Sei sulla pagina 1di 61

BORGOGNA

I mille volti di una terra unica

INFORMAZIONI STAMPA
(2009 - 2010)

BORGOGNA:
per chi vuole concedersi il lusso di andare piano

Beati i lenti, perch di essi la Borgogna.


Il tepore del sole, un batello che scivola adagio, lacqua che sussurra, la delizia di un vino rosso che accarezza la gola. Indugiare fra le vie di un villaggio medievale. Passeggiare senza fretta in un vigneto perch la sera ancora lontana. Far visita al passato che riposa in silenziose abbazie. Respirare, sentire, coltivare nuovi pensieri, curarsi un po di s. Chi vuol esser lento, sia.

Benvenuti in Borgogna!

SOMMARIO

Informazioni Stampa
Carta didentit della Borgogna Come arrivare in Borgogna Ufficio Stampa e fototeca di Bourgogne-Tourisme

Gustate la Borgogna !
La Strada dei Vini, ovvero la buona maniera di degustare la Borgogna. In Borgogna, essere golosi non mai un peccato! Ristoranti stellati & ristoranti branchs .

Scoprite la Borgogna !
Cluny 2010 : 1100 anniversario della fondazione dellabbazia di Cluny. Lungo i sentieri di santi e pellegrini : i capolavori del Romanico da non mancare in Borgogna. In bicicletta : un altro modo di scoprire la Borgogna. Navigare lungo i fiumi e canali della Borgogna : il fascino della civilt lenta .

Osate la Borgogna !
La Borgogna vi propone 15 belle tappe sulla strada delle vostre vacanze nellOvest e nel Nord della Francia. Piccola selezione di hotel di charme e qualit un po in tutta la Borgogna. Alla ricerca del benessere in Borgogna. I grandi appuntamenti del calendario della Borgogna.

Carta didentit della Borgogna


Situazione
La parte settentrionale della regione (Sens) si trova a 100 km da Parigi, mentre quella meridionale a soli 75 km da Lione.

La Borgogna una regione amministrativa costituita da quattro dipartimenti :


- Cte dOr (21), capoluogo : Dijon. (Dijon anche la capitale della Regione Borgogna). - Nivre (58), capoluogo : Nevers. - Sane-et-Loire (71), capoluogo : Mcon. - Yonne (89), capoluogo : Auxerre.

Popolazione : Superficie :

1 600 000 abitanti.

31 500 km.

Come arrivare in Borgogna


In aereo
Laeroporto di Dijon-Bourgogne non collegato con lItalia. Informazioni complementari : aeroport@dijon.cci.fr www.aeroport.dijon.cci.fr Aeroporti pi vicini collegati con lItalia : Parigi (Roissy-Charles de Gaulle e Orly), Lione (Saint-Exupry), Ginevra e Basilea-Mulhouse.

In treno
Collegamento comodo via la Svizzera : treni diretti da Milano a Losanna. Da Losanna si prosegue col TGV per giungere a Digione. Treni-cuccette da Roma, Venezia e Milano per giungere a Digione. Da Parigi alla Borgogna : numerosi collegamenti col TGV per giungere a Digione, Beaune, Chalon-sur-Sane, Le CreusotMontchanin e Mcon. Informazioni complementari : www.voyages-sncf.com In Borgogna collegamenti comodi tra le citt principale con i treni regionali (T.E.R.) Informazioni complementari : www.ter-sncf.com/bourgogne

In auto
Dal traforo del Frjus, si raggiunge la Borgogna via Lione (A-43). Quindi si prosegue lungo la A-6 verso Mcon, Chalonsur-Sane, Beaune e Auxerre. Dal traforo del Monte Bianco, A-40 direzione Ginevra / Mcon. Quindi si prosegue sulla A-6 verso Beaune e poi sulla A-31 par raggiungere Digione. Da Milano a Digione : 570 km (6 ore), via il traforo del Monte Bianco, Ginevra, Bourg-en-Bresse. Da Digione a Parigi : 312 km (A-38 e A-6).

UFFICIO STAMPA
Per qualsiasi informazione complementare o per ogni assistenza il nostro Ufficio Stampa a vostra disposizione

Claude GUINCHARD Vronique BEIGENGER Chef du Dpartement Charge de Presse Presse-Editions c.guinchard@crt-bourgogne.fr v.beigenger@crt-bourgogne.fr Tl. + 33 (0)3 80 280 301 Tl. + 33 (0)3 80 280 298

Coralie MOISSON Assistante Presse c.moisson@crt-bourgogne.fr Tl. + 33 (0)3 80 280 303

FOTOTECA
Se avete bisogno di foto sulla Borgogna la nostra fototeca a vostra disposizione sul sito professionale

www.bourgogne-tourisme-pro.com

Bourgogne-Tourisme
Comit Rgional du Tourisme de Bourgogne B.P. 20623 - F-21006 DIJON Cedex Tl. + 33 (0)3 80 280 280 - Fax + 33 (0)3 80 280 300 www.bourgogne-tourisme.com

Gustate la Borgogna!

La Strada dei Vini, ovvero una buona maniera di degustare la Borgogna


La Borgogna conosciuta generalmente per il suo ricco passato storico, per il suo eccezionale patrimonio artistico o ancora per lautenticit e la qualit della sua gastronomia, ma soprattutto grazie ai suoi grandi vini che ha acquisito una notoriet mondiale. La Strada dei Vini di Borgogna costituisce cos il filo conduttore ideale per una scoperta della regione. Una Strada dei Vini che si declina in realt in diversi itinerari attraverso i principali vigneti della Borgogna. La Strada dei Grandi Crus, spesso chiamata gli Champs-Elyses della Borgogna, conduce da Digione a Santenay passando per Nuits-St-Georges e Beaune e guida alla scoperta di 24 dei 33 grandi crus che conta la regione. La Strada turistica dei Grandi Vini della Borgogna percorre i vigneti di Les Maranges, del Couchois e della Cte chalonnaise. La Strada dei Vini Mconnais-Beaujolais serpeggia attraverso la parte pi meridionale dei vigneti borgognoni e permette di scoprire la Roche de Solutr e i paesaggi che tanto hanno ispirato il grande poeta Lamartine, nato qui. Nel Nord della regione, la Strada turistica dei Vini della Yonne propone diversi percorsi ad anello attorno a Chablis, Auxerre, Vzelay, Tonnerre e Joigny, e una nuova Strada del Crmant stata aperta recentemente nei dintorni di Chtillon-sur-Seine. E proprio ad Ovest, fuori dalla zona di denominazione Borgogna ma situata nel territorio della regione, la Strada delle Colline di Pouilly-Sancerre permette di scoprire la parte borgognona della Valle della Loira. Ognuno di questi itinerari si pu scoprire in diversi modi. Naturalmente in un modo molto classico, con la propria auto, o in modo pi prudente, utilizzando i trasporti pubblici che permettono di tenere sotto controllo gli effetti delle degustazioni ! Si pu anche scoprire la Strada dei Vini in maniera pi originale, a piedi sui tanti sentieri, in bicicletta su alcuni itinerari segnalati, come la Via delle Vigne da Beaune a Santenay, o ancora a cavallo, grazie a numerosi itinerari equestri. Qualunque sia il modo di scoperta prescelto, non mancher mai la qualit dellaccoglienza, in particolare dai 282 viticoltori che hanno aderito alla Carta di Qualit De Vignes en Caves /Fra Vigne e Cantine. Gli altri fornitori di servizi turistici non sono certo da meno e saranno lieti di condividere con voi la leggendaria arte di vivere della Borgogna, nei bed&breakfast (che qui si chiamano chambres dhtes ) e nei piccoli hotel di charme, nei gtes dai viticoltori, nei ristoranti e nelle locande, con escursioni fra i vigneti o iniziazioni alla degustazione, o ancora durante le numerose feste del vino che scandiscono il calendario, tutto lanno.

In Borgogna, essere golosi non mai un peccato!


Itinerari del gusto in Borgogna.
La fama della gastronomia della Borgogna ormai consolidata. Una vacanza in Borgogna sar per voi loccasione di verificarlo sul campo. E di constatare che qui le tradizioni sono sempre vive, i prodotti del territorio vari e di grande qualit, gli chef ricchi d talento. In una pausa del gusto, ognuno potr godersi la variet dei sapori della Borgogna : le gougres (torte salate con pezzetti di formaggio) friabili e leggere sgranocchiate con laperitivo in un bistrot di campagna, qualche fetta di prosciutto del Morvan messa nello zaino per un provvidenziale spuntino, una pchouse (la bouillabaisse locale) degustata in occasione di una sosta sulle rive della Sane, una manciata di lamponi piluccati da un produttore delle Hautes-Ctes Poi ci si mescola tra la folla di una fiera di paese o di un mercatino di piccoli produttori, e quindi si va ad apprezzare la cucina regionale sperimentata nei ristoranti, nelle locande, nelle tavole dei b&b che costellano ogni itinerario. Per assaporare i piaceri semplici e perfetti delle uova en meurette (al vino rosso), di un pollo della Bresse o di una salsiccia di trippa allo chablis, seguiti da un piatto di formaggi della Borgogna : poisses, cteaux o chevreton de Mcon. E per finire in bellezza sarebbe un peccato non concedersi un pranzo deccellenza nel ristorante di uno dei grandi chefs che collocano la Borgogna alle vette dellarte culinaria, fra le regioni pi stellate di Francia. Una vera festa dei sensi, per un indimenticabile momento di piacere e demozione.

I prodotti del territorio e le specialit regionali


Chi dice buona cucina dice buoni prodotti del territorio e buone specialit regionali. In Borgogna, alcuni di questi prodotti e specialit hanno una notoriet mondiale, come la senape, le lumache della Borgogna, la carne Charolais, il cassis, o i formaggi. Ecco una selezione di buoni indirizzi:

La senape :
Boutique Maille, a Digione : Fondata nel 1777 e specializzata in senape speciale e aceti esclusivi. Tel. + 33 (0)3 80 30 41 02 - www.maille.com Moutarderie Fallot, a Beaune : Azienda tradizionale per la produzione di senape, che propone diverse formule di visita molto piacevoli. Tel + 33 (0)3 80 22 10 02 moutarde@fallot.com - www.fallot.com

Il pan pepato e la confetteria


Boutique Mulot et Petit-Jean, a Digione: Specializzata nella vendita di pan pepato e prodotti derivati. Tel. + 33 (0)3 80 30 07 10 - www.mulotpetitjean.fr Boutique Bourgogne Street, Rue de la Libert a Digione: Negozio che vende autentici prodotti regionali. Tel. + 33 (0)3 80 30 26 28 - contact@bourgognestreet.fr - www.bourgognestreet.fr

La Rose de Vergy, Rue de la Chouette a Digione: Produzione artigianale di biscotti, pan pepato e confetteria. Tel. + 33 (0)3 80 61 42 22 - contact@rosedevergy.com - www.rosedevergy.com Les Anis de Flavigny, a Flavigny-sur-Ozerain: Produzione artigianale di caramelle allanice. Tel. + 33 (0)3 80 96 20 88 - contact@anisdeflavigny.fr - www.anisdeflavigny.com

Liquori, cassis, succhi di pura frutta


Boutiques Vdrenne, a Beaune, a Digione e a Nuits Saint Georges: Crema di cassis, liquore Marc de Bourgogne. Tel + 33 (0)3 80 22 16 30 - vedrenne@vedrenne.fr - www.vedrenne.fr Gabriel Boudier, a Digione: Crema di cassis, liquore Marc de Bourgogne. Tel + 33 (0)3 80 74 33 33 - information@boudier.com - www.boudier.com Le Cassissium, a Nuits-Saint-Georges: Museo e degustazione di cassis. Tel. + 33 (0)3 80 62 49 70 - cassissium@cassissium.com - www.cassissium.com La Ferme Fruirouge, a Nuits-Saint-Georges : Produzione tradizionale a partire da frutta coltivata in fattoria e lavorata sul posto. Tel + 33 (0)3 80 62 36 25 - ferme@fruirouge.fr - www.fruirouge.fr

I formaggi:
Fromagerie Gaugry, a Brochon (vicino a Digione) : Scoperta della produzione di formaggi di latte crudo, degustazione. Tel + 33 (0)3 80 34 00 00 - tourisme@gaugryfromager.com - www.gaugryfromager.com Fromagerie Berthaut, a Epoisses : Produzione e vendita del formaggio dEpoisses. Tel + 33 (0)3 80 96 44 44 - commercial@fromagerie-berthaut.com www.fromagerie-berthaut.com

I mercati della Borgogna:


luoghi privllegiati per begli incontri con i produttori

Mercati di ortaggi o di formaggi, mercati del bestiame o d polli, mercati bio o mercati tradizionali nelle citt Tante occasioni per scoprire, in unatmosfera conviviale, i migliori prodotti tipici della regione e di andare a conoscere tanti produttori regionali che saranno lieti di farveli degustare. Per tutto lanno e seguendo il ritmo delle stagioni, i mercati delle Borgogna portano alla scoperta dei loro mondo, tutto sapori e colori !

Grandi mercati tipici


Louhans : mercato dei polli della Bresse Tutti i luned mattina, il mercato di Louhans risuona del chiocciare dei polli, del canto dei galli, e del pigollare dei pulcini. I nobili polli della Bresse, premiati dal marchio di Denominazione di Origine Controllata (A.O.C. in francese), convivono qui con anatre e conigli. Sotto i bei portici della via principale e sulla piazza attorno alla chiesa potrete trovare (e degustare) le specialit della Bresse e del vicino Jura. Comit Interprofessionnel de la Volaille de Bresse Tel: + 33 (0)3 85 75 10 07 - civb@wanadoo.fr - www.pouletbresse.com

Saint-Christophe-en-Brionnais : il mercato del bestiame Nel cuore del Brionnais, grande zona di allevamento della Borgogna del Sud, il piccolo villaggio di Saint-Christophe-en-Brionnais scenario il mercoled pomeriggio del pi importante mercato dei bovini di razza charolaise, che vanta il marchio di Site remarquable du got (Sito notevole del gusto). Il bestiame viene esposto a partire dalle 10 e le transazioni iniziano verso le 13, il che lascia il tempo di degustare il pot-au-feu, ovvero il manzo lesso o la costata di vitello di razza Charolais nei ristoranti del villaggio, prima di scoprire una manifestazione spettacolare, dove le voci degli allevatori e dei compratori, che salgono di tono durante la contrattazione, si mescolano ai muggiti del bestiame. Tel: + 33 (0)3 85 25 98 05 antennetouristique@orange.fr

Mercati settimanali tradizionali


Beaune : il mercoled e il sabato mattina, sotto e tuttattorno alle Halles che stanno di fronte al famoso Htel-Dieu. Chablis (Yonne) : mercato tipico borgognone la domenica mattina. Chalon-sur-Sane : il venerd e la domenica mattina, su Place Saint-Vincent davanti alla cattedrale, con numerosi produttori che arrivano dalla vicina Bresse. Digione : marted, venerd e sabato mattina sotto e attorno alla splendida architettura di metallo delle Halles della Place du March, circondata tra laltro da numerosi bistrots e ristoranti.

Mcon : dal marted al sabato mattino, sulla pittoresca Place aux Herbes, fiancheggiata dalla famosa Maison de bois , uno splendido edificio a graticcio di epoca rinascimentale. Nevers : mercato coperto in Place Carnot dal marted al sabato. Sens : il luned per tutta la giornata, il venerd e sabato al mattino, sotto le Halles dallarchittettura davvero spettacolare. Vzelay : mercato borgognone tradizionale il mercoled mattina.

Ristoranti stellati & ristoranti branchs

Sono ben 27 i ristoranti della Borgogna stellati nella guida rossa Michelin 2009
Terra di bons vivants dove la gola raramente considerata un peccato. La Borgogna sempre allaltezza della sua reputazione gastronomica e, con ben 27 ristoranti stellati , ha fatto la sua bella figura nelledizione 2009 della guida rossa Michelin.

Onore al merito! I tre chef che gi avevano ottenuto le 3 stelle nel 2008 (Jacques Lameloise a Chagny, JeanMichel Lorain della Cte Saint-Jacques di Joigny, e Patrick Bertron del Relais Bernard Loiseau a Saulieu) conservano il loro posto donore nella Top 26 dei ristoranti 3 stelle di Francia. Lameloise - 36, Place dArmes - F-71150 Chagny Tel. + 33 (0)3 85 87 65 65 - lameloise@relaischateaux.com La Cte Saint-Jacques - 14, Faubourg de Paris - F-89300 Joigny Tel. + 33 (0)3 86 62 09 70 - lorain@relaischateaux.com Le Relais Bernard Loiseau - 2, rue Argentine - F-21210 Saulieu Tel. + 33 (0)3 80 90 53 53 - loiseau@relaischateaux.com I due chef che avevano 2 stelle lanno scorso (Marc Meneau, dellEsprance a Saint-Presous-Vzelay, e Patrick Gauthier della Madeleine a Sens) conservano anchessi le loro 2 stelle. LEsprance - F-89450 Saint-Pre-sous-Vzelay Tel. + 33 (0)3 86 33 39 10 - marc.meneau@wanadoo.fr La Madeleine - 1, rue Alsace-Lorraine - F-89100 Sens Tel. + 33 (0)3 86 65 09 31

Fra i 22 ristoranti classificati 1 stella, si trovano 17 ristoranti gi stellati nelledizione precedente della guida, e si registra larrivo di 5 ristoranti che hanno ottenuto questanno la loro prima stella. Barnabet (Jean-Luc Barnabet) - 14, Quai de la Rpublique - F-89000 Auxerre Tel. + 33 (0)3 86 51 68 88 Le Jardin des Remparts (Roland Chanliaud) - 10, rue de lHtel-Dieu - F-21200 Beaune Tel. + 33 (0)3 80 24 79 41 - info@le-jardin-des-remparts.com Le Bnaton (Bruno Monnoir) - 25, Faubourg Bretonnire - F-21200 Beaune Tel. + 33 (0)3 80 22 00 26 - lebenaton@club-internet.fr LAbbaye de la Bussire (Olivier Elzer) - F-21360 La Bussire-sur-Ouche Tel. + 33 (0)3 80 49 02 29 - info@abbayedelabussiere.fr Hostellerie des Clos (Michel Vignaud) - 18, rue Jules Rathier - F-89800 Chablis Tel. + 33 (0)3 86 42 10 63 - host.clos@wanadoo.fr La Table de Chaintr (Sbastien Grospellier) - F-71570 Chaintr Tel. + 33 (0)3 85 32 90 95 - sebastien.grospellier@yahoo.fr Le Chassagne (Stphane Lger) - 4, Impasse Chenevottes F-21190 Chassagne-Montrachet Tel. + 33 (0)3 80 21 94 94 - lechassagne@wanadoo.fr Hostellerie du Chapeau Rouge (William Frachot) - 5, rue Michelet - F-21000 Dijon Tel. + 33 (0)3 80 50 88 88 - chapeaurouge@bourgogne.net Le Pr aux Clercs (Jean-Pierre et Alexis Billoux) - 13, Place de la Libration F-21000 Dijon Tel. + 33 (0)3 80 38 05 05 - billoux@club-internet.fr Stphane Derbord (Stphane Derbord) - 10, Place Wilson - F-21000 Dijon Tel. + 33 (0)3 80 67 74 64 - contactderbord@aol.com La Poularde (Olivier Muguet) - Place de la Gare - F-71570 La Chapelle-de-Guinchay Tel. + 33 (0)3 85 36 72 41 - restlapoularde@aol.com Hostellerie de Levernois (Philippe Aug) - 1, rue du Golf - F-21200 Levernois Tel. + 33 (0)3 80 24 73 58 - levernois@relaischateaux.com Pierre (Christian Gaulin) - 7, Rue Dufour - F-71000 Mcon Tel. + 33 (0)3 85 38 14 23 - contact@restaurant-pierre.com Le France (Jrme Brochot) - 7, Place Beaubernard - F-71300 Montceau-les-Mines Tel. + 33 (0)3 85 67 95 30 - hotel-restaurant.lefrance@wanadoo.fr Jean-Michel Couron (Jean-Michel Couron) - 2&, Rue St-Etienne - F-58000 Nevers Tel. + 33 (0)3 86 61 19 28 - info@jm-couron.com Le Charlemagne (Laurent Peugeot) - F-21420 Pernand-Vergelesses Tel. + 33 (0)3 80 21 51 45 - laurentpeugeot@wanadoo.fr Auberge de la Charme (Nicolas Isnard et david Le Comte) - F-21370 Prenois Tel. + 33 (0)3 80 35 32 84 - contact@aubergedelacharme.com Moulin de Martorey (Jean-Pierre Gillot) - 71100- Saint-Rmy Tel. + 33 (0)3 85 48 12 98 - moulindemartorey@wanadoo.fr LAmaryllis (Cdric Burtin) - 78, Av. du 4 septembre - F-71240 Sennecey-le-Grand Tel. + 33 (0)3 85 44 86 34 Restaurant Greuze (Laurent Couturier) - 1, rie A. Thibaudet - F-71700 Tournus Tel. + 33 (0)3 85 51 13 52 - greuze@wanadoo.fr Aux Terrasses (Jean-Michel Carrette) - 1-bis, Avenue des Alpes - F-71700 Tournus Tel. + 33 (0)3 85 51 01 74 - courrier@aux-terrasses.com Relais de Montmartre (Frdric Carrion) - Place A. Lagrange - F-71260 Vir Tel. + 33 (0)3 85 33 10 72 - relais-de-montmartre@wanadoo.fr

Altri ristoranti branchs a Digione e a Beaune


DZEnvies (David Zuddas) - 12, rue Odebert - F-21000 Dijon Tel. + 33 (0)3 80 50 09 26 - www.dzenvies.com

L - 14, rue Quentin - F-21000 Dijon Tl. + 33 (0)3 80 50 06 18 - www.lo-restaurant.com Loiseau des Vignes - 31, rue Maufoux - F-21200 Beaune Tl. + 33 (0)3 80 24 12 06 - loiseaudesvignes@bernard-loiseau.com

Per ogni altra informazione: www.bourgogne-tourisme.com

Scoprite la Borgogna!

CLUNY 2010 : 1100 anniversario della fondazione dellabbazia di Cluny

Fondata undici secoli fa nel Sud della Borgogna da dodici monaci dellabbazia di Baume-lesMessieurs, nel Jura, labbazia di Cluny raggiunge nel Medio Evo uneccezionale influenza sulla gran parte dellEuropa, tanto sul piano religioso che sul piano economico, oltre che politico, tanto che il Papa Urbano II aveva addirittura dichiarato nel 1098 allabate Hugues : Voi siete la luce del mondo . A riprova di questa grande potenza spirituale e temporale, la chiesa abbaziale fu, fino alla costruzione di San Pietro a Roma nel 16 secolo, la pi grande chiesa della cristianit, con una lunghezza interna di 177 m. La Rivoluzione Francese causer purtroppo la distruzione di una gran parte degli edifici, e oggi non resta altro che alcune vestigia straordinarie, fra cui il bel campanile ottogonale dellEau Bnite, ovvero la cosiddetta Torre dellAcqua Benedetta e una parte del transetto. In previsione delle commemorazioni del 1100 anniversario della fondazione dellabbazia, sono stati avviati sul sito importanti lavori di restauro, ed stato realizzato un nuovo percorso di visita che utilizza le pi innovative tecnologie dellimmagine. Numerosi schermi costellano il nuovo percorso di visita e permettono ai visitatori di scoprire le parti mancanti della chiesa abbaziale grazie a una ricostruzione virtuale davvero spettacolare. Si possono cos apprezzare nel loro giusto valore le dimensioni gigantesche della chiesa di Cluny III e riscoprirla esattamente come era al momento in cui fu ultimata nel 12 secolo. La Borgogna, che si era coperta nel Medio Evo di un bianco mantello di chiese , approfitter della commemorazione per valorizzare il suo eccezionale patrimonio romanico, e pi in particolare gli edifici direttamente influenzati sul piano artistico da Cluny. Impossibile qui citarli tutti. Ricordiamo tra gli altri la chiesa abbaziale di La Charit-sur-Loire, importante tappa sul Cammino di Santiago, e figlia primogenita di Cluny , la basilica di Paray-le-Monial, la cattedrale dAutun, la basilica St-Andoche de Saulieu, le numerose chiese del Brionnais, o ancora la Cappella dei Monaci a Berz-la-Ville i cui affreschi offrono unimmagine colorata e vivace dellarte e del fasto cluniacensi. Il programma delle principali manifestazioni presentato in una brochure di 16 pagine La Borgogna celebra Cluny 2010 , disponibile nei principali Uffici del Turismo della Borgogna e fra breve scaricabile sul sito Internet di Borgogna Turismo : www.bourgogne-tourisme.com Informazioni complementari sul sito www.cluny2010.eu

Lungo i sentieri di santi e pellegrini


La Borgogna ha la sorte di portare un nome che risuona nella storia. Dalla Preistoria al mondo industriale moderno, passando per lAntichit, il Medioevo e let delloro dei Grandi Duchi dOccidente, ogni epoca ha lasciato alla Borgogna un patrimonio culturale duna ricchezza e duna variet eccezionali : vestigia gallo-romane, chiese e abbazie romaniche, castelli e musei vi invitano a visite appassionanti.

Il Romanico : larte pi emblematico della Borgogna


Il Romanico senza dubbio larte pi emblematico della Borgogna. Cluny, Vzelay, Paray-le-Monial, Cteaux, Fontenay, La Charit-sur-Loire Luoghi che ricordano come, fin dal lontano passato, la Borgogna sia una terra di spiritualit che allorigine di numerosi capolavori del Romanico. Intorno allanno mille nacque larchitettura monastica. La bianca pietra di Borgogna inizi allora il suo fantastico racconto che costituisce oggi uno dei patrimoni pi alti della regione. Il mondo, liberato dal terrore dellanno mille, si copr di une blanche robe dglises .

Chiesa di Semur-en-Brionnais

I capolavori del Romanico da non mancare in Borgogna


Tournus
Sulla riva destra della Sane, la piccola citt di Tournus caratterizzata da unatmosfera quasi meridionale, con piazzette ombreggiate da platani e vecchie case a tinte pastello. La chiesa abbaziale di Saint-Philibert la pi antica delle grandi chiese romaniche della Borgogna. Il rigoroso esterno contrasta con linterno inondato dalla luce che si riflette sulle alte colonne cilindriche delle navata centrale. Nei dintorni di Tournus, il piccolo villaggio di Chapaize ospita dimore tipiche dei vigneti della Cte e, sopratutto, una bellissima chiesa romanica edificata nel XI secolo e dominata da un alto campanile. Ufficio del Turismo di Tournus - Tel. +33 (0)3 85 27 00 20 - www.tournugeois.fr

Cluny

Fondata nel 910, Cluny, la luce del mondo, fu la pi potente e la pi prestigiosa abbazia dellintera Francia nel Medioevo e contava nel suo massimo splendore pi di 450 monaci. La gigantesca chiesa abbaziale, costruita in gran parte tra il 1088 e il 1130, fu fino alla costruzione di S. Pietro a Roma la pi vasta chiesa della cristianit. Misurava 177 m di lunghezza e 32 m di altezza, e comprendeva un nartece, cinque navate, due transetti, cinque campanili e due torri. Questa meraviglia fu purtroppo saccheggiata, smontata e venduta pietra per pietra doppo la Rivoluzione francese. Non restano oggi che i due bracci dei transetti destri, un piccolo campanile ( Tour de lHorloge ) e lelegante campanile ottogonale di m 62 ( Clocher de lEau bnite ). Numerosi capitelli del coro della chiesa abbaziale sono espositi nel Farinier , una bella costruzione del XIII secolo. Numerose case romaniche dei sec. XII-XIII nel centro storico della citt. Ufficio del Turismo di Cluny - Tel. + 33 (0)3 85 59 05 34 - www.cluny-tourisme.com

Paray-le-Monial
Edificata in pocchi anni tra il 1092 e il 1109 sotto la direzione di S. Ugo, abate di Cluny, la chiesa di Paray-le-Monial una copia fedele, in scala ridotta, della grandiosa chiesa abbaziale di Cluny che, purtroppo, non ha resistito al tempo. Elevata al rango di basilica nel 1875, la chiesa oggi ancora un importante centro di pellegrinaggio. Il culto del Sacro Cuore di Cristo richiama annualmente a Paray-le-Monial mezzo millione di pellegrini. Nei dintorni di Paray-le Monial, il Brionnais, una graziosa regione che vive sopratutto di allevamento, anche ricca di splendide chiese romaniche di campagna. Gli esempi pi interessanti si trovano Anzy-le-Duc, e a Semur-en-Brionnais, la localita dove nacque Saint Hugues (S. Ugo), il famoso abate di Cluny. Ufficio del Turismo di Paray-le-Monial Tel. + 33 (0)3 85 81 10 92 - www.paraylemonial.fr

La Charit-sur-Loire

Consacrata nel 1107, la chiesa del priorato di La Charit-sur-Loire era, dopo quella di Cluny, la pi grande della Francia medioevale e poteva contenere cinquemila persone. Onorata del titolo figlia maggiore di Cluny , era una tappa importante sul Cammino di San Giacomo che partiva di Vzelay, perch i pellegrini potevano attraversare la Loira sul bel ponte di pietra. Grazie alla sua situazione sul Cammino di San Giacomo, La Charit-surLoire stata dichiarata Patrimonio dellUmanit dallUnesco. Nonostante le ferite, la chiesa rimane uno dei pi grandi capolavori del Romanico in Borgogna. Ufficio del Turismo di La Charit-sur-Loire Tel. + 33 (0)3 86 70 15 06 - www.lacharitesurloire-tourisme.com

Vzelay
Vzelay, la Collina eterna , fu nel medioevo il luogo di pellegrinaggio per eccellenza : punto di partenza e luogo di raduno delle Crociate come dei pellegrini diretti a Santiago di Compostela, ma anche e prima di tutto il luogo dove ripostano le reliquie di santa Maria Maddalena. La Basilica di Sainte-Madeleine vanta senza dubbio uno dei pi straordinari complessi scultorei di tutta la Francia : i capitelli dei pilastri delle navate sono a rilievi con temi legati al Vecchio e al Nuovo Testamento. Il timpano del portale centrale un capolavoro del Romanico borgognone rappresenta la Pentecoste con Il Cristo in gloria tra gli Apostoli. La Collina eterna , il villaggio e la basilica di Vzelay sono stati dichiarati Patrimonio dellUmanit dallUnesco. Ufficio del Turismo di Vzelay Tel. + 33 (0)3 86 33 23 69 - www.vezelaytourisme.com

Autun

Fondata nel I sec. a.C., Autun Augustodonum fu al tempo dei Romani una citt di prima importanza. Numerose vestigia rimangono di questa gloriosa epoca, tra cui il teatro romano, il pi grande di tutta la Gallia. La cattedrale romanica di Saint-Lazare fu edificata nel XII secolo su un luogo di pellegrinaggio alle reliquie di S. Lazzaro. Linterno della cattedrale presenta il carattere romanico cluniacense. La sala capitolare ospita i pi bei capitelli (XII sec.), tra cui Il Sonno dei Magi, la Fuga in Egitto e lAdorazione dei Magi. Il capolavoro della cattedrale senza dubbio lo stupendo timpano del portale centrale. Fu realizzato tra il 1130 e il 1135 e rappresenta il Giudizio Finale. Lautore, Gisleberto, ha lasciato il suo nome su questa splendida opera e firmato Gislebertus hoc fecit . Da non mancare nel Museo Rolin (presso la cattedrale) : altri capolavori della scultura romanica e sopratutto La Tentazione di Eva. Ufficio del Turismo di Autun Tel. + 33 (0)3 85 86 80 38 - www.autun-tourisme.com

Fontenay
La Borgogna anche la culla dellordine monastico cistercense. Fondata nel 1118 da San Bernardo di Chiaravalle e riconosciuta come Patrimonio dellUmanit dallUnesco nel 1981, labbazia di Fontenay uno dei pi completi e meglio conservati esempi dello stile cistercense. Da non mancare : la chiesa abbaziale, il chiostro, la sala capitolare, il dormitorio dei monaci, la fonderia, e i giardini ridesignati dal architetto-paesaggista inglese Peter Holmes. Abbazia di Fontenay Tel. + 33 (0)3 80 92 15 00 - www.abbayedefontenay.com

Nevers
Costruita sulla riva destra della Loira, Nevers, grande centro di turismo religioso, possiede una notevole cattedrale gotica, ma anche un capolavoro meno noto dellarchitettura romanica : la chiesa di Saint-Etienne. Questa chiesa, che in origine faceva parte di un priorato di Cluny, fu costruita alla fine dell 11 secolo per iniziativa di Guglielmo 1 conte di Nevers. Presenta una grande purezza di stile e la sua architettura combina armoniosamente influenze della Borgogna e dellAlvernia, in particolare nellelegante abside circondata da una corona di cappelle. Ufficio del Turismo di Nevers Tl. + 33 (0)3 86 68 46 00 - www.nevers-tourisme.com

In bicicletta :
un altro modo di scoprire la Borgogna

Con 650 chilometri oggi (e 800 domani), la Borgogna propone uno dei pi importanti reti di piste ciclabili di tutta la Francia. Queste piste sono sicure, facili e adatte a tutti, anziani o bambini.
Per la felicit dei ciclisti, la Borgogna prepara un itinerario che, una volta completato, consentir di fare lintero giro della Borgogna : Le Tour de Bourgogne vlo (Il giro della Borgogna in bicicletta), circa 650 chilometri di piste ciclabili. Il circuito, attrezzato su una vecchia ferrovia ( La Voie verte ) o sui cammini dalzaia lungo fiumi e canali, attraversa anche i vigneti, su piste allestite espressamente o piccole stradine tranquille. Litinerario, in corso di realizzazione, sar il seguente : attraverso i vigneti da Digione a Beaune ( La Voie des Vignes ), quindi a Santenay, passando per i villaggi dei vigneti pi famosi della Borgogna. A Santenay, il percorso raggiunge il Canal du Centre per arrivare a Montceau-les-Mines, Paray-le-Monial e Digoin, risalendo fino a Decize attraverso il Canale Laterale della Loira. Di l, lungo il Canale del Nivernais fino ad Auxerre, la strada verde ritrover il Canal de Bourgogne a Tonnerre per rientrare a Digione, via lAuxois e la Valle dellOuche. A questo itinerario si aggancia un anello nella Borgogna del sud, da Chalon-sur-Sane a Tournus e Mcon lungo la Sane.

Cinque itinerari per scoprire la Borgogna

Da Digione a Montbard
112 km lungo il Canal de Bourgogne.
Da Digione, ieri capitale dei Grandi Ducchi dOccidente e oggi della Regione Borgogna, sulla pista ciclabile lungo il pi famoso dei canali borgognoni, questo percorso attraversa i dolci paesaggi dellAuxois fino a Montbard, la citt di Buffon. Da non mancare nei dintorni di Montbard: labbazia cistercense di Fontenay, capolavoro del Romanico, riconosciuto Patrimonio dellUmanit dallUnesco. Stazioni TGV a Digione e Montbard.

Da Auxerre a Clamecy e Decize


180 chilometri lungo il Canal du Nivernais, sulle tracce dei flotteurs
Questo percorso parte da Auxerre, ricca citt darte, e prosegue nella valle della Yonne fino a Clamecy, che era nei XVII e XVIII sec. il centro del legno trasportato da flotteurs . Questi uomini accompagnavano i tronchi dalberi dal Morvan fino alle porte di Parigi. Quindi si prosegue lungo il Canal del Nivernais, forse il pi bel canale di tutto la Francia e un vero paradiso per il turismo fluviale. Iniziato nel 1784 e terminato nel 1842, il canale nivernese fu il primo a servirsi di gallerie sottoterranee, le famose Votes de la Collancelle , per superare lo spartiacque tra la Senna e la Loira. Il percorso raggiunge la Loira a Decize. Stazioni SNCF a Auxerre, Clamecy e Decize.

Da Paray-le-Monial a Digoin e Bourbon-Lancy


un percorso facile (74 chilometri) lungo il Canal du Centre e i canali della valle della Loira.
Questo percorso parte da Paray-le-Monial, un importante centro di pellegrinaggio che ospita una splendida basilica romanica, e prosegue lungo il Canal du Centre fino a Digoin, una piccola citt conosciuta per le sue ceramiche e per il famoso ponte-canale sulla Loira. Oggi Digoin un importante centro di turismo fluviale. Da Digoin, si prosegue fino alla localit termale di Bourbon-Lancy, nella valle della Loira. Stazione TGV a Le Creusot.

Da Chalon-sur-Sane a Mcon
attraverso i vigneti della Cte chalonnaise e sulle tracce di Lamartine : 65 chilometri sulla Voie Verte nella Borgogna meridionale.
La vecchia ferrovia da Givry a Mcon ora diventata la famosa Voie Verte , una bella pista ciclabile con una segnaletica praticamenta perfetta. Parte dai vigneti delle colline di Chalon e prosegue in direzione del castello di Cormatin e dei centri spirituali di Taiz e Cluny. La parte pi alta del percorso superata grazie al Tunnel du Bois-Clair , la galleria ciclabile pi lunga dellintera Europa (1,6 km). Quindi si prosegue verso i vigneti del Mconnais, sulle tracce del poeta Alphonse de Lamartine. Stazioni TGV a Chalon-sur-Sane e Mcon.

Da Beaune a Santenay
22 chilometri tra i vigneti pi prestigiosi
La Voie des Vignes (la via dei vigneti) parte da Beaune, capitale dei vini della Borgogna, conosciuta in Francia e allestero per il suo famoso Htel-Dieu, luogo emblematico della regione. Il percorso attraversa poi i vigneti pi prestigiosi della Cte de Beaune (Pommard, Volnay, Meursault, Puligny-Montrachet, Chassagne-Montrachet) fino a Santenay, un bel villaggio che domina il Canal du Centre. Stazione TGV a Beaune.

Un sito Internet dedicato alla scoperta della Borgogna a bicicletta


Troverete tutte le informazioni pratiche sulla scoperta della Borgogna a bicicletta sul sito Internet www.la-bourgogne-a-velo.com Descrizione dei percorsi, alloggi, ristoranti, cantine, uffici di informazione turistica, dove trovare assistenza e noleggiare bici, trasporti pubblici, consigni utili, etc (Il sito esiste in francese, inglese, tedesco e olandese).

Lassegnazione di marchi di qualit alle strutture alberghiere continua con il Tour de Bourgogne vlo , il Giro della Borgogna in bicicletta
Il costante miglioramento delle infrastrutture si accompagna attualmente allobbiettivo di migliorare anche la qualit dellaccoglienza dei cicloturisti. Un miglioramento della qualit che passa tra laltro attraverso la creazione di un marchio di qualit per tutti i fornitori di servizi che intervengono attivamente nei diversi itinerari che costituiscono il Tour de Bourgogne vlo ,ovvero il giro della Borgogna in bicicletta. Un impegno complesso e articolato, che comprende di fatto numerosi settori dattivit: alloggio, ristorazione, noleggio e riparazione di biciclette, organizzazione e accompagnamento di viaggi,ecc . Essendo materialmente impossibile occuparsi di tutti questi fornitori di servizi nel medesimo tempo, si deciso che il primo settore dattivit a essere dotato del marchio sia quello delle sistemazioni alberghiere. E stata cos elaborata a livello regionale una carta di qualit per definire i criteri che permettono di ottenere il marchio Tour de Bourgogne vlo . Alcuni di questi criteri sono obbligatori. Sono quelli che garantiscono ai turisti in bibicletta di trovare nelle strutture con il marchio attrezzature e servizi su misura per il chi gira in bici : un riparo o un locale per riporre le biciclette al sicuro, kit di riparazione, lavaggio delle biciclette, possibilit di lavare e asciugare i propri abiti, informazioni turistiche generali o specifiche per la bicicletta, informazioni sulle previsioni del tempo locali, prima colazione su misura per turisti in bicicletta, ecc Accanto a questi servizi obbligatori, le strutture con il marchio di qualit possono proporre dei Servizi Plus , gratuiti o a pagamento: possibilit di fornire un cestino per il pranzo, consegna e/o trasferimento dei bagagli, accesso a Internet, ecc A oggi, circa 70 alberghi hanno gi ottenuto il marchio Tour de Bourgogne vlo . Le strutture dotate del marchio godono naturalmente di una presentazione di rilievo sul sito www.la-bourgogne-a-velo.com.

Navigare lungo i fiumi e canali della Borgogna: il fascino della civilt lenta
Forse per non disturbare il sonno di uno scoiattolo, lo sbocciare di un fiore o il maturare di un grappolo di Pinot, la Borgogna favorisce sopratutto quelle attivit allaria aperta dai ritmi contenuti. Per questo ha scelto i canali come emblema delle sue vacanze ; ha fatto di queste antiche vie dacqua, nate per il commercio, il paradiso di quanti vogliono ritrovare lantidoto pi efficace agli affanni del vivere e di quanti vogliono scoprire ci che Vincenot, noto scrittore borgognone, definiva il fascino della civilt lenta . Quasi 1 200 chilometri, tra fiumi navigabili e canali, costituiscono un patrimonio eccezionale costruito a partire del XVIII secolo per sfruttare leccezionale posizione della Borgogna, spartiacque dei tre principali fiumi francesi : Senna, Loira e Rodano. Messo cos in comunicazione lAtlantico con il Mediterraneo attraverso le vie dacqua naturali e i canali, le pniches sono state, per molto tempo, il mezzo di trasporto ideale per rifornire di pietre, legnami, vino e grano il Nord della Francia. Oggi, grazie a questi fiumi e canali quasi abbandonati dal traffico commerciale, la Borgogna diventata un vero paradiso per il turismo fluviale e propone la rete navigabile pi importante di tutta la Francia.

Alla scoperta della Borgogna in houseboat


Inaugurato nel 1808, il Canal de Bourgogne il pi lungo dei canali borgognoni (242 km). Questa via dacqua collega la valle della Yonne con quella della Sane e supera lo spartiacque di Pouilly-en-Auxois in un lungo percorso sottoterraneo (3,3 km). Il Canale di Borgogna attraversa i dolci paesaggi del Tonnerrois con i castelli rinascimentali di Ancy-le-Franc e Tanlay. Prosegue tra lAuxois, con lAbbazia cistercense di Fontenay, il sito gallo-romano di Alesia e i villaggi medievali di Semur-en-Auxois et Chteauneuf-enAuxois. Prima di raggiungere la valle della Sane, attraversa Digione, ieri capitale dei Grandi Ducchi dOccidente e oggi capoluogo della Regione Borgogna. Da non mancare su questa via dacqua: A Pouilly-en-Auxois : Cap Canal, un modernissimo centro didattico dedicato al Canale di Borgogna, opera dellarchitetto giapponese Shigeru Ban. Da Pouilly si puo fare una crociera fluviale commentata a bordo della Billebaude che passa sotto la famosa Vote de Pouilly , un tunnel lungo 3333 m. Tel. 03 80 90 67 20 - capcanal@wanadoo.fr - www.pouilly-auxois.com

La Yonne attraversa le principali localit della parte settentrionale della Borgogna : Auxerre, una citt darte tra le pi ricche della regione, Joigny, tappa gastronomica ricca di numerose case a graticcio, Villeneuve-sur-Yonne, fondata nel XII sec. dal re di Francia, Sens, con sua stupenda cattedrale gotica, la pi antica tra le grandi cattedrali gotiche di Francia.

Il Canal du Nivernais senza dubbio il pi bel canale di Borgogna e forse di tutta la Francia. Iniziato nel 1784 e terminato nel 1842, era allinizio dedicato al trasporto del legno per Parigi. I flotteurs accompagnavano i tronchi dalberi dal Morvan fino alle porte della capitale. Il canale nivernese ora abbandonato dal traffico commerciale, ma il turismo fluviale, lanciato qui dagli inglesi negli anni 70, conosce uno sviluppo enorme. Da non mancare su questa via dacqua: Lescursione, a bordo di un batello elettrico-solare della Compagnia Aquafluvial, sotto le famose Votes de la Collancelle , tre gallerie sottoterranee (758 m, 268 m, 212 m) edificate per superare il punto pi alto del canale e lo spartiacque tra la Senna e la Loira. Nei dintorni delle Votes de la Collancelle , si puo ammirare LEchelle de Sardy , una serie di 16 chiuse edificate su una distanza di pocchi chilometri. Aquafluvial - Tel. 03 86 38 90 70 - www.aquafluvial.fr

Il Canal du Centre, che collega la valle della Sane con quella della Loira, il solo canale borgognone dove si mantenuto un po di traffico commerciale. Le chiuse tra Montceau-lesMines e Chalon-sur-Sane sono ora automatizzate. Allinizio, il percorso attraversa i vigneti nei dintorni di Chagny e Santenay, poi i paesaggi industriali attorno a le Creusot, e finalmente la graziosa regione del Charolais che vive sopratutto di allevamento. Prosegue fino a Paray-le-Monial e Digoin dove raggiunge la Loira. Da non mancare su questa via dacqua: La basilica romanica di Paray-le-Monial, il ponte-canale (234 m) che supera la Loira a Digoin, e lObservaloire di Digoin, un centro dinformazione dedicato allambiente e alle tradizioni della Loira. Observaloire - Tel.03 85 53 75 71 - www.observaloire.com

La Sane uno die fiumi pi maestosi di Francia. Nel suo corso superiore fu per molto tempo la frontiera naturale della Borgogna verso Est. Nel suo corso inferiore scende verso Sud ai piedi dei vigneti della Cte Chalonnaise e del Mconnais, passando per Chalon-surSane, Tournus e Mcon, prima di raggiungere il Rodano a Lione. Il Canale dalla Marne alla Sane collega la Borgogna con la Champagne attraverso la pittoresca valle della Vingeanne che ospita i castelli di Talmay, Beaumont-sur-Vingeanne e Fontaine-Franaise. Alla confluenza della Sane e del Canal de Bourgogne, Saint-Jean-de-Losne il pi piccolo comune di Francia, ma fu da sempre un porto fluviale di prima importanza. Il Pardon des mariniers (la benedizione delle barche) si svolge ogni anno la terza domenica di giugno, con la partecipazione di tutti i membri della Confraternit dei Barcaioli. Ufficio del Turismo di St-Jean-de-Losne - Tel. 03 80 29 05 48 www.saintdejeandelosne.com

I canali della valle della Loira Nella parte occidentale della regione, diversi canali collegano la Borgogna con la valle della Loira: Canal de Roanne a Digoin, Canal latral la Loire, Canal de Briare, Canal du Loing. Da non mancare su queste vie dacqua: Le citt darte di Nevers e La Charit-sur-Loire, il ponte-canale di Briare (662 m), e le sette chiuse di Rogny-les-Sept-Ecluses, edificate nel XVII sec. e oggi fuori servizio.

La Borgogna un vero paradiso del turismo fluviale


Con quasi 1 200 chilometri di fiumi e canali a disposizione dei nuovi capitani , la Borgogna propone oggi la rete navigabile pi importante di tutta la Francia.

Con la famiglia o con gli amici, scegliete di imbarcarvi per una settimana o un week-end alla scoperta della Borgogna: i noleggiatori vi propongono una gamma estesa di battelli. Quando avrete scelto il battello dei vostri sogni, quello le cui dimensioni, capacit e comfort corrispondono alle vostre esigenze, la base di partenza e la via dacqua su cui navigare, non vi rester altro che abbandonarvi al piacere di unesperienza nuova, secondo lumore del momento. Arrivando alla base di partenza, scoprirete la vostra barca pronta a salpare. Il noleggiatore vi installer a bordo e vi far prendere confidenza con le manovre. Condurre una house-boat un gioco da ragazzi.. La maggior parte non richiede patente nautica. Lapprensione dei primi attimi svanir subito, e voi sarete in pochi minuti perfettamente in grado di dirigerla, manovrando la leva di comando. Che ha solo due posizioni, una per avanzare e laltra per fare retromarcia o rallentare. Dopo di che, si mollano gli ormeggi e si naviga, finalmente. Superata la prima chiusa, si ha la sensazione di iniziare davvero il proprio itinerario, molto piacevole. Esistono due tipi di capitani: gli avventurosi che seguono la fantasia e si fermano dove preferiscono, e i riflessivi che studiano la carta guida e vanno alla scoperta di un itinerario prefissato. A voi decidere fra luna e laltra o inventarvi una terza via. In ogni caso, vi ritroverete alla locanda della chiusa 24 (versante Senna o Sane, versante Loira o Yonne), o in bicicletta sui sentieri di alzaia. E per tutti, il piacere di risvegliarsi ogni mattina in un posto diverso.

Le house boat
Con pi di 450 batelli a disposizione, la Borgogna propone la seconda offerta commerciale in Francia (dopo il famoso Canal du Midi). Qui di seguito le numerose compagnie che affitano batelli da 28 basi di partenza sui fiumi e canali navigabili della Borgogna : Alpha Croisire www.alpha-croisiere.com Aqua Fluvial www.aquafluvial.fr Aquarelle www.aquarelle-france.fr Bateaux de Bourgogne www.tourisme-yonne.com Bourgogne Fluviale www.bourgogne-fluviale.fr Canalous Plaisance www.lescanalous.com Connoisseur www.connoisseurafloat.com Crown Blue Line www.crownblueline.com H2olidays www.barginginfrance.com LEscargeau www.snaily.com Locaboat Holidays www.locaboat.com Nicols www.nicols.com Pavillon-Sane www.house-boat.net Rive de France www.rivedefrance.com Sane Bateaux www.saone-bateaux.com Sane-Plaisance www. saone-plaisance.com Scite Plaisance www.scite-plaisance.fr Tourisme Fluvial de Centre www.tfc-France.com

Le pniches-htels
Le pniches-hotels , veri hotel galleggianti, sono luoghi di sogno. E sono il modo pi lussuoso e confortevole per scoprire la Borgogna, i suoi fiumi e i suoi canali, e la sua gastronomia. Il capitano sar pieno di attenzioni per voi e la cucina di bordo vi incanter. Le pniches che navigano in Borgogna sono una ventina vi pernetteranno di effettuare crociere da 2 a 7 giorni. E possono ospitare in formula hotel da 6 a 24 persone. (Alcuni battelli per crociere fluviali hanno una capacit di accoglienza nettamente superiore, fino a 140 persone). Le crociere proposte sono generalmente con trattamento di pensione completa e includono naturalmente le escursioni, le visite di cantine e monumenti. Lasciatevi coccolare !

I battelli-escursione
Vi attirano i fiumi, i canali e il laghi della Borgogna, e avreste voglia di scoprirli. Le escursioni in battello sono un modo molto piacevole per scoprire la regione in poche ore. Guidati da veri appassionati delle vie dacqua, gente esperta che conosce tutti i dettagli e tutti gli aneddoti, storie che vi sorprenderanno, vi divertiranno e vi faranno sognare. I battelli per gite fluviali possono accogliere da 6 a 200 persone. La crociera pu, su alcuni battelli, comprendere il pranzo a bordo, ed possibile imbarcarsi da soli, con tutta la famiglia o in gruppo. Spesso sono possibili programmi alla carta, ma attenzione, alcuni battelli navigano solo stagionalmente,.

Troverete tutte le informazioni pratiche sul turismo fluviale in Borgogna sul sito Internet www.bourgogne-tourisme.com

Osate la Borgogna!

La Borgogna vi propone 15 belle tappe sulla strada delle vostre vacanze nellOvest e nel Nord della Francia
A poche ore di auto da Milano, Torino o Genova, la Borgogna costituisce una destinazione ideale per un breve soggiorno, ma anche e lo si dimentica troppo spesso una bella occasione per gli automobilisti italiani per fare una tappa molto piacevole sulla strada delle vacanze nellOvest della Francia (Valle della Loira, Normandia o Bretagna), o nel loro viaggio verso Parigi, Euro-Disney o la Champagne. Litinerario pi pratico passa per il tunnel del Frjus o il tunnel del Monte Bianco. Dal tunnel del Frjus, si raggiunge Lione con lautostrada A-43 e quindi si arriva in Borgogna con lautostrada A-6. Se si passa per il tunnel del Monte Bianco, si prende lautostrada A-40, prima in direzione di Ginevra, quindi in direzione di Mcon, la porta daccesso meridionale alla Borgogna. Da qui, si segue lautostrada A-6 per risalire direttamente verso Parigi, o lautostrada A-31 a partire da Beaune per una tappa a Nuits-St-Georges, nel cuore dei prestigiosi vigneti della Borgogna, o a Digione, la capitale storica della regione. Quelli che desiderano andare in Bretagna e visitare lungo il viaggio i castelli della Loira usciranno dallautostrada a Mcon e raggiungeranno la parte borgognona della Valle della Loira con la strada nazionale N-6 quindi con la nazionale N-79 (E-62) in direzione di Moulins, prima di raggiungere le due belle tappe di Nevers e La Charit-sur-Loire. Vi proponiamo nelle pagine che seguono una selezione di una quindicina di belle tappe in Borgogna ma ce ne sono molte di pi per chi ha tempo! in prossimit delle principali uscite autostradali, indicandovi di volta in volte le buone ragioni per fermarsi, e, Bourgogne oblige, i buoni indirizzi dove alloggiare e dove mangiare.

Le vostre tappe in Borgogna sullitinerario Italia / Parigi / Euro-Disney / Champagne (Autostrade A-43 o A-40, A-6, A-39, A-31)
MCON
Mcon, citt natale del grande poeta Lamartine, distesa lungo la Sane, costituisce una porta daccesso per belle escursioni nei vicini vigneti del Mconnais. Da vedere o da fare assolutamente: Andare a spasso sul Quai Lamartine e fermarsi a bere qualcosa in uno dei tanti caff con terrazza sul fiume. Passeggiare per la citt vecchia (lantica cattedrale St-Vincent, la Maison de bois , il Ponte St-Laurent), quindi visitare il Museo Lamartine, Il Museo delle Orsoline (archeologia) e lHtel-Dieu, lospedale del 18 secolo (splendida Apothicairerie, lantica farmacia). Fare un escursione in Val Lamartinien e salire sulla Roche de Solutr, o visitare l Hameau du Vin a Romanche-Thorins. Dove mangiare o bere qualcosa a Mcon o nei dintorni: Restaurant Le Poisson dOr - Alle du Parc Tel. + 33 (0)3 85 38 00 88 - www.lepoissondor.com a Romanche-Thorins (17 km a Sud di Mcon), Le Hameau du Vin Tel. + 33 (0)3 85 35 22 22 - www.hameauduvin.com Dove dormire a Mcon o nei dintorni: a Crches-sur-Sane (8 km a Sud di Mcon), Hostellerie du Chteau de la Barge Tel. + 33 (0)3 85 23 93 23 - www.chateaudelabarge.fr a Vir (20 km a Nord di Mcon), Domaine de Poiseuil (b&b + capanne sugli alberi e tipiche tende indiane) - Tel. + 33 (0)3 85 33 11 15 - www.poiseuil.com Per saperne di pi su Mcon: Office de Tourisme 1, Place St-Pierre Tel. + 33 (0)3 85 21 07 07 - www.macon-tourism.com

LOUHANS
A due passi dallautostrada A-39 e nel cuore di una regione gourmande , Louhans, capitale della Bresse borgognona, classificata Sito di eccellenza del gusto . Da vedere o da fare assolutamente: La strada principale costellata da portici pittoreschi. Visitare lo splendido Htel-Dieu (17 e 18 secolo). Da non perdere il mercato del pollame che si svolge ogni luned mattina. I polli della Bresse sono gli unici ad aver ottenuto il marchio D.O.C. (Denominazione dOrigine Controllata). Dove mangiare o bere qualcosa a Louhans o nei dintorni: Hostellerie du Cheval Rouge - Rue dAlsace Tel. + 33 (0)3 85 75 21 42 - www.hotel-chevalrouge.com a Vincelles (5 km a Nord di Louhans), Ristorante tipico Chez Rene Tel. + 33 (0)3 85 75 15 66 Dove dormire a Louhans o nei dintorni: a Bruailles (5 km a Sud di Louhans), Chambres dhtes La Ferme de Marie-Eugnie , 225, alle de Chardenoux - Tel. + 33 (0)3 85 74 81 84 - www.lafermedemarieeugenie.fr a St-Usuge (8 km a Nord di Louhans), Chambres dhtes La Ferme des Fourneaux , Les Chizes - Tel. + 33 (0)3 85 72 18 12 - www.fermedesfourneaux.com Per saperne di pi su Louhans: Office de Tourisme - 1, Arcade Saint-Jean Tel. + 33 (0)3 85 75 05 02 - www.bresse-bourguignonne.com

TOURNUS
I colori pastello delle case e dei tetti di tegole romaniche donano a Tournus unatmosfera meridionale e ne fanno la porta della Francia del Sud. La citt, costruita sulla riva destra della Sane, dominata dai campanili della famosa chiesa abbaziale. Da vedere o da fare assolutamente: Scoprire la citt e i suoi quais dallaltra riva della Sane. Visitare la chiesa abbaziale di St-Philibert, uno dei capolavori del romanico in Borgogna. Visitare lantico Htel-Dieu e la sua splendida Apothicairerie, la farmacia del 17 secolo. (LHtel-Dieu ospita anche il Museo Greuze, molto interessante). Fare un escursione fino al villaggio medievale di Brancion (12 km).

Dove mangiare o bere qualcosa a Tournus o nei dintorni : Le Bistrot (Htel Le Rempart) 2, Avenue Gambetta Tel. + 33 (0)3 85 5110 56 www.lerempart.com A Ozenay (6 km da Tournus), Le Relais dOzenay Tel. + 33 (0)3 85 32 17 93 - www.le-relais-dozenay.com Dove dormire a Tournus o nei dintorni: Htel Le Rempart 2-4, Avenue Gambetta Tel. + 33 (0)3 85 5110 56 www.lerempart.com Htel La Montagne de Brancion (12 km da Tournus) Tel. + 33 (0)3 85 51 12 40 www.brancion.com Per saperne di pi su Tournus: Office de Tourisme 2, Place de lAbbaye Tel. + 33 (0)3 85 27 00 20 www.tournugeois.fr

CHALON-SUR-SANE
Citt natale di Nicphore Nipce e culla della fotografia. Importante porto fluviale sulla Sane. Da vedere o da fare assolutamente: Passeggiare per il pittoresco centro storico (cattedrale e numerose case a graticcio sulla Place St-Vincent dove ogni venerd e domenica mattina si svolge uno splendido mercato), e scoprire sullIle St-Laurent lantico ospedale la cui costruzione si declina dal 16 al 18 secolo. Visitare i due musei principali: il Museo Denon (archeologia), e soprattutto il Museo Nicphore-Nipce, dedicato alla fotografia. Fare una mini-crociera sulla Sane a bordo di un battello per escursioni, Le Delta . Assistere a fine luglio al Festival Chalon dans la rue , uno dei principali festival di artisti di strada in Francia.

Dove mangiare o bere qualcosa a Chalon-sur-Sane: La Table de Fanny 21, rue de Strasbourg (Ile St-Laurent) Tel. + 33 (0)3 85 48 23 11 LAir du temps 7, rue de Strasbourg (Ile St-Laurent) Tel. + 33 (0)3 85 93 39 01

Dove dormire a Chalon-sur-Sane: Hotel Le Saint-Rgis - 22, Bd Rpublique Tel. + 33 (0)3 85 90 95 60 - www.saint-regis-chalon.com Hotel Le Saint-Georges - 33, Av. Jean-Jaurs Tel. + 33 (0)3 85 90 80 50 - www.le-saintgeorges.fr Per saperne di pi su Chalon-sur-Sane: Office de Tourisme 4, Place du Port Villiers Tel. + 33 (0)3 85 48 37 97 www.chalon-sur-saone.net

BEAUNE
La capitale dei vini di Borgogna una tappa da non perdere, ma anche una destinazione perfetta per un week-end del gusto o culturale. Da vedere o da fare assolutamente: Visitare il famoso Htel-Dieu, capolavoro dellarchitettura fiamminga, i cui tetti di tegole verniciate sono diventati limmagine pi famosa della Borgogna allestero. Ammirare, nel Museo dellHtel-Dieu, il polittico di Roger Van der Weyden. (LHtel-Dieu inoltre lo scenario in estate del Festival Internazionale dOpera Barocca). Scoprire la citt in modo insolito in occasione del festival Cortili, Acqua, Giardini che si svolge ogni anno nei mesi estivi. Visitare le cantine di una grande maison dei vini di Borgogna. Fare unescursione in bicicletta sulla Via delle Vigne , un itinerario ciclabile da Beaune a Santenay (22 km) passando per tappe famose (Pommard, Volnay, Meursault, PulignyMontrachet, ).

Dove mangiare o bere qualcosa a Beaune: Restaurant Loiseau des Vignes (Groupe Bernard Loiseau) 31, rue Maufoux Tel. + 33 (0)3 80 24 12 06 www.bernard-loiseau.com Bar vins / Restaurant Le Bistrot bourguignon 8, rue Monge Tel. + 33 (0)3 80 22 23 24 www.restaurant-lebistrotbourguignon.com Dove dormire a Beaune o nei dintorni: Hostellerie de Levernois Tel. + 33 (0)3 80 24 73 58 www.levernois.com

Chambres dhtes La Terre dOr - La Montagne de Beaune Tel. + 33 (0)3 80 25 90 90 www.laterredor.com Per saperne di pi su Beaune: Office de Tourisme Porte Marie de Bourgogne 6, Bd Perpreuil Tel. + 33 (0)3 80 26 21 30 - www.ot-beaune.fr

NUITS-SAINT-GEORGES
Una bella tappa sulla Strada dei Grandi Crus. Da vedere o da fare assolutamente: Visitare i grandi siti emblematici del cassis (Cassissium), del Crmant de Bourgogne (Imaginarium), e del vino (Il Castello del Clos de Vougeot, sede della Confraternita dei Cavalieri del Tastevin). Fare un escursione nei dintorni, nel cuore dei vigneti prestigiosi (Vosne-Romane, Vougeot, Gevrey-Chambertin, Chambolle-Musigny, Morey-St-Denis, ecc).

Dove mangiare o bere qualcosa nei dintorni: Restaurant Le Chef Coq (Htel La Gentilhommire) Tel. + 33 (0)3 80 61 12 06 www.lagentilhommire.fr Dove dormire nei dintorni: Hotel Chteau de Gilly 21640 Gilly-les-Cteaux Tel. + 33 (0)3 80 62 89 98 www.chteau-gilly.com Chambres dhtes Le Chteau - 24, rue de la Rivire - 21110 Bessey-les-Cteaux Tel. + 33 (0)3 80 29 73 27 www.gites-de-France-cotedor.com Per saperne di pi su Nuits-St-Georges: Office de Tourisme 3, rue Sonoys Tel. + 33 (0)3 80 62 11 17 - www.ot-nuits-st-georges.fr

DIGIONE
Capitale storica ieri, capitale amministrativa ed economica della Borgogna oggi. Da vedere assolutamente: Il centro storico e il suo eccezionale patrimonio architettonico (chiese, il Palazzo dei Duchi di Borgogna, numerosi palazzi del 17 e 18 secolo, musei). Da scoprire a piedi, seguendo il Percorso della Civetta , un itinerario perfettamente segnalato a terra, che vi condurr verso tutti i monumenti da non perdere della citt. Dove mangiare o bere qualcosa: Restaurant L 14, rue Quentin Tel. + 33 (0)3 80 50 06 18 www.lo-restaurant.com Restaurant DZEnvies 12, rue Odebert Tel. + 33 (0)3 80 50 09 26 www.dzenvies.com Dove dormire : Hotel Philippe le Bon 18, rue Ste Anne Tel. + 33 (0)3 80 30 95 51 www.hotelphilippelebon.com Per saperne di pi su Digione: Office de Tourisme 11, rue des Forges Tel. + 33 0892 700 558 - www.dijon-tourism.com

SAULIEU e IL PAYS DAUXOIS


Saulieu sia una tappa gastronomica di fama mondiale sia un punto di partenza ideale per belle escursioni nel cuore del Parco Naturale Regionale del Morvan a Ovest e nel Pays de lAuxois a Est. Da vedere o da fare assolutamente: a Saulieu : visitare la basilica St-Andoche (eccezionale collezione di capitelli romanici) e il Museo Pompon dedicato al grande scultore animalista nato a Saulieu. a Montbard e dintorni, il Museo Buffon, le grandi Forges de Buffon, e soprattutto labbazia di Fontenay, capolavoro del romanico cistercense (Patrimonio mondiale dellUnesco). a Semur-en-Auxois, visitare la pittoresca piccola citt medievale e scoprire i numerosi castelli dei dintorni (Epoisses, Lantilly, Bourbigny). Dove mangiare o bere qualcosa a Saulieu o nel Pays dAuxois: a Saulieu, Le Relais Bernard Loiseau - 2, Avenue dArgentine Tel. + 33 (0)3 80 90 53 53 - www.bernard-loiseau.com

a Saulieu, Htel-Restaurant de la Poste - 1, rue Grillot Tel. + 33 (0)3 80 64 05 67 - www.hotel-saulieu.com a Buffon (4 km da Montbard), Restaurant Le Marronnier - Route Dpartementale 905 Tel. + 33 (0)3 80 92 33 65 Dove dormire a Saulieu o nel Pays dAuxois: a Saulieu, Le Relais Bernard Loiseau - 2, Avenue dArgentine Tel. + 33 (0)3 80 90 53 53 - www.bernard-loiseau.com a Saulieu, Chambres dhtes Mme Claire Ciurleo - 12, rue des Tanneries Tel. + 33 (0)3 80 64 24 07 a Buffon (4 km da Montbard), Chambres dhtes Mme Agns Flot - 5, rue des Forges Tel. + 33 (0)3 80 92 45 00 Per saperne di pi su Saulieu e il Pays dAuxois: Office de Tourisme de Saulieu - 24, rue dArgentine Tel. + 33 (0)3 80 64 00 21 - www.saulieu.fr Office de Tourisme de Montbard - Place Henri Vincenot Tel. + 33 (0)3 80 92 53 81 - www.ot-montbard.fr Office de Tourisme de Semur-en-Auxois - 2, Place Gaveau Tel. + 33 (0)3 80 97 05 96 - www.ville-semur-en-auxois.fr

AVALLON / VEZELAY
Sulle tracce di Vauban e dei pellegrini di Santiago di Compostela, nella parte settentrionale del Parco Naturale Regionale del Morvan. Da vedere o da fare assolutamente: Passeggiare a piedi nella citt vecchia di Avallon (portale romanico della chiesa di St-Lazare, torrione, numerose case a graticcio, fortificazioni). Ammirare la basilica Sainte-Madeleine, capolavoro dellarte romanica, il villaggio e la collina eterna di Vzelay (Patrimonio Mondiale dellUnesco), oltre al Museo Zervos dedicato allarte moderna.

Scoprire in auto, a piedi, in bicicletta, a cavallo o in canoa-kayak le pittoresche valli della Cure e del Cousin. Concedersi a fine pomeriggio un volo in mongolfiera su queste vallate e sulla collina di Vzelay. Visitare il castello di Bazoches, residenza del Maresciallo di Vauban. Dove mangiare o bere qualcosa a Vzelay o nei dintorni: A Vzelay, Restaurant Le Cheval Blanc - Place du Champ de Foire Tel. + 33 0)3 86 33 22 12 a Pierre-Pertuis (circa 6 km da Vzelay), Restaurant Les Deux Ponts Tel. + 33 (0)3 86 32 31 31 - http://lesdeuxponts.free.fr/ Dove dormire ad Avallon, Vzelay o nei dintorni: a St-Pre-sous-Vzelay (3 km da Vzelay), Htel-Restaurant LEsprance (Marc Meneau) Tel. + 33 (0)3 86 33 39 10 - www.marc-meneau-esperance.com Nella valle del Cousin, a 3 km da Avallon, Htel-Restaurant Le Moulin des Ruats Tel. + 33 (0)3 86 34 97 00 - www.moulindesruats.com Per saperne di pi su Avallon e Vzelay: Office de Tourisme dAvallon - 6, rue Bocquillot Tel. + 33 (0)3 86 34 14 19 - www.avallonnais-tourisme.com Office de Tourisme de Vzelay - 12, rue St-Etienne Tel. + 33 (0)3 86 33 23 69 - www.vezelaytourisme.com

AUXERRE
Questa citt darte e storia certamente una delle pi interessanti di tutta la Borgogna. Possiede la seconda zona pedonale della regione, dopo Digione, e costituisce inoltre un punto di partenza ideale per un itinerario in battello sul fiume Yonne. Da vedere o da fare assolutamente: Ammirare dalla passerella sul fiume Yonne lo straordinario panorama urbano di Auxerre, uno dei pi belli di Francia, dominato da numerosi campanili, della cattedrale e di altri edifici religiosi. Scoprire lintensa attivit fluviale sul fiume Yonne. Visitare la cattedrale di St-Etienne, capolavoro dellarte gotica, e labbazia St-Germain. Passeggiare per le stradine della citt vecchia (circa 700 case a graticcio e numerosi laboratori di artigianato darte) e scoprire la Torre dellOrologio e la casa di Cadet Roussel.

Dove mangiare o bere qualcosa ad Auxerre: Restaurant La Petite Beursaude - 55, rue Joubert Tel. + 33 (0)3 86 51 10 21 - www.beursaudiere.com Dove dormire ad Auxerre o nei dintorni: Hotel Le Parc des Marchaux - 6, Avenue Foch Tel. + 33 (0)3 86 51 43 77 - www.hotel-parcmarechaux.com a Coulanges-la-Vineuse (15 km a Sud di Auxerre), Chambres dhtes Domaine Maltoff 20, rue dAguessau - Tel. + 33 (0)3 86 42 32 48 Per saperne di pi su Auxerre: Office de Tourisme - 1-2, Quai de la Rpublique Tel. + 33 (0)3 86 52 06 19 - www.ot-auxerre.fr

JOIGNY
Citt darte e storia dal fascino rinascimentale, Joigny costruita su una collina che domina il fiume Yonne. La sua notoriet gastronomica stata ulteriormente rafforzata dalla rinascita del vigneto della Cte St-Jacques. Da vedere o da fare assolutamente: Passeggiare per le stradine in salita della citt vecchia e ammirare le numerosissime case a graticci, spesso riccamente scolpiti. Visitare le chiese di St-Jean e St-Thibaut che ospitano importanti statue medievali. Andare a spasso lungo le rive del fiume Yonne e scoprire la citt dai quais. Dove mangiare o bere qualcosa a Joigny: Restaurant Le Paris Nice - 8, Rond-Point de la Rsistance Tel. + 33 (0)3 86 62 06 72 Restaurant La Cte St-Jacques (Jean-Michel Lorain) - 14, Faubourg de Paris Tel. + 33 (0)3 86 62 06 72 - www.cotesaintjacques.com Dove dormire a Joigny: Relais & Chteaux La Cte St-Jacques - 14, Faubourg de Paris Tel. + 33 (0)3 86 62 06 72 - www.cotesaintjacques.com Per saperne di pi su Joigny: Office de Tourisme - 4, Quai Ragobert Tel. + 33 (0)3 86 62 11 05 - www.tourisme-joigny.fr.fm

SENS
Costruita sulle rive del fiume Yonne, a meno di unora da Parigi, Sens la porta daccesso Nord della Borgogna. Questa antica citt vescovile, ricca di vestigia del suo glorioso passato, anche una bella citt fiorita . Da vedere o da fare assolutamente: Visitare la cattedrale St-Etienne, la prima delle grandi cattedrali gotiche di Francia. Visitare il ricchissimo Museo e il Palazzo Sinodale accanto alla cattedrale. Ammirare la magnifica architettura del mercato coperto (mercato per tutto il giorno il luned, e al mattino venerd e sabato). Passeggiare per il Parco del Mulino per la concia, uno dei tanti spazi verdi della citt. Dove mangiare o bere qualcosa a Sens: Restaurant La Madeleine - 1, rue dAlsace-Lorraine Tel. + 33 (0)3 86 65 09 31 - www.restaurant-lamadeleine.fr Restaurant Le Crieur de Vin - 1, rue dAlsace-Lorraine Tel. + 33 (0)3 86 65 92 80 Dove dormire a Sens: Htel de Paris et de la Poste - 97, rue de la Rpublique Tel. + 33 (0)3 86 65 17 43 - www.hotel-paris-poste.com Per saperne di pi su Sens: Office de Tourisme - Place Jean-Jaurs Tel. + 33 (0)3 86 65 19 49 - www.office-de-tourisme-sens.com

Le vostre tappe in Borgogna sullitinerario Italia / Lione / Castelli della Loira / Bretagna (Autostrade A-43 o A-40, N-6, N-79)
NEVERS
A dominare la Loira, Nevers, famosa oggi per il circuito automobilistico di Magny-Cours, anche una delle pi interessanti citt darte di Borgogna, e un importante centro di turismo religioso. Da vedere o da fare assolutamente: Scoprire il centro storico a piedi e seguire il fil bleu , un percorso segnalato a terra che vi condurr a scoprire i principali monumenti della citt, passando per la Porte du Croux (14 secolo) e la Promenade des Remparts , la passeggiata dei bastioni. Visitare la cattedrale gotica di St-Cyr e Ste-Julitte, la chiesa romanica di St-Etienne, e il Palazzo Ducale, spesso considerato come il primo dei castelli della Loira. Ammirare le eccezionali collezioni di maioliche al Museo Municipale (Nevers stata nel 17 secolo la capitale della maiolica francese). Gustare le Ngus , caramelle tipiche di Nevers, alla Pasticceria Au Ngus . Sostare in raccoglimento allEspace Bernadette, dedicato a Santa Bernadette Soubirous, testimone delle apparizioni della Vergine a Lourdes. Offrirsi un tour di karting sul famoso circuito automobilistico di Magny-Cours. Dove mangiare o bere qualcosa a Nevers: Restaurant Jean-Michel Couron - 21, rue St-Etienne Tel. + 33 (0)3 86 61 19 28 - www.jm-couron.com Restaurant LAssiette - 7-bis, rue F. Gambon Tel. + 33 (0)3 86 36 24 99 Dove dormire a Nevers: Hotel Mercure Pont de Loire - Quai Mdine Tel. + 33 (0)3 86 93 93 86 - www.hotelpontdeloire.fr Per saperne di pi su Nevers: Office de Tourisme - Palazzo Ducale - Rue Sabatier Tel. + 33 (0)3 86 68 46 00 - www.nevers-tourisme.com

LA CHARITE-SUR-LOIRE
Antica citt monastica e tappa importante sul Cammino di Santiago di Compostela, la piccola citt sulle rive della Loira conserva importanti vestigia di quel glorioso passato ed diventata oggi una Citt del Libro . Da vedere o da fare assolutamente: Visitare lantica chiesa abbaziale, figlia primogenita di Cluny , capolavoro dellarte romanica e inserita nel Patrimonio mondiale dellUnesco, che ospita capolavori della scultura medievale. Attraversare come i pellegrini del Medio Evo il vecchio ponte di pietra che supera la Loira, e scoprire lo splendido panorama urbano della Charit-sur-Loire. Scoprire la vitalit culturale della citt andando a curiosare nelle numerose librerie antiquarie e nei negozietti dei bouquinistes o per le stradine della citt, nellambito delle animazioni organizzate dalla Citt del Libro . Dove mangiare o bere qualcosa a La Charit-sur-Loire: Auberge du Seyr - 4, Grande rue Tel. + 33 (0)3 86 70 03 51 Dove dormire a La Charit-sur-Loire: Htel Le Grand Monarque - 33, Quai Clmenceau Tel. + 33 (0)3 86 70 21 73 - www.le-grand-monarque.fr Per saperne di pi su La Charit-sur-Loire: Office de Tourisme - 5, Place Sainte-Croix Tel. + 33 (0)3 86 70 15 06 - www.lacharitesurloire-tourisme.com

Piccola selezione di hotel di charme e qualit un po in tutta la Borgogna

Da Nord a Sud della regione, in citt come in campagna, fra i vigneti o nel cuore del Parco naturale regionale del Morvan, la Borgogna vi propone una vasta scelta di hotel di charme e di qualit, che spesso sorgono in un vecchio castello o in unantica abbazia. Dovunque, la qualit dellaccoglienza allaltezza degli scenari deccellenza.

A Digione e dintorni
Htel Sofitel La Cloche, Dijon Tel. + 33 (0)3 80 30 12 32 - www.hotel-lacloche.com Hostellerie du Chapeau Rouge, Dijon Tel. + 33 (0)3 80 50 88 88 - www.chapeaurouge.fr Mercure Clmenceau, Dijon Tel. + 33 (0)3 80 72 31 13 - www.hotel-mercure-dijon.com Abbaye de la Bussire, La Bussire-sur-Ouche Tel. + 33 (0)3 80 49 02 29 - www.abbaye-dela-bussiere.com

Htel-Golf Chteau de Chailly, Chailly-sur-Armanon Tel. + 33 (0)3 80 90 30 30 - www.chailly.com

Chteau de Gilly, Gilly-les-Cteaux Tel. + 33 (0)3 80 62 89 98 - www.chateau-gilly.com

Le Richebourg, Vosne-Romane Tel. + 33 (0)3 80 61 59 59 - www.hotel-lerichebourg.com Htel Chteau Andr Ziltener, Chambolle-Musigny Tel. + 33 (0)3 80 62 81 37 - www.chateau-ziltener.com Castel de Trs Girard, Morey-Saint-Denis Tel. + 33 (0)3 80 34 33 09 - www.castel-tres-girard.com La Gentilhommire, Nuits-Saint-Georges Tel. + 33 (0)3 80 61 12 06 - www.lagentilhommiere.fr Chteau de Saulon, Saulon-la-Rue Tel. + 33 (0)3 80 79 25 25 - www.chateauxhotels.com/saulon Chteau de Courban, Courban Tel. + 33 (0)3 80 93 78 69 - www.chateauxhotels.com/courban

A Beaune e dintorni
Le Cdre, Beaune Tel. + 33 (0)3 80 24 01 01 - www.lecedre-beaune.com Htel de la Poste, Beaune Tel. + 33 (0)3 80 22 08 11 - www.hoteldelapostebeaune.com Le Cep, Beaune Tel. + 33 (0)3 80 22 85 48 - www.hotel-cep-beaune.com Les Jardins de Lois, Beaune Tel. + 33 (0)3 80 22 41 97 - www.jardinsdelois.com Hostellerie de Levernois, Levernois Tel. + 33 (0)3 80 24 73 58 - www.levernois.com Ermitage Corton, Chorey-les-Beaune Tel. + 33 (0)3 80 22 05 28 - www.ermitagecorton.com

Chteau de Chassagne-Montrachet, Chassagne-Montrachet Tel. + 33 (0)3 80 21 98 57 - www.michelpicard.com La Maison dOlivier Leflaive, Puligny-Montrachet Tel. + 33 (0)3 80 21 37 65 - www.maison-olivierleflaive.com Htel Le Montrachet, Puligny-Montrachet Tel. + 33 (0)3 80 21 30 06 - www.chateauxhotels.com/montrachet Les Paulands, Aloxe-Corton Tel. + 33 (0)3 80 26 41 05 - www.chateauxhotels.com/paulands Htel Villa Louise, Aloxe-Corton Tel. + 33 (0)3 80 26 46 70 - www.chateauxhotels.com/villalouise Hostellerie du Vieux Moulin, Bouilland Tel. + 33 (0)3 80 21 51 16 - www.chateauxhotels.com/vieuxmoulin

Nella Borgogna del Sud


Hotel-Restaurant Lameloise, Chagny Tel. + 33 (0)3 85 87 65 65 - www.lameloise.com Chteau de Bellecroix, Chagny Tel. + 33 (0 3 85 87 13 86 - www.chateauxhotels.com/bellecroix Moulin dHauterive, St-Gervais-en-Vallire Tel. + 33 (0)3 85 91 55 56 - www.chateauxhotels.com/hauterive Hostellerie Bourguignonne, Verdun-sur-le-Doubs Tel. + 33 (0)3 85 91 51 45 - www.chateauxhotels.com/bourguignonne Htel de Greuze, Tournus Tel. + 33 (0)3 85 51 77 77 - www.hotel-restaurant-greuze.fr Htel Le Rempart, Tournus Tel. + 33 (0 3 85 51 10 56 - www.chateauxhotels.com/lerempart Chteau dIg, Ig Tel. + 33 (0)3 85 33 33 99 - www.chateaudige.com Le Relais de Montmartre, Vir Tel. + 33 (0)3 85 33 10 72 - www.relais-de-montmartre.fr Auberge du Paradis, Saint-Amour-Bellevue Tel. + 33 (0)3 85 37 10 26 - www.aubergeduparadis.fr Chteau de Fleurville, Fleurville Tel. + 33 (0)3 85 27 91 30 - www.chateauxhotels.com/fleurville Les Maritonnes, Romanche-Thorins Tel. + 33 (0)3 85 35 51 70 - www.chateauxhotels.com/maritonnes

Nella Borgogna del Nord


La Cte Saint-Jacques, Joigny Tel. + 33 (0)3 86 62 09 70 - www.cotesaintjacques.com Htel du Vieux Moulin, Chablis Tel. + 33 (0)3 86 62 09 70 - www.larochehotel.fr Golf-Hotel Domaine de Roncemay, Aillant-sur-Tholon Tel. + 33 (0)3 86 73 50 50 - www.roncemay.com Htel Parc des Marchaux, Auxerre Tel. + 33 (0)3 86 51 43 77 - www.hotel-parcmarechaux.com Le Petit Manoir des Bruyres, Villefargeau Tel. + 33 (0)3 86 41 32 82 - www.chateauxhotels.com/manoirbruyeres La Beursaudire, Nitry Tel. + 33 (0)3 86 33 69 70 - www.beursaudiere.com

Nel Morvan
Relais Bernard Loiseau, Saulieu Tel. + 33 (0)3 80 90 53 53 - www.bernard-loiseau;com

LEsprance, Saint-Pre-sous-Vzelay Tel. + 33 (0)3 86 33 39 10 - www.merc-meneau-esperance.com Chteau de Vault de Lugny, Vault de Lugny Tel. + 33 (0)3 86 34 07 86 - www.lugny.fr Hostellerie de la Poste, Avallon Tel. + 33 (0)3 86 34 16 16 - www.chateauxhotels.com/poste Le Moulin des Ruats, Avallon Tel. + 33 (0)3 86 34 97 00 - www.chateauxhotels.com/ruats Les Ursulines, Autun Tel. + 33 (0)3 85 86 58 58 - www.hotelursulines.fr

Nella Valle della Loira, in Borgogna


Manoir de Sornat, Bourbon-Lancy Tel. + 33 (0)3 85 89 17 39 - www.chateauxhotels.com/sornat Hotel-Restaurant Absolue Renaissance, Magny-Cours Tel. + 33 (0)3 86 58 10 40 - www.absolue-renaissance.com/accueil Le Coq Hardi, Pouilly-sur-Loire Tel. + 33 (0)3 86 39 12 99 - www.chateauxhotels.com/lecoq Le Grand Bois, Gimouille Tel. + 33 (0)3 86 21 09 21 - www.grand-bois.com

Alla ricerca del benessere in Borgogna


E la nuova tendenza. Per contrastare gli effetti negativi dello stress quotidiano, tutti oggi ricercano il benessere. Non stupisce dunque che diverse strutture di qualit (spa, centri benessere) siano sorti in Borgogna in questi ultimi mesi.

Il benessere in alcune strutture alberghiere di alta gamma


Il Relais Bernard Loiseau, a Saulieu. Precursore nel settore del benessere, questo hotel di fama internazionale, alle porte del Parco del Morvan, stato uno dei primi a dotarsi di uno spazio molto performante dedicato alla rimessa in forma (sauna, jacuzzi, hammam, istituto di bellezza).
Relais Bernard Loiseau - 2 rue Argentine - F-21210 Saulieu Tel. + 33 (0)3 80 90 53 53 - www.bernard-loiseau.com

La Cte Saint-Jacques, a Joigny. Altra struttura famosa per i suoi servizi gastronomici e alberghieri, la Cte Saint-Jacques, sulle rive del fiume Yonne, ha aperto la Spa Cte Coon che comprende piscina interna, jacuzzi, hammam, sauna, fitness e spazio trattamenti.
La Cte Saint-Jacques - B.P. 197 - F-89304 Joigny Cedex Tl. + 33 (0)3 86 82 09 70 - www.cotesaintjacques.com

Chteau de Gilly, a Gilly-les-Cteaux. Alle porte dei famosi vigneti della Cte de Nuits, Chteau de Gilly, antica residenza degli abati di Cteaux, uno dei fiori allocchiello fra gli hotel della Borgogna. Oggi propone trattamenti corpo e viso a base di oli essenziali e di argille colorate.
Chteau de Gilly - Gilly-les-Cteaux - F-21640 Vougeot Tel. + 33 (0)3 80 62 89 98 - www.chateau-gilly.com

Le Richebourg, a Vosne-Romane. A Vosne-Romane, famosa localit viticola situata sulla Strada dei Grandi Crus, lhotel Le Richebourg dispone di uno spazio benessere con fitness, sauna, hammam e jacuzzi.
Le Richebourg - F-21700 Vosne-Romane Tel. + 33 (0)3 80 61 59 59 - www.hotel-lerichebourg.com

LHotel-Golf Chteau de Chailly, a Pouilly-en-Auxois. Oltre a un superbo golf 18 buche, un grande parco e allarchitettura rinascimentale, lHotel-Golf Chteau de Chailly, nel cuore della campagna borgognona, piacer a chi ricerca il benessere, con la piscina, la jacuzzi e l hammam.
Hotel-Golf Chteau de Chailly - F-21320 Pouilly-en-Auxois Tl. + 33 (0)2 80 90 30 30 - www.chailly-com

Il Domaine de Roncemay, ad Aillant-sur-Tholon. Nel cuore di un golf internazionale a 18 buche, dotato di attrezzature sportive di qualit (tennis, piscina esterna riscaldata, spazio fitness), il Domaine de Roncemay dispone inoltre di un hammam nella tradizione marocchina e propone massaggi e trattamenti corpo.
Domaine de Roncemay - F-89110 Aillant-sur-Tholon Tel. + 33 (0)3 86 73 50 50 - www.roncemay.com

Originale e unico in Borgogna: luva al servizio del benessere


A Meursault, famosa localit viticola della Cte de Beaune, luva oggi anche una fonte di bellezza, di benessere e di relax grazie alla Spa Bourgogne Vignes et Bien-tre. Questo luogo, unico nel cuore dei vigneti della Borgogna, si avvale dei benefici delluva, conosciuti in parte fin dallantichit, ma oggi dimostrati scientificamente, in particolare per tutto ci che riguarda i trattamenti della pelle. Una gamma completa di trattamenti a partire da prodotti naturali estratti dalluva e nei vigneti e proposti in unatmosfera ideale per il relax, con la luce dolce e i sottili aromi degli oli essenziali. Vengono presentate diverse formule alla carta, che comprendono uno o pi trattamenti o massaggi.
Spa Bourgogne Vignes et Bien-tre (Nathalie Molinier) 14 Place de lHtel de Ville - F-21190 MEURSAULT el./Fax : + 33 (0)3 80 21 19 91 - bienvenue@spa-en-bourgogne.com www.spa-en-bourgogne.com

I grandi appuntamenti del calendario della Borgogna

Numerosissime feste e manifestazioni costellano per tutto lanno il calendario della Borgogna. Se linverno piuttosto lo scenario delle feste del vino, in particolare della Saint-Vincent , la festa in onore di San Vincenzo, patrono dei vignaioli, lestate e lautunno propongono una moltitudine di festival dei generi pi vari: musica classica o popolare, jazz o canzone francese, teatro di strada o mercati di brocante. In ogni stagione, il visitatore certo di trovare appuntamenti speciali in Borgogna. Difficile presentare qui un calendario completo delle feste e delle manifestazioni. Ecco dunque una piccola selezione.

La Saint-Vincent Tournante
La grande festa itinerante dei viticoltori della Borgogna si declina ogni anno in una localit diversa. Dopo Mcon nel 2009, la prossima edizione avr luogo il 30 e 31 gennaio 2010 a Chassagne-Montrachet, un villaggio nei dintorni di Beaune famoso per leccellente qualit dei suoi vini bianchi.
www.tastevin-bourgogne.com

Il Festival Internazionale dOpera Barocca di Beaune


Ogni week-end di luglio, i pi grandi musicisti, specialisti di musica barocca, si danno appuntamento a Beaune. Il cortile del famoso Htel-Dieu e la basilica Notre-Dame diventano lo scenario prestigioso del Festival Internazionale dOpera Barocca.
www.festivalbeaune.com

I festival delle arti di strada


La Borgogna fiera di annoverare due dei principali festival delle Arti di strada di Francia A Chalon-sur-Sane, il festival Chalon dans la rue richiama ogni anno a luglio diverse centinaia di artisti e pi di 300 000 spettatori. A Nevers, il festival Les Zaccros dma rue incanta grandi e bambini tra fine giugno e inizio luglio .
www.chalondanslarue.com www.zaccros.org

Il Festival dei Grandi Crus


Musica classica, ottimi pranzi e degustazioni di grandi vini sono nel programma di questo festival che comprende in realt cinque festival e si declina da luglio a settembre in cinque diverse localit: Musique en Chablisien a Chablis, Les Grandes Heures de Cluny a Cluny, Les Rencontres Musicales a Noyers-sur-Serein, Musique au Chambertin a Gevrey-Chambertin, e De Bach Bacchus a Meursault.
www.chablis.net - www.cluny-tourisme.com - www.noyers-sur-serein.com www.ot-gevreychambertin.fr/musique.htm - www.ot-meursault.fr

I festival di jazz e di blues


Sono molto numerosi i festival che si svolgono un po in tutta la Borgogna in estate e autunno. I principali sono il Festival National de Blues a fine giugno a Le Creusot, Jazz Beaune a met settembre a Beaune, e i Rencontres Internationales DJazz a Nevers in novembre.

Lasta dei vini degli Hospices de Beaune


La pi importante asta di beneficenza del vino di tutto il mondo si svolge ogni anno a novembre a Beaune, la capitale dei vini della Borgogna. La prossima edizione, diretta dai banditori di Christies, avr luogo il 13, 14 e 15 novembre 2009. Una vendita allasta che anche loccasione per una grande festa popolare in onore del vino della Borgogna, con numerosissime animazioni per tutta la citt.
www.beaune-tourisme.fr - www.beaune-tourism.com

Per ogni altra informazione : www.bourgogne-tourisme.com