Sei sulla pagina 1di 13

Esame svizzero di maturità OS eco/dir

Locarno, estate 2009

Nome:……….……………………
Cognome:……………………….
Gruppo:…………….Nr.:………..

OPZIONE SPECIFICA ECONOMIA E DIRITTO

Gli orari indicati devono essere rigorosamente rispettati.


Il candidato può disporre di edizioni non commentate e non annotate del Codice civile svizzero, del
Codice delle obbligazioni, del Codice penale e della Costituzione federale Non è permesso l'uso in
comune della calcolatrice e degli altri sussidi autorizzati.
Se il tema lo richiede devono essere presentati i calcoli. La mancata presentazione implica una
riduzione del voto.
Il lavoro deve essere scritto con la penna stilografica o con la biro e presentato in modo decoroso e
corretto dal profilo linguistico. La scrittura deve essere leggibile. La valutazione terrà conto anche della
presentazione.

Non è lecito utilizzare materiale privato: si useranno, anche per la brutta copia, i fogli ufficiali.
L'uso di mezzi illeciti o altri comportamenti scorretti saranno segnalati per i provvedimenti del caso.
Tutti i fogli usati devono essere riconsegnati con il tema e la soluzione, la quale deve figurare negli
spazi previsti.

BUON LAVORO

Temi Punti massimi Punti Punti ottenuti

1. IMPRESA DAL PUNTO DI VISTA 28


GIURIDICO, ECONOMICO E
FINANZIARIO

2. STRUMENTI FINANZIARI, STRUMENTI 46


D’INVESTIMENTO, BORSA E MERCATI
FINANZIARI.

3. ECONOMIA AZIENDALE 66

Totale 140

Pagina 1 di 14
Esame svizzero di maturità OS eco/dir
Locarno, estate 2009

1. IMPRESA DAL PUNTO DI VISTA GIURIDICO, ECONOMICO E


FINANZIARIO
La forma giuridica dell’impresa

A partire dal 1° gennaio 2008 sono entrate in vigore delle nuove disposizioni per quanto riguarda la
SAGL. Legga il breve testo che segue e risponda alle successive domande.

Revisione del diritto della società a garanzia limitata

Le nuove disposizioni entrate in vigore il 1° gennaio 2008 conferiscono alla società a


garanzia limitata (Sagl) le caratteristiche di una vera e propria società di capitali a carattere
personale. Le principali novità sono le seguenti:

Il limite massimo del capitale sociale, fissato finora a due milioni di franchi, è stato abolito.
L’importo minima resta di 20 000 franchi, tuttavia d’ora in poi deve essere sempre liberato
per intero. In compenso è soppressa la responsabilità solidale sussidiaria di tutti i soci fino
a concorrenza dell’ammontare del capitale sociale

La nuova regolamentazione permette d’ora in poi la fondazione di una Sagl unipersonale.


Questa innovazione importante a livello categorico è conforme allo sviluppo del diritto nei
Paesi limitrofi e alle direttive della Comunità europea.

Le nuove disposizioni autorizzano inoltre una ripartizione della partecipazione finanziaria di


ogni socio in più quote sociali (il cui valore nominale non può tuttavia essere inferiore a 100
franchi).

Le regole di forma che regolano il trasferimento di quote sociali sono state rese meno
rigide, la forma autentica non è più necessaria. Alle Sagl restano tuttavia diverse possibilità
per limitare tale diritto.
Le nuove disposizioni colmano inoltre determinate lacune relative al diritto di recesso e
all’esclusione di un socio. Esse rispondono altresì a diverse questioni relative agli obblighi
di effettuare versamenti suppletivi o di fornire prestazioni accessorie.
Al fine di salvaguardare l’uniformità e la coesione del diritto societario, la regolamentazione
legale di altre forme giuridiche è stata armonizzata con le nuove disposizioni del diritto della
Sagl. Sono state modificate inoltre le disposizioni concernenti la società anonima e la
società cooperativa: per tali forme giuridiche sono state proposte diversi miglioramenti,
quali ad esempio la fondazione di una società anonima unipersonale. 1

1
www.admin.ch Ultimo aggiornamento: 17.10.2007 Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP)

Pagina 2 di 14
Esame svizzero di maturità OS eco/dir
Locarno, estate 2009

Domanda 1.1

Dal punto di vista della responsabilità dei proprietari distingua la società di persone (ad esempio la
SNC) e la società di capitali (ad esempio la SAGL). Punti 5

Domanda 1.2

1.2.1
Come mai il legislatore ha ritenuto fissare un importo minimo di capitale sociale? Punti 2

1.2.2
Definisca, con parole sue, il concetto di capitale sociale. Punti 2

1.2.3
Cosa significa che vi è l’obbligo di liberare per intero il capitale sociale? Come mai il legislatore ha
previsto questa regola? Punti 5

1.2.4
E’ possibile liberare la propria quota in natura? Cosa significa? Punti 3

1.2.5
Cosa significa che per il trasferimento delle quote non è necessaria la forma autentica? Perché,
secondo lei, il legislatore ha previsto quest’innovazione? Punti 5

Pagina 3 di 14
Esame svizzero di maturità OS eco/dir
Locarno, estate 2009

Domanda 1. 3

I criteri della scelta della forma giuridica

Le imposte che dovranno essere pagate sono uno dei criteri da tenere in considerazione quando si
deve decidere la forma giuridica da dare alla propria impresa.

1.3.1
Sviluppi questo tema distinguendo le società di persone e le società di capitali. Punti 6

Pagina 4 di 14
Esame svizzero di maturità OS eco/dir
Locarno, estate 2009

2. STRUMENTI FINANZIARI, STRUMENTI D’INVESTIMENTO, BORSA E


MERCATI FINANZIARI.
Domanda 2.1

Il calcolo del rendimento di un’azione e di un’obbligazione

2.1.1
Un’azione Digitec SA è stata acquistata un anno fa a fr. 5'200.-. Il dividendo ottenuto è fr 80.- Qual
è stato il rendimento annuo in % dell’investimento? Punti 2

2.1.2
La stessa azione (Digitec SA) acquistata un’anno fa è è stata rivenduta per fr. 5'500.-. Il dividendo
è stato di fr. 80.-.
Quanto è il rendimento % di questo investimento? Punti 2

2.1.3
Sono stati investiti fr. 10'000.- in obbligazioni al 5 % della città di Bellinzona al corso 105. Il prestito
concesso ci verrà rimborsato 5 anni dopo l’acquisto al corso 100.
Quanto è il rendimento annuo? Punti 2

Pagina 5 di 14
Esame svizzero di maturità OS eco/dir
Locarno, estate 2009
Domanda 2.2

Il finanziamento di un’azienda

Una delle possibili fonti di finanziamento di un’azienda è l’emissione al pubblico d’azioni (going
public)

2.2.1
Cosa s’intende con l’espressione “emissioni al pubblico di azioni”? Punti 2

2.2.2
Sempre nell’ambito di finanziamento dell’azienda un’altra possibilità è l’autofinanziamento. Cosa
s’intende con l’espressione “autofinanziamento dell’azienda”.? Punti 2

2.2.3
Quali sono le condizioni necessarie perché un’emissione al pubblico abbia effettivamente
successo ? Quali sono gli eventuali pericoli o vantaggi rispetto alle altre forme di finanziamento ?
Punti 12

Pagina 6 di 14
Esame svizzero di maturità OS eco/dir
Locarno, estate 2009

Domanda 2.3

I fondi d’investimento

2.3.1
Definisca il concetto di fondo d’investimento. Punti 3

2.3.2
Secondo l’art 7 della Legge sui fondi d’investimento, la direzione di un fondo non può investire più
di una certa percentuale in una determinata azienda. (7.5% del valore venale del patrimonio del
fondo). Come mai, secondo lei, il legislatore ha previsto questa limitazione? 2 Punti 3

2.3.3
Quali sono i possibili vantaggi e svantaggi di un ’investimento in fondi d’investimento rispetto
all’investimento in un pacchetto composto dalle azioni di una singola società? Punti 6

Domanda 2.4

Il sistema pensionistico

2
Vedi Super in Banking Edizione CS

Pagina 7 di 14
Esame svizzero di maturità OS eco/dir
Locarno, estate 2009

Il nostro sistema pensionistico si basa sul cosiddetto sistema dei tre pilastri.

2.4.1
Il secondo pilastro si basa sul principio della capitalizzazione. Cosa significa? Punti 3

2.4.2
Il primo pilastro si dice che si basa sul principio della solidarietà. Spieghi il senso di
quest’espressione. Punti 3

2.4.3
Esame svizzero di maturità OS eco/dir
Locarno, estate 2009

Pagina 10 di 14
Esame svizzero di maturità OS eco/dir
Locarno, estate 2009

Pagina 10 di 14
Esame svizzero di maturità OS eco/dir
Locarno, estate 2009
Domanda 3.2

Riserve occulte

3.2.1
Spiegare, senza fare degli esempi, cosa sia una riserva occulta volontaria. Punti 3

3.2.2
La legge Svizzera autorizza la costituzione di riserve occulte? Citi gli eventuali articoli del CO.
Punti 3

3.2.3
In alcuni stati è vietata la costituzione di riserve occulte. Come mai secondo lei? Punti 3

3.2.4
“ La dissoluzione di una riserva occulta non porta ad un miglioramento della tesoreria. “

Spieghi il senso di questa affermazione? Cos’è la tesoreria? Punti 6

Pagina 11 di 14
Esame svizzero di maturità OS eco/dir
Locarno, estate 2009

3.2.5
Proponga degli articoli contabili per i seguenti fatti aziendali e fornisca le spiegazioni del caso.
Punti 8

a. Costituzione di una riserva occulta.

Articolo contabile:

Spiegazione

b. Scioglimento di un riserva occulta.

Articolo contabile:

Spiegazione

Pagina 12 di 14
Esame svizzero di maturità OS eco/dir
Locarno, estate 2009

Domanda 3.3

Analisi contabili

Lo scopo dell’analisi è quello di stabilire se l’azienda è in grado di perseguire i seguenti obiettivi:

ƒ la redditività o il rendimento di un’azienda


ƒ la sicurezza (finanziamento)
ƒ la liquidità.

3.3.1
Definisca questi tre concetti: redditività, sicurezza e liquidità. Punti 6

3.3.2
Spieghi perché per un’azienda può risultare difficile perseguire nello stesso tempo tutti questi
obiettivi. Punti 6

3.3.3
Proponga e spieghi per ognuno di questi obiettivi almeno un indice che comunemente è utilizzato
dagli analisti. Punti 6

Pagina 13 di 14
Esame svizzero di maturità OS eco/dir
Locarno, estate 2009

3.3.4
Chi sono i soggetti interessati a questo tipo di analisi? Punti 3

FINE

Pagina 14 di 14