Sei sulla pagina 1di 3

FCI Standard N 331 / 10.04.1989 CANE DA PASTORE DELLANATOLIA ORIGINE DATA DI PU 06.06.1989 Anatolia LICA!

IONE DELLO STANDARD ORIGINALE "IGENTE#

UTILI!!A!IONE: allorigine, questa razza era utilizzata per la guardia delle greggi; buon lavoratore, sopporta il caldo e il freddo estre i. !olto attivo. CLASSIFICA!IONE F.C.I. "ruppo # $c%nauzer e &insc%er'!olossoidi (ovari $vizzeri $ezione #.# )ipi da ontagna

RE"E CENNO STORICO il &astore dellAnatolia * un antic%issi o cane da guardia delle greggi. +iscende probabil ente dai possenti cani da caccia c%e esistevano in !esopota ia. ,a razza si * evoluta nel corso degli anni per soddisfare una serie specifica di circostanze. -uelle c%e %anno avuto un aggiore influenza nella for azione della razza sono: il cli a . estati caldissi e e olto secc%e, inverni freddissi i/, il odo di vivere delle popolazioni .sedentarie, se i0no adi o no adi/ e il tipo di lavoro c%e viene ric%iesto ai cani . devono assicurare la guardia delle greggi c%e si spostano su grandi distanze sullaltopiano 1entrale dellAnatolia/. 2 cani restano se pre allaperto. ASPETTO GENERALE +i taglia forte, ben piantato, grande, di costruzione possente; cane da guardia delle greggi, dalla testa larga e forte, dotato di un pelo doppio e fitto. +eve essere sia grande c%e vigoroso. &u3 essere velocissi o. PROPOR!IONI I$PORTANTI 2l uso * legger ente pi4 corto del cranio CO$PORTA$ENTO % CARATTERE $aggio e coraggioso, senza aggressivit5, di natura indipendente, olto intelligente e docile, fiero e sicuro di s6. 7edele e affettuoso con i padroni, a diffidente verso gli estranei quando * adulto. TESTA 89"2:;9 +9, 18A;2: forte, a proporzionata al corpo, larga allaltezza degli orecc%i, legger ente bo bata. 2 asc%i adulti %anno la testa legger ente pi4 larga delle fe ine $top legger ente arcato 89"2:;9 +9, !<$: vista dal di sopra di for a quasi rettangolare. &rofilo tronco; il uso si assottiglia olto legger ente allestre it5

)artufo ,abbra

nero, tranne c%e nei cani il cui antello * color fegato . arrone/. olto legger ente pendenti; %anno il bordo nero. 2l bordo del labbro superiore non discende oltre la linea inferiore della andibola; co essura delle labbra c%iusa. !ascelle denti forti, con una perfetta c%iusura a forbice, cio* gli incisivi superiori ricoprono, a stretto contatto, gli inferiori e sono i piantati perpendicolar ente alle ascelle :cc%i piuttosto piccoli rispetto alle di ensioni del cranio, ben distanziati e ben infossati nelle orbite; la congiuntiva non * apparente. 1olore: da dorato a bruno secondo il colore del antello. (ordo delle palpebre nero tranne c%e nei cani color fegato . arrone/. :recc%i di edia grandezza, triangolari, arrotondate allestre it5, cadono contro le guance; si rialzano quando il cane * attento. COLLO legger ente arcuato, potente, uscoloso, di piuttosto spesso. ,eggera giogaia. oderata lung%ezza,

CORPO potente, ben uscoloso, senza grasso superfluo. ,inea superiore piuttosto corta, ben proporzionata rispetto alla lung%ezza degli arti, orizzontale, legger ente curva allaltezza del rene ,inea inferiore ventre ben retratto )orace ben disceso fino allaltezza dei go iti, costole ben cerc%iate, cassa toracica di sufficiente lung%ezza. CODAlunga, c%e arriva al garretto. Attaccata relativa ente alta, a riposo * portata bassa e legger ente ricurva; quando il cane * attento, * portata alta con lestre it5 arrotolata sul dorso, special ente nei asc%i. ARTI A;)982:82 $palla ben uscolosa e solida Ava bracci ben separati luno dallaltro, diritti, di buona lung%ezza e dotati di solida ossatura "o iti aderenti al corpo, si uovono libera ente !etacarpi solidi; visti di profilo, legger ente inclinati &iedi solidi, con le dita ben arcuate. <ng%ie corte. 1uscinetti spessi &:$)982:82 &ossenti, con uscolatura non troppo spessa. =isti da dietro, i posteriori sono in appio bo.

1oscia lunga "arretto ben angolato ANDATURA ovi ento olto unito senza sposta ento verticale del corpo, della testa e del collo; ovi ento elastico e di grande a piezza, c%e dia li pressione della grande potenza del felino c%e si avvicina alla preda.

,a bio * a esso nel passo lento. <n andatura a passi corti o con arti rialzati * da penalizzare severa ente. $ANTELLO &9,: corto o se i0lungo, fitto con un sottopelo spesso; variazioni i portanti nella lung%ezza secondo il cli a; pi4 lungo e pi4 folto al collo, alle spalle e alle cosce: il pelo tende ad essere pi4 lungo in inverno. 1:,:89 tutti i colori sono a essi

TAGLIA E PESO Altezza al garrese: 7e &eso !asc%i . >? ' 81 c ine >1 ' >9 c @0 ' 6@ Ag ?0 ' @@ Ag

!asc%i adulti 7e ine adulte.

DIFETTI# qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerata difetto DIFETTI GRA"I SPECIFICI (asso sugli arti, pesante e lento, troppo assiccio, di costruzione troppo leggera, levrettato 1ranio piatto Andatura con arti rialzati da terra; passi corti, rigidi. &elo troppo lungo, pendente.

DIFETTI DA S&UALIFICA !uso troppo corto . B della lung%ezza totale della testa / &elo olto corto e liscio, senza sottopelo. 9nognatis o o prognatis o 2ncapacit5 di assicurare la difesa di un gregge

N. . 2 asc%i devono avere due testicoli apparente ente nor ali co pleta ente discesi nello scroto,