Sei sulla pagina 1di 3

L'Europa e le tappe dell'Unificazione

Per comprendere appieno l'importanza dell'Europa di oggi, necessario intraprendere un viaggio a ritroso nel tempo, che ha preso il via nel secondo dopoguerra, giungendo fino ai giorni nostri. Le tappe della unificazione europea sono, infatti, in grado di offrire un panorama chiaro e dettagliato della nostra storia. 1. Il 9 maggio 1950, Ro ert !chuman presentava la proposta di creare un'Europa organizzata, indispensa ile al mantenimento di relazioni pacifiche fra gli !tati che la componevano. La proposta, nota come "dichiarazione Schuman", considerata l'atto di nascita dell'e europea.# Il 1$ aprile 1%&1, sei paesi (Belgio, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, aesi Bassi' firmano a Parigi il !rattato istituti"o della #omunit$ europea del carbone e dell%acciaio (#&#'' con l(o iettivo di gestire in comune le rispettive industrie car osiderurgiche) in tal modo nessuno !tato avre e potuto fa ricare armi da rivolgere contro altri paesi europei, come avvenuto in passato. !i intende creare un clima di pace, di assistenza e di colla orazione tra i paesi vincitori e i paesi vinti della !econda *uerra +ondiale. !i punta a ideali di uguaglianza e rispetto reciproci. Il ,rattato di Parigi prevede la libera circolazione di carbone e acciaio all(interno dei paesi )irmatari, eliminando locchi doganali e tasse. In tal senso vengono gettate le asi per le prime disposizioni economiche e finanziarie, che condurranno al mercato unico. -. .isto il successo del trattato sul car one e l(acciaio, i sei paesi decidono di estendere la cooperazione ad altri settori economici. Il *5 marzo 195+ "iene )irmato il !rattato di ,oma che istituisce la #omunit$ &conomica &uropea (#&&') con /uesto documento viene istituito il mercato comune. !ono eliminati definitivamente i dazi doganali tra gli stati mem ri, sostituiti da una tassa doganale comune per i paesi e0tra 1omunit2. 3llo stesso tempo si istituiscono anche politiche comuni in materia di agricoltura, trasporti ed economia. !econdo /uesto ,rattato, il nuovo mercato comune nell(arco di dodici anni avre e consentito) la li era circolazione delle persone, delle merci, dei capitali e dei servizi. Il successo di /uesto lungimirante progetto europeo spinge altri paesi a parteciparvi. 4. 5el 19+- altri tre paesi entrano a far parte della 1EE) .animarca, Irlanda e ,egno /nito. 3lle loro adesioni fa seguito l(attuazione di nuove politiche comuni in am ito sociale e anche am ientale. 5el 1%6& viene istituito il 7E!R, 7ondo Europeo di !viluppo Regionale, con lo scopo di ridurre, se non addirittura eliminare, gli s/uili ri e i divari economici tra le varie regioni. 8. 5el giugno 19+9, per la prima volta, i cittadini europei eleggono direttamente i propri rappresentanti al Parlamento europeo 9fino a /uel momento designati dai parlamenti nazionali'. :a allora le elezioni si s"olgono ogni 5 anni. !empre nel 1%6% prende "ita anche lo !+E, il Sistema 0onetario &uropeo, con l(intento di creare un(area di sta ilit2 monetaria che, limitando i rischi di cam io, rendesse di nuovo possi ile un efficace

funzionamento del mercato comune &. 5el 1911 la 1EE si allarga) entra la Grecia2 I primi anni ;$< sono un periodo estremamente complesso caratterizzato da una grave crisi economica mondiale. La 1ommissione europea, presieduta da =ac/ues :elors, si impegna a sostenere il percorso di integrazione europeo attraverso la pu licazione del Li ro >ianco sul ?1ompletamento del mercato interno@, entro il 1A gennaio 1%%4. !ancisce tale am izioso o iettivo l'3tto unico europeo, che viene firmato nel fe raio 1%$B. In /uesto stesso anno aderiscono !pagna e Portogallo. I paesi della 1EE sono ora 1-. 5el 1%$6, l(UE lancia il programma Erasmus, grazie al /uale gli studenti universitari desiderosi di studiare per un anno in un altro paese europeo ricevono un finanziamento. 5el 1%$% avviene un evento epocale per la storia di tutta l(Europa) crolla il muro di >erlino, che condurr2 alla riunificazione della *ermania e all(avvento della democrazia nei paesi dell(Europa centroCorientale. B. Il 13 gennaio 199- entra in "igore il !rattato di 0aastricht) che definisce precise norme relative alla moneta unica, alla politica estera e di sicurezza e alla piD stretta cooperazione in materia di giustizia e affari interni. Il trattato siglato il + )ebbraio 49*, nella cittadina olandese, dai dodici paesi mem ri e istituisce l( e europea. :alla firma di /uesto trattato prende concretamente avvio la fase piD am iziosa del processo di unificazione e di integrazione europea5 la libera circolazione di beni, ser"izi, persone e capitali 6 ora realt$ 9e Economica e +onetaria'. L(azione comunitaria, infatti, non vuole limitarsi piD soltanto alla sfera economica ma a ogni campo rimasto finora di competenza dei singoli stati, per favorire una maggiore coesione sociale. Ruolo cruciale hanno le politiche condivise in tema di) industria, sanit2 pu lica, istruzione e cultura, trasporti. Il trattato prevede anche che i paesi mem ri adottino una moneta unica e che vengano attuati dei piani per la sicurezza, la giustizia e forme di difesa comune. 6. Il 13 gennaio 1995 altri tre paesi entrano a )ar parte dell(e &uropea5 'ustria, Finlandia e S"ezia. Era gli stati aderenti sono 1&. Il *7 marzo dello stesso anno, l(accordo di Schengen entra in vigore in sette paesi) >elgio, 7rancia, *ermania, Lussem urgo, Paesi >assi, Portogallo e !pagna. .iaggiatori di /ualsiasi nazionalit2 possono spostarsi in /uesti paesi senza esi ire il passaporto alle frontiere. :a allora, non si effettuano piD controlli alle frontiere interne di -- paesi dell(e europea. $. 3ll(epoca della fondazione dell(UE, nel 1%&6, gli !tati mem ri si concentrarono sulla costruzione di un ?mercato comune@ per gli scam i commerciali. 1on il passare del tempo, tuttavia, divenne palese la necessit2 di una cooperazione piD stretta in am ito economico e monetario, tale da consentire al mercato interno di continuare a svilupparsi e prosperare) pertanto, come a iamo visto, nel 1%%- con la ratifica del ,rattato di +aastricht, gli !tati mem ri decidendo di dotare l(Europa di una valuta unica sta ile e forte. Il 1 gennaio 1%%%, l(o iettivo raggiunto e viene introdotto l(euro, che diventa moneta unica europea nel -<<-. 1on l(ingresso della Slo"acchia, il 1 gennaio *009, i paesi dell(Eurozona sono attualmente 172 L(euro viene utilizzato in un primo tempo solo per le transizioni finanziarie, mentre le anconote e le monete arriveranno successivamente. La moneta unica diventa una valuta internazionale di riserva, come il

dollaro. La gestione dell(euro affidata alla >anca 1entrale Europea 9>1E', che anche responsa ile della politica monetaria dell(e. %. 8el marzo *000, si svolge a Lisbona, un #onsiglio straordinario europeo per sta ilire una nuova strategia dell'e allo scopo di potenziare l'occupazione, la riforma economica e la coesione sociale /uale parte di un'economia fondata sulla conoscenza. La ?!trategia di Lis ona@ adottata con l(o iettivo di rendere l(UE l(economia piD competitiva del pianeta. Per raggiungere tale aspettativa si procede attraverso tre ma0i azioni) F Economia) promozione di una economia competitiva, grazie agli incentivi per promuovere l(informazione, la ricerca e lo sviluppo. F !ociet2) maggiori investimenti nelle risorse umane e nella lotta alle discriminazioni sociali. Potenziamento di una cultura della informazione per far crescere l(occupazione asata su conoscenza e formazione. F 3m iente) a seguito del 1onsiglio europeo di *Gte org, tenutosi nel giugno -<<1, si rafforza l(impegno a tutela dell(am iente, che eviti un uso improprio delle risorse naturali. :a /uel 1onsiglio prese di fatto avvio una strategia per lo sviluppo sosteni ile, che si riassume nel concetto) ?!oddisfare i isogni dell(attuale generazione, senza compromettere /uelli delle generazioni future@. 1<. Il 13 maggio *009 entrano altri 10 paesi nell(/&. :opo lo smantellamento dell(e0 locco sovietico le domande di adesione cominciano a crescere. 5el giro di poco tempo, $ paesi dell(Europa centrale e orientale : &stonia, Lettonia, Lituania, olonia, ,epubblica ceca, Slo"acchia, Slo"enia e /ngheria H entrano a far parte dell(UE, ponendo fine, dopo sessant(anni, alla divisione geoCpolitica dell(Europa. 3nche #ipro e 0alta aderiscono all(UE. 11. Il 13 gennaio *00+ entrano nell(e Europea anche Bulgaria e ,omania. In totale il numero dei paesi mem ri oggi *+. I paesi attualmente candidati ad entrare nell(e Europea sono) 1roazia, +acedonia, ,urchia. 1-. Il 13 dicembre *009 entra in "igore il !rattato di Lisbona firmato dai -6 Paesi dell'UE il 14 dicem re -<<6. Il trattato ha l'o iettivo di rendere l(UE piD efficiente e trasparente, e /uindi in grado di far fronte alle sfide glo ali /uali il cam iamento climatico, la sicurezza e lo sviluppo sosteni ile. L'entrata in vigore del trattato avviene al termine del processo di ratifica in tutti i Paesi dell(e.