Sei sulla pagina 1di 3

MODI DI DIRE - GLI ANIMALI Acciuga-Alice L'acciuga (o alice) un pesce piccolino (quello che si trova sulla pizza napoletana).

. Quando una persona fa una dieta o molto magra si dice "Ehi, mangia qualcosa, sei un'acciuga!" Agnello L'agnello mite e buono. Possiamo chiamare affettuosamente agnello o agnellino un bambino. Per un adulto essere un agnello invece non necessariamente un complimento. L'agnello sacrificale quello che si uccide a Pasqua. diffidiamo del lupo che si fa agnello. ! "oma# specialmente a Pasqua# si mangia l'abbacchio (agnello)$ e essere abbacchiato significa essere un po' depresso# come l'abbacchio che sa bene quale fine lo aspetta. Anatra %on diciamo di nessuno che un'anatra$ ma conosciamo tutti la storia del brutto anatroccolo e ognuno di noi non vorrebbe esserlo. Anatra zoppa invece chi riveste un ruolo di potere ma non pu& esercitarlo per qualche impedimento tecnico$ il Presidente americano, senza l'appoggio del congresso, un'anatra zoppa. Bue 'l popolo bue la massa che non capisce niente e crede a tutto. Il bue che dice cornuto all asino chi vede i difetti degli altri senza rendersi conto dei propri. (omunque sempre bene non !ettere il carro da"anti ai buoi ed inutile chiudere la stalla #uando i buoi sono scappati. a dispetto delle societ) multietniche$ donne e buoi dei paesi tuoi* $ai!ano 'l caimano mangia tutto senza piet) e senza compassione. Essere un cai!ano significa perseguire i propri scopi senza guardare in faccia a nessuno# divorando ogni cosa per il proprio interesse. +amoso il film di Nanni Moretti "'l (aimano" dove il protagonista era Silvio Berlusconi. %ello stesso significato si usa anche s#ualo. $i"etta %are la ci"etta o ci"ettare$ significa che una donna fa qualcosa per mettersi in mostra e essere corteggiata. !ttenzione# ben diverso dall'essere un'oca. La civetta non stupida$ semplicemente desidera farsi amare. L auto-ci"etta della polizia invece una normale automobile usata dai poliziotti per non farsi riconoscere. Gatto ,e siamo in pochi diciamo che siamo in #uattro gatti- se abbiamo qualcuno ormai nelle nostre mani diciamo che giochia!o co!e il gatto con il topo- se una persona una gatta!orta significa che sembra tranquilla e abulica ma in realt) pu& essere pericolosissima. se abbiamo una gatta da pelare significa che abbiamo un bel problema da risolvere. A"ere sette "ite co!e i gatti vuol dire avere infinite risorse. La"arsi co!e i gatti invece lavarsi in modo un po' sommario# veloce# senza perdere troppo tempo. Quando gatta ci co"a significa che c' qualcosa di poco chiaro. la gatta frettolosa fa i gattini ciechi* Gorilla 'l gorilla una scimmia dal fisico possente. Per questo sono chiamati gorilla gli uomini che di mestiere fanno le guardie del corpo (Bod guard) di personaggi importanti. ,ono gorilla anche gli addetti alla sicurezza all'interno di strutture in cui bisogna evitare atti di violenza (per esempio i gorilla che in una discoteca devono allontanare eventuali ubriachi o malintenzionati)

Gufo Questo uccello notturno non ha certo un aspetto rassicurante$ quindi diciamo non !are il gu!o! a chi ci dice qualcosa di pessimistico sul futuro# come dire non portare iella! !nche il verbo gufare (che in origine rappresentava il verso del gufo) oggi viene usato riferendosi a chi# con le sue nere previsioni# sembra quasi augurarci qualche sfortuna. Lupo Da lupo significa terri"ile e posso perci& avere una fa!e da lupo o dire che c' un te!po da lupi. Posso anche !angiare co!e un lupo (moltissimo)# ma soprattutto devo ricordare che chi pecora si fa lupo se lo !angia. In bocca al lupo un augurio che porta fortuna (prima di un esame per esempio)- si risponde crepi il lupo& Essere un agnello tra i lupi o cacciarsi nella tana del lupo non conviene# ed bene non gridare al lupo al lupo& se non c' un pericolo reale. ,i sa che il lupo perde il pelo !a non il "izio. .n esperto navigatore invece un lupo di !are. Oca /ca viene definita una donna che parla troppo# e a sproposito# per mettersi in mostra. ,e essere civetta (vedi) ha un certo fascino e caratterizza al massimo un po' di vanit)# essere un oca significa invece essere irrimediabilmente stupida. Quando l'oca# oltre a parlare# ride anche# allora si dice oca giuli"a. La pelle d oca invece pu& venire per il freddo o per una emozione# mentre starnazzare co!e un oca non certo elegante. 'apero $a!!inare co!e un papero o come una papera significa in modo un po' buffo# con i piedi divaricati. 'rendere o fare una papera invece riguarda un fatto di pronuncia$ se voglio dire una parola e inavvertitamente dalla mia bocca la parola esce storpiate (o addirittura ne esce un'altra)# si dir) che ho preso una papera. 'ecora .na pecora chi segue il gregge# la massa# dietro a un capo. La pecora nera invece l'elemento diverso all'interno di un gruppo (generalmente in senso negativo# ma pi0 spesso in modo ironico$ nella mia !amiglia sono tutti commercianti. #o ho studiato !iloso!ia, sono la pecora nera). La pecorella s!arrita (nel linguaggio religioso) chi ha perso la via del bene. sar) opportuno che ritorni all o"ile. $ontia!o le pecore per addormentarci# chi pecora si fa lupo se lo !angia# ma soprattutto guardate le nuvole$ cielo a pecorelle ac#ua a catinelle* 'esce ,e devo chiedere piet) far& gli occhi da pesce fradicio# se devo essere neutrale fra due posizioni far& il pesce in barile# se devo stare zitto sar& !uto co!e un pesce# se mi chiedono come sto dico che sono sano co!e un pesce. 'n una discoteca mi sento co!e un pesce fuor d ac#ua# se non so che decisione adottare dico che non so che pesci prendere. %on mi piace essere maltrattato# cio preso a pesci in faccia- e non mi piacciono le persone senza carattere# quelle che non sono n( carne n( pesce. ,e in un ufficio qualcosa non funziona mi ricordo sempre che il pesce puzza dalla testa e# a proposito di puzza# l ospite ) co!e il pesce* dopo tre giorni puzza. Il pesce grosso+ si sa# !angia il pesce piccolo e la polizia qualche volta arresta i pesci piccoli perch1 i grossi stanno sul fondo. (omunque chi dor!e non piglia pesci. questo non un pesce d aprile. 'iccione 2ue piccioni (o meglio due piccioncini) sono due innamorati che si guardano teneramente o si

scambiano effusioni. 'l loro modo di dirsi dolci parole d'amore e di amoreggiare si definisce appunto tubare co!e piccioni. 'rendere due piccioni con una fa"a significa invece ottenere due risultati da un'unica azione. ,e la situazione calma sar) per& bene non tirare sassi in piccionaia per non creare una confusione che potrebbe provocare qualche danno 'ollo .n pollo una persona facile da prendere in giro (un po' come il merlo# vedi)- sciocco# ingenuo e sempliciotto- il pollo crede subito a tutto e si lascia imbrogliare$ sono stato un pollo a !idarmi di quelle persone* ,i dice invece che fa ridere i polli chi# credendo di essere spiritoso# dice una battuta umoristica che non fa ridere proprio nessuno Rana Gonfio co!e una rana (ma pi0 spesso gonfio come un tacchino) si dice di chi particolarmente fiero e orgoglioso per qualcosa. Andare per rane vuol dire divagare# perdere il filo del discorso. Dar da bere a una rana significa dire a qualcuno cose che sa benissimo. Baciare un ranocchio per trasfor!arlo in un principe azzurro invece un tentativo spesso fallimentare. Rospo .n rospo esteticamente... bruttino. ,e devo sopportare una situazione sgradevole senza reagire per non provocare danni peggiori dir& che devo ingoiare il rospo. 3a se qualcuno mi dice di aprirmi e di raccontare cosa tengo dentro di me# qualcosa che non volevo dire e che in qualche modo mi fa soffrire# allora sputer, il rospo. -apiro 'l $apiro d'oro un premio satirico inventato da !ntonio "icci per la trasmissione televisiva ",triscia la %otizia". 'l premio viene consegnato a personaggi pubblici (artisti# politici# cantanti) che sono stati segnalati per una ga!!e# un errore o una magagna commessa in pubblico. -arantola Ma che, ti ha morso la tarantola%# si dice a chi particolarmente agitato# incapace di stare fermo. 4utto questo per un'antica tradizione del sud 'talia dove si credeva che un ballo convulso e forsennato servisse a combattere il morso di questo pericolosissimo ragno. 'l ballo# noto ancora oggi# il ballo della taranta o tarantella# e in altre regioni pizzica. -oro 'rendere il toro per le corna vuol dire affrontare una situazione di petto# senza compromessi. -agliare la testa al toro prendere una decisione risolutiva# drastica. videntemente non si pu, ca"are latte dal toro. .olpe La volpe il simbolo dell'astuzia pi0 arguta e della furbizia. 5ecchia volpe* diciamo a un amico capace di trovare sempre una soluzione ai problemi pi0 complicati (ma lo diciamo anche ironicamente a chi si mostrato particolarmente ingenuo). 'nvece fare come la volpe e l'uva significa disprezzare quello che non si pu& ottenere (da una favola di sopo$ una volpe affamata non riesce a afferrare un grappolo d'uva troppo in alto. ""obaccia acerba*" dice allora tra s1 e s1- e se ne va)