Sei sulla pagina 1di 13

Firenze, gioved 13 marzo 2014

Programma dei lavori per il Consiglio Provinciale del 17 marzo 2014 (Convocato alle ore 15.00)

Eventuale comunicazione della Giunta su Progetto e Bando valorizzazione SantOrsola.

DELIBERE Assessore Marco Gamannossi 1. Riconoscimento di spesa, ai sensi dell'art. 191 comma 3 del D. Lgs. 267/2000 come modificato dal D.L. 10 ottobre 2012 n.174, lavori sulla SP 34 di Rosano km 7+400 intervento di somma urgenza per la messa in sicurezza e ripristino viabilit dell'importo di 476.000,00 - CUP: B37H14000370003 CIG: 562399182F - pratica VSU2014/0001-1. Immediatamente eseguibile.

MOZIONI 2. Conss. Cal e Verdi: "Approvazione di un procedimento amministrativo volto ad escludere dal Piano Interprovinciale dei Rifiuti della Provincia di Firenze e da quello Regionale, in corso d'approvazione, ogni ipotesi di discarica nel comune di Vaglia e in particolare nella ex cava situata in localit Paterno". (ID 5375936) 3. Gruppo PD: Introduzione del pedaggiamento sul raccordo autostradale Siena Firenze. (ID 5208275) 4. Gruppo PdL: Mondiali di ciclismo in Toscana, intitolare un plesso sportivo al grande ciclista fiorentino GINO BARTALI. (ID 5097997).

Il Vice Presidente del Consiglio

(F.to Piergiuseppe Massai)

Palazzo Medici Riccardi via Cavour, 1 50129 Firenze tel. 055 2760328 fax 055 2760394 prescons@provincia.fi.it

Da citare nella risposta

Prot 117482
Cl. Cat. Cas. N Risposta alla lettera del N Allegati n

Firenze, 13

arzo 2!14

Al Presidente della Pro"incia di Firenze Andrea #ARD$CC% Al Presidente del Consiglio Pro"inciale Piero &%$N'%

(ggetto) *+azienda Carapelli ,pa con sta-ili enti a 'a"arnelle .F%/e %n"er0no .1%/ necessita del ri2inanzia ento per la prosec0zione della cassa integrazione in deroga. Ancora in attesa di 0n piano ind0striale capace di t0telare gli att0ali li"elli occ0pazionali3 entro il 27 di aprile ser"ono delle risposte, a risc4io il licenzia ento di olti la"oratori della 0ltinazionale Doleo. Ri2ondazione Co 0nista espri e solidariet5 ai la"oratori e c4iede alla Pro"incia di Firenze e al Regione 'oscana speci2ic4e iniziati"e degli 6nti *ocali, oltre c4e del &o"erno anc4e in sede 60ropea, per proteggere il la"oro dell+ind0stria agroali entare italiana da spec0lazioni c0lt0rali c4e -analizzano la 70alit5 dei prodotti a li"ello di arc4io, senza i porre regole certe s0lla traccia-ilit5 dei prodotti co ercializzati e s0lla 70alit5 del la"oro c4e 70esti prodotti prod0ce. Do anda di att0alit5 art. 38 del regola ento del Consiglio Pro"inciale. .

Apprendia o c4e l9azienda Carapelli Firenze spa risc4ia la 2ine degli a ortizzatori sociali pri a c4e ci sia stata da parte della propriet5 0na seria proposta di 0n piano ind0striale, capace di t0telare gli att0ali li"elli occ0pazionali e la de2inizione degli att0ali assetti della 0ltinazionale spagnola Doleo, att0al ente proprietaria del arc4io Carapelli. 69 necessario 70indi 0n decreto del &o"erno, 0rgente, per il ri2inanzia ento e la prosec0zione della cassa integrazione in deroga, altri enti alla Carapelli dopo il 27 aprile olti la"oratori risc4iano il licenzia ento e 70indi la essa in o-ilit5. C4e la dra atica crisi occ0pazionale coin"olga anc4e lo sta-ili ento di 'a"arnelle :al di Pesa e 70indi siano atti"a ente coin"olti anc4e gli 6nti *ocali, Co 0ne di 'a"arnelle :.diP. Pro"incia di Firenze e Regione 'oscana, non ci sono d0--i, in2atti i suddetti Enti dovrebbero, a nostro avviso, fare uno scatto da protagonisti nella vicenda in quanto primi difensori promotori delle radici culturali di quella Toscanit tanto abusata quanto violata, come nel caso del marchio Carapelli.
Palazzo 1edici Riccardi "ia Ca"o0r, 1 ; <!128 Firenze tel. !<< 27=!2!= 2a> !<< 27=!388 prc?pro"incia.2i.it @@@.pro"incia.2i.it

A0indi, al di l5 dell9e ergenza del o ento, nell9attesa del decreto inisteriale per la redistri-0zione delle risorse 2inalizzate a coprire la cassa integrazione, pensia o c4e il 20t0ro di 0n pezzo i portante dell+ind0stria agroali entare italiana "ada protetto da spec0lazioni c0lt0rali c4e -analizzano la 70alit5 a li"ello di arc4io senza i porre regole certe s0lla traccia-ilit5 dei prodotti co ercializzati e s0lla 70alit5 del la"oro c4e 70esti prodotti prod0ce. $n argo ento 70esto c4e andre--e esteso oltre la Carapelli la Commissione Europea a Bruxelles per la costituzione di un tavolo in sede europea fra l'azienda e le rappresentanze sindacali italiane e spagnole, oltre che l'intervento del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione. Passaggi 2onda entali se "oglia o separare il potere dell960ropa della -anc4e e della 2inanza da 70ella del la"oro e dei prodotti di 70alit5 nell9agroali entare e0ropeo. %n 0na interrogazione di Ri2ondazione Co 0nista in 0na pri a interrogazione del 22 no"e -re 2!12 den0ncia"a e allerta"a le %stit0zioni locali rig0ardo alla crisi di origine finanziaria di !eoleo, pesantemente indebitata con le banche e al risc4io licenzia enti dei la"oratori del gr0ppo. Cosa B stato 2atto a propositi"oC %l &r0ppo Pro"inciale di Ri2ondazione co 0nista nell9espri ere la propria attenzione e solidariet5 ai la"oratori della Carapelli ,pa dei d0e sta-ili enti di 'a"arnelle .F%/ e %n"er0no .1%/ e nel dic4iarare il pieno sostegno politico e istit0zionale alla "ertenza a di2esa dei diritti e del la"oro e dello storico arc4io, c4iede al Presidente della Pro"incia di Firenze e all9Assessore co petente di ri2erire se B stata presa posizione o prodotto delle azioni, da parte della stessa a inistrazione, al 2ine i ediato e speci2ico di coin"olgere il &o"erno e in particolare inistri dello s"il0ppo Federica &0idi e del la"oro &i0liano Poletti per ridistri-0ire delle risorse 2inalizzate a coprire la cassa integrazione della Carapelli spa. ,e dal 2!12, anno della crisi 2inanziaria Doleo, B stato 2atto niente per proteggere il la"oro e il arc4io dell9olio toscano e scorporandolo dalle sorti 2inanziarie della 0ltinazionaleC AltresD c4iedia o di sapere se la Pro"incia di Firenze, 0nita ente alle %stit0zioni *ocali Co 0ne, Regione 'oscana e coin"olgendo anc4e il &o"erno per le proprie co petenze anc4e in sede 60ropea, se intendono a""iare proprie iniziati"e di sal"ag0ardia dei posti di la"oro e dell9occ0pazione inter"enendo s0gli assetti e s0l 20t0ro piano ind0striale, proteggendo l+ind0stria agroali entare italiana da

spec0lazioni c0lt0rali c4e -analizzano la 70alit5 dei prodotti a li"ello di arc4io, senza i porre regole certe s0lla traccia-ilit5 dei prodotti co ercializzati e s0lla 70alit5 del la"oro c4e 70esti prodotti prod0ce. %n2ine c4iedia o di sapere 70ali iniziati"e la Pro"incia di Firenze intende ass0 ere a di2esa dei diritti, la"oro, salario e redditi dei la"oratori e dello storico arc4io Carapelli e 70ali s0pporti al reddito si intende atti"are.

Andrea CalE *orenzo :erdi

DOMANDA DI ATTUALIT INTERROGAZIONE INTERPELLANZA MOZIONE ORDINE DEL GIORNO

RISPOSTA SCRITTA URGENTE

PROT. N 117483 Firenze, 13 marzo 2014


CL. 1 Cat. 10 Cas. 01

Oggetto: Tem i !i rea"izzazione !e""a #ariante !i $rassina a""a %R 222 &C'iantigiana( Il sottoscritto Consigliere Provinciale, ricor ato c!e la variante alla SR """ #C!iantigiana$, % c!ilo&etri c!e 'niranno Ponte a Nicc!eri a I&(r'neta )*(assan o l+a)itato i Grassina, , 'n+in-rastr'tt'ra c!e il territorio i .agno a Ri(oli atten e a oltre trenta anni (er sanare 'na sit'a/ione or&ai insosteni)ile (er l+a)itato i Grassina, c!e , 0'oti iana&ente attraversato a 'n intollera)ile vol'&e i tra--ico c!e eter&ina (esanti conseg'en/e in ter&ini i in0'ina&ento at&os-erico e ac'stico e i sic're//a stra ale1 consi erato c!e il (rogetto esec'tivo ell+o(era , stato a((rovato lo scorso 2 nove&)re e c!e i -on i necessari (er la reali//a/ione sono is(oni)ili e s(en i)ili i&&e iata&ente1 consi erato inoltre c!e l+a((alto , stato vinto al consor/io elle coo(erative i costr'/ioni )olognesi Ccc, c!e si , aggi' icato (oi anc!e il (rogetto esec'tivo e a nove&)re !a c!iesto 'n a'&ento ei costi c!e !a eter&inato 'no stallo nell+avan/a&ento ell+o(era a oggi non s'(erato1 consi erato in-ine c!e gi3 sei &esi -a, a ca'sa ella varia/ione ella nor&ativa s'gli es(ro(ri (er la reali//a/ione i o(ere ('))lic!e, l+iter (er l+ac0'isi/ione ei terreni s'i 0'ali si sten e il n'ovo tracciato stra ale s')4 'n ritar o i 0'alc!e &ese1 a((reso alla sta&(a 5La Re('))lica 6iren/e el " &ar/o "789: c!e il sin aco i .agno a Ri(oli, L'ciano .artolini, la&enta 'na eccessiva lente//a a (arte egli '--ici ella Provincia nel (ortare avanti l+iter reali//ativo ell+o(era1 a((reso inoltre 5La Na/ione 6iren/e el 2 &ar/o "789: c!e la scorsa setti&ana si , ten'to 'n incontro tra il co&'ne i .agno a Ri(oli, con il sin aco e l+assessore Cla' io Tonarelli, e la Provincia i 6iren/e ra((resentata all+assessore Marco Ga&annossi, nel 0'ale entra&)e le (arti avre))ero concor ato s'lla necessit3 i concl' ere veloce&ente le 0'estioni

P)L)**O +,-.C. R.CC)R-. ; <IA CA<OUR, 8 ; =78"> 6IRENZE ; ? 7==@"%AB78 ; 6AC 7==@"8A89A72
CODICE 6ISCALE 2778B9=7927 ; PARTITA I<A 78%7>%%792>

)'rocratic!e e (artire avvero con i lavori, visto c!e Ail Consor/io Coo(erative Costr'/ioni si sare))e etto is(oni)ile a a(rire il cantiere ella <ariante nelle /one gi3 es(ro(riate1 a((reso in-ine c!e ri&arre))ero a c!iarire alc'ne 0'estioni tecnico;-inan/iarie (er le 0'ali si ri&an ere))e a s'ccessivi con-ronti in corso +o(era tra i tecnici ell+i&(resa a((altatrice e 0'elli elle a&&inistra/ioni coinvolte1 Riten'to necessario c!e Provincia e co&'ne o(erino in totale sintonia (er consentire nel (iD )reve te&(o (ossi)ile l+a(ert'ra ei cantieri e l+avvio ei lavori (er 'n+o(era -on a&entale (er la 0'alit3 ella vita e la salvag'ar ia ella sal'te ei citta ini i Grassina e, in generale, el territorio i .agno a Ri(oli1 CEIEDE al Presi ente e all+Assessore co&(etenteF se 0'anto en'nciato al sin aco i .agno a Ri(oli in ri-eri&ento a (res'nti ritar i )'rocratici ella Provincia i 6iren/e corris(on e a verit31 0'an o , (revista l+a(ert'ra ei cantieri (er la reali//a/ione ella cA A variante i Grassina s'lla SR """ #C!iantigiana$1 se il -inan/ia&ento ell+o(era , co&(leto e se i -on i sono e--ettiva&ente is(oni)ili e s(en i)ili1

." Consig"iere Pro#in/ia"e !e" $r0 6ranco Pestelli

o Partito -emo/rati/o

P)L)**O +,-.C. R.CC)R-. ; <IA CA<OUR, 8 ; =78"> 6IRENZE ; ? 7==@"%AB78 ; 6AC 7==@"8A89A72
CODICE 6ISCALE 2778B9=7927 ; PARTITA I<A 78%7>%%792>

Prot. N 117486
Da citare nella risposta Cl. Cat. Cas. N Risposta alla lettera del N Allegati n

Firenze, 13 marzo 2014 Al Presidente della Provincia di Firenze Andrea BARDUCCI Al Presidente del Consiglio Provinciale Piero GIUNTI

Oggetto: Parco dei Renai, realizzati gli inter enti di e!ergenza per la !essa in sic"rezza idrogeologica e idra"lica dell#area. Ri$ondazione Co!"nista da te!po i!pegnato per la realizzazione delle opere necessarie alla !essa in sic"rezza idra"lica dei Renai c%iede al Presidente della Pro incia di &irenze di ri$erire dettagliata!ente di ri$erire dettagliata!ente s"gli inter enti di !essa in sic"rezza realizzati, s"lla sit"azione in essere ai Renai, e se con '"este "lti!e opere si p"( ritenere risolti de$initi a!ente le criticit) pi* olte den"nciate. Do!anda di att"alit) art. +, del Regola!ento del Consiglio Pro inciale di &irenze.

Parco dei Renai, realizzati gli inter enti di e!ergenza per la !essa in sic"rezza idrogeologica e idra"lica dell#area. - cantieri a iati ./ tre settimane fa a seguito del cedimento di 670 metri di argini del canale Viaccia in riva sx dellArno, c e avevano !ortato ad immettere circa 6 milioni di metri cu"i di ac#ua nel "acino dei $enai%& se!0ra c%e a00iano dato il pri!o ris"ltato' 1i 2 trattato di "n inter ento co!plesso e strategico resosi necessario per le piogge eccezionali a en"te nelle scorse setti!ane ./il nuovo canale, c e va ad aggiungere ad un !rimo intervento di svuotamento, ( stato scavato a tem!o di record, !er dare una ris!osta ad una situazione di emergenza ) s!iega il *onsorzio di +onifica ma rester, come o!era destinata a sta"ilizzare la situazione dei $enai nel caso di !reci!itazioni eccezionali /.3. -l 4r"ppo Pro inciale di Ri$ondazione Co!"nista da te!po i!pegnato per la realizzazione delle opere necessarie alla !essa in sic"rezza idra"lica dei Renai , cos5 co!e s"gli assetti de$initi i dello stesso parco, in relazione alla sit"azione di $orte dissesto idrogeologico in c"i si tro a i Renai a seg"ito delle "lti!e piogge e alla !ancata realizzazione delle .$a!ose3 casse di espansione e a $ronte dell#appello lanciato dal 1indaco di 1igna a t"tte le istit"zioni a$$inc%6 si inter enisse con rapidit) per la sta0ilizzazione dell#in aso $orte!ente co!pro!esso,
Palazzo 7edici Riccardi ia Ca o"r, 1 8 9:1;, &irenze tel. :99 ;76:;:6 $a< :99 ;76:+8, prc=pro incia.$i.it >>>.pro incia.$i.it

a $ronte degli inter enti sopra realizzati c%iede al Presidente della Pro incia di &irenze e all#Assessore co!petente di ri$erire dettagliata!ente s"gli inter enti di !essa in sic"rezza realizzati, s"lla sit"azione in essere ai Renai, e se con '"este "lti!e opere si p"( ritenere risolti de$initi a!ente le criticit) pi* olte den"nciate. Altres5 c%iedia!o di sapere '"ali co!petenze %a la Pro incia di &irenze s"l parco dei renai per gli aspetti di sal ag"ardia e t"tela del patri!onio idrogeologico, di di$esa del s"olo e di !essa in sic"rezza. -n$ine c%iedia!o di sapere a c%e p"nto sia!o per la realizzazione delle casse di espansione e '"ali sono i te!pi pre isti.

Andrea Cal(

?orenzo @erdi

DOMANDA DI ATTUALIT INTERROGAZIONE INTERPELLANZA MOZIONE ORDINE DEL GIORNO RISOLUZIONE

RISPOSTA SCRITTA URGENTE

GRUPPO CONSILIARE LEGA NORD

Al Presidente del Consiglio GIUNTI Al Presidente della Giunta Provinciale BARDUCCI

PROT. N

n. 117503 del 13/03/2014

Firenze !" #arzo $%!&


C'. ! Cat. !% Cas. %!

Oggetto ()Il *inistro della Giustizia c+iude l,U--icio del Giudice di .ace di /#.oli nell,a#0ito della ri-or#a della geogra-ia giudiziaria. /, vergognoso c+e un territorio i#.ortante della Provincia di Firenze co#e l,/#.olese 1aldelsa do.o secoli non a00ia .i2 un .residio di giustizia. Disattesa anc+e una #ozione del Consiglio .rovinciale di Firenze. 'a 'ega Nord interroga la Provincia di Firenze .er sa.ere3conoscere( 4uali eventuali iniziative .olitic+e intenda .rendere la Palazzo *edici Riccardi nelle 5edi a..ro.riate a--inc+6 ri#anga a.erto al#eno l,U--icio del Giudice di .ace di /#.oli). Considerato c+e(
-

lattualit dellinfo !a"ione #i $a %e !e&&o di e&&e e !e&&i a #ono&#en"a #$e il te ito io dellE!%ole&e 'aldel&a e&te &en"a (iudi#e di %a#e) #$iudendo definiti*a!ente ent o il !e&e di a% ile lUffi#io del (iudi#e di %a#e di E!%oli+

il &uddetto Uffi#io del (iudi#e di %a#e #$iude %e #$, lattuale Mini&t o della Giu&ti"ia $a fi !ato il de# eto #$e di&%one il !anteni!ento di -./ uffi#i a &e(uito della e#ente ifo !a della (eo( afia (iudi"ia ia) a##o(liendo 0ua&i tutte le -12 i&tan"e fo !ulate da(li Enti Lo#ali #$e &i i!%e(na*ano a !antene e a lo o #u a e &%e&e (li uffi#i (iudi"ia i % e&enti nei lo o te ito i+

%e lUffi#io del (iudi#e di %a#e di E!%oli non &a e33e &tata % e&entata al#una i#$ie&ta di !anteni!ento di detta &t uttu a da %a te del Co!une) #au&a !e e !oti*a"ioni di 3ilan#io+

PA'A77O */DICI RICCARDI - 'IA CA'OUR) 4 - /54-1 6IRENZE - 7 5//8-29:5 - 6A; 5//8-494<95.
CODICE 6ISCALE .554:</5<.5 - PARTITA I'A 54251225<.1

#on la #$iu&u a della Sede di&ta##ata del t i3unale di 6i en"e a E!%oli e la #$iu&u a de(li Uffi#i del (iudi#e di %a#e di Ca&telfio entino e di E!%oli) un te ito io i!%o tante #o!e 0uello dellE!%ole&e 'aldel&a) &in dai te!%i anti#$i &ede di un % e&idio di (iu&ti"ia) &i i!%o*e i&#e ulte io !ente) allun(ando an#o a di %i= i te!%i (i elefantia#i della (iu&ti"ia %e tutti i #ittadini dellE!%ole&e 'aldel&a>%e e&e!%io) %e la #onte&ta"ione di una !ulta) da E!%oli #o!e da Ga!3a&&i Te !e o Montaione) #i &i do* e#a e % e&&o (li Uffi#i (iudi"ia i di 6i en"e nel 0ua tie e di No*oli #on ( ande di&%endio di #o&ti e di te!%o?+

tale de#i&ione @ in #ont a&to #on !o"ioni ed o dini del (io no a%% o*ati in !e ito allunani!it) dal Con&i(lio % o*in#iale di 6i en"e) dal Con&i(lio dellUnione dei Co!uni Ci #onda io dellE!%ole&e 'aldel&a e da alt i Enti lo#ali t a #ui il Con&i(lio #o!unale di Ga!3a&&i Te !e in data -1 a% ile -54A e di&attende una a%%o&ita %eti"ione %o%ola e #ont o la #$iu&u a de(li Uffi#i (iudi"ia i nellE!%ole&e 'aldel&a) &otto&# itta da #i #a --55 #ittadini + 'o 5crivente Consigliere Provinciale INT/RROGA Il Presidente della Provincia e l,Assessore co#.etente .er sa.ere3conoscere(

8 4uali eventuali iniziative .olitic+e intenda .rendere la Provincia di Firenze nelle 5edi a..ro.riate a--inc+6 ri#anga a.erto al#eno l,U--icio del Giudice di .ace di /#.oli.

*ARCO CORDON/ >Ca%o( u%%o Le(a No d alla P o*in#ia di 6i en"e?

PAG. 2

Prot.117522

Firenze, 13 marzo 2014 Al Presidente della Provincia di Firenze Andrea BARDU ! Al Presidente del onsi"lio Provinciale Piero #!U$%!

&""etto'$(ovo dA a Firenze Fiera a se"(ito della )re"ressa *allimentare "estione. +a Provincia di Firenze decide di es)rimere (n )ro)rio ra))resentante nella com)a"ine societaria mentre tra)ela, no notizie in merito a n(ovi ta"li di )ersonale. $ecessario - il )iano di risanamento economico e l.atteso rilancio dell.ente senza c/e a )a"are i conti del de*icit acc(m(lato siano i lavoratori e l0occ(, )azione. Ri*ondazione om(nista c/iede di mantenere alta l0attenzione s(l tema del lavoro, occ(, )azione e dei diritti e c/iede (n )ro*ilo di alta res)onsa1ilit2 sociale. 3( 4(ali criteri sono stati no, minati i ra))resentanti nel da e con 4(ale mandato e o1iettivi, a 4(anto ammonta lo s1ilancio eco, nomico att(ale di Firenze Fiera. Domanda di att(alit2 art. 35 del re"olamento del onsi"lio Provinciale.

Ri)arte il n(ovo da di Firenze Fiera 6... la societ che gestisce gli spazi per eventi, congressi e fiere nella Fortezza da Basso di Firenze ...7 do)o la *allimentare "estione di Antonio Brotini 8 3oci. Do)o il consi"liere scelto dal onsi"lio re"ionale, +(ca Ba"noli, destinato a "(idare o)erativamente la s)a di c(i la Re"ione - la )rinci)ale azionista, /a ora anc/e il resto dei com)onenti del da, si tratta di 6tecnici7 o delle varie associazioni di categoria, o comunque scelti anche dai soci pubblici o privati in qualit della loro esperienza, almeno 4(esto ci a("(riamo. +a Provincia di Firenze /a cam1iato o)inione ris)etto alle )re"resse dic/iarazioni s(lla 1ase delle 4(ali aveva ann(nciato l.intenzione di de*ilarsi dalla com)onente societaria e nomina (n e9 Diri"ente dell.Amministrazione )rovinciale. !l *(t(ro di Firenze Fiera non - )er: roseo. %ra m(lte im)reviste, crisi economica, dissi)azione di di risorse )(11lic/e, )essime )er*ormance "estionali e 4(alc/e *iera andata male ci danno il 4(adro esatto e )reocc()ante dello stato di crisi in c(i versa la societ2 (na sit(azione di s1ilancio economico c/e d(ra da tre anni. ; 4(esto rende molto )ro1lematico , )er le""e, c/e "li enti )(11lici soci )ossano *are interventi di ca)itale o investimenti )er la vera o)erazione c/e dovre11e rilanciare il
Palazzo <edici Riccardi via avo(r, 1 = 50125 Firenze tel. 055 27>020> *a9 055 27>03?5 )rc@)rovincia.*i.it AAA.)rovincia.*i.it

tanto disc(sso ente *ieristico. Ricordiamo cosB c/e esiste (n 6... progetto di ristrutturazione della Fortezza, la cui variante gi stata approvata da Palazzo Vecchio, e che per costa un centinaio di milioni. nterventi peraltro da fare a tappe, per mantere in funzione la struttura....7. <a a )arte il solito ritornello del 6rilancio7 e dell.(scita dal 6t(nnel7 4(ello c/e ci )reocc()a e c/e sem1ra tornare d.att(alit2, - l.o)erazione di razionalizzazione del )ersonale (tilizzata a s(o tem)o in modo im)rovvido, scia"(rato e irres)onsa1ile dalla vecc/ia "estione )er rimettere i *amosi conti in nero. !nsieme alla n(ova com)a"ine "overnativa torna alla ri1alta il tema dei ta"li, (na modalit2 socialmente ini4(a, in(tile e dannosa, a s(o tem)o res)inta dai lavoratori e dal sindacato e oste""iata da Ri*ondazione om(nista. #li scriventi onsi"lieri Provinciali di Ri*ondazione om(nista nel )rendere atto c/e si - a))ena concl(sa il )rocesso di ricon*i"(razione dei vertici del da di Firenze Fiera, del 4(ale la Provincia di Firenze nC - )arte inte"rante e sostanziale, e c/e sar2 a**rontato entro 1reve il necessario )iano di risanamento economico e l.atteso rilancio dell.ente, nell.evidenziare c/e si torna a )arlare 6a mezzo stam)a7 di (na non )recisata razionalizzazione del )ersonale, tra l.altro a))ena insediato il n(ovo da, e nell.es)rimere la )iD totale contrariet2 alle i)otesi c/e scaricano s(i lavoratori i costi dissennati di (na mala "estione e di (no str(tt(rato de*icit di 1ilancio, c/iede al Presidente della Provincia di Firenze e all.Assessore com)etente di ri*erire s(lle nomine del n(ovo dA, s(i criteri (tilizzati da"li entiEassociazioni eEo soci )(11lici e )rivati nell.individ(azione delle *i"(re di ra))resentanza, 4(ali criteri /a adottato la Provincia stessa )er il )ro)rio ra))resentante all.interno del dA. a 4(anto ammonta lo s1ilancio economico att(ale di Firenze Fiera e 4(ali le )ro)oste o)erative ra""i(n"ere il risanamento e il rilancio, se ci saranno modi*ic/e a"li assetti occ()azionali, se - )revisto (na n(ova modalit2 di relazione con le or"anizzazioni sindacali *ondate s(l ris)etto dei diritti. AltresB c/iediamo di sa)ere se corris)onde a vero le notizie ri)ortate s(lla stam)a c/e saranno )resi in esame ta"li al )ersonale al *ine di risanare lo s1ilancio economico /iediamo in*ine alla Provincia di Firenze, in )articolare )er le )ro)rie com)etenze in materia di lavoro, di vincolare la )ro)ria )resenza all.interno del dA, all.im)e"no

del mantenimento dei livelli occ()azionali e del ris)etto dei diritti individ(ali e collettivi dei lavoratori.

Andrea al: +orenzo Ferdi