Sei sulla pagina 1di 6

Lettera al Papa da una cattolica perplessa

El Pais 01 Ottobre 2013 Condivido con chi vorr leggerla la lettera che ho inviato al nostro Papa Francesco. Spero la possa ricevere entro pochi giorni. Huixquilucan, Messico, 23 settembre 2013

Carissimo Papa Francesco, sono tanto lieta di avere l opport!nit di sal!tarti. Sic!ramente non ti ricorderai di me" vedendo cos# tante persone n!ove ogni giorno deve essere di$$icile ricordare t!tti, anche coloro con c!i hai conversato e viss!to d!rante il l!ngo corso della t!a vita. %egli !ltimi 12 anni, t! ed io, pi& volte ci siamo trovati in diversi incontri, ri!nioni della Chiesa e con$eren'e che hanno av!to l!ogo nelle citt dell (merica Centrale e )eridionale s! temi diversi *la com!nica'ione, la catechesi, l ed!ca'ione+. ,!rante -!esti incontri pastorali ho av!to la possibilit di vivere con te per tanti giorni, dormendo sotto lo stesso tetto, condividendo la stessa mensa e anche la stessa scrivania. (llora eri l (rcivescovo di .!enos (ires e io il direttore di !no dei principali me''i di com!nica'ione cattolici. (desso t! sei il Santo Padre e io... solo !na madre, cristiana, sposata con !n b!on marito e nove $igli, che insegna matematica presso l /niversit e che cerca di collaborare meglio che p!0 con la Chiesa, dal l!ogo in c!i ,io l1ha posta. 2n -!esti incontri di diversi anni $a, mi ricordo pi& di !na volta ti sei rivolto a me dicendo3 4 5Ragazza, chiamami Jorge Mario, siamo amici6" io risposi spaventata3 4 5Assolutamente no, signor Cardinale !io me ne scam"i dal dare del tu a uno dei suoi "rinci"i sulla terra 6. Ora per0 mi permetto di darti del t!, perch7 non sei pi& il card. .ergoglio, ma il Papa, il mio Papa, il dolce Cristo in terra, al -!ale ho la $id!cia di rivolgermi come a mio padre. 8o deciso di scriverti perch7 so$$ro e ho bisogno che t! mi consoli. 9i spiegher0 cosa mi s!ccede, cercando di essere il pi& breve possibile. So che ti piace con$ortare coloro che so$$rono e ora anche io sono !na di loro. :!ando ti ho conosci!to d!rante -!esti ritiri, -!ando eri ancora il cardinal .ergoglio, mi aveva colpito e lasciata perplessa il $atto che t! non hai mai agito come $acevano gli altri cardinali e vescovi. Per $are alc!ni esempi3 t! eri l !nico l# che non si gen!$letteva davanti al 9abernacolo o d!rante la Consacra'ione, se t!tti i vescovi si presentavano con la sottana e il loro abito talare, perch7 cos# richiedevano le regole necessarie per la ri!nione, t! ti presentavi in completo da strada e collare clericale. Se t!tti si sedevano s!i posti riservati ai i vescovi e cardinali, t! lasciavi v!oto il posto del cardinale .ergoglio e ti sedevi pi& indietro, dicendo 5-!i sto bene, cos# mi sento pi& a mio agio6. Se altri arrivavano con !na macchina che corrisponde alla dignit di !n vescovo, t! arrivavi dopo gli altri, inda$$arato e di $retta, raccontando ad alta voce i t!oi incontri nel trasporto p!bblico scelto per venire alla ri!nione. ;edendo -!este cose < mi vergogno nel raccontartelo < dicevo dentro di me3 4 5#$$%%% che &oglia di attirare l'attenzione (erch), se si &uole essere &eramente umile e sem"lice, non * $orse meglio com"ortarsi come gli altri &esco&i "er "assare inosser&ati+ 6.

(nche alc!ni miei amici argentini che hanno partecipato -!esti incontri, in -!alche modo notavano la mia con$!sione, e mi dicevano3 4 5,o, non sei la sola% A tutti noi sconcerta sem"re, ma sa""iamo che ha criteri chiari, e nei suoi discorsi mostra con&inzioni e certezze sem"re $edeli al Magistero e alla -radizione della Chiesa, * un coraggioso $edele, di$ensore della retta dottrina%%% A quanto "are "er. ama essere amato da tutti e "iacere a tutti% /n tal senso "otrebbe un giorno $are un discorso in -0 contro l'aborto e il giorno do"o, nello stesso sho1 tele&isi&o, benedire le $emministe "ro2 aborto in (laza de Ma3o4 "otrebbe $are un discorso mera&iglioso contro i massoni e, ore do"o, mangiare e brindare con loro al Club Rotar3 Club6. )io caro Papa Francesco, = vero, -!esto $! il card. .ergoglio che ho conosci!to da vicino. /n giorno intento a chiacchierare animatamente con il vescovo ,!arte (g!er s!lla di$esa della vita e della lit!rgia e lo stesso giorno, a cena, a chiacchierare sempre animatamente con )ons. >sern e )ons. ?osa Chave' s!lle com!nit di base e i terribili ostacoli che rappresentano 5gli insegnamenti dogmatici6 della Chiesa. /n giorno amico del card. Card. Cipriani e del Card. ?odrig!e' )aradiaga a parlare di etica a'iendale e contro le ideologie del %e@ (ge e poco dopo amico di CasaldAliga e .o$$ a parlare di lotta di classe e della 5ricche''a6 che le tecniche orientali potrebbero donare alla Chiesa. Con -!este premesse, comprenderai -!anto enormemente ho sgranato gli occhi, -!ando ho sentito il t!o nome dopo l 5Habemus (a"am6 e da -!el momento *prima che t! lo chiedessi+ ho pregato per te e per la mia amata Chiesa. E non ho smesso di $arlo per !n solo giorno, da allora. :!ando ti ho visto s!l balcone, sen'a cotta, sen'a capp!ccio, rompendo il protocollo di sal!to e la lett!ra del testo latino, cercando con -!esto di di$$eren'iarti dal resto dei Papi nella storia, sorridendo, preocc!pata, dissi tra me e me3 4 556, senza dubbio% 7uesto * il cardinale 8ergoglio6. %ei giorni s!ccessivi alla t!a ele'ione, mi hai dato diverse occasioni per con$ermare che sei la stessa persona che avevo conosci!to da vicino, sempre alla ricerca di !na diversit3 hai chiesto scarpe diverse, anello diverso, Croce diversa, sedia diversa e persino stan'a e casa diverse dal resto dei Papi che sempre si erano accontentati !milmente delle cose previste, sen'a la necessit di cose 5particolari6, apposta per loro. 2n -!ei giorni stavo cercando di rec!perare dall immenso dolore provato dalle dimissioni del mio amato e molto ammirato Papa .enedetto B;2, nel -!ale mi sono identi$icata $in dal principio per la chiare''a nei s!oi insegnamenti *il miglior insegnante del mondo+, per la s!a $edelt alla Cit!rgia, per il s!o coraggio nel di$endere la dottrina gi!sta $ra i nemici della Chiesa e mille cose che non elencher0 -!i. Con l!i al timone della barca di Pietro mi sentivo come se calpestassi la terra $erma. E con le s!e dimissioni, ho sentito la terra sparire sotto i miei piedi" ma ho capito, i venti erano veramente tempestosi e il papato signi$icava -!alcosa di troppo agitato per la s!a $or'a, ormai dimin!ita dall et, nella terribile e violenta g!erra c!lt!rale che stava sostenendo. 2n -!el momento mi sentivo come abbandonata in me''o alla g!erra, al terremoto, nel pi& $eroce !ragano, e improvvisamente t! sei ven!to a sostit!irlo al timone. (bbiamo !n n!ovo capitano, diamo gra'ia a ,ioD Con$idai pienamente *sen'a d!bbio alc!no+ che, con l assisten'a dello Spirito Santo, con la preghiera dei $edeli, con il peso della responsabilit, con l assisten'a del gr!ppo di lavoro in ;aticano e con la coscien'a di essere osservato in t!tto il mondo, Papa Francesco lasciasse alle spalle le cose speciali e le ambivalen'e del card. .ergoglio e s!bito prendesse il comando dell esercito e, con rinnovato vigore, contin!asse il

percorso di lotta che il s!o predecessore aveva ingaggiato. P!rtroppo, con mia sorpresa e smarrimento, il mio n!ovo generale, pi!ttosto che prendere le armi !na volta arrivato, cominci0 il s!o mandato !tili''ando il tempo del Papa per tele$onare al s!o parr!cchiere, al s!o dentista, al s!o lattaio e al s!o edicolante, attraendo sg!ardi s!lla s!a persona e non s! ass!nti importanti per il Papato. Sono passati sei mesi da allora e riconosco, con amore ed emo'ione, che hai $atto migliaia di cose b!one. )i piacciono molto *moltissimo+ i t!oi discorsi $ormali *a politici, ginecologi, com!nicatori, alla Eiornata della Pace, etc.+ e le t!e omelie delle Solennit, perch7 in esse si vede !na prepara'ione min!'iosa e !na pro$onda medita'ione di ogni parola !sata. Ce t!e parole, in -!esti discorsi e omelie, sono stati !n vero e proprio cibo per il mio spirito. )i piace molto che la gente ti ami e ti appla!da. 9! sei il mio Papa, il S!premo Capo della mia Chiesa, la Chiesa di Cristo. 9!ttavia F e -!esto = il motivo della mia lettera F devo dire che ho anche so$$erto *e so$$ro+, per molte t!e parole, perch7 dici cose che sento come stoccate al basso ventre d!rante i miei contin!i tentativi di sincera $edelt al Papa e al )agistero. )i sento triste, s#, ma la parola migliore per esprimere i miei sentimenti corrente =3 "er"lessit9. %on so cosa dire e cosa non dire, non so dove insistere e dove lasciar correre. 8o bisogno che t! mi orienti, caro Papa Francesco. Sto davvero so$$rendo, e molto, per -!esta perplessit che mi immobili''a. 2l mio grande problema = che ho dedicato gran parte della mia vita allo st!dio della Sacra Scritt!ra, della 9radi'ione e del )agistero, in modo da avere $orti ragioni per di$endere la mia $ede. E ora, molte di -!este solide basi sono in contraddi'ione con ci0 che il mio amato Papa $a e dice. Sono scioccata e ho bisogno che t! mi dica cosa $are. )i spiegher0 meglio, con alc!ni esempi. 2o non posso appla!dire !n Papa che non si gen!$lette davanti al 9abernacolo n7 d!rante la Consacra'ione come insegna il rito della )essa" ma non posso criticarlo, perch7 = il PapaD .enedetto B;2 ci ha chiesto nella Redem"tionis 5acramentum che in$ormassimo il vescovo delle in$edelt e degli ab!si lit!rgici a c!i assistiamo. )a... chi devo in$ormare se il Papa stesso non rispetta la lit!rgiaG %on so cosa $are. ,isobbedisco alle indica'ioni del nostro Papa emeritoG %on posso sentirmi $elice per aver eliminato l !so della patena e degli inginocchiatoi per i com!nicandi, e nemmeno mi p!0 piacere che non ti abbassi mai a dare la com!nione ai $edeli, che non chiami te stesso 5il Papa6, ma solo 5;escovo di ?oma6 o che non !si l anello piscatorio. Per0 non posso nemmeno lamentarmi, perch7 t! sei il PapaD %on mi sento orgogliosa che t! abbia lavato i piedi di !na donna m!s!lmana il Eioved# Santo, poich7 = !na viola'ione della legge lit!rgica, ma non posso emettere !n pigolio, perch7 9! sei il Papa, che rispetto e a c!i debbo essere $edeleD )i ha $atto terribilmente male -!ando hai p!nito i Frati Francescani dell 2mmacolata, perch7 celebravano la Santa )essa in rito antico con il permesso esplicito del t!o predecessore nella 5ummorum (onti$icum. E p!nirli, signi$ica andare contro gli insegnamenti dei papi precedenti. )a a chi posso com!nicare il mio dolore, t! sei il PapaD %on sapevo cosa pensare o dire -!ando ti sei b!rlato p!bblicamente di !n gr!ppo che aveva detto per te dei rosari, chiamandoli 5-!elli che contano le preghiere6. Essendo i rosari !na st!penda tradi'ione nella Chiesa, cosa debbo pensare io, se al mio Papa non piace e deride chi glieli o$$reG 8o tanti amici 5pro4li$e6 che pochi giorni $a hai molto rattristato chiamandoli 5ossessionati ed ossessivi6. Cosa devo $areG Consolarli, addolcendo $alsamente le t!e parole o $erirli ancora di

pi&, ripetendo -!ello che hai detto a loro, per voler essere $edele al Papa e ai s!oi insegnamentiG (lla E)E chiedesti ai giovani di 5$are casino per le strade6. Ca parola 5casino6, per -!anto ne so, = sinonimo di 5disordine6, 5caos6, 5con$!sione6. ,avvero -!esto = -!ello che si v!ole che $acciano i giovani cristiani nelle stradeG %on ci sono gi abbastan'a con$!sione e disordine nel mondoG So di molte donne sole e an'iane *'itelle+, che sono molto allegre, simpatiche e generose e che davvero si sentirono degli scarti -!ando dicesti alle religiose che non dovevano avere la $accia da 'itelle. 8ai $atto sentire molto male le mie amiche e me" mi ha $atto male nell anima per loro, perch7 non c = n!lla di male nell essere rimaste sole e dedicar la vita alle b!one opere *di $atto, la solit!dine viene speci$icata come !na voca'ione nel Catechismo+. Cosa devo dire alle mie amiche 5'itelle6G Che il Papa non parlava s!l serio *cosa che non p!0 $are !n Papa+ opp!re che appoggio il Papa nel $atto che t!tte le 'itelle hanno !na $accia da religiose amareggiateG /n paio di settimane $a hai detto che 5-!esto che stiamo vivendo = !no dei momenti migliori della Chiesa6. Come p!0 dire -!esto !n Papa -!ando t!tti sappiamo che vi sono milioni di giovani cattolici che vivono in conc!binato e altrettanti milioni di matrimoni cattolici dove si !sano contraccettivi" -!ando il divor'io = 5il nostro pane -!otidiano6 e milioni di madri cattoliche !ccidono i loro $igli non nati con l ai!to di medici cattolici" -!ando vi sono milioni di imprenditori cattolici che non sono g!idati dalla dottrina sociale della Chiesa, ma dall ambi'ione e dall avari'ia" -!ando vi sono migliaia di sacerdoti che commettono ab!si lit!rgici" -!ando vi sono centinaia di milioni di cattolici che mai hanno av!to !n incontro con Cristo e non conoscono l essen'iale della dottrina" -!ando l ed!ca'ione e i governi sono in mano alla massoneria e l economia mondiale in mano al sionismoG H -!esto il momento migliore della ChiesaG :!ando lo hai detto, amato Papa, $!i presa dal panico. Se il capitano non sta vedendo l 2ceberg che abbiamo innan'i, = molto probabile che ci schianteremo contro di esso. Ci credi veramente o = solo !n modo di dire caro PapaG )olti grandi predicatori si sono sentiti devastati al sapere che hai detto che ora non bisogna pi& parlare dei temi dei -!ali la Chiesa ha gi parlato e che stanno scritti nel Catechismo. ,immi, caro Papa Francesco, cosa dobbiamo $are noi cristiani che vogliamo essere $edeli al Papa ed anche al )agistero e alla 9radi'ioneG Smettiamo di predicare sebbene San Paolo ci abbia detto che bisogna $arlo in ogni occasioneG Ca $iniamo con i predicatori coraggiosi, li $or'iamo al silen'io, mentre ve''eggiamo i peccatori e con dolce''a diciamo loro che, se possono e vogliono, leggano il Catechismo per sapere cosa dice la ChiesaG Ogni volta che parla dei 5pastori con odore di pecore6, penso a t!tti -!ei sacerdoti che si sono lasciati contaminare dalle cose del mondo e hanno perso il loro pro$!mo sacerdotale per ac-!isire !n certo odore di decomposi'ione. 2o non voglio pastori con l odore di pecora, ma pecore che non odorino di sterco, perch7 il loro pastore le c!ra e le mantiene sempre p!lite. :!alche giorno addietro hai parlato della ;oca'ione di )atteo con -!este parole3 I)i impressiona il gesto di )atteo. Si attacca al denaro, come dicendo3 5%o, non a meD :!esto danaro = mioD6J. %on si p!0 evitare di comparare le t!e caro Papa parole con il ;angelo * Mt, K,K+, contro -!ello che lo stesso )atteo dice della s!a voca'ione3 5(ndando via di l, Ees& vide !n !omo, sed!to al banco delle imposte, chiamato )atteo, e gli disse3 5Seg!imi6. Ed egli si al'0 e lo seg!#J. %on riesco a vedere dove sta l attaccamento al denaro *nemmeno lo vedo nel -!adro di

Caravaggio+. ;edo d!e narra'ioni distinte ed !na esegesi sbagliata. ( chi devo credere, al ;angelo o al Papa, se voglio essere $edele al ;angelo e al PapaG :!ando hai parlato della donna che vive in conc!binato dopo !n divor'io e !n aborto, dicesti 5adesso vive in pace6. )i domando3 p!0 vivere in pace !na signora che si = volontariamente allontanata dalla gra'ia di ,ioG 2 Papi precedenti, da San Pietro $ino a .enedetto B;2, hanno detto che non = possibile incontrare la pace lontani da ,io, per0 Papa Francesco lo ha a$$ermato. S! cosa mi debbo $ondare, s!l )agistero di sempre o s! -!esta novitG ,evo a$$ermare, a partire da oggi, per essere $edele al Papa, che la pace si p!0 incontrare in !na vita di peccatoG Poi hai b!ttato l# la domanda sen'a dare risposta s! come deve comportarsi !n con$essore, come se volessi aprire il vaso di Pandora sapendo che ci sono centinaia di sacerdoti che erroneamente consigliano di contin!are nel conc!binato. Perch7 il mio Papa, il mio caro Papa, non ci ha detto in poche parole cosa si deve consigliare in casi come -!esto, invece di aprire il d!bbio nei c!ori sinceriG 8o conosci!to il cardinale .ergoglio in modo -!asi $amiliare e sono testimone $edele del $atto che sia !n !omo intelligente, simpatico, spontaneo, molto spiritoso e molto ac!to. Per0 non mi piace che la stampa stia p!bblicando t!tti i t!oi detti e le t!e batt!te, perch7 non sei !n parroco di paese" non sei l arcivescovo di .!enos (ires" ora sei il PapaD E ogni parola che dici come Papa, ac-!ista valore di magistero ordinario per molti di -!elli che ti leggono e ti ascoltano. 8o gi scritto troppo ab!sando del t!o tempo, mio b!on Papa. Con gli esempi che ti ho dato, *sebbene ve ne siano molti altri+ credo di aver chiarito il dolore per l incerte''a e la perplessit che sto vivendo. Solo t! p!oi ai!tarmi. 8o bisogno di !na g!ida che ill!mini i miei passi basando s! -!ello che sempre ha detto la Chiesa, che parli con coraggio e chiare''a, che non o$$enda chi lavora per essere $edeli al mandato di Ees&" che dica 5pane al pane, vino al vino6, 5peccato6 al peccato e 5virt&6 alla virt&, anche se con -!esto mette a rischio la s!a popolarit. 8o bisogno della t!a sagge''a, della t!a $erme''a e chiare''a. 9i chiedo ai!to, per $avore, perch7 sto so$$rendo molto. So che ,io ti ha dotato di !na intelligen'a molto ac!ta, cosicch7, cercando di consolarmi da sola, ho pot!to immaginare che t!tto -!ello che $ai e dici = parte di !na strategia per sconcertare il nemico, presentandoti davanti a l!i con la bandiera bianca e ottenendo cos# che abbassi la g!ardia. )a mi piacerebbe che t! condividessi -!esta strategia con -!elli che lottano al t!o $ianco, perch7, oltre che a sconcertare il nemico, stai sconcertando anche noi, che non sappiamo pi& dove sta il nostro -!artier generale e dove si trova il $ronte del nemico. 9i ringra'io ancora !na volta per t!tto il bene che hai $atto e -!ello che hai detto d!rante le solennit, -!ando hai pron!nciato omelie e discorsi bellissimi, perch7 davvero ci sono serviti moltissimo. Ce t!e parole ci hanno animato e dato l imp!lso ad amare di pi&, ad amare sempre, ad amare in modo migliore, a mostrare al mondo intero il volto amoroso di Ees&. 9i mando !n abbraccio $iliale molto amorevole, mio caro Papa, con la certe''a delle mie preghiere. Chiedo anche le t!e, per me e per la t!a $amiglia, di c!i allego !na $oto, perch7 t! possa pregare per noi, conoscendo il nostro viso.

9!a $iglia che ti ama e prega ogni giorno per te, Lucrecia Rego de Planas

Traduzione dallo spagnolo per EFFEDIEFFE.com di Roberto, revisione di Lorenzo de Vita