Sei sulla pagina 1di 5

Pasolini e il fascismo dei diritti

luglio 1, 2013 Olivier Rey Meglio essere nemico del popolo che nemico della realt. os! """ smascher# il con$ormismo sadico %e in $ondo nichilista& dei 'diso((edienti) e dei 'rivolu*ionari)

Anticipiamo ampi brani di un saggio inedito su Pier Paolo Pasolini scritto da Olivier Rey, filosofo, ricercatore al Centre national de la recherche scientifique (Cnrs) e professore all niversit! Paris " Pantheon#$orbona% &l saggio apparir! in 'rancia il prossimo novembre in Radicalit+. 20 penseurs vraimente criti,ues, volume edito da ()chapp*e, Parigi% Ospiter! interventi di autori vari e sar! curato da C*dric +iagini, ,uillaume Carnino e Patric- .arcolini% Rey / stato invitato al .eeting di Rimini domenica "0 agosto% -uasi ,uarant.anni dopo la sua scomparsa, / soprattutto come cineasta che "ier "aolo "asolini / ancora conosciuto in 0rancia. 1i sa anche che $u vittima, nel 1234, di un assassinio sordido su una spiaggia di Ostia. 5 suoi $ilm pi6 spesso citati sono ,uelli degli ini*i 7 Accattone %1280&, .amma Roma %1281& 7 cos! come 1eorema e il sempre 'sul$ureo) $al2 e le "34 giornate di $odoma %1234&, per lo scandalo provocato alla loro uscita. 9i $atto, "asolini si espresse, oltre al cinema, con altri me**i: $u anche poeta di prim.ordine, roman*iere, drammaturgo e saggista politico molto importante. ; su ,uest.ultimo aspetto che intendiamo insistere 7 un aspetto che la $igura di "asolini cineasta permette in genere di minimi**are, o di ignorare completamente. 9opo la sua morte, lo si / im(alsamato come artista. <rtista lo / incontesta(ilmente= ma tale etichetta non deve servire ad attenuare la portata politica del suo pensiero, che non viene trascurata perch+ superata, ma perch+ in grado di descrivere $in troppo (ene ,uello che ci capita. <ll.indomani della 1econda >uerra mondiale, il giovane "asolini %nato nel 1222& aderisce al "artito comunista italiano. ?i resta solo due anni, ma non / una controversia ideologica che lo induce ad a((andonarlo. ; in$atti in seguito a uno scandalo sessuale %durante una $esta di paese aveva avuto rela*ioni con adolescenti& che perde il posto di lavoro come pro$essore di lettere e viene espulso dal partito. "asolini attraversa allora un periodo estremamente duro, anche se alcune delle so$$eren*e che conosce in ,uesto tempo sem(rano risparmiargliene altre in seguito. 9iventa in$atti chiaro che il malinteso con il "artito comunista / destinato a scoppiare un giorno o l.altro. 5l (ersaglio principale del partito era in$atti la deten*ione privata del capitale, alla ,uale doveva essere sostituita la propriet collettiva dei me**i di produ*ione. "er "asolini, tuttavia, la propriet collettiva delle $a((riche poteva avere senso solo se avesse portato al loro smantellamento. Lo iato della rivoluzione industriale ; ,uel che si evince da un testo del 1234, nel ,uale l.intellettuale si rivolge a >ennariello, un adolescente immaginario che ha scelto di $ar vivere a @apoli perch+, scrive in (ettere (uterane, pre$erisco la povert dei napoletani al (enessere della repu((lica italiana, pre$erisco l.ignoran*a dei napoletani alle scuole della repu((lica italiana. Malgrado la vicinan*a che sente con ,uesto raga**o, "asolini / cosciente del (aratro che meno di ,uattro decenni sono (astati a scavare tra loro, per il semplice avvento della rivolu*ione industriale. @el parlarti, potr# $orse avere la $or*a di dimenticare, o di voler dimenticare, ci# che mi / stato insegnato con le parole. Ma non potr# mai 1

dimenticare ci# che mi / stato insegnato con le cose. -uindi, nell.am(ito del linguaggio delle cose, / un vero a(isso che ci divide: ossia uno dei pi6 pro$ondi salti di genera*ione che la storia ricordi. i# che le cose col loro linguaggio hanno insegnato a me / assolutamente diverso da ci# che le cose col loro linguaggio hanno insegnato a te. %A& Ba ,ualit misteriosa %delle cose, ndr& era ,uella dell.artigianato. 0ino al in,uanta, $ino ai primi anni 1essanta / stato cos!. Be cose erano ancora $atte o con$e*ionate da mani umane: pa*ienti mani antiche di $alegnami, di sarti, di tappe**ieri, di maiolicari. Cd erano cose con una destina*ione umana, cio/ personale. "oi l.artigianato, o il suo spirito, / $inito di colpo. %A& 5l salto tra il mondo consumistico e il mondo paleoindustriale / ancora pi6 pro$ondo e totale che il salto tra il mondo paleoindustriale e il mondo preindustriale. -uesto capovolgimento "asolini lo deplora, e pensa che non (isogna rassegnarsi alla ragione che sare((e il senso della storia. @on / vero 7 scrive ancora in (ettere (uterane 7 che comunque, si vada avanti. <ssai spesso sia l.individuo che la societ regrediscono o peggiorano. 5n tal caso la tras$orma*ione non deve essere accettata: la sua 'accetta*ione realistica) / in realt una colpevole manovra per tran,uilli**are la propria coscien*a e tirare avanti %A& "asolini non ha smesso, all.ini*io degli anni 1ettanta, di attirare l.atten*ione sulla gravit del processo in corso, con la sensa*ione, che numerose volte ha dovuto sconcertarlo e atterrirlo, di essere uno dei pochi a prendere coscien*a di ci# che peraltro andava saturando l.intero spa*io. 9a ,ui la veemen*a dei suoi discorsi, come uno dei passaggi degli $critti Corsari: 1e uno osserva (ene la realt, e soprattutto se uno sa leggere intorno negli oggetti, nel paesaggio, nell.ur(anistica e, soprattutto, negli uomini, vede che i risultati di ,uesta spensierata societ dei consumi sono i risultati di una dittatura, di un vero e proprio $ascismo. @el $ilm di @aldini noi a((iamo visto i giovani in,uadrati, in divisaA on una di$$eren*a per#. <llora i giovani nel momento stesso in cui si toglievano la divisa e riprendevano la strada verso i loro paesi ed i loro campi, ritornavano gli italiani di cento, di cin,uant.anni addietro, come prima del $ascismo. 5l $ascismo in realt li aveva resi dei pagliacci, dei servi, e $orse in parte anche convinti, ma non li aveva toccati sul serio, nel $ondo dell.anima, nel loro modo di essere. -uesto nuovo $ascismo, ,uesta societ dei consumi, invece, ha pro$ondamente tras$ormato i giovani, li ha toccati nell.intimo, ha dato loro altri sentimenti, altri modi di pensare, di vivere, altri modelli culturali. %A& 5l che signi$ica, in de$initiva, che ,uesta 'civilt dei consumi) / una civilt dittatoriale. 5nsomma se la parola $ascismo signi$ica la prepoten*a del potere, la 'societ dei consumi) ha (ene reali**ato il $ascismo. Contro quellantifascismo B.utili**o che "asolini $a del termine '$ascista) / contesta(ile. Dna preoccupa*ione di igiene concettuale consigliere((e di riservare la parola alla designa*ione di un complesso di idee a((astan*a preciso, e ai regimi che lo hanno incarnato in Curopa negli anni Erenta. 1en*a di che, diventa un.invettiva che gli avversari possono rivolgersi per s,uali$icarsi reciprocamente, e che non ha pi6 un gran senso %ai giorni nostri si / sempre il $ascista di ,ualcuno&. Be di$$eren*e tra il $ascismo e la societ dei consumi nella ,uale viviamo sono considerevoli, anche solo, come nota F. . Mich+a ri$acendosi a Mona hollet, perch+ il capitalismo contemporaneo $un*iona ormai molto di pi6 sulla sedu*ione che non sulla repressione. 9el resto, "asolini ne era un po. pi6 cosciente, perch+ / proprio in ,uesto arruolamento attraverso la sedu*ione che identi$icava il carattere pi6 temi(ile, sotto le sue arie (onarie, della societ di consumo. 5l ricorso al termine '$ascismo) era innan*itutto, per lui, di ordine tattico. Csulcerato com.era nel vedere i suoi contemporanei s(agliare nemico, che persistevano nel credere che la pi6 grave minaccia da scongiurare $osse un ritorno del $ascismo precedente alla guerra, considerava ,uesto atteggiamento di anti$ascismo archeologico come un eccellente pretesto per vedersi assegnare un (revetto di anti$ascismo reale. 1i tratta 7 scrive ancora negli $critti Corsari 7 di un anti$ascismo $acile che ha per oggetto ed o(iettivo un $ascismo arcaico che non esiste pi6 e che non esister mai pi6. %A& Ccco perch+ (uona parte dell.anti$ascismo di oggi, o almeno di ,uello che viene chiamato anti$ascismo, o / ingenuo o / stupido o / pretestuoso e in mala$ede: perch+ d (attaglia o $inge di dar (attaglia ad un $enomeno 2

morto e sepolto, archeologico appunto, che non pu# pi6 $ar paura a nessuno. ;, insomma, un anti$ascismo di tutto comodo e di tutto riposo. "eggio: / un anti$ascismo che dispensa dall.a$$rontare il vero avversario, che permette anche di colla(orare sen*a troppi sentimenti o anche ardentemente con esso. 1e "asolini ha ,uali$icato come '$ascista) la societ dei consumi, / perch+ si con$rontava con persone che non potevano concepire altro nemico che il $ascista. C allora che almeno imparassero a intendere, con ,uesta parola, ,uello che era divenuto il vero mostro col ,uale con$rontarsi. I bambini tiranni in salotto 9.altronde, per ,uanto di$$erente sia la societ dei consumi dal $ascismo, essa ne condivide alcuni tratti. Dna $orma di oscenit, per esempio, o il voler con$inare gli esseri nell.immaturit, nonch+ la mo(ilita*ione dei pi6 giovani a sedere nel suo regno. @el suo li(ro (a scuola dei barbari% (educa5ione della giovent6 nel ter5o Reich, pu((licato nel 123G, CriHa Mann riporta una scena agghiacciante, in cui un moccioso di ,uattordici anni, poich+ detiene un certo grado nell.am(ito della 'FungvolH), / in grado di dettare legge a un padre di $amiglia nella sua casa. Dn parallelo si impone con la situa*ione presente, in cui la societ dei consumi intende passare al di sopra della testa dei genitori, per rivolgersi direttamente ai (am(ini e $ar di loro, all.interno dei $ocolari, dei rappresentanti tirannici. "aragonando ,uesta societ a un peniten*iario, "asolini osservava, sempre nelle (ettere (uterane, che i personaggi principali di ,uesto peniten*iario sono i giovani 7 pi6 prigionieri maltratti, che guardiani $eroci. ; $acile, in$atti, come nota laude <l*on per un manipolatore a(ile $ar nascere nel (am(ino ,ualsiasi desiderio con$orme ai suoi interessi. Dn tempo erano i genitori che si incaricavano di ,uesto gioco di prestigio. <desso che anche loro sono stati ridotti allo stato in$antile dal capitale, e ,uest.ultimo si incarica di manipolare direttamente tutti, i piccoli come i grandi e l.adolescen*a, che una volta era un.entrata nell.esisten*a, / divenuta semplicemente un.entrata nella voglia, gi e$$ettuata in larga parte sin dalla pi6 tenera et. @ei paesi occidentali 7 rincara FeanI laude Mich+a 7 ,uasi il 30 per cento degli ac,uisti operati per la $amiglia avvengono ormai sotto la pressione morale e psicologica dei loro (am(ini. 1e le parole hanno un senso, ci# signi$ica che l.addestramento spettacolare e commerciante della giovine**a si / gi rivelato cos! e$$icace che una gran parte di ,uest.ultima assume sen*a alcun sentimento il suo nuovo ruolo di occhio del sistema all.interno della s$era $amiliare %A&. "asolini ha visto costituirsi, prima e dopo il 128G, uno 'spirito di ri(ellione) $alsamente contro il sistema, in realt parte integrante del sistema e agente della sua in$inita estensione. "er tutti ,uesti giovani 7 nota "asolini nelle (ettere (uterane 7 vale la $igura o 'modello) del 'diso((ediente). @on c./ nessuno di essi che si consideri 'o((ediente). 5n realt, semanticamente, le parole hanno rovesciato il loro senso scam(iandoselo= in ,uanto consen*iente all.ideologia 'distruttrice) del nuovo modo di produ*ione, chi si crede 'diso((ediente) %e come tale si esi(isce& / in realt 'o((ediente), mentre chi dissente dalla suddetta ideologia distruttrice 7 e, in ,uanto crede nei valori che il nuovo capitalismo vuole distruggere, / 'o((ediente) 7 / dun,ue in realt 'diso((ediente). @ei $atti i contestatori spesso non hanno $atto altro che accelerare la dinamica dominante, hanno avuto l.impressione di strappare al sistema ,uel che in verit aveva (isogno che prendessero sen*a osare darglielo. Lambiguit delle liberazioni 9a ,ui la pro$onda am(iguit di innumerevoli 'li(era*ioni), che sono anche aliena*ioni rin$or*ate. os!, al $ine di $ar a((assare i salari, per una concorren*a accresciuta tra gli iscritti alle liste di collocamento, il sistema economico aveva interesse a lanciare in massa le donne sul mercato del lavoro= per $ar aumentare la domanda, aveva tutto l.interesse a li(erare il (am(ino dall.in$luen*a degli adulti perch+ divenisse, sin dalla pi6 giovane et, un consumatore di pieno diritto. <ttraverso la legisla*ione del divor*io in 5talia, "asolini ha identi$icato da una parte un progresso reale e cosciente, in cui i comunisti e la sinistra hanno avuto un grande ruolo= dall.altra un progresso $also, 3

per cui l.italiano accetta il divor*io per le esigen*e laici**anti del potere (orghese: perch+ chi accetta il divor*io / un (uon consumatore %$critti Corsari&. "i6 generalmente, lui, che mai si riuscir a dipingere come pudi(ondo, sia per le sue opere che per le sue numerose e consapevoli rela*ioni con dei raga**i, ha percepito ,uel che la 'li(erali**a*ione) dei costumi poteva avere di $alsamente emancipatore e di veramente distruttivo. Rivolu*ione sessuale pi/ge cons diceva Maurice lavel, e "asolini condivideva ,uesto giudi*io nelle (ettere (uterane: Ba societ preconsumistica aveva (isogno di uomini $orti, e dun,ue casti. Ba societ consumistica ha invece (isogno di uomini de(oli, e perci# lussuriosi. Oggi 7 scrive anche negli $critti Corsari 7la li(ert sessuale della maggioran*a / in realt una conven*ione, un o((ligo, un dovere sociale, un.ansia sociale, una caratteristica irrinuncia(ile della ,ualit di vita del consumatore. %A& 5l risultato di una li(ert sessuale 'regalata) dal potere / una vera e propria e generale nevrosi. Ba $acilit ha creato l.ossessione= perch+ / una $acilit 'indotta) e imposta, derivante dal $atto che la tolleran*a del potere riguarda unicamente l.esigen*a sessuale espressa dal con$ormismo della maggioran*a. "erch+ "asolini ha girato $al2 o le "34 giornate di $odomaJ "er mostrare, a un.intellighentsia irresponsa(ile che credeva di aver trovato nella trasgressione alla 1ade un modello di rivolta contro la morale (orghese e l.ordine $ascista, che, cos! $acendo, contri(uiva a rovesciare gli ultimi ostacoli che si opponevano ancora a una merci$ica*ione integrale del mondo %A&. "asolini ha letto 1ade. C ,uel che ha trovato non / l.uomo totale ma l.uomo ri(uttante, per il ,uale gli altri non sono e non possono essere che strumenti. 1!, $al2 o le "34 giornate di $odoma / un $ilm atroce, inguarda(ile. Ma tale / la sua $un*ione. Ba sua conce*ione della sessualit "asolini l.ha espressa nella sua 1rilogia della vita %&l 7ecameron, & racconti di Canterbury, (e mille e una notte&. Ka reali**ato $al2 come lavoro ingrato: per rispondere, in modo conseguente, ai 'rivolu*ionari) alla ?aneigem, e ai li(ertari che si immaginano di portare dei colpi di incredi(ile audacia alla societ del loro tempo con le loro apologie della trasgressione, mentre in realt non $anno che stimolare e con$ermare la sua dinamica. ondurla pi6 in $retta e pi6 e$$icacemente verso il nulla morale, in cui tra gli esseri rimangono solo rapporti di strumentali**a*ione e di consumo %A&. Lequivoco su ci che moderno 1in dall.indomani della 1econda >uerra mondiale, 9Light Macdonald proponeva di sostituire la distin*ione classica tra 'sinistra) e 'destra) con una nuova distin*ione tra 'progressisti) e 'radicali), spiegando a ,uale tipo di con$usione ci si condannava persistendo a interpretare gli avvenimenti a partire dalla griglia di lettura sinistraMdestra. 9i $atto, l.opposi*ione tra sinistra e destra / sempre pi6 esclusivamente un.opposi*ione all.interno di uno stesso movimento, ,uello di una perpetua 'moderni**a*ione) concepita come andante sempre 'nel giusto senso). "asolini aveva compreso che la destra moderna non ha pi6 nulla di conservatore e che l.intestardirsi a considerarla come guardiana dell.ordine antico / un errore patetico %o un comodo ali(i&, che conduce la sinistra %o l.autori**a& a un perpetuo rilancio sulle tras$orma*ioni alle ,uali pretende di opporsi. Ka assistito costernato all.annientamento, in nome del progresso, delle culture popolari, annientamento tanto pi6 catastro$ico ,uanto vedeva giungere, sin dagli ini*i degli anni 1ettanta, il momento in cui convulsioni economiche avre((ero riportato una gran parte della popola*ione verso la povert, in un mondo segnato 7 dopo ,uesto intervallo 7 dalla degrada*ione di citt e di paesaggi, dalle devasta*ioni di uno sviluppo mancato tras$ormatosi in disastro ecologico, e dall.a$$ossamento dei valori che permettevano di vivere una vita autenticamente umana nella $rugalit. Dn mondo di lavoratori precari o sen*a lavoro, di consumatori $rustrati, che la propaganda sulla $elicit del consumare ha reso inadatti a sopportare il $allimento, il denudamento, la priva*ione. ristopher Basch non aveva paura ad a$$ermarlo: Ba convin*ione che per certi aspetti il passato $osse un periodo pi6 $elice non si (asa a$$atto su una illusione romantica= e non porta necessariamente a una visione rea*ionaria e astorica che parali**a la volont politica. i# non vuol dire che occorra ritornare indietro, il che / comun,ue impossi(ile. @on vuol nemmeno dire che prima tutto andasse (ene 7 i di$etti degli antichi tempi non sono che troppo massicci. i# signi$ica che il modo in cui ci N

si / impegnati per migliorare le cose era cattivo, o lo / divenuto. <l punto in cui siamo un rapporto critico, ma pi6 positivo, rispetto al passato, / necessario per evitare un $uturo disastroso. "asolini non si lasciava intimidire da ,uel che chiamava lo scandalo dei pedanti, pronti a tacciarlo di passatista, di rea*ionario, di nemico del popolo per perseverare nella loro men*ogna o accecamento. "ensava 7 come scrisse nelle (ettere (uterane 7 che sia meglio essere nemico del popolo che nemico della realt.

Interessi correlati