Sei sulla pagina 1di 1

ABSTRACT Tesi di Laurea Durabilit dei ponti in Alto Adige: studio delle criticit e progetto di una passerella ciclopedonale

a Bolzano Sud

Il lavoro di tesi, proposto dalla Ripartizione Infrastrutture della Provincia di Bolzano, si concentra sul concetto della durabilit di ponti e, in particolare, dei ponti situati nella Provincia di Bolzano, presi in esame grazie alla documentazione presente nellarchivio provinciale. La tesi suddivisa in due parti. La prima consiste nello studio delle principali cause di degrado dei ponti, sulla base di analisi effettuate su ponti esistenti presenti nella banca dati della Provincia. Questi sono stati classificati e infine scelti in base allIndice di Danno Globale, un indice che assegna a ciascun ponte un livello di ammaloramento (da 0 a 100). I ponti analizzati, di lunghezza superiore a 30m e IDG>50, sia in calcestruzzo che in acciaio, hanno rivelato alcuni tipi di degrado comuni, riconducibili alle medesime cause. Le cause principali degli ammaloramenti risiedono nella carenza di attenzione a livello di dettaglio costruttivo (p.es. mal realizzazione dellimpermeabilizzazione, spessore inadeguato di copriferro, mal confezionamento dei materiali, ecc.) e in alcune reazioni chimiche dovute alla situazione climatica alla quale le strutture sono soggette (p.es. carbonatazione, dilavamento, ). Nella seconda parte si propone il progetto di un ponte, nello specifico di una passerella ciclo-pedonale, situato a Bolzano Sud (nelle vicinanze del nuovo impianto di teleriscaldamento) e che sia in grado di garantire la durabilit, cercando quindi di evitare le problematiche riscontrate nellanalisi. Il progetto stato affrontato sia dal punto di vista strutturale che da quello architettonico. A livello architettonico, lidea progettuale consiste nel creare un collegamento sia visivo che materico tra le due sponde del fiume, che dallanalisi del contesto sono risultate molto differenti. Per quanto riguarda a parte strutturale, stata progettata e analizzata la struttura portante: il piano di transito sorretto da una trave reticolare tridimensionale in acciaio, analizzata attraverso il programma strutturale SAP2000, mentre la verifica a vibrazioni stata effettuata attraverso le linee guida SETRA; le pile sono in calcestruzzo e anchesse sono state modellate con SAP2000. Infine, a livello di dettaglio costruttivo, stata presa in esame la problematica dell impermeabilizzazione, dellespulsione delle acque meteoriche e della protezione dei materiali dagli agenti atmosferici, facendo riferimento a diverse norme UNI riguardanti il calcestruzzo, lacciaio e il legno.