Sei sulla pagina 1di 72

ISSN 19708599 - POSTE ITALIANE SPA - SPED. IN ABB. POST. - D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N.46) ART.

1 COMMA1, DCB MILANO

distribuzione underground

1,00

Numero 37 - Novembre / Dicembre 2011

CANNABIS

MUSICA

n B

INPUT

...chi ?

www.dolcevitaonline.it

LEGGI DOLCE VITA RESPONSABILMENTE

INFORMAZIONE

CON TRO

LE SPECIALITA DUTCH PASSION:

2011

LE 3 MIGLIORI VARIETA

The Ultimate
La migliore in termini di raccolto

Mekong High
Loriginale Sativa della giugla

Dutch Haze
La Haze di qualita dallesperienza dei conoscitori

ORA DISPONIBILI: PACCHETTI DA 3 SEMI / NOTA BENE: NUOVI PREZZI COMPETITIVI CON I RIVENDITORI

YOUR PASSION, OUR PASSION, DUTCH PASSION

Creator of the Revolutionary Feminized Seed Technology


Amsterdam, Hoogoorddreef 109, telephone 0031 (0)20 4215051 Maastricht, Grote Gracht 40, telephone 0031 (0)43 3215848 Scarica gratuitamente il nostro catalogo su www.dutchpassion.nl
MASTERS AT WORK

intro: ipse dixit


Il compito pi alto di un uomo sottrarre gli animali alla crudelt.
Emile Zola

Riconosci nell'animale un soggetto, non un oggetto? Allora sii coerente, non domandare "che cosa" mangiamo oggi, ma "chi" mangiamo oggi.
Charlotte Probst

La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali.
Gandhi

Il cibarsi di carne un residuo della massima primitivit. Il passaggio al vegeratarismo la prima e pi naturale conseguenza della cultura.
Lev Tolstoj

Verr il tempo in cui l'uomo non dovr pi uccidere per mangiare, ed anche l'uccisione di un solo animale sar considerato un grave delitto.
Leonardo da Vinci

Torturare un toro per il piacere, per il divertimento, molto pi che torturare un animale, torturare una coscienza.
Victor Hugo

Se sei convinto di essere naturalmente predisposto a mangiar carne, prova anzitutto a uccidere tu stesso l'animale che vuoi mangiare. Ma ammazzalo tu in persona, con le tue mani, senza ricorrere a un coltello o a un bastone o a una scure. Fai come i lupi, gli orsi e i leoni, che ammazzano da s quanto mangiano.
Plutarco

Tra uccidere animali e creare camere a gas come Hitler o campi di concentramento come Stalin, il passo assai breve. Non vi sar giustizia fin quando l'uomo regger un coltello o una pistola e li user per distruggere coloro che sono pi deboli di lui.
Isaac Bashevis Singer

Coloro che uccidono gli animali e ne mangiano le carni saranno pi inclini dei vegetariani a massacrare i propri simili.
Pitagora

I nostri nipoti un giorno ci chiederanno: "Dov'eri tu durante l'Olocausto degli animali? Che cosa hai fatto per fermare questi crimini orribili? A quel punto, non potremo usare la stessa giustificazione per la seconda volta, dicendo che non lo sapevamo.
Helmut Kaplan

L'industria della carne ha provocato, fra gli statunitensi, pi morti di tutte le guerre di questo secolo. Se la carne la vostra idea di "cibo vero per gente vera", farete meglio a vivere in un luogo veramente vicino a un ospedale veramente efficiente.
Neal D. Bernard (presidente del "Comitato Medico per una Medicina Responsabile", USA)

Trovo inaccettabile che la violenza costituisca la base di alcune delle nostre abitudini alimentari.
Dalai Lama

Nulla dar la possibilit di sopravvivenza sulla terra quanto l'evoluzione verso una dieta vegetariana.
Albert Einstein

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

03

edito
Il rispetto che dobbiamo agli animali il rispetto che dobbiamo a noi stessi. E il motivo semplice: siamo fatti di una stessa natura, condividiamo le stesse cellule, respiriamo la stessa aria, e molto spesso proviamo gli stessi sentimenti. Proprio cos. Chiunque abbia vissuto con un animale si accorto prima o poi di una cosa un po strana: allinizio, ci sembra che un pochino ci somigli; ma presto ci rendiamo conto che siamo noi che somigliamo a lui. I mattoni con cui costruiamo i nostri sentimenti, infatti, sono gli stessi, proprio come sono uguali le nostre cellule. In un gatto o in un cane, se abbiamo il ...chi ? privilegio di frequentarne uno, c tutto quanto dobbiamo imparare per comportarci bene. CON TRO n B Eppure verso gli animali ci comportiamo, spesso, molto male. Nella peggiore delle ipotesi li ammazziamo, nella migliore li trattiamo come giocattoli graziosi. Andare a caccia aveva un senso quando non esistevano i supermercati: oggi una crudelt che non ha nessuna giustificazione. Non uno sport, perch lo sport si fonda sulla lealt e sulla parit dei giocatori. Non una necessit, perch non siamo per forza obbligati a mangiare unallodola o una lepre. E non neppure divertente, a meno di non considerare divertente il sangue. Ma altrettanto sbagliato, anche se certamente meno crudele, trattare il nostro cagnolino come una bambola e farlo sfilare come una top model, o addobbarlo come un albero di Natale, o profumarlo come unamante. Gli animali sono animali, e rispettarli significa anche lasciarli essere animali. Non dovrebbe mai essere rinchiuso in un recinto, un animale. I negozi che in pochi metri quadri ammassano in gabbiette minuscole gatti e cani e uccelli sono una vergogna, come lo sono gli zoo, e come lo sono i circhi, dove gli animali sono costretti ad esibirsi come pupazzi stupidi. Quello che dobbiamo capire, che gli animali sono indipendenti da noi. Popolavano questo pianeta prima del nostro arrivo, e probabilmente molti di loro ci sopravviveranno. Il fatto che non siano intelligenti come noi non li rende inferiori, ma diversi. Del resto, ci sono molte cose che loro sanno fare, e noi umani no. Vi ricordate quelle immagini di Obama che ammazza con colpo netto la mosca che gli d fastidio? Il presidente degli Stati Uniti ha sbagliato: se avesse spinto la mosca fuori dalla stanza ci avrebbe insegnato una grande verit: salvare una vita, anche la pi insignificante, pi piacevole che toglierla. Diceva Gandhi che grandezza e progresso morale di una nazione si possono giudicare dal modo in cui questa nazione tratta gli animali. proprio cos. E noi italiani, purtroppo, dobbiamo fare ancora molta strada. Fabrizio Rondolino
Numero 37 - Novembre / Dicembre 2011

www.dolcevitaonline.it

LEGGI DOLCE VITA RESPONSABILMENTE

Art.21 della Costituzione Italiana Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non pu essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
Anno VI Numero 37 NOVEMBRE / DICEMBRE 2011

ISSN 19708599 - POSTE ITALIANE SPA - SPED. IN ABB. POST. - D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N.46) ART.1 COMMA1, DCB MILANO

Via Monferrato 9/11, 20094 Corsico (Milano) in collaborazione con ENJOINT.com Registrazione al Tribunale di Milano n.306 del 3.05.2006 Direttore responsabile: Fabrizio Rondolino Direttore editoriale: Matteo Gracis Coordinatrice: Enrica Cappello Supporto legale: Avv. Carlo Alberto Zaina Collaboratori: Scott Blakey, Jorge Cervantes, Filimagno, Maurizio Gazzoni, Ivan Art, Gennaro Maulucci, Lorenzo Chiavetta, Alice Vecellio, Giuseppe Nicosia, Silvia Crema, Luca Marola, Giulia Rondoni, Robert Murphy, Mario Staderini, Francois Le Jardinier, T-Action, AcirnE, Favolantica, CBG, ENjOINTeam Impaginazione: Francesco Scaramuzzo Copertina: Matteo Gracis Sito web: www.dolcevitaonline.it Email: info@dolcevitaonline.it MyS: myspace.com/dolcevitamagazine Second Life: Lupulinus 240,190,31 Facebook: facebook.com/dolcevitamagazine Twitter: twitter.com/dolcevita_mag Pubblicit: IndePeople - AziendaProdAction network Email: info@indepeople.com Distribuzione e Abbonamenti: Tel: 366.4582650 Email: distribuzione@dolcevitaonline.it Distribuzione Edicole: REDS Rete europea distribuzione e servizi, Coop a.r.l.,via Bastioni Michelangelo 5/a 00192 Roma Tel: 06.39745482 - Fax: 06.39762130

Azienda ProdAction

Edito da

distribuzione underground

1,00

CANNABIS

MUSICA

INPUT

INFORMAZIONE

frondolino@yahoo.it

indice

03. Intro 04. Editoriale 06. Guardando le stelle 07. Fumetto 09. Feedback 11. News & curiosit dal mondo 13. Eventi 15. Speciale: La vera bestia luomo 17. Speciale: La rete sembra non avere dubbi, la vera bestia luomo 18. Enjoint news 19. High Times 22. Lavvocato risponde 24. Eco-Friendly: Breve guida alla bioplastica 26. Giardinaggio: E ora che si fa? 28. Grow: Guida alla Bioponia 32. Biomagno 35. La scuola di Cervantes

38. Shantibabas bag of dreams 41. Cannabis Terapeutica 43. Legalize it 45. Cannabis 360: The emperor wears no clothes 48. Psiconauta: Animali che si drogano 51. Hi-tech & web: Laverabestia.org 53. Input: libri, film, musica 54. Reggae Vibrations 54. MyHipHop News 55. Musica: Pendulum 59. Musica New Starz: Interviste 61. Oltreconfine: Kangaroo Island 62. Cronache da dietro il cancello 62. De vino veritas 64. Gay world 66. Pubbliredazionale 69. Logout 70. Info varie + Lista distributori

Stampato presso: Tipografia Milanese Srl - Corsico (MI) ATTENZIONE La redazione di Dolce Vita e i suoi collaboratori non intendono e non vogliono in alcun modo incentivare e/o promuovere condotte vietate dalle attuali leggi vigenti nei Paesi dove la rivista reperibile. Tutte le informazioni contenute sono da intendersi esclusivamente ai fini di una pi completa cultura generale nonch sulle strategie di riduzione del danno. La redazione non si assume nessuna responsabilit per un uso improprio delle informazioni contenute in Dolce Vita e ricorda ai lettori che il possesso e la coltivazione di cannabis sono VIETATE. Dolce Vita non responsabile dei contenuti e dei prodotti presenti sulle pubblicit della rivista. Redazione estera Postbus 978 1000 AZ Amsterdam Olanda Azienda ProdAction iscritta al R.O.C. Registro Operatori Comunicazione Iscrizione n.14721

Creative Commons SOME RIGHT RESERVED Tu sei libero: di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare questopera. Alle seguenti condizioni: > Attribuzione. Devi attribuire la paternit dellopera nei modi indicati dallautore. (Ovvero Fonte: Dolce Vita, alternative lifestyle magazine - www.dolcevitaonline.it) > Non commerciale. Non puoi usare questopera per fini commerciali. > Non opere derivate. Non puoi alterare o trasformare questopera, ne usarla per crearne unaltra. 04

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

info@eurohydro.com

FloraDuo
FloraDuo Grow - FloraDuo Bloom PER TERRA E IDROPONICA

FloraDuo viene proposto con il Tripack Starter Kit : 1/2L FD Grow, FD Bloom e Ripen. pH Test Kit e pH Secco gratuiti

BRINGING NATURE AND TECHNOLOGY TOGETHER

EARTHLINGS: Il film che mi ha fatto diventare vegetariano!

extra: guardando le stelle

arthlings (terrestri) un documentario sullassoluta dipendenza dellumanit dagli animali (usati come compagnia, cibo, vestiario, per divertimento e ricerca scientifica) e illustra inoltre la nostra totale mancanza di rispetto e piet nei loro confronti. E incredibile come ancora oggi, dopo millenni di evoluzione, continuiamo a trattare gli animali in maniera a dir poco vergognosa! E da alcuni anni che ho iniziato a pormi il problema dellorigine del cibo che mangio. Ma solo di recente, con la visione di questo documentario, che ho deciso di diventare vegetariano. Non posso pi far finta di niente, non posso pi ignorare, non posso pi prendermi in giro. La mia coerenza, la mia sensibilit e la mia intelligenza mi impongono un cambiamento drastico nelle mie abitudini alimentari (e non solo queste). Ho intenzione di battermi dora in poi con i mezzi che ho a disposizione, per contribuire (nel mio piccolo) a cambiare gli inaccettabili meccanismi mostrati nel film Earthlings, o almeno per non esserne pi complice! Conoscendomi, so che le mie azioni a riguardo saranno molto pi efficaci se io per primo metter in atto degli importanti cambiamenti su me stesso: ecco spiegata quindi la mia scelta di diventare vegetariano.

Ho iniziato col selezionare ulteriormente il cibo, escludendo da subito le carni dei supermercati e dei ristoranti. Cerco di verificare la provenienza di tutti i prodotti di origine animale che mangio e quando non possibile, evito di mangiarli. E mia intenzione infine approfondire tutto ci che riguarda il mondo dei vegan e dei vegetariani, perch questa la strada giusta e che ho deciso di percorrere. Tornando allargomento principale di questo articolo, il film narrato dallattore Joaquin Phoenix, candidato due volte al premio Oscar e vincitore di un Golden Globe nel 2006, e la colonna sonora di Moby. Attraverso uno studio approfondito svolto allinterno di negozi disvolto allinterno di negozi di animali, allevamenti di animali domestici, rifugi, ma anche negli allevamenti intensivi,
06

nellindustria della pelle e della pelliccia, in quella dello sport e dellintrattenimento, e infine nella professione medica e scientifica, Earthlings usa telecamere nascoste e filmati inediti per tracciare la cronaca quotidiana di alcune delle pi grandi industrie del mondo, che basano i loro profitti interamente sugli animali. Potente e informativo, Earthlings un film che fa riflettere ed finora il pi completo documentario mai prodotto sulla correlazione tra la natura, gli animali e gli interessi economici degli umani. ATTENZIONE: Il documentario contienescene forti, violente, crudeli, che possono turbare e impressionare, ma a differenza di altri casi, in questo la visione

consigliata a tutti. Se lunico modo che abbiamo per cambiare le cose quello di rimanere impressionati, cos sia! Abbiate il coraggio e la pazienza di guardarlo fino in fondo e sappiate che tutti noi siamo complici e responsabili degli obbrobri che vedrete, ogni volta che ci sediamo a tavola o ogni volta che entriamo in uno zoo. Guarda il film su http://vimeo. com/15237605 (95 minuti, lingua inglese con sottotitoli in italiano)

Matteo Gracis blog: www.matteogracis.it

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

extra: comix

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

07

T.H.Seeds Amsterdams finest

IL TUO LOGO QUI


Kushage coltivate allaperto nel Sud Europae

info@dolcevitaonline.it

PENSA IN GRANDE!
Un gruppo di esperti canapicoltori colombiani ha testato in modo professionale 127 varieta di semi appartenenti alle 14 maggiori compagnie olandesi di semi. Le prime 3 varieta piu produttive sono tutte risultate appartenenti a T.H.Seeds. Gli esperti hanno inoltre notato che le varieta di T.H.Seeds erano le piu facili da potare, erano le piu dense e quelle contenenti piu resina.

E stato provato! Per fare crescere le piante piu grosse!

ORA DISPONIBILE:

++ Nuova confezione ++ Varieta femminizzate: Mk-Ultra, S.A.G.E., A-train, Burmese Kush Sagen Sour e Kushage. T.H.Seeds Amsterdam. info@thseeds.com, www.thseeds.com Distributore italiano: Semitalia . tel. +39 320 0875135 . www.semitalia.com Tessier-Ashpool . tel.+39 02 66 98 56 57 . www.tessier-ashpool.com

mondo: feedback
.PAROLA
SPECISMO: E un termine coniato daRichard Ryderper descrivere una presunta pratica discriminatoria dettata, secondo Ryder, dalla diffusa convinzioneantropocentricache gliesseri umanigodano di uno status morale superiore e che quindi debbano godere di maggiori diritti rispetto agli altrianimali. L'intento di Ryder quello di porre in evidenza le analogie che secondo lui esistono fra lo specismo, ilrazzismoe ilsessismo, provando a dimostrare che le motivazionifilosoficheper condannare queste posizioni sono identiche.

.LETTERA
Ayatollah Giovanardi Caro Dolce Vita, Alcuni scienziati hanno scoperto che i cibi grassi creano dipendenza e inducono la produzione di cannabinoidi nellorganismo. Se lo viene a sapere layatollah Giovanardi rischiamo di trovare il fritto misto nella stessa tabella delleroina. Poveri noi, in balia di gente con lanello al naso. Tanti cari saluti. Mirco B.

.FOTO
Il 15 ottobre anche noi di Dolce Vita eravamo presenti a Roma per manifestare e distribuire gratuitamente la rivista agli amici indignati...

tutte le altre foto su www.facebook.com/dolcevitamagazine


foto credit Vanessa Marri

Facebook COMMENTz
> www.facebook.com/dolcevitamagazine > www.twitter.com/dolcevita_mag complimenti davvero un bel numero!! Checco S. Gia consumato e in attesa del prossimo numero! Patrik X.

.Fatti sentire!
quando sfoglio la rivista Dolce Vita sento sulle dita il profumo dellerba proibita!! James T. Inviaci Lettere, Foto, Pensieri, Saluti, Critiche, Complimenti, Svarioni, Materiale utile ed inutile. via email a: staff@dolcevitaonline.it via posta a: Azienda ProdAction C.P. 701 - Piazza Minghetti 4 40124 - Bologna
09

bellissimo, bellintervista e stupenda la lettera del direttoreINDIGNATEVI. Erika Z.

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

www.mygrass.it www.indoorgardens.it +39 02 22 22 82 13

Distributore per lItalia Mygrass srl. per maggiori informazioni visitare il sito

mondo: news & curiosit


INDIA: CENTENARIO CORRE ALLA MARATONA E TAGLIA IL TRAGUARDO DOPO 8 ORE, E RECORD
Un record mai visto prima dora, conquistato dal centenarioFauja Singh. Ebbene si, ha proprio100 anniluomoche grazie alla particolarit che gli ha garantito la sua longevit riuscito a correre in una maratona per 8ore 25 minutie16secondi, dopo aver percorso ben42chilometri. Per un maratoneta qualunque come risultato non sarebbe dei pi eccezionali, ma vista let inoltrata di Faujadirei che pi che ottimo come risultato. Il GuinnessWorld Record toccato a lui, luomo pi anziano del mondo ad aver completato unestrema maratona. Diversi giovani sono stati sorpassati durante la maratona dal vecchietto sportivo, ma come far? I suoi segreti sono senza dubbio lo stato mentale difelicit continua, mentre nella suadieta sempre presente un pizzico dicurry, lozenzeroe del buont.

OLANDA: PILLOLA CANCELLA MEMORIA A BREVE IN COMMERCIO


E gi polemicala nuova pillola studiata da un gruppo di scienziati che permetterebbe tramite una particolare sostanza di cancellare i brutti ricordi, come ad esempio uno stupro o un lutto. Unidea molto innovativa che potrebbe risolvere moltissimi problemi di stress allinterno degli esseri umani ma gi polemica, perch c chi solleva dubbi etici sul farmaco. Alcuni scienziati hanno confermato che tramite lutilizzo di questo farmacobeta-bloccante(comunemente usato per le persone con problemi cardiaci) i brutti ricordi delle persone che soffrivano di stress se ne sono andati per sempre. Nel nuovo studio, apparso sulledizione Internet della rivista Nature euroscience, il professoreMerel Kindtha testato il farmaco su unasessantina tra uomini edonne, sofferenti di aracnofobia, la paura dei ragni. Al gruppo sono state mostratefotodi ragni e contemporaneamente somministrate piccole scosse elettriche. Il giorno dopo i volontari sono stati divisi in due gruppi: ad uno stato dato il beta-bloccante, allaltro una pillola placebo; quindi ai due gruppi sono state mostrate di nuovo le immagini dei ragni. I ricercatori registravano il livello di paura facendo risuonare lievi rumori e registrando in che modo i volontari battevano gli occhi. Ebbene, il gruppo a cui era stato dato il farmaco beta-bloccante sbatteva le ciglia in modo molto pi lieve. I risultati sembrano quindi effettivamente esserci anche se molti ricercatori sostengono che Rimuovere i cattivi ricordi non come togliere una verruca o un neo.

BUONE NOTIZIE:

OSLO: IL NOBEL PER LA PACE A TRE DONNE


Tre donne hanno vinto questanno il premio Nobel per la Pace. Si tratta della presidente della Liberia Ellen Johnson Sirleaf, della connazionale Leymah Gbowee e dellattivista Tawakul Karman, leader del movimento di protesta in Yemen. Lo ha annunciato questa stamattina ad Oslo il presidente dellIstituto norvegese per i Nobel, Thorbjrn Jagland. Un premio conferito per il loro impegno non violento a favore della sicurezza delle donne e del loro diritto alla piena partecipazione al lavoro di costruzione della pace. In particolare Ellen Johnson Sirleaf e Leyman Gbowee sono state premiate per il loro impegno per mettere fine alla guerra civile durata 13 anni in Liberia. Tawakkul Karman ha invece mostrato il coraggio per alzarsi contro il regime autoritario dello Yemen. Il premio verr consegnato il prossimo 10 dicembre nella tradizionale cerimonia ad Oslo. Dedico questo premio Nobel ai giovani della Primavera araba, e in particolare ai giovani rivoluzionari dello Yemen, ha affermato Tawakkul Karman. Intervistata telefonicamente dalla tv araba al-Jazeera lattivista ha spiegato: La mia battaglia in favore della democrazia nel mio paese e altrove, per questo premio oggi felice tutto il popolo yemenita, perch tutto il mondo pu ascoltare la voce dei giovani yemeniti che chiedono dignit e giustizia sociale. Secondo la Karman la protesta pacifica lunica via per combattere le dittatura ed quello che vogliamo fare.In particolare Ellen Johnson Sirleaf e Leyman Gbowee sono state premiate per il loro impegno per mettere fine alla guerra civile durata 13 anni in Liberia. Tawakkul Karman ha invece mostrato il coraggio per alzarsi contro il regime autoritario dello Yemen. Il premio verr consegnato il prossimo 10 dicembre nella tradizionale cerimonia ad Oslo. Dedico questo premio Nobel ai giovani della Primavera araba, e in particolare ai giovani rivoluzionari dello Yemen, ha affermatoTawakkul Karman. Intervistata telefonicamente dalla tv araba al-Jazeera lattivista ha spiegato: La mia battaglia in favore della democrazia nel mio paese e altrove,per questo premio oggi felice tutto il popolo yemenita, perch tutto il mondo pu ascoltare la voce dei giovani yemeniti che chiedono dignit e giustizia sociale. Secondo la Karman la protesta pacifica lunica via per combattere le dittature ed quello che vogliamo fare.
Fonte: WORLD WIDE (WILD) WEB

ITALIA: SI CHIAMA Sm4ll LA PRIMA CASA CHE SI COMANDA CON IL PENSIERO


Provate ad immaginarvi quanto potrebbe essere bello ecomodo poter accendere latvcon ilpensiero, leluci, ilriscaldamento, aprire le finestre Tutteazioni quotidiane, insomma! Da oggi, potrebbe divenire realt per ognuno di noi. Infatti, aRoma stato realizzato unappartamentochesi muove con la mente.Si tratta di un progetto chiamatoSm4all, coordinato daRoberto Baldoni, Dipartimento di Ingegneria informatica, automatica e gestionale delluniversit Sapienza di Roma. Baldoni ha spiegato che si tratta di un progetto innovativo, in grado di far interagire fra loro tutti i processoridei varidispositividicasa, e con linterfacciaBci(computercervello) non necessario utilizzare alcun dispositivo per gestirli, novit importante anche per idisabili. E possibile controllare tutto con il pensiero, grazie ad uncappellocon deglielettrodiin grado di registrare iltracciato elettroencefalografico. Dopo aver effettuato la taratura, il computer riconoscer leonde cerebralidi ognicomando. Ad esempio, se si pensa di voler fareil bagno, il sistema si attiva e prepara lavasca, alza latemperaturadelbagnoe apre larmadioper i vestiti. Idem se si pensa di voler guardare la televisione. Ottima tecnologia, pronta ad essere portata su larga scala.
NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

IM LOSING MY FUCKING MIND

Tutte le verit passano attraverso tre stadi. Primo: vengono ridicolizzate Secondo: vengono violentemente contestate Terzo: vengono accettate dandole come evidenti
Arthur Schopenhauer

In collaborazone con www.LosingMind.it

11

mondo: eventi
Dalla birra ai semi, c di tutto allExpocannabis
Si svolta a Madrid, lo scorso 30 settembre e 1-2 ottobre, la settima edizione dellEXPOCANNABIS, fiera della canapa e delle energie alternative. La Cubierta il luogo che ha ospitato levento, un ex-arena composta da un tetto formato da due emisferi, uno fisso e laltro mobile, ideale per far arieggiare e per portare una boccata daria allinterno della fiera. Pi di 60 aziende espositrici erano presenti tra cui non potevano mancare alcune delle pi famose e storiche banche del seme come: Sensi Seed, Ministry of Cannabis, Barneys Farm e Sweet Seeds. Con una curiosa novit presenzia lazienda Energy Control interessata ad analizzare la Marijuana o lHashish in modo da fornire delle informazioni al riguardo e tutelare i consumatori sugli eventuali rischi. Il direttore della stessa ha tenuto a tal proposito una conferenza spiegando la loro ideologia e il loro metodo. Oltre alle nuove genetiche e le migliaia di auto fiorenti presenti, tutte di qualit e con combinazioni sbalorditive, sono state davvero poche le chicche per i fumatori escludendo gli svariati modelli di vaporizzatori, a disposizione dei visitatori. Un clima di serenit e di rilassatezza palpabile circondava tutta la Cubierta, speriamo di poterlo dire anche lanno prossimo!
Acirne

The Onyx is here!


Per la prima volta in Italia, gli Onyx sbarcano a Bologna in un Tpo al limite della sua capienza. Quasi unora di concerto per le storiche teste pelate newyorkesi che hanno esaltato il pubblico gi riscaldato da Inoki e dj Trix e Bizzarri Sound. Aprendo con la storica Bacdafacup hanno scelto una scaletta classica e rappata alla massima potenza, fino a spingere le prime file a scavalcare le transenne come la tradizione hardcore rap insegna. Sticky Fingaz e Freddo Starr hanno soddisfatto il pubblico con uno show che alternasse pezzi storici come Last Dayz e I'm so 90's a pezzi solisti di Sticky. Non sono mancati Raze it Up, Slam e Black Hoodie Rap che hanno fatto impazzire la folla e non sono mancate nemmeno le dediche a Notorious Big e ODB, e a Big Pun e Big L sul pezzo Last Dayz. Il suono inconfondibile delle teste pelate del Queens arrivato al Tpo con tutta la sua aggressivit e il pubblico si dimostrato all'altezza dello show saltando e intonando i ritornelli. Insomma, ancora una volta Boomdraw ha colpito nel segno con una seratona all'insegna dei classici dell'hip hop made in Usa.
Giulia Rondoni

Festa Parmigiana Antiproizionista


Anche questanno si svolta a Parma la tradizionale Festa Parmigiana Antiproibizionista. In occasione del compleanno de il Canapaio Ducale, oltre duemila persone hanno partecipato alla kermesse di settembre. Ad alternarsi sul palco del circolo ARCI MALE Clubi Musicanti di Grema, gruppo emergente scelto per aprire il gigantesco concerto di Ligabue a Reggio Emilia pochi mesi prima, i Culpable, storica band locale che sa far ballare anche i sassi, i Jungle Radio con il loro sound electro-tribale e Radio Silvanetti Sound System per il buon vecchio reggae. Sette ore di musica che ha mandato in delirio il pubblico antiproibizionista. La festa parmigiana da sempre si caratterizza anche per laspetto di approfondimento culturale. Al dibattito Proibizionismo: un fallimento planetario stato presentato il nuovo libro-inchiesta Narcoeconomy (ed. Castelvecchi) con lautore Carlo Ruta. Ad animare il dibattito sono inoltre intervenuti Luigi Notari, membro della direzione nazionale del sindacato di polizia SIULP e Riccardo Magi dei Radicali Italiani. Anche questanno, e per la nona volta consecutiva, Parma diventata la capitale dellantiproibizionismo.
Luca Marola

NEXT HEMP EVENTZ


24th High Times Cannabis Cup Amsterdam (Holland) 20 - 24 Novembre 2011 - www.hightimes.com Cannafest 2nd Official International Hemp Fair Praga (Repubblica Ceca) 25 27 Novembre 2011 www.cannafest.cz Kush Expo Anaheim Convention Center Anaheim (California) 18 20 Novembre 2011 www.kushexpo.com 24th High Times Cannabis Cup Amsterdam (Olanda) 20 24 Novembre 2011 www.hightimes.com

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

13

FLYING DUTCHMEN
P ionie ri d el l a Canap a Ol ande se .

F LY I N G D U TC H M E N . CO M
BIO.11.003.ADV. BIO NOVA - DOLCE VITA - ITALY - 210 X 146 MM

Dal fertilizzante pi semplice fino a quello pi sofisticato, tutti i prodotti Metodi Bio Nova sono di unefficacia straordinaria. Volete dedicarvi alla coltivazione ma non avete il pollice verde? Nessun problema!

Siete voi a decidere in che modo coltivare!


Base, Dedicato, Professionale.

Scegliete il metodo di coltivazione di base, e sarete stupiti del successo senza il bench minimo sforzo! Siete dei coltivatori appassionati alla ricerca di alta qualit? Adottate il metodo di coltivazione avanzata, vi sapr stupire! Oppure siete dei perfezionisti che sanno alla ricerca cosa stanno facendo e perch lo stanno facendo? Il metodo di coltivazione professionale sar in questo caso la vostra strada verso la soddisfazione pi assoluta!

www.bionova.nl | Distributors Italy: Indoorline S.R.L. - Foglie dErba S.N.C.

Your green companion in every way!

La vera bestia luomo

informazione: speciale

ggi leggiamo e sentiamo in maniera insistente, utilizzare i termini bestia, animale, peggio di una bestia, ecc. in riferimento ai tragici eventi recentemente accaduti sul nostro territorio, penso agli omicidi di Chiara Poggi, Yara, Meredith Kercher, Sarah Scazzi e lelenco potrebbe continuare a lungo. Quello che spontaneo domandarsi perch ormai abituale utilizzare il termine bestia, per identificare atti crudeli verso i pi deboli. Eppure gli animali non compiono atti come questi, il loro comportamento dettato sempre dallistinto naturale della sopravvivenza e salvaguardia del loro branco o della loro prole e non vi opportunismo o crudelt nei loro atti. Forse listinto predatorio che ha come unico scopo la sopravvivenza, pu falsamente essere giudicato come crudele, ma cosa possiamo dire di fronte alluccisione perpetrata dalluomo per lutilizzo delle pellicce degli animali, della sperimentazione sugli animali anche solo per scopi inutili, superflui, che potrebbero essere sostituiti con altri metodi. A differenza delle altre specie animali che uccidono solo Per non parlare poi, delle inutili torture derivate dai trasporti per gli per procurarsi del cibo o per invasioni di territorio, lesanimali destinati allalimentazione, degli spettacoli circensi, della de- sere umano uccide ci che non individua come un suo sitenzione in situazioni assurde sempre e solo per i desideri egoistici mile. Irenus Eibl-Eibesfeldt, etologo austriaco, ipotizza un fenomeno che chiama pseudo speciazione culturale: lessere ed inspiegabili delluomo. Chi la bestia? E perch continuiamo a chiamarla cos? Ragioniamo Noi non abbiamo due umano di fronte ad un avversario diverso fisicamente, culturalmente, ideologicamente, non lo vede con calma. Luomo un animale sociale cuori - uno per gli un proprio simile, bens come un individuo affermava Aristotele e come tale puo animali, laltro per gli come appartenente ad unaltra specie anche se non cos. stringere, allentare, a volte spezzare legami. Luomo, inoltre, in quanto unico essere umani. Nella crudelt Lo stesso Edgar Allan Poe nei suoi racconti metteanimale dotato di parola e raziocinio, il solo ad verso gli uni e gli altri, va in luce la fragilit umana e lorrenda variet di sentimenti che la psiche umana riesce a contenere. avere nozione del bene e del male, del giusto e lunica differenza Quando luomo ha paura di qualcosa la dellingiusto, del piacere e del dolore, dellutile e distrugge. del dannoso. Se da un lato nelluomo c il male la vittima. E estremamente chiaro come il desiderio di podallaltro per c anche lorrore per questultimo che spesso trae origine dalla domanda e se questo male che sono tere e di esercitare controllo siano dominanti nella vita della maggior capace di fare qualcuno lo facesse a me? Ma se luomo conosce que- parte della gente. Se le persone non riescono a controllare la sti significati perch spesso compie il male? Perch, se luomo nato propria vita, proveranno a controllare la vita degli altri. per comprendere ed agire, lanimale che uccide con meno ragioni La gente ha paura di perdere il controllo, perch perdere il controllo per farlo? Luomo uccide i suoi simili e non solo. Uccide altre creatu- fa soffrire. Cerchiamo di illuderci che staremo bene nel mondo, che re viventi, come piante, fiori, animali. Perch dovremmo considerare lambiente non ci ostile e che riusciremo a soddisfare i nostri bisogni. di minor valore la sofferenza inflitta ad altre creature, per il semplice fatto che queste appartengono ad una specie diversa dalla nostra? Per gli umani, esercitare potere sugli altri un modo per raggiungere Mi rammento di una frase di M. Kundera nel suo Linso- una serenit mentale illusoria, una visione in cui il mondo un postenibile leggerezza dellessere: non esiste alcuna certezza sto sicuro e controllabile. Lamore verso gli altri e il potere sugli altri che Dio abbia affidato davvero alluomo il dominio sul- sono mutuamente esclusivi. Non si pu amare qualcuno che si sfrutta, le altre creature. E invece pi probabile che luomo si o sfruttare qualcuno che si ama. Il modo in cui le persone affrontano sia inventato Dio per santificare il dominio che egli ha questo paradosso consiste nellamare alcuni e nel controllare altri. usurpato sulla mucca o sul cavallo. Forse davvero questa E poich il controllo porta spesso allo sfruttamento, necessario prola giustificazione alla ferocia delluomo contro le altre creature vi- vare poca o nessuna empatia verso chi sottoposto a controllo, cos venti: dimostrare la propria superiorit. O forse luomo uccide an- da evitare di soffrire con lui, quando lo si sfrutta. Se si dotati di che per piacere, per godere del proprio atto? Nelluomo c sempre potere sugli altri, non si ha paura di loro. stato il male come lesigenza di arginarlo. Oggi purtroppo il gesto Questo significa che li si pu trattare nella maniera che si preferisce, di uccidere non solo legato ad esigenze di sopravvivenza, bens che sia basata sullo sfruttamento o sulla correttezza. Gli animali non connesso a molteplici fattori incastrati in un complicatissimo puzzle: umani non hanno il potere di rispondere alle aggressioni e allo sfrutdenaro, invidia, rabbia, avidit, bramosia, gelosia, attrazione morbo- tamento umano. Gli animali sono costretti a soffrire il potere umano sa, frustrazione, piacere, noia, divertimento, ignoranza e insensibilit. sulle loro vite. Poich la maggior parte degli umani considera gli animali come oggetti non meritevoli di empatia, non riconoscono la sofferenza che causano loro. Queste persone risultano quindi insensibili alle loro urla e alla loro sofferenza. E proprio questa insensibilit ci che consente agli sfruttatori di dormire di notte e uccidere di giorno. Quelli che provano empatia per gli animali, li rispettano. Provano piacere nellidentificarsi anche con gli esseri non umani, amano vederli liberi, e rispettano tutti gli esseri come membri della famiglia della vita in quanto dotati del diritto di vivere sul pianeta. Anzich vedere gli animali come oggetti da controllare, li vedono come individui da amare. Alphonse de Lamartine disse Noi non abbiamo due cuori - uno per gli animali, laltro per gli umani. Nella crudelt verso gli uni e gli altri, lunica differenza la vittima.
Silvia Crema

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

15

La rete sembra non avere dubbi: la vera bestia luomo

informazione: speciale web

e pagine web dedicate al maltrattamento degli animali sono di un numero imprecisato, forse indefinibile, a dimostrazione di come il tema sia molto sentito dagli internauti, che spesso partecipano ai diversi forum di discussione sullargomento segnalando casi di violenza a cui hanno assistito, o magari esprimendo tutto il loro sdegno per tali atti. Come German, che il 30 marzo dellanno scorso scrive: Sono reduce da un fine settimana in cui mi toccato assistere a una cagnolina colpita da un calcio in un locale. Dal barista. Senza un motivo. La gente stupida, ignorante. Solo stupidit e ignoranza possono giustificare la violenza contro una creatura indifesa. O Mugo, che gli risponde: Ogni volta mi stupisco di quanto gli umani sappiano essere cattivi. C anche chi, dopo aver pubblicato una foto di un animale da pelliccia sofferente dietro le sbarre, si rivolge al possibile interlocutore con una richiesta: Continua ad assaporare la gioia Ma anche blogger famosi, prendendo in analisi casi speche deriva dalla compassione che provi astenendoti dalla carne e/o rinun- cifici, hanno dedicato alcuni loro interventi al maltrattaciando al pellicciotto. Allora otterrai il pieno beneficio del tuo dono generoso, mento animale. Si pensi a Beppe Grillo, che, circa tre anni fa, con un post intitolato Gli Orsi della Luna, ha portato in auge che il dono della vita. Non mancano, poi, i numerosi siti Internet di denuncia. Tra i pi vi- le sofferenze di decine di orsi torturati in Asia: Gli Orsi sitati, LA VERA BESTIA, portale ricco di video-inchieste della Luna vengono immobilizzati in una piccola gabbia per ventanni, la (su caccia, pesca, combattimento tra animali e tante altre categorie), durata della loro vita. Ogni giorno, due volte al giorno, viene estratta la dalle immagini spesso cruente, e che si dimostra essere pi che fa- bile dalle loro carni per medicinali, bibite e shampoo. Il dolore che subivorevole al mondo vegetariano e vegano. Sono due le cose che col- scono cos tremendo che gli orsi cercano di suicidarsi. Per impedirlo piscono aprendo lhomepage del sito: un contatore Tutti gli esseri tremano di gli vengono strappati gli artigli e segati i denti. Il post accompagnato da un link a un video di YouTube, in in continuo movimento, inarrestabile, che rappresenfronte alla violenza. cui possibile vedere, in presa diretta, lestrazione di ta il numero indicativo di animali uccisi nel mondo Tutti temono la morte. bile, con gli orsi fuori di s che si dimenano per poter soltanto dall'industria della carne, del latte e delle Tutti amano la vita. Perch uscire dalle piccolissime gabbie in cui sono costretti uova da quando hai aperto questa pagina; e la frase riportata subito dopo: Tutti gli esseri trema- chi ha aperto gli occhi una a vivere. Questa barbarie, purtroppo, va ancora avanvolta, non li chiuder ti in stati come Cina e Vietnam, nonostante esistano no di fronte alla violenza. Tutti temono mai pi. alternative erboristiche che possono sostituire senla morte. Tutti amano la vita. Perch chi ha aperto gli occhi una volta, non li chiuder mai pi. za problemi lutilizzo di bile per la produzione di medicinali. La conDue metodi utili per sensibilizzare i visitatori su certe tematiche. seguenza che, tuttoggi, tanti orsi continuano a morire a causa delle malformazioni ossee prodotte dallimmobilit e dalle infezioni prese durante lestrazione di bile. Ma il vero luogo in cui tutta la rabbia e lindignazione prendono il sopravvento Facebook. Digitando le parole violenza e animali, sul motore di ricerca del pi famoso dei social network, vengono fuori decine di risultati tra pagine e gruppi a cui aderire. Stop alla violenza sugli animali: Animal Cruelty, ad esempio, conta quasi 8500 membri e si pone come obiettivo il sensibilizzare gli esseri umani ad avere pi rispetto per ogni genere di forma animale e vegetale; e lo fa proponendo, oltre a immagini e video shock, petizioni da firmare. Altri gruppi, invece, richiedono una partecipazione attiva degli utenti. Come Proteggiamo gli animali, che invita alla collaborazione i 3300 iscritti, segnalando i link di siti che parlano di questo ORRORE. Anche qui non mancano le immagini crude: una nota pubblicata da No alla violenza verso i cani accompagnata da una foto in cui si vede un cane impiccato a una corda, molto denutrito e con il collo stirato oltremisura. Il giudizio molto duro e quanto mai giustificato: A voi che maltrattate i cani: rifletteteci bene... vi sembra una cosa giusta da fare? Quel cane ha sofferto fino a morire, perch? ...ovviamente per stupidit dell'uomo!. Gi, la stupidit delluomo di cui spesso si ha prova su YouTube, dove ancora oggi permangono dei video in cui si vedono uomini e donne intenti a lanciare cani dai cavalcavia, o addirittura nel fiume (cuccioli in questo caso). Inutile riportare in questa sede i commenti carichi di insulti, verso gli autori di tali gesti, rilasciati ai vari video. Ma fortunatamente gli stupidi sembrano essere una minoranza. Almeno in rete.
> www.facebook.com/group.php?gid=61824092280 > www.laverabestia.org > www.beppegrillo.it/2008/09/gli_orsi_della/index.html

Lorenzo Chiavetta

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

17

extra: enjoint.com news


CANAPA MEDICA
Assolto l'avvocato che ne faceva uso I 1000 grammi di marijuana che gli furono trovati in casa nel 2009 erano per uso terapeutico e lui, avvocato da 35 anni, non pu esser considerato uno spacciatore di droga. Sono tutte cadute in udienza preliminare le accuse a carico del civilista G. S. Il suo difensore, Ettore Iacobone, ha spiegato: Questa vicenda non doveva arrivare in udienza, doveva e poteva esser risolta molto prima. Il pubblico ministero Marcello Cascini aveva chiesto un anno di reclusione per i reati di coltivazione, detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. La polizia trov nella disponibilit dellimputato un cofanetto con lerba. Dal risultato di quella perquisizione... http://www.enjoint.info/?p=5429

CANAPA INDUSTRIALE
Trionfo della canapa A SantAnatolia una due giorni dedicata alle mille applicazioni di questa fibra tessile. Dopo circa mezzo secolo di oblio, la canapa sta vivendo ora un nuovo periodo di splendore Coniugare natura e ricerca, tradizione e innovazione il filo conduttore di questo viaggio chiamato canapa. Il progetto che qui viene evidenziato rappresenta unoccasione importante che, oltre a far conoscere il Comune di SantAnatolia di Narco come territorio storicamente legato alla riscoperta della canapa, vuole essere strumento per diffondere il messaggio di attualit su quello che si muove intorno a... http://www.enjoint.info/?p=5426

CANNABIS WORLD
Santa marija, libera nos a malo La guerra alla droga persa, lo hanno ammesso da tempo le maggiori autorit impegnate nella lotta alla droga, lo ha ammesso il governo statunitense che nella War on Drugs ha sprecato fantastiliardi, lo confermano le polizie di tutto il mondo, che al proibizionismo non hanno mai creduto. GIOVANARDI & C Eppure lipocrisia proibizionista sembra perdurare marmorea, tanto che nel nostro paese da quando Pannella non si fa pi gli spinelli in pubblico a parlare di droghe sembra sia rimasto solo Giovanardi. Ma nel nostro paese migliaia di persone ogni anno continuano a finire in galera o devono subire sanzioni e misure cautelari draconiane, proprio perch hanno scelto di consumare sostanze psicoattive illegali invece di rivolgersi al pur ampio mercato di sostanze legali dominato dagli alcolici e dai medicinali http://www.enjoint.info/?p=5385

ATTUALITA'
Per stare bene? Segui il grande Lebowski Folgorato da Dude, il personaggio inventato dai fratelli Coen, ex giornalista fonda una religione: 100mila adepti. MILANO La sua visione stralunata e grottesca della vita nel 1998 conquist velocemente sia il pubblico cinematografico sia i critici pi spietati. Ma nessuno si aspettava che a distanza di 13 anni il suo bizzarro stile di vita sarebbe diventato il manifesto di un movimento religioso che oggi conta pi di pi di 100.000 adepti. Ha fatto davvero tanta strada la filosofia di Jeffrey Lebowski, meglio conosciuto come Dude (Il drugo nel film italiano), il protagonista de Il grande Lebowski, celebre pellicola dei fratelli Coen, interpretata da Jeff Bridge http://www.enjoint.info/?p=4348

PSICOATTIVO
Psicadelia, esoterismo e movimento hippy La giovent assurda Dal mondo anglosassone, militarmente liberatore e culturalmente conquistatore di tutto loccidente, parte, dagli anni cinquanta in poi, un impulso autocritico nei confronti dei valori puritani e della societ dei consumi. Questoanticonsumismo dalle simpatie marxiste e dagli interessi metafisici si contrapponeva al liberale individualismo, considerato spietato, e al materialismo dilagante.Gli eroi di questo movimento spontaneo, conosciuti oggi come beat generation, erano giovani intellettuali, nauseati dalla loro stessa cultura, che cercavano altrove (nel passato, nelle culture esotiche, nei bassifondi metropolitani e in stati allargati di coscienza) nuovi valori http://www.enjoint.info/?p=5424

ATTIVISMO Spagna: aumentano i cannabis clubs


In Spagna attivisti per la legalizzazione della cannabis si stanno proponendo sempre piu allavanguardia di questa battaglia legale.In un articolo su The Guardian, il presidente lvaro Pedro Zamora delprimo social club di canapa, Paracuellos de Jarama a Madrid, spiega il procedimento: Abbiamo aperto per due mesi e abbiamo gi 125 membri. () Questa non Amsterdam, questo non un coffeeshop. Questa la sede della nostra associazione ed un luogo privato. Non aperto per tutti http://www.enjoint.info/?p=5360

COLLEGATI A ENJOINT.COM PARTECIPA AL FORUM E SCOPRI COME VINCERE IL VAPORIZZATORE TASCABILE ALIVI8 <<<

Il forum di Enjoint raggiunge quota 10mila iscritti!


Aperto agli inizi del 2004 stato tra i primi forum italiani del settore. In questi giorni ha raggiunto e superato le 10.000 iscrizioni. Server estero: sicurezza e anonimato. Ti aspettiamo!

18

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

psicoattivo: high times


s in tutta Italia per aver coltivato, per la prima volta in Puglia, un intero campo di cannabis sativa come da progetto regionale (Bollenti Spiriti). Con la canapa coltivata si fanno ottimi semi (benefici perch ricchi di omega3 e omega6) interi e decorticati, caff, farina per pasta, pizza, taralli, cornetti, crepes, prodotti tipici locali. Ma si estende tutto anche al ramo tessile (borse, maglie, oggettistica varia), a quello edilizio (presto la prima casa di canapa pugliese). Ho conosciuto tante splendide persone grazie al tema della canapa medica: i PIC (Pazienti Impazienti Cannabis), gli amici di ACT (Associazione Cannabis Terapeutica), Ascia, legalizziamo la canapa, i preziosi consigli di Claudia Sterzi e dell'@.r.a. (radicali antiproibizionisti) e tantissime altre realt. La battaglia per la cannabis terapeutica la nostra battaglia che con l'Associazione Luca Coscioni porteremo avanti.
Andrea Trisciuoglio (fonte: Associazione Luca Coscioni)

Navigato viaggiatore in Medio Oriente e Asia, uno sperimentatore spirituale assolutamente non ortodosso. Inoltre, tra i pensatori pi influenti a livello mondiale relativamente all'idea di utilizzare la cannabis come sacramento spirituale, al fine di allargare l'area della coscienza. I tanti modi di bere e mangiare hashish in un vero e proprio ricettario esotico e spirituale: dall'Asia centrale al Medio Oriente, fino alla generazione psichedelica nata con gli anni sessanta (tra cui i famosi biscotti di Timothy Leary e le ostriche alla Lawrence Ferlinghetti).
A cura di Hakim Bey e Abel Zug

ANDREA TRISCIUOGLIO SI RACCONTA


Voglio raccontarvi una storia: la mia! Sar breve, non vi preoccupate. Da sempre radicale, da nove anni attivista e consigliere generale dellAssociazione Luca Coscioni, da cinque anni malato di sclerosi multipla, da tre anni curo la mia patologia con farmaci cannabinoidi e ho iniziato con lassociazione a informare i cittadini malati che tentano di orientarsi nel caotico mondo italiano della cannabis terapeutica. Spieghiamo loro come in Italia sia possibile superare burocrazia e ignoranza per vedersi riconosciuto il diritto alla salute. Il 29 giugno 2010 una pattuglia di carabinieri perquisiva la mia abitazione, alla ricerca di sostanze stupefacenti, per aver acquistato on-line semi di canapa. Se non hanno trovato piante n cannabis illegalmente detenuta solo perch sono una delle rare persone, lunico in Puglia per mesi, che riuscita a superare gli ostacoli e curare legalmente la propria sclerosi multipla con la cannabis medicinale olandese fornitagli dalla Asl. Se invece fossi stato uno dei tantissimi che ancora non c riuscito, i carabinieri avrebbero trovato ben altro e certamente la vicenda avrebbe preso tuttaltra piega, come per tutti gli altri pazienti incriminati. Il riscontro popolare, mediatico e perfino politico che questa assurda vicenda cre, mi fece comprendere ancor di pi quanto fosse necessario fermare la follia del proibizionismo. La perquisizione mi convinse ancor di pi quanto fosse infame, liberticida e pericolosa la legge Fini-Giovanardi. Iniziai a battermi per difendere la mia incolumit e indirettamente proteggere gli altri miei simili, che sono nelle mie stesse condizioni. Dopo aver creato la Delibera regionale che mi consente di avere legalmente la canapa, ho conosciuto una coppia di ragazzi che studiava anche le altre mille risorse della canapa. Claudio e Ilaria che hanno un progetto: seminare il futuro. Lo fanno con CanaPuglia: lassociazione che ha fatto parlare di

USA: CANNABIS, I MEDICI CALIFORNIANI NE CHIEDONO LA LEGALIZZAZIONE


Per la prima volta negli Stati Uniti, unimportante associazione di medici, la California Medical Association, si schierata per la legalizzazione della cannabis. Gli organi dirigenziali della CMA, che conta oltre 35.000 medici, hanno adottato la decisione venerd scorso durante il loro congresso annuale. Il dott. Donald Lyman, che ha redatto il documento, ha spiegato che i medici californiani sono sempre pi frustrati dalla legge statale sulla cannabis terapeutica, che permette l'utilizzo della sostanza su ricetta medica. Questo pone i medici in una posizione difficile, in quanto devono decidere se prescrivere o meno una sostanza che rimane vietata a livello federale. "Se la cannabis davvero utile o meno ancora una questione aperta. La domanda pu trovare risposta solo una volta legalizzata, cosa che permetter di studiarla di pi. Solo allora potremo sapere a cosa veramente utile". La CMA riconosce i rischi alla salute portati dalla marijuana, e per questo invoca una regolamentazione simile a quella di alcool e tabacco. Ma le conseguenze della sua proibizione sono comunque di molto superiori. L'Associazione si appella quindi alla Casa Bianca affinch riclassifichi la cannabis e ne promuova la ricerca scientifica. Ma alcuni mesi fa, l'Amministrazione Obama aveva rigettato una simile richiesta, e la questione ora oggetto di appello in una corte di giustizia federale. Per Lyman, non vi sono dubbi che le leggi attuali "costituiscono una politica sanitaria fallimentare".
fonte: Notiziario Aduc

ORGIE DI MANGIATORI DI HASHISH


Ricettario esoterico e spirituale Un'antologia spirituale sulla storia del fumo, il suo folclore, la sua antropologia culturale, e i tanti modi per assumerlo, cucinarlo o berlo. Accanto a straordinarie ricette, ricche di lontani echi e profumi, i resoconti occidentali dei viaggiatori pi esotici, dal Nord Africa fino all'India. In una fase storica segnata dal proibizionismo e dall'idea di uno Stato etico che tutto governa, e da guerre culturali altrettanto dispotiche e violente contro ogni libert individuale, questo libro diventa un tonico rinfrescante per lo spirito. Bey particolarmente adatto al ruolo di curatore di questa antologia.

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

19

psicoattivo: high times


Per San Patrignano lallarme tuttaltro che rientrato e la responsabilit dellaumentato consumo di una societ che fa finta di non vedere e che a volte cerca di nascondere il fenomeno e del continuo abbassarsi dei prezzi delle varie droghe. La diminuzione del costo di quelle pesanti fa s che leroinasia in crescita anche tra i minorenni:costa appena10 euroun quartino da 0,25 grammi di dama bianca. Al calo del prezzo delleroina consegue strategicamente laumento di quello delledroghe leggere. Gli spacciatori usano questo stratagemma per aumentare il consumo di eroina a buon mercato. Gi i rapporti segreti Usa, diffusi dai cablogrammi di Wikileaks, facevano emergere un quadro niente affatto rassicurante in Italia: container pieni di eroina da Afghanistan, Iran e Turchia entrano nei porti nazionali,in primisa Gioia Tauro, scalo controllato dalla ndrina Piromalli. Lalegge Fini-Giovanardiha inasprito le pene per i consumatori e ha bastonato le associazioni che si occupano di riduzione del danno. La questione complessa, ma certamente la stretta proibizionista di tale norma non pu che aver beneficiato la mafia, che trae profitto dallaumento dei prezzi e dal maggiore consumo illegale di droghe. Dal sito diAduc-Droghe, uno tra i pi importanti osservatori indipendenti sulluso delle sostanze stupefacenti in Italia, emerge che dal 28 dicembre 2010 al 3 ottobre 2011 sono stati effettuati 7.210 sequestri didroghe leggere, 10.640 di droghe pesanti, 1.610.400 di droghe sintetiche, 6.271.500 infine sono risultate le piante di cannabis coltivate illegalmente. Le azioni di polizia hanno portato a 7670 arresti e 9285 sono i giorni che i rei hanno trascorso dietro le sbarre. Le misure alternative alla detenzione sono venute meno e il risultato che le carceri sono strapiene di tossicodipendenti. Anche questo un risvolto considerevole della legge 49/2006 di Fini e Giovanardi.
fonte: ilfattoquotidiano.it

GIOVANARDI VA A SAN PATRIGNANO: GRAZIE A ME IL CONSUMO DI DROGA E CALATO


Ma i dati del ministero, rilevati dopo la legge Fini-Giovanardi, sono in contrasto con l'aumento della quantit di eroina a buon mercato e l'innalzarsi delle presenze nella comunit di recupero nel riminese. All'incontro con l'esponente del governo assente Andrea Muccioli. E salito aSan Patrignano, sul colle della tolleranza zero,Carlo Giovanardi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega alle politiche sulle sostanze stupefacenti. Loccasione lha fornita la quarta edizione delWeFree Day,che questanno ha ospitato unconvegno internazionalesui temi della droga, dellemarginazione e del disagio giovanile, organizzato dai 1500 ospiti della comunit fondata da Vincenzo Muccioli. Lha ribadito Giovanardi: con limpegno di tutti si riusciti, negli ultimi anni, a far calare il consumo delle sostanze stupefacenti. Non pare aver tenuto in conto, lex ministro, le critiche che hanno colpito a giugno la sua relazione annuale sulle dipendenze.I dati forniti da Giovanardi, che evidenziavano, per il secondo anno consecutivo, la diminuzione delluso di droga erano stati contestati, tra gli altri, anche daAndrea Muccioli, figlio maggiore di Vincenzo, alla guida della comunit fino alle recenti dimissioni. Muccioli, che non si presentato a ricevere il sottosegretario, aveva rilevato come il consumo di droga e il numero dei tossicodipendenti sia in continua ascesa. Secondo la relazione commissionata da Giovanardi, in Italia i tossicodipendenti che necessitano di un trattamento sono circa 338.425: ben 55 mila in meno rispetto al 2009. I dati cozzano con quelli forniti da altre istituzioni quali lOnue lOsservatorio Europeo di Lisbona, che fotografano una realt ben diversa. Per Giovanardi non v dubbio: I nostri dati chiarisce - sono testati dagli studi sulle acque reflue, che da tre anni a questa parte hanno testimoniato uninversione di tendenza nellimpiego delle sostanze stupefacenti. Sta cambiando la mentalit dei giovani, grazie a unazione capillare nelle scuole, nelle parrocchie, attraverso le neuroscienze che sono in grado di mostrare loro i danni causati dalle droghe sul cervello.
NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

NASCE LA CBD-CREW DA MR. NICE SEEDBANK E RESIN SEEDS


Nellestate del 2009, Shantibaba e Jaime (breeder della MrNice Seedbank e della Resin Seeds) hanno deciso di fare un tentativo e portare il CBD nelle mitiche genetiche della Mr. Nice Seedbank. Ora hanno in programma di offrire una nuova linea di prodotti di semi di cannabis medicinale che producono CBD ricco di genetica, mirando ad un rapporto 1:1 di CBD:THC.Durante lultimo decennio la scienza ha dimostrato che il CBD un potente antiossidante e un forte anti-infiammatorio. Noi crediamo che ai pazienti dovrebbe essere data la possibilit di coltivare e utilizzare cannabis ricca di CBD per autocurarsi hanno dichiarato i due breeder. La CBD-crewpu contare sullaiuto di tanti amici come lautore Jorge Cervantese la squadra di BIOCANNA. La sede del CDB project in California. Potete seguire la CBD-crew anche sul forum della Mr Nice Seedbank.
fonte: cbdcrew.org 21

Confisca di veicolo in relazione a reati di stupefacenti Pubblichiamo il commento del nostro legale di fiducia, lavv. Carlo Alberto Zaina, a proposito della confisca del veicolo in relazione a reati di stupefacenti. Con la sentenza in commento la Suprema Corte, rigettando le doglianze del ricorrente, per quanto concerne la sussistenza o meno di plausibile motivazione in ordine alla quantificazione della pena inflitta, affronta, peraltro, (adottando una soluzione favorevole allimputato) ilthema della confisca dellautomezzo che sia ritenuto strumentale, o comunque, realmente funzionale alla commissione del reato. Nel caso di specie, dalle emergenze, risulta, per, che il veicolo in questione non fosse stato utilizzato per unattivit di trasporto di sostanze stupefacenti. La tipologia di reato contestato coltivazione dimostra, infatti, una incontroversa stanzialit della condotta posta in essere, n preceduta, n, tanto meno, seguita da alcun tipo di azione che si sia posta rispetto ad essa in ulteriore e diretta correlazione di carattere illecito. Lautomezzo in questione, dunque, era stato utilizzato in senso propriamente lecito da parte dellimputato; vale a dire che esso era statosic et simpliciterstrumento di locomozione e spostamento del ricorrente verso il luogo dove egli avrebbe poi commesso in maniera del tutto autonoma rispetto a qualsiasi altra precedente condotta il reato attribuitogli. La Corte ha, dunque, cos, posto in evidenza la sussistenza deldeficitdi correlazione fra

informazione: avvocato rulez

comportamento penalmente rilevante e fruizione del mezzo di trasporto, condizione oggettiva, che, pertanto, impedisce, nella fattispecie, lassimilazione del bene mobile a qualsiasi altra resche si dimostri utile o funzionale al perfezionamento dellillecito in parola. La decisione in commento, la quale si sofferma con specifici accenti sulla natura facoltativa della confiscaexart. 240 c.p. appare, pertanto, coerente con il principio da tempo accolto dalla giurisprudenza di legittimit secondo il quale Affinch il giudice possa disporre la confisca facoltativa ex articolo 240, comma 1, del c.p. delle cose che servirono a commettere il reato necessario che ravvisi una pericolosit sociale, in capo allimputato, data dalla relazione tra lattivit criminosa e il bene confiscando, nel senso che quello specifico bene sia tale da agevolare o amplificare il pericolo di reiterazione del reato (Cfr. Cass. Sez. IV, 17-07-2004, n. 34365, Schoti, Guida al Diritto, 2004, 46, 101, Arch. Giur. Circolaz., 2005, 396). La Corte di Cassazione, infatti, pi volte [ex plurimis Sez. VI, 08-07-2004, n. 37888 (rv. 229983), CED Cassazione, 2004, Riv. Pen., 2005, 1406], ha affermato la legittimit della confisca solo se listituto in questione viene disposto con riguardo ad una autovettura, che sia stata destinata al trasporto di sostanze stupefacenti. La cd.relazionedi asservimento tra cosa e reato, (situazione di fatto, la quale esclude una condizione di eccezionalit

od episodicit, e che legittima quindi lespropriazione pubblica del bene) non pu pertanto venire affermata, solo in base ad elementi di mera presunzione o sulla scorta di valutazioni puramente ipotetiche, ma deve essere dimostrata concretamente. Lutilizzo di un bene (mobile od immobile) attraverso condotte fungibili che alcun nesso finalistico presentano rispetto a quella delittuosa ( tale quella di recarsi c on la propria autovettura sul luogo ove si svolge la coltivazione illecita di piante da cui ricavare sostanze stupefacenti) non pu, quindi, costituire, impropriamente, prodromo per lablazione del diritto di propriet del privato cittadino.
Avv. Carlo Alberto Zaina
Patrocinante in Cassazione e Magistrature Superiori, Laureato a Bologna, iscritto al foro di Rimini

La Fattoria dei Lombrichi

Il lombri-compostaggio un modo incredibilmente efficiente per convertire scarti di cucina , carta e potature del giardino in HUMUS di LOMBRICO , il migliore tra i fertilizzanti naturali! La Fattoria dei Lombrichi inodore, per questo utilizzato in appartamenti, cucine, garage , portici e altro ancora.
misure: 40 x 40 x h. 50

sufficiente aggiungere una manciata di lombrichi e i vostri i rifiuti organici nel vassoio inferiore. Il lombrichi iniziano la trasformazione del cibo. Una volta che il vassoio di fondo riempito si aggiunge un altro vassoio. I lombrichi migrano verso l'alto per la nuova sorgente di cibo, lasciando il fondo del vassoio pieno di Humus , subito pronto per le vostre piante. Inoltre dal rubinetto possibile raccogliere il LOMBRITHE' un concime liquido organico molto ricco di sostanze nutritive.
1 Kg.di lombrichi si alimentano con 500 gr. di rifiuti al giorno, e si ottengono ogni mese circa 5 KG. di humus (10 litri) Si possono riciclare tutti i tipi di frutta,tutti i legumi, proteine vegetali come pasta, riso, cereali, pane ,fondi di caff e bustine di th, fiori e foglie secche ecc.

INFO LINE ------------------------------------------ +39 0571 72467 Via Salvagnoli , 77 Empoli 50053 www.fioridicampo.com email: info@fioridicampo.com

FIORI DI CAMPO

Breve guida alla bioplastica

natura: eco-friendly

La bioplastica un tipo di materiale che pu essere biodegradabile oppure che pu derivare da materie prime vegetali rinnovabili. In alcuni casi, possiede entrambe le propriet.Mais, frumento, farina, barbabietola e cereali sono alcuni tra i materiali organici dai quali ricavare la bioplastica e consentono al prodotto di essere completamente assorbito dal terreno, quindi di dissolversi grazie allazione degli agenti naturali. Questo nuovo materialenon ha nulla a che vedere con la plastica tradizionale o sintetica, la quale prodotta a partire dal petrolio e diventa, a tutti gli effetti, un sottoprodotto della filiera del greggio. Inoltre, il suo periodo di decomposizione lunghissimo: basti pensare che una bottiglia di plastica finita in mare necessita di 400 anni prima che i batteri riescano ad attaccarla efficacemente. I materiali inbioplastica, invece, richiedono soloqualche mese per venire biodegradatie non rendono sterile il terreno, al contrario alcuni tipi di bioplastiche consentono di ricavarneconcime fertilizzante dopo luso. Uno fra gli esempi pi significativi lutilizzo della bioplastica in agricoltura per lapacciamatura, il metodo col quale si ricopre il terreno con uno strato di materiale per impedire la crescita delle erbacce: il biotelo risolve lo smaltimento dei rifiuti perch la pellicola viene lasciata a decomporsi in modo naturale. Anche in tema dismaltimento rifiuti lutilizzo esclusivo della bioplastica, oltre che fare bene allambiente, fa risparmiare anche tempo, denaro e attrezzature: i rifiuti bio possono essere depositati in una discarica, vista la loro rapida decomposizione. Questo tipo di smaltimento sarebbe pi vantaggioso rispetto allatermovalorizzazione perch richiederebbe meno energia e meno

processi: una tonnellata di bioplastica impiegherebbe tra i 5 e i 10 minuti per essere compressa e, non essendo un processo chimico ma meccanico, non rilascerebbe fumi tossici nellatmosfera. Inoltre, sappiamo bene come, col trascorrere del tempo, i contenitori alimentari rilascino sostanze nocive che possono essere assorbite dai cibi stessi, come accade per esempio con le bibite in lattina. Concontenitori bio ci non accadrebbeperch lunica cosa che possono rilasciare amido di mais, senza alterare il gusto dei prodotti e senza pericolo di intossicazione.
Jessica Ingrami www.tuttogreen.it

In scozia la prima banca dedicata a finanziamenti di progetti Eco- Friendly Nascer in Scozia la prima banca dedicata ai finanziamenti di progetti Eco-Friendly. E questo quanto confermato direttamente dal ministro per lenergia britannico, Chris Huhne, che ha parlato di questa Green Investment Bank. Il funzionamento di questa banca identico a quello degli istituti tradizionali, ma con la particolarit che i profitti ed i fondi a disposizione della banca saranno utilizzati per il finanziamento di progetti relativi ad energie rinnovabili ed in generale iniziative eco-friendly. La sede che stata scelta per la prima filiale Edimburgo in Scozia, paese che si sta dimostrando allavanguardia nello sviluppo di progetti di tale tipo. CHirs Hune ha parlato dei futuri sviluppi di questa Green Investment Bank: Ci potrebbero essere altre aree della GRAN Bretagna interessate ad accogliere la sede centrale della Green Investment Bank, Londra in particolare. Tuttavia, uno dei motivi che mi fanno pensare ad Edimburgo con sede potenziale della GIB sta nel fatto che la capitale della Scozia possiede una notevole esperienza nel campo della finanza applicata allenergia. Per il finanziamento di questo progetto sono stati predisposti fondi pari a 1 miliardo e 165 milioni di Euro.
Alessandro www.e-cology.it

PASSAPAROLA
Salviamo gli Orsi della Luna Sofferenza e dolore non discriminano nessuno, ma devastano senza fare alcuna distinzione. Chiunque, dovunque, comunque. In tutta l'Asia migliaia di Orsi della Luna sono rinchiusi in gabbie minuscole che non consentono alcun movimento, e vengono violati e torturati ogni giorno per la loro preziosa bile. L'agonia pu durare anche 30 anni, l'intero corso della vita di un orso. Adotta un orso un programma di donazione mensile che consente di adottare a distanza uno degli orsi sottratti per sempre allorrore delle fattorie della bile, e che ora vive nelle nostre riserve naturali in Cina e Vietnam. Adottando uno di questi maestosi e intelligenti giganti, ci aiuterai a provvedere a tutte le cure di cui ha bisogno, regalandogli una vita sicura, serena e felice. Adottare un orso facile e veloce, bastano solo 35 al mese. Con un piccolo contributo mensile di 43 puoi scegliere di adottare uno dei nostri orsi speciali, bisognosi di maggiori attenzioni. Con il tuo sostegno regalerai a un orso della luna cibo nutriente, acqua potabile, assistenza veterinaria professionale e ampi spazi accoglienti dove poter dimenticare gli orrori subiti e godere della libert ritrovata. Animal Asia Foundation www.orsidellaluna.org

24

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

E ora che si fa?

giardinaggio: tips e tricks


embrerebbe che in questi mesi i lavori del giardino siano esauriti, magari la pioggia e il freddo inducono a pensarlo, invece tutto il contrario. Sono mesi in cui le nostre piante, arbusti, rosai e frutti hanno bisogno delle cure giuste in modo da predisporli alla prossima vegetazione primaverile in gran spolvero. In ordine dimportanza la prima cosa la potatura o controllo della vegetazione formatasi durante lanno. Arbusti come lagestroemie, hibiscus, melograni dovranno esser potati in quanto la fioritura uscir dai rami nuovi, altri come le Spirea arguta e vanhouttei, forsithie,Viburnum carlesii dovranno solamente essere sfoltiti leggermente, in quanto producono fioritura sui rami prodotti durante lanno, quindi un intervento deciso porterebbe i fiori dritti dritti nelle fascine! Le rose che siano a cespuglio, tappezzanti o rampicanti necessitano di una potatura di rinnovamento, in quanto producono i fiori sulla vegetazione nuova che uscir dal taglio di questi giorni, infine la correzione della chioma delle alberature va spesso modellata. A seguire, tanto per non rimanere inattivi, questo il periodo giusto per le disinfezioni o trattamenti invernali.

Alle rose dopo la potatura va eseguito il trattamento con la fatidica poltiglia bordolese speciale per bloccare linsorgere di malattie fungine a primavera come la ticchiolatura. Intal senso bene irrorareanche il terreno sottostante le piante, in quanto il depositarsi delle foglie ticchiolate durante lautunno procura un letto di spore che a primavera con levaporazione del terreno rischia di riportare sulla nuova vegetazione questa fastidiosa malattia. Il trattamento con prodotti rameici come lossocloruro di rame deve essere eseguito anche sul frutteto soprattutto sui frutti come pesche, susine, albicocchi, ciliegi per evitare malattie come la bolla fastidiosissima e incurabile oil corineo dai mille forellini sulle foglie di albicocchi e sui ciliegi che, dopo la fioritura, lentamente ne impedisce la fruttificazione. Il trattamento su questi frutti dovr ripetersi a febbraio,prima della fioritura.

Infine la concimazione cosiddetta di base, o meglio quanto serve come fertilizzante a tutte le piante perch possano essere alimentate durante lintero anno vegetativo senza scompensi, in una parola sola la cornunghia e farina dossa, finalmente ora disponibile pellettata in confezioni da 5 e 25 kg, di facile distribuzione. Questo fertilizzante incomparabile per il nutrimento che apporta e per la persistenza nel terreno distribuibile su qualunque tipo di pianta a radice legnosa. Ed ora al lavoro, non c tempo da perdere, potrebbe piovere da un momento allaltro o peggio ancora nevicare, allora s che ci rintaneremo a consultare cataloghi o gironzolare in internet a caccia di una pianta che non abbia il nostro vicino! Buon inverno a tutti!!!
a cura di Francois Le Jardinier 26 NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

Guida alla Bioponia

cannabis: grow report


adatti per la bioponia, anche se sono organici, e anche quando sono certificati. Infatti, un nutriente bioponico deve essere prodotto con elementi derivati da fonti organiche certificate (per rispondere a regolamenti e ottenere una certificazione). Deve essere preciso, completo, liquido e altamente solubile. Si tratta di una combinazione complessa di ioni di origine organica gi dissolti, e molecole organiche pi grandi che andranno a decomporsi rapidamente (in un paio di giorni), per garantire disponibilit di nutrimento continuo fin dal primo istante. Questo rapido processo di decomposizione viene attivato e sostenuto dallintroduzione di uno speciale microorganismo nel sistema, un fungo che si nutre della parte di carbonio delle molecole organiche e rilascia gli ioni ad esse attaccati, che esattamente quello che le piante cercano. Insieme al nutriente potete utilizzare una serie di supplementi liquidi organici e altamente solubili quali vari zuccheri, aminoacidi, umati, etc, che miglioreranno gusto, aroma e produzione. Secondo fattore chiave: i microorganismi Mentre un nutriente bioponico molto solubile, rimangono ancora delle particelle che devono decomporsi. E questo il ruolo del Trichoderma harzianum, il microorganismo pi facile da trovare e il pi efficiente per il suo utilizzo. Si tratta di un fungo, estremamente attivo e facile da maneggiare: Produce enzimi molto efficaci che dissolvono la materia organica Rilascia sali minerali essenziali per la vita della pianta Induce resistenza sistemica nei confronti delle malattie della pianta colonizzandone le radici Compete con i parassiti patogeni quali pythium, fusarium, etc. Ha anche un grande vantaggio per noi idroponisti: preferisce le stesse gamme di pH che sono essenziali per le nostre piante, tra 5.5 e 6.5! Il trichoderma harzianum, insieme a molti altri microbi, esiste in natura nella buona terra. Ma se il vostro terreno secco, povero, friabile, o solo impoverito, si raccomanda di aggiungere questi piccoli organismi insieme ai vostri fertilizzanti per renderlo pi ricco e pi produttivo. Naturalmente, in un sistema idroponico dovete aggiungerli voi, e a seconda del substrato che state utilizzando, dovrete adattare lambiente ai loro bisogni. Per svilupparsi e moltiplicarsi, il trichoderma ha bisogno di vivere in un ambiente sempre pulito, aerato, piuttosto caldo, ben ossigenato e umido!

isparmiare acqua e fertilizzanti, eliminare spedizioni intermedie e a lunga distanza, e aumentare la produzione di cibo di buona qualit stanno diventando gli argomenti pi importanti che lidroponia pu facilmente affrontare. Ovunque, e specialmente nelle citt grandi o piccole, vedete spuntare fattorie verticali, giardini urbani, pareti vegetali, fattorie idroponiche familiari e comunitarie e sistemi di autoproduzione. Con sempre pi gente attratta dai vantaggi e dalle applicazioni dellidroponia, venuta alla ribalta la questione dellidroponia organica, quella che chiamiamo bioponia. Detto in parole povere, la bioponia porta terreno, o piuttosto quello che contenuto nel terreno, allidroponia: non solo nutrimento, ma anche vita. Pi facile a dirsi che a farsi, come potete immaginare. Ci vollero molti anni prima che William Texier, inventore della bioponia nel 2004, creasse il nutriente adatto e mettesse insieme un concetto che funziona veramente. La bioponia possibile? veramente possibile combinare i benefici di risparmio di acqua dellidroponia con un programma di nutrizione organica sostenibile? In che modo la microbiologia essenziale pu essere mantenuta in un ambiente idroponico acquoso? Queste sono le domande che sorgono spontanee, dato che si tratta di una tecnologia nuova eppure attraente. Alcuni nutrono ancora dubbi, ma noi riceviamo regolarmente testimonianze di ortocolturisti che hanno provato e sono contenti dei loro risultati. Come funziona? Adesso sappiamo che le piante si nutrono con Sali minerali nella forma di ioni caricati elettricamente ovunque esse crescano. In idroponia noi le nutriamo con una formula completa di sali minerali sotto forma di ioni dissolti con ossigeno, immediatamente disponibili per assorbimento. Nel terreno, il nutrimento viene fornito per pressione meccanica, erosione e dissolvimento di rocce, sabbia etc, e per scomposizione biologica di materiale organico da parte di microorganismi che rilasciano particelle e liberano ioni che le piante possono assorbire. Per essere adatto allidroponia, un nutriente deve essere appositamente preparato, completo, liquido e completamente solubile. In idroponia anzi, necessario che una dieta completa sia immediatamente disponibile per lassorbimento e che il sistema dirrigazione sia perfettamente libero per permettere unossigenazione ottimale della soluzione nutriente. Un nutriente organico tradizionale per il terreno generalmente consiste di grandi molecole a differenti stadi di decomposizione. Con il tempo fermenta, pu assumere un cattivo odore e finir sempre per ostruire il vostro sistema di circolazione. Il concetto di bioponia quello di riprodurre, in acqua e substrati privi di terreno, condizioni di crescita appropriate per le piante, in modo simile a quello che esiste nel terreno; in altre parole ricostruire un microcosmo vitale dove le piante possono vivere e svilupparsi. A questo scopo, necessario avere un sistema idroponico ben aerato e molto ossigenato, un nutriente bioponico e il Trichoderma harzianum, un fungo specializzato nel decomporre la materia organica. Il vostro obiettivo e la vostra sfida quello di creare una sinergia tra ogni singolo elemento, per generare e sostenere un nuovo ciclo vitale con i suoi processi di trasformazione. Come cominciare con la bioponia? Primo fattore chiave: il nutriente adatto Un sistema idroponico dinamico, con forte circolazione e flusso dinamico un fattore molto importante in bioponia. Alti livelli di ossigeno naturalmente daranno beneficio alle vostre piante, come i microorganismi che vivono l. Anche la scelta del sistema importante perch il substrato che include determiner il modo in cui i vostri microorganismi saranno curati, come vedremo di seguito. Ancora pi importante, in effetti il primo fattore chiave senza il quale la bioponia non sarebbe possibile, il nutriente. Non tutti i nutrienti sono
28

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

Non tutti i substrati sono adatti a questutilizzo, o per lo meno non lo sono molto. Esistono tre categorie principali comunemente utilizzate in idroponia: substrati che trattengono lacqua quali la fibra di cocco o la lana di roccia, substrati drenanti quali la roccia di lava, la perlite, o le palline di argilla, e nessun substrato, come nei sistemi a radice nuda. Nella lana di roccia o nella fibra di cocco non dovrebbero esserci problemi: semplicemente aggiungeteli al vostro mix, vivranno bene e prospereranno, a condizione che abbiano accesso immediato al nutrimento. Le palline di argilla, la perlite e le rocce di lava sono substrati drenanti: non tratterranno abbastanza lumidit. In questo caso, noi mescoliamo il 10 - 20% di fibra di cocco con le palline prima di aggiungerli nel sistema. Il Trichoderma si stabilir nella fibra di cocco e le palline di argilla manterranno lambiente ben aerato. Buono a sapersi: Recentemente abbiamo scoperto una nuova marca di palline di argilla, piuttosto grandi, estremamente resistenti e molto porose, mentre il Trichoderma vive e si riproduce senza la fibra di cocco. I nostri esperimenti hanno avuto particolare successo e noi adesso ne consigliamo lutilizzo sia in idroponia che in bioponia. Oggi, quando fate crescere le vostre piante in aero-idroponia, con poche palline di argilla e/o solo acqua come substrato, nutrire il Trichoderma diventa impossibile senza i terreni di coltura adatti. Noi utilizziamo un biofiltro, un dispositivo che potete costruirvi da soli o comprarlo gi pronto. I biofiltri, generalmente, sono utilizzati per pulire le acque effluenti o laria inquinata, e sono perfettamente adatte alla bioponia. Sono costituiti da un contenitore, un filtro meccanico per trattenere i detriti e mantenere fluente la vostra circolazione (una spugna pu farlo), e un substrato per fare formare i funghi (noi utilizziamo una roccia sintetica porosa sotto forma di stelline, altri potrebbero utilizzare, ad esempio, le rocce di lava). Potete anche acquistare un filtro per acquari in un qualsiasi negozio di articoli per animali e aggiungere il vostro substrato e i funghi. Oppure potete acquistarli gi pronti per la bioponia. I biofiltri sono assolutamente necessari nelle versioni aero dei sistemi idroponici, ma i coltivatori li utilizzano anche con versioni idro, in quanto sono affidabili ed efficaci. Potete anche nutrire altri funghi e batteri nel vostro biofiltro, a seconda dei risultati che volete ottenere. *
* Avete sentito parlare di mix di organismi che vivono nei biofiltri? Quei mix contengono spesso il Trichoderma harzianum insieme ad altri funghi e batteri. Sono un po costosi se paragonati al Trichoderma, e sarebbero distruttivi se utilizzati solo per decomporre la materia organica. Noi li utilizziamo per proteggere i sistemi radicali alle alte temperature, un compito pi adatto al loro costo!

Terzo punto chiave: Come gestire una soluzione nutritiva bioponica? Come per lidroponia, la bioponia una macchina veloce che guidate a vista, con una visione a lungo termine e con prevenzione e anticipazione come strumenti principali. Utilizzerete anche misuratori di EC e pH, ma non nel modo in cui eravate abituati ad usarli: capire il processo che si sviluppa in un ambiente bioponico un altro fattore chiave. Elettro-conduttivit (EC): Pur essendo completa, una formula organica non dar gli stessi valori di EC e di pH come un nutriente minerale. Infatti, le molecole organiche non trasportano cariche elettriche, e quindi non vengono riconosciute dal vostro misuratore di EC. Quando diluite il vostro nutriente in acqua, solo una piccola frazione si dissolver immediatamente e si trasformer in ioni, dando una conduttivit molto lieve. Il resto si decomporr in seguito. In questo modo, per evitare una sovra-alimentazione, lidea quella di aggiungere il vostro nutriente progressivamente, in piccole quantit, per due o tre giorni. Mentre vengono liberati gli elementi nutritivi, altri saranno assorbiti dalla pianta, e la conduttivit tender a rimanere in equilibrio intorno agli stessi valori. Quando la scorta di materia organica non sar pi sufficiente, lEC si abbasser. Questo il momento di aggiungere di nuovo del nutriente. Livelli di pH: Un nutriente organico non pu contenere (per regolamento) i buffer che trovate in un buon nutriente minerale, che sono specializzati nello stabilizzare i livelli di pH. Durante la coltivazione, potreste notare una tendenza al rialzo dei livelli. Ma il pH non un elemento essenziale in bioponia come lo in idroponia. Le piante accetteranno gamme che andranno da 5 a 7 senza alcun problema, e voi non dovrete effettuare continue regolazioni. Evitate soltanto gli estremi, e quando utilizzate i regolatori, utilizzateli in dose omeopatica, assicurandovi che siano diluiti molto prima che raggiungano il vostro Trichoderma. >>>
29

Preferibilmente evitate di collocare il vostro biofiltro in linea, in quanto rallenterebbe la circolazione. Appendetelo allinterno del serbatoio e lasciate che il collegamento dellacqua in entrata penda nella soluzione. Collegatelo alla sua fonte elettrica per tenerlo su anche se il sistema di coltivazione non in funzione (ad esempio la notte). Contrariamente alle informazioni precedenti, non aggiungete silicato nel serbatoio in quanto interferirebbe con la salute dei microorganismi. E non dimenticate, al Trichoderma piace un ambiente sempre umido e ben ossigenato. In ambiente secco morirebbe! Collocate la vostra spugna e le stelle nel biofiltro, aggiungete i microorganismi. Ogni 6 - 8 settimane reintegrate con nuovi funghi in quanto il ciclo vitale naturale rallenta con il passare del tempo, quindi aggiunte regolari sono sempre benefiche. In ambiente adatto e con abbondanza di nutrimento, il Trichoderma si riprodurr e si svilupper in maniera naturale. A questo punto importante stare attenti ad un fenomeno singolare: il Trichoderma harzianum, come molti esseri viventi, preferisce un ambiente stabile. Evitate variazioni estreme di ossigeno, temperature, umidit, nutrimento, livelli di pH, sovrappopolazione, etc Una grande quantit di Trichoderma morto potrebbe risultare in un pH basso. Quindi se notate un calo improvviso nel vostro livello di pH, controllate i vostri funghi, che possono aver risentito di condizioni stressanti.A questo punto, identificate il problema, risolvetelo e, infine sostituite la vostra soluzione nutriente prima di seminare di nuovo con nuovi organismi.
NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

Buddha Seeds

Coltivatori soddisfatti: Una volta che avete assicurato nutriente e microorganismi e imparato come gestire entrambi i fattori correttamente in un ambiente privo di terreno, non c molto altro da fare. Naturalmente, come al solito, fornite alle vostre piante lambiente adatto: giusta luce, temperatura, umidit, ventilazione, etc. Assicuratevi che il vostro sistema sia perfettamente libero per garantire una circolazione libera e unalta ossigenazione della soluzione nutritiva. Controllate sempre con cura e cercate di prevenire. Il concetto di bioponia, anche se nuovo, si sta espandendo giorno per giorno. Molti progetti sono in fase di sviluppo in diversi paesi: Una fattoria di pomodori organici a Saint Barthlmy (Indie Occidentali): per fornire a ristoranti e hotel prodotti freschi fatti in casa in questa isola altamente turistica, il Sig. Xx ha creato la sua piccola fattoria idroponica nel 2008, utilizzando la bioponia. La piccola struttura da lui creata oggi diventata una vera e propria attivit di serricoltura redditizia in grado di fornire prodotti organici ad un numero sempre crescente di clienti. In Germania, Christian ha dedicato la sua piccola serra idroponica alla crescita di ortaggi, verdure e alle sue piante da collezione con entrambi i metodi: nutrienti organici da una parte, e minerali dallaltra. Entrambi con uguale successo e piacere. Un diaporama dei suoi lavori sar presto pubblicato sul nostro blog. Date unocchiata. Dallo scorso anno, in Olanda, la bioponia viene utilizzata su larga scala da una societ che testa prodotti per lindustria della serricoltura. I risultati relativi alla crescita delle insalate sono talmente positivi che la societ ha deciso di promuovere la tecnologia ai suoi clienti. Seguiranno ulteriori informazioni al riguardo. In Francia diverse nuove societ stanno costruendo pareti vegetali per interni e decorazioni esterne per la casa. Spesso utilizzano un nutriente bioponico dato che alcuni dei loro clienti sono propensi ad utilizzare lorganico invece del minerale. (vedi www.mursvegetaux.com in francese).

Questi progetti sono stati portati alla nostra attenzione attraverso testimonianze entusiastiche. Ce ne saranno molte altre di cui noi non siamo a conoscenza. Lunico svantaggio, a mio parere, nella bioponia quando si produttori commerciali e si vuole certificare il raccolto come organico. Le agenzie per la certificazione organica, in Francia, non vi concederanno una certificazione organica per un prodotto bioponico, anche se lo alimentate con un nutriente organico certificato, e questo perch non c terreno in idroponia Double Bonus, un nostro cliente di Saint Barthlmy, non riuscito ad ottenerla: pubblicizza il suo raccolto come cresciuto organicamente in idroponia perch, a parte il fatto che non ha certificazione, utilizza una tecnologia a basso consumo di acqua, producendo sullisola cibi freschi di alta qualit che dovrebbero, altrimenti, essere importati da lontano, risultando non pi freschi e anche costosi. Sta creando posti di lavoro in un paese dove ce n molto bisogno, partecipando allo sviluppo economico della sua isola.

Combinare idroponia e tecniche di crescita organica significa prendere il meglio di entrambi. La crescita in ambiente idroponico vi permette di coltivare piante in qualsiasi latitudine con quantit ridotte di nutrienti e acqua. Utilizzando un circuito chiuso, si evita che i sali minerali si dissolvano nellacqua del suolo. Si promuovono produzioni pi vaste in aree ridotte, aiutando a produrre cibo di buona qualit in zone altamente popolate, e si riducono i costi di spedizione e linquinamento. Basata sui principi dellagricoltura organica sostenibile, la bioponia utilizza quantit molto limitate di nitrato, riducendo in maniera notevole la biomassa favorendo, al contempo, la fioritura e la fruttificazione. Di conseguenza, ci porta a maggiori risparmi di acqua e nutrienti, superiori addirittura a quelli ottenuti nellidroponia tradizionale! Effettuando ricerche in Internet sulla bioponia, ho trovato dei riferimenti e qualche blog. Evidentemente non ci sono ancora molte informazioni sullargomento! Alcuni chiameranno bioponia le piante che crescono in simbiosi con i pesci. Tale tecnica viene generalmente chiamata acquaponia, e sebbene molto simile, non utilizza lo stesso procedimento. In bioponia non aggiungiamo i pesci, e lacquaponia non utilizza nutrimenti tranne quelli derivanti dalle deiezioni dei pesci. Ho visto anche altre fonti per la bioponia come la intendiamo noi a nome del Dott. Luther Thomas in Utah. Sembra che, insieme a William Texier in Francia, siano arrivati alle stesse conclusioni pi o meno nello stesso momento, e questo la prova che le grandi idee non hanno frontiere!
Noucetta Kehdi (GHE)

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

31

Alla ricerca del fenotipo perfetto

cannabis: from Amsterdam

iao a tutti i lettori di DV, nell'ultimo numero per ragioni di spazio ci eravamo lasciati nella fase conclusiva del raccolto e conseguente valutazione delle candidate per diventare madri. Partiamo dicendo brevemente che la dieta delle piante cambiata soltanto per quelle razze che sono maturate prima delle altre, in questo caso ho sospeso la fertilizzazione per queste piante alcune settimane prima. Ecco l'ordine e la forbice di tempo in cui sono state raccolte queste variet: - the purps (mendocino IBL), 50\55 giorni (2 feno selezionati) - SAD x BigBud (dekabum), 55\60 giorni (2 feno selezionati) - c99 X Warlock (mosca seeds), 60\65 giorni (1 feno selezionato) - g13skunk x mississipimud (dekabum), 75\80 giorni (2 feno selezionati) - Nycd X Bubblegum (Mrtuji), 65\80 giorni (1 feno selezionato) Come potrete ben capire l'aspetto pratico\logistico stato davvero un problema per via delle differenti altezze e del diverso fabbisogno d'acqua e fertilizzante. Mediamente posso ritenermi soddisfatto in quanto la media di fertilizzante per litro ad ogni irrigazione ha retto per quasi tutte le piante. Chiaramente alcune piante erano in evidente surplus nutritivo, mentre alcune di quelle pi alte e vigorose erano nettamente sotto fertilizzate e necessitavano di pi cibo. I prodotti utilizzati sono sempre i medesimi; - substrato GOLDLABEL custom mix, - fioritura BIOMAGNO da 0,8 a 1,2 ml\litro ad ogni irrigazione, - attivatore BIOMAGNO da 0,5 a 1 ml\litro ad ogni irrigazione fino a met fioritura, - stimolatore fioritura BIOMAGNO (4 volte durante tutto il ciclo 0,5-1 ml per litro), - micosat TH BIOMAGNO. Unica eccezione per l'angolo dove tengo le potenziali mamme, che sono state prelevate una ad una dalle piante da seme, le quali hanno ricevuto una volta alla settimana 0,5 ml per litro di crescita, attivatore e stimolatore crescita allo stesso dosaggio ma alternati in quanto le piantine sono ancora piccole nel vasetto da 1 litro; in pratica mi comporto come sempre dando il fertilizzante proporzionato alle dimensioni della pianta.

veramente ridicola rispetto alle altre razze in questo ciclo. Il fenotipo 1 ha prodotto circa 15 grammi, sapore molto deciso come una LAconfidential tendente alla purple oldschool, mentre il fenotipo 2 pu ricordare decisamente pi il sapore di "pesca matura" con note di incenso muschiato, accettabile anche come resa, infatti ha prodotto 25 grammi. L'altra pianta precoce e che mi ha davvero stupito sotto tutti gli aspetti stata la SADxBigBud, resa pi che soddisfacente (30\35g pro pianta), cime tostissime, facile da pulire, dominanza apicale netta e con un sapore felpatissimo al palato e decisamente ORANGEKUSHOSO... non dimentichiamo che a 55 giorni pi che matura. Infatti la vedrete all'opera nel prossimo ciclo (state sintonizzati per il report!!!). Per quanto riguarda la terza variet precoce, ovvero la Machfly di Moscaseeds, devo dire che a vedersi sembra una bella pianta ma poi nella pratica si traduce in una cima che non ha ne un sapore ne un peso specifico atti a renderla interessante. Per capirci la cima sembrava doppia in volume rispetto a quella della SADxBigBud ma pesava poco meno. Ecco come si presentava prima del taglio:

Ecco un particolare del 2 fenotipo che abbiamo selezionato.

L'ultimo incrocio che era nel men era la G13skunk x mississipi mud, ed stata anche una grande sorpresa coltivarla, infatti si mostrata per tutto il potenziale genetico che si porta dietro. Le piante sono arrivate anche troppo alte con 25 giorni di vegetativa ma hanno prodotto una quantit di erba notevolmente superiore alle precedenti e quindi sar sicuramente la favorita nei cicli a venire. Il fenotipo che vedete nella foto successiva uno dei due prescelti, ma ha una marcia in pi rispetto a sua sorella perch ha prodotto 84 grammi di unerba dal sapore veramente particolare.

Ora veniamo alle altre selezioni delle piante pi lunghe a fiorire. La NycdXBubblegum di cui avevamo circa 35 femmine si comportata veramente strana in quanto c'era una variopinta gamma di fenotipi e devo dire dei pi disparati. A 65 giorni di fioritura solo una pianta era veramente pronta, purtroppo assomigliava ad una bubblegum anni '90 di serious sia per l'odore che per la forma. Le varie altezze (da 140 a 210 cm) e le varie forme mostrano la diversit espressa da questo incrocio "casalingo" come vedete nella foto che segue.

Considerato quanto detto nell'articolo precedente rispetto alle proporzioni che di solito tengo nella coltivazione, ed anche alle mie pretese di resa per superficie data, penso che sperimentare con questa ultima pianta e con la Sad x Big Bud sar la migliore ipotesi e mi dar molte soddisfazioni a venire. Quindi vi aspetto nei prossimi numeri per valutare assieme a voi gli sviluppi che questo ciclo di selezione ha prodotto nella pratica. Vi lascio con un paio di scatti mentre le piante erano in fase di seccagione (che belle sfumature!! Non trovate??).

Le prime piante ad essere state raccolte dopo 7 settimane sono state le THE PURPS, le quali hanno veramente un sapore esotico e deciso ma la cui produzione
32

I due fenotipi che abbiamo scelto sono i seguenti; il primo dalla forma e dal sapore assomigliante ad una diesel ma molto pi fruttata, ed il secondo pi compatto e produttivo con un sapore un po meno definito. Le rese sono state pi che buone (fra i 50 e i 70) grammi per pianta.

Un salutone ed un abbraccio dai paesi bassi e freddi che ti permettono di finire questi cicli anche ad agosto... Hou het sterk mijn Italie!!! Doeiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!! DAGGG
Filimagno aka Porcino di Bosco

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA


Nuove Variet 2011! Black Jack Auto

Nuova versione autoorente della nostra Black Jack. Risultato dallincrocio della nostra S.A.D.Auto con la nostra Jack Herer Auto. Automatica di qualit superiore con cime dense e di gran produzione di resina, intenso aroma dolce e incensato, orazione rapida, forte effetto e gran vigor ibrido.

Miglior Banca di Semi Expocannabis 2007

Miglior Banca di Semi Spannabis 2008

Cream Caramel
Nuova versione autoorente della nostra Cream Caramel. Risultato dellincrocio delle nostre migliori variet autoorenti con la Cream Caramel. Automatica di qualit superiore, con cime dense e gran produzione di resina, intenso aroma dolce con toni terrosi, rapida oritura, effetto forte e gran vigor ibrido. Autoorente: 100%. Fioritura Indoor: 5 settimane AUTO Racolta Indoor / Outdoor: 8 settimane dalla germinazione. Altezza: 40-90 cm.

Auto

S.A.D. Auto

Sweet Afgani Delicious

Nuova versione autoorente della nostra S.A.D.S-1. Risultato dallincrocio delle nostre migliori variet autoorenti con la S.A.D.S-1. Automatica di qualit superiore con cime dense e gran produzione di resina, intenso aroma dolce e muschiato, rapida oritura, forte effetto e gran vigor ibrido. Autoorente: 100%. Fioritura Indoor: 5 settimane AUTO Racolta Indoor / Outdoor: 8 settimane dalla germinazione. Altezza: 40-90 cm

Autoorente: 100%. Fioritura Indoor: 6 settimane AUTO Racolta Indoor / Outdoor: 9 settimane dalla germinazione. Altezza: 40-110 cm.

3 s. 24 / 5 s. 40 / 10 s. 80

a! ov u N

3 s. 20 / 5 s. 33 / 10 s. 66

a! ov Nu

3 s. 22 / 5 s. 36,50 / 10 s. 73

a! ov Nu

! va o Nu

Prima evoluzione della genetica Big Devil. Variet autoorente e femminizzata di taglia grande, come risposta alla domanda dei nostri clienti che sollecitavano autoorenti di un maggior portamento abbiamo selezionato questa genetica che raggiunge unaltezza de 1-1,5 m. Pi produttive e pi aromatica che la sua anteriore versione, cime resinose e compatte con numerosi rami laterali. Aromi dolci e incensati con tocchi di Skunk.
AUTO Autoorente: 100%. Fioritura Indoor: 6 settimane Racolta Indoor / Outdoor: 9 settimane dalla germinazione. Altezza: 100-150 cm 3 semi 25 / 5 semi 42 10 semi 84

! va o Nu

Prima evoluzione della genetica Fast Bud. Variet autoorente di buona produzione con grandi cime caricate di abbondante e aromatica resina. Nuova versione pi produttive e aromatica. Produce piante molto vigorose e con abbondanti rami laterali, che raggiungono unaltezza tra 40 e 90 cm. Potente effetto e aromi dolci con tonalit esotiche procedenti della sua eredit diesel. Autoorente con oritura molto veloce.
AUTO Autoorente: 100%. Fioritura Indoor: 5 settimane Racolta Indoor / Outdoor: 7 settimane dalla germinazione. Altezza: 40-90 cm 3 semi 19,50 / 5 semi 32,50 10 semi 65

! va o Nu

Speed Devil #2

Prima evoluzione della genetica Speed Devil, sviluppata durante la stagione 2009-2010. In questa versione, si ha aumentato la media della grandezza delle piante che si mette tra 70 e 80 cm. Maggiore formazione di cristalli di resina e aroma molto pi intenso, dolce e muschiato che ricorda lievito e formaggio.
AUTO Autoorente: 100%. Fioritura Indoor: 5 settimane Racolta Indoor / Outdoor 2 mese dalla germinazione. Altezza: 70-80 cm 3 semi 24 / 5 semi 40 10 semi 80

*Big Devil #1
3s. 19,90 / 5s. 33 10s. 66

*Fast Bud #1

3s. 14,90 / 5s. 24,80 10s. 49,60

*Speed Devil #1
10s. 58

Grande

1o Premio Outdoor Cannabis Champions Cup

1o Premio

Cream Caramel Black Jack

Indica/Sativa: 90%-10% 3 semi. 24 / 5 semi. 40 10 semi. 80

Blue Black x Maple Leaf Indica x White Rhino

Black Domina x Jack Herer

A.D. S.1 S. Sweet Afgani Delicious

Jack 47
Jack Herer x Ak 47

Ice Cool

Black Domina
Indica/Sativa: 90%-10% 3 semi. 18,50 / 5 semi. 30,50 10 semi. 61

NYCD x Nafarroa Diesel

Green Poison
Ingredienti Segreti

Indica/Sativa: 50%-50% 3 semi. 19,50 / 5 semi. 32,50 10 semi. 65

Indica/Sativa: 25%-75% 3 semi. 33 / 5 semi. 55 10 semi. 110

Indica/Sativa: 40%-60% 3 semi. 29,30 / 5 semi. 48,80 10 semi. 97,50

Indica/Sativa: 70%-30% 3 semi. 22,50 / 5 semi. 37,50 10 semi. 75

! va o Nu

Cream 47

Snow Fruit
Ingredienti Segreti

Sweet Cheese Double White

Black Jack x Cheese

Great White Shark x White Widow

Indica/Sativa: 90%-10% 3 semi 24,90 / 5 semi 41,50 10 semi 83

Indica/Sativa: 30%-70% 3 semi 29,70 / 5 semi 49,50 10 semi 99

Indica/Sativa: 60%-40% 3 semi 19,50 / 5 semi 32,50 10 semi 65

Sweet Tai
3 s. 21 / 5 s. 35 10 s. 70

Ganesh Spirit Flash Back#2 Psicodelicia Botafumeiros

3 s. 17,50 / 5 s. 29 10 s. 58

Wild Rose

3 s. 21 / 5 s. 35 10 s. 70

Mohan Ram
3 s. 20 / 5 s. 33 10 s. 66

Indica/Sativa: 50%-50%. Fioritura Interna: 9 settimane. Raccolta Esterna: Inizio Ottobre. 3 semi. 28,50 / 5 semi. 47,50 10 semi. 95

3 s. 19,50 / 5 s. 32,50 10 s. 65

3 s. 19,50 / 5 s. 32,50 10 s. 65

3 s. 26,50 / 5 s. 44 10 s. 88

ot Dolcezza e P
Una Combi

nazione M

agistrale di

enza!

Attenzione: i semi di canapa sono esclusi dalla nozione legale di Cannabis, ci signica che essi non sono da considerarsi sostanza stupefacente. L.412 del 1974, art.1; comma 1,lett.B, convenzione unica sugli stepefacenti di New York del 1961 e tabella del decreto ministeriale 27/7/1992. In Italia la coltivazione di Canapa vietata (artr.28 e 73 del dpr 309/90) se non si in possesso di apposita autorizzazione (art.17 dpr 309/90)

C/ Dr. Nicasio Benlloch n36-38 46015 Valencia Espaa +34 963 890 403 +34 963 473 730 (Grossista) Fax +34 961 934 843

Jorge Cervantes TV

cannabis: Cervantes

iao a tutti dalla calda California, ho alcune news emozionanti da condividere con voi. Forse mi conoscete come autore di libri sulla marijuana. Ho scritto Indoor marijuana Horticolture nel lontano 1983, esattamente 28 anni fa. A quei tempi non cera internet e la tv era controllata da pochi e grandi network. Non cera modo che la mia pianta preferita potesse trovarsi in uno spot della tv, strettamente censurata, di quei giorni. Lo scorso anno ho iniziato, con il mio videomaker e amico,Valdudes, a fare qualche video per il mio canale youtube. Il successo stato travolgente e alcuni dei miei video hanno avuto pi di un quarto di milioni di visualizzazioni (finora). In risposta abbiamo creato il nuovo sito web. Il mio sogno diventa realt possedere il mio canale tv sul web! Supporta e vai sul sito: www. jorgecervantes.tv Il mio nuovo canale TV ti permette dopo la registrazione di commentare e contribuire aggiungendo foto e commenti della tua coltivazione.

Per i prossimi 3 mesi, ogni prima settimana del mese, verranno selezionati i 3 migliori contributi al sito e premier i vincitori con uno speciale certificato "jorgecervantes.tv - distinguishedcollaborator" e una copia firmata del mio libro. Non aspettare pi e clicca sul link qui sotto per registrarti: : www.jorgecervantes.tv/register A breve caricheremo lanteprima del nostro nuovo DVD, recensioni esclusive sugli ultimi prodotti del mercato del giardinaggio, interviste con ospiti internazionali, provenienti da tutto il mondo, in occasione di eventi dedicati alla cannabis. Vorrei ringraziare voi e tutte le migliaia di growers che condividono con me le informazioni per diffonderle nel mondo a tutti gli altri growers di cannabis.Vi mando i pi sinceri saluti dalla California. Viva Sativa
Jorge Cervantes

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

35

The true beast


Animali + amore - odio Nel periodo relativamente breve in cui luomo ha abitato la terra, come specie si alienato da tutte le altre! Dove una volta siamo stati parte di una gerarchia complessa di organismi, noi come esseri umani ci siamo elevati e tolti dalla lista utilizzando tutto quello che abbiamo e che sappiamo fare, controllare, dominare e dettare i nostri termini. Non che abbiamo perso la strada ma come se avessimo abbandonato le nostre abitudini come organismi del Regno animale; gran parte a causa della sovrappopolazione della terra a causa della specie umana e di quello che deriva da essa, lEgo. Gli esseri umani da sempre si vantano del fatto che parlano e comunicano. Altre specie fanno anche questo e forse meglio dato che non hanno bisogno di molte parole per arrivare al punto. Un semplice spettacolo di piume o un forte ruggito e gli animali hanno ben capito. Per loro, diversi toni intendono diversi stati danimo; diversi linguaggi del corpo illustrano differenti livelli dintimit e cos via. Un tempo ci funzionava anche con gli umani ma sembra che sia diventato sempre pi complesso e complicato con tutti i vari sistemi che abbiamo dovuto introdurre per vivere fianco a fianco. E tuttavia non pacifico in tutto il mondo e a volte le cose esplodono sotto forma di pacchetti di conflitto e violenza. Gli esseri umani di diverse confessioni o religioni o credenze o politica o filosofie non riescono ad andare daccordo e questo si vede in modo chiaro nella nostra breve storia di dominazione della terra. Le cose semplici che controllano le popolazioni sia nel regno animale che quello vegetale come malattie, pestilenze e la concorrenza noi nel regno umano abbiamo cercato di superarle. Utilizzando le nostre conoscenze per ottenere pi oggetti materiali e vivere pi a lungo abbiamo sfidato la vecchiaia e abbiamo superato un punto in cui

non facciamo pi parte della natura. Eppure molti dei nostri processi di apprendimento derivano dallosservare lambiente naturale in tutta la sua grazia e replicare nel contesto per adattarlo ai modi umani. La nostra scienza si basa sulla separazione di tutti i sistemi naturali fino a raggiungere i componenti di base e cercare di riprodurre questi controllando il modo in cui si ricostruiscono. La maggiore follia che trasuda generosamente da tutti i pori di noi umani cercare di fare della natura un sistema migliore, dopo che le ci sono voluti milioni di anni per arrivare a questo stato tramite una grande quantit di prove ed errori di tutte le specie! Se non avessimo la religione, la filosofia, e la politica saremmo ancora animali. Abbiamo creato queste cose per controllare una grande quantit di citt densamente popolate con varie differenze culturali. Nel regno degli animali questo non avrebbe funzionato. Probabilmente ci sarebbe da fare come fanno tutti gli altri animali che trovano le loro aree da abitare e difendono i loro territori e le loro famiglie. Noi diciamo che facciamo questo, ma i nostri territori sono diventati le nostre case e molti di noi vivono in appartamenti uno sopra allaltro. Il nostro territorio stato impacchettato in scatole e messe una sopra allaltra. Semplicemente abbiamo aree sovrappopolate del pianeta su cui forse prima non era mai stata messa tanta tensione dallesterno. Ci siamo piuttosto evoluti dal punto in cui eravamo e quello con cui lo stavamo facendo, non era un problema che andavamo cercando, ma uno che viene con il successo di una specie che spende denaro in modo stravagante. come se noi diventassimo il nostro peggior nemico quando pensavamo che raggiungere gli obiettivi ci avrebbe portati al successo. Il paradosso accade come conseguenza anche delle migliori intenzioni. Il fatto semplice che la risposta a tutti i nostri dilemmi non una religione, il sistema politico, la scala di credo o il paradigma umano. Abbiamo bisogno di compromettere le cose in modo da superare le nostre difficolt. Fino a quando siamo disposti a fare ci le piante e gli animali soffrono ai nostri comandi e ci comportiamo come se fossimo gli unici da considerare. Il nostro atteggiamento deve cambiare e molto rapidamente.

38

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

cannabis: Shantibabas bag of dreams

Come in una gara i nostri risultati sulla terra sono fenomenali! Quello che abbiamo da affrontare come conseguenza di questi risultati non ce lo aspettavamo. La spinta nel diventare pi verdi e rendere le cose migliori ha equilibrato il conflitto tra il nostro stile contrastante e i modi attuali della natura. Abbiamo perso il rispetto per le cose da cui veniamo e questo ha causato e causer alcune modifiche importanti. La verit e che noi siamo in un periodo di transizione e i cambiamenti stanno gi aprendo la strada ad una svolta nella comprensione. E difficile sapere cosa accadr in futuro. E un territorio inesplorato sia per lumanit che per la terra!

reintegrarle o imparare dai nostri errori. Stiamo in piedi sulla cima della montagna guardando verso il basso nel nostro regno e questo il momento della verit. Imporre un sistema su di un paradigma esistente non un modo deliPer me non c dubbio che dobbiamo passare attraverso la cruna di cato per vivere insieme. E necessario rispettare noi stessi e il nostro un ago. Avremo da affrontare sofferenza e distruzione, ma con queste ambiente vicino. E necessario agire su tutte le cose che sappiamo escose ci sar un nuovo inizio e nuovi approcci. Non sere vere ma che non abbiamo perseguito Non Gli esseri umani di diverse possiamo prevedere il nostro futuro con c nessuna specie migliore o peggiore di confessioni o religioni o precisione nessuno pu, perch noi siaunaltra. Se vogliamo vivere armonicamente e con credenze o politica o filosofie mo solo uomini! Il caso unoccorrenza pure in una buona qualit della vita per noi, i nostri bamnon riescono ad andare natura, quindi non credo che gli uomini siano lunica bini, le piante, la vita marina e gli animali che con daccordo e questo si vede specie fortunata! noi popolano la terra, dobbiamo mostrare rispetto in modo chiaro nella nostra reciproco. breve storia di dominazione Tutti i personaggi famosi umani che hanno cercato della terra. di prevedere il nostro futuro non sono mai stati Crescendo in Australia normale per le famiglie o dettagliati. Questa pura arroganza pensare che gli uomini gruppi di bambini andare in campeggio in mezzo alla natura. Ci viene possano fare Dio. Gli animali e le piante ci sono da molto pi tem- insegnato che bisogna lasciare un posto come lo abbiamo trovato, cerpo di noi. Tutti hanno avuto il loro flusso e riflusso quando venuto cando di non lasciare veder che qualcuno mai stato l. Di modo che il loro turno di brillare. Non quindi importante ci che pensiamo larea rimane intatta per il prossimo e il prossimo e il prossimo Gli che diventeremo, ma piuttosto quello che facciamo mentre lo stiamo esseri umani hanno agito come una vera bestia nel pefacendo! Cerchiamo di non fare la stessa fine, come alcuni riodo di tempo passato, giunto il momento di fermardi questi animali dominanti o piante che sono cresciuti si. Semplicemente rispettando e trattando le specie come vorremmo troppo in fretta. Molti si estinsero nella loro ricerca per essere trattati noi stessi sar lunica alternativa che avremo in futuro. il dominio! Siamo davvero molto fortunati e abbiamo provato entrambi i lati della collina. Lerba pu essere stata pi verde da un lato ma a causa del nostro fare pressione per volere di pi abbiamo inaridito il nostro paradiso su entrambi i lati della collina. Abbiamo usato le risorse destinate alla sopravvivenza di altre specie senza
NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA a cura di SHANTIBABA breeder della Mr Nice Seedbank tra i massimi esperti mondiali di genetiche e semi di cannabis. Padre di alcuni degli strain pi famosi al mondo tra cui White Widow e Super Silver Haze

39

www.
NEW STRAINS 2011

.ORG

x1 x3 x5 x10

10 26 43 85

x1 x3 x5 x10

11 25 40 80

x1 x3 x5 x10

10 23 37 75

D I N A F E M

ORIGINAL AMNESIA
SUPER POTENTI SATIVA DOLCE E VELOCE

D I N A F E M

CRITICAL+ AUTOFLOWERING CRITICAL JACK AUTOFLOWERING


D I N A F E M

GRANDE FIORI

GUSTO FRUTTATO

by Dinafem

DOLCE E RESINOSA

GRANDE PRODUZIONE

FEATURED STRAINS

MOBY DICK
D I N A F E M

D I N A F E M

CRITICAL+
NUOVA FORMULA PI PRODUZIONE
x1 x3 x5 x10

POWER KUSH
D I N A F E M

FORTISSIMA GUSTO HAZE


x1 x3 x5 x10

SUPER PRODUZIONE

ALTA PRODUZIONE FORTE ODORE GUSTO DOLCE


x1 x3 x5 x10

14 33 55 110

12 28 45 90

9 21 35 70

CRITICAL JACK
D I N A F E M

CHEESE
D I N A F E M

WHITE WIDOW
D I N A F E M

GEMME GROSSI SAPORI CRITICAL


x1 x3 x5 x10

FORTE EFETTO

#1 IN INGHILTERRA SAPORE DOLCE MOLTO FORTE


x1 x3 x5 x10

BIANCO STRATO DI RESINA POTENZA MEDICINALI


x1 x3 x5 x10

10 23 37 75

9 21 35 70

11 33 50 100

D I N A F E M

INDUSTRIAL PLANT
SUPERPRODUCER VELOCE E DOLCI
x1 x3 x5 x10

HAZE AUTOFLOWERING FRUIT AUTOFLOWERING


D I N A F E M D I N A F E M

GRANDI FIORI GUSTO HAZE


x1 x3 x5 x10

70 GIORNI

GUSTO FRUTTATO IN 60 GIORNI


x1 x3 x5 x10

8 18 30 60

12 30 49 98

11 25 40 80

...CLOUD 9, WHITE SIBERIAN, SHARK ATTACK, ROADRUNNER, ROADRUNNER2, AND MORE.

Cannabis terapeutica e sclerosi multipla. Una testimonianza.

cannabis: terapeutica (THC power)


Ne avevo abbastanza dei danni e dolori causati dalla SM. Parlai con il mio neurologo, mi disse di pazientare perch presto sarebbero arrivati farmaci cannabinoidi anche nelle nostre farmacie, da quel giorno molto timidamente iniziai a informarmi. Ero molto prevenuto, pensavo a una bufala, la classica leggenda metropolitana. Un problema cos grave lo curi con la canapa a portata di mano cos banalmente? Sei mesi dopo mi trovai a Milano, stavo male, fui invitato a cena da dei conoscenti, dopo cena un commensale si accese una tromba di erba. Quella sera fu il momento di sperimentare questo stupefacente. Lesperto mi spieg che il THC della canapa un potente neuro-protettore e vaso-dilatatore, mentre il CBD cannabinoide non psico-attivo un eccellente anti-infiammatorio privo di controindicazioni, mi spieg che in certi soggetti era possibile, raramente, subire un improvviso calo di pressione e tachicardia. Durante lassunzione del farmaco basta bere tantissima acqua in modo da ristabilizzare la pressione venosa. Non mi resi conto subito ma la notte e il giorno successivo le mie tensioni nervose si erano attenuate, appetito e buon umore. I dolori si erano attenuati in quanto le contrazioni muscolari venivano meno. Da quel giorno lessi tutto ci che riguardava la canapa, presi contatto con lassociazione cannabis medica, seppi con disappunto che gi dal 1997 era possibile curarsi con farmaci cannabinoidi in Italia, lunico problema era causato dagli intoppi burocratici. Il 99% dei medici pensano che i farmaci cannabinoidi siano vietati, inefficienti, pericolosi, mortali, la favola della strada obbligata per passare alle droghe pesanti, ecc. Purtroppo anche molti pazienti la pensano in questo modo e ci troviamo davanti ad un paradosso: chi sa che la canapa un ottimo farmaco adiuvante si arrangia da solo come pu. Le cronache giudiziarie degli ultimi mesi riportano notizie di pazienti arrestati per detenzione di canapa a scopo medico e poi prosciolti, grazie a qualche giudice illuminato che riconosce finalmente il diritto alla cura anche ben oltre i protocolli standard. Clamorosa lassoluzione di una paziente veneziana trovata con quarantatre piante sul balcone, mentre altri pazienti si sono presi 18 mesi per sole tre piante da fibra senza THC! C il farmaco basatosull'evidenza, antibiotici e insulina, poi esiste il farmaco basato sulla personaal primo posto la canapa. In Canada negli ospedali si trovano 20 genetiche diverse di erba, 10 di resina e due di olio, nei dispensari californiani si trovano ben 5000 qualit di erba, 20 di resina e 10 di olio del tipo di Rick Simpson. Grazie al cos ampio ventaglio di genetiche facile trovare il farmaco adeguato sia al paziente che alla patologia. In Italia sono disponibili 8 farmaci cannabinoidi molto validi come il Sativex GW e tre erbe prodotte dalla Bedrocan. Dopo una lunga battaglia, coinvolgendo perfino il Vaticano, sono riuscito a prendere legalmente il Sativex fornito gratuitamente dalla mia ASL. Migliaia di pazienti e medici italiani non sanno neppure come iniziare la trafila per avere il farmaco, fortunatamente la situazione un po a macchia di leopardo. Molti pazienti possono accedere al farmaco in varie forme, la maggior parte Sativex, Bedrocan o Bediol fino a 90gr al mese. La ricerca italiana sulla canapa-medica sta gi facendo dei passi avanti, ma potrebbero essere applicate molte soluzioni per migliorarla. Stefano Balbo Vice Presidente A.C.T. www.medicalcannabis.it

ari amici mi presento, mi chiamo Stefano Balbo ho quarantasette anni, sono sposato e ho due figli un passato da atleta. All'et di ventiquattro anni, lentamente e inesorabilmente, sono iniziati numerosi problemi di salute, diabete, sclerosi multipla, cancro e Styff Mann Sindrome, malattie che hanno in comune i terribili dolori neuropatici, incontrollabili e resistenti alla morfina. Cercher di spiegare cos la Sclerosi Multipla: la sclerosi multipla (SM), chiamata anche sclerosi a placche, una malattia infiammatoria cronica demielinizzante, a patogenesi autoimmune, che colpisce il sistema nervoso centrale (cervello e midollo spinale). La grande variabilit dei sintomi che la caratterizzano conseguenza di un processo di degenerazione della mielina, da cui il termine demielinizzante (o mielinoclastica). La mielina costituisce la guaina che riveste parte del corpo dei neuroni permettendo la trasmissione rapida e integra degli impulsi nervosi. Se in uno stato di normalit le informazioni nelle fibre nervose sono trasmesse a 100 m/s, in un individuo affetto dalla sclerosi multipla la velocit scende gradualmente a 5 m/s. La mielinizzazione degli assoni un processo che comincia nel quinto mese di vita fetale, ha un picco intorno ai 6-8 mesi di et e si protrae fino ai 2 anni, raramente fino ai 10. Nell'individuo adulto in seguito a distruzione delle guaine mieliniche non si ha una nuova mielinizzazione. Nel corso della malattia la distruzione delle guaine mieliniche causa il blocco o rallentamento degli impulsi che vanno dal sistema nervoso centrale verso le diverse parti del corpo e viceversa. Le aree in cui la mielina stata danneggiata vengono anche dette placche; da ci deriva l'appellativo sclerosi a placche. Tali danni portano una progressiva disabilit nel tempo fino a causare nei casi pi gravi la morte del paziente. Con la SM convivo ufficialmente da tredici anni, nel 2004 dopo numerosi effetti collaterali causati dallinterferone e Copaxone, in seguito mi venne un tumore maligno che non sapevo di avere se non lanno successivo, decisi di dire basta al calvario che mi procuravano i cosiddetti farmaci di protocollo.

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

41

Legge a tutela della Salute


Si tenuta il 12 settembre scorso l'udienza, dinanzi al Giudice del Lavoro del Tribunale de LAquila, dr.ssa Tracanna, avente ad oggetto un nuovo provvedimento durgenza per la fornitura gratuita di cannabis terapeutica a Marco Di Paolo, 43enne di Cansano, affetto da sclerosi multipla. Liniziativa giudiziaria si resa necessaria a seguito della mancata fornitura spontanea e in continuit, da parte dellASL territorialmente competente, dei cannabinoidi prescritti al paziente. Ci nonostante il Di Paolo avesse gi proposto nel 2009 ricorso ex art. 700 c.p.c., conclusosi con ladozione da parte del Giudice del Lavoro del Tribunale di Avezzano della nota ordinanza del 2 febbraio 2010, e sebbene le indicazioni terapeutiche dei medici curanti, debitamente certificate, fossero rimaste sostanzialmente invariate. Dinanzi al Giudice, lASL, costituitasi in giudizio, si impegnata a riconoscere la fornitura gratuita della cannabis terapeutica naturale al Di Paolo in virt dei principi richiamati dalla suddetta ordinanza del 2010, ma pure in assenza di provvedimento giudiziario, testimoniando cos, lavvenuto avvio del procedimento per lacquisto e la consegna diretta al paziente dei farmaci necessari. Il Giudice ha quindi provveduto a fissare una nuova udienza per il 19 ottobre, al fine di verificare ladempimento di quanto promesso dallASL. A seguito della sentenza, Marco Di Paolo afferma: Nonostante il rammarico per la necessit di ricorrere nuovamente al Giudice allo scopo di ottenere il riconoscimento di diritti allassistenza ormai acclarati credo che la novit da sottolineare oggi risieda nel nuovo atteggiamento costruttivo assunto dallASL, la quale, sebbene non cos tempestivamente da consentire il rispetto dei principi di continuit assistenziale e presa in carico, ha tuttavia compiuto un gesto di responsabile amministrazione attiva, nel senso di assicurare cure appropriate ai malati nelle mie condizioni, uno dei fini per i quali, lo scorso anno, nato il Comitato Marco Di Paolo. La pervicace iniziativa di un malato, dunque, pare avere spianato la strada alla tutela dei diritti di tutti coloro che hanno bisogno, quanto meno, di alleviare i sintomi di malattie croniche per le quali siano refrattari alle cure mediche convenzionali e che non siano in grado, per le proprie condizioni economiche, di affrontare la spesa necessaria. Aggiunge il Di Paolo: In questottica, si auspica pure che dallASL LAquila-Avezzano-Sulmona, a partire proprio dallassunzione dineludibili obblighi assistenziali nei confronti dei propri pazienti che versano in tali condizioni, parta uniniziativa di sanit innovativa, basata su un partenariato pubblico-privato finalizzato a consentire la produzione sperimentale e controllata di cannabis terapeutica in territori, quali quelli del Parco dAbruzzo, ancora incontaminati, dove sia possibile coltivare le specie di cannabis terapeutica in purezza e con caratteristiche genetiche differenziate, cos da garantire la massima efficacia per i diversi sintomi trattabili. Infine conclude: Per questo nata l'Associazione Marco Di Paolo, che ribadisce oggi lofferta del proprio supporto medico-scientifico, botanico, farmacologico e legale al costituendo auspicato tavolo tecnico al fine di realizzare questa sperimentazione che avrebbe gi una copertura legale rappresentata dallart. 9 bis del D.Lgs. 502/92 e ss. M. e i.. Tale opportunit se colta sarebbe in grado non solo di ridurre i costi di acquisizione ma pure innalzare la qualit dei farmaci cannabinoidi forniti ai pazienti, rendendo lASL e i suoi laboratori indipendenti dallapprovvigionamento oltre frontiera. fonte: overgrow-italy.nl

Repubblica Ceca e cannabis terapeutica


Il ministero Ceco della Salute ha preso in considerazione di eliminare la cannabis dalla lista delle sostanze vietate e di permettere la vendita solo dietro prescrizione medica, per scopi terapeutici. "Entro la fine di questanno verr presentata al Parlamento una legge per modificare la lista delle sostanze stupefacenti, per rimuovere la marijuana dalle sostanze vietate, e porla tra le sostanze considerate farmaci", questo quanto dichiarato dal vice Ministro della Salute Martin Plek lo scorso settembre. Gli esperti del Ministero stanno discutendo per creare un meccanismo tale che permetta la vendita legalizzata di cannabis medicinale senza creare un fenomeno di abuso di massa. A tal proposito, per il consumo Ceco, il governo sembra preferire la vendita di farmaci a base di cannabis importati piuttosto che consentirne la produzione nel Paese. fonte: ceskapozice.cz

Uso di cannabis: rischi a breve e lungo termine


Ampiamente dimostrato che, chi consuma cannabis, non rischia overdose, qualsiasi quantit assunta. In compenso, una forte dose di THC pu avere effetti contrari significativi: depersonalizzazione, distorsione visuale e uditiva, errori di valutazione del tempo e dello spazio, delirio, sintomi psicotici. Queste turbe spariscono qualche ora dopo il consumo, raramente per possono prolungarsi e giustificare una ospedalizzazione alla quale, nella quasi totalit dei casi, non segue alcuna terapia farmacologica. L'effetto del THC molto variabile secondo gli individui e le circostanze: alcuni possono risentire, al posto dell'euforia desiderata, ansiet o depressione. Generalmente, anche a una debole dose, si trovano spesso gli effetti negativi associati all'azione sulle diverse zone del cervello: perturbazione della memoria a breve termine, difficolt di concentrazione, minor controllo dei movimenti. Da studi con simulatori di guida, risulta influenzata la capacit di controllo della traiettoria e la capacit di prendere una decisione di fronte ad una situazione inattesa. Guidare l'automobile quindi sconsigliato - e sanzionato - dal Codice della strada. Nella situazione pratica, in ragione della grande diversit dei prodotti presenti su questo mercato non controllato, spesso impossibile per il consumatore conoscere la dose che sta assumendo, e se la cannabis pura o mescolata ad altre sostanze. In altri casi i suoi effetti si mescolano per lo pi a quelli di altre sostanze psicoattive prese simultaneamente, in particolare alcol. Chi contemporaneamente fuma cannabis e beve alcol, ha effetti negativi pi pronunciati sul controllo della motricit. In particolare lalcol tende a stimolare la velocit su strada e laggressivit in genere, mentre la cannabis tende a ridurla. Lassenza di studi rigorosi impedisce per ora di concludere che il solo uso di cannabis un fattore significativo di incidenti gravi, al contrario del pericolo dimostrato guidando con un tasso alcolemico superiore a 0,5g/l. Possiamo inoltre affermare con certezza che, contrariamente al tabacco e allalcool, considerati responsabili di pi di 4 milioni di morti allanno nel mondo, la cannabis non associata ad un accrescimento della mortalit nella popolazione generale. Negli adolescenti, il consumo cronico si ripercuote sul lavoro scolastico (sonnolenza, difetto di concentrazione, difficolt di apprendimento). Un consumo di canapa intenso e di lunga data pu creare nelladulto una sindrome detta amotivazionale: deficit di
42 NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

cannabis: terapeutica (THC power)


attivismo, indifferenza affettiva, rallentamento del pensiero. Queste turbe regrediscono e scompaiono dopo qualche settimana, o mese, dastinenza. Allo stato attuale delle conoscenze, il danno pi serio per la salute il fumo dello spinello, con o senza tabacco, con una composizione chimica ed effetti simili a quelli del fumo delle sigarette, quindi il rischio di malattie polmonari, compreso il cancro, considerato elevato. Il rischio si abbassa o scompare per chi consuma cannabis tramite appositi vaporizzatori o in forma di alimenti. Nella donna incinta, il THC passa immediatamente nel feto, nel quale le concentrazioni sono uguali o superiori a quelle riscontrate nella madre. Nelle grandi consumatrici, il bambino nasce spesso in anticipo, meno grande e meno grosso e si possono osservare diverse turbe comportamentali, che scompaiono nei primi anni di vita. Il rischio di turbe psicotiche indotto dal consumo di cannabis pi alto per i consumatori cronici. Per, mentre prima gli specialisti davano quasi per certo che l'uso cronico della cannabis provocava delle schizofrenie e delle depressioni, studi pi recenti dimostrano che questo uso presenta solo un rischio di rinforzo quando la malattia si gi installata. La maggior parte degli esperti pensano che l'ipotesi che la cannabis sia responsabile dell'installarsi di depressioni e di schizofrenie non dimostrata. fonte: usidellacanapa.it
INFO ASSOCIAZIONI Negli ultimi anni luso terapeutico dei derivati della cannabis sta vivendo un globale processo di rivalutazione. Lo sviluppo delle conoscenze sul sistema dei cannabinoidi endogeni progredisce di pari passo allindividuazione di nuovi potenziali campi di utilizzo terapeutico. LItalia purtroppo su questo terreno molto indietro rispetto agli USA e alla gran parte dei paesi europei. Da queste premesse sono nate 2 associazioni, spazi comuni a pazienti, medici e a tutti i cittadini che vogliano impegnarsi per colmare il ritardo del nostro Paese in questambito o che abbiamo bisogno di informazioni riguardo gli utilizzi terapeutici della cannabis. > A.C.T. - Associazione Cannabis Terapeutica (medicalcannabis.it) > P.I.C. - Pazienti Impazienti Cannabis (pazienticannabis.org)

L Associazione Internazionale per la Cannabis come Medicina (IACM) stata fondata nel marzo del 2000. E una societ scientifica che si batte per il miglioramento della situazione legale per quanto riguarda lutilizzo della pianta della canapa (Cannabis sativa L.) e dei suoi componenti farmacologici pi importanti, i cannabinoidi, per le applicazioni terapeutiche tramite la promozione della ricerca e la distribuzione della informazione. La IACM dichiara che un diritto dei medici poter discutere luso medico della Cannabis con i loro pazienti.
Sito web: www.cannabis-med.org

Indignati, da molti anni


Da sempre si discute della riforma del sistema giudiziario e del sovraffollamento delle carceri, ogni tanto escono le notizie sui giornali, qualche discussione in televisione magari in seguito ad un fatto di cronaca, ma poi tutto torna a tacere. Tra le proposte concrete e valide quella di ridurre i reati che sono inclusi nel processo penale. In particolare il tema droghe incide in maniera davvero massiccia sui problemi di cui sopra. Dall'entrata in vigore dell'attuale legislazione in tema di droghe la Fini/ Giovanardi, c' stato un enorme aumento delle denunce penali e conseguente aumento dei processi e delle persone finite dietro le sbarre per possesso di droghe leggere. Nonostante questa situazione viene regolarmente denunciata da associazioni, cittadini, magistrati e desperti di diritto, dalla societ civile che paga le pesanti conseguenze del proibizionismo, nonostante tutto ci sono personaggi e poteri che si oppongono ad un cambiamento divenuto oramai tardivo. Quali sono queste forze politiche che si oppongono al cambiamento della legge all'interno del governo? un asse politico, trasversale, legato agli interessi economici che si celano dietro la legge fini-giovanardi. Sono forze politiche legate, e in parte finanziate, dai potentati economici legati ad alcune comunit di recupero, vere e proprie aziende con milioni di fatturato e manodopera a costo zero. Queste forze lavorano all'interno del palazzo, al riparo dai riflettori e con i loro giochi di potere sono riusciti a contrastare qualsiasi tentativo dintervento sull'impianto di legge in materia di droghe. E noi consumatori, noi malati, noi cittadini siamo sempre tra l'incudine e il martello. Interessi di partito ed economici, comunit di recupero/aziende, ostacoli ideologici e la diffusione della cocaina che si trova ovunque, nelle strade, nelle piazze e nelle tasche di persone inconsapevoli di quelli che sono gli effetti della sostanza che stanno usando. Accessibile oramai anche a ragazzini di 14 anni, il calo della qualit e del prezzo non sono certo una casualit, la criminalit organizzata e sfrutta gli shock e l'ignoranza. Senza una reale informazione sulle droghe, le
NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

informazione: legalize it

gali e illegali non si ridurr mai luso inconsapevole di sostanze. Sono anni che i centri sociali, gli operatori sociali, le associazioni, i pazienti, i consumatori consapevoli e molte altre realt raccontano la diffusione spropositata di alcune sostanze, denunciamo uno stato di cose che poi puntualmente viene confermato anni dopo da organi istituzionali vari, che arrivano sempre in ritardo. Il narcotraffico ringrazia! Siamo stufi di minestroni mediatici confusi e siamo stufi delle mediazioni, degli annunci e delle promesse mai mantenute, siamo stufi anche di chi non riesce a vedere oltre i propri interessi elettorali, come sempre siamo stufi dei partiti che attraverso i loro giochi di potere tengono in ostaggio una intera popolazione, impedendo di fatto il progresso, ma non quello che si sente in televisione e che si legge sui giornali. Il progresso economico che porta lavoro nero e precario, tagli alle spese sociali, politiche repressive a 360 gradi e altri disastri, se lo possono tenere. Noi chiediamo da sempre il progresso vero, quello che tutti e tutte cerchiamo attraverso le mobilitazioni, le iniziative, le occupazioni, le attivit, le riviste, la cultura, la musica e in mille modi diversi, ma sempre finalizzati al raggiungimento di una vita dignitosa x TUTTI/E.
Gennaro Maulucci

43

IBRIDA DELIZIOSA!

CITRICA E DOLCE!

SUPER SATIVA!

SUPER POTENTE!

IL MEGLIO DELLE SKUNK!

POTENTE E PRODUTTIVA!

PER EDONISTI!

AUTOFIORENTE SUPER POTENTE!

AUTOFIORENTE SUPER VELOCE!

AUTOFIORENTE MASSIMA PRODUZIONE!

The emperor wears no clothes


CAPITOLO OTTO PARTE PRIMA
I Semi di Canapa Come Base per il Nutrimento Mondiale Nel 1937, Ralph Loziers, consigliere generale del National Institute of Oilseed Products (Istituto Nazionale dei Prodotti di Olio di Semi, N.d.t.), disse al comitato Congressuale per la proibizione della marijuana che il seme di canapa... utilizzato in tutte le nazioni Orientali e anche in parte della Russia come cibo.Viene coltivato nei campi e usato come farinata. Milioni di persone ogni giorno usano i semi di canapa come cibo. Lo fanno da molte generazioni, specialmente nei periodi di carestia. Questo succedeva pi di 70 anni fa. Oggi sappiamo che il seme di canapa la fonte pi ricca di acidi grassi polinsaturi, e che potrebbe essere la cura per il cancro e i disturbi cardiaci.

cannabis: 360

Gli acidi grassi polinsaturi furono usati dal Dr. Joanna Budwig (nominata al Premio Nobel per la Pace ogni anno dal 1979) per trattare efficacemente malati "terminali di cancro, cos come quelli affetti da malattie cardiovascolari, atrofia glandolare, calcoli, degenerazioni epatiche, acne, pelle arida, problemi mestruali e immunodeficienza. Questa e altre ricerche mediche portarono il Dr. William Eidleman, e l'Emerito Ricercatore in Biochimica Prof. R. Lee Hamilton, entrambi della UCLA, a parlare in favore del valore vitale della cannabis. Essi affermarono: Questi oli essenziali supportano il sistema immunitario e proteggono dagli attacchi virali e altri insulti al sistema immunitario. Sono in corso studi in cui si utilizzano gli oli essenziali per supportare il sistema immunitario di persone affette dal virus H.I.V., i cui risultati sono molto promettenti.

Qual' la pi ricca fonte di questi oli essenziali? S, avete indovinato, Il Seme di Canapa: la Migliore Singola Fonte di Cibo per sono i semi della canapa... La insana proibizione della pi preziosa pianta sulla Terra, la cannabis, l'Umanit Degli oltre 3 milioni di piante edibili che crescono sulla Terra, nessun'al- dovrebbe cadere di fronte alla richiesta pubblica... La promessa di una tra singola fonte vegetale di cibo pu competere con il valore nutrizio- super-salute e la possibilit di sfamare il mondo a portata di mano. nale del seme di canapa. Tanto le proteine che gli oli essenziali nei semi (29 Dicembre 1991 e Aprile 2007) di canapa sono contenuti in una proporzione ideale per l'alimentazione Gli estratti di semi di canapa, come quelli di soia, possono essere insaumana. Solo i fagioli di soia contengono una percentuale pi alta di proteine; poriti per avere il gusto di pollo, di carne di manzo, o di maiale, e possoma la composizione delle proteine del seme di canapa unica nel re- no essere usati per produrre una sorta di tofu, panna o margarina, ad un gno vegetale. Il sessantacinque per cento delle proteine sono globuline costo inferiore a quello dei fagioli di soia. La germinazione di qualsiasi edestine.1 (La parola edestina viene dal Greco Oggi sappiamo che il seme di seme aumenta il suo valore nutrizionale, e anche il seme di canapa pu essere maltato e usato come edestos, che significa edule.) canapa la fonte pi ogni altro nelle insalate o nelle ricette. I semi germiIl contenuto di edestina eccezionalmente alto comricca di acidi grassi nati di canapa danno latte, proprio come i fagioli di binato con l'albumina, un'altra proteina globulare presente in ogni tipo di seme, rende immediatamen- polinsaturi, e che potrebbe soia. Alan "Birdseed Brady di Santa Cruz, California te disponibili tutti gli amminoacidi, presenti in una essere la cura per il cancro e Abba Das del Colorado usano questo latte per e i disturbi cardiaci. fare gelati in molti gusti, che sono deliziosi, nutrienti proporzione perfetta per assicurare al nostro corpo i mattoni necessari alla costruzione delle immunoglobine, gli anti- e abbassano efficacemente il livello di colesterolo. corpi, il cui compito di respingere le infezioni prima che si presentino i sintomi di una malattia.2 Le proteine del seme di cannabis permettono I semi di canapa vengono macinati e usati come farina, oppure cotti, di ottenere il massimo nutrimento anche a chi soffre di tubercolosi, e poi addolciti e mescolati con il latte per farne una nutriente colazione simile alle creme di avena o di grano. Questo tipo di farinata nota altre malattie che provocano un blocco del sistema digestivo. come gruel. (Come la fibra, anche il seme di canapa non d ebbrezza.) Ancor pi importante per la costruzione di un buon sistema immuni- I semi della canapa sono i preferiti (dagli uccelli) per via del loro contetario, sono gli acidi grassi polinsaturi, di cui il seme di canapa la pi nuto oleoso altamente nutritivo. (Margaret McKenny, Birds in the Garden, ricca sorgente nel regno vegetale. Questi oli essenziali, gli acidi linoleico Reynal & Hitchcock, NY, 1939.) Quando la cannabis viene coltivata per e linolenico, sono responsabili della salute della pelle, dei capelli, degli ottenere semi, la met del peso della pianta femmina matura dato occhi e anche dei nostri processi intellettivi. Essi ripuliscono le arterie, dai semi! e sono indispensabili per il sistema immunitario. I pescatori d'acqua dolce Inglesi ed Europei sono stati i primi a dirmi, nel 1995, che i semi di canapa sono sempre stati l'esca preferita in Europa per fare chumming - che sarebbe gettare dei semi di canapa nell'acqua; i pesci arrivano da ogni parte, facendo a gara per prendere i semi, e questo permette ai pescatori di prenderli. Nemmeno uno, dei molti pescatori Europei con i quali ho parlato, sapeva che la canapa dei semi che usano e la marijuana sono la stessa cosa. Dunque i semi di canapa sono i preferiti dai pesci, cos come anche dalla maggior parte degli uccelli. Il sottoprodotto dei semi pressati per estrarre il prezioso olio un agglomerato altamente proteico. Questo agglomerato stato uno dei principali mangimi per animali fino a questo secolo.* Il seme di canapa pu fornire una dieta quasi completa per tutti gli animali addomesticati (cani e gatti), per molti animali da fattoria e il pollame, e permette il raggiungimento del loro massimo peso con un costo inferiore a quello dei mangimi attuali. E senza bisogno di usare steroidi per la crescita artificiale e altri farmaci che oggi avvelenano la razza umana e la catena alimentare. Non strano - non una cosa da impazzire - che il miglior cibo di tutti i tempi per gli uccelli, i pesci, i cavalli, gli umani, e per la vita in generale,

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

45

non si possa avere naturalmente, per la nostra salute, perch stato dichiarato illegale negli Stati Uniti d'America (e nelle loro colonie, N.d.t.) dalla Nazi/Gestapo-like Amerikan Drug Enforcement Administration (SIC!) e, attraverso di loro, dalla USDA?
*United States Agricultural Index; Jack Frazier,The Marijuana Farmers, Solar Age Press, New Orleans, LA, 1972. Fats That Heal, Fats That Kill; Udo Erasmus, 1996.

Lo Spettro della Carestia Mondiale Di per s, l'uso di cibi con proteine di semi di canapa potrebbe salvare molti dei bambini che oggi muoiono per carenza di proteine! Si stimato che il 60% di tutti i bambini nati nei Paesi del Terzo Mondo moriranno per questo motivo prima del raggiungimento dei 5 anni di et. Molti di pi saranno quelli con un'aspettativa di vita drammaticamente accorciata e/o gravi danni cerebrali.3 Ricordiamo che la canapa una pianta resistente, che cresce quasi dappertutto, anche in condizioni avverse. Gli Australiani nel XIX secolo sopravvissero a due lunghi periodi di carestia usando quasi esclusivamente semi di canapa per le proteine, e foglie di canapa per le fibre.4 Nondimeno, recenti studi indicano che il diradamento dell'ozono minaccia di ridurre la produzione mondiale di soia in modo sensibile - fino al 30 o addirittura il 50%, a seconda delle fluttuazioni nella densit della barriera di ozono. Ma la canapa, d'altra parte, resiste ai danni causati dalle radiazioni ultraviolette in aumento, e anzi prospera, reagendo con la produzione di cannabinoidi che la proteggono dalla luce ultravioletta. Non ci meraviglia che qualche Centro/Sudamericano odi gli Americani (degli Stati Uniti, N.d.t.) e ci vogliano fuori: essi ci vedono come assassini ignoranti. Per anni, il nostro Governo ha voluto che il paraquat* avvelenasse le loro terre; le terre che questi contadini hanno coltivato a canapa, per legge, dal 1525, quando Re Filippo di Spagna ordin di coltivarla in tutto il suo impero per ricavarne cibo, vele, corda, tele, lenzuola e camicie - cos come i pi importanti medicamenti per il parto, contro la febbre e lepilessia, o per i cataplasmi contro i reumatismi...

The Emperor wears no clothes Jack Herer The Emperor wears no clothes un libro del 1985 scritto da Jack Herer, famoso attivista Americano, un vecchio combattente da sempre in prima linea nella guerra per la depenalizzazione della cannabis, deceduto il 15 aprile 2010. Si tratta di uno dei pi importanti documenti mai scritti a riguardo, ora disponibile in italiano. Pubblichiamo lintero libro in questa rubrica, un capitolo ogni numero. E possibile scaricare il libro completo dal nostro sito internet (www.dolcevitaonline.it - sezione downloads)

In breve, una delle pi antiche fonti di sostentamento, di medicinale... e di piacere ricreativo.


*Diserbante altamente tossico, N.d.t.

Attualmente, in Centro/Sud America, a chiunque coltivi il suo antico vitto -la cannabis- viene sequestrato il terreno, ed incarcerato da un governo i cui leaders ottengono maggiori aiuti economici e militari in cambio, dagli USA, per perpetuare questa politica di annientamento della cannabis. Un Anello Biologico Fondamentale nella Catena Alimentare I nostri politici, che hanno fatto queste leggi proibizioniste basate su anni di disinformazione (o deliberata malinformazione) potrebbero aver condannato non solo gli uccelli, ma l'intera razza umana all'estinzione, da un altro punto di vista. Molti animali infatti mangiano gli uccelli, e le loro uova. Gli uccelli selvatici sono essenziali nella catena alimentare; ed essi diminuiscono continuamente a causa -tra le altre cose- dei pesticidi petrolchimici, degli erbicidi, e della mancanza di semi di canapa! Includendo i semi di canapa nella loro dieta gli uccelli vivrebbero il 10-20% pi a lungo, farebbero pi uova, e le loro penne sarebbero pi lustre e oliate, permettendo loro voli pi lunghi. Fino al 1937, c'erano pi di 10 milioni di acri di piante di canapa cariche di semi, che crescevano selvatiche negli USA. Per centinaia di milioni di uccelli questo era il cibo fondamentale, finch il Governo non ha iniziato una politica di eradicazione totale di questo anello primario della catena alimentare. Ignaro dei pericoli del conseguente biocidio, il nostro governo continua l'insana politica per sterminare la pianta pi vitale in assoluto, nel nostro Paese e in ogni altro. Nel Maggio 1998, gli U.S.A, hanno chiesto alle Nazioni Unite la penalizzazione della cannabis in ogni forma, compresi: farmaci, cibi, carta, tessuti, e ogni altro uso possibile. Il nostro governo vuole persuadere l'ONU a iniziare il pi vasto e completo programma di eradicazione di un vegetale di tutta la Storia, affinch non rimanga nemmeno una pianta di canapa al mondo. Questa era la raccomandazione dell'ex-speaker della Casa (dei Rappresentanti, N.d.t.) Newt Gingrich e del suo congresso Repubblicano, che assieme a molti Democratici sono associati in un crimine contro la Natura della Terra.
Note: 1. David W. Walker, Ph.D., Can Hemp Save Our Planet?, citando A.J. St. Angelo, E.J. Conkerton, J.M. Dechary, e A.M. Altschul, 1966; Biochimica dei Biophysica Acta, vol. 121, pp. 181; A.St. Angelo, L.y. Yatsu e A.M. Altschul, 1968; Archives of Biochemistry and Biophysics, vol. 124, pp. 199-205; D.M. Stockwell, J.M. Dechary, e A.M. Altschul, 1964, Biochimica Biophysica Act, vol. 82, pp. 221 2. R.T.Morroson (SIC) Organic Chemistry, 1960; Kimber, Gray, Stackpole, Textbook of Anatomy and Physiology, 1943. 3. World Hunger Project, Save the Children, EST, Forum. 4. Jack Frazier, The Marijuana Farmers, Solar Age Press, New Orleans, LA, 1972; V. anche testi di Storia Australiana

46

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

Animali che si drogano

sostanze: psiconauta

a droga fa male, la droga vizio, la droga sintomo di un disagio e di una sofferenza individuale e sociale.Tali giudizi portano al luogo comune, spesso sottinteso, che luso della droga un comportamento aberrante umano, peculiare della specie umana. A contraddire questo paradigma del pensiero occidentale moderno v un insieme di dati che continuano ad essere sottovalutati, ma che dimostrano che il comportamento di drogarsi diffuso anche nel mondo animale. Ci che poteva sembrare inizialmente uneccezione, appare ora una regola comportamentale diffusa a tutti i livelli del mondo animale, dai mammiferi agli uccelli, agli insetti, e linterpretazione di questo comportamento come un particolare sintomo di malessere non pi accettabile. Si dovr invece sospettare che nel comportamento animale e quindi umano di assumere droghe v una qualche componente naturale; in altre parole, la droga svolge negli animali una qualche funzione naturale non ancora compresa. Il locoismo: Uno degli esempi pi palesi ed eclatanti di un comportamento di tossicodipendenza negli animali quella nei confronti delle locoweed, traducibile in italiano con erbe pazze, o con erbe che provocano la pazzia. Si tratta di un folto gruppo di specie di erbe selvatiche dei campi (almeno una quarantina) appartenenti soprattutto al genere delle Leguminose, che sono psicoattive per diversi animali. Gli animali sino ad oggi individuati coinvolti nella tossicodipendenza da erba pazza, locoismo, sono: mucche, muli, cavalli, pecore, antilopi, maiali, conigli, galline. Una caratteristica del locoismo risiede nella tenacia con cui gli animali cercano la pianta per loro inebriante, si sono viste mucche e cavalli rubare i sacchi in cui lerba era stata raccolta, rovesciando addirittura i carri dove questi sacchi erano stati stipati. Elefanti ed alcol: Da tempo nota la passione che hanno certi elefanti per lalcol. In Africa questi pachidermi sono golosi dei frutti degli alberi di diverse specie di palme (doum, marula, mgongo). Quando maturi, questi frutti tendono a fermentare velocemente e gli elefanti se ne cibano. Il processo di fermentazione del frutto continua ancora quando il frutto si trova nellapparato digerente dellanimale, con conseguente produzione e assorbimento di ulteriori quantit di alcol. Gli elefanti si ubriacano e ci appare essere una conseguenza tuttaltro che accidentale. Essi ricercano leffetto inebriante di questi frutti. Gli elefanti ubriachi diventano ipereccitati, sobbalzano di fronte a suoni insoliti o a movimenti repentini di altri animali o delluomo. Simpauriscono facilmente e ci li rende aggressivi. Un branco di elefanti ubriachi considerato un serio pericolo per gli uomini. I piccoli sono soliti mettere la loro proboscide nella bocca della madre per prendere e saggiare ci chessa sta mangiando, in questo modo essi apprendono cosa mangiare. Babbuini e frutti inebrianti: I babbuini ricercano e mangiano il frutto rosso di un albero della famiglia delle Cycadaceae e non lo fanno in periodi di carestia. Dopo aver mangiato questo frutto, essi appaiono come ubriachi, con andatura barcollante, incapaci di muoversi velocemente e possono diventare facile preda dei cacciatori umani. Non sono mai stati osservati casi di morte diretta nelluso di questo frutto nei babbuini, al contrario che nelluomo, per il quale risulta velenoso. Mandrilli e iboga: Nelle foreste del Gabon e del Congo, i nativi affermano che, tanto tempo fa, osservarono i cinghiali scavare e mangiare le radici allucinogene delliboga. I cinghiali che assumono liboga evidenziano un comportamento convulsivo, saltano di qua e di l e mostrano reazioni di paura e stati allucinatori. Osservando questi animali, i nativi li imitarono e fu cos che scoprirono gli effetti visionari di questa pianta. Uno sciamano mitsogho riport luso delliboga fra i mandrilli maschio. I mandrilli vivono in comunit allargate, seguendo una rigida struttura gerarchica. In cima alla scala gerarchica v un capo maschio, a cui soggiacciono altri maschi forti e sotto questi i maschi pi deboli. Quando un mandrillo maschio
48

deve intraprendere una lotta con un altro maschio, per la conquista di una femmina o per conquistare un gradino gerarchico pi elevato, non si cimenta immediatamente nella lotta. Esso si reca prima a cercare una pianta di iboga, ne mangia la radice; attende che gli siano saliti gli effetti, dopodich va allattacco dellaltro maschio contro cui deve lottare. Questo dimostra un elevato grado di premeditazione e di consapevolezza di ci che sta facendo. Renne ed amanita muscaria: Un caso noto da tempo di animali dediti alluso di una droga psicoattiva riguarda le renne della Siberia, che si cibano del fungo allucinogeno Amanita muscaria. Si tratta del fungo allucinogeno per eccellenza, il bel fungo delle fiabe dal cappello rosso cosparso di chiazze bianche. Questo fungo cresce sotto certi tipi di alberi, in particolare conifere e betulle. Durante lestate siberiana, le renne si cibano fra laltro di un insieme di funghi, ma il fungo preferito lagarico muscario che cresce nelle foreste di betulle. Esse vanno letteralmente a caccia di questo vistoso fungo e lo cercano proprio per lo stato di ebbrezza che procura loro. Dopo averlo mangiato, corrono di qua e di la senza un apparente scopo, fanno rumore, contorcono la testa e si isolano dal branco. Il pi piccolo morso di agarico muscario induce nelle renne un vistoso stato di ebbrezza, caratterizzato dalla contorsione della testa. E noto che negli uomini che si cibano di questo fungo la loro urina diventa anchessa allucinogena. Fra le popolazioni siberiane vera il costume di bere lurina di chi sinebriava col fungo per conseguire unebbrezza ulteriore, a quanto si dice pi potente di quella ottenuta con il fungo. Anche le renne vanno matte per lurina di altre renne o degli uomini che si sono cibati dellagarico muscario. Gatti ed erbe afrodisiache: Diverse specie di felini, dalle tigri ai gatti, rimangono inebriati dopo aver mangiato o masticato foglie di determinate erbe. Il caso pi noto quello dei gatti e dellerba gattaia, la Nepeta cataria, una comune erba dei campi incolti, che non va confusa con lerba gattaia venduta nei negozi di animali, una specie di graminacea che induce il vomito nei gatti e ne purga lapparato digerente. Le foglie essiccate di nepeta sono vendute come vivacizzanti e ringiovanenti per i gatti domestici. Si visto che il contatto di un gatto domestico con la nepeta risulta in una successione di comportamenti in quattro fasi. Innanzitutto il gatto annusa la pianta, quindi il gatto lecca le foglie e a volte le mastica. Spesso sinterrompe per fissare il cielo con uno sguardo assente, poi agita velocemente la testa da un lato allaltro. In una terza fase il felino si strofina contro la pianta con il mento e le guance. Quindi ruota tutta la testa strofinando lintero corpo contro la pianta. Presenta anche una stimolazione sessuale: il maschio ha unerezione spontanea, la femmina adotta i tipici comportamenti dellaccoppiamento. I gatti domestici, molti dei quali passano la vita intera senza aver mai visto una pianta di erba gattaia, stanno perdendo la capacit di percepire gli effetti di questa loro droga.
Giorgio Samorini Etologia delle droghe Fonte: samorini.it

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

Silver Haze
Disponibile anche come variet tutta femminile!

sensiseeds com
Sensi Seeds riceve molta gratificazione per il fatto che lIstituto Olandese della Canapa ad Uso Medico (fornitore ufficiale delle farmacie della marijuana ad uso medico) usa le linee e la genetica dei semi della Sensi Seed Bank.

Laverabestia.org

high tech & web: news

Tra le tante realt web a favore degli animali spicca un portale completo, ben fatto e che raccoglie visite in tutto il mondo. Laverabestia.org unidea di Gaspare Messina che da anni porta avanti riscuotendo un grande successo, soprattutto per lenorme quantit di materiale che vi si pu trovare allinterno. In tal modo la gente ha la possibilit di informarsi e prendere, consciamente, una posizione in merito. Ciao Gaspare! Qual stata lidea di base che ti ha spinto a creare questo progetto e da quanto tempo lo porti avanti? Ciao amici, Laverabestia.org nasce fondamentalmente da una mia esperienza personale. Pur potendo affermare che in tutto il mio corso di vita ebbi una certa forma di empatia verso il pi debole e il diverso in genere, per la maggior parte dei miei anni rimasi comunque in quella sorta di limbo mentale di dissociazione nei rapporti tra umani e non-umani, che contraddistingue gran parte dellumanit. Dopo un certo periodo riflessivo e particolarmente critico della mia vita, giunsi col vedere un filmato girato in un mattatoio di bovini in Italia. Restando in uno stato di torpore ricordo le lacrime che scendevano inarrestabili, guardando gli occhi di quei poveri animali, inermi, indifesi mentre cercavano di scampare invano alla morte. Un senso di inquantificabile ed inarrestabile ingiustizia esplose dentro di me. Quel giorno fu lo stesso in cui io cessai di masticare le sofferenze di queste creature, infrangendo in me per sempre quel muro dindifferenza e dissociazione. Mosso da una rabbia mai provata prima, per un senso di giustizia talmente violato e calpestato, rabbia che col tempo poi imparai a cercare di trasformare in una sorta di sentimento produttivo alla causa, mi resi conto che tali barbarie dovevano essere con ogni sforzo portata alla conoscenza del maggior numero di persone. Mosso dalla consapevolezza che se tutto questo sconvolgimento era avvenuto in me, sarebbe potuto potenzialmente avvenire anche in altri. Mi misi a lavoro, spesso di notte, e cos prese forma e vita Laverabestia.org. Con un continuo lavoro di ricerca su scala planetaria di contenuti, la video community cominci pian piano ad ampliare il proprio archivio video, successivamente sviluppai un Blog integrando cos anche contenuti in forma testuale. Parallelamente, lavorai molto, e continuo ancora a farlo, nella parte che consentisse e ottimizzasse il posizionamento nei motori di ricerca, in quanto lobiettivo primario resta quello di raggiungere pi utenti possibili. In virt di ci sviluppai anche tutta una parte relativa alla possibilit dinterazione e diffusione dei contenuti prevalentemente su Facebook, e anche su Twitter. I contenuti cominciarono cos a diffondersi esponenzialmente nella rete. Laverabestia.org ricco di materiale differente dai libri, ai film, ai video, alle news e il blog, dove ognuno pu dire la sua. Hai notato un cambiamento nelle persone che si sono fermate sul portale o una forte presa di coscienza? Questa domanda quella alla quale molto spesso sono chiamato a rispondere, sopratutto a seguito di considerazioni di carattere pessimistico mosse liberamente da alcuni.Ti dir in risposta che questo sito non vuole rappresentare una risorsa CONTEMPLATIVA per animalisti vegetariani o vegani che vogliono volontariamente farsi del male avendo gi preso coscienza della realt. Semplicemente perch non il suo presupposto originario, n mai lo sar. Dalle analisi di traffico di cui dispongo dinamicamente, il traffico sul sito per almeno l'80% generato da individui "non animalisti" ne vegetariani ne vegani. Anche a sostegno di ci faccio normalmente presente che di quasi 3 milioni di visite complessive si contano soltanto poco pi di 5 mila utenti registrati al sito. E la registrazione non costa e non chiede certo niente, se non pochi secondi per effettuarla, e per dare eventualmente soltanto numericamente un supporto. Ad oggi 6,5 milioni di video sono stati visualizzati sul sito a poco pi di due anni dalla sua nascita, 11 milioni di video sono stati visualizzati su Facebook nel medesimo periodo. I contatti al sito avvengono in primis dallItalia e dallEuropa, per poi interessare quasi tutte le nazioni del mondo. Nel contempo, e cosa pi importante, ho entusiasticamente ricevuto migliaia di testimonianze di "nuove coscienze" maturatesi, testimonianze incontrate, scritte e documentate. E tantissime altre delle quali probabilmente mai sapr, che per silenziosamente hanno preso vita. Il coraggioso e coerente impegno dei singoli per idee ritenute giuste lindispensabile premessa di qualsiasi fondamentale cambiamento e sviluppo. E come diceva Altieri Biagi, anche in ultima analisi, l'utopia non soltanto pi nobile, ma anche pi produttiva dell'indifferenza, dello scetticismo, del cinismo. A parte il portale hai partecipato ad iniziative, manifestazioni o tutto circoscritto nel web? Abbiamo organizzato finora due manifestazioni con molto successo e che hanno richiamato tantissime persone. Per la prima volta, abbiamo portato nel centro di una citt (nelle fattispecie Firenze) un maxi schermo di 12 metri quadrati, e proiettato lungo le vie del centro dei video sulla realt del mercato delle pellicce, sui macelli e sul cosa comporta il consumo di prodotti animali. Uno dei movimenti pi attivi in questo senso quello degli ALF, dislocati in tutto il globo ma presenti principalmente negli USA. Diverse azioni terroristiche sono state attuate da questo gruppo nel tempo contro le aziende che scuoiano o macellano gli animali, ti ritieni anche tu unattivista? Chiunque impedisca, ostacoli, sottragga un non-umano da prigionia, sofferenza o morte, ha agito per ALF per la Liberazione Animale. Che progetti hai per il futuro? Prossimamente, probabilmente nel mese di novembre, avr luogo una manifestazione contro McDonalds, icona capitalista dello sfruttamento animale. Anche in questo evento sar presente un maxi schermo, che mostrer i retroscena dellindustria alimentare e della sua propaganda. Vuoi dire qualcosa ai lettori? Lunico consiglio ai lettori che posso dare, quello che, se magari fino ad oggi non abbiano mai avuto modo di accostarsi alla questione animale, considerandola magari secondaria, trascurabile, lo facciano presto magari anche solo per una volta volgendo uno sguardo alla realt. L'unico rischio che correrete nel guardarla in faccia sar solo quello di diventare persone migliori. Per voi stessi ma soprattutto per gli altri. Tutti noi non siamo responsabili solo di quello che facciamo, ma anche di quello che avremmo potuto impedire o che abbiamo deciso di non fare.
Acirne NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA 51

media: input
MUSICA MEAT IS A MURDER THE SMITHS FILM EARTH, LA NOSTRA TERRA ALASTAIR FOTHERGILL E MARK LINFIELD
200 location, 4.500 giorni di lavoro e oltre 40 cameraman. Earth la realizzazione di un progetto mastodontico. Per parlare del nostro pianeta i registi Alastair Fothergill e Mark Linfield seguono tre famiglie di animali che lo abitano. Con un viaggio spettacolare da nord a sud, attraverso le stagioni, si osservano le vicende di una famiglia di orsi bianchi, che combattono per procurarsi da mangiare mentre il ghiaccio si dissolve inesorabilmente sotto di loro. Si segue la determinazione di una madre elefante che guida e protegge il suo piccolo in un interminabile viaggio nel deserto alla ricerca dellacqua e, infine, quella di una balena e del suo cucciolo nella loro lunghissima migrazione alla ricerca di cibo. La macchina da presa resta lontana dai protagonisti, dalle prede come dai predatori; una scelta televisivamente comprensibile. Un appello per non dimenticare la bellezza che ci rimasta, affinch luomo eviti ulteriori ferite irreparabili al luogo in cui viviamo, la Terra.

LIBRI DICHIARAZIONE DI GUERRA, UCCIDERE GLI ANIMALI PER SALVARE ANIMALI E AMBIENTE SCREAMING WOLF
Titolo di grande impatto per un contenuto altrettanto forte. Si tratta di un saggio, di 10 anni fa, scritto da Screaming Wolf, negli USA, che racconta il punto di vista di un movimento chiamato dei Liberatori. Gli umani hanno dichiarato da tempo guerra agli animali, che diventata sempre pi spietata e che per scopi di lucro incrementa la nascita e, in seguito, la morte di queste povere bestie. Per i liberatori questo libro rappresenta un manifesto della loro scelta di vita una scelta che possibile solo quando si crea una vera e forte empatia con gli animali, in cui il desiderio di trattare bene gli altri esseri viventi e specie umane sorvola ogni interesse personale. Un movimento si estremo ma che a parer loro lunico modo per cambiare la situazione attuale. Scritto per far pensare, che non teme verdetti, che va fino in fondo nella sua analisi e che ha in s molto di pi di quanto ci aspettassimo.

E il secondo album della band inglese, uscito nel 1985, lunico che riuscito a raggiungere la prima posizione nelle classifiche degli album pi venduti in Inghilterra. Il tema principale di tutto lalbum quello dellingiustizia della societ a cui spesso segue uningiustificata violenza. I The Smiths parlano dei vari problemi della societ a partire dalla scuola, alla politica per finire con la tutela degli animali. Infatti, lultimo brano proprio Meat is a murder, da cui prende il nome lalbum, in cui permea uno stato di vegetarianesimo militante tipico di quegli anni e di quelli successivi. Il brano diventato una sorta di manifesto dei vegetariani e ascoltandolo non si pu far altro che immedesimarsi nelle strofe rese ancora pi forti dal suono dei gemiti degli animali condotti al macello.

NOT IN MY NAME - MARIA DAINES

AURORA, IL SOGNO DELLA LIBERAZIONE PIERCARLO PADERNO


Il lungometraggio del regista bresciano, Piercarlo Paderno, stato presentato per la prima volta nellambito della rassegna di cinematografia ecologista, Ambient Film Festival. La protagonista Aurora che, quasi per caso, si trova coinvolta nelle vicende di un gruppo di liberali che cercano di modificare lo status quo attuale che si mostra indifferente allargomento. Una pellicola che affronta il tema con un forte realismo, narrando le vicende, le strategie e la logica che sta alla base di questo gruppo di uomini per cui lempatia verso gli animali prevale sulla logica e li porta a schierarsi fermamente dalla loro parte. Non mancano le vicende in cui questi liberatori si mettono in gioco, rischiando la propria libert e la propria vita per salvare pi animali possibili dalle gabbie e dalla vivisezione. La scelta stilistica in cui prevale la dimensione onirica creata appositamente per lasciare aperto il film alle diverse interpretazioni, in modo da raggiungere un pubblico pi ampio, e per creare quellempatia tra viventi che la chiave per una nuova concezione animalista.

LIBERAZIONE ANIMALE SINGER PETER


Liberazione animale, un libro cult uscito per la prima volta nel 1975. Un documentoverit che ha risvegliato nel mondo intero una concreta sensibilit nei confronti delle sofferenze e dei diritti degli animali. Singer con questopera ha dato vita ad un dibattito mondiale che , successivamente, sfociato nella nascita diun movimento internazionale a difesa degli animali, ALF Animal Liberation Front. Da filosofo, Singer inizia analizzando le tradizioni occidentali nei confronti degli animali, espone nel saggio le sue tesi contro lo specismo, ovvero la tendenza a considerare inferiore e privo di coscienza tutto ci che non annoverato sotto letichetta specie umana. Leggendo il libro si scopre tutto ci che le industrie farmaceutiche e della carne nascondono alla pubblica opinione per tutelare i loro interessi. Racconta la produzione del cibo che mangiamo, come vengono spesi i soldi delle nostre tasse per la ricerca e che cosera il nostro pranzo quando ancora era un animale. Un libro che ci mostra la vera realt e non detto che ci piaccia.
a cura di Enrica Cappello

Maria Daines una cantante inglese molto conosciuta per la sua produzione musicale basata principalmente su argomenti a favore o in difesa degli animali. Originaria del Regno Unito, dove vive con il suo chitarrista/produttore Paul Killington, ha composto molte canzoni di diverso genere in cui lunica cosa che le accomuna il tema, gli animali. Il suo ultimo lavoro Not in my name un cd creato per una raccolta fondi a favore dei cani e dei maltrattamenti su di essi, composto da ballate folk, blues e rock. Ovviamente non mancano canzoni scritte appositamente per eventi, manifestazioni o situazioni particolari che lei sostiene diventando cos un simbolo soprattutto per la forte persistenza nelle proprie idee.
NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

53

Africa unite: Trentanni in levare


Dopo trentanni di attivit ecco la prima biografia del gruppo reggae italiano per eccellenza, gli Africa Unite. Unoccasione per festeggiare il loro trentennale e per mostrarci la loro vera essenza. Trentanni in levare come avete preso lidea di un libro su di voi? E come avete reagito quando lo avete letto? Ci pensavamo da un po, abbiamo colto la palla al balzo in occasione del trentennale. Leggere di se stessi sempre un po strano, in alcune parti mi riconosco solo parzialmente, certe sensazioni o certi episodi non possono mai essere spiegati, vanno vissuti. Molti artisti, italiani soprattutto, si sono ispirati alla vostra musica per seguire la passione del reggae, tipo Alborosie, come vi sentite di fronte a tanta responsabilit? Forse Stena (nome di Alberto nei ReggaeNationalTickets) si ispirava a noi, non lAlberto attuale comunque, sinceramente, non penso

musica: reggae vibrations


Gli Africa Unite hanno visto passare molti musicisti che poi si sono allontanati dalla band eppure il gruppo regge comunque da 30 anni, come vi spiegate tutto ci? Semplice, io e Bunna siamo il gruppo come la grande maggioranza delle band la gestione artistica e creativa affidata a pochi. Ve lo avranno chiesto un sacco di volte ma come vi sentite dopo 30 anni, soprattutto ora che il vostro passato stato scritto? Molto bene, determinati ed impegnati, ogni giorno, nella scrittura del presente. Anticipateci qualcosa sui vostri progetti futuri. A brevissimo termina il tour con la data finale e la festa dei trentanni al Live di Trezzo dAdda, il 18 novembre. Una data particolare che vedr la partecipazione di tantissimi musicisti che hanno fatto la strada con noi e diviso i palchi di tutta Italia. Imperdibile. E infine il nuovo disco a fine 2012.
Acirne

sia stata raccolta da nessuno leredit lasciata dagli Africa. Forse perch un po scomoda a livello culturale, abbiamo sempre seguito poco i clich del reggae, siamo sempre molto critici contro ideologie e falso misticismo di cui lambiente permeato. Cerchiamo di stimolare una riflessione critica dallinterno, come recentemente sulla questione omofobia. Tra Bunna e Mada stato amore a prima vista? Ci conosciamo da sempre, abbiamo idee molto diverse, per questo motivo siamo una coppia solida.

extra: myhiphop.it news


NASCE MYHIPHOP.IT BENVENUTI!

Unnuovo portale dedicato interamente alla doppia H, in tutte le sue forme ed espressioni (mcing, djing, bboying e writing) con un occhio di riguardo al rap nostrano. Notizie e approfondimenti a 360 suun movimento culturale che in 40 anni ha cambiato il mondo, dai ghetti americani alle classifiche dellintero pianeta entrando e influenzando prepotentemente gli stili di vita di milioni di persone. SumyHipHop.ittroveranno spazio sia le realt underground che quelle mainstream e ci saranno inoltre contenuti extra su life style e attualit. La nostra mission quella di creare unnuovo punto di riferimento per lhip-hop italiano, un progetto serio, dinamico e interattivo capace di evolversi e di crescere nel tempo. myHipHop.it sar questo e molto altro. Passate parola. Myhiphop.it partner di Dolce Vita fa parte del network Azienda ProdAction. http://www.myhiphop.it/2011/10/17/nasce-myhiphop-it

DOVEVO SMETTERLA CON LHIP HOP


In effetti avrei dovuto smettere con lhip hop. Sono quanto?16-17 anni che ormai mi rovino il fegato. Mi ha fatto godere e soffrire un secondo dopo. Mi ha reso euforico e mi ha deluso allo stesso tempo. Come una fidanzata capricciosa Ora provate ad immaginare a quanti concerti avete assistito nella vostra vita.A quante ore di sonno perso per cercare di chiudere il testo della vostra miglior canzone di sempre. A quante volte avete rischiato veramente di farvi male con una powermove o quante volte siete sfuggiti alla Polfer. A quanti viaggi a destra e a manca in giro per lItalia per comprare un MPC di seconda mano o per cercare quel maledetto vinile, che deve essere assolutamente campionato (anche se non siete certo i primi e non sarete nemmeno gli ultimi a farlo), pena la vostra eterna dannazione. Tutto questo per lhip hop http://www.myhiphop.it/dovevo-smetterla-con-lhip-hop

FOREVER AND EVER NEI SECOLI DEI SECOLI


Con questopera realizzata nel 2010 dallartista italianoDavide Eron Salvadei, la street art, forma darte contemporanea urbana, per la prima volta nella storia entra nel tempio dove larte supera il tempo, la chiesa.La consacrazione di unarte che fino ad oggi stata oggetto di un pregiudizio universale http://www.myhiphop.it/2011/09/30/eron-forever-and-ever-nei-secoli-dei-secoli

BREAK DANCE HISTORY


Le origini di questo ballo sono incerte. Per convenzione, la sua nascita viene stabilita intorno alla fine degli anni 60 prima met degli anni 70, ad opera di giovani comunit afroamericane e latine del South Bronx di New York. Prima del fenomeno dei Block Party e della nascita dei breakbeat, alcuni giovani, al ritmo della musica funk e di artisti come James Brown,iniziarono ad abbinare movimenti in piedi e a terra senza una vera e propria struttura http://www.myhiphop.it/2011/09/30/break-dance-history

54

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

Pendulum
La band Australiana, ormai trasferitasi in Inghilterra, in pochi anni ha raggiunto un successo inaspettato. La peculiarit di questo gruppo quella di non appartenere ad un genere preciso ma di inglobarne tanti per un risultato semplicemente eccellente. In giro per il tour li abbiamo incontrati durante la prima edizione del Sicily Music Village Siete 3 i fondatori ma nel tempo avete cambiato e aumentato i componenti del gruppo raggiungendo un successo internazionale, soprattutto, nella scena drumnbass, come siete riusciti ad arrivare fin qui in poco tempo? Gareth: Penso che siamo stati fortunati quando abbiamo iniziato a fare drumnbass. La dnb era popolare in Australia e anche in Inghilterra, dove stiamo adesso, eravamo al posto giusto nel momento giusto, il mondo voleva sentire questo in quel periodo. Ci siamo coinvolti alla musica del momento perch veniamo da un altro ambiente quello dellheavy metal. Facevamo solo strumentali allinizio, non canzoni. Anche se gi da 4 anni che siamo diventati grossi non abbiamo avuto ancora il tempo di rendercene conto perch siamo sempre in giro. Siamo davvero stupiti di questo successo e non diamo mai per scontato tutto questo. Stasera si sono divertiti con la dnb, la dubstep, ma non con lhouse, anche se credo che questo tipo di musica prender piede anche in Italia. Noi amiamo tanto lItalia.

musica: interviste

La vostra musica ha diversi tipi di contaminazioni musicali: trance, rock, break beat, dub e rock elettronico che riescono a coinvolgere un pubblico eterogeneo. Quale il concept di base della vostra musica? Noi siamo molto simili agli ADD non ci piace fare sempre la stessa musica, amiamo cambiare e sentire diversi generi musicali. Facciamo musica che ci piace e siamo fortunati che sia cos anche per la gente che ci ascolta. Quando eravamo meno conosciuti facevamo solo dnb e piaceva al nostro pubblico, anche se era solo quella, poi siamo diventati popolari e siamo finiti molto velocemente al primo posto delle classifiche, in Inghilterra e in Australia. Durante lo show sprigionate un sacco di energia facendo divertire il pubblico, avete mai avuto un flop? Stasera stato un piccolo flop perch quando ho messo lhouse qualche ragazzo ha manifestato il suo disprezzo, alle ragazze invece piace la musica house Questi ragazzi se sono fan nostri non sanno che facciamo dnb, dubstep e house music e io devo suonare tutto perch, semplicemente, siamo cos. Le stesse persone quando ho rimesso la dnb sono tornate e si sono divertite quindi non una cosa grave. Non posso accontentare tutti! La vostra musica la si ascolta in molte situazioni che sono anche al di fuori dal vostro ambiente, che effetto vi fa? Mi fa piacere sentire la mia musica ovunque, limportante che non si senta in una pubblicit di assorbenti! La musica deve essere high non importante il posto.

Il vostro ultimo album Immersion mostra una mescolanza di diversi generi musicali ancora pi forte dei precedenti album prodotti. La prima settimana si conferma gi al primo posto nella classifica degli album pi venduti in Inghilterra, vi aspettavate questo risultato? Per una settimana stato il numero uno poi arrivato Neil Diamond ed passato al secondo posto, perci abbiamo detto: Il prossimo album deve essere il numero 1!. Ovviamente questo non ha cambiato il nostro modo di fare musica, il fatto che siamo stati numeri uno conferma il nostro impegno nella musica che facciamo. E stato impegnativo fare questalbum, ma ce labbiamo fatta! Preferisci erba o fumo? G: Non fumo, ma fuma Mc verse. McV.: Sativa! Lasciate un messaggio ai lettori di Dolce Vita G e McV: Siate buoni con vostra madre e non drogatevi. Se non ci conoscete cercateci su youtube e in giro per la rete. Amiamo lItalia.
Enrica Cappello

UNDERGROUND AREA EVENTZ 12/11/2011 BENNY PAGE Workshop Club Cesena 26/11/2011 DJ FERRO + ALEX: IGNO & MC DEF - Whynot (Sala Garage ) - Marrubiu (OR) 03/12/2011 DILLINJA e PROLIX International DrumnBass Meeting - Link Bologna 17/12/2011 DJ PANIK - Workshop Club Cesena

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

55

AD

N SO S E

EL

NE

Z GO

IO

I VIC

NO

OI! V A
LA Q U A S T E SS A L N UOV IT!!! O LO OK! !!

La gamma rinnovata di Atami Bcuzz!

ATA M I B V

T. +31 (0)73 52 23256

I N FO @ ATA M I . CO M

W W W . ATA M I . CO M

11-10318

info@indoorline.com T: 0039 (0)121 341 186

info@player-group.com T: 0039 (0) 697 607 008

info@i-grow.it T: 0039 (0) 687 121 079

Paul McCartney

musica: legends

ir James Paul McCartney nasce nel 1942 a Liverpool, uno degli artisti pi attivi e figura centrale della musica pop del secolo scorso, passando per successi come Yesterday a Mull of Kintyre, dai Beatles ai Wings, ed ora solista. Il padre stato pianista e trombettista ed incoraggi sempre il piccolo Paul ad avvicinarsi al mondo della musica. McCartney quindicenne conobbe John Lennon e il suo gruppo i Quarrymen, cominciano suonare assieme a casa di John e da li a poco entr a fare parte del gruppo anche George Harrison, i Beatles si diedero un nome nel 1960 in Germania ad Amburgo dove suonarono per svariati anni prima del successo mondiale. Fondamentale e stato il ruolo di McCartney nell'ascesa planetaria del gruppo di Liverpool, scritte da lui ci sono successi come Michelle (1965), Eleanor Rigby (1966),Yellow Submarine (1966), Penny Lane (1967), She's Leaving Home (1967), Lady Madonna (1968), Hey Jude (1968), Get Back (1969), Let It Be (1970). La sua storia personale ha poi qualcosa di straordinariamente inquietante, infatti a partire dal 12 ottobre 1969 si susseguono le voci che lo vorrebbero morto e sostituito da un sosia. Un segreto clamoroso le cui prove sarebbero nello stesso materiale dei Beatles, come la pro- Su questa faccenda Paul dice: "Le voci sulla mia morte sono cessione funebre della copertina di Abbey Road in cui Paul cammina oltremodo esagerate. Comunque, se fossi morto, sarei scalzo (il morto e scalzo nei riti indiani proprio dove i Beatles erano stato sicuramente l'ultimo a saperlo". stati da poco) con la sigaretta nella mano destra pur essendo mancino, Nel 1971 esce "Another Day" che diventa la sua prima hit come e anche nei dischi dei Beatles alcune tracce con messaggi al contrario solista, nello stesso 71 fonda i Wings con la moglie Linda, un'avventura lasciano trapelare una verit forse nascosta, mandando a ritroso uno che dura fino al 1981 con all'attivo 9 album. "Band on the run", dei mormorii presenti in "I'm so tired" si capisce diventa il maggior successo di McCartney, restanLe voci sulla mia chiaramente Lennon dire "Paul is dead man, do per quattro settimane al vertice delle classifiche miss him miss him", Paul morto mi manca. morte sono oltremodo americane aggiudicandosi il triplo disco di platino. A Nel testo di "A day in the life" si riscontrano del 1980 McCartney viene arrestato per posesagerate. Comunque, met chiare allusioni con l'incidente di McCartney, seconsesso di marijuana allinizio del tour in Giappone e do il testo della canzone finisce sotto un tir, rima- se fossi morto, sarei incarcerato per dieci giorni. Nel 1997 McCartney nendo addirittura decapitato, il 9 novembre 1966 stato sicuramente stato insignito del titolo di Cavaliere (Sir) da Sua data riscontrabile sulla copertina dell'album Sgt. Maest la regina Elisabetta II, e nel 1997 viene publ'ultimo a saperlo Pepper's Lonely Hearts Club Band. Dagli blicato il libro Paul McCartney: Many Years anni settanta iniziano anche le analisi forensi delle foto di Paul prima e from Now, McCartney raccont al giornalista Barry Miles, in cinque dopo il supposto incidente, analizzando tratti del viso non modificabili anni di interviste, tutti i ricordi della sua vita. Fu nell'anno successivo attraverso chirurgia plastica, come la curva mandibolare, l'ampiezza del che McCartney vive il dramma della perdita della moglie, Linda, abpalato e il lato sottonasale, anche qui le sorprese non mancano, ad bandonando tutte le attivit musicali. Nell'aprile del 2002, McCartney esempio la curva mandibolare delle foto antecedenti al 66' non corri- intraprese, a quasi dieci anni di distanza dall'ultima tourne, un tour sponde con le foto successive alla stessa data, anche le arcate dentali mondiale di grande successo: partito in America il tour si poi spostato e addirittura la scrittura e il modo di firmare mutano. Una leggenda in Messico, Giappone ed Europa riproponendo buona parte del reperper i pi ma anche un rompicapo per i molti che tutt'ora cercano di torio dei Beatles e dei Wings, nonch della sua carriera da solista. Nel dimostrare che Paul MaCartney e morto nel 1966. Resta improbabile 2002 McCartney spos Heather Mills, ex-modella e nel 2003 la coppia tuttavia che questa leggenda metropolitana possa trovare riscontri reali ebbe una figlia, Beatrice. Segu la separazione nel 2006 e nel 2008 il dianche perch la carriera di McCrtney non si ferma e continua anche vorzio che ebbe grande risalto mediatico per le richieste economiche negli anni successivi in tutta la sua grandezza di compositore e solista, della Mills (125 milioni di sterline). estremamente difficile pensare ad un sosia con le stesse capacit ar- Secondo Forbes con i suoi 660 milioni di dollari di patrimonio il tistiche, visti i grandi successi che riscontrer anche dopo gli anni 60. cantante pi ricco del mondo, impegnato nelle campagne attive per alleviare il debito dei paesi meno sviluppati, sostenitore del vegetarismo e attivista per i diritti degli animali, proprio quest'ultima passione stata motivo di scontro con la figlia stilista Stella, le cui creazioni per l'Adidas sono state realizzate dalla ditta tedesca con pelle di canguro, spingendo Paul a schierarsi con l'associazione Animal Aid che denuncia il massacro di milioni di canguri in quello che si definisce il pi grande massacro di animali del pianeta. Di certo all'ambientalista dichiarato Sir Paul McCartney non fa piacere sentire accostare il nome della figlia allo sterminio dei marsupiali e soprattutto alla pi volte criticata Adidas. McCartney segue il programma ambientalista denominato Meat Free Monday che invita a non consumare carne e di aiutare l'ambiente limitando la devastazione che l'uomo attua sulla natura e sugli animali. Ad oggi con circa 60 dischi d'oro e la vendita di oltre 100 milioni di singoli nel corso della sua carriera, McCartney probabilmente il maggior successo commerciale esecutore e compositore di musica popolare, pi che un musicista rock, McCartney oggi considerato un istituzione, un'icona come birra calda e cricket, diventato parte dell'identit britannica.
Robert Murphy

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

57

musica: new starz


Sweet Poison: tecnica e stile
Il collettivo vicentino Sweet poison, operativo dal 2005, si presenta con il primo album ufficiale Iron Fist. Un lavoro che intende richiamare lhip hop tradizionale nello stile ma anche nella tecnica. Dopo anni di lunga militanza nella scena hip hop, anche nellambito dellorganizzazione di eventi, cosa vi ha portato a produrre un album di gruppo proprio adesso? Diciamo che pi di un anno e mezzo fa abbiamo sentito lesigenza di affermarci come gruppo e non solo come collettivo. Siamo cinque teste di legno quindi trovare il binario giusto nel quale procedere non stato semplice. Abbiamo lasciato il freno e premuto lacceleratore e a giugno 2011 uscito Iron Fist per Latlantide. In questo disco c Zethone, Tokyosan,Virus, Loner ed MS al 100%. Iron Fist un disco hip hop, dallo spirito classico, ma molto personale e distinto, dove lo studio del rap e della tecnica e la ricerca del sample rivestono un ruolo fondamentale. Avete gi iniziato il tour? Come sta andando? Oltre alla presentazione ufficiale del disco, che stato un evento incredibile per presenza e risposta di pubblico, abbiamo fatto un po di date questa estate, ma il vero tour partito a settembre. Toccheremo tutto il veneto e poi ci sposteremo in tutto il resto del nord Italia. Tra le varie date il 10 dicembre avremo lonore di aprire ai newyorkesi Dead Prez e poi ci troveremo molto spesso sul palco in compagnia di artisti, come il Colle Der Fomento, Kaos e molti altri. Iron Fist il vostro primo album, un lavoro ben curato, decrivetelo in poche parole per i lettori che non lo conoscono ancora Iron Fist un concentrato della nostra essenza. C veramente molto di noi. E un calcio nel culo a tutti sti scemi che ridicolizzano il rap e lo fanno diventare roba da Zelig. Ormai siamo dei veterani e di guerre ne abbiamo combattute tante. Nel disco abbiamo gridato il nostro pensiero in faccia a tutti. Ascoltando attentamente certe canzoni ti rendi conto delle caratteristiche di ognuno, e magari puoi riconoscerti nelle debolezze, nelle fragilit o nella sicurezza descritte in certe frasi che ci rispecchiano. Ogni strumentale stata prodotta da MS, Amon, Manto, Ceri e Loner rigorosamente campionando da vinili mediante MPC, nel rispetto della tradizione pi pura e della ricerca qualitativa. Quindi se vi piace il boom bap originale, il nostro disco potrebbe fare al caso vostro!

Nh3 - La voce degli eroi senza volto


La band di Pesaro torna con una nuova veste segno dellevoluzione artistica e stilistica. Eroi senza volto il nuovo album che punta allessenza dello ska-core, genere che rende ancora pi incisivo il loro grido contro la situazione politica e sociale italiana. Ununione di stile e testi che mette in luce i gravi problemi odierni e che ancora una volta ci fa riflettere ed arrabbiare Dopo 9 anni di storia avete deciso di rinnovarvi con un sound pi evoluto e dei testi ben studiati. Avete cambiato anche nome del gruppo, stato unevoluzione naturale o avete deciso intenzionalmente di cambiare veste? Assolutamente no, non abbiamo n deciso n studiato un cambio o un rinnovo. Semplicemente arrivato e fino al momento dellentrata in studio non ci eravamo resi conto di come lalbum sarebbe potuto venire fuori. Diretto, musicalmente pi cattivo e con delle liriche molto pi mature. Il cambio del nome stato un sottolineare questo cambiamento e questa crescita. Eroi senza volto indica la denuncia e allo stesso tempo il supporto che date ai precari e alla gente che ogni giorno lotta per i propri ideali, nellattuale situazione italiana come mai la decisione di puntare su questargomento? Innanzitutto perch anche noi ci sentiamo parte di questo popolo che fa sacrifici e ha voglia di cambiare ingabbiato nellignoranza, nella censura e nella superficialit del nostro paese. In secondo luogo, lidea delleroe senza volto un po il denominatore comune di ogni traccia del nostro album. Nessuno ne ha parlato e la cosa ci ha sconvolto. Lingiustizia, i media che fanno tutto tranne che informarci e lottusit di chi ci governa ci ha portato a capire molte cose; abbiamo provato a metterle in musica, con il solito nostro entusiasmo essendo propositivi senza dimenticarci di sorridere. Lo scorso numero parlava degli indignati, dopo aver ascoltato lalbum si capisce che avete la stessa linea di pensiero. Lasciate un messaggio a tutti gli indignati e ai lettori di Dolce Vita Si, proprio cos anche noi ci siamo indignati. E come noi anche tantissime altre persone. Si potrebbe allora pensare sul serio di fare qualcosa, di unirci e iniziare a gridare il nostro disprezzo. Con lentusiasmo di sempre, quello che ci fa sempre guardare avanti, salutiamo tutte i lettori ed i sostenitori di Dolce Vita e vi ringraziamo di cuore. La musica indipendente esiste anche grazie a voi! RESISTERE!!!

Fabieke writer bolognese, attivo dal 2003, ci racconta la sua storia ed evoluzione

Sappiamo che allet di 12 anni ti sei avvicinato alla cultura Hip Hop e qualche anno in seguito al writing, cosa ti ha fatto decidere di intraprendere questa strada? Come gi anticipato da te, sono nato a Bologna negli sgoccioli del 1987 ed all'et di 12 anni mi sono avvicinato alla cultura Hip Hop. Quattro anni pi tardi, a seguito della mia grande passione per il disegno e del fatto che la scena bolognese fosse molto attiva, ho deciso di affacciarmi anchio al mondo del writing, riportando sui muri i disegni che componevo nei miei block-notes. Probabilmente se avessero inventato i tom-tom qualche anno prima, avrei intrapreso una strada migliore di quella che poi ho percorso, ma come dice Neffa "quel che stato stato e mo' il passato se lo tiene". Ovviamente scherzo e se avessi avuto il tom-tom che mi avesse indicato un'altra strada, probabilmente lo avrei spento e riciclato come regalo di natale. Quali sono i supporti che preferisci e con quale tecnica? Non ho grandissime preferenze. A me piace tutto, purch possa sfogarmi usando gli spray: muri, pannelli, treni, tele ecc I pennelli, con tutto rispetto, li lascio usare ai pittori e agli imbianchini. Per quanto riguarda gli stencil, non ne ho mai fatti ma, mi entusiasmano moltissimo quelli fatti bene e con un bel messaggio. Banksy insegna. Lascia un messaggio ai lettori di Dolce Vita. Ringrazio nuovamente Dolce Vita per l'ospitalit concessami ed invito voi tutti, che gi avete sprecato tre minuti del vostro tempo, leggendo questintervista, a perderne altri due, visitando il mio sito web: www.fabieke.com.

writing

a cura di Enrica Cappello NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA 59

KANGAROO ISLAND: Ecoturismo tra koala e leoni marini ospitali

viaggi: oltreconfine

angaroo Island - South Australia. A 112 km da Adelaide si trova uno dei paradisi terrestri del globo. La meravigliosa e incontaminata Isola dei Canguri la meta migliore per chi desideri una eco-vacanza immersa nella natura incontaminata e a contatto con gli animali. In quest'isola la natura ha dominato fino al 1800 quando, prima i balenieri europei e americani, poi le famiglie pioniere si sono insediate nella ricca terra rossa. Oggi un terzo dell'isola occupato da parchi e riserve naturali, e i restanti due terzi sono dedicati al pascolo e alla coltivazione. Il turismo e le pecore sono il principale motore economico: ogni anno un milione e mezzo di pecore e 150.000 turisti vagano per l'isola sotto l'occhio vigile di 4.000 abitanti dalle pi disparate radici, che essendo sull'isola da diverse generazioni sono protettivi e orgogliosi del loro paradiso terrestre. Si pu dire che in quest'isola siano le automobili ad essere in via di estinzione in quanto non ci sono strade n semafori bens sentieri di terra rossa che in generale sono percorsi a piedi o in bicicletta. I parchi naturali per restano la principale attrazione dell'isola. Il Flinders Chase National Park accoglie i visitatori con le Remarkable Rocks che sono giganti rocce scolpite dal vento e dalla pioggia di colore rossastro dovuto alla crescita dei licheni che le ricoprono. Passeggiando a piedi o in bicicletta per questa riserva naturale, si raggiunge Admiral Arch: un perfetto arco scolpito nella roccia proprio di fronte al mare, l'ideale per una pausa lungo il tragitto.

Lungo il cammino si incontrano canguri e koala; la passeggiata fino al fiume Rocky permette di scoprire boschi, corsi d'acqua e meravigliose spiagge dove gli unici abitanti sono gli animali. A Seal Bay Conservation Park, invece, possibile sfruttare una visita guidata per vedere il pericolo australiano dei leoni marini nel loro ambiente naturale di vegetazione costiera, dune e spiagge. Si possono percorrere 800 metri di passerella che si snoda attraverso le scogliere calcaree e le dune di visualizzazione dalle quali si osservano le otarie cavalcare le onde o prendere il sole con uno sfondo mozzafiato. Ed proprio a Seal Bay che le spiagge, lunghe chilometri, sono abitate principalmente da leoni marini e possono essere osservate grazie a visite in piccoli gruppi, guidati da esperti che permettono di avvicinarsi a questi grandi e pericolosi animali. Proseguendo alla ricerca degli animali dell'isola consigliato programmare un paio di giorni a Kingscote, la pi grande citt dell'isola (1.400 abitanti); in questa citt si pu ammirare la razza dei pinguini locali e testimoniare il loro notevole adattamento alla presenza umana. Con una postura elegante questi baby pinguini raggiungono un altezza di massimo 33cm e ci li rende la pi piccola razza di pinguini al mondo.

Inoltre in questa citt sono fortemente consigliate le passeggiate notturne lungo il porto; i pinguini infatti verso sera si catapultano a centinaia sulla riva arrampicandosi sulle rocce per poi fermarsi li a passare la notte, lo spettacolo emozionante e se si ha la pazienza di attendere fino all'alba si osserva anche il ritorno in acqua dei pinguini pronti per una nuova giornata di pesca al largo. E' invece possibile dare da mangiare ai pellicani e ammirare le seppie giganti, i cavallucci marini e i pinguini a Kingscote Wharf; fare amicizia con wallaby, opossum della Tasmania e canguri in un tour notturno lungo il fiume American. Accarezzare i koala e dare da mangiare ai lorichetti, tenere in braccio un opossum o lasciarsi avvolgere dalle spire di un serpente: tutto ci possibile a Stokes Bay. Nella Cape Gantheaume Conservation Park invece, potrete fare unescursione tra le anatre, i cigni e i trampolieri della Murray Lagoon. Potrete vedere koala praticamente ovunque, ma alcuni dei luoghi preferiti da questi teneri animali sono celati tra le fronde degli alberi dellHanson Bay Sanctuary e del Western KI Caravan Park. Questo paradiso terrestre meta importante per l'ecoturismo che piano piano si sviluppa in tutto il mondo nei posti pi incontaminati. LEcoturismo si basa sulla cooperazione tra industria e governo, che lavorano per raggiungere risultati soddisfacenti per lambiente, offrendo anche indimenticabili esperienze ai visitatori. Nonostante ci ci sono diverse correnti di pensiero a riguardo, in quanto molti sostengono che anche se ecologico, il turismo via via crescente in queste zone stia rovinando la flora e la fauna locale. Cangaroo Island solo uno dei paradisi australiani e ospita un gran numero di animali e specie protette ma per osservarne altrettante si pu approfittare per spingersi fino alla terraferma dell'Australia meridionale dove il deserto, le rocce e le radure ospitano un numero considerevole di animali e specie anche in via d'estinzione.
Giulia Rondoni

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

61

Animali e cattivit

vite: cronache da dietro il cancello

argomento ghiotto, ampio e stimolante; iniziamo con un po' di etimo: cattivo = da captivus, prigioniero. Il parallelismo con le gabbie in cui gli umani cattivi vengono messi per proteggere la societ civile sono un esempio chiaro e lampante di quanto sia poco lungimirante la nostra politica, intesa nel senso pi ampio del termine, ma vorrei non limitarmi al confronto tra zoo e prigioni, vorrei scavare un po' pi profondamente negli strati dell'umana presunzione che ci illude di essere la razza superiore tra tutte quelle che popolano il nostro sempre pi intasato pianeta (presto noi umani saremo 7 miliardi). Innanzitutto pensiamo alla nostra et biologica: 2,5 milioni di anni. Quella del pianeta 4.540.000.000 anni. Gli squali credo abbiano 30 mln di anni. Questo per farci riflettere su quanto siamo davvero evoluti biologicamente. Tutti sanno che uno scarafaggio (che ha tra i 350 e i 295 milioni di anni) per esempio pu sopravvivere un paio d'anni sotterrato senza bisogno di niente. Pensiamo a come sono fatti gli scarafaggi, che anche a me suscitano un po' di schifo, ma se penso a come devono viaggiare le informazioni al loro interno c' da sballare, sono pieni di quella roba bianca che connette tutte le loro parti e che fa viaggiare le informazioni in grado di renderli perfettamente funzionanti; non hanno bisogno di vestiti parrucchieri e dentisti e se ne fregano delle condizioni ambientali. Se ci pensiamo in quest'ottica, siamo davvero cosi evoluti? Ne abbiamo avuto il tempo? La natura non si pu essere grattata la pancia per centinaia di milioni di anni! Qualche cambiamento deve pur averlo messo in atto! Cito Darwin: L'uomo nella sua arroganza si crede un'opera grande, meritevole di una creazione divina. Pi umile, io credo sia pi giusto considerarlo discendente degli animali. E ancora: Non la pi forte delle specie che sopravvive, n la pi intelligente, ma quella pi reattiva ai cambiamenti." Crediamo davvero che nella storia del pianeta che abitiamo siamo stati i pi fighi? Fratelli, non v' specie pi simile al cancro, di quella umana per il nostro pianeta; rompiamo i coglioni a tutto e tutti, abbiamo con il nostro habitat il rapporto pi perverso che si possa immaginare. Le altre specie non rompono un filo d'erba, se proprio non gli serve per mangiare! Vogliamo parlare del rapporto con i nostri cuccioli? Un cavallo per esempio, dopo poche ore che stato partorito si alza in piedi e cammina, il cucciolo di uomo resta dipendente dai genitori per decine di anni. Vi sembra una specie evoluta? Io mi chiedo come abbiamo fatto a sopravvivere... sul fatto che non staremo qui in eterno ho davvero pochi dubbi! Nessuna specie ha mai costruito prigioni per i propri simili, nessuna specie uccide membri che le appartengono con la fredda premeditazione che abbiamo noi... che teniamo incarcerato uno per venti/trent'anni prima di giustiziarlo.

C' qualcosa di abnorme e macroscopico, che ci sfuggito di mano Fratelli e che non vedo recuperabile, l'abbandono dei cani in autostrada solo una pisciata nell'oceano di cazzate che abbiamo combinato e gi questa cazzata davvero cosi vergognosa da bastare di per se a rappresentare la nostra stupida arroganza. Allego una foto di Nina... trovata in autostrada il 16 agosto dello scorso anno... l'unica femmina fedele che abbia mai avuto di fianco.
Maurizio Gazzoni - jazzon@libero.it

de vino veritas
Leclisse 2010 Cantina Paltrinieri
Lambrusco di Sorbara Doc che abbiamo degustato un vino di pronta beva, giovane per eccellenza ma di antichissime origini, viene descritto gi da Plinio e Virgilio nei loro scritti. Il lambrusco della cantina Paltrinieri un vino unico, prodotto da uve 100% Lambrusco di Sorbara rispetta quelle che sono le originarie caratteristiche di questo antico vino. All'analisi visiva troviamo una spuma vivace, di colore rosso rubino tendente al granato con molte sfumature. L'olfattiva denota subito un sentore di violetta. Un perlage fine e persistente. All'esame gustativo un vino secco, asciutto, fresco, con una sapidit notevole. Per quanto riguarda gli accostamenti il Lambrusco di Sorbara Doc 2010 abbinabile con tutti i salumi tipici modenesi, con i primi consistenti e ben conditi, come la pasta al forno o il timballo.Vi stupir l'accostamento ai fritti di pesce o di verdure.
Gennaro Maulucci - erbavino@gmail.com

62

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

vite: gay world


CENSIMENTO, APPELLO A COPPIE: "FATE CONTARE IL VOSTRO AMORE"
Coppie conviventi, dichiaratevi nel censimento. Il via ufficiale alla compilazione dei questionari Istat stata l'ennesima occasione per politici friendly e associazionilgbt di rivolgere un appello alle coppie conviventi dello stessosessoaffinch si dichiarino tali (ma l'opportunit data, ovviamente, a tutti, anche a quelle eterosessuali). Il luogo stato quello prestigioso della Camera dei Deputati dove in sala stampa si sono riuniti davanti ai giornalistila vicepresidente del Senato,Emma Bonino dei Radicali Italiani, la deputata del PD AnnaPaola ConciaeFranco Grillini dell'Italia dei Valori insieme ad Arcigay, Certi Diritti, Rete Lenford, Pari o Dispare, Circolo Mario Mieli e Gaynet. "Dite la verit sul vostro status, non abbiate timori", ha dettoEmma Bonino. " importante - dice Bonino - che l'opinione pubblica venga a sapere di questa importante iniziativa con cuil'Istat finalmente ci avvicina alla richiesta dell'Unione europea". AnnaPaola Concia si appellata anche all'Istat: "non abbia paura di rivendicare questa scelta, la pubblicizzi". Per la deputata, lesbica dichiarata, c' poi una difficolt in pi a compilare il questionario: non potr dichiarare il suo matrimonio - avvenuto in Germania- con Ricarda Trautmann, perch la legge italiana non riconosce il matrimonio tra persone dello stessosesso. "Dovr mettere che siamo conviventi, anche se nello stato di famiglia di Ricarda c' scritto 'coniugata'".

LA CURIA: CURARE I GAY. BOOM DELL8 PER MILLE AI VALDESI


La commissione bioetica dell'Arcidiocesi diTorinosi scaglia contro una proposta di legge regionale presentata dall'ex presidente delPiemonte, Mercedes Bresso,che vorrebbe "la parit di trattamento e il divieto di ogni forma di discriminazione nelle materie di competenza regionale" e scoppia la polemica. In una lettera la Commissione afferma che la legge regionale non dovrebbe "discriminare, censurare o ostacolare (anche nell'accesso a eventuali finanziamenti) chi con metodo scientifico coltiva la tesi che l'omosessualit sia curabile". "La Chiesa sostiene teorie smentite dalla comunit scientifica da decenni", ha invece ribattuto Bresso sottolineando che "l'omossesualit non una malattia o un comportamento che necessita di cure o riabilitazioni di alcun genere, e questa un'evidenza scientifica. Di questa certezza - ha concluso - il servizio pubblico non pu far finta di nulla". Duro il commento di Andrea Benedino, portavoce per ilPiemontedi Equality Italia, la rete nazionale per i diritti civili. "Le incredibili posizioni dell'Arcidiocesi diTorinosulla cura dell'omosessualit - ha detto - sono la dimostrazione involontaria della necessit della legge. Nel frattempo, la moderatora della Tavola valdese Maria Bonafede ringrazia "le italiane e gli italiani che hanno firmato per noi e rinnoviamo il nostro impegno a una gestione laica e trasparente dei fondi che abbiamo ricevuto". Per la chiesa Valdese, infatti, si assistito ad un vero e proprio boom delle destinazioni dell'8x1000 che hanno raggiunto una quota totale di 413.000 pari a 12,1 milioni di euro con un aumento delle donazioni del 31%. "Non un euro andr a finanziare il culto, l'evangelizzazione o la manutenzione delle chiese- ricorda la pastora - ma tutti i fondi ricevuti saranno destinati a progetti sociali, culturali e assistenziali in Italia e all'estero. Detto questo - prosegue - queste firme esprimono un desiderio di pluralismo che, ad oggi, non trova sufficiente riscontro n nel sistema politico n sui media n nel confronto pubblico su temi per noi rilevanti quali la bioetica, i diritti delle coppie omosessuali o degli immigrati, la laicit dello Stato quale garanzia della massima libert di espressione culturale e religiosa. Siamo una chiesa di poche decine di migliaia di membri e le firme raccolte sono ormai pari a 15, 20 volte il numero dei nostri membri adulti che compilano la dichiarazione dei redditi. Attorno alla nostra azione sociale e culturale esiste insomma un'area di simpatia e di sostegno che ci spinge ad essere ancora pi attivi e coraggiosi sia nelle nostre scelte che nelle nostre azioni".

NIENTE DIVISA NEI PORNO. MARINE USA PRIMA CONDANNATO E POI ASSOLTO
"Violazione del regolamento sull'uniforme", questa l'accusa con cui era stato giudicato colpevole un sergente dei marine americani dalla corte marziale. Matthew W. Simmons, infatti, indossava la divisa con tanto di onorificenze al valore e medaglie al meritoappuntate durante le riprese dei videoporno per 3 case di produzione. La corte di appello, per, stata pi clemente riammettendo nelle file dell'esercito Simmons in quanto al momento delle riprese non stava indossando l'intera uniforme ma solo una parte, stabilendo un precedente per questo genere di filmpornocon i marine come protagonisti. "Simmons - recita la sentenza di appello - non veicola l'idea del Governo degliStati Unitidurante le ripresein quanto non indossa l'uniforme completa ma solo una parte".
a cura di Luca Marola info@canapaioducale.com

64

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

pubbliredazionale: news e prodotti


COCO-BRICK BIONOVA
Da Bionova una comodissma alternativa al terriccio per chi vuole coltivare in vaso. Un piccolo blocco da pochi etti produce allincirca 10 litri di substrato di cocco pronto alluso dopo laggiunta di 4-5 litri di acqua. Al termine delloperazione il suo volume risulta decuplicato. Grazie al suo volume iniziale si tratta di un prodotto molto facile da trasportare, niente pi sacchi da trasportare. Rispetto ai normali substrati a base di torba il cocco dispone di una lunga lista di vantaggi: -E facile da usare. -Ha un valore basso di EC, intorno allo 0.8 -Ha un valore ideale di pH, intorno al 5.8 -Stimola un perfetto sviluppo radicale -Favorisce il drenaggio della soluzione nutritiva risultando pi areato del semplice terriccio -E un prodotto leggero (85 Kg/m3 quando la torba pesa 125 Kg/m3) -E caratterizzato dalla facilit di assorbimento dellacqua e dei nutrienti -E' discreto in quanto poco voluminoso -Pu essere riutilizzato perch completamente riciclabile Luso del cocco abitualmente porta ad una produzione maggiore rispetto ad altri substrati. Si tratta inoltre di un prodotto ampiamente depurato e trattato contro malattie, insetti e contaminazioni; mentre contiene additivi speciali per garantire risultati eccellenti. Una volta aperto un cubetto da 10 litri di cocco basta immergerlo in un contenitore con 4-5 litri d'acqua e mescolare a mano per circa 30 minuti. Si avranno all'incirca 10 litri di substrato pronto all'uso. I coco-brick vengono confezionati in borse da 6 pezzi a sua volta contenuti in casse da 4 sacchi (24 pezzi totali). Si raccomanda di utilizzare lo schema di fertilizzazione Coco nova durante la crescita per somministrare in modo adeguato nutrienti e minerali, nel caso si usi una linea di fertilizzanti Bionova. Bionova si trova in tutti I growshop della penisola.

SECRET'S GARDEN ROOR SHOP


Sono finalmente disponibili da Secret's Garden a Sassuolo tutti I prodotti della nota marca di bong tedesca ROOR. Dopo 3 anni di attese tutta la grande gamma di bong, dal little sister al dealer's cup, arrivata in provincia di Modena. Secret's Garden roor shop rivende tutti gli accessori e ricambi disponibili per il vostro bong: bracieri, diffusori e retine ma anche merchandise di ogni tipo come posaceneri roor e cartine marchiate roor. Inoltre vista la grande selezione sono disponibili I cordini Bee-line in Canapa e cera d'api biologiche per accendere I vostri strumenti senza I danni alla salute causati dal butano. I bong originali partono da 55 euro a salire in base a dimensioni e livello di customizzazione richiesto. In pi per il fumatore esigente ci sono anche le cartine organiche RAW e I vaporizzatori VOLCANO sia digitali che analogici e tutti I prodotti BLACK LEAF. Secret's Garden anche rivenditore ufficiale ONA Odor Neutralizing Agent, il leggendario neutralizzatore di odori utile ai growers. Secret's Garden ROOR shop a Sassuolo (MO) in via Matteotti 61. I prodotti per la coltivazione ed il giardinaggio sono anche disponibili da Growshop Reggio, in via Jacopo da Mandra 30/A. Sito web: www.secretsgarden.it

PARADISE SEEDS SHOP-AMSTERDAM


Il nuovo shop Paradise-Seeds situato in una posizione bellissima, immerso nel centro di Amsterdam, a solo poche centinaia di metri da piazza Dam, che considerata il cuore della citt. Qui possibile trovare I semi delle migliori getiche provenienti da tutto il mondo, sarai seguito ed ascoltato da uno staff disponibile, giovane e gentile. Non esitare a richiedere ogni informazione per il tuo raccolto. Sono disponibili anche semi leggendari, genetiche introvabili e variet rare che periodicamente arricchiscono il catalogo delle sementi in vendita. Tutte le genetiche disponibili sono disposte in vetrinette e bacheche lungo tutto il negozio. Entrando nel Paradise Seeds shop di Amsterdam I tuoi occhi saranno attratti dall'arreddamento curato e ricercato, che fanno un ambiente perfetto per l'esposizione vasta di prodotti che vanno dalle borse in canapa alle confezioni regalo eco-compatibili. Sul alto sinistro del negozio si apre una parete intera con il merchandise promozionale Paradise Seeds, tra cui cappellini borse e vestiti, disponibili anche in canapa. Una cosa ti colpir maggiormente: la parete di vetro sul retro. Dietro troverai I gestori dello shop sempre intenzionati a lavorare ai nuovi prodotti nel paese della Canapa legale. Un caff e dei brownies sono sempre offerti ai clienti che si fermano a fare due chiacchiere. Il loro sito internet www.paradise-seeds.com e lo shop si trova in Gravenstraat 12, Amsterdam

RAW CONNOISSEUR PACK


Raw esordisce questo autunno col nuovissimo Conoisseur pack! Il pacchetto perfetto per l'esperto appassionato. Al prezzo di un pacchetto di Raw normali possibile acquistare un pacco di cartine e uno di filtrini originali Raw in carta porosa riciclata, tenuti assieme da un comodo elastico adatto a trattenere anche sigarette sfuse o accendini. Mai pi in giro senza e soprattutto mai pi filtri a caso da carta inchiostrata o termica! Esistono sia con le cartine Raw normali che con quelle in canapa per incontrare tutti I gusti dei fumatori. Si trovano in ogni tabaccaio ben fornito e su internet. Il prezzo migliore della rete 1.25 euro cad in pacchi da 24.

66

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

SEEDFINDER.EU
Seedfinder.eu il database online sulal cannabis pi aggiornato e con maggior grado di completezza che esista. Con circa 3000 voci indicizzate secondo alberi genealogici degni di un registro di razza bovina si attesta il miglior sito dove reperire informazioni sulla canapa. Ogni genetica di cannabis viene recensita secondo una scheda con descrizione, metodo di coltura, progenie ma soprattutto pedigree: cio di ogni genetica si ottengono facilmente informazioni suI genitori e suI suoi figli successivamente creati o sui fenotipi fratelli. Cliccando su search and find in alto a sinistra sulla homepage si apre una pagina di ricerca dove inserire tutte le informazioni conosciute per risalire alla scheda genetica dello strain cercato. Oltre alla ricerca generica e a quella avanzata si possono anche effettuare ricerche a tema come il sapore, l'effetto o anche effettuare ricerche genetiche secondo le grandi variet. E' inoltre possibile ricercare secondo il breeder o la casa di semi, o ancora si possono semplicemente leggere tutti gli strains in una lista alfabetica. Le chiavi con cui hanno organizzato il database permettono di consultarlo in maniera rapida ed efficace secondo numerosissime variabili. Con l'avvento degli smart-phone ora non ci sarano pi diatribe sulla genetica nelle piazze e ogni grower sar meglio guidato nella scelta varietale. Il database si trova all'indirizzo www.seedfinder.eu

ATTIVATORE BIOMAGNO
L'Attivatore per terra della BIOMAGNO un concime organico fluido adatto al mantenimento della fertilita dei terricci in vaso, molto spesso vittime di carenze e perdite percentuali di sostanza organica. La sua azione promotrice della pedofauna contrinuosce a rendere un ambiente agronomicamente pi favorevole anche in vaso, diviene indispensabile per il raggiungimento di prestazioni da record quando abbinato ad inoculi di micorrize. L'attivatore buomagno si presenta come un liquido marrone scuro dal forte odore dI fermentato naturale in quanto formato da borlanda di barbabietola, proteine del latte e carboidrati fermentati in amniera naturale quindi gi elaborati per la mobilizzazione nel terreno. Presenta un titolo di Azoto del 1,5%, un 4% di Potassio e il 30% del carbonio di origine organica (grazie appunto ai carboidrati e alle proteine) in forma di proteine, vitamine, amminoacidi e carboidrati. E' totalmente biologico ed ammesso dalle pratiche di agricoltura biologica. I suoi principali effetti sono: -stimola la pedofauna anche in vaso -ravviva il terreno prevenendo la sindrome della stanchezza del terreno -alza il contenuto organico del terreno -stimola l'assorbimento di nutrienti da parte delle radici -Favorisce l'igiene del substrato Ne consegue una rapida ripresa di tutte le colture ed una immediata risposta alla fertirrigazione. Utilizzarlo durante la crescita e per la prima meta della fioritura o fruttificazione. Diluire in ragione di 1 ml per litro ,usato in abbinamento al fertilizzante di base. Il flacone va agitato energicamente ad ogni utilizzo ed una volta diluito va consumato entro 24 ore: organico perci non contiene conservanti e andrebbe a male subito. I prodotti biologici Biomagno si trovano in tutti I growshop e sul sito www. biomagno.com

BIOWORM GHE
BioWorm eccellente nella polverizzazione fogliare. Pu essere utilizzato anche per arricchire la terra di micro-organismi e micro-elementi che non hanno subito n trasformazione, n alterazione chimica. Nutre bene sia la pianta che il suolo e stimola lattivit microbica. Gli enzimi del tubo digerente dei vermi uccidono i patogeni potenziali. Ci aggiunge un effetto di protezione al prodotto quando lo si applica sul fogliame. BioWorm contiene minerali e micro-elementi direttamente disponibili per lassorbimento da parte della pianta e anche batteri (minimo 100,000CFU/ml) e funghi. I micro-organismi di BioWorm agiscono come un catalizzatore, migliorando le prestazioni dei concimi, senza bruciare le foglie o rovinare le radici. BioWorm potenza la crescita e permette di ottenere una massa radicale densa, un fogliame lussureggiante, una fioritura prolifica e protegge le vostre piante dalle malattie crittogamiche. Ricco di nitrobatteri, contiene anche pi di 60 minerali e elementi nutritivi. Accelera la germinazione. Riduce lo shock del trapianto. Protegge le radici. Favorisce la divisione cellulare e rinforza i naturali meccanismi di protezione. Aiuta a combattere le malattie e le infezioni in corso. Migliora la fertilit del suolo migliorandone le propriet fisiche, chimiche e biologiche. inoffensivo per bambini e animali: non inquina, non tossico, inodore. Per tutte le piante, in tutti gli stadi del loro sviluppo. Utilizzatelo con tutti i concimi, in idroponia, con tutti i substrati e nel vostro giardino. Sito ufficiale: www.eurohydro.com
a cura di CBG

VUOI PROMUOVERE IL TUO NEGOZIO O COMUNICARE LE NOVIT DELLA TUA DITTA? QUESTO SPAZIO GRATUITO E A DISPOSIZIONE DEI NEGOZIANTI. CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI: info@dolcevitaonline.it
NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA 67

log out
POR OSMAR
Mi piace sviluppare la mia coscienza, per capire perch sono vivo. Che cos il mio corpo, e che cosa devo fare per cooperare con i disegni delluniverso. Non mi piace la gente che accumula informazioni inutili. Che si crea false forme di condotta, plagiata da personalit importanti. Mi piace rispettare gli altri, non per via delle deviazioni narcisistiche della loro personalit, ma per come si sono evoluti interiormente. Non mi piace la gente la cui mente non sa riposare in silenzio. Il cui cuore critica gli altri senza sosta. La cui sessualit vive insoddisfatta. Il cui corpo sintossica senza saper apprezzare di essere vivo. Ogni secondo di vita un regalo sublime. Mi piace invecchiare, perch il tempo dissolve il superflo, e conserva lessenziale. Non mi piace la gente, che per retaggi infantili, trasforma le bugie in superstizioni. Non mi piace che ci sia un papa, che predica senza condividere la sua anima con una papessa. Non mi piace che la religione sia nelle mani di uomini che disprezzano le donne. Mi piace collaborare, e non competere. Mi piace scoprire in ogni essere, quella gioia interna che potremmo chiamare Dio interiore. Non mi piace larte che serve solo a celebrare il suo esecutore. Mi piace larte che serve per guarire. Non mi piacciono le persone troppo stupide. Mi piace tutto ci che provoca risate. Mi piace affrontare volontariamente la mia sofferenza, con lobbiettivo di espandere, la mia coscienza.

regista, scrittore, drammaturgo e sceneggiatore cileno

Alejandro Jodorowsky

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

69

info varie
DISTRIBUZIONE: Siete un negozio, un centro sociale, unassociazione o semplicemente un gruppo di amici e volete distribuire Dolce Vita? Contattateci e vi forniremo i dettagli. Spedizione a carico nostro. Ordine minimo 25 copie.

PROSSIME USCITE N.38 (15 Gennaio 2012) N.39 (15 Marzo 2012) N.40 (15 Maggio 2012)

Infoline per DISTRIBUZIONE, ARRETRATI e ABBONAMENTI Email: distribuzione@dolcevitaonline.it - Tel: 366.4582650 RINNOVI ABBONAMENTI MOMENTANEAMENTE SOSPESI
Abbiamo mantenuto un prezzo ridotto, perch il nostro obbiettivo quello di far girare la rivista il pi possibile; con queste cifre, un negozio pu anche utilizzarla come OMAGGIO per i suoi clienti nel caso di qualche acquisto. Sar un pensiero apprezzato e contribuirete a divulgare la rivista. Dolce Vita NON un progetto riservato ad un pubblico di nicchia; puntiamo infatti a NORMALIZZARE determinati argomenti che ad oggi, nel mondo e soprattutto in Italia, sono ingiustamente considerati scomodi e pericolosi. Invitiamo quindi a distribuire la rivista in QUALSIASI negozio o luogo (edicole, negozi di sport, di musica, di vestiti, associazioni, eventi, ecc). Divulgare Dolce Vita signifi ca SUPPORTARE lantiproibizionismo, la contro-informazione, la cultura della canapa, la libert in tutte le sue forme (di parola, pensiero, espressione, comunicazione, stili di vita, ecc) e in generale, qualsiasi realt italiana del settore. E ora possibile distribuire Dolce Vita anche nelle edicole. Invita il tuo edicolante di fi ducia a contattarci per richiedere la distribuzione della nostra rivista.

NELLE PRINCIPALI EDICOLE DI


ANCONA, AVELLINO, BARI, BELLUNO, BERGAMO, BOLOGNA, BOLZANO, BRESCIA, BRINDISI, CAGLIARI, CATANIA, COMO, COSENZA, FIRENZE, FOGGIA, FORLI, GENOVA, GORIZIA, LA SPEZIA, LECCE, LIVORNO, MACERATA, MANTOVA, MILANO, MODENA, NAPOLI, NOVARA, PADOVA, PALERMO, PARMA, PAVIA, PERUGIA, PESARO, PESCARA, PIACENZA, PISA, RAVENNA, REGGIO EMILIA, ROMA, SALERNO, SASSARI, TARANTO, TERNI, TORINO, TRENTO, TREVISO, TRIESTE, UDINE,VARESE,VENEZIA, MESTRE,VERONA,VICENZA.

DISTRIBUTORI UNDERGROUND
FRIULI VENEZIA GIULIA BRAIN TICKET, VIA LAZZARETTO VECCHIO 13/D, 34123, TRIESTE CITY JUNGLE,VIA 30 OTTOBRE 11, 33100, UDINE GREENTASTE,VIA MADONNINA 33/A, 34131, TRIESTE VENETO - TRENTINO ALTO ADIGE BOOMALEK,VIA EUGANEA 78, 35141, PADOVA CHACRUNA, CORSO 3 NOVEMBRE 72/2, 38100, TRENTO DEJAVU,VIA DEL PERLAR 66, 37135,VERONA GRACE,VIA SALVORE 3-5, 30170, MESTRE (VE) HEMPORIUM, S.S. 11 PADANA SUPERIORE 279, 36100, VICENZA NUOVA DIMENSIONE, VIA ROMA 13, 36045, LONIGO (VI) LOMBARDIA BABOOM,VIA PIGNOLO 61/A, 24121, BERGAMO GHIRIGORI FAMILY,VIA VALERIANA 155, 23015, DUBINO (SO) GHIRIGORI FAMILY, PIAZZA GARIBALDI 7, 23848, OGGIONO (LC) KARKADE,VIA MONTE CENGIO 17, 25128, BRESCIA LA BOTTEGA DELLIGNOTO,VIA REZIA 26, 27100, PAVIA MY GREEN HOUSE, VIA SAN PAOLO 27 ANGOLO VIA FERRINI, 27100, PAVIA NON SOLO ERBA,VIA MAGENTA 26, 23900, LECCO PENSIERI FIORITI GREENHOUSE, VIA GIULIA PISA 23, 27021, BEREGUARDO (PV) LA BOTTEGA DEL ROSSO, OGNI SABATO FIERA DI SINIGAGLIA, 20150, MILANO STONED AGE,VIA GALENO 4, 20126, MILANO VU-DU SHOP BRESCIA, VIA PIETRO DEL MONTE 22 ZONA OSP CIVILE, 25123, BRESCIA PIEMONTE ALTER ECO ,VIA OZANAM 10, 10153, TORINO BIG BUDDA,VIA SOLERO ANG.VIA GORIZIA, 15100 ALESSANDRIA CRAZIEST09,VIA CORTE DAPPELLO 7 BIS, 10122, TORINO HEMPATIA IT GROW, VIA SANTA MARIA DI CASTELLO 22/13 A, 16123, GENOVA

INDOORLINE, REGIONE ARTIGIANALE CONTI 15, 10060 GARZIGLIANA (TO) IRIE VISION,VIA FOSSATELLO 25/R, 16124, GENOVA LA CULTURA,VIA GRAMSCI 59, 15079, SEZZADIO (AL) EMILIA ROMAGNA BOTTEGA DEL VERDE,VIA DI ROMA 82, 48121, RAVENNA BOTTEGA DELLA CANAPA, VIA GARIBALDI 125, 44100, FERRARA BOTTEGA DELLA CANAPA, VIA CERVESE 1303, 47521, CESENA (FC) BOTTEGA DELLA CANAPA, VIA MARSALA 31/A, 40126, BOLOGNA CANAPA E CANAPA, VIA DEL LAVORO 29/C, 40026, IMOLA (BO) CANAPAJO,VIA PASCOLI 80, 47841, CATTOLICA (RN) CANAPERIA, VIALE DELLAPPENNINO 117, 47121, FORLI (FC) DELTA 9, VIA PARENTI 47, 41013, CASTELFRANCO EMILIA (BO) FOGLIE DERBA, VIA DE MARCHI 29/A, 40123, BOLOGNA GROWSHOP REGGIO, VIA JACOPO DA MANDRA 30/A 42120 REGGIO EMILIA HIERBA DEL DIABLO SMARTSHOPS, VIA DELLABBADESSA 4, 42100, REGGIO EMILIA ORA LEGALE,VIA MARCHE 2/E, 40139, BOLOGNA SECRET GARDEN,VIA MATTEOTTI 61, 41049, SASSUOLO (MO) LIGURIA FRONTE DEL PORTO, VIALE SAN BORTOLOMEO 323, 19124, LA SPEZIA INDOORLINE STORE, VIA SANTAGNESE 12/R, 16126, GENOVA LA FAME CHIMICA, VIA DEL CANALETTO C/O BAR LOST WORLD, 19100, LA SPEZIA TOSCANA ALTRA CAMPAGNA,VIA CARLO PIAGGIA 29/D, 55012 TASSIGNANO (LU) BIOLOGIKA,VIA POMERIA 11, 59100, PRATO (PO) CAMPO DI CANAPA, VIA LEOPARDI 4/R, 50121 FIRENZE FIORI DI CAMPO,VIA SALVAGNOLI 81, 50053, EMPOLI UMBRIA MYSTICANZA,VIA SAN FRANCESCO 9, 06100, PERUGIA

LAZIO AMSTERDAM SHOP GROWHEMP, VIALE MANZONI 25, 00040, POMEZIA (RM) AREA 51, VIA CORRADO GRECO 32, 00121, OSTIA (RM) BOOMBASTIK, VIALE CADUTI PER LA RESISTENZA 815/A, 00128, ROMA EXODUS,VIA CLELIA 42, 00181, ROMA FILO DERBA,VIA VAL DI CHIENTI 19, 00141, ROMA FILO DERBA, VIA R. GRAZIOLI LANTE 46, 00195, ROMA HEMPIRICO,VIA LUCA VALERIO 5, 00146, ROMA HEMPLINE, VIA RAFFAELE DE COSA 9, 00122, OSTIA LIDO (RM) HEMPORIUM,VIA DEI CAMPANI 33/35, 00185, ROMA HEMPORIUM,VIA MASURIO SABINO 23, 00175, ROMA HEMPORIUM, VIA DEI CASTELLI ROMANI 61/63/65, 00178 ROMA I-GROW,VIA TIBULLO 18, 00195, ROMA THE HEAD SHOP, VIA ODERISI DA GUBBIO 234, 00146, ROMA THE HEAD SHOP, VIA TOR SAN GIOVANNI 140, 00139, ROMA THE HEAD SHOP,VIA TERENZIO 19, 00193, ROMA V PER VENDETTA,VIALE IPOCRATE 61, 00161, ROMA PUGLIA SMART DRUGS AND NUTRIENTS,VIA MONTE GRAPPA 135, 70011, ALBEROBELLO (BA) SICILIA HEMPATIA,VIA LASCARIS 381n.8, 98100, MESSINA IL CANAPAIO,VIA TORREARSA 6, 91100, TRAPANI KALI,VIA CAVOUR 31, 90133, PALERMO SKUNKATANIA,VIA VITTORIO EMANUELE 229, 95124 CATANIA SMOKE,VIA V. GIUFFRIDA 83 A/B, 95128, CATANIA SUPER NATURAL,VIA CROCIFERI 68, 95120, CATANIA VUDU PALERMO,VIA PIGNATELLI ARAGONA, 15, 90141, PALERMO JAZZCAFFE VITTORIA PIAZZA SALVATORE GALLO 6 97019 VITTORIA (RG) SARDEGNA DREAM PLANET PIGA PAOLO,VIA BELLINI 9, 09128 CAGLIARI

70

NOVEMBRE - DICEMBRE 2011 | DOLCE VITA

3 0 Pci d i opp e

AMSTERDAM

Sensi Star
UNA DELLA

adise Seed ar s P adise Seed ar s P

PI FORTI
EDS
SE

Sensi Star una delle Indica pi forti che incontrerai. Grande pianta, che produce cime potenti e molto compatte,incoronate con quantitativi leggendari di resina.

* VINCITORE HIGHLIFE CANNABIS CUP 2010

CANNABI

S CUP WINNER

USO MEDICINALE
CANNABI

LA CANNABIS SEMPRE STATA USATA COME FARMACO, ED STATA UNA DELLE MEDICINE PI PREZIOSE PER GLI UOMINI DAI TEMPI ANTICHI, AL GIORNO DOGGI VIENE RISCOPERTA E RICONOSCIUTA COME TALE DAI MEDICI E LE SUE QUALIT DIMOSTRATE DAGLI SCIENZIATI

ED

ICAL

LE VARIET DELLA PARADISE SEEDS SONO QUALIFICATE PER LUSO MEDICINALE.

S CU

Allkush

Ice Cream

Wappa

Vertigo

Spoetnik

si

Bre

94 nce 1 9
AMSTERDAM

s eder

Pandora

AUTOFIORENTE E RICO PERTE CON

AMSTERD

STRATO DI RESINA
Pandora la nostra novit nelle variet a oritura automatica. I geni dellautomatica sono preservati ma, a parte ci, una vera variet Indica lungo le linee di Afghani, Spoetnik e Sensi Star.

Sheherazade Nebula
White Berry Sensi Star

Nebula

Automaria II

STOEDS RE
Automaria

SE

PAR ADI SE

WWW.PARADISE-SEEDS.COM
APERTO TUTTI I GIORNI : 10.00- 20.00

Lucid Bolt

Jacky White

Jacky White

Sensi Star

Wappa

Belladonna

Dutch Dragon

Acid

Delahaze

RE PARADISE SEEDS FLAGSHIP STO,


DAM GRAVEN STR AAT 12 IN AMS TER . JUS T BEH IND DAM SQU ARE

AMSTERDAM

Paradise Seeds Shop: 020 7371599 Paradise Seeds Ofce: 020 6795422 Fax: +31 342461027 info@paradise-seeds.com www.paradise-seeds.com Postbus 377 - 1000 AJ Amsterdam- Holland

! O V UO

CANnaCURE
Rende la pianta pi forte e combatte i parassiti delle piante con unazione efficace
Protezione naturale

www.canna-it.com