operazioni concernenti societ o
transazioni comparabili.
Tali informazioni riguardano:
le caratteristiche dei beni o dei
servizi coinvolti nelle transazioni,
delle funzioni e dei rischi delle
11 China Briefng
Preparare la documentazione per il Transfer Pricing
parti coinvolte nelle operazioni,
del l e condi zi oni cont rat t ual i ,
dellambiente economico e delle
strategie di business;
le informazioni concernenti le funzioni
svolte, i rischi sopportati e gli attivi
utilizzati dalle societ comparate;
descr i zi one del l e oper azi oni
comparabili come ad esempio le
caratteristiche fsiche, la qualit e
lefficacia delle immobilizzazioni
materiali; il tasso di interesse, il
tasso di valuta, il termine, le garanzie
prestate, i debiti contratti, il termine
per il rimborso, e il metodo di calcolo
degli interessi in base allaccordo di
fnanziamento, la natura e il livello
dei servizi, il tipo di beni immateriali
e la modalit di transazione di tali
beni, il diritto di usare tali beni
ottenuti dalle transazioni, e il reddito
dalluso di questi;
la fonte dalla quale sono state tratte
le informazioni comparabili, la
selezione dei criteri e le motivazioni
di tale scelta;
modifcazioni eseguite su tali dati
comparabili e il perch di tali
modifche.
Selezione e applicazione
del metodo di
transfer pricing
Questa parte richiede al contribuente
di documentare il metodo utilizzato nel
defnire il prezzo di trasferimento e la
valutazione di tale metodo rispetto alle
pratiche correnti e settoriali.
Le informazioni richieste riguardano:
il metodo scelto per defnire il prezzo
di trasferimento e le sue motivazioni:
in caso di scelta della divisione degli
utili, si deve spiegare il contributo al
proftto complessivo di gruppo o il
livello residuale degli utili;
descrizioni di come linformazione
comparata supporta il metodo di
transfer pricing scelto;
assunt i e deci si oni prese nel
processo di determinazione di prezzi
generalmente diffcili da determinare;
altre informazioni a supporto
dellapplicazione del metodo di
transfer pricing scelto.
Un problema che si manifestato
recentemente nel contesto di una analisi
economica riguarda la selezione delle
societ comparabili. Il punto di partenza
ricercare societ statali quotate che
operino in Cina nel medesimo settore
del contribuente.
Qualora il numero/qualit delle societ
comparabili risultasse insuffciente, la
ricerca pu essere estesa a:
societ quotate provenienti da altri
Paesi dellAsia/Pacifco;
societ private cinesi.
Il pri mo approcci o basa l e sue
fondamenta sul fatto che c una
maggiore fducia sullaffdabilit delle
informazioni finanziarie, nonostante
le aziende selezionate difficilmente
pos s a no c ons i de r a r s i s oc i e t
comparabili, in quanto rappresentano
grandi multinazionali che svolgono
unattivit differente, rispetto a quella
dei contribuenti presenti in Cina.
Il secondo approccio si basa sui dati
provenienti da societ private cinesi
o asiatiche. Siamo consapevoli che la
State Administration of Taxation stia
sperimentando il database che fornisce
accesso ai dati aziendali privati, secondo
il regolamento che statuisce che durante
le analisi e le valutazioni possono essere
utilizzate sia le informazioni pubbliche,
che quelle private. Sarebbe quindi
ragionevole presumere che, con il
passare del tempo i contribuenti saranno
in grado di includere le societ private
comparabili nei loro studi di mercato,
come alternativa alle societ non-cinesi
quotate in borsa.
Per una consulenza professionale
o per assi st enza i n mat eri a di
transfer pricing e sulla relativa
documentazione in Cina, contatta
Dezan Shira & Associates allindirizzo
italiandesk@dezshira.com oppure a
visitare il sito www.dezshira.com/it.
1 China Briefng 1 China Briefng
Nuove norme sull'imposizione fscale per gli uffci di rappresentanza in Cina

Aggiornamenti legali e fiscali da Dezan Shira & Associates
Inglese Francese Tedesco Italiano Spagnolo
Uffci di
Rappresentanza
e Societ
Commerciali
In questo numero:
Uffici di Rappresentanza e Societ Commerciali a
confronto
Obblighi fscali e imposte per gli uffci di rappresentanza
Registrare una societ commerciale in Cina
Aggi ornament i l ocal i : Modi f i che al l e norme
sullarbitrato a Pechino e il distretto industriale di
Hongqiao a Shanghai

Celebrating 10 Years 1999-2009
T e n
Y
e
a
r
A
n
n
i
v
e
r
s
a
r
y
1
9
9
9
-2009
In questo numero analizziamo le maggiori differenze tra gli uffci di rappresentanza e le societ commerciali a partecipazione straniera. Luffcio
di rappresentanza stato per lungo tempo lo strumento piu utilizzato tra gli investitori stranieri per approcciare il mercato cinese. A partire da
gennaio di questanno per, una nuova e stringente legislazione ha spinto molti a considerare una struttura alternativa. Tanti investitori stanno
optando, ad esempio, per la societ commerciale o FICE (foreign invested commercial enterprise) in particolar modo se lobbiettivo principale
dellinvestimento in Cina include attivit di carattere commerciale. In questo numero esploreremo le questioni fscali e legali legate alle due
diverse strutture, soprattutto alla luce delle nuove normative applicate agli uffci di rappresentanza.
Altri argomenti trattati in questo numero includono le nuove norme sullarbitrato e un introduzione alla zona economica di Hongqiao a Shanghai,
un distretto commerciale e logistico che punta a rivaleggiare con Pudong nei prossimi anni.
Se ancora non possiedi un account China Briefng, ma vuoi ricevere i nostri aggiornamenti settimanali, iscriviti oggi stesso! Gli articoli di questo
numero sono frutto delle ricerche della societ di consulenza contabile e fscale Dezan Shira & Associates. Per assistenza legale o fscale nella
Repubblica Popolare Cinese, vi invitiamo a contattarci allindirizzo email italiandesk@dezshira.com o a visitare il sito www.dezshira.com/it.
Distinti saluti dallItalian Desk di Dezan Shira & Associates,
Alberto Vettoretti,
Managing Partner,
China Practice,
Dezan Shira & Associates,
Editore, Asia Briefng
Benvenuti a questo nuovo numero di China Briefng
La copertina artistica di questo mese
Lopera oggetto della copertina di questo mese China Scene No. 2 (acciaio inox), dellartista Chen Wenling. Originario della provincia del Fujian, lartista
si diplomato allAccademia di Arte e Design di Xiamen nel 1991 e ha completato i suoi studi al Dipartimento di Scultura della Central Academy of Fine
Arts di Pechino. Le sue opere sono apparse in diverse mostre, quali la First China Art Triennal di Canton, la Chinese Sculpture Masterpieces Exhibition
della Beijing International Biennale, la China-Belgium Contemporary Sculpture Exhibition ad Antwerp, la Chinese Contemporary Art Exhibition di
Seoul, la 37ma Art Exposition a Basilea (Svizzera) e una mostra monografca al Duolun Museum of Modern Art a Shanghai.
Lopera riprodotta per cortesia dellartista e della R&R Art Gallery. Per ulteriori informazioni sullartista, R&R Art (+86-21-62488716; www.rnrgallery.com;
info@rnrgallery.com).
Tutto il materiale ed i contenuti sono protetti da 2010 Asia Briefng Ltd.
Nessuna riproduzione, copia o traduzione di materiale permessa senza il consenso delleditore. Contattate: editor@china-briefng.com
3 China Briefng 3 China Briefng
L
e r e c e n t i mo d i f i c h e a l
t rat t ament o fi scal e degl i
uff i ci di r appr esent anza
registrati sul territorio cinese
hanno ridotto sensibilmente
l a l oro conveni enza da un punt o di
vista fscale. Sebbene sia da sempre una
delle opzioni pi usate per muovere
i pri mi passi i n Ci na (e non sol o),
lufficio di rappresentanza non un
entit giuridica per s, non ha lobbligo
di capi t al i zzazi one mi ni ma e non
pu ottenere, in teoria, alcuna licenza
commerciale (ci potrebbe per cambiare
in futuro in seguito ad una circolare
di febbraio 2010 non ancora del tutto
chiarita dalle autorit competenti).
Gli uffici di rappresentanza sono stati
utilizzati negli ultimi 20 anni come
mezzo di esplorazione, attraverso il
quale poter stabilire una presenza iniziale
in Cina per cercare fornitori, controllare
la qualit dei prodotti acquistati dalla casa
madre, mantenere i rapporti con i clienti o
assistere nel trasferimento di tecnologia.
Una delle strutture pi usate per il
commercio internazionale, particolarmente
diffusa nel sud della Cina, ruotava (anche al
giorno doggi) attorno alla costituzione di
una societ ad Hong Kong e la registrazione
di un uffcio di rappresentanza in Cina
continentale. Investitori stranieri potevano
cos effettuare operazioni di sourcing dalla
Cina o di vendita a clienti cinesi oppure
a consumatori finali allestero tramite
un braccio cosiddetto operativo quale
luffcio di rappresentanza ed una struttura
fnanziaria registrata nella ex colonia
britannica oppure in unaltra giurisdizione
offshore. In questo modo, i servizi
ausiliari di controllo, vendita, ricerca,
liaison venivano di fatto svolti in Cina,
mentre la relativa fatturazione nonch il
ricevimento dei relativi introiti avvenivano
in giurisdizioni a tassazione vantaggiosa
come Hong Kong ove, in alcuni casi, si
pu addirittura richiedere lesonero totale.
Hong Kong consente infatti la possibilit
di conseguire lo status di offshore che
prevede la non-tassazione dei profitti
generati al di fuori della giurisdizione di
Hong Kong (proftti relativi ad operazioni
extra-territoriali non sono soggetti alla
tassazione sul profitto a Hong Kong).
Luffcio di rappresentanza veniva quindi
tassato sui propri costi aggiustati in
modo da potersela cavare con unimpatto
fscale relativamente basso in Cina.
Tale pratica, anche se molto diffusa,
illegale. Si pu quindi ben capire come
tali strutture siano diventate il bersaglio
di continue ispezioni da parte degli
uffici delle tasse cinesi. Nonostante i
tentativi delle autorit di combattere
tale fenomeno attraverso la tracciabilit
delle fonti del proftto, provare il reddito
tassabile allestero rimaneva e rimane
tuttoggi molto diffcile.
I maggiori controlli, il voler espandere
le proprie attivit al di fuori di quelle
permesse dalla legge attuale (gli uffici
di rappresentanza rimangono fortemente
limitati in termini di operativit) nonch il
recente aumento fscale in capo alluffcio
di rappresent anza st esso ha spi nt o
verso uninteresse sempre maggiore
da parte di molti investitori stranieri
per le societ di servizi o commerciali
a responsabilit limitata. A partire dal
2006 (anno che segna un miglioramento
nelle condizioni e nella diffusione della
permissibilit di attivit commerciali
per gli operatori stranieri) ed in seguito
Uffci di rappresentanza e societ
commerciali a confronto
[A cura di Richard Hoffmann, Dezan Shira & Associates ]
R
O
O
R
F
I
C
E
Uffci di rappresentanza e societ commerciali a confronto
4 China Briefng
ad una maggior familiarizzazione con
tali veicoli di investimento (le cosidette
Foreign Invested Commercial Enterprises
o FICE), queste hanno svolto un ruolo
s empr e maggi or e nel commer ci o
internazionale nel paese. Vediamo di
seguito quali sono le principali differenze,
vantaggi e svantaggi di queste strutture
comparate alluffcio di rappresentanza.
La maggi or par t e degl i uf f i ci di
rappresentanza sono oggi tassati sulla
base delle loro spese che includono quindi
salari, affitto, spese di viaggio, bollette
t el efoni che, ecc. Secondo l a nuova
regolamentazione, quella che puo essere
considerata laliquota dimposta totale,
ma che in realt la somma di 3 diverse
aliquote, oggi intorno al 10,94% (ma
pu variare significativamente in base
al settore). Ci vuol dire che, qualora la
somma delle spese di gestione uffcialmente
dichiarate di un ufficio di rappresentanza
, ad esempio, 10. 000 euro al mese
(ovviamente in RMB visto che siamo in
Cina), 1.094 euro dovranno essere versati
allerario.
La tassazione per le societ commerciali,
che dora in poi chiameremo FICE, come
menzionato pocanzi dallacronimo
inglese Foreign Invested Commercial
Enterprise, si basa invece sui profitti
reali dellazienda. Inoltre, per quanto
riguarda le transazioni commerciali
vere e proprie, una FICE potr dedurre
lIVA a credito contro lIVA a debito e
benefciare direttamente dei rimborsi IVA
allexport. La FICE pu infne assumere
personale direttamente (e non attraverso
prepost e agenzi e semi -governat i ve
come per gli uffici di rappresentanza),
commerciare ed emettere fatture in
valuta locale, occuparsi della logistica ed
avere un proprio magazzino, tutti aspetti
che aumentano il diretto controllo sulle
operazioni in territorio cinese anche in
termini di vantaggi competitivi.
Investimenti aventi come fne operazioni
di sourcing, di import-export o nei settori
dei servizi vendita e assistenza pre e
post vendita in genere, guarderanno
sempre pi alla FICE come lalternativa
pi adatta per operare sul territorio
cinese. Questo vale sia per chi approccia
per la prima volta il mercato cinese e
vuole creare una struttura in grado di
ottimizzare le operazioni sul territorio,
si a per chi opera gi vi a uffi ci o di
rappresentanza e vede i propri costi
di struttura aumentare a fronte di una
limitata operativit.
Per ulteriori informazioni sullapertura
e la gestione contabile e fscale di uffci
di rappresentanza e societ commerciali
i n Ci na, non es i t at e a cont at t are
Dezan Shira & Associates scrivendo a
italiandesk@dezshira.com o visitando il sito
www.dezshira.com/it.
Veicolo
dinvestimento
Personalit
giuridica
Oggetto sociale

Vantaggi Svantaggi
Uffcio di Rappresentanza Ricerca di mercato, ricerca
fornitori/clienti, controllo
qualit
Nessun capitale minimo
richiesto, permette di
creare una presenza
stabile in Cina e di
assumere personale
Procedura di registrazione relativamente
complessa, non permette di fatturare,
obbligo di assunzione del personale tramite
tramite societ interinale
Societ commerciale ad
investimento straniero
Societ a limitata Attivit commerciale, import/
export, vendita ingrosso e
dettaglio, assistenza e servizi
pre e post vendita
Ha t ut t i i vant aggi
di una s oc i e t a a
limitata, pu operare
indipendentemente
Richiesto capitale sociale minimo, struttura
operativa complessa
Nuove norme sullimposizione
fscale per gli uffci di
rappresentanza in Cina
[ By Shirley Liu, Dezan Shira & Associates ]
C
o me a n t i c i p a t o , d a l
gennai o 2010, gl i uffi ci
di rappresentanza hanno
sofferto uninasprimento
dal punto di vista fiscale
che ha posto un punto di domanda sulla
loro posizione di veicolo di preferenza
per lapproccio al mercato Cinese. Gli
uffci di rappresentanza non possono pi
dora in poi richiedere lesenzione fscale
che fino allanno scorso era concessa a
uffci di rappresentanza la cui casa madre
fosse impegnata in attivit produttive e
la cui vendita fosse effettuata in Cina. La
circolare Guoshuifa n.18, emessa il 20
febbraio 2010, afferma esplicitamente che
tutti gli uffici di rappresentanza devono
provvedere al pagamento dellimposta sul
reddito, della Business Tax e dellIVA.
Secondo le leggi vigenti, i regolamenti
amministrativi e il Consiglio di Stato, gli
uffici di rappresentnaza devono fornire
validi documenti contabili. Le autorit
fscali hanno adesso i mezzi per punire gli
uffci che forniscano registri incompleti o
non corretti. Essi devono, inoltre, utilizzare
il principio contabile della prudenza e quello
della corrispondenza tra costi e ricavi,
devono calcolare con attenzione il loro
turnover imponibile dichiarandolo alle
autorit competenti almeno 15 giorni prima
della chiusura del trimestre di competenza.
5 China Briefng
Nuove norme sull'imposizione fscale per gli uffci di rappresentanza in Cina
Gli uffici di rappresentanza devono
completare la registrazione fscale entro
30 giorni dal rilascio della licenza o
dallapprovazione dalle autorit rilevanti.
La documentazione e i requisiti per la
registrazione fiscale sono elencati di
seguito:
Loriginale e una copia del Business
Registration Certifcate (in duplicato)
o l approvazi one dal l e aut ori t
competenti;
Loriginale e una copia dellUnified
Code Certifcate (in duplicato);
Loriginale e una copia del contratto di
afftto e del certifcato di propriet al
fne di dare prova dellindirizzo effettivo
della sede e delluffcio operativo;
Loriginale e una copia del passaporto
o di altro documento didentit del
responsabile delluffcio;
Del i bera del l a soci et st rani era
per l i st i t uzi one del l uffi ci o di
rappresentanza e le informazioni
relative agli altri uffci stabiliti dalla
stessa societ in Cina (inclusi i nomi,
gli indirizzi, i contatti, il nome del
responsabile, ecc.);
Altre informazioni richieste dalle
autorit fscali competenti.
Gli uffici di rappresentanza hanno a
disposizione tre diversi metodi di computo
dimposta. Ad alcuni uffci viene richiesto
di mantenere registri contabili accurati al
fne di accertare il loro ricavo effettivo ed
i loro proftto per il relativo calcolo delle
imposte; ad altri invece (la maggioranza),
che non sono in grado di determinare i
loro proftti in modo effettivo, richiesto
di procedere al calcolo del proprio debito
dimposta attraverso il cost-plus method.
Tale calcolo si basa sul computo delle
spese che luffcio sostiene per il proprio
funzionamente e la tassa relativa viene, di
fatto, applicata sui costi certi e dichiarati
della struttura. Vediamo di seguito i metodi
di calcolo delle imposte applicabili agli
uffci di rappresentanza in Cina:
Actual basis method
Gli uffci di rappresentanza che utilizzano
questo metodo, devono fornire tutta la
documentazione comprovante il reale
ammontare di transazioni e costi, basandosi
su registri e informazioni contabili veritieri
e dichiarnado un profitto in base alle
attivit svolte dalluffcio stesso.
Calcolo:
CIT (imposta sui profitti societari) =
Proftto imponibile x aliquota CIT
BT/VAT (Business Tax/IVA) = Turnover
imponibile x aliquota BT/VAT
Cost-plus method
Questo metodo indicato per gli uffci
di rappresentanza che siano in grado di
accertare con accuratezza i fussi di cassa
ma non i propri ricavi o proftti.
Calcolo:
CIT = Ricavi stimati x aliquota sul proftto
stimato x aliquota CIT
BT = Ricavi stimati x aliquota BT
applicabile
Actual revenue deemed
proft method
Questo metodo adatto per gli uffci che
siano in grado di stimare accuratamente i
ricavi ma non i fussi di cassa in relazione
a spese e costi.
Calcolo:
CIT = Ricavi attuali lordi x aliquota sul
proftto stimato x aliquota CIT
BT/VAT = Ricavi imponibili x aliquota BT/
VAT applicabile
Dopo aver completato la dichiarazione
fscale presso le autorit competenti, un
uffcio di rappresentanza che compili le
dichiarazioni fiscali attraverso il cost-
plus method o lactual revenue method
pu passare allactual basis method a
condizione che, cos facendo, possa ancora
mantenere una corretta contabilit.
I n base al l e r egol ament azi oni e
legislazioni in vigore, gli uffici di
rappresent anza devono t enere una
corretta documentazione per il calcolo
delle proprie imposte il ch vuol dire
contabilizzare fatture regolari (durante
i nostri processi di verifica riscontriamo
come siano spesso messe a bilancio
fatture false oppure non provenienti
dal fornitore che ha effettivamente
prestato il servizio o venduto il prodotto
allufficio) e i rischi per le strutture
non adempienti sono molto elevati. La
funzione dellufficio di rappresentanza
deve essere paritetica con il livello di
rischio della struttura stessa e le attivit
svolte, le proprie dichiarazioni dei
redditi devono essere evase entro15
giorni della fine di ogni trimestre di
riferimento.
Oltre alle nuove modifche alla legislazione
fiscale sugli uffici di rappresentanza,
lAmministrazione Statale per lIndustria e
il Commercio (SAIC) ha rilasciato un nuovo
regolamento sui processi di registrazione
degli uffci stessi che infuenzer sia gli
investitori stranieri che desiderino aprire un
nuovo uffcio di rappresentanza in Cina, sia
gli uffci gi stabiliti sul territorio.
Questi nuovi regolamenti, rilasciati il 4
gennaio 2010, affermano che:
Per poter registrare un ufficio di
rappresentanza in Cina, la societ che
investe deve esistere da almeno 2 anni;
Il certifcato di iscrizione alla camera di
commercio (per investitori italiani) e la
lettera di referenza da parte di un istituto
bancario dovranno essere legalizzate e
autenticate dalle autorit preposte;
Il certifcato di registrazione dellUR in
Cina ha validit (e non pi triennale);
tutti gli UR esistenti avranno rinnovare
la licenza annualmente;
Il certifcato di iscrizione alla camera
di commercio della societ investitrice
dovr esere legalizzato ed autenticato
ogni anno per il rinnovo della licenza;
I rappresentanti stranieri dellUR
(incluso il responsabile legale o Chief
Representative) non possono essere pi
di quattro; la SAIC non richieder alcuna
modifca agli UR gi esistenti con pi di
quattro rappresentanti stranieri, tuttavia,
non ne approver nessun altro con pi
di 4 dipendenti;
La fliale locale del SAIC verifcher
tutte le informazioni sugli UR, incluso
lindirizzo societario entro tre mesi
dallottenimento del certificato di
registrazione.
La Circolare n.18 ha apportato signifcative
modifche al quadro normativo per gli uffci
di rappresentanza in Cina, aumentando le
aliquote stimate sul proftto ed eliminando
le esenzioni fscali.
Attualmente, alcuni uffci di rappresentanza
stanno utilizzando lactual revenue method
registrando solo minime commissioni
dagenzia da parte della societ madre, al
fne di ridurre le imposte al minimo. Questa
pratica potrebbe ora essere avversata
dalle autorit fiscali; di conseguenza,
il personale incaricato delle pratiche
R
O
Nuove norme sull'imposizione fscale per gli uffci di rappresentanza in Cina
6 China Briefng 6
Registrare una societ
commerciale a partecipazione
straniera in Cina
R
e gi s t r a r e una s oc i e t
commerciale ad investimento
straniero pu essere di grande
aiuto allinvestitore straniero
che voglia unire ad unattivit
di sourcing e controllo qualit anche
quella di import/export con una presenza
direttamente in loco.
Queste entit giuridiche, spesso chiamate
semplicemente FICEs (Foreign-Invested
Commercial Enterprises), sono in grado di
gestire le seguenti attivit in Cina: import/
export e distribuzione; vendita al dettaglio
(vendita di beni e relativi servizi a persone
fsiche o giuridiche da un luogo stabilito,
es. attraverso la TV, il telefono, internet e
distributori automatici); vendita allingrosso
(vendita di beni e relativi servizi a societ
e clienti e/o organizzazioni industriali e
commerciali); attivit di rappresentanza su
provvigione (agenti, broker) e franchising.
Le limitazioni sono applicate a prodotti
specifci quali libri, periodici, quotidiani,
automobili, medicine, sali, prodotti chimici
per lagricoltura quali pesticidi, greggio e
petrolio.
Se un investitore straniero ha pi di 30
negozi al dettaglio in Cina e distribuisce i
prodotti sopra menzionati, provenienti da
diversi fornitori, la quota di partecipazione
dellinvestitore straniero nellattivit di
vendita al dettaglio non pu superare il
49% del valore del capitale societario.
Gli imprenditori che non distribuiscono
i beni citati non sono soggetti ad alcuna
limitazione sul numero massimo di
attivit commerciali registrabili o la loro
dislocazione sul territorio.
Il processo di formazione di una FICE
pu essere suddiviso in tre fasi: pre-
registrazione, post-registrazione, e
pianificazione fiscale (queste ultime
dovrebbero essere consi derat a fi n
dallinizio!).
importante identifcare fn da subito i
requisiti di capitale minimo necessario
e di pianifcazione fscale. Se questi non
sono defniti bene da subito, la FICE pu
incontrare estreme diffcolt fnanziarie
e che possono iniziare subito dopo il
completamento delle procedure legali di
registrazione.
Prima della registrazione
Lautorit competente in questa fase
lAmministrazione Statale per lIndustria
ed il Commercio (SAIC). Questo uffcio
responsabile per la gestione delle
registrazioni di tutti i tipi di impresa,
compresa quella ad investimento estero,
e di tutte le organizzazioni o gli individui
che siano impegnati in qualsivoglia attivit
economica. Essa esamina e ratifica la
registrazione delle ragioni sociali e rivede,
approva ed emette la business license. La
verifica di utilizzabilit di una ragione
sociale da parte del SAIC impiega qualche
giorno lavorativo.
Soltanto la ragione sociale approvata
in lingua cinese avr validit legale. La
parola Cina non pu essere liberamente
inclusa in essa: il nome della societ pu
poi essere tradotto in lingua straniera sia
per somiglianza fonetica, sia attraverso la
trasposizione del signifcato.
Il rapporto sullo studio
di fattibilit
Il rapporto utilizzato dal Ministero del
Commercio o dal suo corrispondente
locale per calcolare i fussi di investimento
esteri in Cina, oltre che per capire quanto
FICE
Tax planning
FICE
Post-registration
FICE
Pre-registration
contabili deve prepararsi a questi nuovi
sviluppi, informarsi sui documenti
richiesti nella specifica provincia di
registrazione dellufficio, rivedere la
politica di commissioni (se viene utilizzato
lactual basis method) e considerare la
possibilit di intraprendere azioni a difesa
del principio di pari trattamento per il
calcolo relativo (arms lenght principle
per non entrare nella rete dei controlli sul
transfer pricing). I responsabili dovrebbero,
inoltre, preparare e mantenere i libri e le
registrazioni contabili, i quali devono
accertare accuratamente i ricavi e i proftti
della struttura.
Sebbene la Circolare n.18 afferma che
le attivit degli uffci di rappresentanza
possono essere soggette sia a business
tax (BT) che allIVA, la limitazione
dello scopo delle attivit di un UR non
cambiata; le attivit permesse a questo
tipo di struttura rimangono infatti di mera
coordinazione e rappresentanza in nome e
per conto della casa madre. importante
che le societ straniere operanti attualmente
attraverso questo veicolo facciano le loro
valutazioni nellaccertarsi che questa sia
ancora la struttura piu idonea o se invece
non il caso di rivedere il proprio modello
di business.
P e r u l t e r i o r i i n f o r ma z i o n i d i
carattere contabile e fiscale su uffici
di rappresentanza in Cina contatta
Dezan Shira & Associates scrivendo a
italiandesk@dezshira.com o visita il
sito www.dezshira.com/it.
7 China Briefng
Registrare una societ commerciale a partecipazione straniera in Cina
linvestimento sia stato ponderato e
pianificato. Sebbene, di questi tempi,
ne sia spesso trascurata limportanza,
senza dubbio buona norma perdervi il
tempo necessario e strutturare il feasibility
study report in maniera dettagliata per
non incorrere in omissioni o sorprese nel
proseguimento delle operazioni societarie
future.
Statuto
Lo statuto uno dei documenti pi
importanti nella costituzione di una
FICE. In esso, infatti, sono contenute le
regole di funzionamento della societ ed
fondamentale che sia ben strutturato
e pianificato. Molti investitori stranieri
in Cina commettono tuttavia lerrore di
considerarlo una mera formalit e di non
prendere il tempo necessario per formularlo
correttamente. Quando si registra una
societ con una durata limitata, bisogna
sapere cosa viene concordato. Tra gli
articoli fondamentali dello statuto vi sono
quelli riguardanti loggetto sociale, il totale
dellinvestimento ed il rimpatrio dei proftti.
Le aut ori t dovranno ri l asci are i l
certifcato di approvazione e la licenza
dopo aver esaminato la documentazione
dellinvestitore e della FICE. Linvestitore
dovr fornire la business license o il
certificato di costituzione della societ
investitrice nel paese dorigine, una
dichiarazione da parte di una banca che
ne certifchi la solvibilit e una fotocopia
del passaporto del legale rappresentante
della societ investitrice. Bisogna notare
che, a seconda della localit, potrebbe
essere richiesta la traduzione in cinese
del certificato di incorporazione, la
dichiarazione di solvibilit e giacenza
in conto corrente da parte della banca
nonch la successiva notarizzazione e
legalizzazione dei documenti menzionati.
La nuova societ commerciale dovr
inoltre fornire la ragione sociale, loggetto
sociale, il termine per il versamento del
capitale sociale, il contratto daffitto,
una fotocopia del passaporto del legale
rappresentate della FICE, il Curriculum
Vitae e una copia del passaporto del/i
direttore/i della societ, il rapporto sullo
studio di fattibilit e lo statuto societario.
Il certifcato di approvazione rilasciato
dallufficio locale del Ministero del
Commercio (MOC). Dopo il rilascio
dello stesso, vi tempo massimo 30
giorni per procedere al perfezionamento
della registrazione presso luffcio locale
dellAmministrazione dellIndustria e del
Commercio (qualora si tratti di societ di
grandi dimensioni o di societ che operano
in settori limitati, la registrazione dovr
essere effettuata presso lAmministrazione
Statale per lIndustria e il Commercio), che
emetter quindi la business license. Dopo
questo passaggio, finalmente, la FICE
esister legalmente.
Dopo la registrazione
Con lottenimento della business license,
inizia tutta una parte burocratica di post
registrazione alla fine della quale la
societ potr fnalmente essere operativa
e funzionante. I passaggi successivi
allottenimento della business license
includono:
Approvazione da parte del Public
Security Bureau per la creazione dei
timbri societari;
Registrazione della matricola della
societ (company code) presso lUffcio
della Supervisione Tecnica;
Ispezi one del l uffi ci o da part e
delluffcio delle imposte e registrazione
fscale dellattivit;
Apertura di un conto corrente in RMB;
Registrazione doganale;
Verifica delle merci che verranno
importate ed esportate da parte
delluffcio delle Ispezioni sulle Merci;
Registrazione presso le dogane per
lottenimento della licenza di Import e
Export;
Registrazione presso lAmministrazione
statale sui cambi;
Apertura del conto in banca per ricevere
il capitale estero;
Versamento del capitale sociale e
conseguente rapporto di verifca del
capitale sociale versato;
Rinnovo e modifica della business
license presso il SAIC, dopo che il
capitale sociale stato versato;
Registrazione fnanziaria;
Registrazione ai fni statistici;
Domanda per lottenimento della
qualifca di VAT general tax payer
(contribuente ordinario IVA).
importante notare che molte societ di
consulenza e studi legali non includono
le procedure da svolgere nella fase post-
registrazione tra quelle di loro competenza.
Il consiglio di guardarsi attorno e scegliere
una societ che svolga anche questo tipo
di pratiche, oppure di assicurarsi che alle
stesse si provveda altrimenti. Il non seguire
correttamente queste procedure pu portare
linvestitore a non adempiere ai suoi doveri
e ad essere sanzionato dalle autorit.
Pianifcazione fscale
Le imposte che riguardano una FICE sono:
Impost a sul profi t t o soci et ari o
(Corporate Income Tax o CIT);
Ritenute alla fonte (witholding tax o
WT);
Imposta sul valore aggiunto (Value
Added Tax o VAT);
Business Tax (BT);
Imposta sui consumi (Consumption Tax
o CT);
Altre imposte speciali, incluse limposta
immobiliare (Property Tax o PT) e
limposta di bollo (Stamp Duty o SD).
Imposta sul proftto
societario(CIT)
Tale imposta calcolata sulla base del
reddito netto nellanno fiscale, dedotti
i costi ragionevoli e le perdite, e viene
conguagliata su base annua, anche se
anticipata e liquidata trimestralmente
(ove ci sia proftto), con aggiustamenti
nellanno successivo. Il calcolo fnale
computato in base alla revisione di fne
anno. Laliquota dellimposta sul proftto
per tutte le societ in Cina, sia estere
che nazionali, del 25%. Le industrie
che operano nel settore dellalta o nuova
tecnologia benefciano di incentivi fscali.
Ritenuta alla fonte (WT)
Essa una tassa di riscossione richiesta
alle societ estere che forniscono servizi
alle societ cinesi. Il tasso di ritenuta alla
fonte per le imprese non residenti del 20%
sul reddito passivo, ai sensi della legge
sulla CIT. Questo stato ridotto al 10%,
ai sensi dei nuovi regolamenti dettagliati
della legislazione CIT.
Imposta sul valore
aggiunto(VAT)
Tale imposta deve essere pagata da tutte
le societ e persone fsiche impegnate nella
vendita e nella lavorazione di beni, in servizi di
riparazione e sostituzione e nellimportazione
di beni allinterno della Cina.
C
o
r
p
o
r
a
t
e

i
n
c
o
m
e

T
a
x
W
ithholding Tax
V
a
l
u
e
-
a
d
d
e
d
T
a
x
C
o
n
s
u
m
p
t
i
o
n
T
a
x
P
r o
p
e r t y T a x
S
t
a
m
p

T
a
x
B
u
s
i
n
e
s
s

T
a
x
Registrare una societ commerciale a partecipazione straniera in Cina
8 China Briefng
Vi sono alcune eccezioni, come la
vendita di prodotti agricoli direttamente
da parte del produttore, i medicinali
e i dispositivi anticoncezionali, i libri
antichi, limportazione di strumenti e di
attrezzature direttamente utilizzate nella
ricerca scientifca, nella sperimentazione e
nel campo dellistruzione, limportazione
di materiale e di equipaggiamento
proveniente da governi stranieri e
organizzazioni internazionali, articoli
importati direttamente da organizzazioni
per uso speciale da parte dei disabili.
Laliquota IVA per i contribuenti ordinari
, in genere, del 17% o del 13% per alcuni
beni particolari. Per i contribuenti che
si occupano di beni o di prestazione di
servizi imponibili con aliquote diverse, gli
importi di vendita per le diverse aliquote
fiscali devono essere contabilizzate
separatamente. Se ci non avviene, sar
applicato il tasso dimposta pi alto.
Dal 1 gennaio 2009, le soglie IVA per
la domanda di contribuente ordinario o
general taxpayer sono state modifcate
per le aziende produttive e commerciali
(dettaglio e ingrosso). La soglia di vendita
richiesta per divenire contribuenti ordinari
stata ridotta da 1 milione di RMB e
1,8 milioni di RMB a 500.000 RMB e
800.000 RMB rispettivamente per societ
produttive e societ che svolgono attivit
di trading. Lattuale IVA per i contribuenti
di piccole dimensioni del 3 per cento,
tale aliquota indetraibile. Da notare che
in alcuni casi il turnover da raggiungere
per non essere pi considerati piccoli
contribuenti IVA deve essere realmente
ottenuto e fatturato mentre in altri
suffciente la dimostrazione su carta che
tali massimali verranno raggiunti in un arco
di tempo defnito. Consigliamo pertanto la
verifca a priori presso luffcio dellerario
di competenza.
Business Tax (BT)
Questa un imposta che si applica sulla
base del fatturato per tutte le imprese e gli
individui che realizzano le seguenti attivit:
fornitura di servizi imponibili, compresi
quelli nel campo delle comunicazioni, dei
trasporti, delledilizia, in campo fnanziario
e assicurativo, delle telecomunicazioni,
della cultura, dello spettacolo e delle
industrie di servizi, del trasferimento della
fornitura di beni immateriali e della vendita
di immobili. Le aliquote della business tax
variano considerevolmente a seconda del
settore, ma sono generalmente tra il 3% e
il 5% per la maggior parte dei servizi, con
alcuni servizi speciali di intrattenimento
che arrivano fno al 20%.
Imposta sui consumi (CT)
Questa tassa si applica quando sono
fabbricati, trasformati o importati alcuni
beni di lusso. Limposta riscossa una
sola volta. Le aliquote fiscali variano
considerevolmente in base al prodotto e
limposta pagata calcolata direttamente
come un costo e non pu essere rimborsata.
Inoltre, limposta sui consumi fa parte della
base imponibile su cui viene calcolata
lIVA. Limposta sui consumi deve essere
presentata e pagata mensilmente.
Imposta immobiliare (PT)
Dal 1 gennaio 2009 le societ ad
investimento straniero, le societ estere,
le organizzazioni e gli individui stranieri
devono pagare limposta immobiliare. Allo
stato attuale, questa imposta si applica solo
agli individui stranieri e alle societ ad
investimento (parzialmente o totalmente)
estero, e viene riscossa solamente con
riferimento agli immobili residenziali. I
contribuenti sono i proprietari, gli ipotecari,
i custodi o chi detiene luso della propriet.
Imposta di bollo
soggetta ad imposta di bollo qualsiasi
impresa, unit, individuo, famiglia, societ
commerciale, operatore o chiunque altro
esegua o sia destinatario di specifici
documenti come i contratti di vendita,
acquisto o i documenti di trasferimento
del titolo. Il tasso dellimposta varia in
base al tipo di documento in oggetto, ma
generalmente si aggira tra il 0,03% e il
0,10% del valore del contratto.
Dezan Shira & Associates una societ
di consulenza autorizzata che offre
assistenza in materia legale e fiscale,
di due diligence, di gestione libri paga
e di revisione per clienti internazionali
che operano in Cina , Hong Kong, India
e Vietnam. Per qualsiasi domanda o
per ricevere ulteriori informazioni, vi
invitiamo a contattarci allindirizzo
italiandesk@dezshira.com oppure a
visitare il sito www.dezshira.com/it.
9 China Briefng
Aggiornamenti regionali
S
econdo quanto dichiarato dalla
China International Economic
a n d Tr a d e Ar b i t r a t i o n
Commission (CIETAC), le
regole per lo svolgimento di
un arbitrato al di fuori della Cina sono
state applicate in modo differente rispetto
al passato. La CIETAC ci ha spiegato
che una controversia tra parti che sono
tutte registrate in Cina, verr considerata
come questione domestica e sar di totale
competenza delle corti cinesi.
Nel passato, larbitrato stato un mezzo
molto utilizzato da parte di societ straniere
che venivano in Cina, per la risoluzione di
controversie con altre societ. Attraverso
lutilizzo di tale istituto giuridico, le societ
possono intraprendere dispute legali, senza
dover affrontare un processo nelle corti
cinesi.
Essenziale, affnch si possa condurre un
arbitrato, che tutte le parti frmino un
accordo che in molti casi inserito nel
contratto che le parti pongono in essere. Se
le parti hanno concordato preventivamente,
qualsiasi questione che dovesse emergere
durante il rapporto contrattuale verr
decisa da un arbitrato. Questo signifca
che impossibile portare la controversia di
fronte ad un giudice cinese. La decisione
della commissione arbitrale vincolante
per tutte le parti coinvolte e se una delle
societ non dovesse essere soddisfatta dalla
decisione stessa, non c assolutamente
alcun modo di poter negoziare la questione
al cospetto di un giudice cinese, a meno che
non ci si trovi di fronte ai seguenti casi:
Il richiedente ha le prove che non esiste
alcun accordo tra le parti sullarbitrato,
o che la questione sottoposta ad arbitrato
non rientra tra quelle concordate tra le
parti, o che la commissione arbitrale
non ha la competenza per dirimere la
controversia;
La commissione arbitrale si costituita
illegalmente o la procedura arbitrale
stata condotta in violazione delle norme
di legge;
Le prove fornite durante larbitrato
sono false o le parti interessate
hanno nascosto delle prove che sono
considerate decisive e in grado di far
cambiare il risultato della disputa.
Soci et s t r ani er e che oper ano
internazionalmente trovano larbitrato
uno strumento particolarmente utile
specialmente nelle controversie riguardanti
problematiche altamente tecniche o in
paesi in cui il sistema giudiziario ritenuto
non adatto alla risoluzione di controversie
specifiche. La pratica dellarbitrato
permette inoltre di scegliere un diverso
numero di esperti in grado di fornire una
decisione ponderata per la risoluzione del
confitto.
In generale, la procedura arbitrale
pi veloce ed economica rispetto ad un
processo di fronte ad una corte statale
cinese. Come detto in precedenza, i giudici
sono spesso incapaci di affrontare tematiche
molto specifche e generalmente si basano
sul parere degli esperti. Cos, nella maggior
parte dei casi, pi rapido e meno costoso
lasciare che siano direttamente gli esperti
a decidere.
Inoltre, larbitrato e le decisioni relative non
sono pubbliche e, se le parti sono daccordo,
lintera diatriba pu rimanere riservata.
Solitamente, le societ sono anche libere
di scegliere la giurisdizione applicabile
allintero processo. La Convezione
per il riconoscimento e lesecuzione
delle sentenze arbitrali straniere, meglio
conosciuta come Convenzione di New
York del 1958, assicura che le decisioni
arbitrali possono essere eseguite in tutti gli
Stati aderenti, indipendentemente dal luogo
in cui il processo si sia svolto.
Cos come stabilito dalla legge cinese
sullarbitrato, che stata introdotta nel
1994, possibile per le societ dare
luogo ad un arbitrato nella localit che
preferiscono, a patto che questa sia la
volont di tutte le parti. Poich la Cina
frmataria della Convenzione di New
York, viene assicurato che le decisioni
siano state attuate dalle autorit cinesi.
Giurisdizioni quali Hong Kong, Singapore
e Stoccolma sono state spesso utilizzate per
dirimere controversie tra societ straniera
e societ cinese. Tuttavia, come abbiamo
accennato in precedenza, lapplicazione
di tale pratica legale stata modifcata e
le controversie tra parti registrate in Cina
verranno considerate adesso di esclusiva
competenza cinese.
A causa di questa modifca, c unalta
probabilit che le corti si rifiutino di
eseguire la decisione di un arbitrato deciso
allestero, poich, dal loro punto di vista,
sono applicabili solamente le leggi cinesi.
Sulla base di tale applicazione della legge
da parte dei giudici, la CIETAC sta ora
sostenendo di essere lunica istituzione
accreditata per lesecuzione degli arbitrati
per cui, in base a tale delibera, non ci sar
pi la possibilit di condurre un arbitrato
allestero.
Per qualsiasi domanda o per ricevere
informazioni in materia di arbitrato,
vi invitiamo a contattarci allindirizzo
italiandesk@dezshira.com oppure a
visitare il sito www.dezshira.com/it.
Pechino
Mutamenti legislativi
nellapplicazione
dellarbitrato
[ A cura di Richard Hofmann, Dezan Shira & Associates ]
10 China Briefng
Aggiornamenti regionali
S
e lisola di Pudong abbaglia
i turisti che si affacciano sul
Bund, con i suoi grattacieli
sci nt i l l ant i e i mpressi ona
per i 54 miliardi di dollari
di PIL prodotti allanno (pi o meno lo
stesso dellEcuador), un nuovo stimolo
alla crescita in fermento ad ovest della
citt: si tratta della Grande Hongqiao,
quartiere che sta approfittando di una
pianificazione governativa mirata allo
sviluppo di nuovi servizi di trasporto e
commerciali, con lobiettivo di creare
un i mport ant e cent ro per i t raffi ci
internazionali e per i servizi moderni,
complementare a ci che attualmente la
Grande Pudong, ad est della citt.
Hongqiao una zona commerciale
localizzata principalmente nel distretto
di Changning, che si caratterizza per le
infrastrutture avanzate, per i servizi di
trasporto effcienti, e per la popolazione
internazionale che vi risiede. I 38 chilometri
quadrati del distretto ospitano il 70% dei
consolati di Shanghai, con una presenza
di oltre 4.000 societ straniere. Un terzo
della forza lavoro altamente qualifcata
straniera, la maggior parte proveniente
da Giappone, Stati Uniti e Taiwan, anche
se vi una consistente presenza tedesca,
francese e spagnola.
Il governo locale ha in programma 18
progetti a lungo termine per larea di
Hongqiao, che dovrebbero essere portati
a termine entro 4 anni. Questi progetti, tra
i quali vi sono lHongqiao International
Conference Center, lHongqiao Trade
Exhibition Center e lo Shanghai World
Trade Center, promettono di sviluppare
tale area in uno dei centri per il commercio
internazionale pi importanti del paese. Il
Conference Center da solo sar in grado
di ospitare 3.000 persone e decine di sale
riunioni multifunzionali.
Lintenzione di trasformare lintera citt
in un centro commerciale internazionale,
ha affermato Li Yaoxing, direttore del
distretto di Changning in una conferenza
stampa del 2009. Credo che Pudong sia
larea pi importante del governo centrale
e municipale. I distretti di Shanghai devono
recuperare il divario, mettendosi al passo.
Questi progetti saranno attuati nelle
tre grandi zone economiche, principali
responsabili dello sviluppo dellarea: il
Foreign Trade Center, la Shanghai Likong
Economic Zone e il parco tecnologico di
Zhongshan.
Il motore principale per la crescita di
Hongqiao la Shanghai Hongqiao
Economic and Technological Development
Zone (ETDZ). Ampia 0,62 kmq e stretta
tra Zhongshan Road e Gubei Road,
stata una delle prime zone statali di
sviluppo approvate dal Consiglio di Stato
nel 1986. stata, inoltre, la prima zona
di Shanghai dedicata primariamente al
commercio estero, grazie alla vicinanza
con laeroporto di Hongqiao.
La ETDZ di Hongqiao lunica zona di
sviluppo a livello statale che ricopre le
funzioni di centro per il commercio estero
e di area adibita alle esposizioni, con la
presenza di innovativi negozi dedicati
allo shopping, hotel di lusso e uffici.
Il ventennale periodo di costruzioni e
miglioramenti ha reso tale zona una delle
pi sviluppate della citt di Shanghai.
Secondo le statistiche pi recenti relative al
PIL, la sua economia globale aumentata
di 9.9 miliardi di RMB (pari a 132 milioni
US) nel 2007, con un incremento del 33%
annuo.
Lutilizzo di capitali stranieri da gennaio
a settembre 2009 cresciuto del 234,5%,
pari a 236 milioni di dollari, il secondo pi
alto incremento tra tutte le 56 ETDZ statali.
Sono stati approvati contemporaneamente
quindici progetti di fnanziamenti stranieri:
tra i maggiori investitori vi sono 3M,
General Electric, Nokia, Ericsson e LG.
Uno dei tre maggiori gruppi economici
del distretto di Changning la Hangqiao
Likong Economic Zone: situata a solo
2 km a nord rispetto allaeroporto, la
sua economia si basa principalmente
sullindustria high-tech ed ospita il
quartier generale di diverse societ. Molto
importanti per tale zona sono anche gli
eventi e i servizi connessi allaeroporto.
Secondo i dati pi recenti, nel 2007 pi
di 50 societ (fra cui Lenovo, Unilever e
Bosch) con un capitale registrato combinato
di oltre 100 milioni di RMB, oltre a molte
imprese di piccole e medie dimensioni,
sono giunte a Likong.
Pi lontano, ad est della zona economica
di Changning, si trova il parco tecnologico
di Zhongshan. Ampio 1,4 kmq, esso
costituisce il centro dellindustria
multimediale per Shanghai lungo Kaixuan
Road, dove sono nate aree commerciali
come il Shanghai Multi-Media Industry
Park (che ha attratto un centinaio di
societ del settore, tra cui Dell, Global
Digital Creation e Shanghai Foremost
Multi-Media), oltre a molte altre societ
produttrici di media e intrattenimento. Il
parco di Zhongshan svilupper, inoltre, un
distretto di vendita di massa di materiale
elettronico, molto simile allAkihabara di
Tokyo.
Essenziali per il progresso di Hongqiao
sono i 2. 26 kmq del l Hongqi ao
Comprehensive Transportation Hub, che
stato aperto uffcialmente il 16 marzo
in seguito al completamento del nuovo
Terminal 2 dellaeroporto. Lhub, con i 1,1
Shanghai
Il distretto commerciale
di Hongqiao fa
concorrenza a Pudong
[A cura di Joe Drury, China Briefng ]
11 China Briefng
Aggiornamenti regionali
milioni di passeggeri che giornalmente vi
transiteranno, costituir un collegamento
non esistente in precedenza tra lo
Yangtze River Delta e Shanghai. Il centro
combina aeroporto, stazione ferroviaria,
metropolitana e stazione autobus.
Ci aspettiamo che larea di Hongqiao
sviluppi un centro commerciale di alta
innovazione tecnologica per la regione del
delta e che possa crescere anche lo sviluppo
urbano dei distretti periferici di Qinpu e
Songjiang, ha detto Hun Jun, vice direttore
dello Shanghai Urban Planning Bureau
nel 2009, in unintervista rilasciata allo
Shanghai Daily.
Per migliorare la capacit dellaeroporto
e per metterlo in collegamento con lo
stesso hub, il progetto di espansione
dellHongqiao Airport ha aggiunto un
nuovo terminal e una zona ad ovest
dellaeroporto dedicata ai cargo. Il terminal
2 serve 11 rotte domestiche e gestisce
tre quarti dei passeggeri dello scalo,
mentre il Terminal 1 accoglie anche voli
internazionali.
Una volta completato, lhub includer
metro, autobus e treni. Lhub collegher
la citt di Shanghai e dintorni con le linee
della metro 2, 5, 10, 17 e 20, oltre ad una
ampia autostrada e a pi di 20 linee di
autobus cittadini e a lunga percorrenza.
La stazione ferroviaria, con un anno
di ritardo, aprir nel 2012 e collegher
passeggeri e imprese attraverso la linea
ferroviaria ad alta velocit Pechino-
Shanghai. Questa linea far scendere il
tempo di percorrenza a 4 ore, invece delle
attuali 10, e sar anche la connessione
piu importante con citt come Suzhou e
Nanchino. Linvestimento, del valore di
31,6 miliardi di dollari, il progetto edilizio
pi costoso per la Cina dal 1949.
Il parco tecnologico di Hongqiao (collegato
allaeroporto e che attraversa i distretti di
Minhang e Changning) ha ricevuto molto
interesse da parte delle societ mediatiche
locali. Con una estensione di 26,3 kmq, la
sua costruzione stata avviata allinizio
del 2010 in una piccola area centrale
e continuer la strategia di Hongqiao
per lintegrazione con le industrie del
divertimento e dello svago benefciando
dei notevoli vantaggi dovuti alla stretta
vicinanza con i nodi di trasporto.
Secondo Xue Quanrong, direttore aggiunto
della Commissione amministrativa del
parco tecnologico, la produzione dallarea
centrale potrebbe superare i 10 miliardi
di RMB (1,46 miliardi di dollari) entro
il 2015.
Un modello di sviluppo focalizzato sugli
investimenti privati guider lo sviluppo del
parco. In una conferenza stampa nel 2009,
Xue ha spiegato che lo sviluppo dovrebbe
essere interamente volto al mercato. Il
governo non in grado di fornire i fondi per
lo sviluppo. Ci che il governo pu fare
guidarlo con una funzione di pianifcazione
industriale e funzionale.
Il posi zi onament o geografi co e i
collegamenti dei trasporti offrono molti
vantaggi per gli investimenti. Lhub unisce
il quartiere commerciale di Hongqiao sia
alla grande regione del delta, sia a Pechino,
grazie alla linea ferroviaria ad alta velocit.
Verso est, Hongqiao collegata con la citt
di Shanghai, che si aspetta una crescita
dell8% per il 2010 e, tra i molti altri
successi, vanta il porto commerciale pi
grande al mondo, con una capacit di 590
milioni di tonnellate.
Un altro vantaggio di Hongqiao, la forza
lavoro altamente istruita. La zona conta
pi universit di quelle quelle presenti nel
resto di Shanghai. Tra le piu importanti
vi sono la Donghua University, lEast
China University of Politics and Law e la
Shanghai Jiaotong Management School
con oltre 70 istituti di ricerca. Il numero
dei residenti nel distretto di Changning in
possesso di una laurea triennale l8,7%,
superiore rispetto al resto di Shanghai.
Tuttavia, gli investitori dovrebbero tenere
presente anche alcuni ostacoli per gli
investimenti nellarea. Escludendo il
sot t osvi l uppat o parco t ecnol ogi co
di Hongqiao, la relativamente bassa
disponibilit dei terreni e i prezzi elevati
possono rendere difficile trovare uno
spazio accessibile anche nel pi profondo
distretto di Changning. A Hongqiao manca,
inoltre, una base industriale. Larea non
un centro ottimale per la produzione e le
esportazioni. Ci evidente guardando
alla bassa quantit delle esportazioni della
Shanghai Hongqiao ETDZ, che da gennaio
a settembre 2009 sono state solo 26
milioni di dollari.
La concorrenza tra le zone di sviluppo
economico di Shanghai agguerrita. Cos
la Shanghai Hongqiao ETDZ e Likong
minacciano altre zone, come la Shanghai
Minhang Economic and Technological
Development Zone e la Shanghai Lujiazui
Finance and Trade Development Zone in
Pudong.
Nuovi e promettenti sviluppi, come il
parco tecnologico di Hongqiao, potrebbero
spostare il peso economico pi a ovest.
Molte previsioni giornalistiche hanno
annunciato che il PIL del parco potrebbe
alla fne competere con quello di Pudong.
Inoltre, lenfasi di Hongqiao sulleconomia
dei servizi, piuttosto che sulla fnanza o
sulla produzione, dovrebbe differenziare
la propria attivit in modo suffciente da
garantirne un futuro sicuro allinterno
delleconomia di Shanghai.
Per qualsiasi domanda o per ricevere
i nf ormazi oni sugl i i nvest i ment i nel
distretto commerciale di Hongqiao, vi
invitiamo a contattarci allindirizzo
italiandesk@dezshira.com oppure a
visitare il sito www.dezshira.com/it.
1 China Briefng

La copertina artistica di questo mese
Lopera oggetto della copertina di questo mese Landscape (olio su tela), dellartista Zhang Bo. Lartista si diplomato dallAccademia delle Belle Arti di Canton
negli anni 80 e ha viaggiato tra Europa e Stati Uniti negli anni 90, prima di ritornare a Canton.
Lopera riprodotta per cortesia dellartista e dellOriental Vista Gallery.La galleria ha lobbiettivo di promuovere larte contemporanea attraverso convegni ed esposizioni,
aumentando la consapevolezza del pubblico nei confronti dellarte contemporanea e davanguardia. Integrit e professionalit sono fondamentali per creare un collegamento tra
mercato dellarte, artisti e collezionisti. Oriental Vista Gallery si trova in Shaoxing Road, n.19, a Shanghai.
www.ovgallery.com; pr@ovgallery.com.
Tutto il materiale ed i contenuti sono protetti da 2010 Asia Briefng Ltd.
Nessuna riproduzione, copia o traduzione di materiale permessa senza il consenso delleditore. Contattate: editor@china-briefng.com

Celebrating 10 Years 1999-2009
T e n Y
e
a
r
A
n
n
i v
e
r
s
a
r
y
1
9
9
9
-2009
Benvenuti a questo numero di China Briefng
Dezan Shira & Associates dispone di un ITALIAN DESK diretto dal dott. Alberto Vettoretti che segue i clienti italiani su base nazionale in tutta la Repubblica Popolare Cinese ed in
Italia. Questo servizio ulteriormente rafforzato dal proprio National Team di avvocati e commercialisti esperti in tutti gli aspetti riguardanti il sistema legale e fscale cinese e, fra
laltro, delle implicazioni con le controparti italiane. Se siete interessati a contattare il nostro Italian Desk per discutere dei vostri interessi nella Repubblica Popolare Cinese oppure in
Italia, non esitate ad inviarci una email con le vostre domande agli indirizzi del riquadro qui sotto.
In questo numero di China Briefng andiamo a dare uno sguardo ad alcune procedure di controllo interno e di aderenza e conformit alle norme quando si opera in Cina.
In primo luogo, approfondiremo alcuni punti chiave legati ad aspetti operativi, fnanziari e delle risorse umane che dovrebbero essere chiari ad ogni manager operante in
Cina. Da questioni prettamente formali, alle funzioni operative chiave fno alle considerazioni ambientali, esploreremo come la due diligence operativa pu essere daiuto
nello stabilire il grado di rischio e le opportunit di business nella Repubblica Popolare Cinese. Inoltre, daremo uno sguardo a come redigere la contabilit, i documenti
societari e le imposte in modo corretto.
Infne, dal momento che la scadenza per la presentazione dei documenti di Transfer Pricing si avvicina, abbiamo voluto introdurre la documentazione richiesta e che deve
essere completata. Con norme (e sanzioni) sempre pi rigide, importante che le aziende coinvolte nel Transfer Pricing mantengano una documentazione appropriata e
siano costantemente aggiornati sui requisiti fscali.
Gli articoli di questo numero di China Briefng sono frutto delle ricerche e dellesperienza della societ di consulenza fscale e per gli investimenti diretti esteri Dezan
Shira & Associates. Per assistenza legale, fscale, contabile e nella gestione delle risorse umane nella Repubblica Popolare Cinese, vi invitiamo a contattarci allindirizzo
email italiandesk@dezshira.com o a visitare il sito www.dezshira.com/it.
Distinti saluti,
Alberto Vettoretti,
Managing Partner,
China Practice,
Dezan Shira & Associates,
Editore, Asia Briefng
3 China Briefng
I
n un periodo in cui ci si sta lentamente
riprendendo dalla crisi finanziaria
globale, diverse aziende stanno
guardandosi attorno per espandere
il proprio business al di fuori delle
proprie mura domestiche. In Cina, molti
investitori di piccole e medie dimensioni
stanno iniziando a ricercare opportunit nei
settori sottosviluppati e in quelli emergenti.
Queste opportunit si presentano sia in settori
che sono da considerarsi allo stadio iniziale
del loro ciclo di vita, sia in altri settori pi
tradizionali come la componentistica per
automobili e il settore dei trasporti, in cui la
Cina ha investito gran parte del pacchetto dei
fnanziamenti governativi volti a stimolare
leconomia.
In questo articolo, esaminiamo tre settori
industriali in cui le prospettive di mercato per
le piccole e medie imprese sono promettenti.
La capacit di ripresa delleconomia cinese,
insieme a politiche di investimento sostenute
dal governo, contribuiranno ad aumentare
la produttivit in questi settori, rendendoli
delle ottime opportunita per investimenti
nei prossimi anni.
Settore Automobilistico
Nel 2009, la Cina ha avuto un incremento del
44% nelle vendite di auto rispetto al 2008,
diventando in questo modo il pi grande
mercato automobilistico al mondo.
Nonostante la crisi economica globale abbia
colpito duramente lindustria automobilistica,
la Cina ne rimasta indenne. Incoraggiata
dal massiccio pacchetto di stimolo varato
dal governo cinese (pari a circa 586 miliardi
di dollari), i consumatori cinesi hanno
acquistato nuovi veicoli con numeri da
record. Con questi numeri, nel 2009 la Cina
ha superato gli Stati Uniti, diventando a sua
volta il pi grande mercato automobilistico
del mondo. Mentre, in precedenza, il mercato
era dominato da Joint Ventures tra OEM
(acronimo inglese che signifca produttori di
apparecchiature originali) stranieri e cinesi,
negli ultimi anni, i costruttori OEM cinesi
hanno compiuto progressi signifcativi e molti
hanno cominciato a concentrarsi sui mercati
esteri facendo aumentare vertiginosamente
le esportazioni.
La Cina ha ottenuto risultati signifcativi e
costanti negli ultimi anni per quanto riguarda
i livelli di produzione di automobili. Nel 1999
gli Stati Uniti hanno prodotto oltre 13 milioni
di veicoli, mentre la Cina si aggirava intorno
a valori inferiori a 1,9 milioni di auto. Nel
Opportunit nei settori
emergenti in Cina
[ A cura di Joe Drury, Peter Higgins e Andy Scott, China Briefng ]
Numero di autovetture prodotte (Cina/Stati Uniti)
Cina Stati Uniti
1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008
14,000,000
12,000,000
10,000,000
8,000,000
6,000,000
4,000,000
2,000,000
0
Fonte: International Organization of Motor Vehicle Manufacturers
Variazione percentuale del livello di produzione annule (Cina/Stati Uniti)
Cina Stati Uniti
2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008
Cina 13% 13% 41% 35% 18% 9% 26% 24% 5%
U.S. -2% -11% 7% -1% -1% 0% -6% -4% -19%
50%
40%
30%
20%
10%
0%
-10%
-20%
-30%
Fonte: China Briefng Analysis (2010)
Opportunit nei settori emergenti in Cina
4 China Briefng
2008, tuttavia, producendo pi di 9.345.000
unit, i produttori di auto cinesi sono riusciti
a superare quelli degli Stati Uniti.
Inoltre c da aggiungere che gli Stati Uniti
hanno visto il loro livello di produzione
diminuire costantemente ogni anno dal
2000, con leccezione del 2002, quando
si assistette ad un incremento del 7%. La
Cina, invece, in costante crescita dal 2000.
Quando nel 2008 leconomia mondiale
ha subito un rallentamento, il livello di
produzione cinese cresciuto di un modesto
5%. Tuttavia, si ritiene che un ruolo
fondamentale nellincremento del livello
di produzione, sia dovuto al pacchetto di
stimolo governativo.
Dal 1999 al 2008, la produzione automobilistica
per gli Stati Uniti, mediamente, diminuita
del 4% annuo. In Cina, durante lo stesso
periodo, si registrata una crescita del 20 per
cento sul mercato domestico.
Componentistica
Con lindustria automobilistica cinese che
continua a registrare una crescita massiccia e
costante, anche le opportunit per i produttori
di componenti del settore continueranno a
crescere. La Cina si posiziona al secondo posto
nella produzione di veicoli commerciali e di
veicoli passeggeri, dietro, rispettivamente, solo
a Stati Uniti e Giappone. Tuttavia, secondo JD
Power and Associates, societ che analizza il
mercato, il valore del settore dei componenti
auto solo un quinto di quello negli Stati
Uniti. Uno dei motivi principali che spiega
tali numeri, che la Cina per quanto riguarda
il settore della componentistica auto tende a
produrre prodotti low-tech, a basso valore.
Dato che il mercato automobilistico continua
a maturare in Cina, probabile che anche nel
settore dei componenti auto si assister ad un
progressivo aumento qualitativo.
Attualmente, ci sono circa 5.000 produttori
di componenti automobilistici registrati,
tuttavia, il numero reale si avvicina a 7.000-
8.000 unit. JD Power and Associates stima
che il totale dei ricavi dellindustria per il
2008 si aggiri intorno a 100 miliardi di dollari.
Geografcamente, lindustria automobilistica
e localizzata solamente in alcune importanti
regioni della Cina.
Il Nord-est della Cina (Changchun, Harbin,
Shenyang) la patria di FAW Group e
molti altri attori del mercato. Il delta del
fume Yangtze (Shanghai, Nanjing, Wuhan,
Chongqing) sede del Gruppo SAIC, Ford,
Dongfeng Group e ChangAn Auto. La Cina
meridionale si rivelata essere un importante
nodo automobilistico: Guangzhou la patria
di Honda, Nissan e Toyota.
Prospettive di mercato
Ci sono numerose opportunit per i produttori
stranieri di componenti auto per entrare nel
mercato cinese. Come detto in precedenza, la
produzione e i tassi di vendita di automobili
sono aumentate rapidamente nel corso
dellultimo decennio. Sembra inoltre
probabile che, nonostante la recessione
nei mercati automobilistici pi maturi,
la domanda domestica per i veicoli sar
sostenibile nei prossimi anni. Poich le
societ produttrici di macchine continuano
ad aprire impianti di produzione, non
diffcile immaginare che queste ricercheranno
fornitori di componenti auto in maniera
sempre piu sistematica. Mentre alcune
aziende preferiranno continuare il loro
rapporto con i loro partner storici, altri si
affderanno a nuovi fornitori.
Opportunit particolarmente ricche si
manifesteranno in particolare per i produttori
di tecnologie pulite. Il governo cinese si
prefssato lobbiettivo di rendere il mercato
automobilistico pi sostenibile e pi pulito.
quindi probabile che le opportunit in
questo settore possano solamente aumentare
in futuro. Il disegno di legge volto a stimolare
il settore automobilistico, per esempio, era
mirato solo a veicoli con motore inferiore a
1,6 litri, in uno sforzo volto a promuovere
leffcienza del carburante. Quando in Cina i
produttori inizieranno a sviluppare automobili
a tecnologia pulita, avranno bisogno di una
rete di fornitura delle componenti auto locale.
Nonostante si trovi ad essere ancora in una
fase iniziale, anche il settore dei ricambi non
Primi 10 produttori di autovetture ad uso privato (anno 2009)
Serie1
Fonte: International Organization of Motor Vehicle Manufacturers
200,000 400,000 600,000 800,000 1,000,000 1,200,000 0
chery
FAW Toyota
BYD
Dongfeng Nissan
Beijing Hyundai
ChangAn Motors
FAW VW
Shanghai GM
Shanghai VW
SAIC GM Wuling
Vendita di autovetture nel mercato domestico
Vendite Variazione percentuale
2005 2006 2007 2008 2009
16
14
12
10
8
6
4
2
0
50.0%
45.0%
40.0%
35.0%
30.0%
25.0%
20.0%
15.0%
10.0%
5.0%
0.0%
13.5%
25.3%
21.8%
6.7%
44.0%
5.76
V
o
l
u
m
e

d
i

v
e
n
d
i
t
e

(
i
n

m
i
l
i
o
n
i
)
7.22
8.79
9.38 9.38
Fonte: China Association of Automobile Manufacturers
5 China Briefng
Opportunit nei settori emergenti in Cina
Fonte: China Statistical Yearbook, 2009
Produzione e consumo di carburante a confronto
Consumi totali Produzione domestica
1990 1995 2000 2005 2007
40,000
35,000
30,000
25,000
20,000
15,000
10,000
5,000
0
V
o
l
u
m
e

(
1
0
,
0
0
0

t
o
n
n
e
l
l
a
t
e
)
Importazioni
nette
originali pare avere un futuro promettente.
Nonostante tali esercizi di riparazione siano
pi che altro a livello amatoriale, possibile
che si manifestino grandi opportunit quando
i consumatori cinesi diventeranno pi
sofsticati . Nei prossimi anni, il settore delle
componenti non originali dovrebbe, infatti,
subire una crescita signifcativa.
Lindustria automobilistica, nel suo insieme,
ha un brillante futuro in Cina. I numeri record
del 2009 sembrano portare segnali confortanti
di crescita sostenibile nel prossimo futuro.
Il settore dei componenti automobilistici
risulta essere ancora fortemente dipendente
dai centri ricerca e sviluppo stranieri. La
strategia necessaria al fne di ridurre i costi
prevede di seguire i consumatori e stare
vicino ai produttori pi importanti: per questo
motivo, probabile che sempre pi fornitori
di componentistiche continueranno a vedere
la Cina come un mercato in cui necessario
operare.
Nei mercati automobilistici maturi, i ricavi
provenienti dai ricambi in genere superano le
entrate derivanti dalla vendita di automobili,
ma non questo il caso della Cina; un mercato
post-vendita ancora giovane, unito al basso
valore delle componenti auto, sono tra le
ragioni per cui i ricavi di vendita risultano
ancora inferiori ad altri paesi. Tuttavia,
poich il mercato continua a maturare, tale
situazione destinata a cambiare: nuove
tecnologie verranno portate dalle aziende
straniere produttrici di componenti auto che
sempre pi si spostano in Cina. Inoltre, poich
i consumatori cinesi continuano ad acquistare
nuovi veicoli, il mercato post-vendita crescer
di conseguenza.
Tecnologia Pulita
La Cina sta diventando il luogo ideale
per nuove tecnologie pulite. Il 34% del
pacchetto volto a stimolare leconomia
cleantech e ulteriori 100 miliardi di dollari
sono stati diretti a progetti per la costruzione
di sistemi ferroviari e di rete elettriche pi
pulite. Secondo un recente rapporto del Pew
Research Center, la Cina ha dedicato 34,6
miliardi di dollari per progetti di energia
pulita nel 2009, rivendicando il primo posto
per quanto riguarda la spesa di energia pulita.
Gli Stati Uniti si attestano al secondo posto
con 18,6 miliardi dollari spesi nello stesso
periodo. Gli investimenti della Cina nel
settore cleantech sono cresciuti in maniera
vertiginosa nel corso degli ultimi cinque anni,
registrando unaumento del 146,7%.
E questo solo linizio. La Cina nel 2009
ha superato gli Stati Uniti diventando il
principale destinatario di investimenti
in tecnologie pulite fornite da soggetti
privati grazie agli incentivi governativi e a
programmi volti a promuovere sia un mercato
interno cleantech, sia ad attrarre gli investitori
doltremare.
La crescita rifette il successo del programma
con cui il governo mira a promuovere
un mercato interno di tecnologia pulita.
Unindagine effettuata nel 2009 da parte della
Greentech China Initiative ha individuato
19 enti del governo con compiti relativi alla
cleantech e almeno 18 programmi nazionali
rilevanti per tale settore.
La pianificazione a livello nazionale
guidata dallUndicesimo Piano Quinquennale
(2006-2010), che ha posto, come mai prima,
laccento sullo sviluppo sostenibile, fssando
obbiettivi ambiziosi per ridurre del 20%
lintensit energetica per unit di PIL entro
il 2010.
In questo piano, vi una rete di leggi,
incentivi e politiche di promozione industriale
che attacca i piani nazionali pi nebulosi
attraverso politiche concrete. Tra gli esempi
di queste leggi, bisogna includere la legge
sulle energie rinnovabili del 2005, che ha
richiesto a molti operatori delle reti elettriche
di acquistare risorse da produttori di energie
rinnovabili.
Altri incentivi comprendono i vantaggi
fscali relativi allimposta sul reddito delle
Il pacchetto di stimolo
del settore auto
Il pacchetto di stimolo emesso dal governo
Cinese per aiutare il settore automobilistico
stato, senza dubbio, uno dei motivi che
ha reso la Cina, a partire dal 2009, il
mercato automobilistico pi importante
del mondo. A partire dal 20 gennaio
2009, limposta sulle vendite di auto con
motori fno a 1,6 litri stata ridotta dal
10% al 5%. Incentivi da 3.000 a 6.000
RMB sono stati offerti per incoraggiare
ulteriormente i consumatori. Nonostante
il programma abbia avuto successo,
non la causa principale della maggior
parte delle vendite del 2009. Secondo
lassociazione cinese dei costruttori di
automobili, il programma ha contribuito
alla vendita di 2,6 milioni di unit nel
2009, ovvero circa il 19%del totale.
Pertanto, lindustria automobilistica cinese
ha subito un aumento signifcativo che va
oltre agli sforzi compiuti dal governo e che
illustra come la crescita di tale settore sia
sostenibile nel futuro. Inoltre, il governo
ha rivisto ed esteso gli incentivi fno al 31
dicembre 2010. Nonostante limposta sulle
vendite sia aumentato dal 5% al 7,5%, il
governo ha deciso di fare aumentare anche
gli incentivi che ora si aggirano tra i 5.000
e i 18.000 RMB.
Opportunit nei settori emergenti in Cina
6 China Briefng
societ della Cina, che includono lesenzione
fscale per un massimo di tre anni, oppure
una riduzione del 50% della imposta sul
reddito societario se il gettito derivato da
determinati progetti in tecnologia pulita.
Politiche promozionali includono anche la
politica di credito verde, che impone alle
banche commerciali di includere criteri di
protezione ambientale nelle decisioni di
prestito.
Queste politiche favorevoli hanno attratto
331 milioni di dollari di investimenti in
venture capital nel 2009, pari allincirca a
quelli del 2008, nonostante in tutto il resto del
mondo, a causa della recessione economica,
gli investimenti in tecnologie pulite siano
crollati.
Il fabbisogno energetico
Lo sviluppo da una societ agricola ad una
industriale, ha gettato la Cina nel mezzo
della pi grande e pi veloce migrazione
umana nella storia. Le opportunit in citt
erano e sono molto pi promettenti rispetto
a quelle caratterizzanti le campagne e zone
periferiche.
Oltre al degrado ambientale, derivante dal
fenomeno dellurbanizzazione - oltre due terzi
dei fumi e dei laghi della Cina sono ormai
talmente inquinati da essere inutilizzabili
anche solo per uso industriale - il Paese deve
affrontare cosi un duplice problema: quello
della autosuffcienza energetica e quello del
contenimento dei costi.
La domanda di energia in Cina cresce del 5%
annuo. Per soddisfare tale richiesta, il paese
ha aumentato le importazioni di petrolio del
5% nel 2009, insieme ad enormi aumenti
nellimportazione di carbone e gas naturali.
Il petrolio greggio ha rappresentato il 52% del
consumo complessivo della Cina nello stesso
periodo di tempo.
Lenorme domanda di energia della Cina ha
esposto i mercati domestici ad un aumento
dei prezzi delle materie prime, minacciando
i futuri proftti delle imprese commerciali, per
non parlare dellaumento del costo della vita.
Il settore cleantech viene considerato come
una valida alternativa per la risoluzione
delle questioni energetiche della Cina. Lo
spostamento del Paese verso le tecnologie
pulite stato aiutato dagli stessi fattori che
hanno portato al successo della Cina come il
centro produttivo mondiale a basso valore
aggiunto: grandi e sostenibili investimenti
pubblici, bassi costi di produzione e della
manodopera.
Il mercato della tecnologia pulita in Cina
Tot al e di capaci t energet i ca
rinnovabile
52.5 GW
Tasso di crescita dell'installazione di
impianti in 5 anni
78.9%
Investimenti nel 2009 $34 miliardi
Tasso di crescita degli investimenti
in 5 anni
147.5%
Settori chiave nell'energia rinnovabile Eolico,
biomassa,
energia
solare
Fonte: Pew Foundation G-20 Clean Energy Factbook, 2010
Prospettive di mercato
In termini di investimenti in venture capital nel
2009, gli otto maggiori settori di tecnologia
pulita in Cina sono stati i seguenti:
agricoltura;
effcienza energetica;
accumulo di energia;
settore idrico e gestione delle acque refue;
riciclaggio di rifuti;
materiali;
trasporti;
produzione di energia.
Oltre a questi, il mercato eolico e quello solare
fotovoltaico cinese, dominato da colossi
domestici come Suntech Power Holdings e
Goldwind Science and Technology, risultano
gi essere i pi grandi del mondo.
Mentre questi mercati si sviluppano,
gli investitori stranieri si concentrano
giustamente nel colmare i divari cercando
di incrementare leffcienza delle tecnologie
energetiche esistenti oppure curando la
gestione energetica come diagnosi energetiche
e servizi di consulenza o di monitoraggio e
controllo.
La crescente urbanizzazione e le esigenze di
costruzione offrono uneccellente opportunit
per lutilizzazione di materiali da costruzione
verdi, servizi e soluzioni. Gli spazi verdi
certifcati costituiscono meno dell1% dei
nuovi dellambienti costruiti. Questo defcit
esiste, malgrado lobiettivo del governo di
portare al 40%, entro il 2010, il numero delle
costruzioni defnite effcienti.
Accanto alle numerose opportunit presenti
nel settore delle tecnologie pulite in Cina,
ci sono tuttavia anche molti ostacoli per
le imprese straniere. Tra questi sono da
includere il numero di agenzie governative
coinvolte nel settore che di fatto possono
limitare la partecipazione di foreign players
e la mancanza di trasparenza e consistenza
delle leggi preferenziali ed i regolamenti volti
ad incentivare linnovazione in molti settori.
Un recente incontro tra investitori cleantech
a Pechino, tra i quali Camco China, DP
Cleantech Group, Ventures GSR, Tsing
Cleantech Capital e China Cleantech Focus,
ha evidenziato limportanza di comprendere
le dimensioni del mercato e di essere fessibili
ed in grado di adattarsi a soddisfare la costante
evoluzione delle condizioni di mercato.
Logistica
La Cina ha speso miliardi di dollari per
puntellare il settore dei trasporti a seguito della
crisi fnanziaria globale. Il denaro stato speso
per la costruzione di ponti, ferrovie e strade,
mentre il governo ha continuato a integrare le
citt sviluppate della costa orientale con quelle
interne di seconda e terza fascia. Il settore dei
trasporti, in particolare le ferrovie e la catena
logistica, hanno visto una crescita enorme negli
ultimi due anni, portando grandi opportunit
per gli investitori stranieri che voglio trasferirsi
nellentroterra cinese.
Settore dei trasporti in Cina
Aeroporti civili 152
Ferrovie 79,700 km
Strade 3.73 m km (60,300
km di autostrade)
Vie navigabili 122,800 km
Fonte: China Statistical Yearbook, 2009
Ferrovia
Le linee ferroviarie sono state un punto debole
per decenni dello sviluppo economico cinese,
tuttavia, visto che rappresentano unopzione
meno costosa rispetto al trasporto su strada,
la rete ferroviaria rimane ancora il mezzo di
trasporto pi utilizzato. Vi sono comunque
dei problemi: le pratiche di spostamento
delle merci sono scadenti e la probabilit che
vengano danneggiate, rispetto al percorso
stradale, sono maggiori. Il danno solitamente
si verifca nel trasferimento dal vagone al
camion, anche perch i lavoratori, spesso,
non hanno ricevuto ladeguata formazione
nella gestione di merci sensibili. Il trasporto
7 China Briefng
Opportunit nei settori emergenti in Cina
delle merci ha una priorit pi bassa rispetto a
quello dei passeggeri. Gli operatori ferroviari
richiedono a volte un pagamento aggiuntivo
per rendere disponibile il vagone o per dare
priorit. Le spedizioni sulle strade meno
congestionate arrivano a destinazione entro
una settimana, mentre per quelle pi traffcate,
si arriva addirittura a 4 settimane. Alcune
consegne lontane possono richiedere anche
60 giorni!
Il piano di stimolo fa strada ad un massiccio
e frenetico investimento sulle infrastrutture
ferroviarie, con la chiara intenzione da parte
del governo, di risolvere alcuni di questi
problemi. Il Ministero dei Trasporti ha
investito 250 miliardi di RMB nel 2008 nella
costruzione di ferrovie di base, aumentando
limporto a 600 miliardi nel 2009. A livello
nazionale, entro il 2020 il paese potr contare
su una rete di 12.000 km, che collegher
i capoluoghi di provincia con le citt pi
grandi, con treni in grado di raggiungere i
200 km/h o velocit superiori. Il processo di
elettrifcazione sta procedendo spedito, e
nuove carrozze verranno messe a disposizione
cos che i treni merci e quelli per passeggeri
possano viaggiare su linee separate. In molti
casi, viene ancora utilizzata la medesima linea
ferroviaria.
In termini di passeggeri, la Cina allo stato
attuale pu contare su 3.300 km di linee
ad alta velocit. Il governo ha terminato
nel 2009 le due pi grandi linee ferroviarie
ad alta velocit, una che collega Wuhan e
Guangzhou, laltra tra Zhengzhou e Xian.
Entrambe le linee raggiungo una velocit di
350 km/h. Nel Paese, sono inoltre presenti
altre linee ad alta velocit: la Pechino-Tianjin,
la Shijianzhuang-Taiyan, la Qingdao-Jinan,e
quella che collega la citt di Hefei con Wuhan
e Nanchino.
Secondo i media statali cinesi, altre linee ad
alta velocit sono in costruzione e saranno
ultimate in pochi anni: prima fra tutte la
linea Pechino-Shanghai, lunga 1.318 km, che
viagger a 350 km/h. I lavori sono iniziati
nellaprile del 2008 e ci si attende verranno
completati nel 2013: da quel momento sar
possibile percorrere il tragitto in meno di 5
ore, rispetto alle attuali 10 e mezzo.
I passeggeri ferroviari hanno raggiunto il
numero record di 1,53 miliardi lo scorso
anno, mentre il trasporto di merci stato di
3,32 miliardi di tonnellate, secondo i dati del
ministero.
Linvestimento in infrastrutture ferroviarie,
come detto, ha raggiunto i 600 miliardi nel
2009. Il governo ha programmato di spendere
la cifra record di 823,5 miliardi di RMB nel
2010 per estendere la rete a 90.000 kilometri
entro la fne dellanno.
Logistica e autotrasporti
della Catena del Freddo
Il mercato del trasporto del freddo in
Cina rimane gravemente sottosviluppato. I
problemi derivano dalla mancanza di regole
severe, dalla fornitura di servizi inadeguati,
infrastrutture insufficienti e consumatori
fnali privi di esperienza. Tenendo conto di
tutti questi problemi, si pu ben capire come
il potenziale di crescita di questo settore sia
estremamente elevato.
Con la costruzione di nuove reti stradali,
lautotrasporto sta diventando unalternativa
concreta al trasporto ferroviario, grazie alla
velocit e alla flessibilit che pu fornire.
La rete stradale cinese, con 1,8 milioni di
chilometri (il 44% di essa costruito negli ultimi
15 anni), la terza al mondo per estensione.
Ci sono una serie di sfde che attendono il
settore. Per esempio:
la manutenzione dei camion scadente e
le ispezioni sono rare;
il sovraccarico comunemente utilizzato
come metodo per ridurre i costi, superando
alle volte anche il 50% del massimo carico
concesso dalla legge;
il trasporto refrigerato per prodotti
alimentari freschi e altri oggetti deperibili
limitato;
laumento dei costi a causa di severe norme
sulle emissioni e a causa del prezzo dei
carburanti e la necessit di una migliore
tecnologia.
Inoltre, il settore autotrasporti estremamente
frammentato e nessuna impresa in grado di
offrire una copertura nazionale.
Nonostante queste carenze, nuove superstrade
hanno migliorato i tempi di percorrenza, in
particolare sulle rotte a lungo raggio, e hanno
aumentato la competizione. La comparsa di
centinaia di nuove aziende ha portato a prezzi
competitivi e a maggiori incentivi, fornendo
merci pi velocemente, soprattutto lungo il
corridoio della costa orientale. Un esempio
su tutti pu essere identifcato nel viaggio da
Shanghai a Guangzhou, che adesso, con due
guidatori, pu essere completato in appena
36 ore, mentre in precedenza erano necessari
3-5 giorni.
Prospettive di mercato
Mentre si trova ancora in uno stadio di
sviluppo iniziale, la domanda della Cina per
un miglioramento della logistica, soprattutto
per quanto riguarda il settore del trasporto
refrigerato offrir notevoli opportunit di
investimento nel prossimo decennio. Secondo
uno studio realizzato da A.T. Kearney sul
settore, un sistema della catena del freddo
modernizzato potrebbe determinare un
risparmio annuo pari a 160miliardi di dollari.
Lo studio, intitolato I problemi della catena
del freddo cinese, afferma che il sistema
logistico delle regioni verr sopraffatto e
non sar in grado di soddisfare una spesa per
alimenti pari a 650 miliardi di dollari da parte
della classe media in Cina entro il 2017.
Per il momento, le maggiori opportunit
sono presenti nelle pi grandi e sviluppate
citt costiere cinesi, ma in futuro, le forniture
di risorse alle alle metropoli emergenti
rappresenteranno il terreno di battaglia per
gli operatori del settore.
Nei prossimi anni, circa il 75% del mercato
alimentare cinese si trover ad essere in citt
di secondo e terzo livello. Pi di 50 citt,
con una popolazione di almeno 1 milione di
abitanti, richiederanno una catena logistica
del freddo moderna e reti di distribuzione
stradale, ferroviaria, magazzini e camion in
grado di sostenere lindustria stessa.
Per maggiori informazioni sui mercati
emergenti in Cina, acquista la Guida di China
Briefng sulle citt di secondo e terzo livello
(in inglese), disponibile in versione Pdf al sito
www.asiabriefng.com/store. Per assistenza
o informazioni sullapertura di una societ in
questi mercati emergenti, contattaci scrivendo
a italiandesk@dezshira.com o visitando il
sito www.dezshira.com.it.
Guida alle citt emergenti di seconda e terza fascia
(disponibile solo in inglese)
Per ordinare una copia,
visita la Libreria di Asia Briefng
www.asiabriefngmedia.com/store
8 China Briefng
I
l 13 aprile, il Consiglio di Stato
ci nes e ha emes s o un nuovo
documento, concernente la politica
degli investimenti stranieri, volto
a promuovere un clima di business
positivo e contemporaneamente a tagliare i
fondi a progetti potenzialmente dannosi per
lambiente. Il Parere del Consiglio di Stato,
sullulteriore miglioramento dellattivit
di sfruttamento degli Investmenti Esteri
prova della tendenza governativa verso
investimenti diretti effettuati da stranieri, in
particolar modo favorendo societ ad alto
valore aggiunto o che si stabiliscono nelle
regioni della Cina centrale e occidentale.
Il parere precede lanticipata revisione al
catalogo per lorientamento delle societ ad
investimento estere,documento governativo
che delinea i settori nei quali si era liberi di
effettuare investimenti esteri in Cina.
La nuova politica copre quattro aree:
miglioramento dellutilizzazione degli
investimenti diretti esteri, incoraggiamento
degli investimenti diretti esteri nelle
aree centrali e occidentali della Cina,
diversifcazione degli investimenti diretti
esteri e ottimizzazione del regime di
regolamentazione per gli IDE.
Alcuni cambiamenti importanti nella nuova
politica prevedono che:

gli investimenti esteri siano incoraggiati
nelle operazioni qualifcate come effcienti
e ad alto valore aggiunto, nonch
investimenti nel caso in cui essi abbiano
luogo nelle regioni interne e occidentali
della Cina;
Iniziative di Offerta Pubblica (Initial
Public Offerings) sul mercato interno siano
incoraggiate come forma di investimento
straniero;
attraverso Ambienti di Sviluppo Integrati
(Integrated Development Enviroment)
qualifcati sia possibile acquisire diritti
di utilizzo del terreno al 70 per cento del
prezzo minimo;
limporto limite per lapprovazione dei
progetti locali ad investimento straniero
sia portato da 100 milioni a 300 milioni
di dollari;
agli IDE che si troveranno ad affrontare
carenza di capitali sar consentito estendere
il loro programma di contribuzione in
conto capitale.
Le nuove politiche continueranno a sostenere
le societ quotate cinesi di pi alto livello
nella promozione degli investimenti nazionali
ed esteri. Le linee guida, inoltre, mirano a
standardizzare gli investimenti nazionali in
societ straniere, oltre che ad incentivare le
fusioni e acquisizioni aziendali.
Tra le aziende target sono da includere quelle
appartenenti ai settori dell alta tecnologia,
servizi, risparmio energetico e i progetti volti
alla salvaguardia dellambiente.
Secondo la nuova politica, un meccanismo
di ispezione di sicurezza nazionale sar
presto introdotto per le operazioni di fusione
e acquisizione di societ straniere aventi
luogo in Cina. Aziende qualificate sono
ora autorizzate ad emettere obbligazioni
societarie a medio termine e a quotarsi in
borsa.
Tale politica incoraggia, inoltre, le imprese
straniere a costituire sedi regionali, centri di
ricerca e sviluppo e di gestione fnanziaria e
altri uffci funzionali in Cina, in particolar
modo nelle regioni centrali e occidentali con
progetti volti alla salvaguardia dellambiente
e ad alta intensit lavorativa.
Limportazione di articoli e attrezzature
per lo sviluppo scientifco e tecnologico da
parte di centri di ricerca e sviluppo stranieri
qualifcati saranno esenti da dazi, IVA sulle
merci di importazione e tasse e servizi fno
alla fne del 2010.
Inoltre, gli investitori stranieri potranno ora
anche benefciare di politiche preferenziali,
rese disponibili attraverso il lancio del piano
di rilancio industriale nel 2009, che hanno
concesso incentivi alle imprese impegnate nei
settori dellautomobile, della logistica, della
tecnologia dellinformazione, dellindustria
petrolchimica e della produzione di
attrezzature.
I progetti che prevedono lutilizzo del
terreno e che rientrano nella lista dei settori
incoraggiati permettono ora di acquisire
diritti di usufrutto del suolo su una base
preferenziale a prezzi scontati.
La Cina, inoltre, sta riconsiderando alcuni
criteri per i suoi prodotti di innovazione
indigena sotto la nota 618 e ha elaborato
una nuova strategia che dovrebbe contribuire
ad alleviare alcune preoccupazioni tra
gli investitori stranieri su restrizioni del
governo in materia di investimenti esteri sul
continente.
La nuova strategia potrebbe rimuovere
alcuni dei requisiti precedenti, compresi
quelli relativi allapporto della propriet
intellettuale, della registrazione di marchi
e di tecnologie per le imprese in Cina.
In precedenza, tali requisiti erano stati
ampiamente criticati da parte di investitori
stranieri ed identificati come misure
protezionistiche volte alla salvaguardia delle
imprese nazionali.
Come previsto dalla nota 618, pubblicata
il 15 novembre dello scorso anno, la Cina
svilupper un catalogo di prodotti ai quali
il governo dar dei vantaggi al momento
dellacquisto.
Il catalogo include i seguenti prodotti:
hardware informatici e applicazioni;
prodotti legati alla telecomunicazione;
strumentazione da uffcio;
software;
energia alternativa e equipaggiamento
relativo;
prodotti ad alta effcienza per il risparmio
energetico.
La nota precedente impone che gli articoli,
classifcati come innovativi e di alta qualit,
devono essere prodotti da societ che
posseggono il totale controllo della propriet
intellettuale in Cina. Viene inoltre richiesto
che i marchi debbano essere posseduti da
societ registrate in Cina al fne di essere
accreditati.
Per consulenza legale, contabilit, controlli,
servizi fscali e gestione buste paga in Cina,
contatta Dezan Shira & Associates scrivendo
a italiandesk@dezshira.com o visitando il
sito www.dezshira.com/it.
Le prospettive di investimento
futuro in Cina
9 China Briefng
I
l Consiglio di Stato cinese, lo
scorso anno, ha rilasciato le tanto
attese linee guida sulle partnership
per investimenti esteri nel quadro
del Consiglio di Stato Ordine n.
567/2009. Le misure, che si applicano anche
alle societ e alle persone fsiche di Hong
Kong, Macao e Taiwan, consentono alle
societ o individui stranieri di stabilire FIP
(Foreign Investment Partnership) in Cina,
sia da soli o in partnership con cittadini
cinesi, a cominciare dal 1 marzo 2010.
Il governo cinese sta incoraggiando gli
investimenti stranieri, in particolare da parte
di enti o persone in possesso di tecnologia
avanzata ed esperienza in ambito gestionale.
Di seguito, descriviamo i dettagli di queste
nuove misure.
Struttura
Le FIP possono essere costituite da due o pi
societ o individui stranieri (in questo caso
si parla di una FIP di propriet interamente
estera) oppure da una o pi societ o
individuo straniero in partnership con una
o pi societ o individui cinesi (in questo
caso si parla di una FIP sino-straniera). Una
partnership domestica pu essere convertita
in una FIP mediante lammissione di un
partner straniero.
Leggi
Le FIP saranno disciplinate dalla legge sulle
partnership tra imprese del 2007 e dovranno
seguire le politiche di investimento
pertinenti al settore, come ad esempio
il catalogo degli investimenti esteri, i
regolamenti amministrativi e le disposizioni
della nuova normativa coerente con le
politiche industriali degli investimenti
stranieri.
Contributi in
conto capitale
Il capitale pu essere versato attraverso
conferimenti di capitale straniero oppure
attraverso lacquisto (legalmente) di RMB.
Registrazione
Le societ o individui stranieri possono
individuare un agente per registrare
una FIP presso le succursali locali
dellAmministrazione Statale dellIndustria
e del Commercio. La FIP deve informare il
SAIC locale delle eventuali modifche alla
struttura di partnership della FIP stessa.
Queste misure aprono una nuova strada
agli gli investimenti esteri diretti in Cina,
e si aggiungono alla lista delle strutture
societarie gia disponibili. In precedenza,
le partnership erano state limitate ai singoli
enti nazionali e alle entit registrate in
Cina. Gli investitori stranieri possono ora
considerare lutilizzo delle FIP come un
veicolo di investimento in Cina insieme a
WFOE e Joint Venture sino-straniere.
Le misure di gestione per la registrazione
di partnership estere in Cina sono state
illustrate nella circolare n.47 emessa
nel 2010 dall Amministrazione Statale
dellIndustria e del Commercio.
Da segnalare agli investitori stranieri che
fossero interessati all utilizzo di FIP i
seguenti punti:
Probabili intenzioni del
legislatore
Il decreto prevede che il governo incoragger
le imprese straniere e gli individui a
stabilire delle FIP in Cina, se in possesso
di tecnologia avanzata e di esperienza
di gestione. Non chiaro come questo
verr determinato. Nei casi precedenti, le
tecnologie sono quelle determinate dalle
autorit cinesi ed possibile che queste
vengano presto codifcate, mentre, per
quanto riguarda lesperienza di gestione,
questa, in passato, stata legata alla
qualifca professionale e agli anni di servizio
prestati in un particolare settore (supportati,
inoltre, da curriculum vitae e ulteriori
referenze lavorative). interessante, inoltre,
notare come il decreto si sofferma sul fatto
che i partner devono fornire un certifcato
di capacit di credito riconosciuto da un
istituto fnanziario.
Ci pu essere indicativo del fatto che il
punto fondamentale per l introduzione
delle FIP risiede nelle tecniche di ricerca
scientifica e nello sviluppo. I vantaggi
derivanti dallottenimento di royalties e
diritti dautore conseguenti allinvestimento
in una FIP, in termini di pubblicazione di
articoli di ricerca, del relativo materiale
accademico e dei brevetti registrati sotto tale
societ, sosterrebbero questa teoria.
Restrizioni
Per quanto concerne le restrizioni, il decreto
sottolinea come le restrizioni industriali
applicabili agli investimenti diretti esteri
in Cina debbano essere applicate anche
alle FIP. Il decreto stabilisce, inoltre, che
i seguenti tipi di entit non possono essere
partner nelle FIP:
societ quotate in borsa;
imprese di propriet statale;
ent i di as s i s t enza pubbl i ca a
sponsorizzazione statale;
altre organizzazioni sociali coinvolte
nellassistenza pubblica.
Partnership ad investimento
straniero in Cina
[ A cura di Chris Devonshire-Ellis e Richard Hoffmann, Dezan Shira & Associates ]
Partnership ad investimento straniero in Cina
10 China Briefng
Il decreto nelle descrizioni di cui sopra
non pone alcuna differenza tra le imprese
straniere e cinesi, indicando nuovamente
come la ricerca scientifica privata e gli
organi accademici siano preferibili, con
lavvertenza che non devono interferire
mediante ricerche o commenti con gli
aspetti del modello sociale cinese o della
sua struttura.
Investimenti
Al momento non sono stati definiti per
le FIP dei limiti di capitalizzazione. Per
quanto riguarda i requisiti patrimoniali
minimi, rimane tuttavia non chiaro se
contributi in natura come i servizi, il know-
how tecnologico, i diritti di utilizzo del
terreno, i diritti di propriet intellettuale
possono essere classificati come parte
dellinvestimento. Tuttavia, il decreto
riconosce come possibile il fnanziamento
attraverso capitale straniero o attraverso
RMB legittimamente ottenuti da parte della
FIP. Ci sembrerebbe indicare che i partner
stessi potrebbero decidere la natura degli
investimenti.
Da notare la specifcazione nel decreto di
investimento focalizzato nelle FIP, che
pu essere di pertinenza delle istituzioni
fnanziarie. Il decreto specifca che le FIP
impegnate nel business degli investimenti
devono essere conformi con le norme
nazionali. Tale dichiarazione indicativa
del fatto che il governo si attende che
alcune FIP siano coinvolte in tali attivit.
inoltre da ricordare che lAmministrazione
del l I ndust r i a e del Commer ci o
responsabile di tali registrazioni per quanto
riguarda citt e province. Ci signifcativo
in quanto il decreto sembra contraddire
le misure adottate sulle societ di venture
capital ad investimento straniero, pubblicate
nel 2003, che stabiliscono come tali imprese
debbano essere approvate dal Ministero del
Commercio e debbano essere munite di un
capitale minimo pari a 10 milioni di dollari.
Tuttavia, il decreto non specifca tale capitale
per le FIP e permette lautorizzazione da
parte del SAIC nazionale, invece che a
livello locale. Non ancora chiaro, se il
decreto sostituisce gli orientamenti del 2003.
Conclusione
Il ruolo previsto per le FIP come veicolo
aperto a investitori stranieri in Cina resta
ancora poco chiaro. Nel breve periodo,
e fnche non sara fatta chiarezza con
i regolamenti attuativi, tale investment
vehicle non sara destinato a rappresentare
un alternativa ai veicoli gi esistenti , quali
la WFOE o la JV. Neppure lintroduzione
della responsabilit illimitata o limitata
pu essere vista come una mossa vincente
e stimolante allo sviluppo massiccio delle
partnerships in Cina. Il governo cinese,
storicamente, non ha mai incoraggiato
tale possibilit a causa di problemi con le
leggi fallimentari nazionali e non vuole
che sia possibile inaugurare un veicolo
dinvestimento che pu dare adito ad
abusi.
In ogni caso, tecnicamente possibile (anche
se poco probabile) per gli investitori stranieri
concludere un accordo di responsabilit
illimitata in Cina. Pi appropriato sarebbe
utilizzare le FIP come case di ricerca
legittima, o utilizzarle per attrarre individui
specifici appartenenti al settore, docenti
universitari, ricercatori o ricchi investitori
per la creazione di istituti di ricerca in Cina,
insieme con le loro controparti cinesi. Sono
ben note le regole circa la composizione delle
FIP e le limitazioni dei tipi di soggetti che
possono parteciparvi. Ulteriori informazioni
sui criteri di investimento, per confermare
lo status di singoli partecipanti e le linee
guida dinvestimento, aiuteranno a chiarire
lutilizzo previsto delle FIP come veicolo
dinvestimento.
Per assistenza o maggiori informazioni
nel l a cost i t uzi one di una soci et a
partecipazione straniera, contatta lItalian
Desk di Dezan Shi ra & Associ at es,
scrivendo a italiandesk@dezshira.com o
visitando il sito www.dezshira.com/it.
11 China Briefng
A
s e gui t o de l l a r e c e nt e
appr ovazi one da par t e
del Consiglio Legislativo
della divulgazione e dello
scambio di informazioni
e quindi, in conformit ai pi recenti
standard internazionali, Hong Kong ha
firmato otto trattati al fine di evitare le
doppie imposizioni fiscali e prevenire le
evasioni fscali..
Le novit sono anche il frutto della spinta
dellOrganizzazione per la Cooperazione
e lo Sviluppo Economico (OCSE), che
ha chiesto al governo di Hong Kong di
introdurre un sistema fscale pi trasparente,
scrollandosi in questo modo la fama di
paradiso fiscale. Questa decisione stata
accolta come un importante passo in avanti
dalla comunit fnanziaria globale.
Penso che il fatto che siamo passati ad
adottare una legislazione OCSE dimostra
che Hong Kong pone da sempre un elevato
controllo al proprio sistema interno e
finanziario in generale, ha affermato in
un comunicato KC Chan, Segretario per
i Servizi Finanziari e del Tesoro di Hong
Kong. Hong Kong non un paradiso
fscale.
Le nuove regole concernenti lo scambio
di informazioni forniscono a Hong Kong
una base giuridica per adottare il modello
OCSE 2004 (pi liberale) per lo scambio
di i nf or mazi oni e col l ocher anno l a
Regione ad Amministrazione Speciale
ci nese i n una posi zi one compet i t i va
pi attraente per gli investimenti esteri,
rafforzando la sua posizione di trampolino
di lancio per gli investimenti nella Cina
continentale.
Hong Kong si propone di frmare ben 12
trattati fscali contro la doppia imposizione
questanno: trattati fiscali con Francia,
Aust ri a e Svi zzera sono i n corso di
negoziazione, mentre il Giappone ha gi
defnito una linea di accordo.
Oltre alle doppie imposizioni, Hong
Kong ha, inoltre, recentemente frmato un
accordo di libero scambio con la Nuova
Zelanda, secondo per dimensioni solo a
quello frmato con la Cina continentale.
Sulla base di tale accordo, la Nuova
Zelanda eliminer tutti i dazi dimportazione
sui beni provenienti da Hong Kong entro
il 2016, con lo scopo di favorire la crescita
in alcuni settori chiave, come ad esempio
quello dei servizi fnanziari.
Alla cerimonia della firma del trattato,
il Ministro delle Finanze neozelandese
Tim Groser ha sostenuto che il quadro
normativo di Hong Kong, lassenza di
corruzione nel paese, rappresentano una
seria opportunit in un settore come quello
del fund management.
La Nuova Zelanda attualmente il primo
paese ad aver firmato accordi di libero
scambio con entrambe le giurisdizioni di
Hong Kong SAR e Cina, questultimo
gi nel 2008. stato, quindi, il primo tra
i Paesi industrializzati ad aver frmato un
accordo di libero scambio con la Cina.
Sotto laccordo di libero scambio, tutte
le merci esportate dalla Cina alla Nuova
Zelanda saranno esenti da tassazione
a part i re dal 2016, ment re l e t ari ffe
sulla maggior parte delle esportazioni
neozelandesi dirette verso la Cina saranno
eliminate a partire dal 2019.
Tale accordo, inoltre, si presume debba
spianare la strada ad analoghi accordi
bilaterali con altri paesi.
Per assistenza o maggiori informazioni
sui trattati contro la doppia imposizione
con Hong Kong o altri paesi contatta
Dezan Shira & Associates scrivendo a
italiandesk@dezshira.com o visitando il
sito www.dezshira.com/it.
I trattati fscali e accordi
di libero scambio creano
nuove opportunit a chi
opera via Hong Kong
[ A cura di Jennifer Lu, Dezan Shira & Associates ]
Accordi sulla doppia tassazione di Hong Kong
Paese Tassazione dividendi Tassazione interessi Tassazione royalty
Belgio 0 / 15%
1
10% 5%
Brunei 0 5% / 10%
2
5%
Cina 5% / 10%
3
0 / 7%
4
7%
Indonesia 5% / 10%
5
0 / 10%
6
5%
Lussemburgo 0 / 10%
7
0 3%
Olanda 0 / 10%
8
0 3%
Thailandia 10% 10% / 15%
9
5% / 10% / 15%
10
Vietnam 10% 0 / 10%
11
7% / 10%
12
1. 0% se la societ Belga detiene direttamente il 25% della societ di Hong Kong e viceversa, pagando dividendi per
un periodo continuativo di 12 mesi; 15% negli altri casi
2. Le imposte trattenute sugli interessi si riduce al 5% nel caso in cui linvestitore sia una banca o una istituzione fnanziaria
3. Il tasso del 5% applicabile solo quando lazionista detiene almento il 25%
4. Il tasso dello 0% viene applicato sugli interessi pagati al governo della PRC o ad altre istituzioni riconosciute
5. La trattenuta sui dividendi ridotta al 5% quado il ricevente una sociat che detiene almeno il 25% del capitale
azionario della societ che distribuisce i dividendi
6. Limposta trattenuta sugli interessi si annulla quando il recipiente una determinata entit qualifcata
7. 0% se la societ di Hong Kong detiene direttamente almeno 10% della societ lussemburghese, o una partecipazione
di 1,2 milioni di euro
8. Nel caso in cui linvestitore sia una banca, una compagnia assicurativa, un fondo pensionistico, il quartier generale di
una societ o unaltra determinata entit qualifcata che detiane almeno il 10% della societ che distribuisce i dividendi
9. Il tasso del 10% viene applicato agli interessi corrisposti alle istituzioni fnanziarie o compagnie assicurative e agli
interessi pagati in relazione allindebitamento derivante dalle vendite a credito delle attrezzature,le merci o i servizi
10. Il tasso del 5% si applica alle royalties in realzione ai diritti dautore, mentre il tasso del 10% si applica ai compensi
in relazione a brevetti, marchi, disegni o modelli, progetti, formule o processi segreti; 15% negli altri casi
11. Il tasso dello 0% si applica ai pagamenti di interessi al governo di Hong Kong e a istituzioni riconosciute; il tasso
del 10% si applica a tutti gli altri casi
12. Il tasso del 7% si applica alle royalties per luso, o la concessione in uso, di brevetti, disegni o modelli, progetti,
formule segrete; il tasso del 10% si applica a tutti gli altri casi
1 China Briefng | June 2010

Aggiornamenti legali e fiscali da Dezan Shira & Associates
Le edizioni in lingua italiana sono disponibili con servizio di sottoscrizione sul sito www.china-briefng.com/it
Volume XI - Numero V
LE PROCEDURE DI PRE E
POST COSTITUZIONE
SOCIETARIA IN CINA
In questo Numero:
Pre-registrazione, problemi fnanziari e amministrativi comuni
Applicazioni sbagliate e erronea pianifcazione fscale
Aspetti legati allo Statuto societario
Strategie di uscita

Celebrating 10 Years 1999-2009
T e n
Y
e
a
r
A
n
n
i
v
e
r
s
a
r
y
1
9
9
9
-2009
Benvenuti a questo nuovo numero di China Briefng
Copertina artistica di questo mese
Lopera oggetto della copertina di questo mese, Golden Scissors (olio su tela), dellartista Mao Xuhui. Mao nato a Chongqing e si diplomato in pittura a olio
presso lAccademia dellArte di Kunming. La sua opera stata esposta in varie citt tra cui Hong Kong, Shanghai, Pechino, Singapore, Jakarta, Barcellona e Parigi.
Attualmente vive a lavora a Kunming come membro del Comitato per la Pittura a Olio dello Yunnan.
Lopera riprodotta per cortesia dellartista e dellOriental Vista Gallery. Lo scopo della galleria quello di promuovere larte contemporanea attraverso lesposizione e il
dialogo, accrescendo la consapevolezza dellopinione pubblica verso larte contemporanea e davanguardia. Lintegrit e la professionalit sono gli elementi che consideriamo
fondamentali per creare un legame tra arte, artisti e collezionisti darte. LOriental Vista Gallery si trova in Shaoxing Lu 19, Shanghai, China.
www.ovgallery.com; pr@ovgallery.com.
Tutto il materiale ed i contenuti sono protetti da 2010 Asia Briefng Ltd.
Nessuna riproduzione, copia o traduzione di materiale permessa senza il consenso dell'editore. Contattate: editor@china-breifng.com
Dezan Shira & Associates dispone di un ITALIAN DESK diretto dal dott. Alberto Vettoretti che segue i clienti italiani su base nazionale in tutta la Repubblica Popolare Cinese ed in
Italia. Questo servizio ulteriormente rafforzato dal proprio National Team di avvocati e commercialisti esperti in tutti gli aspetti riguardanti il sistema legale e fscale cinese e, fra
laltro, delle implicazioni con le controparti italiane. Se siete interessati a contattare il nostro Italian Desk per discutere dei vostri interessi nella Repubblica Popolare Cinese oppure in
Italia, non esitate ad inviarci una email con le vostre domande agli indirizzi del riquadro qui sotto.
In questo numero di China Briefng diamo uno sguardo alle principali procedure di pre e post-registrazione che gli investitori stranieri devono tenere in considerazone
quando iniziano unattivit commerciale in Cina. Quando si costituisce una societ in Cina infatti, bisogna pianifcare in maniera molto attenta tutte le operazioni
prima che avvenga la registrazione in modo tale da prepararsi a gestire tutte le possibili implicazioni fnanziare e legali. Se ci non avviene, lattivit potrebbe
rivelarsi mal funzionante dal principio. Dopo che la licenza stata rilasciata resta comunque del lavoro da fare perch lattivit sia considerata legale e funzionante
a tutti gli effetti. Dallapertura del conto in banca alla registrazione della nuova societ presso la dogana e la State Administration of Foreign Exchange, alliniezione
di capitale, allottenimento della documentazione di verifca del capitale, ci sono alcuni passi vitali nel processo di costituzione societaria che devono essere tenuti
in considerazione. Se queste procedure non vengono realizzate correttamente la societ risulta inadempiente e rischia di dovere pagare delle sanzioni governative.
Distinti saluti,
Alberto Vettoretti,
Managing Partner,
China Practice,
Dezan Shira & Associates,
Editore, Asia Briefng
3 China Briefng | June 2010
L
a Cina un Paese fortemente
burocratico e come tale richiede
lunghe complesse pratiche e
tanto lavoro duffcio. Anche
le applicazioni pi semplici
possono risultare complicate. A complicare
ulteriormente il tutto, vi sono un linguaggio
ostico agli stranieri e una spesso arbitraria
interpretazione locale della legge. In questo
numero di China Briefng, identifchiamo
alcune delle questioni di pre e post-
registrazione, a cui le azienda straniere
devono far fronte, nonch dellimpatto che
queste hanno sulloperativit in Cina.
Pre-registrazione
di un uffcio di
rappresentanza
Documentazione
spesso mancante
Permessi
La procedura di registrazione di un uffcio
di rappresentanza (UR) richiede, tra le altre
cose, un certificato attestante lidoneit
delluffcio preso in afftto e dove si intende
registrare tale entit. Ci vuol dire che, nel
ricercare la giusta locazione per luffcio,
bisogner assicurarsi che il proprietario sia in
possesso della documentazione che permette
di affttare la sua propriet commerciale
a entit straniere. Questo documento un
requisito necessario in assenza del quale la
procedura di registrazione non potr essere
portata a termine.
Va notato che lottenimento di questo
certificato richiede il pagamento delle
imposte di propriet da parte del proprietario
e questo spiega perch molti non abbiano
interesse ad ottenerlo. Cio premesso, se
frmate un contratto e pagate il deposito per
luffcio e questo si rivela successivamente
non adatto alla registrazione, vi sono buone
probabilit che perdiate il deposito e le spese
di agenzia, oltre naturalmente a ritardare i
tempi di registrazione.

Edifcio di Grado A
Gli uffci di rappresentanza possono essere
registrati solo nei palazzi cosidetti di Grado
A. Tale certifcato rilasciato dal Ministero
del Commercio e il processo di registrazione
richiede una copia di tale documento. Per
fortuna, la maggior parte delle citt cinesi
possiede oggi quartieri interi con grattacieli
e edifci che posseggono tale licenza.
Certifcato di propriet del locale
Anche questo deve essere fornito dal
locatario, assieme al timbro societario o
documento di identit (se il proprietario
una persona fsica).
Licenza commerciale (business
license) del proprietario
La pratica di registrazione di un UR
richiede copia della licenza commerciale
del proprietario del locale da adibire ad
uffcio, insieme al timbro societario. Se il
proprietario una persona fsica, vengono
richiesti documento didentit e frma.
Problemi fnanziari
e amministrativi
comuni per un uffcio
di rappresentanza
Conti corrente bancari
Molti clienti autorizzano parti terze a trattare
con la banca per lapertura del conto corrente
dellufficio di rappresentanza quando in
realt potrebbero farlo da soli. Spesso per,
questo porta ad un ingiustifcata mancanza
di attenzione da parte dellagente che per
ridurre al minimo tempo e sforzi proceder
semplicemente allapertura standard del
conto, senza tener presente le reali necessit
del cliente. Sebbene infne, il conto corrente
di un UR non gestisce solitamente somme
Procedure di
pre e post-registrazione in Cina
[ a cura di Chris Devonshire-Ellis, Dezan Shira & Associates ]

Business license

4 China Briefng | June 2010


Procedure di pre e post-registrazione in Cina
particolarmente ingenti, vi sempre il rischio
che un agente scelto magari da un dipendente
o da chiss chi, possa comportare rischi reali
e senza la giusta attenzione per i livelli di
sicurezza che devono essere discussi, prima
di procedere allapertura, come ad esempio:
Se si intende o meno utilizzare il timbro
societario in aggiunta alla semplice frma
del delegato alla gestione del conto (cosa
che noi raccomandiamo, per fornire un
maggior grado di sicurezza); il tibro pu
ad esempio essere tenuto da una parte
indipendente quale societ contabile
locale che proceda secondo le istruzioni
della casa madre qualora il manager non
sia reperibile in quel momento;
La frma di chi e quali timbri verranno
utilizzati per la gestione del conto; quali
sono i limiti entro i quali basta una frma,
un timbro oppure la frma congiunta;
Se gli altri frmatari possono gestire il
conto corrente con diverse responsabilit
e, se si, chi e in che misura.

Molti agenti riterranno suffciente aprire il
conto corrente mediante il timbro societario
e quello del legale rappresentante, senza
valutare laspetto della sicurezza e o la reale
necessit del cliente. Questo tipo di errore
da facilmente adito a rischi di medio e lungo
termine, i casi di scomparsa di denaro sono
sfortunatamente numerosi ed in molti casi
anche diffcile accorgersene.
Contributi sociali per
i dipendenti locali
Lammontare dei contributi previdenziali
che devono essere corrisposti per il personale
locale in Cina, come dipendenti di un uffcio
di rappresentanza differiscono da citt a
citt. Questo porta alla diffcolt pratica di
calcolare correttamente le spese da tenere in
conto. In termini di voci, questi includono
sempre: pensione, assicurazione medica,
fondo di disoccupazione e fondo per la casa
e i contributi per la maternit. Malgrado
la sorpresa di molti imprenditori stranieri,
i contributi per dipendenti cinesi possono
ammontare a una parte considerevole
dellintero stipendio e sebbene la legge
definisca versamenti da ambo le parti,
molti dipendenti cinesi si aspettano che
sia il datore di lavoro a versare lintero
ammontare. Pu quindi risultare necessario
considerare i vari aspetti sopraccitati per
evitare di trovarsi davanti ad un inaspettato
incremento dei costi operativi.
FESCO e altre agenzie
La Cina piena di agenzie e organizzazioni
governative o semi governative (o che si
spacciano come tali), disposte ad assistere gli
investitori stranieri nei diversi aspetti legati
alla costituzione e alle operazioni aziendali,
incluso il pagamento dei contributi sociali
(si raccomanda la massima prudenza). Due
tra le pi famose di queste sono FESCO e
China STAR. Queste possono in alcuni casi
rivelarsi utili e il loro utilizzo addirittura
obbligatorio per lassunzione del personale
cinese nel caso degli uffci di rappresentanza
(non cos per le societa a responsabilit
limitata). In realt, queste agenzie non sono
sempre pubbliche ma private e, come tali,
orientate al proftto, e hanno la tendenza a
vendere servizi aggiuntivi non obbligatori,
quali polizze assicurative, tredicesima
mensilit, bonus speciali per il Capodanno
cinese, e cos via. Prestate quindi attenzione
nel ricercare assistenza e assicuratevi di
pagare solo ci che realmente necessario.
Mancato pagamento
delle imposte
Capita spesso che a causa della mancata
conoscenza della normativa locale, alcuni
UR non paghino le tasse dovute. Questo
pu essere aggravato dallinefficienza
delluffcio fscale locale, che non provvede
a contattare per il sollecito. Anche se questa
potrebbe sembrare una buona notizia, in
realt non lo . Gli uffci di rappresentanza
sono sottoposti a imposta societaria sulla
base delle spese, che deve essere calcolata,
classificata e pagata su base mensile,
alla quale si aggiunge poi una revisione
obbligatoria annuale.
Se l e i mpost e non vengono pagat e
dovutamente, luffcio imposte pu imporre
la riscossione fno a 5 volte limporto dovuto
originariamente.
Questioni inerenti
allalterazione della licenza
Il rinnovo annuale delle licenze o la loro
modifca sono aspetti con i quali bisogna
confrontarsi abbastanza regolarmente. Se
avete la necessit di cambiare lo Chief
Representative, lindirizzo, o se lazienda
investitrice subisce un cambiamento (nel
caso di acquisizione, fusione, ecc.), le
autorit cinesi dovranno essere informate e
la licenza aggiornata di conseguenza in caso
contrario, potreste subire delle sanzioni per
mancata conformit. Queste modifche sono
solitamente poco costose e relativamente
semplici da fare, ma il mancato rispetto porta
a penalit e multe.

Pre-registrazione
per societ ad
investimento straniero
Applicazioni
sbagliate e erronea
pianifcazione fscale
Gli scenari e i problemi che affronteremo
in seguito riguardano sia le societ a
totale partecipazione straniera (Wholly
Owned Forein Enterprice - WFOE), che
le societ commerciali straniere (Foreign
Invested Commercial Enterprise - FICE)
e le joint venture, ma per ragioni di
convenienza useremo qui il termine societ
ad investimento straniero (Foreign Invested
Enterprice - FIE) per includerle tutte.
Trasferimento del capitale
iniziale a parte terza, prima
che la FIE sia costituita
Ci vogliono solitmente dai 4 ai 6 mesi per
completare lintera procedura di registrazione
societaria. Detto questo, alcuni investitori
stranieri decidono spesso di portarsi avanti con
i lavori di ristrutturazione, acquisto macchinari
o altro inviando il capitale necessario al loro
agente o al personale locale per coprire i
costi iniziali. In questo modo per, questi
fondi non potranno essere considerati come
parte delliniezione di capitale sociale
iniziale, poich questa deve essere trasferita
dallinvestitore straniero direttamente al conto
corrente societario cinese.
Abbiamo gi avuto casi in cui linvestitore
straniero ha corrisposto un capitale pari a
200.000 dollari al proprio fornitore locale
perch questi procedesse allacquisto di
R
0
ll([
h
0
l
[
1\
5 China Briefng | June 2010
Procedure di pre e post-registrazione in Cina
macchinari per lazienda costituenda prima
che la licenza fosse stata rilasciata. Si rivel
poi molto diffcile bilanciare linvestimento
e dimostrare che gli acquisti erano parte del
capitale iniziale. Si consiglia piuttosto di
aprire un conto capitale temporaneo subito
dopo la registrazione del nome societario
(procedura iniziale del lungo processo di
registrazione).
Il capitale registrato:
sottocapitalizzazione
Uno dei problemi pi comuni e pi seri
attinenti alla registrazione di una FIE,
specialmente per le piccole imprese, la
questione relativa alla sottocapitalizzazione.
Questa una delle aree maggiormente
soggette a incomprensioni.
Sono molti gli investimenti in Cina falliti per
lerronea interpretazione di questo concetto.
La confusione nasce dallinterpretazione data
a quello che le autorit locali defniscono
capitale registrato minimo. Questo
non dovrebbe essere la base con la quale
determinare il proprio investimento, che
dipende invece principalmente da altri fattori
molto pi importnanti.
Localit Diverse localit avranno diversi
requisiti di capitale. Questi possono
rifettere i minori o maggiori costi operativi
locali, dipendere da politiche industriali
governative o essere semplicemente legati
a decisioni arbitrarie delle autorit locali.
Oggetto sociale Il capitale registrato pu
avere soglie minime particolarmente alte
legate alloggetto sociale che si intende
intraprendere in Cina. Questi limiti possono
a volte essere utilizzati come misure
protezionistiche, tese a scoraggiare lentrata
di operatori stranieri o limitare a societ
straniere che posseggono gli standard, le
competenze e la forza fnanziaria necessaria
lentrata nel mercato mercato, cos da
assicurare la qualit della prestazione.
Si noti, inoltre, che solitamente, un aumento
di capitale richiesto anche quando una
impresa esistente intende procedere con
lampliamento del proprio scopo sociale.
Flusso di cassa Questo aspetto
fondamentale ma spesso trascurato. Il
capitale registrato necessario anche
e soprattutto per effettuare operazioni
commerciali, fno a quando la societ non
sia in grado di autofnanziarsi. In generale,
questo andrebbe gi dettagliatamente
pianifcato nel rapporto di fattibilit un
documento di pianifcazione aziendale, che
viene presentato dalla societ alle autorit
cinesi come parte della documentazione per
la registrazione. Nella fretta di attrarre nuovi
investimenti per, le autorit non prestano
solitamente particolare attenzione ai dettagli
della relazione.
Cos, spesso si crea quella situazione in cui,
da una parte il progetto viene approvato
da autorit troppo compiacenti, mentre
dallaltra, linvestitore straniero supporr
ingenuamente di aver ottenuto un gran
risultato, visto il capitale minimo investito.
I rischi di una situazione del genere per,
possono rivelarsi piu dannosi delliniziale
benefcio apparente. Se il capitale investito
non dovesse risultare suffciente a coprire i
fussi di cassa infatti, ci si potrebbe trovare
in una situazione in cui risulta difficile
ricapitalizzare lazienda nel breve termine.
Lo stretto controllo sui flussi di capitale
rimane infatti un problema con cui le aziende
straniere devono misurarsi quotidianamente,
soprattutto nella fase iniziale.
Le procedure per un eventuale aumento
di capitale infatti includono i passaggi
seguenti:

Richiesta di aumento del capitale
allautorit che ha rilasciato la licenza
commerciale;
Richiesta alla State Administration of
Foreign Exchange per il trasferimento di
fondi addizionali ddizionali;
Rapporto di verifca del capitale da parte
di societ specializzata;
Aggiornamento della licenza commerciale
che riflette quanto sopra; questo
importante perch il capitale sociale della
societ corrisponde anche alla massima
responsabilit legale.
Il completamento di questi passaggi richiede
dalle 6 alle 8 settimane. Se si rimane
improvvisamente a corto di fondi per
fnanziare le operazioni, si rischia di non
essere in grado di pagare il personale, i
fornitori, e probabilmente le spese correnti,
per circa due mesi. evidente quindi quanto
sia fondamentale capitalizzare correttamente
lazienda cinese in base non tanto al capitale
minimo richiesto dal governo locale, ma
alle reali esigenze economiche e operative.
Finanziare lazienda attraverso finte
transazioni commerciali, oltre ad essere poco
corretto da un punto di vista legale, sarebbe
anche poco conveniente da un punto di vista
fscale, in quando le autorit considereranno
questi come tassabili. Una quantifcazione
corretta del capitale sociale registrato
risparmier quindi da molti grattacapi e da
inutili perdite future.
Il problema appena descritto spesso causa
di fallimento per le PMI alle prime armi
con progetti di internazionalizzazione in
Cina. Determinante nel favorire il successo
o fallimento di tali operazioni si riveleranno
le competenze tecniche e conoscenze locali
dellinvestitore o di eventuali consulenti,
solitamente indispensabili in un ambiente
come quello cinese cosi diverso dalle realt
occidentali.
Quando il capitale registrato
minimo incide sullo status
di contribuente IVA
Sebbene il Ministero del Commercio
abbia di fatto ridotto lammontare di
capitale sociale minimo per la costituzione
di societ straniere in Cina, limitarsi al
capitale registrato minimo pu causare
problemi ulteriori quando si richiede
lo status di contribuente IVA ordinario
(General VAT payer).
per quelle societ straniere impegnate
con clienti che necessitano ricevute IVA
(fornitori di semilavorati o di materiale
industriale), lo status di contribuente
IVA ordinario si riveler particolarmente
i mport ant e. Se l a soci et i nvece
semplicemente impegnata nel commercio
di prodotti di consumo e al dettaglio,
lo status di contribuente ordinario sar
probabilmente meno determinante.
Lo scorso marzo, la State Administration of
Taxation ha emesso un bando che stabilisce
che se le vendite annuali di una societ
Lo status di contribuente IVA ordinario
necessario per poter emettere fatture IVA a
clienti e detrarre limposta dagli acquisti,
quando questa viene pagata in uscita.

6 China Briefng | June 2010


Procedure di pre e post-registrazione in Cina
superano la soglia di piccolo contribuente
stabilito dal Ministero delle Finanze, questo
dovr richiedere la qualifca di contribuente
ordinario.
Tale soglia stata fissata a 500.000
RMB per quelle societ impegnate nella
produzione di beni o la prestazione di
servizi e a 800.000 RMB per le aziende che
si occupano invece di vendita allingrosso
o al dettaglio.
In genere, le autorit fscali rilasceranno
la qualifica di contribuente ordinario
alle aziende che dimostrino di possedere
operazioni stabili nel tempo, siano conformi
alle normative contabili nazionali standard
e riescano a fornire documentazione fscale
accurata e completa. Va osservato che,
nel corso dellultimo anno, le autorit
sono state relativamente elastiche nella
concessione di tale status alle aziende non
del tutto in possesso dei requisiti sopra
evidenziati.
I documenti da presentare per richiedere lo
status di contribuente ordinario IVA sono:
Richiesta scritta;
Contratto di locazione uffcio;
Certifcato di contribuente ordinario;
Documenti di identit del rappresentante
legale e del personale contabile e
certifcato contabile di questultimo;
Fototessera della persona incaricata di
aquistare le fattura;
Attestazione temporanea di contribuente
ordinario;
Altri documenti e informazioni rilevanti
richieste dalle autorit fscali locali;
Relazione fnanziaria annuale.
Tutte le societ commerciali (Foreign Invested
Commercial Enterprises), essendo queste
solitamente legate al commercio, necessitano
prima o poi di procedere allottenimento dello
status di contribuente IVA ordinario, ai fni della
deduzione IVA a monte.
Questi aspetti richiedono spesso particolare
attenzione ai dettagli ed esperienza nel
saper anticipare possibili scenari futuri,
fondamentali per poter quantificare le
necessit di cassa ed evitare intoppi di
percorso.
La questione legata allo status di contribuente
ordinario IVA, deve essere affrontata nella
fase di pre-costituzione e includere le tante
implicazioni fscali.
Problemi legati al cambio di
valuta quando si preparano
statuto e licenza commerciale
Durante il processo di ottenimento della
licenza commerciale assicurarsi di far
riferimento alle voci presenti nello statuto e
vice versa. Se, per esempio, lammontare del
capitale indicato nella licenza commerciale
mostrata in RMB, avere questo dato in euro
o dollari nello statuto pu portare a problemi
legati al cambio. Se il tasso di cambio oscilla
infatti, il rapporto sullapporto di capitale,
tenuto a dimostrare il trasferimento di
capitale, pu non trovare una corrispondenza
fra le cifre dichiarate e il capitale registrato
convertito in RMB potrebbe essere inferiore
al capitale precedentemente convenuto
ponendo linvestitore in torto davanti alle
autorit. Questo richieder, nel migliore
dei casi, un nuovo trasferimento di capitale,
un ulteriore verifca e di conseguenza un
ulteriore spreco di tempo e denaro.
Quando sede legale e
operativa non coincidono
Molti consulenti poco preparati non esitano
a consigliare come lecito per una societ
straniera registrare la sede legale da una
parte (per esempio, in un piccolo uffcio in
centro), ma poi avere limpianto produttivo o
luffcio operativo vero e proprio in un altra
sede (al di fuori del centro citt oppure in
un altra zona). I motivi di questo trucchetto
possono essere molteplici: aliquote fscali
vantaggiose, incentivi legati alla zona in cui
si stabilisce la sede legale, riduzione costi,
limiti di capitale minimo elevati nella zona
in cui si vuole operare, ecc. Questo tipo di
strutturazione sar per causa di problemi
nella procedura post-registrazione, quali ad
esempio la valutazione di impatto ambientale,
le procedure di rimborso IVA, ecc.
Questo punto spesso omesso da parte delle
societ di consulenza che non provvedono
ad assistere nelle procedure di post-
registrazione, ma pu avere conseguenze
per la societ costituenda e a volte
portare addirittura al blocco dellattivit
imprenditoriale.
Aspetti legati allo
Statuto societario
Lo Statuto un aspetto chiave nella
strutturazione societaria e ne defnisce le
regole operative. Considerando che la vita
media di un azienda varia dai 10 ai 50 anni,
caratteristiche fondamentali dello statuto
sono sicuramente aspetti quali fessibilit
e chiarezza. Qui di seguito troviamo alcuni
punti chiave e le relative questioni a cui
prestare attenzione.
Oggetto sociale
Loggetto sociale defnisce esattamente ci
che lazienda andr a svolgere. In Cina, le
autorit potrebbero rivelarsi particolarmente
poco elastiche nellinterpretazione di un
oggetto sociale mal definito. Lutilizzo
della dicitura produzione di (prodotto)
per esempio, non necessariamente andr
a qualificare una WFOE come impresa
produttiva. Si rischia inoltre di aver
problemi nellottenere la qualifica di
contribuente ordinario IVA che permette di
scaricare lIVA, ecc. Infne, il fatto che per
esempio il governo locale approva loggetto
sociale non vuol dire che questo andr bene
per luffcio delle imposte locali che invece
potrebbe richiedervi ulteriori dettagli e
spiegazioni.
Oggetto sociale non adeguato, confuso o non
conforme molto comune e porta spesso a
grattacapi e ritardi.
Investimento totale
Linvestimento totale un altra voce
importante nella preparazione della
documentazione societaria. Questo defnisce
la somma delle risorse necessarie per il
raggiungimento della piena operativit, il
rapporto tra investimento totale e capitale
registrato defnito per legge e la differenza
tra questi due indici rappresenta la quota di
capitale ottenibile quale fnanziamento o
prestito estero. Un errore nella strutturazione
di questi indici pu infuenzare la capacit
di un azienda di ottenere fnanziamenti, sia
dalla propria holding, sia da altre istituzioni
fnanziarie.
Articoli che regolano il
Consiglio di Amministrazione
Consigliamo di mantenere un Consiglio di
Amministrazione di piccole dimensioni e di
consentire che le riunioni possano avvenire
anche al di fuori dal territorio cinese o
via conferenze telefoniche. Consigli di
Amministrazione di emergenza devono
avere preavviso di 24 ore e non settimane
come spesso il caso. Prestate, inoltre,
attenzione nel defnire doveri e responsabilit
degli amministratori.
Articoli riguardanti il
General Manager
Questa una posizione che porta a
responsabilit legali, quindi scegliete
qualcuno di fducia, idealmente il vostro
manager straniero addetto alla produzione.
molto importante avere un solido contratto
di lavoro con il general manager. Le
pratiche passate di limitare tale contratto alla
scadenza di un anno non pi raccomandata
7 China Briefng | June 2010
Procedure di pre e post-registrazione in Cina
dopo lentrata in vigore della nuova legge sui
contratti del 2008 che limita a due volte la
possibilit di rinnovo.
Altre problematiche
legate alla registrazione
Problematiche comuni concernenti la
registrazione societaria includono:
Sede societaria inappropriata
Non tutti gli stabilimenti sono adatti a tutti i
tipi di attivit ma vanno distinti in edifci o
aree industriale, commerciale o residenziale.
Se si sceglie un edifcio non appropriato al
tipo di attivit che si pensa di creare e si
prende in locazione la sede sbagliata, non
sar possibile ottenere la licenza, nella fase
successiva.
Traduzione del nome societario
importante perdere un po di tempo nella
scelta del nome cinese, che sia traduzione
letterale, fonetica o altro, e prestarvi la
giusta attenzione durante le procedure di
registrazione della licenza, del marchio,
e cos via. Il nome cinese rappresenter
lidentit societaria in Cina.
Un nome cinese coerente con quello estero
eviter di far perdere tempo durante le
procedura di registrazione e potrebbe
rivelarsi importante nelle future strategie di
marketing in Cina qualora si intende vendere
in questo mercato.
Eventuali licenze aggiuntive
Alcune societ necessitano di licenze
aggiuntive per operare. Queste possono
rivelarsi pi diffcili da ottenere rispetto
alle licenze standard. Operazioni che
includono, per esempio, limportazione e
la vendita di alcuni beni di consumo che
possono includere la compravendita di
alcuni matalli e pietre preziose, carburanti
e prodotti farmaceutici, richiedono tutti
licenze speciali. Queste necessitano di
tempi e autorizzazioni diverse che vanno
considerate prima di procedere con la
costituzione societaria.
Diritti di utilizzo
della terra
Si tratta essenzialmente di una verifica
minuziosa di tutti gli aspetti legali che
andrebbe fatta quando si acquistano diritti
allutilizzo di terreni.
Per gli investitori esteri, i diritti concessi
rappresentano la forma pi comune di diritti
di utilizzo del suolo. Con i diritti concessi,
linvestitore possiede la titolarit dei diritti
di utilizzo del suolo.
Gli investitori titolari di tali diritti possono
trarre profitto da un eventuale aumento
del valore del terreno, qualora questo si
apprezzasse; non questo, invece, il caso
dei diritti assegnati. La titolarit del diritto
rilasciato attraverso certifcati appositi.
Importante, inoltre, lutilizzo che appare
sul certifcato che individua esattamente
lutilizzo che verr fatto del territorio.
Per ovvie ragioni, lutilizzo che si fa del
territorio deve essere coerente con le
operazioni dellazienda. Problemi si possono
presentare qualora:
Pagamento per diritti
garantiti, ma concessione
di diritti assegnati
Abbiamo assistito casi in cui le autorit locali
hanno tenuto un comportamento ambiguo,
negoziando un premio pi elevato, ma
concedendo in realt solamente diritti assegnati.
Destinazione duso invalido
I permessi per convertire terreni ad uso agricolo
in terreni ad uso commerciale in Cina devono
essere ottenuti a livello statale. Tuttavia, molti
governi locali rilasciano certifcati fraudolenti,
comprando i terreni dai contadini ad un prezzo
stracciato, riformulando successivamente i
diritti sul territorio, per poi rivenderli, per scopi
commerciali agli investitori stranieri a prezzi
maggiorati.
Si tratta di una truffa comune che quando
scoperta pu costare allinvestitore innocente
la perdita dellinvestimento. Per questo
motivo necessario effettuare le opportune
verifche con luffcio locale per ci che
riguarda gli aspetti di utilizzo del territorio,
lambito di utilizzo, e cos via, verifcando
che ci che viene detto sia corretto.
Diritti di accesso
Limiti ai diritti di accesso ai terreni sono
un problema comune, per questo motivo
consigliabile defnire bene questi aspetti
nellambito di qualsiasi accordo.
Lutilizzo fraudolento della propriet in Cina
abbastanza comune e i rischi in termini di
sanzioni molto alta. Gli investitori stranieri
ingannati possono facilmente arrivare a
perdere centinaia di migliaia di dollari.
Strategie di uscita
Sebbene lunga e complessa, la procedura
di cost i t uzi one spesso percepi t a
semplicemente come un lungo iter obbligato
al quale diffcile sottrarsi ma comunque
scorrevole. Cosa succede per se le cose
vanno male? Qualora si decidesse di
chiudere tutto e andar via?
Qualora un investitore decidesse di chiudere
la propria attivit, perch questa non sta
rendendo come previsto, o per qualsiasi
altra ragione, dovr prima di tutto ottenere
lapprovazione da parte dellautorit che
ha concesso la licenza ed a questo punto
che la faccenda solitamente si complica.
Qualora le autorit dovessero ritenere che la
chiusura dellattivit non nel loro interesse
o dovessero esservi segnali che la societ
non sia ingrado di far fronte alle proprie
responsabilit in termini di salari, debiti di
imposta e creditori, ottenere tale permesso
potrebbe rivelarsi tuttaltro che scontato.
Questi aspetti, inclusa la possibilit di
disinvestimento qualora gli obiettivi
produttivi non dovessero, per qualche
motivo essere raggiunti, dovrebbero essere
ben defniti nello statuto al momento della
costituzione, cos da essere approvato in sede
costitutiva dalle autorit.
Nel caso di Joint Ventures, oltre alleventuale
strategia di uscita, consigliabile inserire
anche l e modal i t di un event ual e
acquisizione o ristrutturazione interna
(incluso i metodi di calcolo del prezzo).
?
8 China Briefng | June 2010
Procedure di pre e post-registrazione in Cina
Il ruolo del sindacato
Anche in questo caso, le clausole standard
che nei contratti possono apparire innocue,
se non trattate e formulate correttamente,
possono portare a problemi operativi. Questo
aspetto stato ulteriormente aggravato dalla
promulgazione della legge sui contratti di
lavoro, entrata in vigore il 1 gennaio 2008
che rafforza il ruolo e le responsabilit del
sindacato.
In Cina, tutte le aziende con un numero di
dipendenti (cinesi o stranieri) pari o superiore
a 25 unit hanno il diritto di formare un
sindacato di lavoro. Questa enorme struttura
di segnalazione e controllo parte di un
sindacato nazionale dei lavoratori, che trae il
suo potere dalla partecipazione al Consiglio
Nazionale del Popolo (National Peoples
Congress).
Al formarsi di un unit sindacale, il
rappresentante eletto ha il diritto di partecipare
alle riunioni di gestione aziendale, e queste
sono tenute a finanziare il sindacato per
un importo mensile equivalente al due per
cento degli stipendi dei lavoratori; anche il
personale dovr contribuire in tal senso. Non
raro che i rappresentanti dellassociazione
possano abusare o fare un cattivo uso di tali
fondi. I fondi dovrebbero essere utilizzati per
fnanziare programmi di istruzione e svago
indirizzati ai lavoratori. Un esempio comune
sono i campetti sportivi e di basket allesterno
degli edifci e delle fabbriche. Questi fondi
possono inoltre essere utilizzati per fornire
assistenza legale ai lavoratori dipendenti con
rimostranze nei confronti della societ.
Le interferenze in ambito gestionale possono
essere minimizzate limitando laccesso dei
rappresentanti dei sindacati alle sole riunioni
in cui i diritti dei lavoratori sono oggetto
di discussione. Alcune misure di controllo
concernenti il ruolo del sindacato possono
essere esercitate, anche in questo caso,
attraverso lo statuto.
Questioni fscali
comunemente male
interpretate
Trattamento IVA
Vi tanta confusione sulle problematiche
legate allIVA in Cina. Se il tasso di rimborso
per i prodotti esportati inferiore allimposta
standard, lazienda dovr farsi carico della
differenza.
Laliquota IVA per i contribuenti ordinari
del 17%, salvo in alcuni casi specifci in cui
si attesta al 13% (vedi tabella).
Se il contribuente impegnato nella
fornitura di diversi tipi di beni e servizi, gli
importi di vendita per le diverse aliquote
fiscali dovranno essere contabilizzati
separatamente. Se questo non avviene, verr
applicata laliquota fscale pi elevata.
LIVA da pagare calcolata come segue:
Il calcolo dellIVA per i contribuenti
ordinari (general taxpayer)
LIVA da versare pari alla differenza fra
limposta incassata sulle vendite (IVA a
debito) e limposta pagata sugli acquisti (IVA
a credito). La formula la seguente:
IVA dovuta = IVA a debito- IVA a credito
LIVA a debito calcolata sulla base del
valore delle vendite del contribuente,
precisamente: IVA a debito = A x B, dove
A = valore delle vendite e B = aliquota
dellimposta sulle vendite
Generalmente, un contribuente ordinario
nellesercizio della propria attivit acquista
beni o riceve servizi lavorativi imponibili.
LIVA pagata dal contribuente sugli acquisti
effettuati defnita IVA a credito. LIVA a
credito utilizzata come un credito rispetto
allimposta che grava sulla vendita di beni.
Il calcolo dellIVA per i contribuenti
minori (small scale taxpayers)
Dal gennaio 2009 sono state modifcate la
soglie al di sotto delle quali le aziende non
rientrano nella categoria di contribuente
ordinario ai fini IVA. In primo luogo,
lammontare di vendite al di sotto del quale
viene attribuito lo status di contribuente
minore stato ridotto, rispettivamente, da
1 milione di RMB e 1,8 milioni di RMB, a
500.000 RMB e 800.000 RMB. Le persone
giuridiche e gli enti non imprenditoriali che
normalmente non esercitano operazioni
imponibili possono, inoltre, scegliere se
essere tassate come contribuenti minori,
mentre le persone fsiche con un giro daffari
che eccede le soglie massime continueranno
ad essere tassati come contribuenti minori.
Laliquota IVA per i contribuenti minori
attualmente al 3%.
Come gi anticipato si tratta di contribuenti il
cui ammontare annuale di vendite imponibili
si pone al di sotto di una determinata soglia
(500.000 RMB per le aziende impegnate
prevalentemente nella produzione di beni
o nella prestazione di servizi imponibili;
800.000 RMB per le aziende impegnate nella
vendita di beni allingrosso o al dettaglio).
Questa categoria di contribuenti non pu,
per dedurre lIVA sugli acquisti, la formula
che deve essere utilizzata , di conseguenza,
la seguente:
IVA dovuta = valore delle vendite x aliquota
IVA (3%)
Per la vendita di beni o servizi imponibili,
lIVA si applica alla data di ricezione del
corrispettivo, oppure alla data in cui
provato linsorgere del diritto a riscuotere il
corrispettivo di vendita. Per i beni importati
il momento impositivo coincide con la data
della dichiarazione dimportazione.
LIVA sui beni importati riscossa
dallAgenzia cinese delle dogane per conto
Tassazione IVA Aliquota
Esportazione di beni (se non diversamente previsto) 0%
Agricoltura, silvicoltura, prodotti zootecnici, prodotti ittici; oli vegetali edibili
e sementi transgeniche; riscaldamento, raffreddamento, gas di carbone, gas di
petrolio liquido, gas naturale, metano, prodotti a base di carbone/carbonella
per uso domestico; libri, giornali, riviste (ad eccezione dei giornali e riviste
distribuiti dal dipartimento postale); sementi, fertilizzanti chimici, prodotti
chimici per lagricoltura, macchinari agricoli e pellicole plastiche di copertura
per lagricoltura; prodotti per il trattamento dei minerali metallici, prodotti per il
trattamento dei minerali non metallici, carbone
13%
Petrolio greggio, sale estratto e tutti i beni non elencati sopra; servizi di
lavorazione, riparazione e sostituzione
17%

9 China Briefng | June 2010


Procedure di pre e post-registrazione in Cina
delle autorit fscali. Limposta sugli articoli
per uso personale portati o spediti in Cina
da individui applicata contestualmente ai
dazi doganali.
Depositi doganali sulle
materie prime importate
per la produzione di merci
destinate allexport
Contrariamente a qualche anno fa, la Cina
richiede oggi alle imprese a capitale straniero
di recente costituzione che importano
materie prime o semilavorati destinati ad
essere ri-esportati, un deposito dellIVA e
dei dazi doganali allAmministrazione delle
dogane per un periodo di sei mesi.
Le nuove imprese che non prendono in
considerazione tale esborso tra le spese
di capitale iniziale, si trovano spesso a
fronteggiare una crisi di liquidit nel medio
periodo.

Rimpatrio dei proftti e
considerazioni fscali
Una societ ad investimento straniero in Cina
pu signifcativamente migliorare la propria
redditivit attraverso la riduzione degli oneri
dimposta sugli utili, avendo cura di ben
strutturare la propria relazione con la societ
madre. Questi servizi possono includere:
Pagamento di Royalties, come nel caso
di utilizzo di marchi o brevetti;
Interessi su fnanziamenti;
Reddito derivante da locazione.
Le royalties, gli interessi e i redditi da
locazione resi a societ straniere operanti in
Cina sono caratterizzati da una ritenuta alla
fonte a un tasso del 10%. Ci signifca che,
se il reddito proveniente dalle attivit di cui
sopra di 1.000 dollari, la societ residente
in Cina dovr trattenere e versare allerario
unimposta sul reddito pari a 100 dollari nel
momento in cui pagher la societ estera.
Questa ritenuta di imposta sicuramente
favorevole rispetto ad un eventuale
tassazione sui profitti. Qualora queste
spese dovessero infatti essere omesse, o
non contabilizzate, a fne anno lautorit
applicher unimposta sugli utili del 25%.
Questi aspetti andrebbero ben strutturati
gi nello Statuto quando al momento della
costituzione societaria, insieme ad una serie di
contratti concordati tra la holding e le societ
sussidiarie. Questi andranno poi presentati e
infne registrati presso le autorit fscali.
Altre procedure post-
registrazione
Burocrazia e scartoffe non terminano qui.
C ancora molto da fare, prima di avere una
societ ad investimento straniero pienamente
operativa. Per aver una societ pienamente
operativa bisogner ancora completare le
seguenti procedure:
Approvazione dei timbri societari da parte
delluffcio per la sicurezza pubblica;
Registrazione del Codice societario
con il Dipartimento di Supervisione
Tecnica;
Ispezione in loco delluffcio tasse;
Registrazione fscale;
Apertura di un conto bancario in valuta
locale;
Registrazione doganale delle licenze di
import-export;
Ispezione merci da parte del dipartimento
controllo merci;
Regi s t r azi one pr es s o l a St at e
Administration of Foreign Exchange;
Apertura conto capitale in valuta straniera;
Versamento del capitale e preparazione
del relativo rapporto di verifica del
capitale;
Rinnovo della licenza commerciale da
parte del SAIC a seguito delliniezione
di capitale;
Registrazione fnanziaria;
Registrazione statistica;
Domanda per ottenere lo status di
contribuente IVA ordinario.
da notare che molti consulenti e studi legali
non considerano le procedure successive
alla sola registrazione societaria di loro
competenza: assicurarsi quindi che questi
aspetti siano chiari prima di procedere alla
registrazione, in modo da evitare spiacevoli
sorprese, ritardi o inadempienze. La mancata
adesione a tali procedure pu portare a non
conformit e sanzioni governative, a ritardi
operativi e problemi futuri.
Domanda per lo status di
settore incoraggiato
Come per tutte le applicazioni aziendali,
queste devono essere inviate al Ministero
del Commercio o al suo uffcio regionale per
lottenimento del certifcato di approvazione
e successivamente passare nuovamente
per lufficio regionale per ottenere la
licenza commerciale. Per quanto riguarda
le applicazioni volte allottenimento dello
status di settore incoraggiato, questi
devono essere approvati dalla National
Development and Reform Commission
(NDRC).
Gli investimenti inferiori a 300 milioni di
dollari sono di competenza delle autorit
provinciali, mentre gli investimenti oltre
questa soglia dovranno essere approvati a
livello statale.
Qualora una societ ad investimento
straniero, che sia essa WFOE o Joint
Venture, volesse ottenere lo status di settore
incoraggiato in un secondo momento dopo
la sua costituzione, sia esso perch vi sia
stato un ampliamento dello scopo sociale
oppure perch questa possibilit era stata
trascurata al momento della costituzione, la
societ dovr fornire alle autorit i seguenti
documenti:
Modulo di domanda;
Copia della licenza commerciale;
Studio di fattibilit;
Certifcato di approvazione;
Elenco dei macchinari e attrezzature
importati comprensivo di descrizioni del
numero, prezzo unitario, prezzo totale;
(qualora lapplicazione comportasse
anche un aumento di capitale) Verifca
contabile aggiornata.
La National Development and Reform
Commission e lautorit doganale cinese
hanno ristretto la possibilit di ottenere lo
status di settore incoraggiato nel 2006
(circolare FGWZ 2006/316), che richiedendo
requisiti maggiormente stringenti sulle
procedure di certifcazione. Queste procedure
defniscono inoltre in maniera pi chiara quali
siano le autorit incaricate allapprovazione di
tale status e diminuiscono i rischi di possibili
vizi o abusi.
Come detto in precedenza, secondo le
procedure amministrative, lapprovazione da
parte della CNSR necessaria. Per ottenere
lesenzione fscale sui macchinari importati
inoltre serviranno ulteriori adempimenti con
luffcio doganale e con luffcio delle imposte.

10 China Briefng | June 2010


Procedure di pre e post-registrazione in Cina
La circolare FGWZ 2006/316 sottolinea,
infine, che un progetto che presenta un
investimento complessivo superiore
a 30 milioni di dollari non pu essere
compartimentato per evitare le verifche
da parte della NDRC. Allo stesso modo,
le imprese ad investimento straniero sono
scoraggiate dal sottostimare volutamente
limporto dellinvestimento totale per
poi richiedere un aumento a seguito
dellapprovazione. Candidati e autorit locali
sono messe in guardia contro l estensione
ingiustifcata dei criteri di esenzione. La
NDRC sottolinea il rafforzamento dei
controlli nei confronti di progetti del
valore inferiore ai 30 milioni di dollari
alla ricerca di eventuali irregolarit. Le
violazioni possono comportare la revoca
dellesenzione, la ridefnizione dei termini
delle attrezzature importate e gravi danni
fnanziari per gli interessati.
I punti principali del comunicato possono
essere cos riassunti:
Per i progetti ad investimento straniero che
presentano un investimento complessivo
superiore ai 30 milioni di dollari, il
documento di approvazione dei progetti
deve essere rilasciato dalla NDRC.
Per i proget t i con i nvest i ment o
complessivo inferiore a 30 milioni di
dollari, lapprovazione del progetto
deve essere rilasciata dalla Commissione
Provinciale per lo Sviluppo e le Riforme.
Nessuna entit diversa dalla NDRC o le
sue agenzie provinciali hanno lautorit
di rilasciare il certifcato di approvazione.
Le aziende che godono dello status di
settore incoraggiato possono godere di
vantaggi signifcativi inclusi la riduzione di
imposta, sconti sullIVA ed esenzioni fscali.
Conclusione
Registrare una societ in Cina spesso
considerato semplicemente un lungo ed
inutile esercizio, retaggio di un paese ancora
sulla via delle riforme. cos solo in parte.
Strutturare correttamente una societ in Cina
rappresenta infatti un problema fnanziario
e fscale, oltre che legale e amministrativo.
Se non si presta attenzione a problemi
quali limpatto dellIVA, la registrazione
dei requisiti patrimoniali, o i requisiti di
registrazione doganali si rischiano brutte
sorprese sia fnanziarie che operative. Avere
una visione chiara della strutturazione legale
e fscale un prerequisito fondamentale
per programmare con successo il proprio
business in Cina.
Chris Devonshire-Ellis socio e fondatore
di Dezan Shira & Associates e membro
del UNPDs Business Advisory Council,
organismo di cooperazione intergovernativo
per il nord-est dellAsia.
Dezan Shira & Associates, con i suoi 18
anni di esperienza nellassistenza agli
investimenti diretti in Cina, conta oggi
dieci uffci e 170 consulenti nel Paese. Per
maggiori informazioni o assistenza, scrivete
a italiandesk@dezshira.com.
Da notare che potrebbero esserci alcune variazioni locali o settoriali
Procedure Pre e Post Registrazione in Cina
A Pre-registrazione del nome
B Certifcato di Approvazione
C Ottenimento licenza commerciale
La societ esiste legalmente
D Ottenimento dei timbri
E
Registrazione codici societari
F Registrazione statistiche
H Registrazione con la State Administration of Foreign Exchange G
Registrazione con l'ufcio imposte locale
e nazionale
I Apertura conto capitale L Apertura conto in valuta locale
P Verifca e Registrazione import/export con la SAFE
J Iniezione e verifca capitale port/export con la SAFE
M Registrazione con l'ufcio dogane Q Registrazione E-port
K Rinnovo licenza commerciale
N Registrazione Finanziaria R Registrazione con l'ufcio per l'ispezione dei beni
O Ottenimento status di Contribuente IVA ordinario
Societ ad investimento estero
Negoziazione aftto con il proprietario del locale
A Registrazione aftto al centro immobili Nomina del Chief Representative
B Richiesta online all'Amministrazione Statale per l'Industria e il Commercio
lo Chief Representative firma il modulo di domanda C
D L'Amministrazione Statale per l'Industria e il Commercio rilascia il certificato di registrazione
L'ufcio di rappresentanza esiste legalmente
E Ufcio della Pubblica Sicurezza rilascia i timbri societari
H Registrazione con la State Administration of Foreign Exchange F L'ufcio per la supervisione tecnica registra il codice societario Registrazione con l'ufcio dogane J
G Registrazione con l'ufcio imposte locale e nazionale Completamento registrazione statistiche K
I Apertura conto in banca in valuta estera Apertura conto in banca in valuta locale L
Procedure per l'ottenimento del visto di lavoro per il Chief Representative
A Controlli sanitari con gli ospedali autorizzati
Ottenimento referto visita medica
B
Permesso di lavoro rilasciato da SAIC, permesso di lavoro straniero/certifcato
dall'Ufcio del Lavoro
Ottenimento permesso di lavoro
C Permesso di residenza rilasciato dall'Ufcio della Pubblica Sicurezza
* Note variazioni regionali
1.Shenzhen registrazione SAFE / approvazione non richiesta;
2.Canton non necessario autenticare il contratto di aftto; la registrazione con l'ufcio dogane non solitamente richiesta; non richiesto il conto con il cambio estero;
3. Pechino solo gli ufci commerciali possono essere utilizzati come ufcio; altre piccole diferenze nella registrazione del contratto di aftto
A Pre-registrazione del nome
B Valutazione Ambientale
C Certifcato di Approvazione
D Ottenimento licenza commerciale
La societ esiste legalmente
E Ottenimento dei timbri
F
Registrazione codici societari
G Registrazione Statistiche
I Registrazione con la State Administration of Foreign Exchange H
Registrazione con l'ufcio imposte locale
e nazionale
J Apertura conto capitale

M Apertura conto in valuta locale
K Iniezione e verifca capitale Q Verifca e Registrazione import/export con la SAFE
N Registrazione con l'ufcio dogane R Registrazione E-port
L Rinnovo licenza commerciale
O Registrazione Finanziaria S Registrazione con l'ufcio per l'ispezione dei beni
P Ottenimento status di Contribuente IVA ordinario
Impresa Manufatturiera a Investimento Straniero
Uffcio di Rappresentanza
1 China Briefng

Aggiornamenti legali e fiscali da Dezan Shira & Associates
Notizie on-line su: www.china-briefng.com/news Volume XI- Numero VI
Inglese Francese Tedesco Italiano Spagnolo
Due Diligence nel
rapporto con i fornitori
Stesura dei contratti OEM
Comprare e
vendere in Cina
In questo numero:
Due Diligence nel rapporto con i fornitori
Stesura degli Accordi OEM
Campione di Contratto OEM
Suggerimenti: Comprare e Vendere in Cina
Costituzione di Trading Companies

Celebrating 10 Years 1999-2009
T e n Y
e
a
r
A
n
n
i v
e
r
s
a
r
y
1
9
9
9
-2009
Benvenuti a questo numero del China Briefng
Dezan Shira & Associates dispone di un ITALIAN DESK diretto dal dott. Alberto Vettoretti che segue i clienti italiani su base nazionale in tutta la Repubblica Popolare Cinese ed in
Italia. Questo servizio ulteriormente rafforzato dal proprio National Team di avvocati e commercialisti esperti in tutti gli aspetti riguardanti il sistema legale e fscale cinese e, fra
laltro, delle implicazioni con le controparti italiane. Se siete interessati a contattare il nostro Italian Desk per discutere dei vostri interessi nella Repubblica Popolare Cinese oppure in
Italia, non esitate ad inviarci una email con le vostre domande agli indirizzi del riquadro qui sotto.
In questo numero daremo uno sguardo ad alcuni degli aspetti pi importanti da prendere in considerazione quando si acquista e vende in Cina. Dalla ricerca di fornitori
in Cina, alla gestione dei contratti OEM con gli stessi. In primis considereremo le decisioni da prendere e le domande base che unazienda straniera deve porsi prima
di entrare nel mercato cinese. Esamineremo inoltre le insidie e le opportunit di delocalizzazione delle operazioni in Cina. Una volta strutturate le operazioni di
approvvigionamento in Cina, importante testare il fornitore cinese in modo accurato attraverso un processo di due diligence. Includeremo alcune delle informazioni base
che un investitore straniero pu ottenere da una licenza commerciale del fornitore. Inoltre, daremo uno sguardo ad alcuni aspetti comuni che si presentano negli accordi
OEM e un elenco di aspetti contrattuali da considerare nella sottoscrizione di questo tipo di accordi.
Infne, esamineremo alcuni metodi di vendita in Cina: se utilizzare un agente o un distributore, oppure costituire una societ commerciale ad investimento estero. Le strade
per le aziende straniere che vogliono distribuire o vendere i loro prodotti sul mercato dei consumatori cinesi, sono molteplici.
Gli articoli di questo numero di China Briefing sono frutto delle ricerche di un team di professionisti della societ di consulenza legale e fiscale Dezan Shina &
Associates,Per maggiori informazioni, vi invitiamo a contattarci agli indirizzi che troverete allinterno di questo numero.
Distinti Saluti,
Alberto Vettoretti
Managing Partner,
Dezan Shira & Associates
Editore, Asia Briefng
La copertina artistica di questo mese
Loggetto della copertina di questo mese, Moving Memories - 1972 Nixon (olio su tela), dellartista Zhang Nian. Lartista nato nella Provincia del
Sichuan, si diplomato presso la Central Academy of Art and Design nel 1984. Prima di diventare un maestro, ha insegnato arte allUniversit di
Shantou nella Provincia del Guandong. Le sue opere sono state esposte a Pechino, Shanghai, Hannover, New York e Tokio. Ora vive e lavora a Pechino.
Lopera riprodotta per cortesia dellartista e dellOriental Vista Gallery. La Galleria ha lobiettivo di promuovere larte contemporanea attraverso convegni ed
esposizioni, aumentando la consapevolezza del pubblico nei confronti dellarte contemporanea e davanguardia. Integrit e professionalit sono fondamentali per
creare un collegamento tra il mercato dellarte, artisti e collezionisti. Oriental Vista Gallery si trova a Shanghai, in Shaoxing Road, n.19.
www.ovgallery.com; pr@ovgallery.com.
Tutti i materiali ed i contenuti sono protetti da 2010 Asia Breifng Ltd.
Nessuna riproduzione, copia o traduzione di materiale permessa senza il consenso dell'editore. Contattate: Editor@china-briefng.com
3 China Briefng
La scelta da prendere
Oggi tutte le aziende sono alla ricerca
dei migliori metodi progettuali, costi di
produzione pi bassi possibile, tempi di
consegna pi veloci e le pi effcaci strategie
di marketing.
Tutti elementi indispensabili per consentire
allimpresa di inserire nel mercato
prodotti pi competitivi ai migliori prezzi,
anticipando la concorrenza.
Dal Consiglio di Amministrazione in giu, la
maggior parte degli sforzi si concentra spesso
nel trovare i modi di contenere i costi.
Oltre ad essere un enorme esercizio mentale,
diffcilmente si traggono conclusioni, ad
eccezione che qualcuno non abbia delle
idee innovative e porti avanti il progetto
fno al suo completamento. probabile che
la stessa situazione si ripeta la settimana
successiva. Per esempio, uno scenario
del tipo Se Luca si reca in Messico o in
Germania per incontrare nuovamente il
team OEM, probabilmente stavolta riuscir
a raggiungere un accordo. Esploriamo
la Cina per vedere se possiamo trovare
unazienda affdabile per la realizzazione di
componenti E cos di seguito.
Inevitabilmente, la discussione lascer
il blocco di partenza, e se ci riferiamo
al risparmio dei costi in Cina, si dovr
intavolare unaltra discussione. Di solito,
prima che un gruppo di manager possa
avere una sicurezza suffciente per mettere
in pratica le proprie decisioni, bisogna porsi
tre domande base:
1) Quali sono i maggiori problemi (interni
ed esterni) quando si investe nel mercato
cinese?
2) Quanto possiamo risparmiare ricercando
fornitori in Cina?
3) Come facciamo a ridurre lesposizione
a questi problemi rimanendo allo stesso
tempo competitivi?
In primis, metteremo in evidenza le minacce
esterne pi comuni che preoccupano
normalmente, siano esse di costrizione
politico-economica che concernenti
potenziali oscillazioni di valuta.
La Cina ha pensato di risolvere entrambi
questi due aspetti con un piano economico
che pone laccento sui Principi di sviluppo
globale, coordinato e sostenibile.
Di seguito alcune priorit per il Governo
Cinese:
Consolidare e acuire il ruolo fondamentale
dellagricoltura nelleconomia nazionale,
aumentando il reddito dei contadini con
ogni mezzo possibile.
Regolare e ottimizzare la struttura
industriale per promuovere lo sviluppo
coordinato delle economie regionali.
Lavorare sodo per i ncrement are
loccupazione e la riassunzione dei
lavoratori licenziati, e migliorare il
sistema di previdenza sociale.
Espandere la domanda dei consumatori
e migliorare qualit della vita sia dei
residenti urbani sia dei rurali.
Continuare a implementare una politica
fnanziaria proattiva e unoculata politica
monetaria, svolgendo correttamente
operazioni fscali e fnanziarie.
Aprirsi ampiamente al mondo esterno
per lo sviluppo del commercio estero e
la possibilit di utilizzare gli investimenti
stranieri.
A parte gli indicatori sopra illustrati, i due
aspetti da ricordare sono che la Cina si
impegnata allo sviluppo del commercio
esterno e allutilizzo dinvestimenti
stranieri, e a fornire una politica fnanziaria
proattiva e unoculata politica monetaria.
Le problematiche
sottovalutate
Chi analizza limpatto del mercato in
Cina, a un certo punto si pone la domanda
sulla politica e le aspettative di crescita
sostenibile nel Paese. Nel 2009, la Cina
ha ricevuto allincirca novanta miliardi di
dollari in investimenti diretti esteri. Con
questa enorme somma di capitale investito,
le fabbriche cinesi, in pratica, sono state
Valutiamo la Cina
Ricerca di nuovi fornitori in Cina
[ A cura di Dezan Shira & Associates ]
Sourcing
S
o
u
r
c
i
n
g
S
o
u
r
c
i
n
g
S
o
u
r
c
i
n
g
S
o
u
r
c
i
n
g
S
o
u
r
c
i
n
g
S
o
u
r
c
i
n
g
S
o
u
r
c
i
n
g
Valutiamo la Cina
4 China Briefng
in grado di aumentare il loro rendimento
complessivo che ha portato a una migliore
qualit di produzione. Considerando questi
miglioramenti, i settori in crescita pi solerte
identifcati sono: lautomotive, lindustria
alimentare e quello dei macchinari. A
seguire troviamo lindustria farmaceutica, i
materiali di costruzione, e i settori del tessile
e dellabbigliamento.
Qualora doveste sviluppare una mappatura
pi ampia delle industrie, scoprireste che
quasi tutte hanno registrato dei notevoli
miglioramenti.
Il livello dimpegno di Pechino non
solo una conseguenza degli immediati
benefci ricevuti dagli Investimenti Diretti
Esteri (IDE) in Cina. Se individuiamo i
benefci collaterali, noterete che Pechino
pu aggiungere altre due priorit alla
propria lista. Innanzitutto, esiste uno
stimolo spontaneo e visibile al lavoro, in
secondo luogo pi cittadini lavoreranno, pi
aumenter la domanda dei beni di consumo.
Gli investimenti stranieri hanno portato ad
una diminuzione della disoccupazione e
allaumento del reddito pro capite.
Oltre ci, i prodotti necessari per la produzione
sono spesso acquistati localmente,
apportando una somma esponenziale di
posti di lavoro nelleconomia.
Per quando riguarda la domanda dei
consumatori, le societ a investimento
estero hanno introdotto i loro prodotti nel
mercato locale, provocando un aumento
nella domanda e spesa dei consumatori
locali.
Lidea generale, mettendo da parte la
grande pubblicit e focalizzandoci sui
fattori primari, sta nel fatto che il Governo
Cinese ha un approccio ragionevolmente
equilibrato alla crescita delleconomia;
questo porter ad acquistare o vendere
sempre pi nel Paese.
Opportunit:
risparmi sui costi
La Cina diventata un campo di battaglia
per la competitivit dei prezzi per qualsiasi
tipo dindustria.
La Xerox rappresenta un particolare
esempio, avendo tratto vantaggi per anni
grazie alloculata politica dei prezzi
praticati in Cina, e questa potrebbe essere
una delle ragioni per le quali ancora sul
mercato. Quando inizi a cercare fornitori
in Asia verso la fine degli anni 90, gli
acquisti oscillavano tra 40 e 50 milioni
di dollari di prodotti, oggi laspettativa
di circa dieci volte quel valore. E emerso
che, le societ di maggior produttivit e le
societ pi competenti nel rapporto qualit
prezzo, erano quelle di propriet straniera.
Inizialmente abbiamo cercato di lavorare
con le societ locali a partecipazione statale,
e ci stato molto utile. In Cina ci sono tutti
i nostri concorrenti
Il risparmio dei costi riconosciuto dalla
Xerox sorprendente.
A seconda dei componenti, prezzati secondo
il benchmark U.S.$, i risparmi oscillano tra
il 35 e il 56 per cento. Separando gli stampi,
la differenza al settanta percento.
Inoltre, Valence Technology, leader nello
sviluppo delle batterie litio ioni, registra
un risparmio dei costi sostanziale grazie
alle sue strutture localizzate in Cina.
In passato le operazioni di produzione
aziendale si svolgevano in Irlanda del
Nord. Delocalizzando questultime in Cina,
lazienda stata in grado di abbattere pi
del 50% di costi di produzione per unit.
Esposizione:
riduzione dei rischi
Considerato che siate ferrati sui seguenti
argomenti: costituzione di un ufficio di
rappresentanza, joint venture, o societ a
investimento straniero, bisogner prestare
attenzione allinvestimento di capitale
iniziale. Alcune societ hanno fiducia
nei lori mercati, per cui linvestimento
necessario non avrebbe nessuna infuenza
sul budget generale, daltro canto se non
si pronti a impegnare un capitale e volete
prima sondare il terreno, esiste una prudente
alternativa.
Una nuova tendenza che sta prendendo
piede, lesternalizzazione dellufficio,
ed tipicamente usato sia come ponte
durante il set up per calcolare la fnestra
temporale o come tattica di difesa prima di
impegnarsi al 100% in unattivit in Cina.
Esternalizzare un ufficio e uno staff
consentono una presenza immediata e
un instant offce in Cina. Molte delle
compagnie che offrono questo servizio
possono fornire un pacchetto che comprende
tutto; da uno staff adeguato, infrastruttura
(fsica), supporto IT, e tutte le dotazioni
necessarie al buon funzionamento di un
uffcio. I costi comprendono normalmente
una quota di set up e una tariffa mensile che
varia a seconda del personale, luffcio e la
durata del vostro contratto.
Infne, un instant offce vi da la possibilit
di ottenere qualcosa di inimmaginabile,
in altre parole una strategia di uscita. Se,
dopo aver trascorso alcuni mesi in Cina,
vi rendete conto che non il mercato che
immaginavate fosse inizialmente, allora
bisogna trovare una via duscita. Secondo
il metodo dingresso iniziale, luscita
potrebbe precludere la chiusura dellattivit,
spostamento del personale, vendita o
trasferimento delle attrezzature e una
miriade di altre incombenze. Se prendete
la decisione di entrare nel mercato cinese
attraverso un instant offce, la strategia
duscita si ridurrebbe a costi minimi.
Sommario
La miglior cosa che pu essere fatta da
una societ, quella di raccogliere tutte
le informazioni possibili e pertinenti
al proprio settore, e una volta stabilito
ci che importante e ci che non lo ,
bisogna prendere una decisione basata
su fatti concreti. Le domande da porsi
inevitabilmente non saranno Possiamo
risparmiare denaro in Cina? e Vale
la pena considerare di entrare in questo
mercato?, bens Possiamo essere pi
competitivi approvvigionando, producendo
e utilizzando del personale locale? e Qual
il miglior modo per entrare nel mercato
cinese?.
Dezan Shira & Associates ha 18 anni di esperienza
nella gestione degli investimenti diretti esteri in
Cina. Per ulteriori informazioni, contattare
italiandesk@dezshira.com o visitare il sito
www.dezshira.com/it.
5 China Briefng
A
vete preso la decisione di
comprare in Cina? La due
diligence dovrebbe essere
sempre un prerequi si t o
o b b l i g a t o r i o q u a n d o
sintraprende un business in Cina.
Una licenza commerciale di una societ
cinese pu fornire una vasta quantit
dinformazioni riguardo la societ che
possono essere cos individuate:
Nome del
rappresentante legale
Avete avuto a che fare con la stessa persona?
Se esistono delle controversie, bisogna
sapere chi il rappresentante legale.
Ragione sociale
e sede legale
Rispecchia la vostra idea? Se no, perch?
Oggetto sociale
In Cina esistono delle restrizioni per le
societ in merito a ci che pu essere
eseguito o no, e le attivit devono essere
interamente contenute nelloggetto sociale.
Se avete a che fare con una societ il cui
oggetto sociale non include i beni o servizi
programmati, potreste dover far fronte a
unimprovvisa interruzione di fornitura o
di servizi.
Durata delle operazioni
Le licenze per le attivit commerciali
vengono concesse per un periodo pluriennale.
Le licenze sono solitamente rinnovate, salvo
che la societ abbia trasgredito la legge.
Eventualmente opportuno assicurarsi che
la licenza di attivit commerciale cinese sia
stata rinnovata puntualmente.
Ammontare del
capitale sociale
La somma di capitale sociale corrisponde
al l ammont are del l a responsabi l i t
commerciale della societ stessa, per cui
importante sapere di cosa si tratta. Nelle
vendite spesso ha poco senso dilazionare
un credito cospicuo, ad una societ
sottocapitalizzata senza opportune garanzie.
Quando sintraprende una nuova attivit
in Cina, linvestitore avr la necessit di
aprire un conto corrente appena dopo la
registrazione della ragione sociale. Una
volta che il capitale stato trasferito in
Cina, bisogner fornire una relazione
finalizzata a dimostrare che il capitale
sottoscritto stato effettivamente versato,
ed opportuno richiedere di visionare il
documento originale redatto da uno studio
di revisione contabile.
Se una societ registrata in Cina senza
un trasferimento fisico di denaro nel
conto capitale, uno studio contabile non
potr, in teoria, emettere una relazione
sulla verifca del capitale. La societ, di
conseguenza, non avr diritto ad avere una
licenza commerciale, e questo un punto da
verifcare nella due diligence.
La relazione sulla verifica del capitale
si trova nellarchivio dellufficio locale
dellAmministrazione per lIndustria e il
Commercio, dove la societ stata registrata
in precedenza.
Controllo di qualit e
capacit di fornitura
Esiste gi un controllo di qualit in essere?
Il fornitore ha gi qualche certifcazione di
qualit riconosciuta in campo internazionale?
Una copia di ogni certifcato del genere
dovrebbe essere ottenuta per confrontarla
con lagenzia autorizzata al fne di accertare
la validit di ogni affermazione.
In aggiunta, bisogna analizzare la capacit
del fornitore di soddisfare le richieste
correnti e future. Un controllo del potenziale
di produzione di una societ sar necessario
al fne di constatare la capacit produttiva e
leffcienza del fornitore.
Per ulteriori informazioni, contattare
italiandesk@dezshira.com o visitare il sito
www.dezshira.com/it.
Due Diligence nel rapporto
con i vostri fornitori cinesi
Nome del
responsabile legale
Somma del
capitale sociale
interamente versato
Data di
scadenza
della
licenza
14000040001855*
2007 07 15
**
***

***

***
2007 07 15
2008 01 15
026211
*
Esempio di Licenza Commerciale di una societ cinese
6 China Briefng
L
a ges t i one dei cont r at t i
OEM (Original Equipment
Manufacturer) in Cina pu
essere un campo minato in
particolar modo per quegli
investitori che non hanno una provata
esperienza nel mercato cinese.
Note sono le storie di stampi e design rubati
e poi rivenduti dal proprio fornitore, oppure
di marchi registrati alloscuro del legittimo
proprietario.
Di seguito forniamo una lista base delle
questioni contrattuali da considerare quando
si sottoscrivono accordi OEM.
1. necessario determinare se laccordo
con il fornitore sar in esclusiva o meno.
Se si vuole accordare il diritto desclusiva
sulla produzione, sia essa totale o parziale
dei vostri prodotti, bisogner formulare
laccordo di conseguenza, venendo incontro
alle esigenze dei diversi scenari.
2. inoltre necessario stabilire lobbligo di
vendita del fornitore cinese verso la vostra
azienda.
Sostanzialmente ci sono due possibilit:
Possibilit uno: Il fornitore cinese ha il
dovere di produrre un prodotto secondo
qualsiasi tipo di ordine di acquisto fatto
dallazienda, e qualsiasi mancanza nella
produzione, secondo il prezzo prestabilito,
sarebbe considerata inadempienza.
Ci nonostante, esigere una condizione di
questo genere richiederebbe quantomeno un
accordo dacquisto di una quantit minima
di prodotti in un determinato periodo.
Questapproccio da considerarsi adeguato
qualora si voglia avere la garanzia di una
fornitura assicurandosi che i fornitori
rispettino lo stato dei prezzi e le tempistiche
di consegna.
Possibilit due: il fornitore cinese ha il
dovere di produrre un prodotto in base agli
ordini di acquisto che decide di accettare.
In altre parole, il fornitore, a sua discrezione,
ha il diritto di non accettare eventuali ordini
di acquisto.
Il vantaggio di questa soluzione sta nel
fatto che non necessario lacquisto di una
quantit precisa minima di prodotti.
Daltra parte lo svantaggio che da parte del
fornitore non esiste garanzia n di fornitura
n sui prezzi.
3. Specifiche di consegna. Tipicamente,
gli accordi OEM tengono conto di uno
specifco porto di consegna. Ci nonostante,
se avete gi o probabile che abbiate pi
porti e sedi di consegna, laccordo dovrebbe
prevedere che il porto o la sede di consegna
siano chiaramente specifcati nellordine
dacquisto.
4. Prezzi domestici e prezzi allexport.
Se avete a che fare con la distribuzione
sia in Cina sia allestero, bisogna tener
presente che lacquisto dei prodotti
domestici ha differenti regole di spedizione
e trasferimento. Di conseguenza, gli accordi
OEM dovrebbero essere divisi avendo un
sistema di prezzi organizzati in unappendice
distinto. Per questa ragione, bisogna essere
consapevoli che probabilmente dovrete
adottare un sistema di prezzi separato per gli
acquisti domestici e per i prodotti esportati.
Se lacquirente non ha ancora una presenza
in Cina, necessaria una consegna cinese,
laccordo OEM dovr stabilire quindi come
una vendita potr essere condizionata nel
caso non si tratti di esportazione.
5. Condizioni di pagamento. Le condizioni
di pagamento sono indicate per i pagamenti,
tipicamente a 30 giorni, dopo il controllo, ci
signifca non 30 giorni dopo la spedizione.
Se stabilite un pagamento a 30 giorni dopo
la spedizione, dovrete determinare quando
sar effettuato il controllo del prodotto.
Lideale sarebbe effettuare il controllo prima
del pagamento, ma questo non sempre
fattibile.
6. Periodo di garanzia. Normalmente, da
contratto, la garanzia ha una validit di due
anni dalla data di spedizione. Non solito
utilizzare un anno dalla data della vendita,
anche perch il fornitore cinese non pu
sapere quando questultima sar effettuata.
Due anni di garanzia sono comuni poich
si suppone che il prodotto sar venduto in
qualsiasi momento durante il primo anno
dopo leffettiva spedizione dalla Cina.
7. Segreto commerciale e protezione della
Propriet Intellettuale. Di solito suggeriamo
una sanzione monetaria per rescissione di un
contratto. tipico stabilire per una somma
equivalente a X dollari una somma unica
di penale e il 10-12 percento di sanzioni
per le percentuali di vendita. La sanzione
predisposta per essere di rilevante peso al
fne di preoccupare il produttore, ma non
abbastanza da spaventarlo.
8. Approvvigionamento delle attrezzature.
consigliabile per lapprovvigionamento
delle attrezzature di prevedere una serie di
penali a rata unica. Queste discussioni sono
tra le pi comuni quando si tratta di accordi
di produzione. I fornitori normalmente
si rifutano di restituire le attrezzature, e
Aspetti base in merito
agli accordi OEM
[ By Richard Hoffmann, Senior Legal Associate, Dezan Shira & Associates ]
OEM
Aspetti base in merito agli accordi OEM
7 China Briefng
il metodo pi effcace per evitare che ci
avvenga, di stabilire una penale fssa per
questo tipo di rifuto.
9. Distinta Base. importante assicurarsi
quale sia la qualit dei materiali da
usare, e questo dovrebbe rientrare nelle
condizioni dellaccordo. La distinta base
semplicemente una lista dei componenti da
utilizzare nella fabbricazione dei prodotti
proposti. Una buona distinta base, inserita
sia come appendice sia come allegato a
un accordo OEM, dovrebbe specificare
in dettaglio esattamente ci che lazienda
cinese deve usare nella produzione del
prodotto. Una distinta base ben strutturata
riduce al minimo le possibilit di commettere
futuri errori, e pu inoltre aiutare a ridurre i
difetti di produzione ed eventuali richiami.
10. Gli accordi OEM dovrebbero inoltre
contenere i seguenti elementi per la
fornitura tecnica e variabile degli accordi
di produzione:
Lista dei prodotti
Specifche di rendimento (dettagliato)
Metodologia della determinazione dei
prezzi di vendita del prodotto
Controllo di qualit e procedure di
controllo
Lista delle attrezzature
Ordine dacquisto
possibile trovare un campione di contratto
di produzione OEM nella libreria di Dezan
Shira & Associetes sul sito:
www.dezshira.com/sourcing.
Raccomandi amo una cons ul enza
professionale quando si ha a che fare con
questa tipologia di contratti.
Per assistenza sulla stesura dei contratti
OEM vi invitiamo a contattare Richard
Hoffmann, Senior Associate presso
Dezan Shira & Associate allindirizzo
italiandesk@dezshira.com oppure a visitare
il sito www.dezshira.com/it.
I
l modello economico cinese, pu
variare dallessere principalmente
orientato allesportazione ad avere
un modello basato sul consumatore
locale. Per le aziende che offrono
servizi e prodotti in questo mercato sempre
pi ricco, sono sorte nuove e interessanti
opportunit. La stima della nuova classe
medi a ci nese ammont a a ci rca 150-
300 milioni e cresce sempre di pi. Le
vendite al dettaglio stanno crescendo
del 15% annuo cos come aumentano le
entrate disponibili: si spende nel cibo,
abbigliamento, prodotti personali e per
la casa. Si prevede una crescita di circa il
300 percento, in un mercato di 1.7 trilioni
di RMB nel 2006 ad una proporzione di
mercato di 7.7 trilioni di RMB entro il
2025.
Nonostante rimangano restrizioni sulle
importazioni e problemi di varia natura,
gradualmente questi si stanno riducendo;
la Cina sta prendendo le sembianze del
mercato tipo che il mondo intero ha
sempre sognato. Oggigiorno le aziende di
tutto il mondo devono considerare il mercato
cinese come un must se vogliono uscire dai
propri mercati europei e americani, (che a
seguito della recessione sembrano essere
sempre meno dinamici).
Morale, crescita e redditivit sono scenari
realizzabili per le aziende che hanno
abbastanza fducia nellesplorare territori
di vendita non ancora tracciati.
In questo numero, diamo uno sguardo ad
alcuni indici di rilevante importanza per
vendere prodotti in Cina.
Utilizzo di agenti
o distributori
Dalle attuazioni del WTO (Organizzazione
Mondiale del Commercio), la Cina ha
cercato di ottenere la liberalizzazione del
suo sistema di distribuzione al fne di fornire
alle societ internazionali diritti completi
a livello di distribuzione. Esaminando la
situazione attuale, a queste societ non pi
richiesto di utilizzare agenti e distributori
dimport-export domestici per i prodotti
che importano.
Limplementazione della distribuzione
migliorata notevolmente anche attraverso lo
sviluppo dei modelli di societ commerciali
a investimento estero (FICE), come
piattaforma realizzabile di distribuzione
e commercio per il mercato interno e per
lexport.
Il commercio e la distribuzione sono da
considerarsi due aspetti distinti, e sono
rispettivamente coperti da documenti di
implementazione dellOrganizzazione
Mondiale del Commercio. Il commercio
comprende il diritto di importare ed
esportare prodotti per e dalla Cina. La
distribuzione, daltro canto, concerne la
vendita, sia allingrosso, sia al dettaglio di
prodotti allinterno della Cina.
Trading companies
Le attuali norme cinesi sono designate per
permettere alle societ a investimento estero
specializzate in produzione, di diventare
anche societ di commercio per esportazioni
con la possibilit di acquistare ed esportare
qualsiasi tipo di prodotto o tecnologia senza
quote, controllo delle licenze o monopolio
governativo. Le societ a investimento
estero sono in grado di istituire trading
companies e di ottenere diritti commerciali
Vendere in Cina
[ A cura del Dipartimento Commerciale dellAmbasciata degli Stati Uniti in Cina ]
Consumer
Based
Model
E
x
p
o
r
t
Aspetti base in merito agli accordi OEM
8 China Briefng
prima dellacquisizione graduale dei diritti
di distribuzione.
Le societ cinesi registrate con capitale di
500.000 RMB possono ottenere una licenza
per limport-export.
Gl i i nvest i t or i st r ani er i possono
inoltre fondare societ commerciali a
investimento estero (FICE); affronteremo
questargomento in modo pi dettagliato in
questo numero di China Briefng.
Distribuzione
Una societ internazionale che vuole entrare
con successo in Cina, deve ottenere entrambi
i diritti di commercio e distribuzione.
La distribuzione include; 1. Servizio su
commissioni; 2. Vendita allingrosso; 3.
Vendita al dettaglio.
Leggi e ordinamenti deliberati dal Ministero
del Commercio permettono alle societ
estere di stabilire entit a capitale totalmente
straniero per commerciare prodotti importati
o prodotti acquistati localmente sul mercato
domestico. Restrizioni esistono per prodotti
quali libri, periodici, prodotti farmaceutici
e pesticidi. Le societ estere hanno due
possibilit di acquisizione dei diritti
commerciali e di distribuzione: possono
creare una nuova societ commerciale a
investimento estero totalmente autonoma,
o altrimenti, possono chiedere di ampliare
loggetto sociale di una societ a investimento
straniero preesistente.
Agenti locali
La Cina ha testimoniato unesplosione
di agenti che si occupano di marketing
e distribuzione nel Paese. La maggior
parte di queste aziende non ha tuttavia
lautorizzazione per import/export. Esse
sono un anello della catena di distribuzione
e generalmente comprano prodotti esteri
importandoli attraverso entit che hanno una
licenza per import/export con susseguente
pagamento di commissione. Considerata
lentit della Cina e le sue diversit cos
come la mancanza di agenti che operano
su ampio raggio, avrebbe senso assumere
alcuni agenti per coprire aree distinte, ed
essere prudenti quando si hanno rapporti
con territori esclusivi. Possiamo suddividere
la Cina in cinque zone maggiori: il Sud,
lEst, il Nordest, la Cina Centrale e lOvest.
Franchising
Molte societ straniere stanno iniziando a
fondare punti vendita al dettaglio seguendo
svariati accordi creativi, alcuni dei quali, per
il loro modo di funzionare, sono paragonati
a operazioni di franchising. Quasi tutte le
societ straniere che aprono dei franchising
in Cina possono sia gestire direttamente le
operazioni in collaborazione con un partner
cinese (di solito sidentifica un partner
differente in ogni citt principale), oppure
si pu vendere ad un master franchisee, che
a sua volta prende in afftto e supervisiona
diverse aree di punti vendita nel territorio.
La Cina ha inoltre varato nuovi sistemi
normativi concernenti il franchising che
rispecchiano il volere del Governo cinese di
adottare un sistema normativo pi liberale.
Ci, ovviamente, un passo avanti verso
la giusta direzione. I franchisers stranieri
dovranno tuttavia confrontarsi ancora con
situazioni incerte, tra le quali segnaliamo:
1. Non previsto lobbligo
di approvazione
Il franchiser non ha pi bisogno di fare
domanda per ottenere una licenza di
approvazione franchise ancora prima
di intraprendere lattivit in Cina. Le
nuove norme necessitano solamente di
una registrazione; in altre parole bisogna
effettuare una comunicazione presso
luffcio provinciale governativo oppure
presso il Ministero del Commercio.
2. Assenza di
responsabilit legale
Il franchisor non pi responsabile dei
prodotti e servizi del suo fornitore, n come
gruppo n come singolo.
Marketing diretto
Il marketing diretto una tipologia di
modello di business che comprende la
selezione di agenti commerciali o promoters
e la vendita dei prodotti ai clienti fnali
fuori da determinate sedi commerciali o
punti vendita.
In seguito agli accordi tra l OMC e la Cina,
il Governo cinese ha accordato il permesso
di accesso al mercato per vendita allingrosso
o al dettaglio al di fuori di una sede fssa
dal dicembre 2004. Nove mesi dopo la data
dellaccordo, esattamente il 2 settembre 2005,
la Cina ha emesso due normative tanto attese
fno a quel momento riguardanti il settore,
anche se di fatto, abbastanza restrittive per
gli investitori esteri. Le organizzazione di
marketing multi-level sono descritte come
piramidi illegali, la remunerazione ha un tetto
del 30 percento basato sulle vendite personali,
e sembra obbligatoria la costituzione di centri
di servizio in sedi fsse in tutte le aree dove
nascono opportunit di vendita.
Per i nuovi investitori nel mercato cinese
ci sono tanti ostacoli da superare, tra i pi
importanti: tre anni di esperienza settoriale
allestero, e il requisito di un deposito che pu
variare dai 20 ai 100 milioni di RMB. Tuttavia,
alcune delle pi grandi societ internazionali
del settore hanno gi riscontrato successo
sul mercato e superato questi ostacoli che
tendono a selezionare il numero e la tipologia
dei players ammessi in Cina.
Distribuzione e
canali di vendita
Negli ultimi anni la Cina ha rincorso lobiettivo
della liberalizzazione dei sistemi distributivi
per mettere a disposizione delle aziende
internazionali i pieni diritti di commercio e
distribuzione. Nel 2006 stata ottenuta la
quasi totale liberalizzazione di questo settore.
Nuove leggi hanno rimosso i precedenti
prerequisiti sulle restrizioni di dimensioni
per le aziende di commercio e distribuzione,
spianando la strada per i concorrenti delle
piccole aziende. Al momento, lunico fattore
inibitorio di questo processo, riguarda la
necessit da parte della societ estera di far
domanda alluffcio locale del Ministro del
Commercio, prima di registrarsi presso la sede
locale dellAmministrazione dellIndustria e
Commercio.
Per le societ straniere che vendono in Cina,
incluse le societ di trading, distributori e
agenti di zona, esistono svariati canali di
vendita disponibili. Le societ di trading
con diritti dimport-export si occupano
delle procedure doganali, i distributori
costruiscono canali di vendite e gestiscono
il magazzino e linventario, e gli agenti di
zona si occupano della vendita al dettaglio.
Ci nonostante, un numero crescente di
societ straniere sta lavorando per tenere
sotto controllo il pi possibile questi canali di
distribuzione, e allo stesso tempo le societ
di commercio e distribuzione sia locali
Aspetti base in merito agli accordi OEM
9 China Briefng
sia internazionali, stanno consolidando la
possibilit di fornire questi servizi sotto
lo stesso tetto.
Trading companies
Le societ commerciali a investimento
estero in Cina ora possono ottenere le
licenze dimportazione ed esportazione,
sia allinterno sia allesterno delle zone
economiche speciali. Di conseguenza, sia
le societ commerciali cinesi sia quelle
estere sono in competizione per supportare
le aziende internazionali nel processo
di esportazione e importazione dei loro
prodotti. In questo settore rimangono valide
le restrizioni su alcuni prodotti specifici
(libri, giornali, prodotti farmaceutici) e
il volume dei prodotti importati deve
passare obbligatoriamente attraverso il
controllo doganale cinese. Negli ultimi anni,
leffcienza di questi controlli aumentata
notevolmente.
Distribuzione
Come discusso in precedenza (si faccia
riferimento alluso di agenti o distributori),
le attuali leggi e norme in vigore, concedono
il diritto di costituire entit di distribuzione
totalmente di propriet straniera per le merci
importate o prodotte nel mercato nazionale.
In questo settore le restrizioni sulla propriet
sono limitate ai prodotti venduti (es. libri,
giornali, prodotti farmaceutici, pesticidi,
sale e tabacchi) e al raggio dellentit
distributiva (es. grandi catene di negozi con
pi di 30 punti vendita che offrono varie
gamme di prodotti).
Agenti di zona
Quando parliamo di agenti di zona, si tratta
essenzialmente di societ di commercio che
comprano prodotti importati da entit che
possiedono licenze per import/export o da quelle
societ pi grandi nella catena di distribuzione.
Fattori di vendita
Relazioni
Le relazioni personali (dal cinese
guanxi) sono vitali nei rapporti di lavoro.
Il concetto di Guanxi fortemente radicato
nella cultura cinese ed essenzialmente
uno strumento per fare affari e ottenere
risultati. Di solito ci vogliono mesi prima
di instaurare un rapporto di fducia. molto
importante per gli esportatori, importatori e
investitori, instaurare e mantenere rapporti
stretti con il proprio equivalente cinese
(partner) e i vari rilevanti enti statali. Allo
stesso tempo, importante che gli esportatori
esortino i loro agenti e distributori cinesi,
a strutturare solide relazioni interpersonali
con gli acquirenti e gli utenti fnali. Una
rete di solide relazioni interpersonali molto
spesso aiuta ad assicurarsi una scorrevole
attuazione delle procedure governative e
accelerare le procedure di sviluppo di una
nuova attivit commerciale in Cina.
Localizzazione
Sebbene la clientela cinese apprezzi i
prodotti di produzione estera, in generale,
soprattutto nel settore high-tech, preferisce
avere unassistenza clienti locale da parte
della casa costruttrice che includa, ad
esempio: training sul posto, centri di
servizio in Cina, rappresentanti locali,
materiali in lingua cinese quali cataloghi,
istruzioni per luso, etc.
Logistica
Gli esportatori internazionali dovrebbero
tenere sempre presente che le consegne
punt ual i e l a ges t i one adeguat a
dellinventario sono aspetti cruciali per
avere successo nel mercato cinese.
Commercio Elettronico
Il Governo Cinese ha adottato un approccio
relativamente aperto verso lavvento
del commercio elettronico in Cina. Le
societ cinesi e straniere hanno avuto
un ruolo attivo nellinvestimento e la
strutturazione di canali di vendita on-line.
La Cina ha sorpassato gli Stati Uniti nel
2008, in qualit di Paese con pi utenti di
Internet, raggiungendo i 384 milioni alla
fne del 2009. Linvestimento nelle attivit
di commercio elettronico rischioso,
poich c unassenza di potere normativo
espressamente definito in merito alla
tipologia dindustria, e alla mancanza di
un effettivo sistema di vidimazione dei
certifcati cinesi.
Nonostante il commercio elettronico abbia
un enorme potenziale in Cina, restano da
valutare tre importanti problematiche:
La Cina ancora un Paese basato
sullutilizzo del denaro contante e luso
delle carte di credito rimane limitato
Canali di distribuzione locali non
sviluppati in modo opportuno per
la consegna di prodotti acquistati su
Internet.
Consapevolezza limitata delle necessit
di appropriati software di sicurezza
(internet).
Alcune societ Internet cinesi hanno avuto
un gran successo adeguandosi al mercato
locale e sviluppando nelle citt principali,
un efficace modello di pagamento alla
consegna di prodotti acquistati on-line.
Inoltre, il Governo Cinese sta facendo
passi da gigante potenziando la sicurezza
di Internet. La legge concernente lutilizzo
della frma elettronica, gi entrata in vigore,
ha potenziato la sicurezza delle transazioni
on-line, mentre la Bank of China ha emesso
le direttive sui pagamenti elettronici.
Quest e normat i ve cont i nueranno a
contribuire alla standardizzazione del
settore delle-commerce nel Paese.
Promozione del
commercio e pubblicit
Pubblicit
La pubblicit in Cina regolata dalla Legge
sulle attivit pubblicitarie emanata nel 1994
dalla Repubblica Popolare Cinese. Questa
legge defnisce gli argomenti proibiti e le
responsabilit degli inserzionisti.
La funzione della pubblicit dovrebbe essere
qualcosa di positivo per la salute mentale e
Aspetti base in merito agli accordi OEM
10 China Briefng
fsica delle persone e anche conforme alletica
sociale, pubblica e professionale, e tutela della
dignit e degli interessi dello stato. Regole
ben precise includono il divieto allutilizzo
di simboli nazionali e immagini del governo,
pubblicit che possono risultare oscene,
superstiziose, discriminatorie e/o pericolose
per la stabilit sociale. In Cina il settore della
pubblicit fortemente regolamentato, ed
ancora il governo lultima parola sui contenuti
prima che siano resi pubblici. La legge sulla
pubblicit non completamente trasparente,
quindi linterpretazione e lapplicazione
potrebbero essere arbitrarie e diverse. La
legge normalmente favorisce la protezione del
consumatore alla promozione commerciale.
LAmministrazione Statale per lIndustria
e il Commercio (SAIC), la principale
organizzazione normativa nel settore
pubblicitario, ma molte altre organizzazioni
giocano un ruolo fondamentale nel controllo
dei contenuti stampati o trasmessi in
televisione (Ministero della Cultura e
dellAmministrazione Statale di Radio,
Film e Televisione).
Il boom delle vendite al dettaglio e la
crescente concorrenza tra i commercianti
in Cina, sta provocando una crescita del
settore pubblicitario ancora pi veloce
delleconomia vista nellinsieme. Secondo
il provider CTR Market Research in merito
alle informazioni di mercato, la spesa
totale nel settore pubblicitario ha visto un
aumento del 13.5 percento, arrivando a
un ammontare di 74 miliardi di dollari nel
2009. In conformit agli accordi tra la Cina e
lOMC, le societ a totale capitale straniero
nel settore pubblicitario, sono permesse in
base alle Management Rules emanate
dallAmministrazione Statale per lIndustria
e il Commercio (SAIC) e dal Ministero del
Commercio nel settembre 2008 e in vigore
dal 1 ottobre 2008.
In Cina, inoltre, sono presenti tutte le pi
grandi aziende pubblicitarie internazionali.
Ora che la Cina si trova nel bel mezzo di
una rivoluzione dei consumatori, i prodotti
stranieri stanno facendo strada, grazie
anche alle avanzate tecniche pubblicitarie,
di marketing e di ricerca. La conoscenza
del marchio sempre pi importante e
ricercata, e la pubblicit sta giocando un
ruolo chiave nellaffascinare i consumatori
cinesi; laspettativa per i prodotti stranieri
di continuare a ritagliarsi fette di mercato
locale sempre pi importanti.
Fiere e missioni
Ogni anno in Cina sono organizzate migliaia
di esposizioni che possono essere eccellenti
occasioni per calibrare gli interessi sul
mercato, incontrare potenziali clienti e
siglare contratti di vendita. Molte fere sono
sponsorizzate in toto o in parte da agenzie
governative, societ di professionisti
o anche dal Consiglio Cinese per la
Promozione del Commercio Internazionale
(CCPIT). I costi di questo tipo di eventi
sono spesso molto alti, e alcune fiere
potrebbero avere unaffluenza di solo
pubblico locale, pertanto consigliabile
una valutazione preventiva delle varie
esposizioni dinteresse.
Prezzi
La maggior parte dei consumatori cinesi
presta particolare attenzione ai prezzi, e la
scelta cade normalmente sul prodotto meno
caro salvo che ci sia un interesse per un
servizio post vendita migliore o una qualit
del prodotto particolarmente alta. Detto
ci, i giovani consumatori cinesi hanno
unaccurata conoscenza del marchio, e la
pubblicit della marca ha di norma il fne
di aumentare effcacemente la percezione
del valore del prodotto.
Si ringrazia il Dipartimento Commerciale
dellAmbasciata degli Stati Uniti in Cina
per la collaborazione nella produzione di
questarticolo.
I l Di p a r t i me n t o Co mme r c i a l e
dellAmbasciata degli Stati Uniti in Cina
presente in 19 citt cines al fne di rendere
pi accessibili agli esportatori americani i
mercati gi consolidati e quelli non ancora
sfruttati nelle citt di prima e seconda
fascia.
Per ulteriori informazioni:
Visitare il sito www.buyusa.gov/china o
contattare export.china@mail.doc.gov.
11 China Briefng
M
olti acquirenti stranieri
di prodotti cinesi, per
r agi oni pr et t ament e
c o m m e r c i a l i , d i
risparmio dei costi o
convenienza, stanno trasferendo parte
delle loro sedi principali in Cina. Questo
processo stato, solitamente, possibile
attraverso la costituzione di un ufficio
di rappresentanza. Lentrata in vigore
di nuove normative ha reso per questo
veicolo di investimento pi costoso, e con
sempre meno valore aggiunto sul mercato.
Di conseguenza, la scelta del mezzo da
adottare per molti acquirenti e venditori
esteri che vogliono assicurarsi una presenza
in Cina pi stabile, la costituzione di una
societ commerciale a investimento estero.
Entrando nei dettagli, di seguito, elenchiamo
le attivit che si possono svolgere registrando
una Societ Commerciale a Investimento
Estero in Cina (FICE):
Vendita al dettaglio- es. vendita di
beni e servizi correlati a una clientela
individuale in una sede fssa, o anche
attraverso la TV, vendita telefonica,
ordine via mail, internet, e distributori
automatici (da notare che le restrizioni
geografiche per societ di vendita al
dettaglio sono state abolite, per cui gli
investitori esteri possono dislocare punti
vendita in qualsiasi parte del Paese).
Vendita allingrosso- es. vendita di beni
e servizi correlati a societ e clienti del
settore, organizzazioni commerciali o di
altra natura.
Transazioni di rappresentanza basate su
provvigioni (agenti, broker)
Franchising
Import-export, distribuzione e retailing a
cura di societ di produzione in essere.
Ci saranno comunque dei limiti applicabili
ad alcuni prodotti, in particolare libri,
periodici, giornali, autovetture, medicinali,
sale e prodottiquali quali pesticidi, petrolio
greggio e petrolio. Inoltre, se un investitore
estero possiede pi di 30 punti vendita in
Cina, e commercializza alcuni tra i prodotti
menzionati nel precedente paragrafo, di
marchi e fornitori diversi, la quota di
partecipazione nel settore della vendita
al dettaglio, limitata al 49 percento. Le
societ di vendita al dettaglio, che non
distribuiscono nessuno dei prodotti con
restrizioni, non hanno limiti sul numero dei
punti vendita sul territorio cinese.
Requisiti Costitutivi
Lammontare del capitale sociale minimo
per la costituzione di Societ Commerciali
a Investimento Estero in Cina pu variare
sostanzialmente da citt a citt. Dalla
nostra esperienza pratica in materia,
abbiamo rilevato i seguenti livelli minimi:
a Shenzhen, lammontare minimo di capitale
registrato per le ditte allingrosso e le
imprese di vendita al dettaglio ammontano
rispettivamente a 500.000 RMB e 300.000
RMB, mentre a Shanghai, ci si avvicina agli
800.000 RMB. Nella citt di Dongguan, nel
Sud della Cina, lammontare di 500.000
$ (ebbene s, US $), mentre a Canton
lammontare varia da distretto a distretto,
dai 500.000 RMB a 1.5 milioni di RMB.
Quando si calcola lammontare del capitale
sociale richiesto, importante inoltre
considerare alcune spese addizionali come,
ad esempio lapertura di partita IVA e le
questioni sul deposito doganale. Di solito,
si applica una logica operativa, e bisogna
assicurarsi che il capitale registrato sia
suffciente per i vostri fussi di cassa iniziali,
considerando anche altre spese che non
sono state inizialmente messe a budget.
opportuno considerare la necessit di fondi
addizionali per:
Costi di registrazione dimpresa, afftto
delluffcio, deposito cauzionale e arredo
Acquisto attrezzature
Stipendi del personale e previdenza
sociale
Altri costi operativi
Costi addizionali fno a quando non si
contribuenti ordinari IVA
Registrazione Doganale (potrebbe essere
richiesto un deposito presso la Dogana).
La costituzione di una Societ Commerciale
a Investimento Estero in Cina, facilita
la gestione dellapprovvigionamento di
materiale, il controllo di qualit, gli acquisti
e i rapporti con la clientela locale, tenendo
la situazione sotto controllo in tempo
reale. Come sempre raccomandiamo una
consulenza professionale nelle procedure
di costituzione, in particolare in merito agli
aspetti contabili e fscali, in quanto questi
infuiscono sulla capacit per le Societ
Commerciali, di ottenere la deduzione
dellIVA sulle esportazioni o altri benefci
fscali.
Dezan Shira & Associates fornisce una vasta
gamma di servizi per le societ che intendono
investire in Asia: servizi quali, costituzioni
societarie, contabilit, consulenze fscali,
gestione dei libri paga, revisioni interne e
due diligence. Per maggiori informazioni vi
invitiamo a contattarci allindirizzo email
italiandesk@dezshira.com o visitare Il sito
www.dezshira.com/it.
Costituire una societ
commerciale in Cina
[ A cura di Richard Hoffmann, Senior Legal Associate, Dezan Shira & Associates ]
1 China Briefng

Aggiornamenti legali e fiscali da Dezan Shira & Associates
Volume XII Numero VIII
Inglese Francese Tedesco Italiano Spagnolo
Costi e oneri
del sistema
previdenziale cinese
In questo numero:
Il costo effettivo dellassunzione del personale in Cina
I contributi sul lavoro in Cina
Lamministrazione funzionale della previdenza sociale
Confronto sui minimi salariali e sistema di previdenza
sociale nelle 20 principali citt cinesi
Gestione delle risorse umane: un ruolo chiave in
continua evoluzione
Notizie on-line su: www.china-briefng.com/news

Celebrating 10 Years 1999-2009
T e n
Y
e
a
r
A
n
n
i
v
e
r
s
a
r
y
1
9
9
9
-2009
Benvenuti a questo nuovo numero di China Briefng
In questo numero daremo uno sguardo al sistema di previdenza sociale cinese e alle cinque voci che compongono gli oneri sociali che le societ devono pagare in Cina:
pensione, assicurazione sanitaria, indennit di disoccupazione, maternit e assicurazione per infortuni sul lavoro. Inoltre, daremo uno sguardo al fondo casa, un altro
contributo obbligatorio che sia dipendenti sia datori di lavoro sono tenuti a versare. Considerando che le indennit obbligatorie si differenziano a seconda della citt,
metteremo a confronto 20 citt cinesi e analizzeremo le quote di salario che devono essere pagate per contribuire alle assicurazioni sociali nelle citt di Dalian, Qingdao,
Pechino, Shanghai, Hangzhou, Ningbo, Shenzhen, Guangzhou, Zhongshan, Dongguan, Shengyang, Tianjin, Chengdu, Suzhou, Xian, Changchun, Nanjing, Jinan,
Kunming e Zhengzhou. Esamineremo inoltre come predisporre e pagare i contributi per le assicurazioni obbligatorie e le procedure di registrazione presso gli uffci di
previdenza sociale e quelli per il fondo casa. In seguito daremo un veloce sguardo alle ultime tendenze nella gestione delle risorse umane in Cina, tra cui gli sviluppi
riguardanti le modalit di assunzione e contratti interinali. Infne, tratteremo la questione dellimpatto dellaumento dei livelli di minimo salariale, analizzando i dati
emersi da 20 diverse citt in modo tale da stimare leffetto che eventuali aumenti potrebbero avere sui futuri investimenti in Cina.
Gli articoli di questo numero sono frutto delle ricerche della societ di consulenza contabile e fscale Dezan Shira & Associates. Per maggiori informazioni, vinvitiamo a
contattarci agli indirizzi che troverete allinterno di questo numero.
Distinti saluti dallItalian Desk di Dezan Shira & Associates,
Alberto Vettoretti
Managing Partner,
Dezan Shira & Associates
Editore, Asia Briefng
La copertina artistica di questo mese
Lopera oggetto della copertina di questo mese stata realizzata dallartista Guan Yong. Guan nato a Heze, nella provincia dello Shangdong e si laureato allAccademia
delle Belli Arti di Tianjin, dove ha conseguito la sua laurea specialistica. Attualmente insegna nella facolt di pittura a olio della sua alma mater. Le sue opere sono state
esposte in Corea, Germania, Hong Kong e in diverse citt in Cina, tra cui Pechino, Shanghai e Shenzhen.
La copertina riprodotta per cortesia dellartista e dellOriental Vista Gallery. La galleria ha lo scopo di promuovere larte contemporanea attraverso il dialogo e lesposizione,
accrescendo la consapevolezza dellopinione pubblica verso larte contemporanea e davanguardia. Lintegrit e la professionalit sono gli elementi che consideriamo fondamentali
per creare un legame tra il mercato dell arte, artisti e collezionisti. LOriental Vista Gallery si trova in Shaoxing Lu 19, Shanghai, China.
www.ovgallery.com; pr@ovgallery.com.
Tutto il materiale ed i contenuti sono protetti da 2010 Asia Briefng Ltd.
Nessuna riproduzione, copia o traduzione di materiale permessa senza il consenso dell'editore. Contattate: editor@china-breifng.com
Dezan Shira & Associates dispone di un ITALIAN DESK diretto dal dott. Alberto Vettoretti che segue i clienti italiani su base nazionale in tutta la Repubblica Popolare Cinese ed in
Italia. Questo servizio ulteriormente rafforzato dal proprio National Team di avvocati e commercialisti esperti in tutti gli aspetti riguardanti il sistema legale e fscale cinese e, fra
laltro, delle implicazioni con le controparti italiane. Se siete interessati a contattare il nostro Italian Desk per discutere dei vostri interessi nella Repubblica Popolare Cinese oppure in
Italia, non esitate ad inviarci una email con le vostre domande agli indirizzi del riquadro qui sotto.
3 China Briefng
I
l sistema di previdenza sociale in
Cina basato su determinate linee
guida emanate dal governo centrale,
nonostante nello specifco esso poi
sia gestito a livello locale. In un
Paese cos differenziato come la Cina,
infatti, un sistema rigido con specifici
contributi e benefci fssi, non potrebbe
incontrare le necessit degli abitanti di citt
cosi diverse come Lhasa, Harbin, Shanghai
o Zhongshan.
In questo articolo spiegheremo i principi
che stanno alla base di questo sistema.
Al fne di evidenziare le differenze della
sua implementazione, confronteremo la
situazione dei contributi obbligatori nelle
20 principali citt cinesi. Poich i contributi
previdenziali possono arrivare fino al
45% del salario lordo di un impiegato,
questo confronto dovrebbe essere tenuto
in considerazione dalle societ nella scelta
delle citt per futuri investimenti e nella
preparazione dei budget per lassunzione
del personale.
Le cinque
assicurazioni sociali:
1. Pensione
2. Assicurazione medica
3. Indennit di disoccupazione
4. Maternit
5. Assicurazione contro gli infortuni sul
lavoro
Di seguito una breve descrizione della
funzione di ognuna di queste voci.
Pensione
Come avviene in altri Paesi, la Cina ha
strutturato un sistema che permette ai
cittadini di continuare a percepire un
reddito anche dopo il pensionamento.
Questo sistema prevede che sia gli
impiegati sia i datori di lavoro versino dei
contributi mensilmente. La quota pagata
dagli impiegati viene depositata in un
fondo personale (i contributi maturano
direttamente a benefcio dellindividuo) e
dopo il pensionamento, lindividuo potr
attingere direttamente da questo fondo.
I contributi pagati dal datore di lavoro
invece, vengono depositati direttamente
in un fondo comune. Questi fondi, sono
distribuiti a tutti i cittadini che hanno pagato
i contributi durante la loro vita lavorativa.
In questo modo anche i cittadini che hanno
utilizzato la quota personale della loro
pensione avranno un determinato introito
per mantenersi (nonostante probabile
che siano solo poche centinaia di RMB al
mese). Per quanto riguarda lammontare
dei contributi da versare mensilmente da
impiegati e datori di lavoro, la pensione
generalmente la componente maggiore
da pagare tra le diverse voci di previdenza
sociale.
Assicurazione medica
Contribuendo allassicurazione medica i
cittadini cinesi possono sostenere i costi
delle spese mediche in caso di malattia
o infortunio. Sia il datore di lavoro che
gli impiegati sono obbligati a pagare i
contributi per questo fondo.
Diversamente da molti Paesi in cui
lassistenza medica un servizio gratuito,
Il sistema di previdenza
sociale in Cina
[ A cura di Adam Livermore, Dezan Shira & Associates ]
Pensione
Assicurazione
Medica
Indennit di
disoccupazione
Maternit Infortuni sul
lavoro
Il sistema di previdenza sociale in Cina
4 China Briefng
nella maggior parte delle citt cinesi il
paziente deve farsi carico di una determinata
percentuale delle spese sanitarie. Ci
abbastanza semplice se lospedale si trova
nella stessa citt in cui vengono pagati i
premi per lassicurazione sanitaria, ma pu
diventare pi complicato se il lavoratore
subisce un infortunio o si ammala in
vacanza o durante un viaggio di lavoro.
E possibile infatti, avere un rimborso per
coprire spese mediche urgenti avvenute in
altre citt, solo se si rispettano determinati
requisiti.
Inoltre, ogni mese gli individui ricevono
un piccolo contributo di denaro sulla loro
tessera sanitaria. Il contributo pu essere
speso per acquistare medicinali o per pagare
determinate spese mediche negli ospedali.
Indennit di
disoccupazione
Questa voce solitamente solo a carico
del datore di lavoro nelle maggiori citt
cinesi, mentre nelle citt pi piccole, rimane
a carico di entrambe le parti. Nel caso in
cui un impiegato perda il proprio posto
di lavoro ha la possibilit di riscuotere
lindennit di disoccupazione se i contributi
sono stati versati per almeno un anno.
La quantit di denaro che si pu ricevere
rimane comunque una somma fissa
(determinata localmente) e non legata
al salario ricevuto precedentemente
dallindividuo o dalla somma accumulata
con i contributi versati. Le indennit,
possono essere ricevute per un massimo
di 24 mesi.
Maternit
I contributi per lassicurazione sulla
maternit sono pagati solamente dai datori
di lavori. Qualora unimpiegata sia in
attesa di un fglio, ha il diritto di ricevere
una rata unica per sostenere parte dei
costi della nascita del bambino. Durante il
periodo di maternit questo fondo coprir
il pagamento del salario.
Bisogna considerare che se limpiegata
guadagna tre volte di pi della media
salariale nella regione in cui lavora, la parte
di salario che ricever durante la maternit
sar basata secondo questa somma. In
pratica, se limpiegata guadagna di pi
della media, alcune societ continueranno
a pagare la restante parte del salario durante
il periodo di gravidanza per assicurarsi che
la persona riceva la stessa somma di salario
anche durante la maternit.
Assicurazione sugli
infortuni sul lavoro
I contributi versati per questo fondo
sono esclusivamente a carico del datore
di lavoro. Limporto di tali contributi,
dipende dalla tipologia di lavoro svolto
dallimpiegato.
Pi un lavoro considerato pericoloso,
pi sar alta la percentuale da versare (di
solito loscillazione va dallo 0,4 percento
al 2 percento del salario lordo). La somma
precisa del premio in percentuale sar
calcolata dalluffcio locale di previdenza
sociale, secondo la categoria settoriale di
appartenenza.
Nel caso in cui un impiegato abbia un
inforntunio sul lavoro, il datore dovr
raccogliere le prove in merito a tale
infortunio e i relativi costi sostenuti e fare
domanda per il rimborso presso il fondo di
assicurazione sul lavoro. Bisogna tenere
presente che il datore di lavoro dovr
comunque corrispondere il salario durante
il periodo di guarigione.
Fondo casa
(Housing Fund)
I datori di lavoro sono obbligati a pagare
i contributi per il fondo sulla casa.
Questultimo, differisce dalle assicurazioni
descritte precedentemente per due motivi:
il primo che in questo caso i contributi
versati rispettivamente da datore di lavoro
e impiegato maturano direttamente a
benefcio dellimpiegato, in secondo luogo,
questo fondo gestito dal centro per il
fondo casa separatamente dalla previdenza
sociale.
La ragione per cui il governo cinese chiede
agli impiegati di contribuire al fondo casa
di incoraggiarli a risparmiare denaro per
un eventuale investimento immobiliare. I
fondi accumulati in questo conto possono
essere utilizzati per il pagamento di un
primo acconto o per estinguere il mutuo
necessario per lacquisto di un immobile.
Le persone che hanno maturato una somma
suffciente possono richiedere un mutuo
con un tasso dinteresse pi basso rispetto
a quello di un normale finanziamento
commerciale.
Il sistema dei contributi per il fondo casa
si differenzia enormemente allinterno
del Paese. A Shenzhen limpiegato non
paga nessun contributo, il datore di lavoro
invece deve pagare una rata fssa del 13%.
Diversamente, a Dalian il datore di lavoro
pu pagare fino al 25% (nonostante
possibile che vengano applicati tassi di
interesse ridotti) mentre per i dipendenti la
percentuale massima del 15%. Il fondo
casa pu costituire un costo aggiuntivo
particolarmente signifcativo per i datori
di lavoro, perci necessario avere una
buona conoscenza del sistema contributivo
nella zona dinteresse, prima ancora di fare
proposte economiche a futuri impiegati.

Le as s i cur azi oni obbl i gat or i e e
il contributo per il fondo casa, sono
defniti rispettivamente come indennit
obbligatorie. Questo termine sar utilizzato
nel resto di questarticolo con riferimento
alle cinque assicurazioni e al fondo casa.
I contributi vengono solitamente trattenuti
e gestiti dallazienda. Questo vuol dire
che dovranno essere contabilizzati su base
mensile, in aggiunta agli oneri sociali in
senso stretto. Nonostante i datori di lavoro
debbano pagare cinque diversi contributi
per le cinque assicurazioni obbligatorie,
possono fortunatamente erogare una
somma unica ogni mese. I pagamenti
sono effettuati di solito presso luffcio di
previdenza sociale che gestisce lesborso
dei contributi ricevuti dai diversi fondi. La
parte attinente al fondo casa, deve invece
essere versata alluffcio per il fondo casa.
In alcune citt cinesi, la responsabilit
per la riscossione dei contributi delle
assicurazioni sociali passata di recente
dalluffcio di previdenza sociale, alluffcio
delle imposte locale. La ragione di questo
trasferimento permettere allufficio
imposte di monitorare che i contributi per
le assicurazioni obbligatorie siano pagati
con puntualit, poich essi incideranno
sulle tasse da pagare sul reddito personale
(i contributi per le assicurazioni sociali
sono infatti esentati dalla tassa sul reddito
personale).
In alcune citt la gestione dei contributi
obbligatori pu essere gestita on-line, ci
facilita lottimizzazione del tempo e la
gestione dei servizi anche nelle localit
pi remote. I servizi on-line non sono per
disponibili in tutte le citt, Pechino ne un
esempio. Spiegheremo i dettagli di queste
procedure nelle prossime pagine.
Il sistema di previdenza sociale in Cina
5 China Briefng
Confronto dei
costi contributivi
obbligatori nelle 20
principali citt cinesi
In questa sezione presenteremo le differenze
contributive corrisposte nelle diverse citt
cinesi. Prima di iniziare bene spiegare
come realizzare il calcolo utilizzando la
base salariale, in quanto sar questa a
determinare lammontare dei contributi che
limpiegato e il datore di lavoro andranno
a pagare.
Nel determinare la base su cui calcolare
i contributi, bisogner prima di tutto
sommare il reddito dellanno precedente
(lasso di tempo da Gennaio a Dicembre) per
ciascun impiegato. Questo dovr includere
tutti gli straordinari, indennit o bonus
corrisposti durante questo periodo. La
somma totale dovr poi essere suddivisa per
dodici. Il risultato sar la base per il calcolo
dei contributi per lanno successivo. Le basi
e le percentuali massime e minime, sono
di solito aggiornate dalle autorit locali
attraverso la gestione fondi tra Luglio e
Agosto di ogni a nno, anche se il periodo
potrebbe variare da regione a regione.
Esiste un tetto sia per i contributi delle
assicurazioni obbligatorie sia per quelli del
fondo casa. Come regola generale il tetto per
i contributi delle assicurazioni sociali del
300 per cento del salario minimo medio
allinterno di ogni citt. Ci sono comunque
delle eccezioni; nella provincia del
Guangdong per esempio, viene applicato un
unico tetto per lintera provincia piuttosto
che uno diverso per ogni citt. Qui il limite
per i contributi per la pensione di 8.277
RMB nellintera provincia nonostante
il salario medio nella citt di Canton sia
di 3.780 RMB. In altre citt il limite per
la base di alcune voci previndenziali
calcolato usando il 300 percento del salario
medio impiegato anzich il salario medio
sociale. Perci a Shenyang per esempio,
il tetto sullassicurazione per pensione,
infortunio e disoccupazione fissato a
9.645 RMB (300 per cento del salario
medio di un impiegato) mentre il limite per
lassicurazione medica e sulla maternit
fssato a 8.570 RMB (300 per cento del
salario medio sociale della citt). Queste
cifre vengono aggiornate annualmente.
Il tetto per i contributi al fondo casa si
differenzia da citt a citt; le normative
previgenti prevedono che se i contributi
sono pagati su base eccedente il 300
percento del salario medio sociale (oppure
del salario medio dei lavoratori), la porzione
che eccede il 300 per cento sar considerato
reddito tassabile (i contributi obbligatori
per il fondo casa non sono considerati
reddito tassabile; tuttavia se la societ o
gli individui decidono di pagare pi della
somma obbligatoria ed essa eccede il 300
per cento del salario medio sociale, la quota
in eccesso sar solitamente tassata).
La tabella a pagina 6 elenca i dati aggiornati
rilevati in 20 citt diverse sul territorio
cinese. Al fne di effettuare un confronto
utile, abbiamo cercato di scegliere una
serie di citt principali allintero del
Paese. Bisogna tenere in considerazione
che spesso allinterno della citt stessa
ci sono diversi distretti amministrativi: la
quota di contributi in questi distretti pu
essere abbastanza differente dalle somme
applicate nel centro delle citt. Giacch
non possiamo includere tutti i distretti nella
nostra analisi, consigliamo alle societ
interessate a investire in determinate
regioni di portare avanti ulteriori ricerche
per scoprire le politiche specifche in vigore
nelle zone di sviluppo e nei distretti in cui
si desidera intraprendere unattivit.
La maggiore differenza osservabile nel
grafco riguarda i tetti sulla previdenza
sociale nelle varie citt (per semplifcare
il grafco, abbiamo incluso solamente i
contributi per le pensioni; i tetti sulle altre
assicurazioni non sono necessariamente
gli stessi). A Pechino il tetto di 12.111
RMB mentre a Jinan, nella Provincia
dello Shandong 7.473 RMB. Per fare un
veloce confronto, il costo totale per il datore
che assume un lavoratore con un salario
lordo di 10.000 RMB (per semplicit,
ipotizziamo che il reddito mensile medio
di un impiegato per lanno precedente
sia sempre di 10.000 RMB), sar 14.430
a Pechino ma solamente 12.877 a Jinan
con una differenza del 12 per cento.
Nonostante queste differenze siano dovute
parzialmente alla percentuale minima pi
bassa del fondo casa di Jinan, la ragione
principale che il tetto dei contributi pi
basso in quella zona. Queste sono senzaltro
considerazioni utili che una societ dovr
fare nel momento in cui decider il budget
per lassunzione di personale altamente
qualifcato in unazienda.
La seconda grande differenza che possiamo
osservare riguarda i contributi versati
dai datori di lavoro per la pensione. Essi
variano da un minimo dell11 per cento a
Shenzhen (in realt solo il 10 per cento per
gli impiegati che non hanno un permesso di
residenza a Shenzhen) a un massimo del 22
per cento a Shanghai. Ci pu avere anche
un effetto determinante sul totale dei costi
sostenuti dal datore di lavoro in merito a
remunerazione e indennit.
I contributi per lassicurazione medica
differiscono leggermente a seconda della
citt, mentre i contributi che i datori
di lavoro versano per lindennit di
disoccupazione possono arrivare fno al
22 per cento (Shanghai ne un esempio).
Pi attenzione dovrebbe invece essere
data al fondo casa. Esso, infatti, varia
significativamente non solo allinterno
del Paese ma addirittura allinterno delle
citt stesse.
A causa della sua complessit evitiamo
un dettagliato confronto dei contributi nel
Paese. Vorremmo comunque sottolineare
che la quota precisa da pagare dovrebbe
essere decisa dalla societ e concordata
con lo staff. La societ prima di eventuali
assunzioni, dovrebbe assicurarsi di aver
comunicato chiaramente qual la quota di
contributo per il fondo casa che la stessa
pagher. Se questaspetto non chiaro,
limpiegato presupporr (o pretender) che
sia pagata la quota pi alta, ovviamente a
svantaggio del datore di lavoro.
Calcolo Base Contributi per
Previdenza Sociale e Fondo Casa
Ipotizzando che il reddito totale dellimpiegato A
nel 2009 (Gennaio Dicembre) sia il seguente:
Salario totale 2009 (RMB):
(6.000/al mese con tredicesima)
78.000
Totale straordinari 2009 (RMB): 12.000
Totale indennit dalloggio (2009):
(RMB 1.000 al mese)
12.000
Bonus sul rendimento (RMB): 18.000
Reddito totale del 2009 (RMB): 120.000
Media reddito mensile 2009 (RMB): 10.000
La base dei contributi per questo impiegatoverr
probabilmente portata a 10.000 se luffcio per la
previdenza sociale/fondo casa aggiorner le basi, a
met dellanno successivo.
Si noti che in alcune citt il tetto dei contributi pi
basso dellesempio sopra riportato di 10.000 RMB. In
alcune citt la base per i contributi limitata. Perci
se questo impiegato risiede a Shanghai (dove il tetto
di 10.698 RMB) il contributo della sua pensione sar
basato su 10.000 RMB, mentre se risiede a Ningbo i
suoi contributi saranno correlati al tetto massimo locale
(RMB 7.822).
Il sistema di previdenza sociale in Cina
6 China Briefng
Informazioni sulla Previdenza Sociale e sul Contributo per il Fondo Casa
Citt
Salario
min.
(RMB)
Salario
medio
(RMB)
Tetto sul
contributo
pensione
(RMB)
Pensione Sanit Disoccupazione Infortunio Maternit Fondo Casa
Totale
contributi
min. per
datore di
lavoro
C I C I C I C I C I C I
Beijing 960 4.037 12.111 20% 8% 10% 2% + 3 1% 0,2% 0,5% N/A 0,8% N/A 12% 12% 44.30%
Changchun 820 2.537 7.611 20% 8% 7% 2% 2% 1% 0,5%-2% N/A 0,7% N/A 7%-12% 7%-12% 37,2%
Chengdu 850 2.273 6.819 20% 8% 7,5% 2% 2% 1% 0,6%-2% N/A 0,6% N/A 6%-15% 6%-15% 36,7%
Dalian 900 2.859 8.577 19% 8% 7% 2% 1,5% 1% 0,5%-2% N/A 0,5% N/A 10% /
12% /
15% /
25%
10% /
12% /
15%
38,5%
Dongguan 920 3.549 8.277 12% 8% 7,1% 2% 0,5% 0,5% 0,4%-1,2% N/A N/A N/A 5%-20% 5%-20% 25,03%
Guangzhou 1.100 4.101 8.277 20% 8% 7%+9,83 2% 0,2% 0,1% 0,4% N/A 0,85% N/A 5%-20% 5%-20% 33,45%
Hangzhou 1.100 2.290 6.870 14% 8% 11,5% 2% + 4 2% 1% 0,4%-1,6% N/A 0,8% N/A 12% 12% 40,7%
Jinan 920 2.491 7.473 20% 8% 8% 2% 2% 1% 0,5%-1,6% N/A 0,8% N/A 7%-12% 7%-12% 38,3%
Kunming 830 2.416 6.748 20% 8% 10% 2% 2% 1% 0,5%-1,3% N/A 0,9% N/A 12% 12% 45,4%
Nanjing 960 3.008 9.042 21% 8% 8,5% 2% + 10 1% 1% 0,4%-1,2% N/A 0,7% N/A 8%-12% 8%-12% 39,60%
Ningbo 1.100 2.608 7.822 12% 8% 11% 2% 2% 1% 0,4%-1,6% N/A 0,7% N/A 5%-12% 5%-12% 31,10%
Qingdao 920 2.116 6.348 20% 8% 9% 2% 1% 0,5% 0,3%-1,4% N/A 0,7% N/A 5%-20% 5%-20% 36%
Shanghai 1.100 3.566 10.698 22% 8% 12% 2% 2% 1% 0,5% N/A 0,5% N/A 7% 7% 44%
Shenyang 900 2.857 9.645 19% 8% 8% 2% 2% 1% 0,5%-2% N/A 0,6% N/A 8%-12% 8%-12% 38,1%
Shenzhen 1.100 3.894 11.682 11% 8% 4,5% 2% 0,4% N/A 0,25% N/A 0,5% N/A 13% N/A 29,65%
Suzhou 960 2986 10.065 20% 8% 9% 2%+5 2% 1% 0,5% N/A 1% N/A 8%-12% 8%-12% 40,5%
Tianjin 920 2.793 8.380 20% 8% 10% 2% 2% 1% 0,5%-2% N/A 0,8% N/A 11%-
15%
11%-
15%
44,3%
Xian 760 2.836 7.573 20% 8% 7% 2% 2% 1% 0,5%-2% N/A 0,5% N/A 5% 5% 35%
Zhengzhou 800 2.486 7.458 20% 8% 8% 2% 1% 0,5% 0,5%-2% N/A 1% N/A 5%-12% 5%-12% 35,50%
Zhongshan 920 3.014 8.277 10% 8% 2% 0,5% 0,8% N/A 0,8% N/A 1% N/A 5%-20% 5%-20% 19,6%
Note
1. Il contributo pensione pagato a Shenzhen per chi non possiede lhukou, in altre parole il permesso di residenza, del 10%, non del 11%
2. La base per lassicurazione sanitaria per Zhongshan ha una tariffa unica di 1.240 RMB non correlata alle entrate.
3. Anche Hangzhou ha una tariffa unica per il fondo casa dell8%, ma solo le societ con diffcolt fnanziarie hanno la possibilit di richiedere queste riduzioni.
4. I tetti ai contributi delle pensioni nelle citt della Provincia del Guangdong sono decise a livello provinciale, eccetto Shenzhen.
Perci i tetti per Guangzhou, Donguan e Zhongshan sono uguali nonostante la variazione nella media salariale.
Nella colonna fnale abbiamo mostrato una
somma totale approssimativa che i datori di
lavoro delle varie citt elencate, dovrebbero
pagare sulla base dei salari lordi. Si
presume che il contributo minimo per il
fondo casa venga corrisposto cos come
il contributo minimo per l assicurazione
sugli infortuni sul lavoro (es. la natura del
lavoro non espone gli impiegati ad un alto
livello di pericolo).
Bisogna tenere in considerazione che
queste percentuali di contributi sono
generalmente calcolate sulla base della
media del reddito mensile degli impiegati
durante lanno precedente e non sul loro
salario lordo.
Come potete notare, tra le citt selezionate
Kunming richiede il pi alto tasso di
contributo, ovvero il 45,4 per cento del
salario base, mentre Zhongshan richiede
il tasso pi basso con solo il 19,6 per
cento. Potrete notare, inoltre, che il tetto
per il calcolo dei contributi a Kunming
relativamente basso (6.748 RMB per la
pensione). Per alcune societ dove vi sono
molti impiegati con un salario alto, il peso
dei contributi obbligatori sar maggiore in
citt come Pechino, Tianjin (entrambe 44,3
per cento) e Shanghai (44 percento).
Vorremmo sottolineare ancora una volta
che questi dati si riferiscono al centro
citt, potrebbero perci esserci zone di
sviluppo e zone industriali nelle vicinanze
che hanno delle quote di contributo molto
diverse fra loro.
Ci sono ancora altri tre punti da citare
che ri guardano l ammi ni st razi one
delle indennit obbligatorie e i costi
dellassunzione degli impiegati.
1. Molte societ, specialmente quelle che
stanno sviluppando una rete di vendite
in Cina, non hanno filiali situate in
ognuna delle citt in cui hanno per
del personale impiegato. Potrebbe
essere scomodo infatti, gestire queste
fliali; in questa situazione necessario
servirsi di un responsabile delle risorse
umane locale per pagare i contributi
alle assicurazioni obbligatorie in nome
Il sistema di previdenza sociale in Cina
7 China Briefng
della societ poich questultima non
avr la possibilit di aprire un proprio
conto di previdenza sociale e uno per il
fondo casa in citt in cui non ha costituito
almeno una fliale. Lagente ricever una
somma di denaro per il servizio erogato
ogni mese, e la relativa sar compresa nel
costo totale dellassunzione. Di solito si
aggira dai 50 RMB ai 250 RMB al mese.
2. Alcune citt richiedono ai datori di
lavoro ulteriori pagamenti rispetto a
quelli per le assicurazioni sociali e a
quello del fondo casa. Tra questi vi sono
una quota per il caldo dellestate in
alcune citt del sud e una quota per il
riscaldamento durante linverno nelle
citt del nord. Nonostante questi costi
non siano alti dovrebbero essere inclusi
nei budget quando si programmano
nuove assunzioni.
3. Ci sono altri costi nascosti relativi
allassunzione di personale in Cina che
non richiedono esborsi da parte degli
impiegati, ma sono tuttavia un onere per
i datori di lavoro. Non potendo elencare
una lista completa a causa del numero
cospicuo delle norme locali da dover
analizzare, forniremo come esempio
il fondo di assistenza per i lavoratori
disabili.
In alcune citt i datori di lavoro devono
assumere un certo numero di lavoratori
disabili oppure depositare una certa
somma in un fondo per aiutare i lavoratori
disabili a trovare lavoro. Sia a Pechino
che a Shanghai esistono delle norme che
regolano i pagamenti di questi contributi,
anche se gli oneri per i datori di lavori
differiscono da citt a citt.
Di seguito un confronto tra Pechino e
Shanghai:
Pechino
i) Almeno l1,7 per cento della forza
lavoro di ogni societ dovrebbe
essere costituita da lavoratori
disabili.
ii) Se questa proporzione non
rispettata deve essere pagata una
determinata somma al fondo per
limpiego dei lavoratori disabili.
iii) Le societ che non assumono nessun
lavoratore disabile devono versare in
questo fondo una somma basata sul
seguente calcolo:
salario annuale medio sociale
dellanno precedente di Pechino
60 per cento numero di lavoratori
impiegati 1,7 per cento
iv) Le societ che impiegano solamente
alcuni lavoratori disabili ma non
raggiungono il requisito dell 1,7 per
cento richiesto, devono depositare
nel fondo una somma ridotta basata
sulla differenza tra la percentuale
di disabili realmente impiegata e la
soglia dell1,7 per cento.
i) Almeno l1,6 per cento della forza
C H I N A
R U S S I A
MONGOLIA
KAZ AKHSTAN
KYRGYZSTAN
INDIA
NEPAL
BHUTAN
BANGLADESH
MYANMAR
THAILAND
VIETNAM
LAOS
PHILIPPINES
JAPAN
SOUTH
KOREA
NORTH
KOREA
PAKISTAN
Guangdong
Yunnan
Sichuan
Shaanxi
Shandong
Shanxi
Ningxia
Inner Mongolia
Liaoning
Guizhou
Guangxi
Gansu
T i b e t
X i n j i a n g
Hubei
Hunan
Hebei
Henan
Heilongjiang
Fujian
Qinghai
Jilin
Jiangsu
Jiangxi
Zhejiang
Anhui
Hong Kong
Taiwan
Hainan
Ningbo
Suzhou
Chongqing
Dalian
Qingdao
Guangzhou
Zhongshan
Dongguan
Shenzhen
Kunming
Hangzhou
Chengdu
Shanghai
Nanjing
Xian
Zhengzhou
Jinan
Tianjin
Shenyang
Changchun
Dhaka
New
Delhi
Astana
Vientiane
Ulaanbaatar
Rangoon
Kathmandu
Pyongyang
Islamabad
Manila
Seoul
Beijing
Bishkek
Thimbu
Bay
of
Bengal South China Sea
Sea of
Japan
(East Sea)
East China
Sea
Yellow
Sea
G
a
n
g
e
s
Yangtze
I
r
ty
s
h
A
m
u
r
H
u
a
n
g
S
a
l
w
e
e
n
M
e
k
o
n
g
L. Balkhash
L. Baykal
100E 110E 120E
20N
130E
140E
140E 130E 120E 110E 100E 90E 80E 70E
30N
40N
50N
50N
40N
70E
30N
20N
90E 80E
0 5 0 0 M ile s
5 0 0 K M 0
Il sistema di previdenza sociale in Cina
8 China Briefng
Confronto del Fondo di Assistenza per limpiego di lavoratori disabili tra Pechino e Shanghai
Valuta in RMB
Citt
(1)
No. di
impiegati (2)
Salario medio sociale
dellanno precedente (3)
Salario annuale medio reale
della societ-presupposto (4)
Tasso di
contribuzione
(5)
Calcolo
formula (6)
Somma
dovuta (7)
Beijing 100 44,712.00 N/A 1,7% 2 x 3 x 5 x 60% 45,606.24
Shanghai 100 N/A 72,000.00 1,6% 2 x 5 x 4 115,200.00
Differenza 69,593.76
lavoro della societ deve essere
costituita da lavoratori disabili.
ii) Se questa proporzione non viene
raggiunta, deve essere versata una
determinata somma nel fondo di
assistenza allimpiego per lavoratori
disabili.
iii) Le societ che non impiegano
lavoratori disabili devono versare
nel fondo una somma basata sul
seguente calcolo:
salario annuale medio attuale della
societ dellanno precedente no. di
lavoratori impiegati 1,6 per cento.
iv) Nonostante la legge menzioni un tetto
per il salario annuale medio attuale
della societ, la cifra di questo tetto
non specifcata da nessuna parte.
In pratica, la raccolta di questo fondo
realizzata utilizzando un calcolo
abbastanza differente da quello
legale. Le basi dellassicurazione
sociale degli impiegati della societ
sono usate come punto di riferimento
per il calcolo del contributo per il
fondo casa. Ci produce i seguenti
effetti:
Gl i i mpi egat i st rani eri non
contribuiscono allassicurazione
sociale, perci i loro salari
(generalmente alti) non incidono.
La base del l assi curazi one
sociale massima a Shanghai per
il 2010 di 10.698 RMB, perci i
contributi che la societ versa per
gli impiegati che guadagnano pi
di questa somma sono limitati.
Concludendo possiamo dire che
il costo totale che il datore di
lavoro deve pagare pi basso di
quello calcolato secondo quanto
specifica la legge. Tuttavia, i
contributi che devono versare le
societ a investimento estero (che
normalmente offrono salari pi
alti di quelli locali) per lassistenza
allimpiego dei lavoratori disabili,
dovrebbero essere ancora pi alti di
quelli pagati da una societ identica
basata a Pechino. Si veda la tabella
per un esempio sulle differenze tra
due citt (per semplicit, a Shanghai,
il calcolo basato sulle norme
vigenti).
Predisposizione e
pagamento delle
indennit obbligatorie
Ogni societ stabilita in Cina che impiega
personale cinese dovrebbe aprire un conto
presso luffcio per le assicurazioni sociali
e luffcio per il fondo casa dove poter
versare i contributi dovuti agli impiegati.
Per aprire questi conti necessario che una
serie di documenti siano timbrati e spediti
agli uffci per la registrazione. In seguito,
i conti necessiteranno aggiornamenti nel
caso di nuove assunzioni o di eventuali
licenziamenti.
Di seguito troverete la spiegazione di come
aprire e mantenere un conto a Pechino.
Questa situazione potrebbe essere diversa
in altre citt allinterno del Paese.
Procedura per la
registrazione presso luffcio
di previdenza sociale
I. Come prima cosa bisogna ottenere il
numero di previdenza sociale della
societ. La seguente documentazione
deve essere presentata allufficio di
previdenza sociale tra il primo e il 20
del mese (non vengono erogati numeri
di previdenza sociale dopo il 20 del
mese):
i) Licenza commerciale della societ
(originale e copia)
ii) Certifcato del codice della societ
(originale e copia)
iii) Cer t i f i cat o di appr ovazi one
(originale e copia)
iv) Doc ume nt o d i de nt i t de l
rappresentante legale o della persona
incaricata dalla societ (copia)
v) Modulo per la raccolta delle
informazioni per la previdenza
sociale (due copie)
In caso di costituzione di una
filiale richiesta la seguente
documentazione:
i) Licenza commerciale della societ
madre e certificato del codice
dellimpresa
ii) Delega con timbro della societ
(originale)
II. Dopo aver ricevuto il numero di
previdenza sociale, i dati sugli impiegati
dovranno essere caricati nel software
fornito dallufficio di previdenza
sociale. Uninformazione chiave
riguarda i dettagli dei salari di ogni
impiegato poich loro determineranno
la base sulla quale saranno calcolati i
contributi mensili.
III. Le informazioni caricate nel software
devono essere salvate in una chiavetta
USB e portate fsicamente alluffcio
di previdenza sociale. Ci completer
la registrazione per lassicurazione
medica (una componente delle cinque
assicurazioni obbligatorie).
IV. Dopo aver ricevuto conferma che
la registrazione dellassicurazione
medica stata completata, dovranno
essere compilati dei moduli per
registrare ogni impiegato alle altre
quattro assicurazioni obbligatorie. Essi
devono essere presentati alluffcio di
previdenza sociale tra il 6 e il 25 del
mese.
V. Successivamente devessere stipulato
un accordo con la banca della societ in
modo tale da assicurare che i contributi
che la societ deve versare vengano
accreditati direttamente ogni mese
allufficio di previdenza sociale. Da
notare che il primo pagamento dei
contributi per lassicurazione sociale
deve essere effettuato con emissione di
Il sistema di previdenza sociale in Cina
9 China Briefng
un assegno da parte della societ non
pu essere addebitato automaticamente
fno al secondo mese.
VI. E inoltre necessario recarsi presso
luffcio di previdenza ogni mese se la
societ ha nuovi assunti o una riduzione
nel numero degli impiegati, dal
momento che (attualmente) a Pechino
la registrazione e deregistrazione dei
lavoratori non pu essere gestita on-line.
Anche se questo avviene raramente,
lufficio delle assicurazioni sociali
pu emettere delle multe in caso di
pagamenti tardivi da parte di un datore
di lavoro. Per questultimo per, sar
senzaltro pi preoccupante se una
persona dello staff subisce un incidente
sul lavoro e i contributi necessari
non sono stati pagati, poich sar
eventualmente la societ a essere
responsabile delle spese.
Procedura per la registrazione
presso luffcio per il fondo casa
I. Una societ deve aprire un conto presso
luffcio per il fondo casa. Per fare ci
la societ dovr fornire le seguenti
informazioni:
i) Licenza commerciale della societ
(originale e copia)
ii) Certifcato del codice della societ
(originale e copia)
iii) Cer t i f i cat o di appr ovazi one
(originale e copia)
iv) Doc ume nt o d i de nt i t de l
rappresentante legale della societ
(copia)
v) Delega con timbro della societ
(originale)
vi) Modulo per la raccolta informazioni
sul fondo casa con timbro della
societ
II. Generalmente, lapprovazione viene
ricevuta immediatamente e la societ
riceve un numero di conto apposito per
i pagamenti al fondo casa.
III. Successivamente, dovr essere frmato
un contratto tra luffcio per il fondo
casa, la societ e la banca della societ
per permettere che i pagamenti dei
contributi avvengano automaticamente
ogni mese. Il primo pagamento per il
fondo casa deve avvenire attraverso
lemissione di un assegno da parte della
societ non pu essere addebitato
automaticamente fno al secondo mese.
IV. Sar necessario recarsi presso luffcio
del fondo casa ogni mese nel caso
in cui la societ assuma o licenzi del
personale, in quanto la procedura di
registrazione o deregistrazione non
pu essere gestita on-line. Anche nel
caso in cui un impiegato decida di usare
una quota del proprio fondo casa, sar
necessario recarsi presso tale struttura
per facilitare loperazione.
Adam Livermore regional manager di
Dezan Shira & Associates a capo del
dipartimento buste paga. Le societ
che desiderano ricevere assistenza o
consulenza sulla strutturazione del salario,
sulle indennit obbligatorie, servizi di
buste paga e tasse in Cina, sono pregate
di contattare italiandesk@dezshira.com
o visitare www.dezshira.com.
Le seguenti persone dello staff di Dezan
Shira & Associates hanno contribuito
alla stesura di questo report: Daisy
Huang in Guanzhou, Helen Kong e Kevin
Li a Dalian, Lisa Qian e Emma Tong a
Zhongshan, Sarah Wei a Beijing, Jamie
Xia a Hangzhou, Jenny Zhang a Shanghai,
Liming Zhang a Qingdao ed Eunice Zhou
a Shenzhen.
10 China Briefng
D
a quando la gestione delle
risorse umane in Cina
diventato un lavoro pi
ricercato e gli uffci delle
imposte sono entrati nel
mondo on-line, la figura tradizionale
del responsabile risorse umane cambiata
radicalmente. Se da una parte molte societ
preferiscono ancora esternalizzare a societ
locali (che di solito operano sotto lambiguo
titolo di FESCO) lamministrazione
delle risorse umane, il trend attuale
quello di richiedere vari servizi a diversi
fornitori specializzati. Di seguito daremo
uno sguardo ad alcuni dei maggiori trend
analizzandoli uno per uno e spiegando
perch alcune societ stanno cambiando le
loro strategie in questo modo.
Assunzioni
Lindustria delle assunzioni si sviluppata
notevolmente negli ultimi dieci anni in Cina.
Le societ specializzate nelle assunzioni
adesso si concentrano su specifci segmenti
di mercato e ricercano a livello nazionale
(e anche internazionale) candidati idonei
per le posizioni aperte. Queste agenzie di
reclutamento del personale sono in grado
di identifcare le societ che pagano i salari
pi bassi rispetto alla media del mercato
e cercare di intercettare i loro dipendenti
con lo scopo di reclutarli per altri lavori,
sfruttando la loro esperienza in certi settori
industriali al fne di identifcare i profli
migliori.
Per la ricerca di posizioni di un livello
medio, internet lo strumento prevalente.
Oggi, infatti, le societ possono pubblicare
a basso costo i loro annunci di lavoro su siti
come 51job.com o zhaopin.com e ricevere
centinaia di curriculum nellarco di una o
due settimane.
Per quanto concerne la ricerca di operai,
lagenzia intermediaria spesso lo
strumento migliore per trovare un cospicuo
numero di lavoratori in breve tempo.
Contratti interinali e
assunzioni indirette
Dallentrata in vigore della legge sul
contratto di lavoro, le societ che devono
assumere i dipendenti chiave lo devono
fare direttamente piuttosto che attraverso
contratti interinali e parti terze. Nonostante
le sanzioni previste in caso di trasgressione
non siano ancora definite e il governo
sembra non aver intrapreso nessuna azione
amministrativa in questo senso, chiaro
che sempre pi societ stanno scegliendo di
assumere direttamente almeno il personale
altamente qualifcato.
Nel far ci queste dovranno prestare sempre
pi attenzione nella stesura dei contratti
di lavoro e dei manuali aziendali interni
per assicurarsi che vi siano adeguate basi
legali per licenziare gli impiegati che non
rendono sul lavoro.
In questo modo, cresce anche limportanza
del dipartimento delle risorse umane,
sempre piu impegnato nel monitorare
rendimento e retribuzioni. Oggi la Cina
un terreno di forte contesa per la ricerca di
personale valido e qualifcato; questo trend
vale sia per le grandi citt che per quelle
piu piccole.
Gestione delle
risorse umane
Quando parliamo dellamministrazione
del l e r i sor se umane, di sol i t o ci
riferiamo sia allamministrazione delle
assicurazioni obbligatorie di cui si parlato
precedentemente in questo numero, che alla
gestione delle buste paga.
In passato, molte societ avrebbero pagato
il proprio responsabile delle risorse umane
per gestire tutto questo lavoro e in alcuni
casi avrebbero affdato a esso la ricerca
e lassunzione del personale. Prima che
avvenisse lottimizzazione dei pagamenti
on-line come salario, contributi e tassa
sul reddito personale, questa era una
scelta conveniente, specialmente perch
comportava molto lavoro gestionale, ma
era anche ineffcace e comportava alcuni
rischi. A questo punto bene chiedersi:
davvero conveniente per una societ
che gestisce buste paga (ed perci a
conoscenza dinformazioni private sui
salari di tutti le persone allinterno della
societ) occuparsi anche di ricerca del
personale? E sensato (o necessario)
pagare una somma fssa a un agente locale
per effettuare i pagamenti dovuti ai vostri
dipendenti?
I servizi richiesti da questo tipo di societ sono
cambiati. La possibilit di gestire il lavoro
di elaborazione buste paga era considerato
un aspetto positivo, ora non pi; le societ
adesso preferiscono un fornitore basato
in una sede distaccata dalla societ che
gestisca il lavoro indipendentemente per
questioni di riservatezza. In passato i
problemi che sorgevano durante il processo
di gestione delle buste paga venivano
risolti verbalmente in cinese tra gli agenti
e i contatti interni, ora i nuovi sistemi
informatici gestiscono le comunicazioni
in inglese e via e-mail per migliorare la
trasparenza e lasciare una prova scritta
nel caso in cui si debbano assegnare delle
responsabilit. I calcoli che venivano
solitamente elaborati su fogli Excel, sono
stati sostituiti da nuovi sistemi esaurienti
che permettono di gestire i sistemi di
pagamento sempre pi complessi che le
societ stanno creando appositamente per
il loro staff.
Con la possibilit per le aziende di effettuare
il pagamento dei salari netti attraverso il
sistema bancario on-line, e con laumento
delle citt che accettano la gestione e i
pagamenti on-line, il ruolo del responsabile
delle risorse umane locale in merito alla
gestione di questi aspetti sta gradualmente
diventando obsoleto. Questo ruolo stato
rimpiazzato da societ capaci di fornire un
servizio di qualit superiore da una sede
distaccata e indipendente dalla societ.
Dezan Shira & Associates una societ di
consulenza autorizzata che offre assistenza
in materia legale e fscale, di due diligence,
di gestione libri paga e di revisione
contabile per clienti internazionali che
operano in Cina, Hong Kong, India e
Vietnam. Per una consulenza professionale
o per ricevere ulteriori informazioni, vi
invitiamo a contattarci allindirizzo email:
italiandesk@dezshira.com o visitare il sito
www.dezshira.com/it.
Gestione delle risorse umane: un
ruolo in evoluzione
11 China Briefng
R
ecentemente stata posta
molta attenzione sui livelli
salariali in Cina, specialmente
dopo la successione di suicidi
al l a Foxconn, l azi enda
manifatturiera Taiwanese con pi di 300.000
impiegati nella provincia del Guangdong.
Una delle conseguenze stato laumento
della pressione interna sul governo perch
prendesse in considerazione la questione
della distribuzione del reddito nella societ
cinese.
Allinterno del Paese, non esiste infatti un
minimo salariale uniforme; le autorit locali
applicano una somma minima, che differisce
a seconda della zona di appartenenza.
Ad esempio il salario minimo di Canton
oggi di 1.100 RMB con un aumento
intorno al 22 per cento rispetto ai primi
mesi del 2009. Dallaltra parte della scala
troviamo Xian con soli 760 RMB, che
comunque relativamente basso paragonato
a citt di seconda fascia come Dalian
(760 RMB), Shengyang (900 RMB),
Kunming (830 RMB) e anche Changchun
(820RMB) e Zhengzhou (800 RMB). Si
faccia riferimento alla tabella a pagina 6.
Un fenomeno molto evidente la tendenza
delle societ straniere a localizzare nuove
attivit nelle citt pi a Ovest. Ovviamente
i livelli di minimo salariale sono solo uno
degli elementi che le aziende prendono in
considerazione probabilmente i fattori pi
importanti nelle loro scelte sono la necessit
crescente di servire il mercato interno cinese
(piuttosto che semplicemente il mercato
delle esportazioni) e labbondanza di
lavoratori qualifcati in molte di queste citt.
La tendenza pi graduale nel settore
manifatturiero, dove la scelta di effetturare
nuovi investimenti a intensit di capitale
verr realizzata solo qualora la produzione
negli impianti esistenti raggiunga dei livelli
che si avvicinano alla capacit produttiva.
Ad ogni modo, nei settori che necessitano
dipendenti con particolari abilit tecnico-
linguistiche, il cambiamento sta avvenendo
pi velocemente.

Chengdu lesempio di una citt che
si sta rapidamente espandendo nella
esternalizzazione dei processi commerciali
mentre Xian sta seguendo la stessa strada
nella esternalizzazione della tecnologia
informatica. Entrambre le citt sono capaci
di attrarre investimenti in questi settori
anche grazie al cospicuo numero di laureati
altamente qualifcati che entrano nel mercato
del lavoro ogni anno.
Minimi Salariali in Cina

Volume XI - Numero VIII

Utilizzo di Societ
registrate a Hong Kong
per svolgere operazioni
commerciali in Cina
Holding e Societ Commerciali a Hong Kong
In questo numero:
I vantaggi nellutilizzo di societ registrate a Hong Kong
Le procedure di costituzione societaria
I requisiti contabili e fscali a Hong Kong
Gli accordi sulla Doppia Imposizione Fiscale a Hong Kong
Aggiornamenti legali e fiscali da Dezan Shira & Associates
Inglese Francese Tedesco Italiano Spagnolo
Notizie on-line su: www.china-briefng.com/news

Celebrating 10 Years 1999-2009
T e n
Y
e
a
r
A
n
n
i
v
e
r
s
a
r
y
1
9
9
9
-2009
Benvenuti a questo nuovo numero di China Briefng
In questo numero daremo uno sguardo alla regione amministrativa speciale di Hong Kong e ai vantaggi che una societ registrata a Hong Kong pu offrire per
le operazioni commerciali realizzate in Cina. Hong Kong continua a essere una delle citt asiatiche pi rinomate per il business internazionale, e da quando
tornata a far parte della Repubblica Popolare Cinese nel 1997 ha continuato ad attrarre investitori stranieri interessati a usare la citt come trampolino di lancio
verso la Cina continentale. In questo numero esamineremo le diverse tipologie di holding a disposizione degli investitori stranieri, e i vantaggi che esse possono
offrire: dalle agevolazioni nella costituzione societaria al vantaggioso regime fscale. In seguito, esamineremo le procedure di costituzione societaria che vigono
sul territorio. Infne, spiegheremo quali sono i requisiti contabili e fnanziari che infuiscono sulle societ registrate a Hong Kong e introdurremo brevemente gli
accordi sulla doppia imposizione fscale.
Gli articoli di questo numero sono frutto delle ricerche della societ di consulenza contabile e fscale Dezan Shira & Associates. La societ presente in 10 citt
cinesi tra cui Hong Kong, Shenzhen, Canton e Zhongshan nel Sud del Paese. Per maggiori informazioni, vinvitiamo a contattarci agli indirizzi che troverete
allinterno di questo numero.
Distinti saluti dallItalian Desk di Dezan Shira & Associates
Alberto Vettoretti
Managing Partner,
Dezan Shira & Associates
Editore, Asia Briefng
La copertina artistica di questo mese
La copertina artistica di questo mese, Sapphire (olio su tela), stata realizzata dallartista Song Guangzhi, nato a Huadu nella provincia del Guangdong. Song si
laureato allAccademia delle Belle Arti di Canton e ha ottenuto la sua laurea specialistica presso lAccademia Centrale delle Belle Arti, dove ricopre la carica di Vice-
direttore del dipartimento di disegno artistico.
La copertina riprodotta per cortesia dellartista e dellOriental Vista Gallery. La galleria ha lo scopo di promuovere larte contemporanea attraverso il dialogo e lesposizione,
accrescendo la consapevolezza dellopinione pubblica verso larte contemporanea e davanguardia. LOriental Vista Gallery si trova in Shaoxing Lu 19, Shanghai, China.
www.ovgallery.com; pr@ovgallery.com.
Tutto il materiale e i contenuti sono protetti da 2010 Asia Briefng Ltd.
Nessuna riproduzione, copia o traduzione di materiale permessa senza il consenso dell'editore. Contattate: editor@china-breifng.com
Dezan Shira & Associates dispone di un ITALIAN DESK diretto dal dott. Alberto Vettoretti che segue i clienti italiani su base nazionale in tutta la Repubblica Popolare Cinese ed in
Italia. Questo servizio ulteriormente rafforzato dal proprio National Team di avvocati e commercialisti esperti in tutti gli aspetti riguardanti il sistema legale e fscale cinese e, fra
laltro, delle implicazioni con le controparti italiane. Se siete interessati a contattare il nostro Italian Desk per discutere dei vostri interessi nella Repubblica Popolare Cinese oppure in
Italia, non esitate ad inviarci una email con le vostre domande agli indirizzi del riquadro qui sotto.
3 China Briefng
H
ong Kong una delle citt
Asiatiche di spicco per il
business internazionale, non
a caso considerata una tra
le economie pi liberali al
mondo da diversi osservatori e comitati
di controllo, tra cui LIndice di Libert
Economica pubblicato annualmente dal
Wall Street Journal e dallHeritage Fundation
che questanno ha posizionato Hong Kong
al primo posto della sua classifca per il 16
anno consecutivo.
Dal momento della sua riunifcazione con
la Cina avvenuta nel 1997, la Regione
Amministrativa Speciale di Hong Kong ha
rafforzato costantemente la sua posizione
strategica per gli investitori stranieri interessati
a entrare nel mercato cinese, incrementando
costantemente la sua importanza come
punto di snodo regionale per le operazioni
commerciali e di approvvigionamento.
Tra le chiavi del suo successo spiccano
stabilit politica, legislazione di stampo
anglosassone (common law) e sistema legale
indipendente, una forte propensione ai principi
di libero mercato e alla libert di stampa
e di informazione, insieme alladozione
dellinglese come lingua uffciale oltre al
cantonese.
In questo numero di China Briefng andremo
ad analizzare come Hong Kong utilizzata
dagli investitori stranieri nelle loro strategie
dinvestimento in Cina, e, in particolare, quando
ha senso per un investitore straniero costituire
una holding a Hong Kong o una societ
commerciale per lapprovvigionamento,
oppure la vendita di prodotti e/o servizi in Cina
e nel resto del mondo.
I vantaggi principali
nellutilizzo delle
societ di Hong Kong
Per gli investitori stranieri ci sono diversi vantaggi
sia in termini strutturali sia strategici nellutilizzo
di una societ registrata a Hong Kong:
1) Facile da costituire ed economica da
mantenere: la registrazione societaria
ottenibile in pochi giorni lavorativi e il
disbrigo delle pratiche legali e burocratiche
sono piuttosto limitate.
2) Strategicamente e funzionalmente adatte per
le operazioni commerciali in Asia: Hong
Kong una piattaforma perfetta per stabilire
la sede centrale di una societ al fine di
realizzare operazioni nel resto dellAsia.
Il capitale umano di Hong Kong, inoltre,
considerato tra i migliori in tutta l Asia.
3) Regime fscale vantaggioso e libert di
movimenti del capitale: laliquota standard
delle imposte sugli utili a Hong Kong
del 16,5% e limposta sui salari tra le
pi basse al mondo; non c imposizione
sulle plusvalenze, sui dividendi o sugli
interessi, sulle vendite, sulle importazioni
o IVA (eccetto che per alcool, idrocarburi
e tabacco). La legislazione di Hong
Kong permette inoltre di fare richiesta
per lottenimento dellesonero totale
dellimposta sui proftti per quegli utili
generati da operazioni al di fuori di Hong
Kong.
4) Possibilit di utilizzare una sub-holding di
Hong Kong come cuscinetto di sicurezza, al
fne di proteggere la casa madre dal legame
diretto con una sussidiaria localizzata in
una giurisdizione considerata a rischio.
5) Utilit di una societ basata a Hong
Kong come holding per la strutturazione
e ripartizione delle quote societarie,
come sub-holding dove accogliere nuovi
azionisti senza coinvolgere la casa madre,
e dove gestire la ripartizione dei dividendi
ed eventuali disinvestimenti; anche in
considerazione del fatto di come tali entit
possano essere poi facilmente vendute,
ristrutturate o deregistrate.
In termini di costi operazionali, costituire
una societ a responsabilit limitata pu
essere davvero conveniente, data anche la
possibilit di costituire societ virtuali.
In altre parole, non serve che una societ
possegga un ufficio reale ma basta che
abbia un indirizzo legale, ne richiesto un
minimo di impiegati, ma solo lesistenza
di un segretario aziendale (company
secretary) il cui unico compito quello di
conservare i Company Kit con i documenti
della societ e fare in modo di mantenere la
societ in conformit alle normative di Hong
Kong. La societ tenuta infne a preparare
un documento di rendicontazione per la
dichiarazione dei redditi e sottoscrivere un
report sul bilancio annuale preparato da uno
studio di commercialisti.
Viste le limitate pratiche burocratiche richieste,
una moltitudine di societ di consulenza,
contabilit e studi legali offrono servizi di
Utilizzare societ registrate
a Hong Kong per svolgere
operazioni in Cina
[ A cura di Rosario di Maggio, Dezan Shira & Associates ]
Utilizzare societ registrate a Hong Kong per svolgere operazioni in Cina
4 China Briefng
costituzione e mantenimento (incluso la
fornitura di indirizzo legale, di company
secretary e di gestione contabile e fscale) a
prezzi molto contenuti. Si raccomanda tuttavia
di affdarsi a societ accreditate visto che come
in ogni altro paese, non essere a norma di
legge pu rivelarsi dispendioso e, gestire una
societ a Hong Kong dallEuropa, richiede un
alto livello di fducia nei confronti del proprio
consulente.
Le holding a
Hong Kong
Hong Kong di fatto una giurisdizione
separata dalla Cina (il concetto di un paese
due sistemi era stato proposto da Deng
Xiaoping gi nel 1984, quando Hong Kong
era ancora colonia Britannica), con un regime
fiscale e legale e finanziario ben distinto,
questa diventata una delle basi primarie
per la maggior parte delle strutture utilizzate
dalle societ straniere per investire in Cina.
I cos detti special purpose vehicle (SPV)
sono delle entit stabilite in una regione
che presenta un regime fscale favorevole e
che permettono allinvestitore di fare degli
investimenti transfrontalieri fiscalmente
effcaci.
Nel 2009, Hong Kong ha rappresentato pi
della met (54 miliardi di dollari americani)
del totale degli investimenti diretti esteri in
Cina (che ammontavano a 90 miliardi di
dollari americani) registrando un aumento
annuale del 31,6%. Secondo lUfficio
Nazionale Cinese delle Statistiche, tra il
1990 e il 2009 quasi il 45 per cento del totale
degli investimenti diretti esteri in Cina stato
veicolato da Hong Kong.
Nonostante queste cifre siano probabilmente
fortemente infazionate dalla circolazione
di capitale
1
dalla Cina continentale, Hong
Kong resta di gran lunga il principale punto
daccesso per gli investimenti diretti esteri
in Cina.
In aggiunta ai vantaggi menzionati in
precedenza, le holding registrate a Hong
Kong e fnalizzate agli investimenti in Cina,
benefciano anche di altri specifci vantaggi,
come ad esempio un tasso preferenziale del 5
per cento (anzich del 10 per cento standard)
sulle ritenute dacconto per il rimpatrio dei
proftti maturati dalla controllata cinese.
Il Closer Economic Partnership Arrangement
(CEPA) tra Hong Kong e Cina un ulteriore
vantaggio; esso permette alle societ che
soddisfano i requisiti richiesti, di ricevere
approvazioni facilitate e altri vantaggi come
lesenzione delle tariffe doganali sul 90 per cento
dei beni prodotti a Hong Kong e destinati alla
Cina continentale, nonch un accesso al mercato
cinese agevolato per le societ che operano nel
campo dei servizi, anche in settori ristretti a
investitori stranieri in genere.
Societ commerciali
Hong Kong spesso utilizzata come
piattaforma commerciale regionale da
molte societ internazionali e piccole medie
imprese operanti in Asia, o da quelle societ
che curano approvvigionamenti o vendita in
Cina e altri mercati asiatici emergenti.

Societ straniere impegnate in attivit di
sourcing hanno spesso la sede asiatica
e direzionale a Hong Kong e mantengono
piccoli uffci regionali, nelle vicinanze degli
stabilimenti dei propri clienti o fornitori
in Cina continentale o altrove in Asia, con
una struttura molto leggera sul campo e
pochi impiegati locali impegnati in semplici
operazioni di controllo qualit o ricerca di
fornitori e clienti.
Allo stesso modo, anche le societ interessate
a vendere in Cina necessiteranno, quasi
sicuramente di una presenza sul territorio
cinese per la ricerca di distributori, la
promozione dei propri prodotti e leventuale
gestione di un proprio showroom.
La tendenza attuale, tuttavia, quella di
delocalizzare sempre di pi le proprie
operazioni da Hong Kong alla Cina
continentale, in modo da ridurre i costi e
sfruttare il potenziale di crescita economica
sempre pi decentrata verso la Cina
continentale piuttosto che a Hong Kong.
Daltro canto, il sistema legale cinese sta
diventando sempre pi navigabile e di
conseguenza il numero di societ straniere
grandi e piccole presenti localmente continua
ad aumentare e se da una parte rimanere
competitivi richiede labilit di fornire
maggiori servizi e avere una presenza pi
strutturata sul territorioin cui si opera, le
autorit cinesi continuano a premere sugli
investitori stranieri perch questi si registrino
e contribuiscano allerario della giurisdizione
in cui vengono effettivamente svolte le
operazioni.
Il panorama
fscale cinese
E bene notare che le autorit cinesi e
specialmente la State Adminstration of Taxation
stanno diventando sempre pi severe nei
confronti delle societ di Hong Kong che
operano in Cina, quando queste lo fanno
esclusivamente per motivi di elusione fscale.
Secondo larticolo 2 dellattuale legge
sullimposta sul reddito societario, una societ
offshore pu essere considerata come residente
fiscale della Repubblica Popolare Cinese
secondo il principio del luogo dove avviene
realmente la gestione delle operazioni. In altre
parole, gli investitori stranieri che utilizzano una
societ registrata a Hong Kong per realizzare
le loro attivit commerciali, ma che di fatto
operano attraverso una sede amministrativa,
uffci e/o personale basati nella Cina continentale
potrebbero essere considerati soggetti alle
imposte sul reddito della societ in Cina, in
relazione agli utili generati anche dalle loro
societ di Hong Kong o in altre piazze offshore.
Grazie alle regolamentazioni implementative
in relazione agli aggiustamenti fiscali
speciali, (circolare 2) del 9 Gennaio 2009,
il SAT ha fornito una base normativa pi
rigida che nega la concessione dei benefci
fscali derivanti dallaccordo sulla doppia
imposizione agli SPV che hanno scarsa
sostanza economica (Articolo 49).
Nel Febbraio 2009 il SAT ha rilasciato la
Circolare 81 (Guoshuihan [2009] No. 81)
per specifcare il regime preferenziale vigente
sulle ritenute dacconto in Cina, applicabili
al rimpatrio dei dividendi. Come menzionato
in precedenza, laccordo Cina - Hong Kong
contro la doppia imposizione, permette alle
societ di Hong Kong che soddisfano certi
requisiti, di avere un tasso pi basso ovvero
del 5 per cento sulle ritenute dacconto per
il rimpatrio dei dividendi. La circolare
fnalizzata a evitare che le societ non in
possesso di residenza fiscale reclamino
agevolazioni sulle tasse cinesi e vantaggi
attraverso accordi sulle pratiche di acquisto,
riflettendo quindi lattuazione della lotta
allevasione fscale contro luso degli SPV.
Secondo la Circolare 81, i destinatari dei
dividenti devono rispettare le seguenti
condizioni al fine di godere dei benefici
dellaccordo:
I destinatari dei dividendi (in questo caso
le societ di Hong Kong) devono essere
fscalmente residenti nella giurisdizione
dellaltro trattato (in questo caso la
Regione ad Amministrazione Speciale di
Hong Kong)
I destinatari dei dividendi devono essere
i benefciari legittimi dei dividendi stessi
I dividendi devono essere riconosciuti
1
Il trattamento fscale preferenziale garantito agli IDE affuiti in Cina prima del 2008, ha avuto un forte effetto sulluscita illegale di capitale
cinese e il successivo rientro nel paese dello stesso sotto forma di IDE, al fne di trarre benefcio da aliquote fscali pi basse.
Utilizzare societ registrate a Hong Kong per svolgere operazioni in Cina
come tali dalla legge della Repubblica
Popolare Cinese
Altre possibili condizioni imposte dal SAT
Nonostante i requisiti menzionati sopra non
siano particolarmente distanti dagli standard
internazionali, le autorit cinesi sono ora
nelle condizioni di portare avanti richieste e
verifche contro eventuali potenziali evasori.
Sempre la Circolare 81, autorizza gli
uffci delle imposte cinesi a esaminare ed
eventualmente negare i benefci del trattato
se lesistenza degli SPV considerata fne
a se stessa, in altre parole, se lunico scopo
della strutturazione offshore si rivela essere
lottenimento di un trattamento favorevole sui
dividendi tramite un trattato fscale.
Unaltra disposizione fondamentale,
Guishuifa [2009] No.82, stata emanata il
2 Aprile 2009. La circolare afferma che una
societ offshore posseduta in maggioranza da
azionisti cinesi, soggetta a tassazione come
residente fscale nella Repubblica Popolare
Cinese se:
La sede principale della gestione operativa
in Cina
Le decisioni concernenti gli aspetti
fnanziari e la gestione delle risorse umane
sono approvate in Cina
Gli Assets, libri e registri contabili, timbri
della societ, sono localizzati in Cina e
le decisioni dellamministrazione e degli
azionisti avvengono di fatto in Cina
Il 50 per cento o pi dei membri votanti
del CdA o i dirigenti senior dellazienda
sono residenti in Cina
Altri importanti aspetti attinenti le entit
offshore che svolgono attivit commerciali
nella Cina continentale riguardano lemergere
di richieste da parte delle autorit legislative
cinesi sulle imposte sulle plusvalenze, nei
casi in cui lholding offshore stia eseguendo
una ristrutturazione aziendale o vendendo le
sue entit cinesi nonch il rafforzamento delle
misure di controllo sul transfer pricing (Per
ulteriori informazioni si prega di visionare il
numero di marzo 2009 di China Briefng).
Pur non comparendo nella lista stilata
dallOrganizzazione per la Cooperazione
Economi ca e l o Svi l uppo ( OECD)
Giurisdizione Impegnata nel Miglioramento
della Trasparenza e nellImplementazione di
un Effettiva Circolazione delle Informazioni
sugli Aspetti Fiscali che di fatto lista le
giurisdizioni a rischio, alcuni Paesi, tra cui
lItalia, considerano ancora Hong Kong
come un puro paradiso fscale. Le autorit
fscali italiane, infatti, prestano solitamente
particolare attenzione nel verificare
ogni transazione da e per Hong Kong
pretendendo che i cittadini o le societ che
vi svolgono attivit commerciali forniscano
documentazione che dimostri la sussistenza
economica delle loro transazioni commerciali
o della realt societaria.
Daltro canto, gli ultimi anni, hanno visto un
notevole aumento di accordi contro la doppia
imposizione fscale tra Hong Kong e diversi
Paesi tra cui lAustria, il Belgio, il Brunei,
lUngheria, lIndonesia, lIrlanda, il Kuwait,
il Liechtenstein, il Lussemburgo, lOlanda,
la Repubblica Popolare Cinese, la Tailandia,
il Regno Unito e il Vietnam. Per ulteriori
informazioni riguardanti gli accordi contro
la doppia imposizione fscale a Hong Kong
si prega di vedere le pagine 10 e 11.
Dezan Shira & Associates una societ di
consulenza autorizzata che offre assistenza
in materia legale e fscale, di due diligence,
di gestione libri paga e di revisione contabile
per clienti internazionali che operano in
Cina, Hong Kong, India e Vietnam.
La societ offre anche specifci servizi di
segreteria per Hong Kong che includono
costituzione societaria, assistenza annuale
e adempimenti fiscali, mantenimento dei
registri, contabilit, bilancio annuale,
costi di registrazione annuale, rinnovo
annuale delle licenze commerciali. Per
una consul enza prof essi onal e o per
ricevere ulteriori informazioni, vinvitiamo
a cont at t arci al l i ndi ri zzo emai l :
italiandesk@dezshira.com o visitare il sito
www.dezshira.com/it
6 China Briefng
S
econdo lattuale legislazione
di Hong Kong, esistono tre tipi
diversi di entit commerciali:
1) Impresa Individuale
2) Partnership
3) Societ
Impresa Individuale
Limpresa individuale prevede che lattivit
sia svolta da un singolo che contribuisce con
il capitale e con la sua esperienza, che goda
unicamente dei proftti e sia responsabile di
eventuali debiti che possono sopravvenire
durante lattivit. La responsabilit del
proprietario unico illimitata. necessaria la
registrazione presso la Business Registration
Ordinance
Partnership
Una partnership una relazione che sussiste
tra individui che portano avanti unattivit in
comune con lo scopo di realizzare proftti. Una
partnership unattivit realizzata da almeno
due soci (eccetto alcuni casi, normalmente
non devono essere pi di venti soci), dove
ogni socio congiuntamente responsabile con
gli altri soci per quanto riguarda tutti i diritti
e doveri cui la societ soggetta.
La responsabilit del socio illimitata. Le
partnership devono essere registrate presso la
Business Registration Ordinance.
Societ
Le societ (in cui la responsabilit dei membri
pu essere limitata o illimitata) possono
essere classifcate nelle seguenti tipologie:
1. Societ privata
2. Societ pubblica
3. Societ quotata in borsa
4. Societ non appartenenti a Hong Kong

Le societ private
La societ privata di gran lunga la forma
societaria pi comune costituita a Hong
Kong. Secondo le statistiche dellUfficio
del Registro delle Societ di Hong Kong, il
numero totale delle societ private registrate
a Hong Kong era di 805.558 a Giugno 2010,
mentre il numero delle societ pubbliche era
di 10.204.
Secondo larticolo 29 dellOrdinamento
delle Societ, la dicitura societ privata si
riferisce a una societ che secondo il suddetto
articolo:
1. Ha il diritto di trasferimento di azioni
2. Ha un numero di soci limitato a 50, esclusi
i dipendenti, e coloro che erano impiegati
in passato e che sono rimasti soci dopo la
fne del contratto dimpiego
3. Non permettono la pubblica sottoscrizione
alle azioni o alle obbligazioni della societ.
Una societ privata non obbligata a
sottomettere il proprio bilancio annuale
allUffcio dei Registri delle Societ, in questo
modo la sua situazione economico-fnanziaria
non divulgata al pubblico. Ovviamente a tale
societ sar sempre e comunque richiesta la
preparazione di una revisione contabile da
una CPA locale come da richiesta dellInland
Revenues Department (IRD).
Societ pubblica
Tutte quelle forme societarie che non
soddisfano i requisiti del suddetto articolo
29. Una societ pubblica deve presentare
la dichiarazione dei redditi insieme alla
contabilit autenticata da un amministratore,
da un manager o dal rappresentante legale,
in modo essa sia riconosciuta come copia
originale, vi si deve includere inoltre un
report del contabile sulla contabilit aziendale
destinata allUfficio del Registro delle
Societ.
Societ quotata in borsa
Una societ quotata in borsa una societ
che detiene delle azioni o obbligazioni
presenti nel mercato azionario. Solo le
societ pubbliche possono fare domanda in
borsa per lammissione alle quotazioni di
borsa. Perci, una societ quotata deve anche
essere pubblica (ma al contrario, una societ
pubblica non deve necessariamente essere
quotata in borsa).
Societ non appartenenti
a Hong Kong
Tutte quelle societ costituite al di fuori di
Hong Kong che per varie ragioni hanno per
stabilito la propria attivit di business a Hong
Kong. Queste societ, devono registrarsi sotto
questa forma presso lUffcio dei Registri
Societari entro un mese dallinsediamento.
Sussiste anche lobbligo di presentare
annualmente allUffcio dei Registri Societari
la dichiarazione dei redditi e la contabilit
aziendale.
Costituire una S.r.l.
a Hong Kong
Il primo passo nella creazione di una nuova
societ a responsabilit limitata (S.r.l.)
la registrazione della ragione sociale. Pu
essere un nome inglese o un nome cinese, o
Procedure di costituzione
societaria
[ A cura di Joe Sze, Dezan Shira & Associates ]
Procedure di costituzione societaria
7 China Briefng
entrambi. Dal 1991, il sistema di prenotazione
del nome stato abolito, e non richiesta
nessuna approvazione preventiva della
ragione sociale dellazienda da parte dell
Uffcio dei Registri. La ragione sociale delle
S.r.l. deve terminare con la parola limited.
Le limitazioni concernenti la registrazione
della ragione sociale prevedono:
1. La ragione sociale scelta stata gi
registrata ed attualmente in uso da
unaltra societ come riportato dallUffcio
del Registro delle Ragioni Sociali
(Registrars index of company names)
2. La ragione sociale equivale a una persona
giuridica costituita o stabilita sotto
ordinanza
3. La ragione sociale prescelta potrebbe,
a detta del Chief Executive costituire
unoffesa criminale
4. La ragione sociale prescelta potrebbe
essere, a detta del Chief Executive,
offensiva o contraria al pubblico interesse
Atto Costitutivo e
Statuto Societario
LAtto Costitutivo e lo Statuto Societario,
devono essere preparati per la costituzione
societaria. LAtto Costitutivo dovrebbe
contenere la clausola sul nome, la clausola sul
domicilio, la clausola sulla responsabilit, la
clausola sul capitale e sulla sottoscrizione. Le
societ private non sono obbligate a dichiarare
i loro obiettivi nellAtto Costitutivo. Lo
Statuto Societario regola aspetti interni
della societ, per esempio, i poteri degli
amministratori.
Le tre restrizioni contenute nella sezione 29
devono essere incluse nello Statuto Societario
quando si costituisce una S.r.l.
Modulo per la
costituzione societaria
Chiunque desideri creare una S.r.l., deve fare
richiesta allUffcio Registri attraverso un
modulo per la costituzione. Il modulo deve
contenere le seguenti informazioni:
Ragione Sociale
Come discusso in precedenza.
Sede Legale della societ
Una societ deve avere una sede legale a Hong
Kong presso la quale devono essere indirizzate
tutte le comunicazioni e i messaggi: c/o
indirizzo o numero di casella postale non
sono accettabili.
Capitale autorizzato
Il capitale autorizzato, la quota di capitale
con cui la societ decide di registrarsi. Il
numero e il valore delle azioni devono essere
dichiarati ma non c lobbligo di esprimere il
capitale azionario nella valuta di Hong Kong.
Le imposte sul capitale sono 1$HK per ogni
1.000$HK del capitale nominale.
Capitale sociale emesso
La quota totale di capitale sociale deve essere
sottoscritta dagli azionisti; le azioni sono
allocate in cambio delle loro contribuzioni
alla fondazione o alle operazioni della societ.
Azionista
Una societ privata deve avere almeno
unazionista, questultimo pu essere un
individuo o unimpresa. Se lazionista un
individuo, non c bisogno che questa persona
sia residente a Hong Kong. Lazionista il
proprietario della societ. Lamministratore
e lazionista possono essere la stessa persona.
Company Secretary
Ogni societ deve avere un rappresentante
(company secretary). Salvo che la societ
non sia quotata in borsa, il rappresentante pu
essere una persona che risiede stabilmente a
Hong Kong o unentit che ha registrato il
suo uffcio o il luogo di svolgimento delle
sue attivit a Hong Kong.
Amministratore
Una societ privata deve avere almeno
un amministratore. Lamministratore pu
essere un individuo o unimpresa. Nel primo
caso, egli deve essere maggiorenne ma non
deve essere necessariamente residente a
Hong Kong. LAmministratore il manager
della societ e ne gestisce le attivit. Le
responsabilit e poteri degli amministratori
sono specifcate nello Statuto Societario.
Costituzione di una
private company
I documenti da presentare al Registro
delle Societ per la costituzione societaria
includono:
1. Modulo per la costituzione societaria-
Modulo NC1
2. Una copia dellAtto Costitutivo e dello
Statuto Societario (se disponibili),
autenticati da un socio o fondatore della
societ .
Normalmente, il certifcato di costituzione di
una societ, emanato dopo quattro giorni
lavorativi successivi alla sottomissione dei
documenti. La societ esiste legalmente dalla
data di costituzione sottoscritta nel certifcato.
Entro un mese dalla data di costituzione,
a prescindere che esista o no unattivit
commerciale, una societ obbligata a
registrarsi presso la Business Registration
Ordinance.
Ogni societ deve avere un timbro metallico
su cui deve essere inciso il proprio nome in
caratteri leggibili.
Compliance annuale
Ogni societ deve rinnovare la propria
licenza commerciale annualmente. Una
private company con capitale sociale deve
inviare la dichiarazione dei redditi annuale
al Registro delle Societ entro 42 giorni dal
giorno dellanniversario della costituzione
societaria. La societ deve tenere il suo primo
consiglio di amministrazione (CdA) entro 18
mesi dalla costituzione. In questa riunione gli
amministratori devono stilare la situazione
contabile della societ, e tutto quanto incluso
nellordine del giorno.
Per maggiori informazioni su costituzione
e gestione aziendale a Hong Kong si prega
di contattare Dezan Shira & Associates
a italiandesk@dezshira.com o visitare
www.dezshira.com/it.

8 China Briefng
S
econdo il Company Ordinance
di Hong Kong, ogni societ deve
tenere appropriata contabilit
rispetto a tutte le voci di entrata e
uscita, i giustifcativi comprovanti
tali operazioni, tutte le vendite e gli acquisti
di beni effettuati, nonch attivit e passivit
della societ stessa.
I conti dovranno evidenziare, con ragionevole
accuratezza, la situazione fnanziaria della
societ, e renderanno possibile la preparazione
del bilancio annuale e ogni altro documento
richiesto dal Company Ordinance.
Il bilancio deve fornire una rappresentazione
veritiera e corretta dello stato patrimoniale
della societ, e ogni conto economico
dellazienda dovr rifettere accuratamente
proftti e perdite della societ durante lanno
fscale di competenza.
E necessario conservare la contabilit della
societ per una durata di sette anni dalla fne
del periodo fscale cui fa riferimento lultima
entrata.
Adempimenti fscali
Come menzionato in precedenza, il sistema
fscale di Hong Kong, semplice e business-
friendly, unattrazione di primo rilievo per
gli investitori stranieri. I principali vantaggi
comprendono:
Una bassa aliquota fscale sugli utili 16,5
per cento (15 per cento per persone non
giuridiche) nel periodo di competenza
2009/2010
Nessuna imposizione sulle plusvalenze e
sui dividendi
Generose detrazioni fscali
Principio di tassazione territoriale che
permette alle aziende di Hong Kong
di rivendicare lo status offshore con
conseguente esenzione fscale sugli utili
generati da operazioni al di fuori della
territorialit di Hong Kong
Hong Kong ha solo tre imposte dirette:
imposta sugli utili, imposta sul reddito da
lavoro dipendente e imposta patrimoniale.
Tutte le aziende di Hong Kong devono tenere
una suffciente documentazione, in lingua
inglese o cinese. Questa documentazione
deve comprovare redditi e spese, e rendere
possibile un pronto accertamento dei proftti
(o perdite), e rispettare i requisiti legali che
impongono la registrazione di transazioni
specifche. La documentazione deve essere
conservata per almeno sette anni dalla data
della transazione cui fanno riferimento. Una
documentazione non completa, potrebbe
comportare una multa di HK$100.000.

Imposte sugli utili
Ogni persona che ha una professione,
unattivit di commercio, o unimpresa a
Hong Kong, deve pagare le imposte sul
proftto stimabile da tali operazioni.
A Hong Kong, una persona soggetta alle
imposte sugli utili, se si verifcano le seguenti
condizioni:
La persona conduce unattivit di
commercio, gestisce unimpresa o svolge
una professione a Hong Kong
Gli utili tassati devono provenire
dallimpresa, professione o commercio
condotti dalla persona a Hong Kong
Gli utili devono essere generati o derivare
da Hong Kong
Lamministrazione fscale di Hong Kong,
cio il Dipartimento dellAgenzia delle
Entrate (Inland Revenue Department),
sinteressa di solito, solo dei proftti originati
direttamente a Hong Kong. Il principio
di base territoriale deve essere preso in
considerazione dallinvestitore a ogni stadio
della pianifcazione delle imposte sugli utili.
Poich non si fa distinzione fra residenti
e non-residenti nel territorio, un residente
potrebbe ricavare profitti allestero senza
essere tassato a Hong Kong e, al contrario,
un non-residente pu essere tassato su proftti
originati a Hong Kong.
Tipici casi di attivit soggette a tassazione a
Hong Kong comprendono:
Fornire servizi di consulenza sul territorio
di Hong Kong
Vendere o comprare beni nei casi in cui i
contratti sono negoziati e approvati a Hong
Kong, o i beni immagazzinati nel territorio
Vendere terreni a Hong Kong come
immobili a scopo di lucro
Attivit di business condotte tramite un
agente a Hong Kong
I Requisiti Contabili e
Fiscali a Hong Kong
[ A cura di Rachel Wang, Dezan Shira & Associates ]
I Requisiti Contabili e Fiscali a Hong Kong
9 China Briefng
Laliquota fscale sugli utili per le aziende
salita dal 16 per cento al 17,5 per cento
dallanno di valutazione 2003/2004 e
poi ridotta allattuale 16,5 per cento dal
2008/2009. Per le imprese senza personalit
giuridica, questa salita dal 15 per cento
al 15,5 per cento nellanno di valutazione
2003/2004, poi al 16 per cento dal 2004/2005,
e infne ribassata allattuale 15 per cento dal
2008/2009.
Le imposte sugli utili sono applicate sui
proftti imponibili per lanno di valutazione
e, generalmente, tutte le spese sostenute dal
contribuente nella produzione di profitti
tassabili, sono deducibili ai fni fscali.
Lanno fiscale a Hong Kong pu essere
calcolato come segue:
Dal 1 aprile fno al 31 marzo dellanno
successivo
Lanno che fnisce nella data in cui viene
preparata la contabilit annuale (nel caso
quel giorno non cada il 31 marzo)
Un per i odo s peci al e pr es cr i t t o
dallOrdinanza dellAgenzia delle Entrate
quando una societ ha cominciato, cessato
oppure cambiato la sua data di tenuta
contabile
Dichiarazione
dei Redditi
La prima richiesta di dichiarazione dei redditi
sui profitti sar emessa dal Dipartimento
dellAgenzia delle Entrate 18 mesi dopo
la costituzione della societ. Il DAE
emetter le seconde e successive richieste di
dichiarazioni dopo la fne dellanno fscale, e
queste dovranno essere completate entro 30
giorni dalla data in cui sono stati ricevuti i
documenti. Una proroga temporale, potrebbe
essere concessa, in seguito a richiesta di
un esperto contabile (generalmente un
dottore commercialista) che rappresenti il
contribuente.
La dichiarazione dei redditi pu essere
prorogata come segue:
Status offshore
Hong Kong adotta un principio di tassazione
basato sulla provenienza territoriale, il che
significa che solo i profitti originati sul
territorio di Hong Kong sono l tassabili. Il
principio di per s molto chiaro, ma la sua
applicazione, in alcuni casi particolari, pu
essere controversa.
Attivit condotte a Hong Kong e profitti
originati nel territorio generalmente parlando
sono di facile individuazione. Il criterio
principe utilizzato per la verifca, ruota attorno
a cosa ha fatto il contribuente per ricavare
tali proftti, e dove essi sono stati generati.
Lapproccio di base accertare quali sono le
operazioni che hanno dato luogo ai proftti e
dove sono state intraprese.
Le autorit di Hong Kong hanno adottato
un approccio lineare a questo problema,
tuttavia ciascun caso deve essere considerato
alla luce delle proprie particolari circostanze.
Esistono due tipi comuni di test in relazione
a quanto sopra menzionato:
Test sul contratto
Il test effettuato sul contratto usato
per il reddito proveniente da transazioni
commerciali. Il fattore importante da
considerare se il contratto di acquisto
o di vendita stipulato a Hong Kong o
meno. Questo include la negoziazione, la
conclusione e lesecuzione del contratto
stesso.
Bisogna inoltre tenere in considerazione
anche i seguenti fattori:
Come sono stati spediti i beni?
Come sono state sollecitate le vendite e
processati gli ordini?
Come sono stati procurati e immagazzinati
i beni?
Com stato gestito il fnanziamento?
Com stato eseguito il pagamento?
Test sulle operazioni
Il test sulle operazioni riguarda tutti i casi che
non siano transazioni commerciali e prestiti
(reddito da operazioni manifatturiere e redditi
passivi). Per i redditi derivanti da provvigioni,
quando si fa richiesta per lesenzione fscale,
di norma ci si dovr confrontare su una serie
di quesiti:
Qual la fonte del reddito?
La fonte che ha originato il reddito ha
avuto luogo a Hong Kong?
Che cosa stato fatto per ricavare proftti
e dove stato fatto?
Per ulteriori informazioni o consulenze
s ul regi me f i s cal e di Hong Kong
vi invitiamo a contattare Dezan Shira
& As s oci at es al l i ndi r i z z o e- mai l
italiandesk@dezshira.com o visitare il sito
www.dezshira.com/it.
Data di registrazione Data di scadenza
1 gennaio 2010 -31
marzo 2010
16 novembre 2010
1 aprile 2010 -30
novembre 2010
Nessuna proroga
(maggio 2011)
1 dicembre 2010 -31
dicembre 2010
15 agosto 2011
10 China Briefng
L
a doppia imposizione ha luogo
quando due o pi giurisdizioni
fiscali si sovrappongono, ci
significa che il medesimo
profitto o fonte di reddito
soggetto a tassazione in entrambe. A Hong
Kong, dove vige un sistema di tassazione
basato sul principio di territorialit, solo il
reddito o i proftti qui originati sono soggetti
a tassazione. Il reddito o i proftti che un
residente locale ricava da una fonte al di fuori
di Hong Kong, nella maggior parte dei casi,
non sono tassati dallAgenzia delle Entrate
di Hong Kong, previa, ovviamente, apposita
domanda di tax exemption.
Il Governo della Regione Amministrativa
Speciale di Hong Kong (HKSAR) riconosce
diversi accordi contro la doppia tassazione
(DTA, Double Tax Agreement) con partner
commerciali del territorio. Un DTA fornisce
sicurezza agli investitori per quanto riguarda
i diritti di tassazione delle parti contraenti,
aiuta gli investitori a valutare meglio i loro
potenziali debiti dimposta sulle attivit
economiche e fornisce alle societ straniere
un ulteriore incentivo a intraprendere un
business a Hong Kong; allo stesso modo,
incentiva le societ di Hong Kong a espandere
il business allestero. E stata quindi una
politica del governo della HKSAR di istituire
una rete di DTA che minimizzi lesposizione
dei residenti di Hong Kong e di quelli dei
partner DTA alla doppia imposizione.
Inoltre, lOrdinanza (Emendamento) 2010
dellAgenzia delle Entrate approvata nel
gennaio 2010, fornisce all HKSAR una base
legale per adottare il modello liberale OECD
2004 per lo scambio dinformazioni con i suoi
partner DTA. Lordinanza emenda la legge
esistente inserendo alcune nuove sezioni,
fornendo un maggior numero di dettagli su
come Hong Kong e il governo del territorio
sotto DTA possono scambiare informazioni.
Al tempo stesso, tutti e cinque i DTA
recentemente frmati con Ungheria, Kuwait,
Austria, Regno Unito e Irlanda includono
alcune clausole aggiuntive sulla divulgazione
dinformazioni al fine di tutelarsi contro
possibili abusi del relativo emendamento
dellordinanza.
DTA fra Cina e Hong Kong
La Cina e Hong Kong hanno concluso un
accordo contro la doppia imposizione fscale
il 21 agosto 2006. Questaccordo ha sostituito
quello del 1998 ed entrato in vigore il 1
gennaio 2007 per i contribuenti cinesi, e il 1
aprile 2007 per i contribuenti di Hong Kong.
Il DTA fra Cina e Hong Kong sulle ritenute
dacconto (witholding tax) si trova nel grafco
a seguire.
Nonostante sotto i vecchi accordi i dividendi
ricevuti dagli investitori di unimpresa
straniera in Cina erano esenti da ritenuta
alla fonte in Cina prima del rimpatrio, la
clausola del nuovo accordo fornisce alcune
garanzie agli investitori di Hong Kong al
fne di poter usufruire di una rata ridotta di
witholding tax qualora la societ in questione
sia considerata residente fscale nel territorio.
I tassi ridotti sulle ritenute dacconto sono tra
i pi bassi fra quelli disponibili nei trattati di
doppia imposizione sottoscritti dalla Cina.
Imposta sulle plusvalenze
Secondo larticolo 5 del secondo Protocollo
del DTA fra Cina e Hong Kong del 2008, in
Cina possibile avere unesenzione fscale
totale sulle plusvalenze ottenute da un
investitore di Hong Kong nella vendita di
azioni in una societ cinese, fatto salvo che
linvestitore di Hong Kong sia proprietario
direttamente o indirettamente di meno del
25 per cento delle azioni entro i 12 mesi
precedenti alla vendita. Il fatto che a Hong
Kong non ci sia nessuna imposizione sulla
vendita di partecipazioni in base a accordi
stipulati in precedenza, rappresenta un
ulteriore beneficio per gli investitori che
usano tale giurisdizione.
Reddito da lavoro dipendente
C un importante cambiamento nel periodo
base per il calcolo del numero di giorni di
presenza in Cina per gli impiegati di Hong
Kong che vi si recano con frequenza, da un
anno solare, a un periodo di 12 mesi. Questo
ha reso pi diffcile per i residenti contribuenti
da una parte, chiedere poi lesenzione
dallaltra.
Con laccordo contro la doppia imposizione,
un residente di uno dei due paesi esente da
tassazione nellaltro paese se i seguenti criteri
sono soddisfatti:
E presente nellaltro paese per un periodo
che non eccede un totale di 183 giorni
nellarco di 12 mesi (calcolati in base al
periodo di tassazione considerato)
La remunerazione pagata da, o per conto
di, un datore di lavoro che non risiede
nellaltro paese
La remunerazione non fornita da un
permanent establishment (PE) che il datore
di lavoro ha nellaltro paese
Scambio dinformazioni
Nonostante alcune informazioni possano
essere scambiate, il sistema abbastanza
restrittivo e autorizza solo informazioni
necessarie per realizzare i provvedimenti
del nuovo accordo o le leggi interne cinesi e
di Hong Kong che riguardano la tassazione.
I due governi non sono obbligati a fornire
informazioni che non si possano ottenere sotto
la legislazione interna o il normale percorso
amministrativo, e che potrebbero svelare
segreti commerciali, aziendali, industriali o
professionali.
Per ulteriori informazioni sugli accordi contro
la doppia imposizione fscale a Hong Kong
e consulenze riguardo i trattamenti fscali
transfrontalieri, siete pregati di contattare
Dezan Shira & Associates allindirizzo e-mail
italiandesk@dezshira.com o visitare il sito
www.dezshira.com/it.

Accordi sulla Doppia
Imposizione Fiscale a Hong Kong
[ A cura di Jennifer Lu, Dezan Shira & Associates ]
Accordi sulla Doppia Imposizione Fiscale a Hong Kong
11 China Briefng
Dettagli sugli Accordi contro la Doppia Imposizione Fiscale siglati da Hong Kong
Paese Data di sottoscrizione
Data di entrata in vigore
(nella data specifcata)
Tasso di ritenuta dacconto sul reddito passivo
Dividendi Interessi Royalties
Austria 25 maggio 2010 In attesa di notifca 0 / 10%
1
Zero 3%
Belgio 10 dicembre 2003 2004/2005 0 / 5 /15%
2
10% 5%
Brunei 20 marzo 2010 In attesa di notifca Zero 0 / 5 /10%
3
5%
Ungheria 12 maggio 2010 In attesa di notifca 5 / 10%
4
0 / 5%
5
5%
Indonesia 23 marzo 2010 In attesa di notifca 5 / 10%
6
0 / 10%
7
5%
Irlanda 22 giugno 2010 In attesa di notifca Zero 0 / 10%
8
3%
Kuwait 13 maggio 2010 In attesa di notifca 0 / 5%
9
0 / 5%
10
5%
Liechtenstein 12 agosto 2010 In attesa di notifca 0%
11
0 3%
12
Lussemburgo 2 novembre 2007 Anno 2008/2009 0 / 10%
13
Zero 3%
Cina 21 agosto 2006 Anno 2007/2008 5 / 10%
14
0 / 7%
15
7%
Paesi Bassi 22 marzo 2010 In attesa di notifca 0 / 10%
16
Zero 3%
Tailandia 7 settembre 2005 Anno 2006/2007 10% 10 / 15%
17
5 / 10 /15%
18
Regno Unito 21 giugno 2010 In attesa di notifca 0 / 15%
19
0%
20
3%
Vietnam 16 dicembre 2008 Anno 2010/2011 10% 0 / 10%
21
7 / 10%
22
Note:
1. Il tasso dello 0% si applica se il benefciario dei dividendi una societ di Hong Kong in possesso diretto di almeno il 10% del capitale sociale della societ austriaca.
Il 10% si applica in tutti gli altri casi.
2. Il tasso dello 0% si applica se il benefciario dei dividendi una societ in possesso di almeno il 25% del capitale sociale della societ pagante per un periodo ininterrotto
di almeno 12 mesi a partire dalla data del pagamento dei dividendi. Un possesso del 10% porta a una fonte di tassazione massima del 5%. Un tasso del 15% si applica
in tutti gli altri casi.
3. Il tasso dello 0% si applica ai pagamenti dinteressi verso lHKSAR e alcuni organismi governativi. Il tasso del 5% si applica ai pagamenti dinteressi fatti a qualsiasi
banca o organismo fnanziario. Il tasso del 15% si applica in tutti gli altri casi.
4. Il tasso del 5% si applica se il benefciario dei dividendi una societ di Hong Kong in possesso diretto di almeno il 10% del capitale fsso della societ ungherese. Il
tasso del 10% si applica in tutti gli altri casi.
5. Il tasso dello 0% si applica ai pagamenti di interessi fatti verso l HKSAR, allAutorit Monetaria di Hong Kong e a istituti fnanziari stabiliti dal HKSAR, su cui si
sono vicendevolmente accordate le autorit competenti delle due parti contraenti. Il tasso del 5% si applica in tutti gli altri casi.
6. Il tasso del 5% si applica se il benefciario dei dividendi una societ di Hong Kong in possesso diretto di almeno il 25% del capitale fsso della societ indonesiana.
Il tasso del 10% si applica in tutti gli altri casi.
7. Il tasso dello 0% si applica ai pagamenti di interessi fatti verso l HKSARG e ad alcuni istituti stabiliti. Il tasso del 10% si applica in tutti gli altri casi.
8. Il tasso dello 0% si applica ai pagamenti di interessi fatti verso l HKSAR, allAutorit Monetaria di Hong Kong, alcuni corpi legislativi, istituzioni o fondi stabiliti dal
HKSAR, da una banca o da un istituto fnanziario analogo, e un benefciario basato a Hong Kong per fornire benefci come da piano pensioni riconosciuto per scopi
fscali a Hong Kong; o a interessi pagati da una banca o un istituto fnanziario analogo rispetto allindebitamento originato dalla vendita a credito di una qualsiasi
attrezzatura, merce o servizio. Il tasso del 10% si applica in tutti gli altri casi.
9. Il tasso dello 0% si applica se il benefciario dei dividendi , il governo del HKSAR, una delle sue istituzioni o un altro ente di cui diretto e unico proprietario. Il tasso
del 5% si applica in tutti gli altri casi.
10. A oggi, il Kuwait non impone alcuna ritenuta dacconto sugli interessi. I tassi del trattato rappresentano i tassi massimi applicabili se una ritenuta dacconto dovesse
venire imposta in futuro. Il tasso dello 0% si applica ai pagamenti di interessi fatti verso il HKSAR, allAutorit Monetaria di Hong Kong, ogni istituzione creata dal
HKSAR, ogni ente basato a Hong Kong il cui capitale sia stato fornito interamente dal Governo del HKSAR o una sua istituzione. Il tasso del 5% si applica in tutti gli
altri casi.
11. Al contrario della maggior parte degli altri CDTA di Hong Kong, quello con il Liechtenstein non prevede per il benefciario dei dividendi il possesso di azioni come
prerequisito per qualifcarsi per lesenzione dalla ritenuta dacconto sotto il CDTA fra Hong Kong e Liechtenstein.
12. A oggi non ci sono ritenute dacconto sulle royalties. Tuttavia, se il Liechtenstein dovesse imporre una ritenuta dacconto sulle royalties in futuro, il tasso sar limitato
al 3% sotto il CDTA fra Hong Kong e Liechtenstein.
13. Il tasso dello 0% si applica se il benefciario dei dividendi una societ che possiede direttamente almeno il 10% del capitale fsso della societ che paga i dividendi o
una partecipazione con un costo di acquisizione di almeno1.2 milioni di Euro, nella compagnia che paga i dividendi. Il tasso del 10% si applica in tutti gli altri casi.
14. Il tasso del 5% si applica se il benefciario dei dividendi una societ di Hong Kong in possesso diretto di almeno il 25% del capitale sociale della societ cinese. Il
tasso del 10% si applica in tutti gli altri casi.
15. Il tasso dello 0% si applica ai pagamenti di interessi fatti al Governo o alle istituzioni riconosciute. Il tasso del 10% si applica in tutti gli altri casi.
16. Il tasso dello 0% si applica se il benefciario dei dividendi (a) una societ di Hong Kong in possesso diretto di almeno il 10% del capitale sociale della societ olandese
provvisto che (i) la societ di Hong Kong sia quotata in borsa o (ii) almeno il 50% delle sue azioni sia posseduto da una societ quotata in borsa e tale societ sia
residente di una delle due parti contraenti o di uno stato membro dellUnione Europea; (b) una banca o una compagnia di assicurazioni; (c) una Parte Contraente,
una sottodivisione politica o autorit locale della stessa o un istituzione creata da uno di questi o il governo di una delle Parti Contraenti;(d) la sede centrale di una
multinazionale (come defnito pi in dettaglio nel protocollo del trattato); (e) un fondo pensionistico; o (f) una qualsiasi altra societ che non sia creata, acquisita o
mantenuta principalmente per garantire i benefci dellesenzione dalle ritenute dacconto. Il tasso del 10% si applica in tutti gli altri casi.
17. Il tasso del 10% si applica se pagato a un istituto fnanziario o a compagnie di assicurazione e linteresse pagato rispetto allindebitamento che origina dalla vendita
a credito di apparecchiature, merce o servizi su base arms lenght. Il tasso del 15% si applica in tutti gli altri casi.
18. Il tasso del 5% si applica alle royalties per luso di, o il diritto di usare, copyright di opere letterarie, artistiche o scientifche. Il tasso del 10% si applica alle royalties
per luso di, o il diritto di usare, patenti, marchi registrati, design o modelli, piani, formule o procedimenti segreti. Il tasso del 15% si applica in tutti gli altri casi.
19. Il tasso dello 0% si applica quando il benefciario dei dividendi un piano pensionistico. Il tasso del 15% si applica quando il benefciario dei dividendi un residente
di Hong Kong.
20. Il tasso dello 0% si applica a tutti i casi ad eccezione di quelli in cui vigono le clausole anti-trattato sugli acquisti del DTA fra Hong Kong e Regno Unito.
21. Il tasso dello 0% si applica ai pagamenti di interessi del Governo HKSAR e istituzioni riconosciute. Il tasso del 10% si applica in tutti gli altri casi.
22. Il tasso del 7% si applica alle royalties per luso di, o il diritto di usare, patenti, design o modelli, piani, procedimenti o formule segrete. Il tasso del 10% si applica in
tutti gli altri casi.
HKSAR: Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong

Aggiornamenti legali e fiscali da Dezan Shira & Associates
Notizie on-line su www.china-briefng.com/news
Volume XI - Numero IX
Inglese Francese Tedesco Italiano Spagnolo
Fusioni e Acquisizioni
in Cina

Strutturare e Valutare F&A in Cina
In Questo Numero:
Strutturare F&A in Cina
Procedure di Acquisizione
Valutare unAcquisizione
LIndustria della Valutazione delle Immobilizzazioni in Cina
Il Mercato F&A in Cina

Celebrating 10 Years 1999-2009
T e n
Y
e
a
r
A
n
n
i
v
e
r
s
a
r
y
1
9
9
9
-2009
Benvenuti a questo nuovo numero di China Briefng
La copertina artistica di questo mese
Lopera oggetto della copertina di questo mese, Artifcial Light, (olio su tela) dellartista Tang Dixin. Tang si laureato presso la Shanghai Normal University. Nato ad
Hangzhou, vive oggi a Shanghai dove stato curatore del Museo di Arte Moderna Duolun e del Centro Ke per lArte Contemporanea.
Lopera riprodotta per cortesia dellartista e della Oriental Vista Gallery. Obiettivo della galleria la promozione dellarte contemporanea attraverso il dialogo e le esibizioni,
facendo conoscere al pubblico larte contemporanea e davanguardia. La Oriental Vista Gallery si trova in Shaoxing Lu 19, Shanghai, Cina.
www.ovgallery.com; pr@ovgallery.com.
Tutto il materiale e i contenuti sono protetti da 2010 Asia Briefng Ltd.
Nessuna riproduzione, copia o traduzione di materiale permessa senza il consenso dell'editore. Contattate: editor@china-breifng.com
Le continue riforme e la situazione economica post-crisi fnanziaria stanno aumentando le fusioni e acquisizioni in Cina. Considerato laumento delle attivit
di F&A approftteremo di questo numero di China Briefng per dare uno sguardo ai diversi aspetti che ruotano attorno alle operazioni di F&A di cui le societ
straniere dovrebbero essere consapevoli quando investono in Cina.
In primo luogo ci concentreremo su come strutturare unoperazione di F&A in Cina, facendo una lista dei vantaggi e degli svantaggi propri di ciascuna tipologia
di acquisizione a disposizione degli investitori stranieri. Proseguiremo poi con una serie di passi che possono essere intrapresi quando si valuta unacquisizione.
Dato che leconomia cinese, ancora relativamente giovane, spesso scarseggia dinformazioni affdabili, indipendenti e di qualit, descriveremo come funziona
lindustria della valutazione delle immobilizzazioni nel Paese. Infne termineremo questo numero con uno sguardo dinsieme alla situazione odierna del mercato
F&A in Cina.
Gli articoli di questo numero di China Briefing sono frutto delle ricerche della societ di consulenza fiscale e per gli investimenti diretti esteri
Dezan Shira & Associates. Informazioni sulla societ sono reperibili allinterno della rivista in caso abbiate bisogno di assistenza o consulenza.
Distinti saluti,
Alberto Vettoretti
Managing Partner
Dezan Shira & Associates dispone di un ITALIAN DESK diretto dal dott. Alberto Vettoretti che segue i clienti italiani su base nazionale in tutta la Repubblica Popolare Cinese ed in
Italia. Questo servizio ulteriormente rafforzato dal proprio National Team di avvocati e commercialisti esperti in tutti gli aspetti riguardanti il sistema legale e fscale cinese e, fra
laltro, delle implicazioni con le controparti italiane. Se siete interessati a contattare il nostro Italian Desk per discutere dei vostri interessi nella Repubblica Popolare Cinese oppure in
Italia, non esitate ad inviarci una email con le vostre domande agli indirizzi del riquadro qui sotto.
3 China Briefng
L
e riforme economiche e la
cr esci t a sost enut a del l a
Ci na ha nno a l i me nt a t o
unaccelerazione delle attivit
di fusione e acquisizione.
Lingresso del paese nellOrganizzazione
Mondiale del Commercio (WTO) ha aperto
agli investimenti stranieri settori prima
inaccessibili e sta permettendo alle societ
a investimento straniero (FIE) un graduale
accesso al mercato interno.
Operazioni di F&A che offrono accesso
immediato a un mercato interno molto
competitivo stanno diventando unalternativa
sempre pi interessante rispetto agli
investimenti green field. Inoltre, gli
investimenti diretti allestero per attivit di
F&A stanno vedendo una forte espansione,
poich sempre pi societ cinesi hanno
sia il bisogno che la capacit di perseguire
opportunit al di fuori del proprio paese.
Nonostante, in precedenza, la maggior
parte degli investitori stranieri costituivano
societ a investimento straniero in Cina in
maniera tradizionale, ovvero espletando
tutta la trafla di ricerca dellubicazione,
domanda per lottenimento della licenza,
etc, recentemente, una fetta sempre maggiore
usa strategie di F&A con entit preesistenti
nel territorio. Oggi, nel mercato cinese,
le fusioni e acquisizioni presentano molti
vantaggi rispetto alla costituzione di nuove
societ; gli investitori non solo possono
cos evitare lunghe procedure burocratiche,
ma anche analizzare la situazione molto
pi velocemente, venire a conoscenza dei
problemi esistenti e prepararsi per il mercato
specifco in cui andranno a operare.
Anche se negli anni il numero delle
t ransazi oni aument at o i n mi sura
signifcativa, la maggior parte degli accordi
non supera ancora i 20 milioni di dollari, e
le poche transazioni di rilevanti dimensioni
devono sempre sottostare a procedure di
approvazione lunghe e dettagliate fino a
coinvolgere le pi alte gerarchie di Pechino.
Tuttavia, il governo cinese sta snellendo le
procedure legali che rendevano diffcile alle
societ straniere di intraprendere attivit di
fusione e acquisizione; di conseguenza, le
attivit di F&A transfrontaliere aumenteranno
stabilmente nei mesi e anni a venire.
Come menzionato pocanzi, la base
giuridica cinese riguardante fusioni e
acquisizioni, prima confusa e incompleta,
si sta rapidamente adeguando al mercato
moderno di F&A. Il sistema legale cinese
che regola gli investimenti ha per obiettivi
contradditori; da una parte, i cinesi vorrebbero
proteggere le societ statali dallaffusso di
forti competitori globali, dallaltra invece,
trarre vantaggio dalle opportunit offerte
dalle societ e dalle tecnologie occidentali.
In questo modo, nonostante le regole per
gli investimenti diventano man mano pi
chiare, ci sono ancora contraddizioni e
lacune legislative che possono ostacolare
non poco limprenditore intenzionato a
investire in Cina.
A front e del l a di st ensi one di mol t i
regolamenti che in passato limitavano
laccesso dinvestitori stranieri, dellaumento
delle vendite delle societ statali (SOEs) e
della ristrutturazione che molte FIE in Cina
stanno compiendo per far fronte ai mutati
scenari dinvestimento, le opportunit di
F&A stanno crescendo rapidamente. Al
tempo stesso importante che le societ
straniere in cerca di acquisizioni capiscano
il mercato cinese, il processo e le norme
che regolano i procedimenti amministrativi
e di complinace in Cina e, ovviamente, cosa
stanno effettivamente comprando e a che
prezzo.
Strutturare F&A in Cina
[ A cura di Dezan Shira & Associates ]
Strutturare F&A in Cina
4 China Briefng
Contemporaneamente a questapertura di
mercato, la Cina sta anche ristrutturando
i procedimenti per la vendita delle sue
immobilizzazioni di propriet statale (state
owned assets). In alcuni settori il governo
sta incoraggiando le societ di propriet
statale a fondersi in grandi conglomerati allo
scopo di diventare leader globali nel proprio
campo, mentre in altri settori si sta cercando
di ridurre la propria quota di capitale. Questi
nuovi potenziali obiettivi offrono agli
investitori stranieri nuove opzioni di ingresso
nel mercato.
Strutturare
unoperazione di F&A
Assicurarsi che unoperazione di F&A sia
completata in modo effcace ed effciente
richiede che certe procedure siano rispettate
con rigore, e che sia effettuata una due
diligence approfondita. Le societ straniere
devono aver chiari i loro obiettivi riguardo
a quale tipo di struttura richiedono e al
tempo stesso devono capire cosa vogliono
ottenere attraverso una transazione F&A,
perch questo avr una grande infuenza
sulla loro scelta dellindustria di riferimento,
segmentazione di mercato, geografia,
struttura societaria, obiettivi operativi,
implicazioni fscali e oggetto sociale.
In Cina, aliquote fscali che possono essere
molto pesanti e la mancanza di trasparenza
delle norme spesso portano molte FIEs a
considerare di condurre transazioni offshore
quando acquisiscono immobilizzazioni sul
territorio cinese. Un numero relativamente
alto di FIEs in Cina spesso usa una o
pi holding con sede a Hong Kong o in
qualche altra giurisdizione che offra fscalit
pi privilegiate, maggiore trasparenza e
maggiore fessibilit ed effcienza quando
si trasferiscono partecipazioni o si rilevano
quote di capitale.
In questo modo, per investire in Cina, una
seconda societ offshore pu semplicemente
acquistare le azioni della prima societ
sottostando alle leggi della giurisdizione in
questione. Il governo cinese spesso non riesce a
controllare o monitorare tali transazioni offshore
oppure non ha lautorit di regolamentare tali
azioni perci spesso accade che non vengano
pagate tasse nel paese.
Alternativamente, come menzionato in
precedenza, investitori stranieri decidono
di creare una nuova FIE per implementare
i loro progetti dinvestimento. Queste FIEs
sono costituite in forma di joint venture (JV)
o societ a totale investimento straniero
(WFOE).
Tipi di Attivit
Costituire una FIE partendo da zero in Cina
presenta i suoi vantaggi: il progetto pu
essere modellato e controllato secondo i
bisogni degli investitori. Anche le autorit
locali cinesi hanno familiarit con questo
tipo di struttura.
Tuttavia, se il metodo scelto una transazione
di F&A essa pu avvenire in uno dei modi
seguenti:
Acquisizione di azioni
Acquisizione di immobilizzazioni
Fusione
Acquisizione offshore
Il metodo pi comune lacquisto di azioni
o lacquisizione di immobilizzazioni. Una
fusione o una acquisizione di azioni offshore
possono verifcarsi, ma sono decisamente
pi rare. Come detto in precedenza, in
alcuni settori ristretti o particolari, molti
investitori stranieri si sono tenuti alla larga
dagli investimenti diretti, e hanno cercato di
investire attraverso holding al di fuori della
Cina con lintento specifco di trattenere gli
interessi azionari in una FIE onshore.
Acquisizione di azioni
Si tratta dellacquisizione dinteressi azionari
o di azioni di societ della Repubblica
Popolare Cinese da parte di societ straniere,
che di solito avviene nei seguenti modi:
Acquisizione di interessi azionari o azioni
di una societ della Repubblica Popolare
Cinese da parte di investitori preesistenti
Sottoscrizione di capitale registrato
aumentato di recente o di nuove azioni
in tale societ
Una transazione azionaria soggetta alla
piena approvazione delle autorit cinesi e di
Tipo di Acquisizione Vantaggi Svantaggi
Acquisizione di azioni
Minori lungaggini burocratiche;
richiesta lapprovazione del governo
e la registrazione ma nessunaltra
procedura di trasferimento
Meno questioni fscali rispetto ad
un accordo sulle immobilizzazioni
Le licenze per operare dovrebbero
esserci gi disponibili per
continuare lattivit
Soggetta alla piena approvazione
da parte delle autorit cinesi; pu
richiedere molto tempo e pu esporre
a passivit e responsabilit preesistenti
(es. mancato pagamento per previdenza
sociale negli anni passati, etc.)
I soci esistenti hanno diritto
di veto sulla transazione
Linvestitore assumer tutte le
obbligazioni, le passivit e le
restrizioni della societ acquisita
Potrebbe richiedere una due diligence e
una pianifcazione pi estese e prolungare
larco temporale delloperazione
Acquisizione di
immobilizzazioni
Linvestitore pu scegliere le
immobilizzazioni della societ
di cui ha veramente bisogno
Tutte le obbligazioni, passivit o
restrizioni preesistenti rimarranno
in capo alla societ dalla quale
si acquistano gli assets
Nel caso di costituzione di nuove
FIEs, potrebbero essere disponibili
delle politiche preferenziali
Pi complessa, e include diversi requisiti
procedurali per il trasferimento di attivi
e passivi della compagnia acquisita
Costituire una nuova FIE richieder
unapprovazione specifca da parte
delle autorit e licenze operative
Da tenere in considerazione questioni
fscali relative al trasferimento
delle immobilizzazioni
Possibili liquidazioni da pagare
al personale trasferito
Fusione
Lattuale sistema legislativo vigente
nella Repubblica Popolare Cinese non
prevede fusioni transfrontaliere
Possibile solo fra FIEs, o fra
FIEs e societ locali
Le FIEs devono avere gi iniziato
operazioni commerciali ed essere
pienamente capitalizzate
Dovrebbe conformarsi al catalogo
degli investimenti stranieri e ad
altri aspetti concernenti le FIEs
Acquisizione offshore
Generalmente non sono soggette
alla revisione e giurisdizione della
Repubblica Popolare Cinese
Saranno soggette a maggiore
scrutinio da parte delle autorit
alla luce del fatto che in
alcuni casi possono essere
sottratti al fsco cinese introiti
da plusvalenze e cessioni
Possibile solo se la societ acquisita
ha una societ madre straniera, e si
applica solo allacquisizione delle
azioni dellinvestitore straniero
Strutturare F&A in Cina
5 China Briefng
conseguenza richiede molto tempo e potrebbe
anche esporre linvestitore alle passivit
nonch ai vari scheletri nellarmadio di
gestioni societarie precedenti. Un investitore
si far carico di tutte le obbligazioni, le
passivit e le restrizioni della societ
acquisita, quindi consigliabile effettuare
unattenta due diligence per verifcare con
esattezza cosa si andr a rilevare.
Acquisizione delle
immobilizzazioni
Lacquisizione delle immobilizzazioni di una
societ locale da parte dinvestitori stranieri
contempla:
Linvestitore straniero costituisce una
nuova societ a investimento straniero
in Cina e usa la nuova FIE per acquistare
immobilizzazioni di una societ della
Repubblica Popolare Cinese e per operare
tali immobilizzazioni
Linvestitore straniero acquisisce
immobilizzazioni da una societ locale
della Repubblica Popolare Cinese e
usa tali immobilizzazioni come suo
contributo capitale in una nuova FIE
In passato, le acquisizioni di immobilizzazioni
di societ della Repubblica Popolare Cinese
da parte di investitori stranieri e luso di
tali immobilizzazioni come contributo alla
FIE appena costituita non erano pratica
comune.
Il metodo di acquisizione preferito dipender
anche da altre considerazioni, quali la
situazione fnanziaria della societ acquisita,
le approvazioni governative richieste, i tempi
di transazione, e le implicazioni fscali della
struttura, e di conseguenza sar necessaria
una meticolosa due diligence.
Fusione
Per gli standard internazionali, fusioni e
acquisizioni in genere vengono distinte fra loro
solo nei termini in cui sono pubblicizzate sul
mercato. In base alla legge cinese, le fusioni
sono possibili solo come transazioni onshore.
Gli investitori stranieri devono aver costituito
una FIE in Cina per poter completare un
accordo di fusione.
Esistono due tipi di fusione: fusioni per
assorbimento e fusioni attraverso una nuova
costituzione.
Una fusione per assorbimento avviene
quando una societ assorbita da unaltra e il
capitale registrato e le immobilizzazioni della
societ assorbita vengono fusi nellentit che
rimane; lentit legale della societ assorbita
cessa quindi di esistere.
Una fusione attraverso una nuova costituzione
avviene quando ciascuna delle societ
in questione sciolta e una nuova entit
legale viene formata combinando le
immobilizzazioni e il capitale registrato
delle vecchie societ.
Acquisizione offshore
In questo scenario, un investitore pu
acquistare alcune o tutte le azioni offshore
del l a soci et madre, acqui sendo o
aumentando in tal modo il proprio controllo
sulla societ acquisita.
Questa opzione possibile solo nelleventualit
che la societ acquisita abbia una societ
madre estera e si applica solo allacquisto
delle azioni dellinvestitore straniero.
Il processo di
acquisizione
Normalmente, la parte cinese (ma spesso il
processo pu essere iniziato dallo straniero)
proporr allinvestitore o al potenziale
investitore una bozza della lettera dintenti
o protocollo dintesa che descriva a grandi
linee il fatto che le due parti discuteranno il
progetto ed esponga tutte le procedure fno
al trasferimento delle azioni.
Una volta che linvestitore ha scelto la
st rut t ura, l acqui si zi one ri chi eder
lapprovazione del Ministero del Commercio
(entro un mese dallinvestimento in societ
locali e FIE) e la registrazione presso
lAmministrazione per lIndustria e il
Commercio e le sue succursali locali.
Acquisizione di azioni
Unacquisizione di azioni comporter il
trasferimento o la sottoscrizione del capitale
registrato della societ acquisita e sar
oggetto di una revisione meticolosa da parte
del Ministero del Commercio.
Unacquisizione di azioni richieder la
seguente documentazione:
Risoluzione unanime degli azionisti della
societ target sullacquisizione in esame
Richiesta di conversione della struttura
della FIE
Contratto e statuto societario della FIE
che si former dopo lacquisizione
Accordo sullacquisizione di azioni degli
azionisti della societ locale da parte
dellinvestitore straniero o sulla sua
sottoscrizione dellaumento del capitale
Revisione contabile relativa al precedente
esercizio fiscale della societ locale
acquisita
Documenti didentit dellinvestitore
straniero che includono visura camerale
e l et t era di affi dabi l i t bancari a
opportunamente notarizzati
Duplicati delle licenze commerciali della
societ acquisita
Proposta di sistemazione o ristrutturazione
del personale della societ acquisita
Documenti relativi agli accordi sulle
passivit della societ acquisita, alla
valutazione da parte di un istituto preposto
e divulgazione e spiegazioni su altre
transazioni associate, se esistenti
Altri documenti relativi alloggetto
sociale e al volume daffari potrebbero
essere richiesti
Firma lettera dintenti e accordo
di riservatezza (CA o NDA)
Due diligence legale e fnanziaria (due
diligence in altre aree del business
potrebbero essere opportune)
Firma accordo di trasferimento di azioni
Approvazione dalla succursale locale
del Ministero del Commercio (MOC)
(ottenere certifcato di approvazione)
Registrazione presso lAmministrazione
per lIndustria e il Commercio locale
(ottenere licenza commerciale)
Rinnovo del certifcato
di registrazione forex
Rinnovo del certifcato di registrazione
del codice societario
Rinnovo del certifcato di
registrazione statistica
Rinnovo del certifcato di registrazione fscale
Rinnovo della
registrazione fnanziaria
Rinnovo del permesso di
aprire un conto in RMB
Rinnovo del certifcato di
registrazione doganale
Strutturare F&A in Cina
Le acquisizioni di azioni da parte di
investitori stranieri potranno avvenire
attraverso unacquisizione offshore indiretta
oppure attraverso unacquisizione onshore
diretta. La legge cinese, inoltre, permette
di fare acquisizioni anche alle FIEs gi
registrate sul territorio cinese, a patto che
determinati criteri vengano soddisfatti.
Acquisizione di
immobilizzazioni
Quando si prepara unacquisizione di
immobilizzazioni, linvestitore straniero
deve costituire una nuova FIE (in genere
una WFOE) che acquisti e operi le
immobilizzazioni target, oppure comprare
le immobilizzazioni e apportarle in seno ad
una societ nuova o preesistente.
Unacquisizione di immobilizzazioni
richieder la seguente documentazione:
Risoluzione dei detentori dei diritti di
propriet o dellautorit della societ
locale sul consenso alla vendita delle
immobilizzazioni
Richiesta per la costituzione della FIE
post-acquisizione
Contratto e statuto societario della FIE
che si former dopo lacquisizione
Accor do sul l acqui si zi one del l e
immobilizzazioni frmato dalla FIE da
costituirsi, o dallinvestitore straniero e
dalla societ locale
Statuto societario e licenza commerciale
(duplicato) della societ acquisita
Notifca al/i creditore/i fatta dalla societ
acquisita e dichiarazione del/i creditore/i
sullacquisizione contemplata
Documenti didentit, visura camerale
e lettera di affidabilit creditizia
dellinvestitore straniero
Proposta di sistemazione o ristrutturazione
del personale della societ acquisita
Documenti relativi agli accordi sulle
passivit della societ acquisita, alla
valutazione da parte di un istituto preposto
e divulgazione e spiegazioni fatti dalle
parti coinvolte nellacquisizione
Altri documenti ove richiesti
Un veicolo di acquisizione (acquisition vehicle)
in genere costituito contemporaneamente
allacquisizione, cos da permettere
loperativit delle immobilizzazioni stesse.
Potrebbe essere necessario un signifcativo
lavoro di intermediazione con il governo per
questo tipo di transazione, e talvolta richiesta
la notifca di un revisore contabile certifcato.
Anche gli accordi di liquidazione del
personale sono richiesti ed esaminati durante
il procedimento; talvolta sono richieste anche
consultazioni formali con il personale della
societ acquisita.
Fusione
In genere unoperazione di fusione sar
approvata dallautorit che originariamente
approv la FIE in questione. Le procedure
di registrazione saranno espletate attraverso
la State Administration of Industry and
Commerce o le controparti locali. Se una
fusione avesse il potenziale per dare luogo ad
un monopolio industriale o ad una situazione
di dominanza di mercato su specifci beni o
servizi, sar oggetto di un esame antitrust e
dello scrutinio delle autorit.
Se previsto che la societ acquisita sia
dissolta nella fusione, tutti i creditori
dovranno essere notifcati entro 10 giorni
dalla data in cui si riceve una risposta di
approvazione iniziale da parte dellautorit
di approvazione secondo le procedure di
liquidazione e dissoluzione della Repubblica
Popolare Cinese. Ci sar inoltre un processo
di approvazione con diverse fasi, in cui si
richiede lapprovazione preliminare da parte
delle autorit di approvazione sia delle entit
che sopravvivono sia di quelle che sono
dissolte, e unapprovazione fnale da parte
dellautorit di approvazione dellentit che
rester in essere.
Quando la fusione coinvolge pi di una autorit
competente deve essere approvata dallautorit
appropriata avente giurisdizione sulla FIE
post-fusione. Dopo lapprovazione, procedure
di registrazione rilevanti saranno espletate
presso la State Administration of Industry and
Commerce e le sue controparti locali.
Una pre-approvazione (competition law)
sar richiesta qualora le immobilizzazioni
o i proftti in Cina della societ in questione
oltrepassassero alcune soglie specifiche
previste dalla legge.
Inoltre, se la societ acquisita si dissolve
in una fusione, tutti i creditori devono
essere notifcati entro 10 giorni dalla data
in cui si riceve una risposta dallautorit di
approvazione, conformemente alle norme
della Repubblica Popolare Cinese sulla
liquidazione e dissoluzione.
Alcuni elementi chiave da tenere in
considerazione:
Tut t i i document i pr epar at i per
lapprovazione dovranno essere tradotti
in cinese; saranno richieste alcune
traduzioni autenticate a seconda delle
pratiche locali
Le approvazioni in genere richiedono
30 giorni, tuttavia il periodo potrebbe
cambiare in maniera rilevante a seconda
di vari fattori (come dimensione della
societ, livello di approvazione richiesto,
localit, ecc.)
Ogni rettifca riguardante la registrazione
o i dati della societ deve essere registrata
presso la State Administration of Industry
and Commerce competente e aggiornata
in maniera appropriata
Una pre-approvazione (competition law)
sar richiesta qualora le immobilizzazioni
o i profitti in Cina della/e societ in
questione oltrepassassero alcune soglie
specifche previste dalla legge.
Dezan Shira & Associates assiste i propri
clienti nelle loro fusioni, acquisizioni o
joint ventures in Cina, Hong Kong, India
e Vietnam. I nostri professionisti assistono
sul territorio nelle fasi di valutazione ed
implementazione attraverso vari metodi,
inclusi lapplicazione di una meticolosa due
diligence, lanalisi di prassi concernenti
le risorse umane, e la valutazione dello
stato della societ. Per ricevere ulteriori
informazioni vi invitiamo a contattarci
allindirizzo italiandesk@dezhira.com
oppure a visitare il sito www.dezshira.com/it.
7 China Briefng
I
n data 8 settembre 2006, il Ministero
del Commercio ha reso effettive le
Provvisioni sullAcquisizione di
Societ Locali da parte di Investitori
Stranieri, un insieme di norme
aggiornato riguardante le F&A di societ
cinesi da parte di investitori stranieri.
Lobiettivo delle provvisioni aumentare
ulteriormente la trasparenza societaria,
diminuendo la pratica del cosiddetto round-
tripping da parte delle societ cinesi che
cercano di benefciare degli incentivi offerti
agli investitori stranieri (investendo loro
stesse allestero per poi re-investire in Cina),
e rafforzando il meccanismo attraverso il
quale le societ straniere sono supervisionate
nella loro acquisizione di societ locali.
Una delle nuove disposizioni prevede
limpiego di un organo di valutazione delle
immobilizzazioni esterno e lutilizzo della
susseguente valutazione come base per
determinare il prezzo della transazione.
Le parti salienti della provvisione sono:
Le parti dellacquisizione (relativa sia
alle immobilizzazioni sia alle azioni)
devono determinare il prezzo in base
allinteresse sulle azioni da trasferire o
alle immobilizzazioni da vendere come
stabilito da un organo di valutazione delle
immobilizzazioni esterno
Le parti sottostanno al divieto di
trasferire interessi sulle azioni o di
vendere immobilizzazioni ad un prezzo
chiaramente inferiore rispetto al valore
stabilito
Tutte le societ straniere coinvolte nelle
F&A con una societ locale devono
cercare organi o societ di valutazione
delle immobilizzazioni esterni
La valutazione delle immobilizzazioni
dimprese non statali va condotta
utilizzando standard di valutazione
accettati a livello internazionale
Regolamenti di valutazione delle
immobilizzazioni
Poich il risultato della valutazione delle
immobilizzazioni stabilire il prezzo di
riferimento per la transazione, il processo
di valutazione sar una priorit per gli
investitori stranieri, i quali seguiranno inoltre
tutte le sue fasi successive. Essi vorranno
iniziare i propri processi di valutazione
prima di iniziarli attraverso una parte o
societ terza. Questo dar agli investitori
stranieri unidea di quanto saranno disposti
a pagare, e fornir loro un parametro con
cui misurare lefficacia dellorgano di
valutazione indipendente
Tecniche di valutazione
Valutazione delle imprese non statali
La valutazione delle imprese non statali deve
essere condotta da un organo di valutazione
delle immobilizzazioni approvato, usando
standard contabili accettati a livello
internazionale. Lo svolgimento di una due
diligence al fne di appurare il valore reale
delle societ cinesi rimane importante.
Una societ, potenziale acquirente di una
controparte cinese, condurr la propria
valutazione per stabilire la fascia di prezzo che
disposta a pagare per la societ da acquisire.

La due diligence finanziaria dovrebbe
essere fatta prima della valutazione della
societ di appraisal, poich giocher
un ruolo chiave nellidentificazione dei
fattori che hanno un impatto sul modello di
valutazione della societ acquirente, nonch
nellidentificazione delle opportunit di
presentare allente di valutazione autorizzato
prove che infuenzino la valutazione prima
che questa sia fnalizzata.
Alcuni aspetti da considerare:
Non esiste un metodo di valutazione
universale che fornisca un valore
appropriato in ogni caso, in quanto
ciascuna societ da acquisire ha le proprie
specifche caratteristiche da prendere in
considerazione
In pratica, generalmente meglio usare
una gamma di tecniche differenti e
compararne poi i risultati, poich questo
metodo di solito rivela diversi fattori che
possono far aumentare o diminuire il
valore della societ
Oltre a valutare la societ da acquisire
su una base autonoma, bisogna anche
considerare quanto la societ da acquisire
apporter valore alla societ acquirente
nel suo insieme dopo il completamento
della transazione
Spesso si usa un metodo di calcolo
chiamato flusso monetario scontato
(discounted cash fow method) perch esso
tiene in considerazione i futuri vantaggi
monetari per la societ acquirente. Questo
metodo tuttavia presenta dei problemi:
per esempio, il fatto che leconomia
cinese sia in espansione continua rende
complicato stimare tali fussi monetari, e
mettersi daccordo su un tasso di sconto
non un processo cos diretto come
nelle economie sviluppate; i potenziali
acquirenti dovrebbero usare metodi di
calcolo ragionati e assicurarsi che siano
accettati in anticipo dai centri decisionali
responsabili nella valutazione dell
affare
Anche in questo caso ci possono essere delle
diffcolt, per cui lutilizzo di varie tecniche e
la successiva comparazione sono vivamente
raccomandati.
La valutazione delle immobilizzazioni in
Cina deve essere intrapresa con una speciale
attenzione, poich ci sono molti pi fattori
specifci del mercato cinese che giocano un
ruolo chiave nella valutazione del valore, e
una serie di problematiche da superare.
Informazioni di qualit
La qual i t e l accur at ezza del l a
valutazione dipendono molto dalla qualit
e dallaccuratezza delle informazioni e
dei dati su cui essa si basa. Nei paesi
pi sviluppati disponibile una quantit
dinformazioni che aiutano le societ di
valutazione a comprendere meglio lentit
giuridica, lindustria, e le condizioni di
mercato rilevanti, compresi studi pubblicati,
ricerche di mercato, rapporti societari annuali
e altre fonti dinformazione pubblicamente
disponibili.
Tuttavia, essendo leconomia cinese
relativamente giovane, di rifesso manca
di queste fonti dinformazioni affdabili e
indipendenti. Fra i numerosi problemi che
le societ straniere hanno incontrato, vi
sono: societ che tengono due o pi serie di
libri contabili, che tengono una contabilit
di scarsa qualit, che hanno un volume
signifcativo di vendite non registrate, che
non riescono a separare fondi societari e
fondi personali, che non capiscono i principi
Valutare unAcquisizione
[ A cura della divisione Servizi di Consulenza Commerciale di Dezan Shira & Associates ]
Valutare unAcquisizione
8 China Briefng
contabili di base, e che non riescono a fornire
una stima soddisfacente della capacit
produttiva.
In Cina diffcile controllare le valutazioni
rispetto al prezzo di mercato. Anche i
paragoni sono diffcili, perch gli indicatori
e le soglie, che esistono da solo due anni,
potrebbero non essere i migliori segni della
situazione economica e finanziaria del
paese.
Standard contabili
Il Ministero della Finanza (MOF) si
impegnato per ridurre le differenze
fra gli standard contabili cinesi e quelli
internazionali. Dal 1997 sono passati otto
regolamenti sulle pratiche contabili.
Il MOF ha ancora molto lavoro davanti prima
che le procedure contabili in Cina possano
dirsi allaltezza degli standard internazionali.
Ci sono evidentemente delle questioni da
affrontare, come le possibili transazioni
fraudolente.
Passivit e contingenti
nascoste
Alcune societ cinesi possono manifestare
delle carenze rispetto alla conformit
normativa, e come risultato possono
accumulare nel tempo passivit fscali e di
altro tipo. Se queste passivit dovessero essere
esposte per tempo, possibile correggere
adeguatamente la valutazione complessiva
del valore delle immobilizzazioni. Tuttavia,
tali passivit possono essere ben nascoste
nei libri contabili, e non apparire subito
allocchio della persona incaricata della
verifca.
Ne l c a s o d e l l e a c q u i s i z i o n i d i
immobilizzazioni, bisogna verificare la
propriet legale delle immobilizzazioni
della societ locale. Bisognerebbe anche
verificare che le immobilizzazioni della
societ locale possano essere legalmente
trasferite, e che non siano state usate come
garanzie collaterali per prestiti o passivit in
cui la societ locale incorsa. da notare
che in Cina pratica comune che una societ
includa nei propri libri contabili la propriet
di immobilizzazioni di una parte terza.
Lacquisizione di azioni presenta un rischio
maggiore a causa di oneri fnanziari nascosti
come prestiti, debiti e inventari di cattiva
qualit, e problemi concernenti le risorse
umane come previdenza sociale non pagata,
tasse sul lavoro dipendente, clausole
contrattuali e controversie lavorative.
Immobilizzazioni
immateriali
La valutazione di immobilizzazioni
immateriali sempre difficile, ed un
concetto piuttosto nuovo in Cina. Le
immobilizzazioni immateriali, compreso il
goodwill, vengono ammortizzate usando
un metodo lineare sulle loro vite utili e
per non oltre 10 anni, mentre la comune
pratica internazionale in genere consente un
processo di ammortizzazione della durata di
20 anni. Le immobilizzazioni immateriali
devono essere valutate su base annuale, e se
il loro valore contabile supera il loro valore
recuperabile bisogna che esse vengano
svalutate. I costi di ricerca e sviluppo in
cui sincorre prima di ottenere legalmente
unimmobilizzazione immateriale quale ad
esempio una patente o brevetto, (se ci fossero
veramente tali costi di ricerca e sviluppo),
devono essere spalmati nel periodo in cui essi
hanno avuto luogo. Inoltre, la valutazione
della propriet intellettuale devessere
anchessa presa in considerazione.
Valutazione delle
immobilizzazioni
delle societ statali
La gestione della valutazione delle societ
statali dettata dai diversi livelli governativi
che gestiscono le societ stesse centrale,
provinciali, cittadine e regionali.
La Commissione Territorio e Risorse del
Consiglio di Stato (Land and Resources
Commission of the State Council) incaricata
principalmente dellamministrazione di oltre
190 grandi societ, comprese le societ di
totale propriet statale e le societ industriali
e commerciali a partecipazione statale. Le
societ fnanziarie sono gestite dal Ministero
della Finanza, la commissione provinciale
per le risorse statali supervisiona le societ
statali provinciali, la commissione cittadina
per le risorse statali supervisiona le societ
statali locali, e le commissioni regionali
supervisionano le societ statali regionali.
Tuttavia, se si prevede di quotare in borsa il
progetto, il rapporto di valutazione gestito
dalla Commissione Territorio e Risorse
del Consiglio di Stato, a prescindere dalla
gestione corrente.
La maggior parte delle valutazioni per le
imprese statali locali di solito eseguita
al fne di ristrutturazione azionaria o della
quotazione in borsa o dellacquisizione da
parte di grossi gruppi che a volte si fondono
per consolidare una posizione allinterno
di un determinato settore industriale.
Generalmente, la valutazione interessa tutte
le immobilizzazioni (fsse e correnti). Quindi
la maggiore differenza fra una valutazione
locale e uninternazionale che il rapporto
fra valore contabile delle immobilizzazioni
attuali della societ e la valutazione stessa
deve essere stabilito.
Prima della valutazione, un contabile
certifcato effettua una verifca contabile e
il valore contabile verifcato considerato
il valore pre-valutazione. Dato che lente di
valutazione delle immobilizzazioni registrato
valuta tutte le immobilizzazioni (fisse e
correnti) una certa competenza in materia
contabile indispensabile, ed diffcile per
societ di valutazione estere conformarsi alle
necessit specifche della valutazione delle
immobilizzazioni correnti delle imprese
statali a meno che non abbiano competenze
contabili o lavorino con un partner.
Va preso i n consi derazi one che l a
Commissione Nazionale Titoli (National
Securities Committee) e la Commissione
Nazionale sul Capitale (National Capital
Committee) solitamente richiedono che per
la valutazione di immobilizzazioni materiali
di imprese statali quotate allestero sia
applicato il metodo di calcolo depreciated
replacement cost (DRC). Gli esperti di
valutazione della Repubblica Popolare
Cinese capiscono raramente il concetto
di obsolescenza, e questo un campo
lapplicazione dellobsolescenza nei calcoli
del DRC in cui gli esperti di valutazione
internazionali possono dimostrare la loro
abilit.
Lindustria di
valutazione delle
immobilizzazioni in Cina
La valutazione approvata dal Consiglio
di Stato amministrata da dipartimenti
quali la Commissione per la Supervisione
e Amministrazione delle Immobilizzazioni
delle Societ Statali del Consiglio di Stato. Al
tempo stesso, la valutazione di pertinenza
Valutare unAcquisizione
9 China Briefng
della gestione industriale e auto-disciplinare
delle rispettive associazioni industriali,
comprese China Appraisal Society, China
Institute of Real Estate Appraisers, China
Real Estate Valuer Association e China
Automobile Dealers Association. Questa
situazione comporta molte anomalie, fra cui
il fatto che gli enti di valutazione non possono
sostituirsi fra loro. Specialmente nel caso
della valutazione delle immobilizzazioni,
delle propriet e dei terreni, queste
valutazioni possono essere effettuate
correntemente da tre tipi diversi di valutatori
qualifcati dietro approvazione delle autorit
competenti delle tre diverse industrie.
Se una societ statale intende quotarsi in
borsa, allora le valutazioni possono essere
completate solo da istituti di valutazione
registrati che si occupano di titoli e provvisti
di qualifcazioni certifcate di valutazione
delle immobilizzazioni. La valutazione
dei terreni pu essere effettuata solo da
istituti per la valutazione dei terreni con
qualificazione certificata di Classe A di
societ di valutazione di terreni. Se lo scopo
di una valutazione societaria un mutuo
ipotecario, solo un istituto con lappropriata
qualifcazione di valutazione della propriet
immobiliare e un ente di valutazione della
propriet immobiliare saranno autorizzati a
svolgere questo lavoro.
Inoltre, lo scopo operativo dellistituto di
valutazione della propriet immobiliare e
dellistituto di valutazione dei terreni pu
cadere in tre categorie diverse: qualifcazione
di Classe A, con cui listituto pu effettuare
valutazioni in tutto il paese per qualsiasi
scopo (la valutazione di Classe A dei terreni
pu essere divisa in Classe A e Classe A -;
gli istituti con la qualifcazione Classe A -
possono effettuare valutazioni in tutto il
paese tranne che nel caso di valutazione dei
terreni per quotazioni in borsa); Classe B,
con cui listituto pu operare allinterno di
una provincia; Classe C, con cui listituto
pu operare solo a livello cittadino.
Lorigine e le
caratteristiche degli
standard di valutazione
delle immobilizzazioni
in Cina
A partire dagli anni 90 in Cina stato
pubblicato in rapida successione un ampio
numero di documenti formativi riguardanti
la valutazione delle immobilizzazioni.
Nellagosto 2002 sono stati pubblicati
St andard per l a Val ut azi one del l e
Immobilizzazioni-Standard di Base (Bozza
per la Sollecitazione di Commenti) e
Etica Professionale nella Valutazione delle
Immobilizzazioni- Standard di Base (Bozza
per la Sollecitazione di Commenti), i cui
commenti sono in fase di bozza.
I nuovi standard di valutazione proposti sono
uno sviluppo e una fusione dei documenti
di direttive individuali precedenti. Lo
standard guidato da teorie di valutazione
internazionali e dar priorit a regolamenti
concettuali piuttosto che a regolamenti
dettagliati o rigidi. Il modulo di valutazione
attuale sar modificato ponendo una
maggiore enfasi sulla qualit e la trasparenza
delle informazioni.
La base di valutazione una parte importante
del l a t eori a del l a val ut azi one del l e
immobilizzazioni nei paesi con una industria
di valutazione sviluppata come il Regno
Unito o gli Stati Uniti. Lindividuazione e
la defnizione delle basi di valutazione sono
promosse dai principali standard mondiali
di valutazione, inclusi gli Standard di
Valutazione Internazionali, gli Standard
Uniformi per la Pratica di Valutazione
Professionale e gli Standard di Valutazione
Europei, come chiavi per determinare il
valore appropriato.
La stessa immobilizzazione pu avere
valori diversi a seconda delle diverse
condizioni, mercati e scopi di valutazione,
ad esempio valore di mercato, valore di
investimento, valore di liquidazione, valore
di assicurazione, valore fscale, eccetera.
Secondo gli standard internazionali, le
societ di valutazione non dovrebbero usare
basi di valutazione non definite nel loro
lavoro per evitare di fuorviare i lettori e gli
utilizzatori del rapporto di valutazione stesso.
Le stesse societ dovrebbero sempre chiarire
se in una valutazione si usa una base non di
mercato, cos che gli utilizzatori del rapporto
di valutazione non la fraintenderanno
per il valore di mercato. Le istituzioni di
supervisione e regolamentazione della
valutazione cinesi stanno adottando questo
concetto, ma molto lentamente.
Infine, viene data molta importanza
alleducazione degli utilizzatori dei rapporti
di valutazione, cos che possano capire
e usare correttamente tali reports in
questo modo, si possono soprattutto evitare
percezioni negative di valutazioni originanti
da incomprensioni o una manipolazione
degli utilizzatori del rapporto stesso.
Nella valutazione per una riorganizzazione
delle immobilizzazioni ci sono una serie di
altre questioni che i potenziali investitori che
si affdano alle valutazioni cinesi devono
tenere in considerazione:
Piano di riorganizzazione ci sono varie
forme di acquisizione e ristrutturazione
Le valutazioni delle immobilizzazioni e
lapproccio delle societ di valutazione
generalmente rifettono la percezione del
piano di organizzazione
Diritti di propriet lincaricato della
valutazione dovrebbe porre particolare
attenzione ai diritti di propriet delle
immobilizzazioni, specialmente con
riguardo alle societ quotate prima del
1997; alcune societ quotate, di cui una
parte diventata azionista contribuendo
con dei terreni, hanno ancora quote
di capitale rappresentate da diritti di
trasformazione o assegnazione di terreni
Creditori talvolta le immobilizzazioni
che sono trasferite alla societ possono
includere il trasferimento di passivit,
ma chi sar responsabi l e di t al i
immobilizzazioni?
Due diligence dovrebbe essere data
particolare importanza alla completezza,
compatibilit, funzionalit ed effcacia
delle immobilizzazioni; lo stato dei diritti
di propriet; e la compatibilit delle
immobilizzazioni con il reddito, i costi e
gli attivi documentati
Identifcare i principi e le restrizioni per
la valutazione delle immobilizzazioni
questi dovrebbero essere ragionevoli;
quando lanalisi delle condizioni di
sviluppo dellindustria e della societ
palesemente in contraddizione con le
condizioni effettive, lincaricato della
valutazione dovr essere molto attento
nella preparazione del report relativo
Scegl i ere met odi di val ut azi one
appropriati bisognerebbe usare una
gamma di metodi diversi per realizzare
unanalisi comprensiva e correggere gli
errori; questo ora un requisito legale
Garantire un rapporto di valutazione
delle immobilizzazioni normale, e
dare importanza alla trasparenza delle
informazioni
Dezan Shira & Associates assiste i propri
clienti nelle loro fusioni, acquisizioni o
joint ventures in Cina, Hong Kong, India
e Vietnam. I nostri professionisti assistono
sul territorio nelle fasi di valutazione ed
implementazione attraverso vari metodi,
inclusi lapplicazione di una meticolosa due
diligence, lanalisi di prassi concernenti
le risorse umane, e la valutazione dello
stato della societ. Per ricevere ulteriori
informazioni vi invitiamo a contattarci
allindirizzo italiandesk@dezhira.com
oppure a visitare il sito www.dezshira.com/it.
10 China Briefng
D
opo il periodo doro del
2008, le attivit di fusione
e acqui si zi one i n Ci na
hanno sperimentato una
considerevole espansione
nel 2009 e nel 2010. Nonostante le F&A
dallestero siano rimaste rilevanti negli
ultimi due anni, il decollo avvenuto per
le acquisizioni cinesi allestero. Sia le
societ statali che quelle private in possesso
del capitale e delle risorse necessari per
effettuare F&A di grande entit sono state
attive nelle F&A transfrontaliere.
Lattivit di F&A cinese si concentrata
principalmente nellindustria delle risorse
naturali, compresi petrolio, carbone e altri
minerali. Per venire incontro ai bisogni
energetici della Cina, gi enormi e in
costante crescita, sia le societ statali che
quelle private hanno guardato allestero. Nel
2009, la societ petrolifera cinese Sinopec
ha comprato la societ svizzera Addax
Petroleum per oltre 6 miliardi di dollari, e una
societ mineraria cinese, Yanzhou Mining,
ha acquisito la societ di propriet australiana
Felix Resources per oltre 3 miliardi di dollari.
Le F&A cinesi dirette allestero hanno
acquistato ancora pi velocit nel 2010. In
ottobre, China Petrochemical ha comprato la
societ brasiliana Repsol per 7,1 miliardi di
dollari, la maggiore acquisizione dellanno
nel settore energetico. Le F&A nel campo
delle risorse naturali sono rimaste centrali,
ma il governo cinese sta progettando
unespansione in altri settori, quali quello
tecnologico, dei servizi e manifatturiero.
Nellagosto 2010, la cinese Geely Holding
Group ha completato lacquisizione del
costruttore di automobili Volvo, di propriet
della Ford, per 1,5 miliardi di dollari.
Il numero degli investimenti provenienti
dallestero attraverso fusioni e acquisizioni
ha anchesso visto un aumento dalla crisi
economica in avanti. Societ coreane,
taiwanesi, statunitensi, australiane ed europee
hanno sempre pi preso in considerazione la
possibilit di espandere il loro raggio di
attivit a livello globale attraverso una serie
mirata di transazioni nel mercato cinese e di
Hong Kong.
Industrie emergenti come quella tecnologica
e alimentare hanno guardato alla Cina
per diversificare i loro mercati a fronte
della crisi economica che ha ingolfato
mercati tradizionali come quelle europeo e
statunitense.
Nel 2009 gli investimenti provenienti
dallestero si concentravano nei settori
industriale, finanziario, tecnologico,
mediatico e delle comunicazioni. Tuttavia,
il 2009 non stato privo di accordi di F&A
di notevole entit provenienti dallestero. Il
gruppo bancario spagnolo BBVA ha investito
1,45 miliardi di dollari in China Citic Bank,
incrementando la propria partecipazione
nella societ cinese del 15 percento. Gli
investimenti provenienti dallestero hanno
totalizzato 11,1 miliardi di dollari in fussi
di capitale, in diminuzione rispetto ai 22,1
miliardi di dollari del 2008.
Anche il 2010 stato un anno favorevole per
le attivit di F&A transfrontaliere in Cina.
Il valore totale delle F&A di questanno
ad oggi ha raggiunto un record di 139,3
miliardi di dollari, superando i 134,6 miliardi
di dollari dello scorso anno nello stesso
periodo. La societ tecnologica americana
Apple, che tradizionalmente non trainante
nellattivit F&A, ha condotto trattative
per acquisire una societ tecnologica del
Sichuan, e spera di acquisire unaltra societ,
Handseeing Technology Co., a breve.
In precedenza questanno il produttore
alimentare statunitense HJ Heinz Co. ha
raggiunto un accordo per acquisire la societ
di produzione alimentare del Guangdong
Foodstar per 165 milioni di dollari, ed in
attesa dellapprovazione del governo cinese.
Mentre le F&A cinesi negli ultimi anni
hanno visto un equilibrio fra investimenti
provenienti dallestero e investimenti diretti
allestero, la crescita notevole degli accordi
di F&A cinesi diretti allestero richiama
lattenzione su due punti: la continua
espansione delle societ cinesi al di fuori dei
propri confni e le complicazioni associate
alle F&A dirette in Cina.
Gli investimenti cinesi transfrontalieri diretti
allestero hanno ricevuto molta attenzione
a livello internazionale negli ultimi anni.
Col sostegno e lincoraggiamento del
governo per quanto riguarda linvestimento
allestero, le societ statali e private cinesi
hanno pertanto cercato nuovi investimenti.
Questi accordi allestero hanno creato un
certo allarme fra gli stranieri in questo
periodo di protezionismo. Alcune societ
straniere diffidano degli obiettivi delle
societ cinesi dietro i loro accordi di F&A,
temendo che sottendano la ricerca di un
vantaggio strategico, ad esempio acquisendo
la propriet intellettuale delle societ
straniere.
Lapprovazione delle F&A delle societ
cinesi da parte dei governi stranieri stata
anchessa carica di conflitti. Nonostante
queste discussioni politiche, tuttavia, chiaro
che la continua crescita cinese attraverso la
crisi economica ha dato agli investitori cinesi
pi libert di giocare un ruolo maggiore nelle
attivit di F&A.
Daltro canto, investire in Cina sta diventando
sempre pi complicato, e ci sono sia
incentivi che deterrenti per condurre fusioni
e acquisizioni. Esistono numerosi vantaggi
per una societ straniera che faccia accordi di
F&A transfrontalieri. Innanzitutto, gli accordi
di F&A permettono alle societ straniere di
espandere il proprio mercato e la propria
base di consumatori, e possono eliminare la
concorrenza (o tentare di limitarla) nel paese
in cui investono. La societ acquirente pu
anche usare le strutture preesistenti, le basi e
le connessioni della societ locale, rendendo
cos la transizione pi facile ed effcace.
Anche tenendo conto di questi effetti positivi,
le F&A provenienti dallestero comportano
complicazioni e frustrazioni. Leconomia
cinese cresce rapidamente e ha bisogno di
modifcare i regolamenti e avere nuove leggi
e procedure. Fino a che tali regolamentazioni
cambiano giorno dopo giorno e sono talvolta
vaghe e generiche non sar possibile
avere una piattaforma ideale per favorire
ulteriormente il mercato di M&A.
Ci sono varie agenzie del governo cinese
responsabili di approvare e facilitare gli
accordi di F&A con gli investitori stranieri,
le quali sono spesso in confitto fra loro
riguardo la decisione su quali societ avranno
il permesso di investire nel mercato.
Come con tutti i processi di F&A in paesi
diversi, anche integrare la societ locale con
il modus operandi straniero pu comportare
diffcolt. La societ acquirente erediter
Il Mercato F&A in Cina
[ A cura di Francesca Baruff, China Briefng ]
Il Mercato F&A in Cina
tutto ci che la societ target porta con s,
comprese le questioni sociali aperte con il
personale, le pratiche correnti di management
e altre passivit. Inoltre, pu succedere che
lidea di responsabilit e integrit societaria
della societ straniera si scontri con le pratiche
precedenti e attuali della societ locale molto
pi pratiche e spesso non propriamente in
conformit alle leggi e regolamenti. Quindi,
opportuno tenere in considerazione da un
lato il vantaggio di presenza immediata sul
campo che lacquisizione o fusione con una
societ locale pu fornire, ma dallaltro anche
il possibile problema legato alla possibilit di
operare con un veicolo viziato da problemi
legali e operativi.
Non quindi diffcile capire le cause degli
squilibri e dei numerosi fallimenti di varie
operazioni di F&A negli ultimi anni. La
crisi economica ha sia causato perdite sia
creato opportunit per gli investitori di
tutto il mondo, e molte societ cinesi hanno
approfittato delloccasione per stringere
accordi di F&A a loro vantaggio. Si prevede
che le attivit di F&A cinesi dirette allestero
aumentino nel prossimo futuro in maniera
pi importante di quelle straniere in Cina,
ed certo che questo porti a una maggiore
interazione ma anche a un possibile scontro
tra le tecniche di gestione dimpresa e le
culture occidentali e quelle orientali.
Per ulteriori informazioni e per una
copertura continua delle attivit di F&A
in Cina, siete pregati di visitare la sezione
di notizie quotidiane di China Briefing
allindirizzo www.china-briefng.com/news.
Registratevi gratuitamente al nostro
sommario settimanale sulla situazione legale
e normativa in Cina e in Asia.
A
Firma dellaccordo di riservatezza
(NDA o simile) e dellaccordo iniziale
(memorandum) con la societ partner
B
Due diligence fnanziaria e legale (due
diligence sul campo e rapporto scritto)
C
Negoziato e frma dellaccordo
sul trasferimento delle azioni
D
Pre-registrazione del nome (se il
nome della societ cambia)
E
Approvazione della dichiarazione di
impatto ambientale (solo per le societ
manifatturiere), statuto societario,
accordo sul trasferimento delle azioni,
e rapporto dello studio di fattibilit
F Rilascio del certifcato di approvazione
G Rilascio della licenza commerciale
H Preparazione dei sigilli
K
Registrazione o rinnovo del
certifcato di registrazione forex
I Registrazione del codice dimpresa L
Rinnovo della
registrazione statistica
M
Apertura del conto capitale
straniero (se il capitale
registrato viene aumentato)
N
Contributo di capitale
(se il capitale registrato
viene aumentato)
J
Rinnovo del permesso di apertura
del conto base in RMB
O Verifca di capitale
Q Registrazione doganale
P
Rinnovo della licenza
commerciale
R Registrazione fnanziaria
La societ ora esiste
a livello legale
I vari steps del processo di fusione e acquisizione in Cina
(Da tenere in considerazione che vi possono essere variazioni in base alla
regione e/o industria, alcune, infatti, richiedono licenze aggiuntive)
Tempistica della procedura: generalmente dai tre ai quattro mesi a partire dal rilascio della licenza, a seconda delle
specifche complessit di ciascuna industria.

Volume XI - Numero X
Scambi commerciali, costo
del lavoro e aliquote fscali
Le principali citt
asiatiche a confronto
Bangladesh Brunei Cambogia Cina Corea del Sud Filippine
Giappone Hong Kong India Indonesia Laos Malesia Mongolia
Myanmar Nepal Singapore Sri Lanka Tailandia Vietnam
In questo numero:
Statistiche su popolazione, Prodotto interno Lordo,
PIL pro capite e investimenti diretti esteri
Aliquote fscali societarie, IVA e aliquote sui dividendi
Aliquote fscali sulle persone fsiche
Livelli minimi salariali
Statistiche sugli scambi commerciali e sulla produzione
industriale
Aggiornamenti legali e fiscali da Dezan Shira & Associates
Notizie on-line su www.china-briefng.com/news
Inglese Francese Tedesco Italiano Spagnolo

Celebrating 10 Years 1999-2009
T e n
Y
e
a
r
A
n
n
i
v
e
r
s
a
r
y
1
9
9
9
-2009
Benvenuti a questo nuovo numero di China Briefng
In questo numero forniremo il secondo studio annuale sulle condizioni dei mercati asiatici. Nelledizione di novembre dellanno scorso, Le principali citt
asiatiche a confronto, abbiamo preso in esame il costo della manodopera in tutta la regione asiatica e delle spese a essa associate: dai pasti, ai mezzi di trasporto,
dagli alloggi agli altri beni di consumo. In questo numero prenderemo invece in esame la crescita degli scambi commerciali tra i paesi asiatici, confronteremo
i fussi dinvestimenti diretti esteri (FDI), il prodotto interno lordo (PIL), il PIL pro capite, la crescita economica e i regimi fscali sui redditi aziendali e sulle
persone fsiche. Daremo anche uno sguardo ai maggiori partner commerciali di ogni singolo paese, ai settori industriali di punta e al livello di reddito medio.
Con questanalisi, confdiamo di poter delineare uneffcacie panoramica dei paesi pi competitivi, di quelli che offrono nuovi sbocchi per chi gi opera
nellarea e che hanno il giusto potenziale per generare nuove opportunit.
Le statistiche fornite in questo numero di China Briefng sono state elaborate dal nostro team di esperti: Francesca Baruff, Teja Yenamandra e Shirley Zhu. I
testi sono stati redatti in collaborazione con lo studio di consulenza fscale e per gli investimenti diretti esteri Dezan Shira & Associates. Allinterno della rivista
potrete trovare tutti i contatti in caso abbiate bisogno di assistenza o consulenza.
Con i nostri migliori auguri per le festivit natalizie,
Alberto Vettoretti
Managing Partner,
Dezan Shira & Associates
Editore, Asia Briefng
La copertina artistica di questo mese
Lopera oggetto della copertina di questo mese Whisper of Boundary (inchiostro e colore su carta di riso) stata realizzata dallartista You Si. You Si nasce a
Pechino nel 1954 e si laurea in scenografa allAccademia del Teatro di Shanghai. Recentemente stato presentato in sessione dedicata presso la Mostra dArte
Contemporanea di Shanghai come uno dei venticinque artisti richiesti a livello internazionale. Le sue opere hanno ricevuto consenso unanime.
La copertina riprodotta per cortesia dellartista e della Art Labor Gallery, galleria darte contemporanea sita nellarea dellex concessione francese nel centro di Shanghai.
La galleria propone opere originali e in particolare ricercando le opere di artisti signifcativi sul lato intellettuale, emotivo, o semplicemente esteticamente piacevoli. La Art
Labor Gallery si trova a Shanghai, Yongjia Road n.570, Building 4.
www.artlaborgallery.com; info@artlaborclub.com.
Tutto il materiale e i contenuti sono protetti da 2011 Asia Briefng Ltd.
Nessuna riproduzione, copia o traduzione di materiale permessa senza il consenso dell'editore. Per ulteriori informazioni contattate: editor@china-briefng.com
Dezan Shira & Associates dispone di un ITALIAN DESK diretto dal dott. Alberto Vettoretti che segue i clienti italiani su base nazionale in tutta la Repubblica Popolare Cinese e in
Italia. Questo servizio ulteriormente rafforzato dal proprio National Team di avvocati e commercialisti esperti in tutti gli aspetti riguardanti il sistema legale e fscale cinese e, fra
l'altro, delle implicazioni con le controparti italiane. Se siete interessati a contattare il nostro Italian Desk per discutere dei vostri interessi nella Repubblica Popolare Cinese oppure in
Italia, non esitate a inviarci un'email con le vostre domande agli indirizzi del riquadro qui sotto.
3 China Briefng
La Cina cambia, lAsia avanza
[ A cura di Chris Devonshire-Ellis, Dezan Shira & Associates ]
D
ezan Shira & Associates
f est egger nel 2012 un
v e n t e n n i o d i a t t i v i t
n e l l a s s i s t e n z a a g l i
investimenti diretti esteri in
Cina. In questi anni siamo stati testimoni
dellenorme cambiamento avvenuto in Cina,
ma anche delleffetto domino provocato
dalla corsa di questo immenso paese alla
globalizzazione, della sua partecipazione
a essa, e anche delle forti trasformazioni
avvenute in altri Paesi dellAsia. Questo ha,
di fatto, spinto la nostra societ ad aprire nel
corso degli ultimi quattro anni uffci sia in
India sia in Vietnam.
Durante i primi anni novanta, sarebbe stato
impensabile immaginare una crescita oltre
la muraglia.
La Cina appariva talmente estesa e con un
gran bisogno dinvestimenti e di servizi
professionali, che sembrava quasi impensabile
estenderci oltre il suo confne. Quella logica
ora superata e proprio la crescita cinese ha
dato man mano la spinta per quasi tutto il
resto dellAsia.
Dal Bangladesh alla Cambogia, allIndonesia
e oltre, gli investimenti diretti esteri hanno
ora unampia scelta per linsediamento di
unit produttive, senza contare i vari mercati
emergenti di decine di milioni, se non centinaia
di milioni, di consumatori cui vendere prodotti
e servizi. Pur essendo iniziato come il secolo
cinese, ormai chiaro che almeno la sua prima
met vedr lascesa e la crescita di una regione
ancor pi imponente: lAsia emergente.
Quelle che prima erano semplici mete
turistiche esotiche sono ora economie in forte
crescita. Germogli di classe media e nuove
opportunit sintravedono in tutta lAsia. La
Cina, continuo mutamento; da un primo
esordio con un sistema normativo fscale e
delle norme sugli investimenti relativamente
poco strutturati, il Paese si molto evoluto e
sta cambiando il proprio piano dinvestimenti
per affrontare le sfde del prossimo ventennio.
La Cina ha profittato finora del boom di
popolazione in et lavorativa e di costi della
manodopera irrisori. Adesso la popolazione
sta invecchiando, il dictat demografico la
vedr diventare, almeno in alcune zone, molto
meno competitiva in taluni settori industriali,
in particolare in quelli con maggior impiego
di manodopera. In altri settori, tuttavia,
soprattutto quelli a supporto della crescita del
consumo interno, la Cina rimarr dominante.
A controbilanciare tutto questo ci sar lo
sviluppo che ha preso piede in altri paesi
asiatici.
Da Paesi quali lo Sri Lanka, allo sviluppo
della costa est del Vietnam quale economica
alternativa per la produzione, alla ormai certa
creazione di un altro enorme mercato, visto
lesordio delle riforme interne in India,
evidente che la partita non si gioca pi solo
in Cina, si gioca in Asia.
In questo numero di China Briefng, sulla scia
del successo delledizione Le principali citt
asiatiche a confronto, andremo a esplorare
gli aspetti demografci, commerciali e fscali
in tutta lAsia, e forniremo dati e statistiche
per evidenziare quali siano i paesi infazionati
e quelli dove c ancora spazio di manovra.
Faremo anche qualche rifessione per ognuno
dei 19 paesi e territori descritti, dal Bangladesh
al Vietnam, e li confronteremo proprio con
la Cina.
Per le multinazionali interessate a produrre o
vendere in questi mercati, questi numeri sono
fondamentali per avere unistantanea non solo
della Cina, e di come questa stia evolvendo,
ma di come gli altri mercati asiatici stanno
diventando complementari o alternativi a
essa. Poich la situazione fnanziaria da
sempre il motore che spinge gli investimenti,
in queste pagine identifcheremo i costi per
la manodopera, gli oneri fscali e i relativi
costi generali. Comunque, se la Cina cresce,
crescono anche gli scambi in Asia, ed proprio
su questaspetto, sugli oneri fscali e sui costi
della manodopera che ci concentreremo su
questo numero di China Briefng. Confdiamo
nellutilit di questi contenuti per i nostri lettori.
Nel numero Le principali citt asiatiche a confronto
dellanno scorso abbiamo esaminato salari e costi
dei terreni, dei fabbricati e dei beni di consumo
in tutta lAsia. Il numero acquistabile su
www.asiabriefngmedia.com/store.
4
Brunei
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
23,5% Esente Esente
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile annuo
(in Mio BDT)
Reddito imponibile annuo
(USD) (1 USD = 70,3 BDT)
Aliquota
Uomini
Primi 1,65 Primi 23.471 Esentasse
Successivi 2,75 Successivi 39.118 10%
Successivi 3,25 Successivi 46.230 15%
Successivi 3,75 Successivi 53.343 20%
Eccedente Eccedente 25%
Donne e anziani oltre i 65 anni
Primi 1,8 Primi 25.605 Esentasse
Successivi 2,75 Successivi 39.118 10%
Successivi 3,25 Successivi 46.230 15%
Successivi 3,75 Successivi 53.343 20%
Eccedente Eccedente 25%
Bangladesh
Cambogia
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
20% 0%-10% Esente
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile annuo
(in Mio KHR)
Reddito imponibile annuo
(USD) (1 USD = 4.050 KHR)
Aliquota
Fino a 6 Fino a 1.481 0%
Da 6 a 15 Da 1.481 a 3.704 5%
Da 15 a 102 Da 3.704 a 25.185 10%
Da 102 a 150 Da 25.185 a 37.037 15%
Oltre 150 Oltre 37.037 20%
Cina
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
25% 3%-17% 20%
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile annuo
(RBM)
Reddito imponibile annuo
(USD) (1 USD = 6,633 RMB)
Aliquota
Fino a 6.000 Fino a 905 5%
Da 6.000 a 24.000 Da 905 a 3.618 10%
Da 24.000 a 60.000 Da 3.618 a 9.046 15%
Da 60.000 a 240.000 Da 9.046 a 36.183 20%
Da 240.000 a 480.000 Da 36.183 a 72.367 25%
Da 480.000 a 720.000 Da 72.367 a 108.550 30%
Da 720.000 a 960.000 Da 108.550 a 144.733 35%
Da 960.000 a 1.200.000 Da 144.733 a 180.916 40%
Oltre 1.200.000 Oltre 180.916 45%
Popolazione: 162.221.000
PIL: 89,38 Mrd USD
Tasso di crescita del PIL: 5,9%
PIL pro capite: 551 USD
Esportazioni: 18,77 Mrd USD
Destinazioni principali: Unione Europea,
Stati Uniti, India, Canada, Cina
Importazioni totali: 26,81 Mrd USD
Importazioni maggiori da: Cina, India,
Unione Europea, Kuwait, Indonesia
Flusso degli Investimenti diretti
esteri: 674 Mio USD
Principali settori industriali: Tessile
(cotone), iuta, abbigliamento,
lavorazione del te, carta da giornale
Popolazione: 388.190
PIL 14,14 Mrd USD
Tasso di crescita del PIL -0,5%
PIL pro capite: 34.827 USD
Esportazioni: 7,17 Mrd USD
Destinazioni principali: Giappone, Indonesia,
Corea del Sud, Australia, Stati Uniti
Importazioni: 2,4 Mrd UDS
Importazioni maggiori da: Malesia, Singapore,
Giappone, Unione Europea, Stati Uniti
Flusso FDI: 177 Mio USD
Principali settori industriali: Petrolio,
raffnazione del petrolio, gas naturale, edilizia
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
23,5% Esente Esente
Nessuna aliquota fscale sul reddito delle persone fsiche
Population: 14,858,000
Popolazione: 14.858.000
PIL 10,36 Mrd USD
Tasso di crescita del PIL 0,1%
PIL pro capite: 693 USD
Esportazioni totali: 4,99 Mrd USD
Destinazioni principali: Stati Uniti, Hong
Kong, Unione Europea, Canada, Vietnam
Importazioni totali: 3,9 Mrd USD
Importazioni maggiori da: Cina, Tailandia,
Hong Kong, Vietnam, Taiwan
Flusso FDI: 53 Mio USD
Principali settori industriali: Turismo,
abbigliamento, edilizia, riso, pesca
Popolazione: 1.331.460.000
PIL 4,99 trilioni USD
Tasso di crescita del PIL 9,1%
PIL pro capite: 3.744 USD
Esportazioni totali: 1,29 trilioni USD
Destinazioni principali: Unione Europea,
Stati Uniti, Hong Kong, Giappone, Canada
Importazioni totali: 1,05 trilioni USD
Importazioni maggiori da: Giappone,
Unione Europea, Corea del Sud, Taiwan
Flusso FDI: 78,19 Mrd USD
Principali settori industriali: estrazione
mineraria, costruzione macchinari,
armamenti, tessile e abbigliamento, petrolio
Guida Fiscale e Commerciale ai Paesi dellAsia Emergente
In questa parte tracceremo il proflo di 19 paesi e territori asiatici, ne forniremo i dati nazionali, comprensivi di andamento del PIL, PIL pro
capite, dei maggiori partner commerciali, settori industriali chiave e principali aliquote fscali. Nonostante le informazioni fornite siano state
verifcate in modo accurato, poich i sistemi fscali e legislativi stanno evolvendo rapidamente in tutta lAsia, raccomandiamo di richiedere
consulenze specifche per maggiori informazioni.
5
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
16,5% Esente Esente
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile annuo
(HKD)
Reddito imponibile annuo
(USD) (1 USD = 7,75 HKD)
Tax rate
Fino a 40.000 Fino a 5.161 2%
Da 40.000 a 80.000 Da 5.161 a 10.323 7%
Da 80.000 a 120.000 Da 10.323 a 15.484 12%
Oltre 120.000 Oltre 15.484 17%
Hong Kong
India
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
45,5% 12,5% Esente
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile annuo
(INR)
Reddito imponibile annuo
(USD) (1 USD = 45,33 INR)
Aliquota
Uomini
Fino a 160.000 Fino a 3.530 Esente
Da 160.000 a 500.000 Da 3.530 a 11.030 10%
Da 500.000 a 800.000 Da 11.030 a 17.648 14.000 INR + 20%
Oltre 800.000 Oltre 17.648 54.000 INR + 30%
Donne
Fino a 190.000 Fino a 4.191 Esente
Da 190.000 a 500.000 Da 4.191 a 11.030 10%
Da 500.000 a 800.000 Da 11.030 a 17.648 11.000 INR + 20%
Oltre 800.000 Oltre 17.648 54.000 INR + 30%
Anziani da 65 anni e oltre
Fino a 240.000 Fino a 5.295 Esente
Da 240.000 a 300.000 Da 5.295 a 6.618 10%
Da 300.000 a 500.000 Da 6.618 a 11.030 6.000 INR + 20%
Oltre 500.000 Oltre 11.030 46.000 INR + 30%
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
25% 0%-10% 15%-20%
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile annuo
(in Mio IDR)
Reddito imponibile annuo
(USD) (1 USD = 8.928 IDR)
Aliquota
Fino a 50 Fino a 5.600 5%
Da 50 a 250 Da 5.600 a 28.002 2,5 Mio IDR + 15%
eccedente 50 Mio IDR
Da 250 a 500 Da 28.002 a 56.004 32,5 Mio IDR + 25%
eccedente 250 Mio IDR
Oltre 500 Oltre 56.004 95 Mio IDR + 30%
eccedente 500 Mio IDR
Indonesia
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
40,87% 5% 20%
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile annuo
(in Mio JPY)
Reddito imponibile annuo
(USD) (1 USD = 83,41 JPY)
Aliquota
Fino a 1,95 Fino a 23.378 5%
Da 1,95 a 3,3 Da 23.378 a 39.564 10%
Da 3,3 a 6,95 Da 39.564 a 83.323 20%
Da 6,95 a 9 Da 83.323 a 107.901 23%
Da 9 a 18 Da 107.901 a 215.801 33%
Oltre 18 Oltre 215.801 40%
Giappone
Popolazione: 7.004.000
PIL 209,3 Mrd USD
Tasso di crescita del PIL -2,8%
PIL pro capite: 29.879 USD
Esportazioni totali: 316,5 Mrd USD
Destinazioni principali: Cina, Unione
Europea, Stati Uniti, Giappone, Taiwan
Importazioni totali: 345,1 Mrd USD
Importazioni maggiori da: Cina, Giappone,
Unione Europea, Taiwan, Corea del Sud
Flusso FDI: 48,45 Mrd USD
Principali settori industriali: Tessile,
turismo, bancario, logistica
Popolazione: 1.155.348.000
PIL 1,31 trilioni USD
Tasso di crescita del PIL 7,7%
PIL pro capite: 1.134 USD
Esportazioni totali: 327,54 trilioni USD
Destinazioni principali: Unione Europea,
Emirati Arabi, Stati Uniti, Cina, Hong Kong
Importazioni totali: 393,05 Mrd USD
Importazioni maggiori da: Unione Europea,
Cina, Emirati Arabi, Stati Uniti, Arabia Saudita
Flusso FDI: 34,58 Mrd USD
Principali settori industriali: Tessile, chimico,
alimentare, siderurgica, mezzi di trasporto
Popolazione: 231.370.000
PIL 546,53 Mrd USD
Tasso di crescita del PIL 4,5%
PIL pro capite: 2.362 USD
Esportazioni totali: 116,51 Mrd USD
Destinazioni principali: Giappone, Unione
Europea, Cina, Stati Uniti, Singapore
Importazioni totali: 96,83 Mrd USD
Importazioni maggiori da: Singapore, Cina,
Giappone, Unione Europea, Stati Uniti
Flusso FDI: 4,88 Mrd USD
Principali settori industriali: Petrolio
e gas naturali, tessile, abbigliamento,
calzature, estrazioni
Popolazione: 127.560.000
PIL 5,07 trilioni USD
Tasso di crescita del PIL -5,2%
PIL pro capite: 39.727 USD
Esportazioni totali: 580,72 Mrd USD
Destinazioni principali: Cina, Stati Uniti,
Unione Europea, Corea del Sud, Taiwan
Importazioni totali: 551,96 Mrd USD
Importazioni maggiori da: Cina, Stati Uniti,
Unione Europea, Australia, Arabia Saudita
Flusso FDI: 11,83 Mrd USD
Principali settori industriali:Veicoli a
motore, elettronica, macchinari, acciaio
e metalli monoferrosi, navale
6
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
20% 10% 10%
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile annuo
(in Mio LAK)
Reddito imponibile annuo
(USD) (1 USD = 7.980 LAK)
Aliquota
Fino a 3,6 Fino a 451 0%
Da 3,6 a 18 Da 451 a 2.256 5%
Da 18 a 48 Da 2.256 a 6.015 10%
Da 48 a 96 Da 6.015 a 12.030 15%
Da 96 a 180 Da 12.030 a 22.556 20%
Oltre 180 Oltre 22.556 25%
Laos
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
25% 5% None
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile annuo
(in RM)
Reddito imponibile
annuo (USD)
(1 USD = 3.118 RM)
Aliquota
Primi 2.500 Primi 802 0%
Successivi 2.500
Primi 5.000
Successivi 802
Primi 1.604
1%
Successivi 5.000
Primi 10.000
Successivi 1.604
Primi 3.207
3%
Successivi 10.000
Primi 20.000
Successivi 3.207
Primi 6.414
3%
Successivi 15.000
Primi 35.000
Successivi 4.811
Primi 11.225
7%
Successivi 15.000
Primi 50.000
Successivi 4.811
Primi 16.036
12%
Successivi 20.000
Primi 70.000
Successivi 6.414
Primi 22.450
19%
Successivi 30.000
Primi 100.000
Successivi 9.622
Primi 32.072
24%
Oltre 100.000 Oltre 32.072 26%
Malesia
Mongolia
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
10% 10% 15%
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Stato Aliquota
Residenti 20%
Non residenti 15%
Popolazione: 5.922.000
PIL 5,58 Mrd USD
Tasso di crescita del PIL 7,6%
PIL pro capite: 942 USD
Esportazioni totali: 1,24 Mrd USD
Destinazioni principali: Tailandia, Cina,
Vietnam, Unione Europea, Corea del Sud
Importazioni totali: 1,73 Mrd USD
Importazioni maggiori da: Tailandia, Cina,
Vietnam, Unione Europea, Giappone
Flusso FDI: 319 Mio USD
Principali settori industriali:
Estrazioni minerarie, legno, energia
elettrica, agricoltura, edilizia
Popolazione: 28.307.000
PIL 193,11 USD
Tasso di crescita del PIL -1,7%
PIL pro capite: 6.822 USD
Esportazioni totali: 156,89 Mrd USD
Destinazioni principali: Singapore, Cina,
Stati Uniti, Unione Europea, Giappone
Importazioni totali: 123,33 Mrd USD
Importazioni maggiori da: Cina, Giappone,
Unione Europea, Stati Uniti, Singapore
Flusso FDI: 1,38 Mrd USD
Principali settori industriali: Lavorazione
e produzione di gomma e olio di
palma, industria leggera, farmaceutica,
tecnologia per la medicina, elettronica
Popolazione: 59.534.000
PIL 24,97 Mrd USD
Tasso di crescita del PIL 4,8%
PIL pro capite: 419 USD
Esportazioni totali: 6,34 Mrd USD
Destinazioni principali: Tailandia, India,
Cina, Giappone, Unione Europea
Importazioni totali: 3,85 Mrd USD
Importazioni maggiori da: Cina, Tailandia,
Singapore, Malesia, Corea del Sud
Flusso FDI: 579 Mrd USD
Principali settori industriali:
Prodotti di origine animale,
cashmere, estrazioni minerarie.
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
30% 0%-200% Esente
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Stato Aliquota
Stranieri impegnati in progetti fnanziati dallo stato 20%
Stranieri residenti 15%
Stranieri non residenti 35%
Cittadini residenti 3%-30%
Cittadini non residenti 10%
Myanmar
Popolazione: 59.534.000
PIL 24,97 Mrd USD
Tasso di crescita del PIL 4,8%
PIL pro capite: 419 USD
Esportazioni totali: 6,34 Mrd USD
Destinazioni principali: Tailandia, India,
Cina, Giappone, Unione Europea
Importazioni totali: 3,85 Mrd USD
Importazioni maggiori da: Cina, Tailandia,
Singapore, Malesia, Corea del Sud
Flusso FDI: 579 Mrd USD
Principali settori industriali: Agricoltura,
lavorazione del legno, estrazioni minerarie,
materiale da costruzione, farmaceutica
7
Aliquote fscali societarie
Impostasul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
30% 7% 27%
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile annuo
(PHP)
Reddito imponibile annuo
(USD) (1 USD = 43,74 PHP)
Aliquota
Fino a 10.000 Fino a 229 5%
Over 10,000 to 30,000 Over 229 to 686 PHP500 + 10% on
excess over PHP10,000
Da 30.000 a 70.000 Da 686 a 1.600 2.500 PHP + 15%
eccedente 30.000 PHP
Da 70.000 a 140.000 Da 1.600 a 3.201 8.500 PHP + 20%
eccedente 70.000 PHP
Da 140.000 a 250.000 Da 3.201 a 5.716 22.500 PHP + 25%
eccedente 140.000 PHP
Da 250.000 a 500.000 Da 5.716 a 11.431 50.000 PHP + 30%
eccedente 250.000 PHP
Oltre 500.000 Oltre 11.431 125.000 PHP + 32%
eccedente 500.000 PHP
Filippine
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario Imposta su beni e servizi (GST) Aliquote standard sui dividendi
18% 0%-7% Esente
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile annuo
(SGD)
Reddito imponibile annuo
(USD) (1 USD = 1,299 SGD)
Aliquota
Primi 20.000 Successivi 15.396 0%
Successivi 10.000
Primi 30.000
Successivi 7.699
Primi 23.097
3,5%
Successivi 10.000
Primi 40.000
Successivi 7.699
Primi 30.796
5,5%
Successivi 40.000
Primi 80.000
Successivi 30.796
Primi 61.592
8,5%
Successivi 80.000
Primi 160.000
Successivi 61.592
Primi 123.184
14%
Successivi 160.000
Primi 320.000
Successivi 123.184
Primi 246.368
17%
Oltre 320.000 Oltre 246.368 20%
Singapore
Nepal
Popolazione: 29.331.000
PIL 12,53 Mrd USD
Tasso di crescita del PIL 4,7%
PIL pro capite: 427 USD
Esportazioni totali: 2,01 Mrd USD
Destinazioni principali: India, Unione
Europea, Stati Uniti, Bangladesh, Cina
Importazioni totali: 4,64 Mrd USD
Importazioni maggiori da: India, Cina,
Unione Europea, Arabia Saudita, Indonesia
Flusso FDI: 38 Mio USD
Principali settori industriali: Turismo,
tappeti, tessile, riso, iuta, zucchero
e semi oleosi, tabacchi
Popolazione: 92.227.000
PIL 161,36 Mrd USD
Tasso di crescita del PIL 1,1%
PIL pro capite: 1.750 USD
Esportazioni totali: 38,334 Mrd USD
Destinazioni principali: Unione Europea,
Stati Uniti, Giappone, Hong Kong, Cina
Importazioni totali: 45,53 Mrd USD
Importazioni maggiori da: Giappone, Stati
Uniti, Cina, Singapore, Unione Europea
Flusso FDI: 1,95 Mrd USD
Principali settori industriali:
Componenti elettronici, abbigliamento,
calzature, farmaceutica
Popolazione: 4.988.000
PIL 182,70 Mrd USD
Tasso di crescita del PIL -1,3%
PIL pro capite: 36.631 USD
Esportazioni totali: 269,83 Mrd USD
Destinazioni principali: Hong Kong,
Malesia, Cina, Indonesia, Unione Europea
Importazioni totali: 245,79 Mrd USD
Importazioni maggiori da: Unione Europea,
Stati Uniti, Malesia, Cina, Giappone
Flusso FDI: 16,26 USD
Principali settori industriali: Elettronica,
chimica, servizi fnanziari, attrezzature per
estrazione petrolio, derivati del petrolio
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
24,2% 12% 15% o 30%
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile
annuo (in Mio KRW)
Reddito imponibile annuo
(USD) (1 USD = 1.132 KRW)
Aliquota
Fino a 12 Fino a 10.601 6%
Da 12 a 46 Da 10.601 a 40.636 15%
Da 46 a 88 Da 40.636 a 77.739 24%
Oltre 88 Oltre 77.739 35%
Corea del Sud
Popolazione: 48.637.000
PIL 48,64 Mrd USD
Tasso di crescita del PIL 0,2%
PIL pro capite: 17.078 USD
Esportazioni totali: 363,5 Mrd USD
Destinazioni principali: Cina, Unione
Europea, Stati Uniti, Giappone, Hong Kong
Importazioni totali: 323,1 Mrd USD
Importazioni maggiori da: Cina, Giappone,
Unione Europea, Stati Uniti, Arabia Saudita
Flusso FDI: 1,51 Mrd USD
Principali settori industriali: Elettronica,
telecomunicazioni, autovetture, prodotti
chimici, costruzione navale
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
20% 13% 15% or 30%
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile annuo
(NPR)
Reddito imponibile annuo
(USD) (1 USD = 70,3 NPR)
Aliquota
Fino a 160.000 Fino a 2.276 1%
Da 160.000 a 300.000 Da 2.276 a 4.267 7% + 1.600 NPR
Oltre 300.000 Oltre 4.267 25% + 16.600 NPR
8
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
25% 0%-10% Esente
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile annuo
(in Mio VND)
Reddito imponibile annuo
(USD) (1 USD = 19.445 VND)
Aliquota
Fino a 60 Fino a 3.085 5%
Da 60 a 120 Da 3.085 a 6.171 10%
Da 120 a 216 Da 6.171 a 11.108 15%
Da 216 a 384 Da 11.108 a 19.748 20%
Da 384 a 624 Da 19.748 a 32.091 25%
Da 624 a 960 Da 32.091 a 49.370 30%
Oltre 960 Oltre 49.370 35%
Vietnam
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
35% 15% 10%
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile annuo
(LKR)
Reddito imponibile annuo
(USD) (1 USD = 111,65 LKR)
Aliquota
Primi 400.000 Primi 3.583 5%
Successivi 400.000 Successivi 3.583 10%
Successivi 400.000 Successivi 3.583 15%
Successivi 500.000 Successivi 4.478 20%
Successivi 500.000 Successivi 4.478 25%
Successivi 500.000 Successivi 4.478 30%
Eccedente Eccedente 35%
Sri Lanka
Popolazione: 20.304.000
PIL 41,98 Mrd USD
Tasso di crescita del PIL 3,5%
PIL pro capite: 2.068 USD
Esportazioni totali: 9,24 Mrd USD
Destinazioni principali: Unione Europea,
Stati Uniti, India, Emirati Arabi, Russia
Importazioni totali: 12,17 Mrd USD
Importazioni maggiori da: India, Unione
Europea, Singapore, Iran, Cina
Flusso FDI: 404 Mio USD
Principali settori industriali: Lavorazione
di gomma, te, cocco, tabacco e altri
prodotti agricoli, telecomunicazioni,
assicurazioni, servizi bancari, turismo,
spedizioni, tessile, petrolio, costruzioni
Aliquote fscali societarie
Imposta sul reddito societario IVA Aliquote standard sui dividendi
30% 7% 10%
Imposte sul reddito delle persone fsiche
Reddito imponibile annuo
(THB)
Reddito imponibile annuo
(USD) (1 USD = 29,94 THB)
Aliquota
Fino a 150.000 Fino a 5.010 Esente
Da 150.000 a 500.000 Da 5.010 a 16.700 10%
Da 500.000 a 1.000.000 Da 16.700 a 33.400 20%
Da 1.000.000 a 4.000.000 Da 33.400 a 133.600 30%
Oltre 4.000.000 Oltre 133.600 37%
Tailandia
Popolazione: 66.903.000
PIL 264.323 USD
Tasso di crescita del PIL -2,2%
PIL pro capite: 3.951 USD
Esportazioni totali: 152,50 Mrd USD
Destinazioni principali: Unione Europea,
Stati Uniti, Cina, Giappone, Hong Kong
Importazioni totali: US$133,77 miliardi
Importazioni maggiori da: Giappone, Cina,
Unione Europea, Malesia, Stati Uniti
Flusso FDI: 5,96 Mrd USD
Principali settori industriali: Turismo, tessile e
abbigliamento, agricoltura, bevande, tabacco
Popolazione: 86.025.000
PIL 96,32 Mrd USD
Tasso di crescita del PIL 5,2%
PIL pro capite: 1.104 USD
Esportazioni totali: 56,69 Mrd USD
Destinazioni principali: Stati Uniti, Unione
Europea, Giappone, Cina, Australia
Importazioni totali: 69,23 Mrd USD
Importazioni maggiori da: Cina, Singapore,
Taiwan, Giappone, Corea del Sud
Flusso FDI: 7,6 Mrd USD
Principali settori industriali: Prodotti
alimentari, abbigliamento, calzature,
macchinari, estrazioni minerarie
Le aliquote fscali variano molto di paese in paese e gli accordi sulla doppia tassazione possono infuire in modo signifcativo sulle imposte sui
dividendi, riducendole fno al 50%. Investimenti cross-border andrebbero strutturati attentamente per massimizzare il proftto dove possibile.
LIndia pronta a introdurre effcaci riforme fscali dallinizio del 2011 che snelliranno le aliquote sul reddito societario a un tasso fsso del
30% rispetto al corrente 45,5%. Tale riduzione, insieme al basso costo della manodopera e dei contributi obbligatori, la vedr presentarsi
come valida alternativa alla Cina nella produzione per lexport.
Rimane competitivo il Vietnam che sta portando avanti notevoli miglioramenti alle sue infrastrutture. Centri produttivi quali Ho Chi Minh
con un facile accesso alla costa est vedranno la produzione stabilirsi e svilupparsi ulteriormente nel Paese. Anche la Cambogia diventa sempre
pi interessante; il suo porto principale a Sihanoukville dista circa mille kilometri da Singapore e rappresenta un punto di snodo strategico
per far arrivare le merci ai consumatori del sud est asiatico e oltre.
Il Bangladesh, specialmente per gli investitori con business gi avviati nel subcontinente, rappresenta una via di mezzo a buon mercato tra la
Cina e lIndia, soprattutto per lindustria dellabbigliamento. Singapore e Hong Kong rimangono invece centri fnanziari e dei servizi molto
competitivi per la regione con norme legali non sempre disponibili altrove e quindi si confermano le destinazioni adatte per costituire holding
funzionali per gli investimenti nella regione.
9
Paese
Minimo salariale
annuale (USD)
Contributi obbligatori
(media) (% sul salario)
Bangladesh 798
1
n.d.
Brunei n.d. 10%
Cambogia 672
2
n.d.
Cina 1.50
3
50%
Corea del Sud 10.995 46,5%
Hong Kong 7.93
4
10%
India 857
5
10%
Indonesia 1.027
6
6%
Giappone 11.254 38%
Laos 1.057
7
9,5%
Malesia 4.735 23%
Mongolia 2.004 n.d.
Myanmar 401
8
n.d.
Nepal 1.889 n.d.
Filippine 2.053
9
9,4%
Singapore n.d. 33%
Sri Lanka 1.619 n.d.
Tailandia 2.293
10
6,88%
Vietnam 1.002 15%
1. Stabilito dalla Commissione Nazionale per i minimi salariali, variazioni
sulla base dei settori industriali; assicurazione vitalizia obbligatoria.
2. Comprensivi di 6USD mensili per indennit esclusivamente nel settore
dellabbigliamento.
3. Aggiustamenti regionali stabiliti dalle autorit locali.
4. In questo periodo in revisione legislativa.
5. Variazioni su base regionale e industriale.
6. Variazioni consistenti su base regionale.
7. Variazioni signifcative tra statali e privati.
8. Variazioni signifcative tra statali e privati.
9. Variazioni regionali stabilite dai comitati regionali tripartiti.
10.Variazioni regionali stabilite dalle commissioni regionali tripartite.
Principali dati statistici (2009)
Paese
PIL
In Mio USD
Crescita del PIL
su base annua
%
Popolazione
Mio
PIL pro capite:
USD
Esportazioni
In Mio USD
Importazioni
In Mio USD
Flusso FDI
In Mio USD
Bangladesh 89 5,9 162 551 19 27 674
Cina 4.985 9,1 1.331 3.744 1.296 1.047 78.192
Hong Kong 209 -2,8 7 29.879 317 345 48.449
India 1.310 7,7 1.155 1.134 328 393 34.577
Giappone 5.068 -5,2 128 39.727 581 552 11.834
Mongolia 4 -1,6 3 1.573 2 2 437
Nepal 13 4,7 29 427 2 5 38
Corea del Sud 833 0,2 49 17.078 364 323 1.506
Sri Lanka 42 3,5 20 2.068 9 12 404
Brunei 15 -0,5 0,5 34.827 7 2 177
Cambogia 10 0,1 15 693 5 4 530
Indonesia 547 4,5 231 2.362 117 97 4.877
Laos 6 7,6 6 942 1 2 319
Malesia 193 -1,7 28 6.822 157 123 1.381
Myanmar 25 4,8 60 419 6 4 579
Filippine 161 1,1 92 1.750 38 46 1.948
Singapore 183 -1,3 5 36.631 270 246 16.256
Tailandia 264 -2,2 67 3.951 152 134 5.957
Vietnam 96 5,2 86 1.104 57 69 7.600
Fonte: Banca Mondiale, ASEAN, OMC, FMI
Rapida Comparazione dei dati demografci e fscali
Andiamo adesso a comparare dati statistici, demografci, economici, oltre a minimi salariali (lavoratori qualifcati e parzialmente qualifcati
aggregati) e costi contributi medi.
Per concludere
La crisi economica globale ha avuto effetti diversi attraverso lAsia,
con alcune economie che hanno registrato crescite negative nel
2009 rispetto allanno precedente. importante notare che queste
statistiche, sebbene siano le ultime disponibili, sono essenzialmente
superate da una migliorata performance economica in tutta lAsia
per il 2010 (dati defnitivi non ancora disponibili). Le cifre sulla
crescita del PIL su base annua vanno considerate con prudenza
mancando ancora laggiornamento del 2010.
Di maggior interesse la tabella sui salari, che mostra la retribuzione
minima (per legge) di ogni paese, insieme ai contributi obbligatori
di previdenza sociale di ognuno. Sebbene in Cina la retribuzione
minima pu variare sensibilmente, gli oneri contributivi sono tra i
pi alti in Asia, questo va considerato quando si compara il costo
del lavoro nella regione.
C da aspettarsi che i contributi previdenziali aumentino nei
prossimi dieci anni in altri mercati emergenti quali India, Cambogia,
Laos, Tailandia e Vietnam. Si prevede anche che la Cina raddoppi
il minimo salariale su base nazionale entro il 2015, il che vuol dire
un aumento medio annuo del 20% per i prossimi cinque anni, se
la norma sar inserita nel prossimo piano quinquennale che sar
approvato a marzo 2011.
10 China Briefng
Aliquote fiscali in Cina: come
s i c o nf ro nt a no c o n l As i a
emergente?
[ A cura di Chris Devonshire-Ellis, Dezan Shira & Associates ]
I
l cambiamento demografico della
Cina, potrebbe portare al venir meno
di un vantaggio competitivo. Il
bacino infnito di manodopera a basso
prezzo, fondamentale nel sostenere
lindustria manifatturiera per lexport, si
sta, infatti, riducendo sotto le pressioni del
veloce invecchiamento della popolazione. Di
conseguenza, molti altri paesi nella regione
stanno ora spingendo sulle riforme fscali e
alcune azioni sono atte a far virare gli FDI
dalla Cina al proprio paese.
I successi cinesi hanno fatto esplodere in tutta
lAsia la competizione per attrarre i fussi
dinvestimenti diretti esteri indirizzati ai paesi
in via di sviluppo. A tal scopo, i regimi fscali
in Asia stanno cambiando rapidamente.
Detto questo, la globalizzazione, la crisi
fnanziaria e laumento di operazioni cross-
border, se da un lato hanno aumentato
linteresse per i vantaggi dati dalluso di
SPV (special purpose vehicle), dei paradisi
fiscali e degli accordi tra stati contro la
doppia imposizione fscale, dallaltro stanno
aumentando il livello di scrupolosit di
numerosi governi occidentali e asiatici.

Ci sono anche importanti riforme fiscali
allorizzonte, non ultime quelle dellIndia, che
sta per rivoluzionare il proprio sistema fscale.
Le imposte societarie in India diminuiranno in
modo consistente allinizio del 2011. Anche
altri paesi, come ad esempio il Vietnam, stanno
portando avanti riforme radicali.
Vale la pena quindi fare una panoramica di
dove si colloca in questo memento la Cina
rispetto al resto dellAsia. La tabella che
segue propone i dati della Banca Mondiale su
quante ore impiega ogni paese ad archiviare le
pratiche sulle imposte obbligatorie e poi via
via le varie aliquote principali. Si prega di fare
attenzione alle note in appendice, soprattutto
per quanto riguarda lIndia e luso degli
accordi sulla doppia imposizione.
La tabella mette in luce due aspetti: in primo
luogo quanto siano antiquati i sistemi e in
secondo luogo come sia necessaria molta
pi attenzione ora che i governi controllano
e pretendono un numero sempre maggiore di
dati (per esempio in Cina).
Paese Archiviazione (ore su anno) Aliquote fscali societarie (%) IVA (%)
Aliquote standard sui
dividendi (%)
Bangladesh 302 27,5
1
15% 10
Brunei 144 23,5 Esente Esente
Cambogia 173 20
2
0-10 Esente
Cina 504 25
3
3-17 20
4
Hong Kong 80 16,5 Esente Esente
India 271 45,5
5
12,5 Esente
6
Indonesia 266 25 0-10 15-20
7
Giappone 355 40,87 5 20
8
Laos 362 20
9
10 10
10
Malesia 145 25
11
5 Esente
Mongolia 192 10
12
10 15
13
Myanmar n.d. 30 0-200 Esente
Nepal 338 20
14
13 15 o 30
15
Filippine 195 30 7 27
16
Singapore 84 18 0-7 Esente
Corea del
Sud
250 24,2 12 15 o 30
17
Sri Lanka 256 35
18
15 10
19
Thailand 264 30
20
7 10
21
Vietnam 1,050 25
22
0-10 Esente
1. Il 27,5% si applica alle societ per azioni, il 37,5% alle rimanenti.
2. Le societ che operano nel settore petrolifero, dei gas e di alcuni minerali sono soggette al 30%.
3. Laliquota del 20% si applica a imprese di scala ridotta; il 15% alle imprese che operano nellalta tecnologia.
4. Le imposte sui dividendi possono ridursi al 10% grazie agli accordi sulla doppia imposizione.
5. Le societ straniere sono soggette al 45,5%, mentre le altre al 43% In ogni caso, con la riforma che entrer in vigore il prossimo anno, saranno uniformate al 30%.
6. Laliquota sui dividendi si applica alle persone fsiche e non alle societ.
7. Laliquota sui dividendi pu ridursi del 50% grazie ai relativi accordi sulla doppia imposizione.
8. Laliquota sui dividendi pu ridursi del 50% grazie ai relativi accordi sulla doppia imposizione.
9. Laliquota sui redditi societari pu ridursi sugli investimenti in determinati settori e distretti.
10. Laliquota sui dividendi pu ridursi del 50% grazie ai relativi accordi sulla doppia imposizione.
11. Le PMI (azioni per 2,5 Mio RM e inferiori) sono soggette ad aliquote distinte: PMI con i primi 500.000 RM di reddito imponibile 20%, con bilancio tassato al 25%.
12. 25% sul proftto eccedenti 3 Mrd MNT.
13. Laliquota sui dividendi pu ridursi del 50% grazie ai relativi accordi sulla doppia imposizione.
14. Le societ che lavorano alcuni tipi di tabacchi e alcolici sono soggette al 25%.
15. Laliquota sui dividendi pu ridursi del 50% grazie ai relativi accordi sulla doppia imposizione.
16. Laliquota sui dividendi pu ridursi del 50% grazie ai relativi accordi sulla doppia imposizione.
17. Laliquota sui dividendi pu ridursi del 50% grazie ai relativi accordi sulla doppia imposizione.
18. Laliquota sui redditi societari pu ridursi sugli investimenti in determinati settori e distretti.
19. Laliquota sui dividendi pu ridursi del 50% grazie ai relativi accordi sulla doppia imposizione.
20. Aliquote diverse secondo le dimensioni: le societ il cui proftto netto non eccede 150.000 THB sono esentate; societ il cui proftto supera 150.000 THB, ma non eccede 1 milione di THB 15%;
proftto netto oltre 1 milione THB ma non eccede 3 milioni THB 25%; proftto netto oltre 3 milioni THB 30%.
21. Laliquota sui dividendi pu ridursi del 50% grazie ai relativi accordi sulla doppia imposizione.
22. Aliquote dal 32% al 50% sono applicate alle societ che operano nella prospezione, nel sondaggio e nellestrazione di petrolio, gas e altre rare e preziose risorse naturali.
Aliquote fscali in Cina: come si confrontano con lAsia emergente?
11 China Briefng
Le aliquote societarie, lIVA e le aliquote standard
sui dividendi sono quelle applicate al momento,
ma si prega di leggere le note in appendici,
soprattutto per quanto riguarda lIndia.

Lelemento scottante proprio lIndia, le cui
riforme avranno il maggiore, e positivo, impatto
sullammontare delle tasse che linvestitore
straniero dovr pagare. In sostanza, quel
che lIndia sta facendo con le sue riforme
aumentare il numero delle imposizioni
fscali per avere pi contribuenti, riducendo
il peso relativo delle aliquote principali.
Di conseguenza pi indiani pagheranno le
tasse, ma lapporto dimposte societarie e
quelle addizionali diminuiranno in modo
sostanziale. Questo influir maggiormente
sugli FDI in India quando tali riforme saranno
implementate allinizio del prossimo anno.
Quest i dat i t ut t avi a non esauri scono
largomento. Ci che non considerato qui
per esempio sono le indennit dei costi relativi
alla manodopera che variano enormemente: in
Cina raggiungono fno al 50% dello stipendio
netto di un dipendente e sono pagati per la
maggior parte dal datore di lavoro. In India,
queste si aggirano attorno al 10%. Le aliquote
cinesi potrebbero inoltre anche aumentare. Una
forza lavoro che invecchia pu portare a un
ulteriore incremento dei costi relativi ai fondi
pensionistici e assicurativi. Queste variazioni
comportano differenze enormi nei raffronti
e negli obblighi contributivi. I contributi
previdenziali obbligatori sono il punto cruciale
quando si tratta di determinare leffettivo costo
della manodopera, e in questo caso la Cina si
pu dire dispendiosa rispetto agli altri Paesi
dellarea.
Limposta sul reddito sulle persone fsiche
pu diventare parte degli obblighi contributivi
societari, nella misura in cui alcuni pagamenti
obbligatori per le aziende sono collegati
al salario del dipendente. Inoltre limposta
sul reddito sulle persone fsiche (IIT) varia
notevolmente nella regione. La pi alta in Cina
si attesta al 45%, in India sta per diventare il
30% e in Vietnam al 35%. Ancora una volta
necessario fare delle comparazioni. Quanto
riconoscere al dipendente e a quale prezzo
per lazienda sono i punti chiave per attrarre
e mantenere personale qualificato. Alcuni
regimi fscali sono molto pi allettanti di altri
da questo punto di vista.
LIVA un altro aspetto che pu influire
fortemente sulla redditivit. Tutti i paesi
tendono ad adottare diverse aliquote per
diversi prodotti, nonostante vi sia solitamente
unaliquota standard che si applica alla
maggior parte dei prodotti. In Cina
generalmente del 17%, in India quella che
diventer laliquota sui beni e sui servizi
(GST) sar probabilmente uguale, mentre in
Vietnam del 10%. I governi stanno anche
diventando pi oculati nellapplicare tasse per
scoraggiare o promuovere specifci settori. I
dazi sulle esportazioni in Vietnam per esempio
si applicano solo a pochissimi prodotti, per
il resto sono in pratica inesistenti. Questo
dimostra il chiaro desiderio di competere con
la vicina Cina sullindustria manifatturiera
per lexport. Il Vietnam sta diventando
allettante, anche se si considerano le aliquote
sui dividenti, pari a zero, mentre in India sono
al 15% e in Cina al 10%.
Questultima tassa comunque spesso
influenzata dagli accordi sulla doppia
imposizione (DTA). Quello della Cina con
Singapore per esempio riduce della met il
suddetto onere tributario. Inoltre, tutti i paesi
considerati hanno numerosi DTA (e sono
in aumento) e questo pu avere un impatto
notevole sulla redditivit e anche sulla
locazione fsica in Asia.
In realt, la Cina esce abbastanza bene dal
confronto sulle imposizioni dirette, il trucco
comunque nel valutare i costi reali tenere
conto dei contributi previdenziali, che sono
costi diretti, e delle imposte sui dividendi,
che possono essere compensate in tutto o in
parte dai DTA. LIVA e quanto di questa sia
rimborsabile unaltra variabile che deve
essere calcolata.
La tabella precedente un utile punto di
partenza, ma stimare le imposte in Cina e
in Asia un tema complicato che richiede
estrema attenzione ai dettagli. Nel valutare la
complessit comparativa sugli oneri fscali,
cruciale questa check list:
Quali sono le imposte dirette applicabili in
vigore?
Quali sono le imposte indirette applicabili
in vigore (imposte di bollo, doganali,
catastali ecc.)?
Ci sono importanti riforme a breve termine
in merito (come in India)?
Quali sono le imposte sul reddito sulle
persone fsiche e che impatto hanno?
Quali sono i costi per la manodopera in
termini di contributi obbligatori (fondi
pensione, disoccupazione, assicurazione
medica e infortuni ecc.) calcolati in
percentuale sul salario?
Qual laliquota IVA e quanto se ne
recupera sulle esportazioni?
Sono applicabili ritenute dacconto per gli
scambi commerciali con lestero?
Sono previste imposte sui dividendi per il
rimpatrio dei proftti?
Quali DTA permettono di ridurre alcune di
queste imposte?
Poich lAsia diventa sempre pi interessante
per linvestitore straniero, e quindi per la
dislocazione di alcuni settori industriali
nella regione, tutti questi aspetti devono
essere considerati. I vari governi asiatici
stanno oscillando tra regimi fscali agevolati
e scrupolosit in aumento, il che rende tutto
pi complesso. Utilizzare la precedente
check list e soprattutto rivolgersi a validi
consulenti professionali con esperienza multi
giurisdizionale per valutare la soluzione
migliore in materia fiscale al momento
della scelta dellinvestimento in Cina, India,
Vietnam o altrove nellAsia emergente,
sicuramente un ottimo punto di partenza per
evitare spiacevoli sorprese future.
Dezan Shira & Associates dispone di dieci
uffici in Cina, cinque in India e due in
Vietnam, e, grazie a una rete di professionisti
associati, in grado di offrire assistenza per la
comparazione fnanziaria e fscale in tutta la
regione. Vinvitiamo a contattarci allindirizzo
email italiandesk@dezshira.com o a visitare
il sito www.dezshira.com.
Costituzione Societaria | Due Diligence | Fiscalit |
Contabilit | Gestione Libri Paga | Revisioni e Controlli Aziendali
Il Vostro Partner per la Crescita in Asia
22 anni di eccellenza 1992-2014
India
delhi@dezshira.com
mumbai@dezshira.com
Cina
china@dezshira.com
Singapore
singapore@dezshira.com
Stati Uniti Liaison Ofce:
usa@dezshira.com
@DezanShira
Italia Liaison Ofce:
italiandesk@dezshira.com
Vietnam
hcmc@dezshira.com
hanoi@dezshira.com
Hong Kong
hongkong@dezshira.com
www.dezshira.com
Dezan Shira & Associates
Dezan Shira & Associates