Sei sulla pagina 1di 7

LUCIA LUC lorientale no? INT eh? LUC non lorientale?

e? INT no federico secondo che ha un corso di laurea in lingue + e: mh: per la tesi di laurea magistrale + e: niente come dicevo prima anche con i suoi colleghi mi hanno un po illustrato insomma la situazione sia: s della scuola della loro esperienza: + lei ha insegnato qui o anche in altre scuole? LUC allora io sono entrata di ruolo lanno scorso e: + dal concorso non avevo mai insegnato nel senso avevo fatto solamente pochissime supplenze:: due o tre per periodi molto brevi poi sono stata in XX e quindi sono INT sempre nel pubblico? LUC s s s per io facevo altro cio vabe facevo la biologa quindi sia in ospedale che in una clinica privata + quindi unesperienza completamente:: diversa INT eh come stato il passaggio da questi due ambienti LUC traumatico INT cio da un lavoro dove si lavora con adulti a un lavoro LUC lesperienza: vabe io sono: portata per fare laboratorio non: pensavo non per linsegnamento per entrando di ruolo non potevo non: non dire:: di s anche perch ero precaria allospedale della clinica quindi se avessi avuto un lavoro fisso non lavrei lasciato + lesperienza diversa perch ho a che fare con: bambini dove: invece di con ammalati + e quindi: INT un po differente (ride) LUC un po differente la cosa per voglio dire i ragazzi: un bel rapporto: eh anche perch io sono una docente atipica: eh INT in che senso? LUC vabe io: sto in classe insieme ai ragazzi cio io non sto dietro alla cattedra sto dallaltro lato INT bella questa cosa insieme ai ragazzi LUC insieme: a loro anche perch non mi riesco ad imporre la prima cosa poi io sono stata anche io nei banchi e non ero una secchiona quindi ero una che faceva studiava una che faceva il bordello quindi mi rendev- mi rendo conto dei ragazzi: che alla fine poi si scocciano dopo due tre ore:: sempre la stessa cosa: e quindi cerco di mettermi dallaltro lato soprattutto + infatti loro mi chiamano per nome mi danno il tu euh: diciamo hanno un rapporto diverso INT un po atipica LUC s s s no atipica infatti quando viene il preside non mi trova perch mi trova tra i ragazzi poi so bassina quindi di conseguenza:

INT ti confonde (ride) LUC XX la professoressa non ci sta X no comunque a questi livelli stiamo + no lesperienza bella perch + allo io allinizio pensavo di non essere in grado eh non perch non fossi preparata ma pensavo di non essere capace di insegnare perch poi la preparazione relativa eh lesperienza poi ti porta INT son due cose diverse + affinare il contenuto e poi LUC e trasferirlo eh: un po diversa diciamo come cosa per mi sono trovata bene poi in questa scuola mi sono trovata benissimo sia: lanno scorso che questanno anche se cambiata la dirigenza: i ragazzi: sono tranquilli non ho trovato nessun:: nessun elemento: di particolare disturbo diciamo + mh: il livello culturale medio per sono ancora: ancora il rispetto per linsegnante per il ruolo: eh i genitori: li seguono: tanquillo comunque un ambiente abbastanza tranquillo INT quindi le classi non hanno: XX LUC XX io forse sono stata fortunata perch lanno scorso ho avuto due prime quindi ora + poi per continuit didattica me le sono portate in seconda quindi loro non hanno dovuto eh: diciamo adattarsi al nuovo insegnante eh: quindi stanno crescendo con me eh: allora diverso non che li ho trovati dalla seconda e che hanno lasciato linsegnante vecchio e quindi mi dovevo comunque: far voler bene cio loro si sono subito: legati i ragazzi INT hanno iniziato col tuo metodo LUC hanno iniziato con me quindi: col mio metodo col mio modo di fare quindi: vabe ho avuto un sacco di problemi dopo anche: INT vabe LUC perch poi quando da un lato buono avere u un rapporto di amicizia e per poi dallaltro si prendono anche la confidenza quindi: ci sono i pro e i contro in tutte e due: atteggiamenti INT per dal punto di vista didattico questo diciamo questo rapporto pi ravvicinato LUC no loro: + se secondo il mio punto di vista il migliore perch loro se non hanno capito una cosa non hanno vergogna di dirlo + invece poi di solito c la paura quello poi di solito li faccio mettere: al mio posto li faccio sedere in cattedra perch gli dico sempre che dalla cattedra si vede tutto si vede se uno ha studiato se non ha studiato se sta copiando se tiene il foglio sotto al banco + cosa che pure io pensavo non fosse cos mentre ora mettendomi da questaltro lato cio si vede tu tutto + se: la paura di essere interrogati tutto si vede quindi ogni tanto li faccio mettere al mio posto e loro si rendono conto + (ride) di che cosa succede dallaltra parte INT s s e perch noi poi ma pure io so stata ragazza pure io pensavo che se copiavo dallamichetta di banco la: professoressa non se naccorgeva perch dicevo vabbuo come fa eh: invece: si vede tutto + e quindi li faccio mettere spesso due tre di loro che vogliono venire per da un punto di vista didattico loro + sono pi tranquilli cio non dicono madonna mo viene la professoressa di matematica + INT XXX LUC XXX infatti infatti perch loro devono: essere tranquilli devono venire a scuola contenti non: con la paura: di

INT e quindi questa cosa pu aiutarli da un punto di vista didattico LUC penso di s + penso di s perch loro non hanno il timore: allo da un lato sono pi tranquilli perch dicono pure se non ho studiato dicono professoressa non ho studiato per dallaltro lato non hanno:: lansia di dire io non ho capito me lo dicono pi di una volta tranquillamente + mentre con un altro professore magari il timore di dire uah il professore pensa che so scemo che non capisco (ride) INT e infatti infatti succedeva anche a me la stessa cosa LUC s succede tuttora cos + questo il mio approccio a tu X poi non so col tempo se: pu darsi pure che mi trovo male in unaltra scuola e quindi: poi: cambier metodo INT e le altre scuole dove ha insegnato? LUC le altre scuole diciamo il periodo pi lungo lho fatto:: prima di entrare in ruolo perch evidentemente li preparavano a questo impatto e: che ho fatto gli ultimi due mesi quindi aprile e maggio e giugno ho fatto anche lesame di terza media ehm:: + + la verit con me si trovano tutti bene + i ragazzi hanno sempre questo rapporto molto: vicino mi chiamano ancora il messaggio allonomastico ehm:: + + normale come qui diciamo non non ho mai avuto problemi + anche perch poi stai alle scuole medie INT non ha mai incontrato contesti molto molto diversi LUC mh no io ho insegnato in un paio di scuole quindi due o tre volte + non che abbia:: questa grandissima: esperienza poi le scuole medie secondo me sono quasi tutti uguali forse: e sono pi tranquilli soprattutto in prima e in seconda eh: forse le scuole superiori: i ragazzi gi XX le ragazze sono pi signorinelle i ragazzi hanno pi la testa:: INT vabe hanno altri problemi altri atteggiamenti LUC altre tematiche sicuramente altri atteggiamenti per + penso uguali + po vediamo INT e limpatto con la scuola media no? magari che sono quelli che vengono dalle scuole elementari un po pi bambini meno scolarizzati come: cio ha notato queste difficolt proprio nel gestirli magari non lo so + a livello anche di regole: di modi di: LUC no i bambini erano poco scolarizzati XXX (minuto 7:49-7:52 incomprensibile, parla con altri docenti) mh:: no sono bambini e loro sono ancora timidi eh eh: quindi se tu li sgridi che alzi la voce li guardi:: un po diversamente loro: zittiscono: tranne se non c un bambino tra virgolette vandalo allora pi difficile per so: sono molto carini + perch li: lingenuit la bont il: + loro ti vedono come una madre come una guida hai capito? quindi:: no sono carinissimi quelli delle che vengono in prima po so tutti piccolini poi in seconda li vedi tutti giganti (ride) INT (ride) vero voi lavorate in questa fascia det dove tra un anno e laltro LUC il cambiamento: s s s c un cambiamento:: proprio esagerato vero + vero s INT per quanto riguarda la didattica vabe ho capito che lei insomma ha lunico: suggerimento: LUC noi seguiamo una programmazione che ci viene: data dal nostro capo dipartimento qui sono stati molto gentili perch tutti mi hanno aiutato lanno scorso per il primo anno eh:: mi dicevano pi o meno come mi dovevo comportare e che cosa dovevo fare + eh: poi insegnare non che ci vuole molto ci vuole

solamente metodo poi: una volta che hai capito: che cosa devi fare sempre la stessa cosa il problema che + gli insegnanti si lamentano perch pensano di fare molta storia e filosofia ma dovrebbero fare un corso di psicologia prima + e poi gli insegnanti che forse la cosa migliore oltre ad imparare: largomento perch largomento si impara pure io devo studiare daccapo + cio io mi sono dovuta preparare la lezione lho dovuta prima capire e poi capire come la dovevo spiegare + perch lesercizio tu lo fai automaticamente ma eh: dare il metodo eh: a loro un po complicato quindi pure io mi sono dovuta attivare tutti i giorni e ah:: a prendermi il programma e studiarmelo cio scrivermelo a ripetermelo come dovevo fare sinceramente + e quindi per una volta diciamo: XX eh lo so lo so s perch tu XX (parla con qualcun altro) oppure: eh: qualche volta sono allinizio quando io sono entrata di ruolo io l ho presa massimo logicamente perch dicevo i miei dieci anni di laboratorio finita quindi lho presa tipo lutto stavo proprio a lutto + + sono stata a lutto + cio io piangevo pensando che era morta mia madre a questi livelli stiamo stiamo: INT ma s perch magari uno aveva speso dei progetti LUC no il concorso a cattedra si fa perch esce e tutti quanti lo fanno e mio padre:: come non fai il concorso a cattedra io ho superato lo scritto delle scuole medie e delle scuole superia- superiori e dissi no faccio quello delle scuole medie perch nunn esiste che ormai non mi metto a fa due cose ma lho fatto giusto perch era una cosa che tutti facevano eh ma non perch cio se mi avessero detto che io: un giorno: facevo linsegnante avrei detto voi state male siete gravi (ride) INT mai dire mai LUC mai dire mai ma veramente mai dire mai + e po ogni volta che andavo a scuola vedevo tutti questi professori tutti con i capelli a caschetto come XXX questi libri e con questa borsa come un mammone (?) s s tutti uguali + io sono andata pi di una volta a delle convocazioni ho visto questa platea e me ne sono andata perch dicevo e che ci faccio qua (ride) e quindi + per poi dopo vedendo ho fatto solo storia e filosofia perch non XXX e lavorare gratis perch la maggior parte dei professori sono quelli che hanno lavorato ad esempio guadagnando perch poi quando fai le supplenze comunque guadagni non sanno che significa entrare alle otto del mattino e non sapere a che ora uscire anche per la gloria soprattutto per la gloria + quindi INT ma nel laboratorio? XX LUC s s INT lei di cosa si occupava in laboratorio? LUC tutto laboratorio danalisi diciamo laboratorio di base INT quindi magari le analisi LUC proprio le analisi le analisi: del sangue + + mh poi in privato cio un parolone tutto tutto molto: pi complesso lavoravamo anche dieci ore per venti euro lordi quindi: + per me una passeggiata quindi diciamo + (ride) INT XXX che si lamentano si lamentano LUC i professori si lamentano: quasi tutti quelli che hanno sempre e solamente insegnato + che la paga: bassa: che fanno i consigli vabe si sbattono solo avanti e indietro con le carte e basta + sono pochi quelli

che realmente poi queste carte le fanno valere + cio le fanno giusto perch devono fare delle cose ma non le guardano neanche quelli che: leggono e scrivono veramente sono in pochi INT io penso che poi magari + cio quello che manca veramente nella scuola anche mh come dire anche una sorta di controllo del docente cio nel senso LUC XX la scuola di prima INT ma io che ne so XX LUC XX dove tutto si fa tranne che forse insegnare come i cellulari tutto fanno tranne che telefonare la stessa cosa diventata secondo me la scuola io mio padre era insegnante ha fatto il vicepreside mi ricordo il periodo del terremoto andavamo a scuola e quando veniva il professore tutti sistemati in silenzio ma si faceva lezione + non che si pensa al progetto o al corso di recupero che dovrebbero essere finalizzati ai ragazzi + ma alla fine solamente una questione di soldi e basta INT infatti s c il progetto non c il progetto XX il pon LUC XXX INT s la didattica quella dalle otto e mezza alluna? cio LUC si fanno sempre in orario fuori: diciamo: INT s s quello dicevo magari lattenzione un po pi: LUC XX ma i ragazzi quello gi gi tanto per quello che fanno cio fino a quando tu fai un corso: un progetto particolare ehm: dove realmente ci sono degli esperti dove organizzato in un certo modo dove pu dare realmente qualcosa ai ragazzi + s ma forse i ragazzi pi grandi oppure una cerchia di ragazzi quelli che realmente lo vogliono fare poi lo fanno quasi tutti + e alla fine: diventa un caos totale INT cio non c comunque gestione LUC no no ma non in questa scuola INT no no no in generale LUC s s e po tutte queste carte carte che si deve scrivere si deve scrivere INT un lavoro di carte la scuola (ride) LUC s s s sicuramente XX se parli con qualcun altro poi chiss che fa + che impegnativa cos sicuramente il primo giorno ma il corso quello sempre una volta che lo hai fatto una volta lanno prossimo sempre uguale + cio magari adotti strategie diverse perch lanno prima non ti andata bene ma c bisogno pure della persona che capisce che forse deve adottare una strategia diversa oppure c il ragazzino + dove comunque questi ragazzini vengono da una famiglia dove i genitori sono separati la maggior parte e quindi c sempre quello che soffre + e non quello strafottente eh: e quindi tu poi devi capire pure il ragazzo la psicologia del ragazzo di come si trova in che condizioni si trova perch sta il ragazzo ad esempio che separato che i genitori sono separati e che lui non sta: tranquillo e quindi ha un atteggiamento esuberante ma se tu non lo riesci a guidare + magari a farlo sentire importante a interrogarlo a dire vedi guarda che forse meglio che studi facciamo questo facciamo quellaltro e quindi lo rendi importante + tu lo perdi + +

perch normale perch poi in una platea di venti ragazzi logicamente tu non puoi seguire una persona devi seguire un poco tutti per comunque devi cercare di capire pure: il ragazzo INT cosa c dietro XX LUC XXX eh certo come che importantissimo quello che non studia perch non studia INT il rapporto con le famiglie? + c comunicazione LUC s s XXX i ragazzi i genitori che vengono sono la soprattutto:: di alcuni ragazzi magari bravi ragazzi che vanno bene che vengono molto seguiti eh: i genitori si vedono si interessano dicono chiamatemi in caso di qualcosa la maggior parte INT accettano consigli? LUC s: anche perch anche perch anche per loro c il rispetto ancora per linsegnante almeno pe- per i ragazzi che ho avuto io + + anche perch io poi ho avuto: due classi solamente quindi: non che ho avuto tre classi quindi poi li ho cambiati no + si interessano i genitori si + sono abbastanza:: premurosi nei confronti: dei ragazzi insomma + almeno a me capitato:: + soprattutto lanno scorso forse questanno ancora di meno perch poi c stato il cambiamento dei ragazzi dalle scuole: dalla prima in seconda sia da un punto di vista didattico sia disciplinare + didattico perch lanno scorso erano pi bravini perch la prima cio il programma di prima un po: la ripetizione della quinta elementare e quindi loro gi erano un po preparati e quindi non si sono dovuti impegnare pi di tanto + invece il programma di seconda era: completamente diverso e: loro essendo pi grandi + i bravi sono sempre bravi i ciucci rimangono ciucci c un miglioramento di quelli pi: normali i ciucci rimangono sempre ciucci per INT dalla prima alla terza media LUC s s XX non c: recupero anche perch tu non li puoi seguire singolarmente eh: perch poi c sempre lelemento di disturbo + eh: INT per si pu gestire insomma LUC si pu gestire devi: essere abbastanza: tu poi io sono un po sui generis perch non so sposata quindi non ho famiglia allora non che penso che devo andare a casa: devo cucinare devo fare non che cho pensieri come gli altri docenti e quindi: magari cercano pi di fare la professione e non di capire perch non ne hanno manco il tempo forse neanche la mente di farlo + io sono un po pi ragazza magari forse pure per questo INT s ma famiglia a parte insomma se il lavoro richiede questo LUC io penso che importante: oltre che loro: solamente devono studiare devono imparare delle cose basilari e import- importante avere unimpostazione di vita anche perch tu: XX particolare + e quindi: bisogna capire che certe cose non vanno fatte io dico sempre che chi ha la possibilit: eh: la famiglia se ha la possibilit: di mantenerli fuori se ne devono andare + se ne devono andare se ne devono fuggire no andare perch ci sono dei bambini veramente bravi + bravi bravi bravi INT magari sono sprecati qui LUC s s sicuramente + sicuramente sono sprecati ma: io: ho: degli elementi di punta che sono eccezionali

INT quindi ci sono delle eccellenze LUC s s ma infatti c un ragazzo: di seconda ci a cui ho detto se ci fosse un voto pi di dieci io ti metterei pi di dieci + perch: intelligente studioso bravo simpatico: scherza eh: critico: + perfetto tipo il figlio che tutti vorrebbero avere (ride) + ma ce ne sono: ce n pi di uno INT incoraggiante come cosa che ci siano delle eccellenze LUC no no veramente:: anche nellaltra classe in ogni: in tutte e due le classi ci sono due tre elementi veramente: bravi bravi bravi + + per sono tutti maschi INT ah davvero? LUC s tutti maschi + nella seconda di due maschi e: nella seconda ci:: due maschi due tre maschi + + + le donne non tanto INT forse semplice coincidenza? LUC non lo so se una coincidenza INT XXX (le voci si accavallano) LUC XXX che non devono studiare mh non te lo so dire + + oppure dipende dalla famiglia + per comunque sono tutti maschi cio le donne sono proprio poche almeno nelle mie classi INT ok grazie penso possa bastare