Sei sulla pagina 1di 7

Competenza in lingua madre - I biennio CONOSCENZE ABILIT Utilizzare correttamente le strutture e i registri della lingua italiana nei diversi

contesti comunicativi. Riconoscere le strutture linguistiche utilizzate, nei diversi livelli di analisi. Riconoscere le regole grazie alle quali combinazione di parole d luogo a un senso. Elementi della situazione comunicativa Definire concetti utilizzando termini appropriati e Le strutture fonologiche, morfologiche, diversificati. grammaticali, sintattiche e semantiche della lingua italiana. Riassumere cogliendo le informazioni essenziali di un testo. Il testo: le diverse tipologie (descrittivo, narrativo, espositivo, argomentativo); le caratteristiche dei Rielaborare e riorganizzare le conoscenze acquisite in diversi tipi di testo; gli elementi della coesione della modo personale, trasferendole eventualmente da altri coerenza di un testo. ambiti disciplinari: Produrre parafrasi e riassunti. Comprendere nel loro significato messaggi orali di Tecniche di pianificazione della stesura di un testo: vario genere in situazioni formali e informali, scalette, mappe, gerarchizzazioni, stesura paragrafi. cogliendone il contenuto esplicito e implicito e le funzioni. Il rapporto tra testo e contesto: procedure e metodi di contestualizzazione Organizzare e motivare un ragionamento: per sostenere il proprio punto di vista considerando e comprendendo le diverse posizioni; per ricostruire un fenomeno storico o culturale; produrre testi scritti corretti e coerenti secondo le tipologie testuali esaminate, e adeguati alle diverse situazioni comunicative. Cogliere la storicit della lingua italiana: Riconoscere la differenza tra litaliano standard (parlato quotidiano) e luso scritto. Riconoscere i rapporti di significato tra Tecniche di analisi di un testo la ATTIVIT

Segmentare un testo riconoscendone la frase, il capoverso, la sequenza. Esporre in un dibattito la propria esperienza o opinione in modo ordinato, corretto e efficace. Elaborare testi curandone lunit e la completezza, la coerenza logica e la coesione.

Italiano lingua

le parole e le variet diacroniche della lingua italiana. Leggere in modo espressivo. Riconoscere la specificit dei generi letterari trattati. Riconoscere in un componimento letterario gli aspetti formali significativi. Parafrasare e riassumere un testo letterario. Riconoscere la specificit dei codici linguistici ne I promessi sposi. Elementi di metrica e retorica Italiano Letteratura Tipologie testuali Struttura, temi e significato di alcuni testi fondamentali della tradizione letteraria e culturale (Iliade, Odissea, tragedia attica, Eneide, Promessi Sposi etc.) Storia delle prime espressioni letterarie italiane Riconoscere gli aspetti fondamentali della storia della letteratura italiana delle origini. Confrontare la lingua delle origini con quella in uso. Analizzare un testo letterario seguendo una griglia di interpretazione. Leggere, interpretare e commentare testi in prosa e in versi, utilizzando gli strumenti dellanalisi linguistica, stilistica, retorica. Analizzare e parafrasare un testo poetico. Operare confronti tra testi poetici . Distinguere le caratteristiche del testo teatrale, della messinscena e dei generi teatrali. Individuare le caratteristiche dellepica classica. Riconoscere gli aspetti fondamentali della storia della letteratura italiana delle origini. Sviluppo diacronico della lingua: Lettura di testi della letteratura delle origini e di quella contemporanea confrontabili tra loro. Esempio: Guido cavalcanti, Noi sian le triste penne sbigotite e Fernando Baldini, Le temibili cose (da Meridiano di Greenwich; o ancora: Guido Cavalcanti, Perchi non spero di tornar giammai e Giorgio Caproni, Preghiera e Ultima preghiera (da Il seme del piangere). Comprensione: Riassunto e traduzione in prosa di testi letterari delle origini. Interpretazione: Ricerca in un campione limitato di testi delle origini delle occorrenze di alcune parole e loro analisi (morfologica, semantica, etc.). Esempio: significato dellavverbio per, dellaggettivo gentile. Scrittura creativa: Produzione di brevi testi narrativi che raccontino una esperienza damore (il tema privilegiato della lirica delle origini) con forme espressive date. Esempi: il racconto con narratore onnisciente, il racconto in prima persona, il post di un social network.

Le strutture fonologiche, morfologiche, grammaticali, sintattiche della lingua latina Lorganizzazione del testo latino attraverso al verbodipendenza. Latino Il rapporto tra la struttura della frase latina e la struttura della frase italiana Il meccanismo di formazione delle parole attraverso i suffissi e la derivazione Aree semantiche principali attraverso il lessico specifico

Tradurre i testi, adeguati come difficolt allanno di corso, rendendo le strutture latine note. Operare raffronti tra termini latini e loro derivati romanzi ampliando il confronto alle lingue straniere studiate. Analizzare e scomporre una frase. Collegare e accordare gli ampliamenti del verbo. Riconoscere la struttura del periodo latino e la consecutio temporum. Analizzare il mutamento del significato di alcuni termini di derivazione latina nella loro evoluzione storica e in contesti diversi.

Uso e consultazione il dizionario come esercizio di ricerca dei lemmi e delle reggenze funzionali e semantiche. Traduzione testi riconoscendo la struttura della frase e larchitettura del periodo. Individuare letimologia di alcuni termini per comprenderne levoluzione linguistica e semantica. Lettura di testi, anche in traduzione, come veicolo di civilt.

Il lessico specifico della disciplina: Geostoria Sviluppo del lessico Testo espositivo Diacronia / Sincronia: periodizzazione; fonti; documenti; oralit / scrittura; evoluzione / rivoluzione; Civilt: popolo (classi sociali; caste); etnia; nazione; stato; territorio; codice/norma/legge/consuetudine; istituzioni (oligarchia; democrazia; aristocrazia; monarchia; dittatura; principato; repubblica; impero; potere temporale e spirituale; chiesa). Ambiente: antropizzazione; rivoluzione; evoluzione; risorse; paesaggio rurale; paesaggio urbano (la citt e i suoi edifici privati, pubblici e religiosi comune, borgo, castello, palazzo, feudo, curtis etc.); clima. Demografia: migrazioni (oriente/occidente; nord/sud); globalizzazione; spazio) Utilizza in modo corretto il lessico specifico delle due discipline Produce diversi tipi di testi per ricostruire e decodificare correttamente un ambiente Legge e compone testi di varie tipologie e relazioni sugli elementi trattati Sintetizza un testo specifico Ricostruisce il significato delle parole nel tempo Collega il significato delle parole al contesto Elaborazione di relazioni / testi espositivi su argomenti specifici Analisi ed esposizione scritta e/o orale di documenti (carte geografiche; grafici; reperti archeologici) Elaborazione scritta di un lessico di base da integrare progressivamente nel corso del biennio

Competenza in lingua madre - SECONDO BIENNIO CONOSCENZE ABILITA ATTIVITA

- comprendere l'italiano antico; Strutture fonologiche morfologiche - -riconoscere le caratteristiche specifiche del genere letterario; sintattiche e lessicali delle principali fasi di - riconoscere le caratteristiche specifiche delle varie tipologie testuali sviluppo della lingua italiana previste dall'esame di stato Caratteristiche del genere letterario e non (testo poetico, narrativo e drammatico, prosa -utilizzare conoscenze e abilit di analisi stilistico-retorica nella saggistica, articolo di giornale secondo le comprensione e produzione di testi; varie tipologie) - utilizzare lessemi specifici di altri linguaggi, di ambito artistici, Elementi di analisi stilistico retorica storico-filosofico, e tecnico-scientifico Lessemi di linguaggi specifici degli ambiti disciplinari coinvolti nelle tipologie della I^ - comprendere prospettive e punti di vista diversi; prova d'esame - esprimere i propri punti di vista, argomentando le posizioni personali Tecniche di argomentazione -autovalutare la propria produzione scritta e orale, in base a criteri chiaramente predefiniti. (domanda: quali conoscenze presuppone questa abilit ? piuttosto un'abilit trasversale ? ) Elementi di metrica e retorica Principali generi della tradizione letteraria (in prosa e in versi) occidentale Esempi significativi di testi della letteratura italiana dalle origini al XIX secolo, sulla base delle indicazioni ministeriali Acquisire la consapevolezza del valore di una lettura che derivi da un'autonoma curiosit intellettuale e misurare cos il piacere che ne deriva. L'obiettivo quello di formare dei veri lettori desiderosi di sempre nuove esperienze di lettura, capaci di motivare le proprie scelte e con l'attitudine a continuare per tutta la vita. Saper ricostruire un contesto storico-culturale e i movimenti letterari relativi, la scelta didattica distintiva sar un approccio monografico ai non Lettura (espressiva, orientata, analitica) di opere letterarie, sia antologizzate che integrali. Analisi del testo (orale o scritta, secondo le modalit della Tipologia A), intesa come momento di comprensione e di interpretazione del testo dato;

Italiano Lingua

Storia della letteratura italiana (movimenti, panorami, scuole, permanenze e innovazioni formali e di contenuto, contesti socioeconomici) Elementi di storia della critica letteraria Italiano Letteratura

relativi, la scelta didattica distintiva sar un approccio monografico ai vari autori, vale a dire partire dallo studio di un autore e della sua opera per risalire cos al panorama culturale e allepoca in cui si inserisce. Al termine del percorso gli alunni dovrebbero acquisire la capacit di accostarsi a un testo scritto letterario e di comprenderne il significato complessivo;. sviluppare una capacit di analisi e interpretazione dei vari testi da un punto di vista tematico, linguistico stilistico-retorico e strutturale (analisi del testo), essere in grado di formulare giudizi motivati, e di cogliere interrelazioni tra contenuti del pensiero e corrispondenti forme linguistiche Acquisire informazioni linguistiche sull'italiano antico grazie a uno studio della storia della lingua italiana. Ci si soffermer in particolare sull'evoluzione del latino e sulla nascita dei volgari italiani, fino alla promozione del fiorentino a lingua nazionale della letteratura.( A questo punto occorrer presentare i fenomeni che caratterizzano il passaggio dal latino all'italiano (mutamenti fonetici, morfologici, sintattici, lessicali e semantici) Tutto ci per affrontare con sicurezza lo studio di Dante: la vita di Dante Alighieri, con particolare riferimento all'impegno politico nel contesto storico della Firenze comunale tra XIII e XIV secolo, le Opere dalla Vita Nuova alla Divina Commedia.) Riconoscere le tappe evolutive nella produzione di Dante e l'apporto della sua opera alla nascita e allo sviluppo della lingua e della letteratura italiana Conoscere i contenuti e le peculiarit stilistico formali delle opere in versi e in prosa di Dante Stabilire relazioni tematiche e stilistiche tra la Commedia, le altre opere di Dante e i principali avvenimenti storico culturali dell'Italia del XIII, XIV secolo. Riuscire a cogliere che l'opera letteraria, in quanto rappresentazione della societ e di una visione del mondo, non solo raggiunge livelli di eccellenza estetica, ma fissa lo sguardo dentro i meccanismi della societ e i componenti fondamentali della psiche. Per cui oltre ad apprezzare il valore estetico del testo lo studente dovrebbe essere in grado di valutare la qualit intellettuale di un'opera perch esplica le ideologie di un'epoca (Es: Divina Commedia e Cristianesimo), la

psicologia dei personaggi (Es: Zeno Cosini nella Coscienza di Zeno) e le strutture antropologiche della societ (Es: Le commedie di Goldoni e le strutture antropologiche nella Venezia del '700) In relazione a questi ultimi obiettivi indicati dal Ministero nelle indicazioni nazionali, non indicher precise abilit perch li ritengo francamente utopistici. Solo chi non ha diretta esperienza di un percorso curricolare di quattro ore settimanali pu pensare in buona fede di proporre seriamente attenzione alla variantistica, alla fortuna di un autore, nel corso dei secoli. alla produzione in latino di Petrarca o di Pascoli Diverso il discorso per quel che riguarda la possibilit di affiancare alla didattica della narrazione in prosa altre forme di racconto (il film, il monologo teatrale, il libretto d'opera). Occorre senz'altro prendere atto di una realt comunicativa complessa in cui ogni mezzo espressivo in relazione con altri. La visione attenta di un film pu portare ad approfondimenti interdisciplinari molteplici: dalla Letteratura alla Storia, alla Storia dell'Arte, della Musica o del costume. Riconoscere e tradurre le strutture sintattiche complesse in passi dautore Consolidamento e completamento delle conoscenze morfo-sintattiche con riferimento a testi dautore Latino Secondo biennio Levoluzione della lingua nel tempo e del lessico settoriale in riferimento a tipologie testuali diversificate per generi letterari di appartenenza Riconoscere le caratteristiche dei diversi generi letterari Cogliere le molteplici valenze del lessico e dello stile Riconoscere legami tra il passo e lopera dellautore Inserire lopera allinterno del contesto storico e del genere letterario di appartenenza Trasferire in italiano corrente testi poetici o testi in prosa Collocazione di passi nellopera dellautore Comprendere il contenuto informativo di un testo letterario (poetico o e nel contesto storico e culturale di saggistico, riconoscendone la struttura (espositiva /argomentativa) appartenenza Analizzare/riconoscere in un testo letterario gli elementi della poetica dell'autore e del contesto storico-culturale Lettura e analisi di testi , anche in traduzione Analisi contrastiva tra traduzioni diverse di un testo Lettura di passi appartenenti a diversi generi letterari per individuarne le specificit lessicali, stilistiche, retoriche