Sei sulla pagina 1di 4

Valeria Ribeiro Corossacz Per unanatomia politica dei sessi: lantropologia materialista di Nicole-Claude Mathieu Chiunque abbia letto

un saggio di Nicole-Claude Mathieu o abbia ascoltato una sua conferenza sa che quello che la contraddistingue la peculiare combinazione tra unanalisi serrata precisa che non tralascia niente e il tono ironico e sagace! "lcuni la#ori di Mathieu possono risultare particolarmente complessi e impegnati#i proprio per questa sua capacit$ di passare al setaccio ogni aspetto di considerare tutte le implicazioni di quanto sta esaminando ma la sua analisi non risulta mai pesante proprio perch% ad essa si accompagna lumore dissacratorio e liberatorio che ci conduce attra#erso il suo pensiero! Ci& che caratterizza il suo la#oro in una parola il ritmo! Non un caso che in uno dei suoi testi pi' godibili e per certi #ersi di#ertenti Mathieu apre con una frase di (oris Vian: )C qualcosa che non funziona l$ dentro! Ci torno subito* +,--- p! ./01,! 2a lettura dei suoi saggi produce la sensazione di un occhio capace di #edere tutto a cui non scappa niente di ci& che riguarda le relazioni sociali tra i sessi! 3i pu& dire che questo insieme il suo progetto e il suo metodo di la#oro esemplificati nella citazione di 4ittig posta in esergo a Lanatomie politique: )5sse dicono6 che ogni parola de#e essere passata al #aglio*! 7uesta metodologia dispiegata in modo tale che di#enta necessario sapere leggere un testo anche )per ci che non dice* +i#i p! 8991. come ricorda#a nelle sue lezioni all:cole des ;autes :tudes en 3ciences 3ociales! Nei suoi testi Mathieu compie un la#oro di critica femminista alle scienze sociali in particolare allantropologia e alla sociologia! <l suo contributo alla disciplina antropologica rimane fondamentale! Nei suoi saggi cos= come in quelli di >abet ritro#iamo la #ocazione comparati#a dellantropologia capace di mettere a confronto di#erse esperienze e rappresentazioni delle societ$ umane restituendone la specificit$ e unicit$ attra#erso unanalisi erudita e appassionante! <l senso dellapproccio comparati#o in queste autrici recuperato proprio nel suo contenuto pi' ri#oluzionario: allargare il senso delle possibilit$ umane illustrando mondi di#ersi per ci& che riguarda la categoria sociologica di sesso e i rapporti tra i sessi! 7uesta apertura scientifica della prospetti#a comparati#a contraddistingue il suo ultimo la#oro sullo statuto della persona donna e uomo in societ$ matrilineari e u?orimatrilocali +.99@18 poco studiate e integrate nelle teorie antropologiche! Contro landrocentrismo: la sfida allantropologia Nel ,-/A Mathieu scri#e: Non ci sono BdatiC in s%! 7ualunque BdescrizioneC di per s% stessa gi$ informata dal quadro teorico cosciente o incosciente dellDosser#atore* +E,-/AF ,--,a p! /81! 2anno successi#o #iene pubblicato Writing Culture: Poetics and Politics of Ethnography a cura di Clifford e Marcus il cui obietti#o riflettere su come si costruisce testualmente loggetti#it$ e proporre un nuo#o approccio che riconosca che )le #erit$ etnografiche sono parziali e
, .

2e traduzioni sono a cura mia! Go#e di#ersamente non specificato i corsi#i sono dellautriceHautore! 8 3ociet$ in cui la residenza dei nuo#i sposi presso i parenti della sposa o presso la madre della sposa!

incomplete* +Clifford E,-/0F ,--@ p! .-1! Nel #olume non sono inclusi contributi di antropologhe femministe la cui produzione secondo i curatori non sarebbe interessata )ad una riflessione sulla testualit$ etnografica in quanto tale* +i#i p! IA1! 7uesta esclusione nasce dal mancato riconoscimento del la#oro s#olto in quegli anni dalle antropologhe che proprio perch% pone#ano il problema dellandrocentrismo o##ero della parzialit$ sessuata nei resoconti etnografici e di come questo si affermasse nella costruzione J intesa anche come scrittura - del testo propone#ano nuo#e etnografie nel senso di pratiche e scritture! )2e #erit$ sono parziali* una scoperta che abitualmente si attribuisce allantropologia )post-moderna* e non allantropologia femminista! 2a parzialit$ #ice#ersa stata una delle critiche ri#olte pi' spesso allantropologia femminista e di genere: in esse si )escluderebbe* il punto di #ista degli uomini dalle analisi e dalle teorizzazioni! 3i tratterebbe quindi di unantropologia sulle donne e per questo parziale in sostanza scientificamente non equi#alente alle #arie )antropologia politica economica* considerate come oggetti#e! " questo riguardo Mathieu spiega in modo chiaro come lantropologia delle donne sia unantropologia dei sessi ossia unantropologia che si concentra sull)analisi del funzionamento sociale e della definizione reciproca dei sessi +in cui reciproca dialettica non significa egualitaria1* +E,-/AF ,--,a p! /,1! 2a critica che Mathieu porta a#anti nellillustrare limpostazione androcentrica dellantropologia permette di capire come uomini e donne non siano in una posizione di eguaglianza nella maggior parte delle societ$ studiate e di quelle di pro#enienza degli antropologiHghe e come dunque sia necessario partire proprio dal riconoscimento di questa disparit$! )Che si tratti di ideologie scientifiche o di ideologie di differenti societ$ linvisibilit degli attori sociali uomini in quanto gruppo sessuato +o##ero definito nei e dai rapporti economici giuridici riprodutti#i che intrattengono con laltro gruppo di sesso: le donne1 dipende#a +e dipende ancora1 dallin#isibilit$ delle donne in quanto attori sociali e dalla loro rappresentazione come per cos= dire dei sessi non attori6* +ibidem1! 2obietti#o dunque riconoscere il meccanismo centrale dellandrocentrismo o##ero )far equi#alere uomo a essere umano* +i#i p! -A1 che comporta considerare le donne come soggetti particolari specifici +perch% condizionate dalla loro natura biologica1 e gli uomini come soggetti uni#ersali! 2androcentrismo struttura sia le societ$ studiate sia quelle da cui pro#engono gli antropologiHghe ed un elemento centrale per comprendere come sia possibile che nei resoconti etnografici non si produca una #era conoscenza sul funzionamento delle societ$ studiate ma si riproducano certe rappresentazioni J dominanti J su di esse! )<l problema dellandrocentrismo non pertanto necessariamente in certi concetti J che possono presentare una #isione almeno parzialmente giusta della realt$ delloppressione delle donne J ma piuttosto nellaccezione implicita di queste realt$ come qualcosa di culturalmente uni#ersale +e spesso BnaturalmenteC1 ci& che ha impedito per lungo tempo qualsiasi messa in discussione qualsiasi nuo#a ricerca* +i#i p! ,.I1! La violenza maschile contro le donne 3empre nel ,-/A Mathieu affronta in un altro saggio il tema della #iolenza maschile contro le donne intesa come )la #iolenza fisica e le costrizioni materiali e mentali* +E,-/AF ,--,b p! .,.1 mettendone in risalto le continuit$ con landrocentrismo! 3econdo Mathieu infatti landrocentrismo strutturando le forme della conoscenza dei rapporti sociali in modo da rappresentare gli uomini come soggetti uni#ersali e le

donne come soggetti particolari rende in#isibile la #iolenza e loppressione degli uomini sulle donne! Kna delle forme di questa #iolenza proprio latteggiamento che e#ita di )riconoscere la struttura di potere oggetti#o tra i sessi* +i#i p! ,@91 considerando il punto di #ista maschile come il punto di #ista generale! <l saggio analizza la questione della conoscenza che il gruppo dominante +gli uomini1 e il gruppo dominato +le donne1 hanno della dominazione +i#i p! ,I@1! Mathieu nota come nelle analisi etnologiche in cui si riconosce lesistenza del rapporto di dominio degli uomini sulle donne +in particolare sulluso del corpo1 si affermi in modo pi' o meno esplicito che le donne acconsentano o accettino questo rapporto di dominazione condi#idendone le idee +i#i p! ,A81! Ma che cos il consensoL Kn accordo tra eguali! 5ppure ci dice Mathieu uomini e donne non sono in una relazione simmetrica poich% sono in un rapporto di forza - le relazioni sociali tra i sessi - e hanno quindi interessi di#ersi! 2a rappresentazione in termini di simmetria di questo rapporto gi$ una forma di androcentrismo! Non trattandosi di una relazione simmetrica non possibile lo stesso grado o tipo di conoscenza del rapporto di dominazione da parte di dominati e dominanti e conseguentemente non si pu& parlare di consenso! 5d su questo punto che lanalisi di Mathieu offre un contributo fondamentale per comprendere in tutte le societ$ gli effetti della dominazione maschile sulla coscienza delle donne: )>ra i dominati esistono di#ersi tipi di coscienza e di produzione della conoscenza frammentati e contraddittori prodotti come tali esattamente dai meccanismi stessi delloppressione* +i#i p! ,I9-,I,1! 7uesta esperienza di una coscienza frammentaria e contraddittoria del #issuto della dominazione ci& che risulta pi' difficile da comprendere per coloro che sono nella posizione dominante! 2a constatazione delle donne di essere in una condizione di oppressione non significa esprimere un consenso ad essa: )una constatazione forzata non un consenso* +i#i p! .,.1! Mathieu dimostra come )la #iolenza principale della dominazione consista nel limitare le possibilit$ il raggio di azione e di pensiero delloppressoHa* limitandone dunque anche laccesso )alle rappresentazioni della dominazione* +i#i p! .,01! Vi inoltre la negazione dellesperienza di oppressione proprio perch% ) del tutto insopportabile e traumatico riconoscersi in quanto oppressoHa* +i#i p! .,-1! "deguarsi a un rapporto di forza non significa dunque accettarlo piuttosto un modo per sopra##i#ere a una situazione in cui si sa che trasgredendo alle norme culturali si pagher$ un prezzo molto alto! <l tema della #iolenza maschile contro le donne ripreso da Mathieu nellanalisi de !l dominio maschile di (ourdieu +,--/1! <n particolare #iene criticato luso del concetto di #iolenza simbolica come parte centrale della dominazione maschile poich% esso ridimensiona il carattere materiale dei meccanismi di oppressione delle donne! Mathieu ne illustra le conseguenze sulla rappresentazione che lautore fa della posizione delle donne nelle esperienze di dominazione maschile: pur inconsciamente esse parteciperebbero alla sua riproduzione sul piano simbolico! 2a )simmetrizzazione* della posizione di uomini e donne nei rapporti tra i sessi porta (ourdieu a considerare i due gruppi come )dominati dalla dominazione* +Mathieu ,--- p! 89/1 e )suggerire che le donne fanno la loro oppressione cos" come gli uomini fanno il dominio ma nella non-coscienza* +i#i! p! 8,@1! Ribaltando la questione Mathieu ricorda che )il compito pi' urgente di approfondire lanalisi delle di#erse forme di resistenza al sistema da parte delle donne e dei meccanismi della resistenza degli uomini a queste resistenze* +i#i p! 8,01! #esso sociale: oltre levidenza e le sovversioni di genere

2a #isione cristallina e rigorosa dei rapporti tra i sessi che Mathieu propone pu& lasciare la sensazione che non ci siano #ie duscita! M proprio questa consape#olezza che la conduce insieme ad altre autrici di questo #olume a suggerire che necessario liberarsi dal sesso in quanto categoria di organizzazione delle relazioni sociali per superare le diseguaglianze tra uomini e donne! 2a sua teorizzazione della precedenza del genere sul sesso alla base della definizione di )sesso sociale* da lei impiegata e discussa nel saggio che pubblichiamo! 2attenzione )alle condizioni sociali oggetti#e* ha portato Mathieu ad essere critica #erso il femminismo post-moderno e la produzione teorica queer statunitense che a#rebbero abbandonato )lanalisi dei rapporti sociali concreti* +,--I p! A01! <n particolare #a ricordata la sua lettura critica di (utler e del suo gender trouble di cui stata in Nrancia una delle prime lettrici quando era ancora abbastanza sconosciuta +Nalquet .9,, p! ,81! Vice#ersa Mathieu non discussa nei principali testi della teoria queer! 3i potrebbe dire che le discontinuit$ di genere oggetto della riflessione di (utler +,--91 siano #iste da Mathieu ancora imbricate nel sistema dei rapporti sociali tra i sessi per questo problematiche e non come un atto di contestazione! Nel suo testo sulle performances di Madonna +,--I1 Mathieu discute la pratica del tra#estitismo intesa come esperienza che permetterebbe di trasgredire so##ertire eHo scompigliare )i generi*! Ricorrendo ad esempi etnologici lantropologa fa notare che nellambio del cross$gendering gli occidentali non sono i primi e come lo scambio di ruoli abbia dei limiti: gli uomini che si #ogliono tra#estire o si tra#estono da donna )non hanno lintenzione di fare il bench% minimo passo #erso la realt$ riser#ata alle donne* +i#i p! 0A1! Con questa osser#azione Mathieu ci ricorda che )lin#ersione di sesso non necessariamente una so##ersione di genere* +i#i p! 0.1 e che le pratiche di tra#estitismo non )denaturalizzano il sesso* poich% non alterano )lo statuto materiale assegnato alle persone sotto il pretesto del sesso* +i#i p! 0@1! 2a sua critica dunque ri#olta a quel pensiero che #alorizzando le infinite possibilit$ di #i#ereHperformare il genere e la propria sessualit$ lascia in secondo piano lorganizzazione del sesso sociale che )continua nelle nostre societ$ e in modo ben peggiore altro#e a poggiare sulloppressione delle donne* +ibidem1! 2a sua formazione di antropologa le permette di a#ere una #isione globale ma non uni#ersalizzante della condizione delle donne in quanto gruppo e a denunciare quel )relati#ismo estremo che tende a proibire qualsiasi generalizzazione transculturale o tra classi sui rapporti tra i sessi in nome delle infinite differenze culturali o subculturali tra le donne* +i#i p! AA1!