Sei sulla pagina 1di 28

2 Laboratorio giuridico - Avv.

Boris Vitiello Reggiolo 22 marzo 2014

INTRO
I 3 laboratori giuridici di Open Ricostruzione seguono le 3 fasi principali di

affidamento di un appalto pubblico di lavori e accompagnano la realizzazione di


unopera pubblica selezionata che serve come libro di testo.

IL PROGRAMMA DEI 3 SEMINARI GIURIDICI 1. PROGRAMMAZIONE

2. AGGIUDICAZIONE (oggi)

3. ESECUZIONE

INTRO
I 3 laboratori giuridici di Open Ricostruzione seguono le 3 fasi principali di

affidamento di un appalto pubblico di lavori e accompagnano la realizzazione di


unopera pubblica selezionata che serve come libro di testo.

Programmare: inserire lopera pubblica in maniera armonica nel contesto garantendo

IL PROGRAMMA DEI 3 SEMINARI GIURIDICI 1. PROGRAMMAZIONE

adeguata copertura finanziaria.

Progettare: eseguire i necessari approfondimenti

2. AGGIUDICAZIONE

tecnici volti a definire le caratteristiche


dei lavori.

3. ESECUZIONE

INTRO
I 3 laboratori giuridici di Open Ricostruzione seguono le 3 fasi principali di

affidamento di un appalto pubblico di lavori e accompagnano la realizzazione di


unopera pubblica selezionata che serve come libro di testo.

Aggiudicazione dellappalto:
individuare limpresa che esegue il lavoro mediante Verifica dellidoneit Criteri di aggiudicazione offerta Garanzia della concorrenza

IL PROGRAMMA DEI 3 SEMINARI GIURIDICI 1. PROGRAMMAZIONE

2. AGGIUDICAZIONE

3. ESECUZIONE

INTRO
I 3 laboratori giuridici di Open Ricostruzione seguono le 3 fasi principali di

affidamento di un appalto pubblico di lavori e accompagnano la realizzazione di


unopera pubblica selezionata che serve come libro di testo.

Esecuzione:

Momento successivo alla stipula del


contratto di appalto Consiste nella realizzazione opera.

IL PROGRAMMA DEI 3 SEMINARI GIURIDICI 1. PROGRAMMAZIONE

Momenti di maggiore criticit: Rapporto con i subcontraenti Sicurezza sui luoghi di lavoro

2. AGGIUDICAZIONE

3. ESECUZIONE

INTRO
Vedremo i modi con cui la p.a. sceglie i propri contraenti e sulla base di quali criteri. Nel laboratorio di oggi si proceder con lanalisi di tutta la documentazione (bando, verbali di gara) inerente lappalto per i lavori dellAuditorium Scuole Medie Carducci.

IL PROGRAMMA DI OGGI AGGIUDICAZIONE 1. Scelta del contraente

2. Qualificazione imprese

3. Aggiudicazione

1. LA SCELTA DEL CONTRAENTE

1. SCELTA CONTRAENTE
Il modello contrattuale storicamente tipico per la realizzazione dei lavori pubblici

lappalto, il quale poggia su una base di diritto privato, su cui si innesta una
disciplina speciale ad hoc tesa a garantire determinati principi di interesse pubblico. Cos un appalto di lavori pubblici:

SCELTA DEL CONTRAENTE 1. DEFINIZIONE DI APPALTO 2. SELEZIONE DELLIMPRESA

Principio di legalit
Concetto di evidenza pubblica

Concessione e project financing


Fonti di disciplina dellappalto

3. LAUDITORIUM
Oggetto dellappalto

1. SCELTA CONTRAENTE
La scelta del contraente da parte della p.a. deve essere sempre improntata ai

principi della trasparenza e della pubblicit della procedura.

Procedure Aperte: ogni operatore Ristrette: lettera di invito. Negoziate: trattativa privata

SCELTA DEL CONTRAENTE 1. DEFINIZIONE DI APPALTO 2. SELEZIONE DELLIMPRESA

Criteri di aggiudicazione:

Massimo ribasso
Offerta economicamente pi vantaggiosa

3. LAUDITORIUM

1. SCELTA CONTRAENTE
Oggetto del contratto: appalto di lavori di rafforzamento locale, riduzione della vulnerabilit sismica e di adeguamento alla prevenzione incendi. Procedura di gara: negoziata senza previa pubblicazione del bando.

21 gen: determina a contrarrre n. 11 (link) Tipologia della procedura Nomina del RUP e del DL Richiamo a elenco imprese da invitare; Convenzione con Ufficio Appalti Unione.

SCELTA DEL CONTRAENTE 1. DEFINIZIONE DI APPALTO 2. SELEZIONE DELLIMPRESA

3. LAUDITORIUM

2. QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE

2. QUALIFICAZIONE
Alla parte pubblica, committente e stazione appaltante, corrisponde un soggetto

privato, operatore economico offerente, che allesito della procedura di gara pu


diventare laggiudicatario e quindi appaltatore dellopera

Categorie di appaltatori:
Appalto come produzione di un risultato, con organizzazione propria, a mezzo di impresa Imprenditori commerciali RTI e Consorzi individuali e societ

REQUISITI SOGGETTIVI
1. CATEGORIE DI APPALTATORI

2. REQUISITI DI ORDINE GENERALE


3. IDONEIT TECNICA

4. CENTRO SPORTIVO

2. QUALIFICAZIONE
Ai fini dellammissione ai procedimenti di affidamento di lavori pubblici, lordinamento impone il possesso anzitutto di requisiti di ordine generale, che attengono ad aspetti soggettivi delloperatore economico.

Art. 38 Codice Appalti: (link) Esempio: condanna passato in

REQUISITI SOGGETTIVI
1. CATEGORIE DI APPALTATORI

giudicato che incide su c.d. moralit professionale, oppure gravi infrazioni in materia di sicurezza sul lavoro

2. REQUISITI DI ORDINE GENERALE


3. IDONEIT TECNICA

AVCP: banca dati nazionale contratti pubblici (link)

2. QUALIFICAZIONE
Non vi devono essere solo requisiti soggettivi per la partecipazione alle gare, ma

necessario anche che venga attestata la capacit tecnica per eseguire quella
determinata lavorazione attinente alla realizzazione dellopera appaltata

Idoneit tecnica dellimpresa:


Qualificazione per eseguire lavori pubblici LAVCP e le S.o.a. Listituto dell avvalimento

REQUISITI SOGGETTIVI
1. CATEGORIE DI APPALTATORI

2. REQUISITI DI ORDINE GENERALE


3. IDONEIT TECNICA

3. AGGIUDICAZIONE APPALTO AUDITORIUM SCUOLE MEDIE

3. LA GARA
Nellambito della procedura prescelta per la selezione del contraente, si inserisce

quella fase centrale che dallofferta, ossia la manifestazione della volont del
privato diretta alla costituzione del rapporto giuridico dellappalto, giunge alla sottoscrizione del contratto

LA PROCEDURA DI GARA
1. BANDO E DISCIPLINARE

2. LE OFFERTE
3. LO SVOLGIMENTO 4. LAGGIUDICAZIONE

3. LA GARA
Sulla base delle disposizioni del bando e del disciplinare di gara, loperatore

economico interessato esprime con lofferta una dichiarazione che ha natura


giuridica di proposta contrattuale. Nel caso dellAuditorium, come gi visto, non abbiamo il bando. 8 feb: Invito a presentare offerte (link)

LA PROCEDURA DI GARA
1. INVITO AD OFFRIRE

Simile a disciplinare di gara


Indicazione modalit svolgimento

2. LE OFFERTE
3. LO SVOLGIMENTO 4. LAGGIUDICAZIONE

3. LA GARA
Sulla base delle disposizioni del bando e del disciplinare di gara, loperatore

economico interessato esprime con lofferta una dichiarazione che ha natura


giuridica di proposta contrattuale. Nel caso dellAuditorium, come gi visto, non abbiamo il bando.

LA PROCEDURA DI GARA
Elementi costitutivi delle offerte:

1. BANDO E DISCIPLINARE

Contenuto Forma e presentazione Documentazione a corredo

2. LE OFFERTE
3. LO SVOLGIMENTO 4. LAGGIUDICAZIONE

3. LA GARA
Garantendo pubblicit, trasparenza e parit di trattamento, lorgano deputato alla

scelta del soggetto con cui la p.a. andr a contrarre, dopo aver controllato i requisiti
soggettivi dei partecipanti, valuta offerta tecnica ed offerta economica 1 mar: verbale di gara (link):

LA PROCEDURA DI GARA
1. BANDO E DISCIPLINARE

Soggetto: unione dei comuni


Verifica regolarit amministrativa Apertura offerte economiche

2. LOFFERTA
3. LO SVOLGIMENTO 4. LAGGIUDICAZIONE

CMR (1class) presenta offerta anomala

3. LA GARA
Garantendo pubblicit, trasparenza e parit di trattamento, lorgano deputato alla

scelta del soggetto con cui la p.a. andr a contrarre, dopo aver controllato i requisiti
soggettivi dei partecipanti, valuta offerta tecnica ed offerta economica

1 mar: richiesta verifica congruit (link)


Soggetto: comune Comunica allUnione di effettuare verifiche di congruit (corrispondenza tecnica e prestazionale)

LA PROCEDURA DI GARA
1. BANDO E DISCIPLINARE

2. LOFFERTA
3. LO SVOLGIMENTO 4. LAGGIUDICAZIONE

3. LA GARA
Garantendo pubblicit, trasparenza e parit di trattamento, lorgano deputato alla

scelta del soggetto con cui la p.a. andr a contrarre, dopo aver controllato i requisiti
soggettivi dei partecipanti, valuta offerta tecnica ed offerta economica 19 mar: lettera della CMR (link) Favorevoli condizioni acquisto materiali Condizioni sui margini di guadagno Incidenza manodopera e rispetto CNL Condizioni di sicurezza lavoratori Impegno a fornire certificazioni

LA PROCEDURA DI GARA
1. BANDO E DISCIPLINARE

2. LOFFERTA
3. LO SVOLGIMENTO 4. LAGGIUDICAZIONE

3. LA GARA
Questo passaggio, le cui regole sono predeterminate nel bando, costituisce il fulcro

della gara, in quanto viene individuato il partecipante aggiudicatario, la cui offerta


stata ritenuta pi rispondente alla volont espressa dalla p.a. con la sua determinazione a contrarre per il raggiungimento di un dato obiettivo 8 aprile: comunicazione congruit (link)

LA PROCEDURA DI GARA
1. BANDO E DISCIPLINARE

Soggetto: comune
Comunica allUnione che lofferta della CMR congrua.

2. LOFFERTA
3. LO SVOLGIMENTO 4. LAGGIUDICAZIONE

3. LA GARA
Questo passaggio, le cui regole sono predeterminate nel bando, costituisce il fulcro

della gara, in quanto viene individuato il partecipante aggiudicatario, la cui offerta


stata ritenuta pi rispondente alla volont espressa dalla p.a. con la sua determinazione a contrarre per il raggiungimento di un dato obiettivo 9 aprile: det. aggiudicazione n 73 (link)

LA PROCEDURA DI GARA
1. BANDO E DISCIPLINARE

Soggetto: Unione dei Comuni


Determina aggiudicazione a CMR

2. LOFFERTA
3. LO SVOLGIMENTO 4. LAGGIUDICAZIONE

4) ESERCITAZIONE

ESERCITAZIONE:
Provate a leggere i documenti indicati di seguito e provate ad evidenziare: 1. Quali sono le informazioni chiave 2. Quali sono i termini non chiari o poco comprensibili 3. Quali sono le competenze di Comune e Unione dei Comuni (3) Esercitazione sulla base dei documenti ufficiali:

Invito a presentare offerte (link)


Verbale di gara (link): Lettera della CMR (link)

Det. aggiudicazione n 73 (link)

IN CHIUSURA

RICAPITOLANDO:
Abbiamo visto come si eseguono i lavori, dopo che la stazione appaltante ha

scelto il proprio contraente e abbiamo parlato di subappalto e di sicurezza nei


cantieri.

Gli argomenti del laboratorio di oggi: 1. Scelta del contraente 2. Qualificazione imprese 3. Aggiudicazione Auditorium Prossimo laboratorio: Esecuzione dellopera: 10 maggio Iscriviti

openricostruzione.it blog.openricostruzione.it
@Open_Ric #openricostruzione groups/openricostruzione

Boris Vitiello boris.vitiello@gmail.com