Sei sulla pagina 1di 11

Non parliamo di stress:

In un mondo che cambia alla velocit della luce, tutti si adattano al cambiamento. La capacit di adattabilit ha fatto sopravvivere le specie e garantito l'evoluzione. Possiamo farlo in modo consapevole. Ricavando tutto il benessere dalle nostre risorse interiori per rivolgerci meglio all'interpretazione dei segni del empo.

!"he cos'#:
Lo stress correlato al lavoro pu$ essere definito come una serie di %reazioni fisiche ed emotive dannose che si manifestano &uando le richieste lavorative non sono commisurate alle capacit, alle risorse o alle esigenze dei lavoratori' (National Institute for )ccupational *afet+ and ,ealth, NI)*,, -.../

Stress

Risorse

Chi l'IPSI L0Istituto di Psicosomatica Integrata # un "entro di avanguardia per la Terapia , Ricerca e Formazione nel campo della Psicosomatica. IP*I si trova a 1ilano ed # nato nel -..2 al termine di un lungo percorso di ricerca scientifica e di attivit clinica iniziato negli anni )ttanta. 3bbiamo costruito un modello trasversale a tutte le forme di malessere che implicano il sistema mente corpo, definito Psicosomatica Integrata. Le nostre specificit, anche in ambito della formazione aziendale, consiste nel ruolo centrale che affidiamo alle dimensioni del corpo.! Prima di &ualsiasi implicazione psichico4relazionale, lo stress #, infatti, una attivazione somatica adattiva che agisce rapidamente sul sistema neuroendocrino, immunitario e cardiovascolare. I nostri interventi promuovono la gestione dello stress anche attraverso l0insegnamento di specifiche tecniche del corpo. Le Aziendeche cercano percorsi mirati alle proprie esigenze, fuori dalla logica dei corsi standardizzati, possono richiedere la progettazione e gestione di percorsi di formazione manageriale, personal training, counseling e coaching, con proposte indoor ed outdoor per sviluppare temi &uali la comunicazione e la gestione delle relazioni, la gestione dello stress, la leadership e la gestione dei gruppi e dei collaboratori, lo sviluppo dell0intelligenza emotiva.

IPSI R SI!IA"C #A"A$ # "T


Ipsi resiliance management # un progetto di formazione, destinato a tutte le realt che vogliono approfondire i temi della resilienza e dello stress.

* FASI'
%al&tazione')vervie5 e test per i partecipanti Acc&lt&razione e informazione' teoria e esercizi esperienziali per favorire un apprendimento () Tecniche esperienziali' traning di consapevolezza corporea.

*) %al&tazioni e ritorno' follo5 up per monitorare i risultati, suggerendo percorsi di approfondimento.

+PRA ,+rganizational and Ps-chosocial Ris. Assessment) Adempie agli obblighi del D.Leg. 81/08 /01o ,Testi di %al&tazione del rischio stress lavoro0correlato nella prospettiva del 2enessere organizzativo) Adempie agli obblighi del D.Leg. 81/08 0 3PSCS ,3ealth Professions Stress and Coping Scale) 0 !1/ ,!in. 1&rno&t /&estionnaire) 0 Social Read4&stment Rating Scale 0 Foc&s gro&p e rilevazione degli indicatori indiretti di stress ,indici infort&nistici, le assenze dal lavoro, le ferie non god&te, ecc. )

+2iettivi della Formazione'


4 La formazione dei dirigenti e dei lavoratori per migliorare la loro consapevolezza e la loro comprensione nei confronti dello stress, delle sue possibili cause e del modo in cui affrontarlo e6o per adattarsi al cambiamento. 4 L0informazione e la consultazione dei lavoratori e6o dei loro rappresentanti (in conformit alle legislazioni europea e nazionale, ai
contratti colletti i di la oro e alle prassi!.

7enefici aggiuntivi :
8 8 8 8 8 8 1aggiore gestione e integrazione della complessit, 9inamicit,:lessibilit ea5or;ing e scaffolding 3umentare le capacit di: relazione, motivazione, reazione, comunicazione, apprendimento e comunicazione :ocalizzare le capacit di resilienza :avorire le capacit di fronteggiare le condizioni avverse ritmi di lavoro, change management <estione della 9iversit

"ormativa vigente
8 8 Legge =-6>??= 3rt.= m4&uater/ @ elaborare le indicazioni necessarie alla valutazione del rischio da stress lavoro4 correlato. Lettera circolare del -= Novembre >?-? @ %ABC "orretta identificazione dei fattori di rischio da stress lavoro correlato ABC' @ %ABC nel caso in cui si rilevino elementi di rischio da stress lavoro4correlato tali da richiedere il ricorso ad azioni correttive, si procede alla pianificazione ed alla adozione degli opportuni interventi correttivi.'

"ome 3dempiere 3lla Normativa

stress

E4 Pianificazione ed erogazione dell'intervento >4 Identificazione del livello di rischio

-4 Dalutazione

Se7&enza degli argomenti'

A. 1.

Introd&zione e definizione dello stress Contesti stressanti %al&tazione Comportamenti a&tomatici Capacit6 di coping cologia personale ,post&ra, l&ce, ac7&a, calore8.)

4h 12 h

C. 5. . F.

$. A. 1. C.

!avoro somatico s&llo stress Test e individ&azione dei p&nti sensi2ili allo stress Trattamento e rie7&ili2rio delle disf&nzioni Tecniche di a&to0trattamento

Programma Prima Parte' A2 oreC 9 Settimane Parte Seconda' A2 oreC Parte Terza' A2 ore: ; trainer esperienziale ,formatore) ; Psicologo psicosomatista I parte' 9efinizione e cause dello stress *intomi da stress ecniche di ascolto corporeo e rilassamento IIparte' <estione dello stress: comportamento e strategie Risorse: analisi e comportamenti ecniche di ascolto corporeo e rilassamento III parte' <estione individuale dello stress ecniche di ascolto corporeo e rilassamento